Corso Web Marketing a Lecce - Università del Salento

923 views
857 views

Published on

Corso di Web Marketing e Social Media tenuto a Lecce da Luigi Sciolti presso l’Università del Salento e organizzato dall’associazione Link (UdU). Le lezioni si sono svolte presso il complesso Ecotekne della Facoltà di Economia.

Il programma, incentrato esclusivamente sul web marketing e sull’evoluzione del marketing 3.0, si è dipanato tra argomenti e strategie di search marketing e social media.

Dopo aver effettuato in aula un ripasso delle nozioni base del marketing si sono esaminate le attività specifiche di web marketing partendo da come si può preparare un piano strategico e come si dovrebbe progettare un sito web. Con tali basi le lezioni si sono sviluppate sullo studio dei motori di ricerca, dell’ottimizzazione di un sito web (SEO), del Keywords Advertising e Pay per Click, del Social Media Marketing, del Content Marketing, dell’Email Marketing e del Viral Marketing.

Alle lezioni teoriche sono susseguite dei corsi pratici su Analisi SEO, Campagne Adwords, Facebook Ads, Monitoraggio dati e obiettivi con Google Analytics.

Published in: Marketing

Corso Web Marketing a Lecce - Università del Salento

  1. 1. Web Marketing e Visibilità online Corso di “Web 2.0 e Social Media Manager” Link UdU Lecce & Università del Salento Luigi Sciolti9 e 16 Maggio 2014 Opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
  2. 2. Chi sono @LuigiSciolti #WebMarketing 2 Luigi Sciolti: • Consulente Web Marketing • Keyword Advertising Specialist • Socio-Fondatore di UP Vision. UP Vision SRL: Web Agency che ha fatto del Web Marketing il suo core business, con l'obbiettivo di dare visibilità alle aziende attraverso i motori di ricerca.
  3. 3. Di cosa parleremo Ripassiamo il Marketing Che cos’è il Marketing Le evoluzioni del Marketing Dal Marketing al Web Marketing Alcuni dati sul Web Il Mercato digitale in Italia Il Piano strategico di Web Marketing Progettare un sito web Alcuni concetti da sapere Le attività di Web Marketing Italiani e i motori di ricerca: i dati Il Search Marketing Search engine Optimization, Keyword Advertising e GDN Social Media Marketing Content Marketing Email Marketing Viral Marketing @LuigiSciolti #WebMarketing 3 Corso pratico - Analisi SEO, Campagne Adwords, Facebook Ads, Monitoraggio dati e obiettivi con Google Analytics
  4. 4. Che cos’è per voi il Marketing ?
  5. 5. Il Marketing è l’insieme di metodi e tecniche per raggiungere gli obiettivi di impresa mediante la determinazione dei bisogni del mercato e la loro soddisfazione in maniera più efficace ed efficiente rispetto ai concorrenti mediante un processo integrato di analisi, pianificazione, attuazione e controllo delle attività volte alla creazione, lancio, distribuzione e promozione di idee, prodotti e servizi determinando un profitto economico. Punti Chiave: •Analisi del mercato per scoprirne le necessità •Progettazione e produzione di beni e servizi volti alla soddisfazione dei bisogni del mercato individuati •Organizzazione aziendale ed equilibrio economico-finanziario per il raggiungimento di un profitto d’impresa. Diamo delle definizioni @LuigiSciolti #WebMarketing 6
  6. 6. Marketing 1.0 - Prodotto protagonista Obiettivo: vendere prodotti Interazione con i consumatori: One-to-Many Proposte di valore: funzionali Marketing 2.0 - Il consumatore al centro Obiettivo: soddisfare e fidelizzare i consumatori Interazione con i consumatori: One-to-One Proposte di valore: funzionali ed emotive Marketing 3.0 - I valori collettivi Obiettivo: Creare valore per la collettività Interazione con i consumatori: Many-to-Many Proposte di valore: funzionali, emotive e spirituali Le evoluzioni del Marketing @LuigiSciolti #WebMarketing 7
  7. 7. @LuigiSciolti #WebMarketing 8
  8. 8. I 10 COMANDAMENTI DEL WEB MARKETING 3.0
(Secondo PHILIP KOTLER) 1. Ama i tuoi clienti e rispetta i tuoi concorrenti 2. Attenti al cambiamento, pronti a cambiare 3. Tutela il tuo nome, sii chiaro circa la tua identità 4. I clienti sono diversi: rivolgiti anzitutto a quelli a cui puoi offrire i massimi vantaggi 5. Offri sempre il massimo ad un prezzo equo 6. Sii sempre disponibile e diffondi la buona novella 7. Fatti una clientela, mantienila e accrescila 8. Qualunque sia il tuo business, è un servizio 9. Affina costantemente i tuoi processi di business a livello di qualità, costo e risultati 10. Raccogli tutte le informazioni appropriate, ma poi decidi in base al buon senso @LuigiSciolti #WebMarketing 9
  9. 9. Dal Marketing al Web Marketing Web Marketing: il Marketing applicato alla Rete con gli strumenti e i concetti di marketing connessi ad Internet. Il complesso delle tecniche e degli strumenti che consentono di sviluppare i rapporti commerciali tramite il Web. @LuigiSciolti #WebMarketing 10
  10. 10. Alcuni dati sul Web o Il 63,5% della popolazione mondiale utilizza internet o Il 43,2% degli italiani ricerca informazioni su aziende, prodotti, servizi. o Il 24,4% usa internet per fare acquisti. Il 36,6% degli italiani che hanno accesso a internet è entrato in contatto con un'azienda che commercializza prodotti o servizi di loro interesse negli ultimi due mesi o Nel 2014, i professionisti del marketing spenderanno 134 miliardi di dollari in nuovi prodotti digitali per il marketing, la promozione e il supporto alla vendita (brochure, newsletter, schede tecniche, presentazioni, etc). o Entro il 2015 la pubblicità su Internet costituirà il 25% dell’intero mercato pubblicitario. o Un cliente soddisfatto è la migliore pubblicità: i contenuti di marketing prodotti da clienti/testimonial hanno infatti un’efficacia molto elevata, stimata intorno all’89%. o L’inbound marketing, cioè le attività finalizzate a fare in modo che sia il cliente a trovare l’azienda e ad arrivare sul suo sito attraverso contenuti web, genera il 54% dei contatti commerciali in più rispetto alle attività di marketing tradizionali @LuigiSciolti #WebMarketing 11
  11. 11. Distribuzione % delle Attività di Marketing I valori più bassi si riscontrano per le attività legate ai media tradizionali @LuigiSciolti #WebMarketing 12
  12. 12. Perché il successo della Pubblicità Online? @LuigiSciolti #WebMarketing 13
  13. 13. Ciclo di vita del cliente @LuigiSciolti #WebMarketing 14
  14. 14. Il Piano strategico di Web Marketing @LuigiSciolti #WebMarketing 15
  15. 15. Missione aziendale e Obiettivi di Business Obiettivi di Web Marketing Analisi del Mercato e dei fattori interni Selezione delle strategie Implementazione delle strategie e Piano Operativo Controllo e Analisi dei risultati @LuigiSciolti #WebMarketing 16
  16. 16. Analisi Studiare e osservare, prima di cominciare Strategia Definire linee guida per andare verso obiettivi chiari Piano Operativo Il piano di lavoro, gli strumenti, le tempistiche, le risorse e tutti i dettagli Esecuzione Attuazione delle attività previste dal p piano operativo Misurazione dei risultati Come sta andando? Che risultati stiamo raggiungendo? Perché? Con quali OBIETTIVI Chi? Con quali PERSONE voglio entrare in contatto Cosa? Quali CONTENUTI metto in campo Dove? In quale SCENARIO, in quali MERCATI Quando? Con che PIANO di lavoro Come? Con quali STRUMENTI e quali RISORSE Domanda > Risposta > Azione @LuigiSciolti #WebMarketing 17
  17. 17. @LuigiSciolti #WebMarketing 18
  18. 18. Progettare un sito web Il progetto di un sito internet è un complicato e difficile connubio tra creatività e tecnologia. Una buona veste grafica deve essere realizzata sempre attraverso l'uso delle regole di navigabilità, usabilità, funzionalità, web marketing. La progettazione di un sito web e' una fase piuttosto complessa che dovrebbe passare attraverso 4 fasi differenti: • La Raccolta e realizzazione dei contenuti e delle informazioni da pubblicare • La Classificazione e organizzazione delle informazioni all'interno del sito • Il Progetto grafico e l'interfaccia di navigazione • La Scelta e l'implementazione delle tecnologie @LuigiSciolti #WebMarketing 19
  19. 19. Le principali attività di Web Marketing • SEO • PPC e ADV • Social Media M • Content M • DEM • Affiliazioni • Diffusione/Viral @LuigiSciolti #WebMarketing 22
  20. 20. Search Marketing Attività di promozione attraverso i motori di ricerca
  21. 21. Italiani e i motori di ricerca FullPlan ha pubblicato la decima edizione della survey “Gli Italiani e i Motori di Ricerca” per analizzare le tendenze del mercato digitale in Italia. • Nel processo d’acquisto, come strumenti per la valutazione e la ricerca di informazioni, il 66% degli italiani preferisce i motori di ricerca, ma risultano molto utili anche i siti di comparazione, scelti dal 60%. • Nella ricerca di informazioni tramite i motori, il 57% del campione ha trovato utili le informazioni riportate sul sito del produttore, il 56% le recensioni e i commenti sui siti di comparazione e il 50% le recensioni e i commenti su blog, forum e social network. • L’88% degli intervistati utilizza i motori di ricerca ogni giorno. Di questi il 68% più volte al giorno e il 20% almeno una volta al giorno. • Per quanto riguarda i risultati di ricerca, non trovando informazioni o link utili o interessanti, il 38% degli intervistati dichiara di effettuare una nuova ricerca(cambiando parole chiave) dopo aver guardato la prima pagina, il 26% dopo aver guardato solo i primi risultati, il 24% dopo aver consultato le prime due pagine e solo il 6% dopo aver consultato le prime 3 pagine. • Il social network più utilizzato per condividere url e pagine trovate tramite i motori è Facebook (53%). Solo 17% per Google+, 12% per Twitter e 7% per Linkedin. @LuigiSciolti #WebMarketing 24
  22. 22. • 2/3 DEGLI UTENTI PC naviga anche attraverso un dispositivo mobile (smartphone e tablet) Molto alta anche la sovrapposizione tra smartphone e tablet tra coloro che possiedono entrambi • CAMBIA LA FRUIZIONE DEI MOTORI DI RICERCA Il dato più interessante riguarda la fruizione dei motori di ricerca attraverso i diversi strumenti di navigazione. Dalla ricerca (ma anche dall’analisi dei dati di campagne search) emerge che l’utilizzo quotidiano dei motori di ricerca attraverso lo smartphone è, di fatto, allo stesso livello del PC. Non è quindi un caso che fonti Google indichino come, nella prima parte del 2013, le ricerche da dispositivi mobili fossero quasi il 30% del totale. • NOVITA': ASSISTENTE VOCALE Seppur presente in tutti i dispositivi più recenti iOS e Android, l’assistente vocale (il più noto è sicuramente Siri di Apple), utilizzato anche per cercare nei motori, è usato con regolarità solo da una minima parte di utenti. Italiani e le ricerche dai Device @LuigiSciolti #WebMarketing 25
  23. 23. @LuigiSciolti #WebMarketing 26
  24. 24. @LuigiSciolti #WebMarketing 27
  25. 25. Percezione dei risultati restituiti dal motore • ll 60% pensa che le aziende proposte dal motore tra i primi risultati siano leader di settore. • Quasi 1 italiano su 2 si fida dei prodotti e dei servizi di un'azienda se questa è suggerita dai motori di ricerca @LuigiSciolti #WebMarketing 28
  26. 26. @LuigiSciolti #WebMarketing 29 Influenza prima di un acquisto • 1 italiano su 3 utilizza sempre i motori di ricerca prima di un acquisto, indipendentemente dal valore e dal canale in cui questo sarà poi portato a termine • L’ 88% degli italiani ha basato le proprie scelte d’acquisto sulle informazioni trovate attraverso i motori ed è stato influenzato in maniera decisiva dalle informazioni trovate
  27. 27. Non a caso… …più della metà degli italiani ha scelto Google come homepage del proprio browser! @LuigiSciolti #WebMarketing 30
  28. 28. In che modo possiamo essere presenti? Ecco le “porte” d’accesso che l’utente potrebbe aprire per raggiungere le pagine dei nostri servizi/prodotti, una volta digitata la query nel box di ricerca: • Risultati testuali con link diretto Portali dove siamo inseriti • Link sponsorizzati (PPC) • Link nella mappa • Video, Immagini e Mappe • Pagina di un social network • News di comunicati stampa • Post in un blog @LuigiSciolti #WebMarketing 31
  29. 29. @LuigiSciolti #WebMarketing 32 Tutto questo è Search Marketing Il search engine marketing (SEM), conosciuto anche come search marketing, è il ramo del web marketing che si applica ai motori di ricerca, ovvero comprende tutte le attività atte a generare traffico qualificato verso un determinato sito web. Lo scopo è portare al sito, tramite i motori di ricerca, il maggior numero di visitatori realmente interessati ai suoi contenuti …
  30. 30. Vantaggi del Search Marketing • Pubblicità non invasiva: Nei motori di ricerca sono gli utenti/clienti che chiedono agli inserzionisti quello di cui hanno bisogno. • Dialogo e comunicazione diretta al target L’utente/cliente ci fa delle domande per soddisfare i propri desideri e bisogni • Momento migliore Offerta del prodotto quando l’utente è disposto a percepire l’informazione • Dati … @LuigiSciolti #WebMarketing 33
  31. 31. Attività di Search Marketing • Web Analytics • Search Engine Optimization • Keywords advertising • Social Media Marketing • Content Marketing • E… Marketing! @LuigiSciolti #WebMarketing 34
  32. 32. Obiettivi principali delle attività SEM • Incremento delle visite al sito • Incremento della qualità delle visite • Lead (elenco contatti di nicchia) • Conversione del visitatore in contatto • Riduzione del costo di acquisizione del cliente • Presidio della microstagionalità • Visibilità geolocalizzata dei negozi • Vendita di prodotti/servizi on line • Supporto/valutazione al lancio di prodotti o eventi • Statistiche @LuigiSciolti #WebMarketing 35
  33. 33. Misurare per avere successo! (web analytics) Non puoi controllare ciò che non puoi misurare! Le attività di search marketing non avrebbero il meritato successo, senza un attento monitoraggio. • Possiamo sapere con quali parole chiave i nostri visitatori sono arrivati sul nostro sito; • Capire quali sono i bisogni del target e come tradurli in keyword; • Studiare il percorso di navigazione, per capire se il nostro sito web “funziona”; • Controllare se i portali dove abbiamo registrato il nostro sito, ci stanno portando visite; • Possiamo conoscere il ROI (return on investment); • Testare grafica e messaggi per migliorare il livello di gradimento; • Sapere chi parla di noi monitorare la brand reputation. @LuigiSciolti #WebMarketing 36
  34. 34. Reporting • Source (sorgenti di traffico): accessi diretti, accessi da motori di ricerca, accessi da siti esterni, accessi da social network • Tipi di accessi: visitatori unici, visite, pagine viste, visitatori nuovi e ripetuti • Tassi delle visite: Tasso di ritorno, Tasso di visitatori nuovi, Tasso di acquisizione • Geolocalizzazione (provenienza geografica delle visite) • Visite: pagina di entrata, durata della visita, pagina di uscita, Bounce (rimbalzo) • Tassi delle pagine viste: deep of visit (pagine viste per visita), Landing Page • Conversioni e Tasso di Conversione Obiettivo Ottimizzare le performance del sito web mediante l'analisi dei dati e delle statistiche dell’andamento di tutte le attività web. Web Analytics @LuigiSciolti #WebMarketing 37
  35. 35. Pianificazione delle attività SEM @LuigiSciolti #WebMarketing 38
  36. 36. Come l’azienda può promuoversi col SEM? • SEO (Search Engineer Optimization) – Attività di ottimizzazione per ottenere un posizionamento “privilegiato” nei motori tra i risultati naturali. • Keyword Advertising – chiamato comunemente Pay per Click. Si acquista uno spazio nei motori o nei siti di contenuti a tema, pagandolo a click ricevuto • Mezzi indiretti (Social Network, Video, News, ecc…) @LuigiSciolti #WebMarketing 39
  37. 37. La chiave giusta per il vostro Business • Ogni attività mirata ad aumentare la visibilità nei motori di ricerca è legata ad un concetto principale: la parola chiave • Non quella che ci porta più visite, ma quella in grado di raccogliere più risultati. @LuigiSciolti #WebMarketing 40
  38. 38. Quella più lunga… Ci soffermiamo maggiormente a guardare la Top10, cioè le 10 parole chiavi che ci portano più accessi. Queste rappresentano solo una piccola parte delle informazioni disponibili. • Le parole chiave di “Testa” portano migliaia di visite. • Migliaia di altre parole chiave “Coda” portano poche visite ciascuna. Il volume di ricerche “da long tail” occupa il 75% del totale nei motori, Google registra mensilmente un 20% di query completamente nuove e sconosciute. @LuigiSciolti #WebMarketing 41
  39. 39. SEO e Keyword Advertising SEO (risultati “naturali”) Risultati sponsorizzati @LuigiSciolti #WebMarketing 42
  40. 40. SEO Search Engine Optimization
  41. 41. SEO (Search Engine Optimization) C’è chi la chiama “indicizzazione”, chi “posizionamento”… vediamo quali sono le attività principali per promuovere un sito nei risultati organici dei motori di ricerca.
  42. 42. L’indicizzazione: solo il primo step • I motori di ricerca attraverso i crawler/spider scandagliano la rete alla ricerca di nuove fonti e contenuti. • Successivamente alla spiderizzazione avviene l’indicizzazione. Cioè le pagine del sito che sono state raggiunte dal crawler vengono catalogate nei data-center. • Dopo essere state valutate sono pronte per essere presentate in ordine di rilevanza sulla base del misterioso algoritmo. @LuigiSciolti #WebMarketing 45
  43. 43. Attività principali: 1. Studio settore e competitor per scelta keyword 2. Ottimizzazione del codice del sito e dei contenuti 3. Attività legate alla Link building e Link popularity 4. Migliorie nel tempo in base al monitoraggio in site off site manutenzione @LuigiSciolti #WebMarketing 46
  44. 44. Fattori principali di ranking • Keywords nel TITLE e nel contenuto • Backlinks (link alla fonte) • Anchor text dei link e autorità del referral • Autorità del dominio e della pagina • Authorship e segnali sociali • Velocità del sito • Qualità e semantica dei contenuti • Dominio @LuigiSciolti #WebMarketing 47
  45. 45. Vantaggi e Svantaggi del SEO PRO • Aumento delle visite, in proporzione alla posizione • Ampio spettro di keyword collegate alla principale • Solitamente garantiscono la visibilità a lungo termine CONTRO • Start Up e aggiornamenti lenti • Non si può avere nessuna garanzia sul posizionamento di una parola chiave @LuigiSciolti #WebMarketing 48
  46. 46. Keyword Advertising
  47. 47. Keyword Advertising Risultati sponsorizzati, a pagamento. Si creano degli annunci personalizzati che appaiano quando un utente effettua una ricerca specifica e si paga solamente per i click/impression che l'annuncio riceve.
  48. 48. Perché Google Adwords? • Google è il motore di ricerca più utilizzato • Più Publisher (AdSense) – più spazi pubblicitari nella rete • Le impostazioni delle campagne Adwords sono facilmente integrabili su Bing e Yahoo! Possiamo pianificare campagne di Keyword Advertising con Google, Bing e Yahoo! @LuigiSciolti #WebMarketing 53
  49. 49. Google: la più grande piattaforma di pubblicità online @LuigiSciolti #WebMarketing 54
  50. 50. Come promuoversi con Google Adwords Presenza diretta nei risultati di ricerca sponsorizzati - Keyword Advertising Acquisto di parole chiave associate ad un messaggio testuale che compare nei risultati di ricerca e in quelli dei partner. Si paga al click ricevuto (PPC). Siti della rete di google - Network Adsense Programma che consente ai publisher online di guadagnare dalla visualizzazione di annunci all’interno dei propri siti - Proprietà Google Siti e applicazioni,esempio: Gmail, YouTube, Maps, ecc…) @LuigiSciolti #WebMarketing 55
  51. 51. Google Adwords …nella rete di ricerca • Gli inserzionisti scelgono le keyword pertinenti al prodotto/servizio e le collegano ad annunci testuali • Si stabilisce un budget giornaliero • Google determina il posizionamento e gestisce l’asta • Si paga solo quando l’annuncio riceve il click • Vince il settaggio migliore (keyword, Annuncio, CTR, dati storici, landing) @LuigiSciolti #WebMarketing 56
  52. 52. Perché il keyword advertising? Pubblicità non invasiva: – Nei motori di ricerca sono gli utenti/clienti che chiedono agli inserzionisti quello di cui hanno bisogno. Dialogo e comunicazione diretta al target – L’utente/cliente ci fa delle domande per soddisfare i propri desideri e bisogni Momento migliore – Offerta del prodotto quando l’utente è disposto a percepire l’informazione Facilità di misurazione – Non solo il semplice controllo degli accessi @LuigiSciolti #WebMarketing 57
  53. 53. Keyword Advertising - Pay per Click (PPC) Vantaggi • Budget costante e recupero nel breve periodo • Visibilità immediata anche per siti non indicizzati • Publicità Geolocalizzata • Controllo e gestione della comunicazione • Modifiche, test e statistiche in tempo reale Svantaggi • Traffico a pagamento • Competitors e costi di promozione in continuo aumento • Visite legate al budget investito @LuigiSciolti #WebMarketing 58
  54. 54. Usi “Convenzionali” del keyword Advertising • Incremento della qualità delle visite • Vendita di prodotti/servizi on line • Branding • Lead (elenco contatti di nicchia) • Conversione del visitatore in contatto • Riduzione del costo di acquisizione del cliente • Presidio della microstagionalità • Visibilità geolocalizzata dei negozi @LuigiSciolti #WebMarketing 59
  55. 55. Usi “Non Convenzionali” • Ricerca e analisi delle Keywords di maggiore interesse • Analisi di opportunità Offline • Supporto/valutazione al lancio di prodotti o eventi • Statistiche • Test @LuigiSciolti #WebMarketing 60
  56. 56. Pannello Keyword: risultati nei minimi dettagli @LuigiSciolti #WebMarketing 61
  57. 57. Annunci e dettagli di risultati e di spesa @LuigiSciolti #WebMarketing 62
  58. 58. Google Analytics ci dirà molto di più… @LuigiSciolti #WebMarketing 63
  59. 59. Cosa manca alla rete di ricerca? @LuigiSciolti #WebMarketing 64
  60. 60. Google Display Network @LuigiSciolti #WebMarketing 65
  61. 61. Cos’ è la Rete Display di Google Adwords La Rete Display di Google è un insieme di siti web per pubblicare annunci (testuali, illustrati, rich media e video) composta da centinaia di migliaia di siti @LuigiSciolti #WebMarketing 66
  62. 62. Perché pubblicizzarsi su altri siti web? Gli utenti trascorrono circa il 90% del loro tempo online sui siti di contenuti • 5% del tempo sui siti della rete di ricerca • 15% del tempo sui siti di e-commerce • 33% del tempo sui siti di comunicazione • 47% del tempo sui siti della Rete Display La rete display copre l'80% degli utenti Internet nel mondoCome raggiungerli? Tempo online utenti Opportunità @LuigiSciolti #WebMarketing 67
  63. 63. Vantaggi • Copertura mirata – Varie opzioni di targeting • Grande varietà di siti – Migliaia di siti per tutte le categorie tematiche • Differenti tipologie di annunci – Testuali, Banner, Rich media, Video – Flessibilità dei formati per tutti i display • Monitoraggio e controllo dei costi – controllo del budget – Rapporti standard e personalizzati – Pannelli statistiche – Perfetta integrazione con Google Analitics @LuigiSciolti #WebMarketing 68
  64. 64. Come raggiungere il target giusto nella Rete Display? • Targeting Contestuale • Targeting per posizionamento • Targeting per argomento • Targeting per interesse • Targeting combinati • Remarketing • Inoltre è possibile scegliere un Targeting Geografico e Lingua, Targeting per ore/giorni, Targeting per Reti e dispositivi (Display, operatori mobile, tipo di connessione) , Targeting su base demografica (eta, sesso). Grazie a una potente tecnologia di targeting possiamo intercettare gli utenti per noi più interessanti @LuigiSciolti #WebMarketing 69
  65. 65. Come funziona il targeting contestuale? • La tecnologia di targeting contestuale, effettua la scansione di milioni di siti partner e nella rete dei publisher che utilizzano Adsense e del loro contenuto per determinare l’argomento del sito • Identifica il tema principale del messaggio pubblicitario tramite le parole chiave e gli annunci o in base alla selezione del targeting • Selezione in base al formato e alla tipologia degli annunci scelti per la campagna • Quando l’annuncio diventa idoneo alla pubblicazione comincia l’asta @LuigiSciolti #WebMarketing 70
  66. 66. Come funziona l’asta? • Partendo dall’importo indicato (costo a click “CPC” o per mille impressioni “CPM”) il sistema stabilisce la posizione in base al rapporto con punteggio di qualità • Calcolo del punteggio di qualità: – Rendimento Storico e Confronto con siti simili – Qualità/Pertinenza – Pagina di destinazione • Si paga l’importo necessario a superare il competitor entro il CPC/CPM impostato @LuigiSciolti #WebMarketing 71
  67. 67. Landing Page Come ottimizzare/creare le pagine di destinazione per ottenere il massimo dei risultati da una campagna PPC
  68. 68. @LuigiSciolti #WebMarketing 73
  69. 69. Creazione di Landing Page • Le Landing Page sono particolari pagine web che hanno come unico obiettivo convincere l’utente ad eseguire l’azione di conversione per la quale sono state progettate. • Il successo di una campagna online dipende certamente dalla qualità del traffico e dall’efficacia persuasiva dei messaggi promozionali ma, soprattutto, dipende dalla qualità delle landing page di destinazione. @LuigiSciolti #WebMarketing 74
  70. 70. Principali consigli per una buona landing o Attirare l’attenzione: mediante l’headline che è l’elemento più importante nella maggior parte degli annunci pubblicitari. In media viene letto 5 volte di più rispetto al resto del testo. o Url leggibili: un indirizzo facile da ricordare, senza slash o trattini, scritto inCamelCase (tutto in minuscolo con le iniziali delle parole in maiuscolo) e con delle keyword rilevanti per il target. o Ripetizione dell’offerta nella stessa forma del messaggio promozionale: l’utente deve capire immediatamente di essere arrivato nel posto giusto. L’incoerenza genera confusione ed allontana il potenziale cliente dalla conversione. o Utilizzo dello stesso look & feel in tutti gli elementi della campagna: che si tratti di email, newsletter, banner, collegamenti sponsorizzati, landing page, devono essere tutti coerenti in modo da non far dubitare l’utente di essere arrivato nel posto sbagliato. o Call to action ben visibile: nell’area dello schermo visibile senza effettuare lo scroll della pagina). Utilizzo di frecce, box colorati, immagini e titoli in grassetto per evidenziare la call to action della landing page. o Form semplici e funzionali: richiesta di informazioni realmente necessarie. in modo da non spaventare l’utente ed invogliarlo ad iniziare il processo di conversione. @LuigiSciolti #WebMarketing 75
  71. 71. Content Marketing Racconta un’emozione perché siamo tutti consumatori di storie
  72. 72. Cos’è il Content Marketing? Il Content Marketing è una tecnica di marketing di creazione e distribuzione di contenuti rilevanti e di valore, con lo scopo di attrarre, acquisire e coinvolgere un preciso e conosciuto target con l'obiettivo di guidare le azioni del cliente in modo profittevole per il nostro business. @LuigiSciolti #WebMarketing 77
  73. 73. Il Content Marketing è non-interruption Il Content Marketing é l'arte della comunicazione con i nostri clienti, attuali e potenziali. Invece di “lanciare” il nostro prodotto o servizio verso i nostri clienti, stiamo distribuendo informazioni per renderli “più intelligenti”. @LuigiSciolti #WebMarketing 78
  74. 74. Una calamita per attrarre i clienti I contenuti permettono ai visitatori di lasciarsi coinvolgere: Commentare, condividere, interagire e “clicca qui” Content Marketing is King! Blog, Facebook, Twitter e Newsletter sono canali utili a diffondere i contenuti della nostra azienda/attività. . @LuigiSciolti #WebMarketing 79
  75. 75. Gli Effetti di una Strategia di Content Marketing Effetti di una strategia di content marketing: • Attrarre nuovi clienti • Informarli su ciò che intendono comprare • Superare le resistenze e rispondere alle obiezioni • Costruire credibilità e autorevolezza • Raccontare la nostra storia (storytelling) • Generare Buzz sui social network • Creare una solida base di fan e lovers • Stimolare gli acquisti di impulso “La pubblicità è un lusso, ma i contenuti servono per sopravvivere.” Joe Pulizzi, Content Marketing Evangelist @LuigiSciolti #WebMarketing 80
  76. 76. Vantaggi e Svantaggi del Content marketing Vantaggi • I motori di ricerca amano e premiano i contenuti di qualità • Divulgazione e condivisione rapida dei contenuti attraverso Blog, Social network, Article marketing Svantaggi • Investimenti per redazione di contenuti di qualità • Pubblicazione attenta e costante • Risultati non immediati @LuigiSciolti #WebMarketing 81
  77. 77. Content Marketing Strategy prima del SMM • Il Content Strategy è fondamentale perché i social media sono uno spazio molto attivo. • Si tratta di un ambiente molto “caotico”, e tutti hanno una capacita di attenzione molto breve. • È bene capire quale tipo di conversazione farà scattare la scintilla e intercettare gli argomenti che attirano l’attenzione del vostro target @LuigiSciolti #WebMarketing 82
  78. 78. Social Media Marketing @LuigiSciolti #WebMarketing 83
  79. 79. Cos’è il Social Media Marketing? Non si può avere successo nei social media, se non si ha qualcosa di interessante da dire. Il social media marketing: • non è solo avere una pagina Facebook o un profilo Twitter. • è il veicolo per la comunicazione e la distribuzione di storie interessanti attraverso Internet. • è l’insieme dei contenuti che i vostri lettori condividono se li ritengono interessanti. • Avvia e facilita le conversazioni online • Genera contatti qualificati @LuigiSciolti #WebMarketing 84
  80. 80. Obiettivi principali del SMM • Creare e/o Rafforzare la notorietà del brand aziendale o del prodotto • Lanciare e promuovere un nuovo prodotto /servizio • Creare interesse e Buzz attorno a un nuovo prodotto /servizio • Migliorare il tasso di fidelizzazione dei clienti • Generare maggiore traffico verso il sito web aziendale • Aumentare il numero di vendite online • Migliorare il Supporto clienti, magari permettendo ai clienti di aiutarsi a vicenda • Aumentare il livello di conoscenza dei clienti • Seguire trend di mercato, informarsi sulle novità del nostro settore • Ottimizzare la promozione e pubblicità sul Punto vendita • Migliorare il legame e il coinvolgimento empatico con i nostri clienti e appassionati del Brand @LuigiSciolti #WebMarketing 85
  81. 81. Un’attività di Social Media Marketing: • Avvia e facilita le conversazioni online con utenti/consumatori • Punta a generare una community o contatti qualificati (lead) attraverso i contenuti adattati alle piattaforme social • Mira a generare visibilità al brand con la comunicazione integrata sulle diverse piattaforme • Produce “buzz” passaparola perché c’è sempre un forte valore socializzante e un’alta componente partecipativa Nel Social Media Marketing sono gli utenti a creare il valore aggiunto @LuigiSciolti #WebMarketing 86
  82. 82. Relazioni di qualità “Il reale valore nel terzo millennio delle aziende e dei manager che le dirigono, non sarà il fatturato che essi producono, bensì il numero e la qualità delle relazioni da essi instaurati con i propri target interlocutori e di riferimento interni ed esterni“ Jeremy Rifkin (guru mondiale della futurologia economica) @LuigiSciolti #WebMarketing 87
  83. 83. Social Advertising FACEBOOK ADS
  84. 84. Principali piattaforme Social Advertising @LuigiSciolti #WebMarketing 89
  85. 85. Social ADV: Facebook Ads • Raggiungi tutte le persone giuste in modo più efficiente • Coinvolgi le persone dove sono già coinvolte. Su Facebook puoi indirizzare le tue inserzioni esattamente alle persone con cui vuoi connetterti e decidere quanto vuoi spendere. • Monitora le tue inserzioni quando sono attive dal Pannello “Gestione inserzioni”; analizzando le prestazioni potrai continuare a investire nelle inserzioni di maggiore successo. @LuigiSciolti #WebMarketing 90
  86. 86. Come fa FACEBOOK a profilare i suoi utenti? Siamo noi a raccontarglielo! • Con le informazioni sul nostro Profilo; • Con i Like, le Condivisioni, i Post sulla nostra pagina, sui gruppi e sulle pagine di altri; • Con le parole chiave delle notizie che pubblichiamo; • Con le informazioni che Facebook deduce dal nostro utilizzo della piattaforma social.
  87. 87. Non solo Post, Video, Foto, Luogo… Puoi aggiornare il tuo Profilo con un evento importante @LuigiSciolti #WebMarketing 92
  88. 88. @LuigiSciolti #WebMarketing 93 Sei tu a raccontarti a FB PERCHE’ TI PIACE CONDIVIDERE I TUOI AVVENIMENTI SPECIALI   
  89. 89. FB, talvolta, ti rivolge domande! PER CONOSCERTI MEGLIO ;) E SAPERE I TUOI INTERESSI, GUSTI E ABITUDINI @LuigiSciolti #WebMarketing 94
  90. 90. LA PUBBLICITÀ DI FB E LE INSERZIONI MIRATE A questo punto FB utilizza tutte le informazioni che ha su di te per pubblicare le inserzioni che sono più pertinenti • Informazioni demografiche e interessi: ad esempio donne di età inclusa tra 18 e 35 anni che vivono in Lombardia e a cui piace il basket; • Argomenti o parole chiave: ad esempio “musica” o persone a cui piace una particolare canzone o un artista specifico; • "Mi piace" aggiunti alle Pagine (inclusi quelli relativi a prodotti, marchi, religione, stato di salute o opinioni politiche): ad esempio, se ti piace una Pagina sugli alimenti senza glutine potresti ricevere inserzioni sui prodotti alimentari di questo tipo; • Categorie (incluse categorie quali "cinefili" o "appassionati di fantascienza"): se, ad esempio, una persona clicca su "Mi piace" sulla Pagina di "Star Trek" e cita "Guerre Stellari" quando si registra in un cinema, potremmo dedurne che tale persona è probabilmente appassionata di fantascienza. @LuigiSciolti #WebMarketing 95
  91. 91. Con Facebook Ads puoi scegliere il tuo Pubblico LUOGO Efficace per aiutarti a raggiungere le persone che si trovano nell'area geografica coperta dalla tua azienda. Se l'azienda è locale, usa sempre la definizione dei destinatari in base al luogo. ETÀ Efficace se stai pubblicizzando qualcosa che si rivolge a una precisa fascia di età. Restringi il tuo pubblico al gruppo di età che ha più probabilità di diventare cliente della tua azienda. GENERE Efficace per inserzioni rivolte a persone di un particolare sesso. Segmenta il pubblico creando due inserzioni esattamente identiche, ma una rivolta agli uomini e l'altra alle donne per vedere chi risponde meglio INTERESSI Efficace per raggiungere le persone che hanno un interesse simile a ciò che stai offrendo CATEGORIE AMPIE Efficace per raggiungere le persone che rientrano in una certa categoria generale (es.: genitori, sposati ). CONNESSIONI Efficace per mirare un'inserzione alle persone che hanno una determinata connessione con la tua Pagina (es.: persone a cui piace la tua Pagina). @LuigiSciolti #WebMarketing 96
  92. 92. E-mail Marketing • Per Email Marketing non si intende lo “spam” inviato in maniera random a centinaia di utenti, ma l'invio personalizzato di email pubblicitarie ad utenti selezionati accuratamente • Per una campagna di email marketing di solito, oltre all’utilizzo di SW ci si rivolge ad agenzie specializzate per ricavare delle liste di indirizzi targettizzati di persone che hanno accettato di ricevere messaggi pubblicitari • Più il cliente ha le caratteristiche giuste per acquistare il nostro prodotto maggiori possibilità abbiamo di conquistarlo. Oltre a questo il vantaggio di avere email profilate è quello di poter personalizzare la mail. • L’e-mail può essere utilizzata sia per costruire una relazione e fidelizzare il cliente, sia come marketing diretto per inoltrare comunicazioni e offerte commerciali, dunque per acquisire nuovi clienti e per indurre il destinatario a compiere una determinata azione desiderata. • Creare il messaggio secondo uno specifico layout grafico e contenuti studiati ad hoc mediante specifiche landing page. • Gestire il processo delle attività mediante il monitoring delle statistiche relative al direct email marketing confrontandole con le statistiche del sito. @LuigiSciolti #WebMarketing 97
  93. 93. Direct Email Marketing Obiettivo • Entrare in contatto diretto con il prospect in modo rapido e conveniente e acquisirlo in tempi brevi. • Incrementare il traffico al sito e le vendite mediante una comunicazione diretta con l’utente. Attività • Creare un data base di Prospect (potenziali clienti) e di clienti acquisiti divisi per profili acquisendo gli indirizzi da un CRM, provider o banche dati e dalla registrazione degli utenti sul sito e selezionare il target filtrando secondo fattori di profilazione. La suddivisione dei profili è importante per adottare azioni mirate e strategiche. Il database verrà creato con la raccolta dei contatti di clienti già esistenti e con contatti di potenziali clienti acquisiti mediante banche dati a pagamento o mediante una campagna di raccolta contatti tramite invito ad iscriversi alla newsletter con benefit o sconti o tramite eventuali contest sui social. Il database sarà profilato secondo un target preciso di potenziali clienti. • Strutturare campagne DEM –Direct Email Marketing (legate al breve periodo: es. offerte speciali) e campagne di Newsletter (legate al medio-lungo periodo: con cadenza mensile) finalizzate a raggiungere direttamente il potenziale cliente o il cliente informandolo in maniera personalizzata e mirata sul lancio di una promozione di un dato servizio/prodotto per spingere la registrazione sul sito per la raccolta dei dati. @LuigiSciolti #WebMarketing 98
  94. 94. Affiliazioni Promuovere e vendere prodotti/servizi di altri, guadagnando una percentuale sulle vendite generate (Pay per Sale) o su richieste di contatto (Pay per Lead) Programma di affiliazione diretto Accordo commerciale tra: • Inserzionista (merchant): recluta affiliati che possano promuovere i suoi prodotti/servizi • Affiliato (publisher): promuove i prodotti/servizi del merchant Programma di affiliazione indiretto Merchant e Publisher si affidano a un terzo soggetto che mette a disposizione la piattaforma di affiliazione per coordinare tutte le attività come gestione pagamenti, scambio di materiale e in generale curare i rapporti tra merchant e publishers @LuigiSciolti #WebMarketing 99
  95. 95. Alcuni programmi di affiliazione attivi in Italia @LuigiSciolti #WebMarketing 100
  96. 96. Viral Marketing Secondo Wilson, sono sei gli elementi fondamentali del viral marketing. Una strategia virale di vendita non deve contenere TUTTI questi elementi, ma più ne contiene e più potenti saranno i risultati. @LuigiSciolti #WebMarketing 102
  97. 97. SECONDA PARTE – Corso Pratico Analisi SEO, Campagne Adwords, Facebook Ads e Monitoraggio dati e obiettivi con Google Analytics
  98. 98. Search Engine Optimization Search Engine Optimization “Non pensate di poter manipolare i motori ricerca. Impariamo a dominare ciò che possiamo controllare”
  99. 99. KEYWORDS: un elemento che possiamo controllare • Chiediamo ai nostri amici, conoscenti, clienti come cercano informazioni • Facciamoci suggerire da Google • Analizziamo i termini di ricerca con strumenti come Google Keyword Planner e Übersuggest @LuigiSciolti #WebMarketing 106
  100. 100. Google Suggest @LuigiSciolti #WebMarketing 107
  101. 101. Ricerche correlate @LuigiSciolti #WebMarketing 108
  102. 102. Übersuggest @LuigiSciolti #WebMarketing 109
  103. 103. Google Keyword Planner @LuigiSciolti #WebMarketing 110
  104. 104. Presenza delle keywords • Meta tag title • Intestazioni di pagina <h1>..<h2>..etc. • Nel testo (rispettare naturalezza e leggibilità) • Nel tag alt delle immagini @LuigiSciolti #WebMarketing 111
  105. 105. Fattori On-Site da controllare • Contenuti indicizzati • Crawler e Spider • Anzianità Operatore site Screaming Frog, Xenu’s Who is domain, Wayback Machine @LuigiSciolti #WebMarketing 112
  106. 106. Operatore site @LuigiSciolti #WebMarketing 113
  107. 107. Spiderizzare un sito e analizzare le risorse @LuigiSciolti #WebMarketing 114
  108. 108. Fattori On-Site Analisi dei fattori a livello di sito web che influenzano il posizionamento
  109. 109. Fattori a livello di pagina • Anzianità • Velocità di caricamento • Meta tag Title, Description e intestazioni di pagina • Contenuti duplicati Wayback Machine(Web Archive) GT metrix Operatore site, Screaming Frog, Xenu’s “ricerca di una frase esatta”, Copyscape, Plagium @LuigiSciolti #WebMarketing 116
  110. 110. Wayback Machine (Archivio Web) @LuigiSciolti #WebMarketing 117
  111. 111. Velocità di caricamento @LuigiSciolti #WebMarketing 118
  112. 112. Meta tag e intestazioni @LuigiSciolti #WebMarketing 119
  113. 113. Contenuti duplicati @LuigiSciolti #WebMarketing 120
  114. 114. Fattori Off-Site Fattori esteri al sito web che influenzano il posizionamento
  115. 115. Backlink • Quantità BL • Qualità BL • Anchor text @LuigiSciolti #WebMarketing 122
  116. 116. Quantità dei link @LuigiSciolti #WebMarketing 123
  117. 117. Qualità dei link @LuigiSciolti #WebMarketing 124
  118. 118. Anchor text @LuigiSciolti #WebMarketing 125
  119. 119. Suggerimenti SEO Preziosi… e Gratuiti
  120. 120. 1 - Analizzate le SERP Dato un termine di ricerca studiate i risultati che compaiono in alto
  121. 121. 2 - Create contenuti irresistibili State lontano da trucchi e spam
  122. 122. 3 - Studiate e aggiornatevi, i motori di ricerca sono in costante cambiamento I motori di ricerca sono in costante cambiamento
  123. 123. Analizziamo un vostro sito web? “Venghino Signori Venghino” 
  124. 124. Google Adwords Come strutturare correttamente account, campagne e gruppi annunci
  125. 125. Struttura Account Adwords • Account – Dati di Fatturazione unici • Campagne – Budget, 1 dominio, impostazioni indipendenti (Tipologia, Localizzazione, Tempo, ecc…) • Gruppi Annunci – Annunci, Keyword, ulteriori targeting disponibili in base alle impostazioni della campagna @LuigiSciolti #WebMarketing 132
  126. 126. Tipi di campagne • "Solo rete di ricerca" • "Solo Rete Display" • "Rete di ricerca con selezione Display" (una combinazione di entrambe le reti) • Google Shopping • Video Online (YouTube) @LuigiSciolti #WebMarketing 133
  127. 127. Adwords non è solo Teoria, ma soprattutto Pratica a “caro prezzo” IMPORTANTI REGOLE DI BASE Organizzare bene le vostre campagne farà la differenza 134@LuigiSciolti #WebMarketing
  128. 128. Individuare il Focus delle Campagne Ogni singola campagna dovrà concentrarsi su: • Argomento • Categoria di prodotti o servizi • Budget giornaliero • Targeting Geografico • Sito web (dominio) N.B. Dare il giusto nome alla campagna aiuta soprattutto in fase di reportistica e segmentazione dei dati. @LuigiSciolti #WebMarketing 135
  129. 129. Definire i Gruppi Annunci Ogni singolo gruppo annunci dovrà contenere parole chiave: • Adatte al singolo prodotto o servizio • Molto simili (sinonimi) • Perfette per lo stesso messaggio • Univoche (non presenti in altri gruppi) @LuigiSciolti #WebMarketing 136
  130. 130. Annunci di testo • Titolo > 25 caratteri spazi compresi – Usare parole chiave • 2 righe di descrizione > 35 caratteri (s.c.) – AIDA: Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione • URL di visualizzazione > 35 caratteri (s.c.) – Non solo spazio per il dominio @LuigiSciolti #WebMarketing 137
  131. 131. Parole chiave e tipi di corrispondenza @LuigiSciolti #WebMarketing 138
  132. 132. Come NON raggruppare le Keyword @LuigiSciolti #WebMarketing 139
  133. 133. Raggruppamento Consigliato @LuigiSciolti #WebMarketing 140
  134. 134. Come spendere meno? • Pertinenza tra: Annunci, Parola chiave e Pagina di destinazione • CTR (Rapporto % Click/Impression) e Storico • Qualità della pagina di destinazione • Target Geografico e altri fattori @LuigiSciolti #WebMarketing 141 OTTERENE UN BUON QUALITY SCORE = PUNTEGGIO ESPERIENZA UTENTE
  135. 135. Glossario Adwords (principali metriche) • Impression: indica il numero di volte in cui il proprio annuncio viene visualizzato dagli utenti • Costo per click massimo (CPC max): indica il costo massimo che l’inserzionista è disposto a spendere per un singolo click • Costo-per-click medio (CPC medio) : è il costo addebitato per ogni click ricevuto sui tuoi annunci. Non ci sono costi per la semplice apparizione dell’annuncio • Clickthrough Rate (CTR): é un indice che ti permette di misurare l’efficacia degli annunci. Piú l’annuncio é efficace, con piú frequenza verrá cliccato dagli utenti e quindi piú alto sará il valore del CTR. Il sistema calcola in percentuale il CTR in base al numero di clic per il numero di visualizzazioni delle parole chiave. • CPM: Costo per mille Impression • CPA: Cost per Action o Cost per Acquisition; è un metodo di offerta che permette di comunicare ad AdWords l'importo che sei disposto a pagare per una conversione. • Quality Score: sulla base del Quality Score viene misurata la qualitá delle keyword e dell’annuncio per determinare il “bid” minimo. Il Quality Score viene calcolato in base al (CTR), al testo dell’annuncio, alla performance delle keywords alla qualità della landing page e del sito e ad altri fattori. Piú il Quality Score é alto, piú basso sará il “bid minmo” e il prezzo che si dovrà pagare per ogni clic. • Bid minimo: è il costo assegnato ad una data keyword in base al Quality Score. Di solito corrisponde al costo minimo necessario da investire affinché tramite quella keyword possa apparire l’annuncio. • Posizione media dell’annuncio : indica la posizione degli annunci all’interno della SERP. La posizione degli annunci deve essere valutata in base agli obiettivi (di budget) prefissi, e in molti casi il secondo posto potrebbe essere più efficace del primo. Una posizione invece troppo “bassa” non potrebbe garantire i clic che ci aspettiamo. • Conversione: il completamento di un'azione sul sito web da parte di un utente, ad esempio un acquisto, una richiesta di informazioni, la compilazione di un modulo, etc. 142@LuigiSciolti #WebMarketing
  136. 136. Proviamo a impostare una nuova campagna Adwords? https://adwords.google.it
  137. 137. FACEBOOK ADS Come utilizzare le informazioni che FB ha sugli utenti per pubblicare inserzioni pertinenti
  138. 138. Pubblicità con Facebook Ads: Scegli un Obiettivo Prima di pubblicare un’inserzione FB ti chiede: @LuigiSciolti #WebMarketing 145
  139. 139. Pubblicità con Facebook Ads Crea la tua Inserzione Ogni inserzione è corredata da testo e immagini. Si possono usare fino a 6 immagini diverse. Se selezioni più immagini, aiuti Facebook a capire più facilmente quale sta ottenendo i migliori risultati e sarà pubblicata quella che mira a raggiungere il tuo obiettivo. @LuigiSciolti #WebMarketing 146
  140. 140. Le opzioni di Targeting con FB ADS • Dati demografici e Località (Età e Residenza) • Altri dati demografici (es. Relazione, Istruzione…) • Pubblico personalizzato (es: lista email) • Categorie Ampie / Interessi Aggiuntivi • Comportamenti (dispositivi mobili, Viaggatori…) • Avvenimenti importanti (Compleanno, Fidanzati da 1 anno, Lontani da casa…) @LuigiSciolti #WebMarketing 147
  141. 141. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Località e dati demografici @LuigiSciolti #WebMarketing 148
  142. 142. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Altri dati demografici: es. Situazione Sentimentale @LuigiSciolti #WebMarketing 149
  143. 143. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Pubblico Personalizzato /Liste Email @LuigiSciolti #WebMarketing 150
  144. 144. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Categorie Ampie / Interessi Aggiuntivi @LuigiSciolti #WebMarketing 151
  145. 145. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Comportamento @LuigiSciolti #WebMarketing 152
  146. 146. Pannello Facebook Advertising: opzioni di Targeting Altre Categorie: es. Avvenimento importante @LuigiSciolti #WebMarketing 153
  147. 147. Facebook Insight: Monitoraggio Inserzioni @LuigiSciolti #WebMarketing 154
  148. 148. Google Analytics Analisi delle principali metriche, definizione degli obiettivi e misurazione delle performance
  149. 149. Poniti le domande giuste • Perché è nato il tuo sito web? • Hai ben chiari i suoi obiettivi? • Puoi misurare le sue prestazioni? @LuigiSciolti #WebMarketing 161
  150. 150. Quali sono gli obiettivi del tuo sito web? • Brand Awareness (conoscenza della marca) • Brand Loyalty (fedeltà della marca) • Customer engagement (coinvolgimento del cliente) • Lead generation (lista contatti) • Vendite online (e-commerce) • Customer Service @LuigiSciolti #WebMarketing 162
  151. 151. Esempi misurabili di obiettivi • Effettuare una transazione e-commerce • Compilare un modulo contatti o feedback • Iscriversi alla newsletter o registrarsi al sito • Scaricare un catalogo o documento PDF • Visualizzare un video • Lasciare un commento su un Post • Visualizzare una specifica pagina • Cliccare un link @LuigiSciolti #WebMarketing 163
  152. 152. Che sito hai? E-Commerce Customer Service Media Content Lead Generation @LuigiSciolti #WebMarketing 164
  153. 153. Metriche principali per tipologia di sito • N° Ordini • Entrate • Valore medio ordine • Tasso di riacquisto • N° Visite qualificate • N° Contatti/Lead • Tasso di conversione • Costo conversione @LuigiSciolti #WebMarketing 165 • N° Sessioni/Utenti unici • N° Visualizzazioni di pagina • Durata sessione media • Frequenza e Recency • N° Ricerche nel sito • Pagine più visitate • Profondità della visita • Durata sessione media E-Commerce Media Content Lead Generation Customer Service
  154. 154. Panoramica Google Analytics @LuigiSciolti #WebMarketing 166
  155. 155. Prima analisi del sito • Quante visite/visitatori fa il mio sito? – Analizza: Pubblico > Panoramica • Da dove il arrivano i tuoi visitatori? – Analizza: Acquisizione > Panoramica • Quali sono le Keyword di accesso? – Acquisizione > Parole chiave > Risultati Organici (Not Provided) – Acquisizione > Ottimizzazione motori di ricerca > Query • Su quali pagine atterrano? – Comportamento > Contenuti del sito > Pagine di destinazione • Quali sono i contenuti più visualizzati? – Comportamento > Contenuti del sito > Tutte le pagine • Quali sono le pagine di uscita? – Comportamento > Contenuti del sito > Pagine di Uscita @LuigiSciolti #WebMarketing 167
  156. 156. Glossario termini principali Web Analytics • Un VISITATORE /UTENTE è una persona fisica che attraverso una connessione ed un dispositivo pc, mobile, tv si collega ad un sito internet. • Una VISITATA / SESSIONE è un’interazione di un visitatore con un sito durante uno specifico periodo di tempo di attività. • VISITATORI UNICI : Il numero di utenti singoli che hanno visitato il sito per un periodo selezionato. Ogni utente unico può aver generato più visite al sito nello stesso arco di tempo. • VISITATORI RIPETUTI : Il numero di Visitatori Unici con attività consistenti in due o più visite ad un sito durante il periodo di report. • SITO PROVENIENZA (REFERRER): è l'url/sito da cui proviene il visitatore, può essere un motore di ricerca, un social network , un blog ,ecc. • PAGINA VISTA : Il numero di pagine viste per ogni visitatore del sito . • PAGINE VISTE PER VISITA : Il numero di pagine viste in un periodo di report diviso il numero di visite nello stesso periodo. • DURATA DELLA VISITA : la durata in tempo di una visita al sito web • RIMBALZO (BOUNCE): è una sessione di visita che ha implicato la visualizzazione di una sola pagina da parte del visitatore. • CONVERSIONE : Un utente che compie un’azione obbiettivo sul sito che si reputa importante. • EVENTO : Ogni attività importante che si deve monitorare registrando la data in cui è iniziato e finito l’evento. @LuigiSciolti #WebMarketing 168
  157. 157. 169 Grazie per l’attenzione! Luigi Sciolti >> http://www.luigisciolti.it Scrivimi a luigi.sciolti@upvision.it UP Vision Srl - Via Enzo Sozzo, 39 – Lecce - Tel. 0832 090504

×