Your SlideShare is downloading. ×
Bollettino 24 -1 Luglio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Bollettino 24 -1 Luglio

323
views

Published on

Bollettino 24 -1 Luglio

Bollettino 24 -1 Luglio


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
323
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Unità Pastorale della Val Liona  20 XII Domenica 24 giugno TEMPO ORDINARIO B  (706) Uff. parrocchiale a Spiazzo Tutti i giorni ore 9.30-12 e ore 15.30-18.30 Telefono fisso 0444/889557 Cell. Parrocchia 347 3327097 al martedì pomeriggio solo per consultazioni archivio Mail: unitapastorale.valliona@alice.it  venerdì per appuntamenti - sabato e lunedì chiuso  Venerdì 29 solennità Santi Pietro e PaoloDomenica 24 -Dal Vangelo secondo Luca Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I Dal Vangelo secondo Matteo vicini e i parenti udirono che il 16,13-19 Signore aveva manifestato in lei la In quel tempo, Gesù, giunto nella sua grande misericordia, e si regione di Cesarèa di Filippo, rallegravano con lei.Otto giorni dopo domandò ai suoi discepoli: «La vennero per circoncidere il bambino e gente, chi dice che sia il Figlio volevano chiamarlo con il nome di dell’uomo?». Risposero: «Alcuni suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre dicono Giovanni il Battista, altri intervenne: «No, si chiameràGiovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro:parentela che si chiami con questo nome».Allora «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro:domandavano con cenni a suo padre come voleva che si «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù glichiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché néil suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante si carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mioaprirono la sua bocca e la sua lingua, e parlava che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questabenedicendo Dio.Tutti i loro vicini furono presi da timore, e pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferiper tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi deltutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra saràin cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terradavvero la mano del Signore era con lui.Il bambinocresceva e si fortificava nello spirito. Visse in regioni sarà sciolto nei cieli».deserte fino al giorno della sua manifestazione a Israele. Oggi  è  la  festa  di  Pietro  e  di  Paolo,  del  nostro  passato, È provvidenziale il fatto che, in questo momento di crisi della  del dono della custodia e dellannuncio della fede. Pietro Chiesa  e  della  società,  turbati  dalla  fragilità  economica  e  e  Paolo:  così  diversi,  così  straordinariamente  diversi!  Il dagli  eventi  sismici,  possiamo  rinforzare  la  nostra  fede  pescatore  di  Cafarnao,  uomo  semplice  e  rozzo, meditando sul dono della profezia nella Chiesa.I profeti non  entusiasta e irruente, generoso e fragile e lintellettuale sono  persone  che  predicono  il  futuro  (quelli  sono  gli  raffinato,  lo  zelante  persecutore,  il  convertito  divorato indovini!),  ma  amici  di  Dio  che,  animati  dallo  Spirito  Santo,  dalla  passione.  Nulla  avrebbe  potuto  mettere  insieme indicano  al  popolo  linterpretazione  degli  eventi,  due persone diverse. Nulla. Solo Cristo. Pietro, anzitutto; ammoniscono,  scuotono,  a  volte  con  metodi  piuttosto inusuali  e  rudi.Non  predicono  il  futuro,  ma  interpretano  il  Pietro il pescatore di Cafarnao, uomo rude e semplice, di presente  e  ne  offrono  una  lettura  nella  fede.Fra  i  profeti  grande  passione  e  istinto,  Pietro  che  segue  il  Maestro spicca  come  un  gigante  Giovanni  Battista.Giovanni  austero  con  irruenza,  poco  abituato  alle  sottili  disquisizioni asceta del deserto, tagliente predicatore, profeta disposto a  teologiche, Pietro che ama profondamente Gesù, che ne morire  per  mantenere  fede  alla  sua  missione  di  verità.  scruta  i  passi,  Pietro  il  generoso  e  che  pure  sa  poco  di Giovanni che prepara e dispone il popolo allaccoglienza del  diplomazia  e  il  più  delle  volte  interviene Messia  ma  che,  teneramente,  resta  anche  lui  spiazzato  grossolanamente e a sproposito? Pietro che viene scelto, dalloriginalità  di  questo  Messia.  Che  ,  invece  di  abbattere  proprio lui, non Giovanni il mistico, per essere il capo del lalbero  improduttivo,  lo  pota  e  lo  concima  sperando  che  gruppo,  per  garantire  nella  fede  i  fratelli.  E  Paolo,  così porti  frutto!I  profeti  sono  presenti  in  mezzo  a  noi.  Sono  diverso  da  Pietro,  Paolo  lo  studioso,  lintellettuale,  il persone  che  vivono  il  Vangelo  con  tenacia a  convinzione:  la coppia che allarga la propria casa per prendere in affido un  polemico,  il  credente  intransigente  e  fanatico  che  si bimbo ferito nellanima, il giovane che dedica il pomeriggio a  trova per terra davanti alla luce del Nazareno, ci ricorda tenere  i  ragazzi  per  educarli  alla  vita,  il  consacrato  che  lardore  della  fede,  lansia  dellannuncio,  il  dono  del consuma  giorni  e  salute  per  dare  speranza  ai  disperati,  la  carisma, il fuoco dello Spirito. Senza di lui il cristianesimo fedeltà a un matrimonio fallito…eccEssi ci aiutano a leggere  sarebbe  rimasto  chiuso  nellangusto  spazio il  presente  alla  luce  della  fede.Così  dovrebbero  essere  le  dellesperienza  di  Israele,  grazie  a  Paolo  le  mura  sono nostre  comunità  cristiane    e  ciascuno  di  noi,  profeti  state  abbattute,  grazie  a  lui  e  alla  sua  forza  il  Vangelo chiamatiad  essere  almeno  un  poco  trasparenza  di  Dio,  alla  ha travalicato la storia.luce del Vangelo per dare speranza al nostro inquieto mondo 
  • 2. S. MESSE dal 24 GIUGNOal 1 LUGLIO 2012 ATTENZIONI AI CAMBI DI LUOGO E ORARIO Prima lettura Isaia 49,1-6Sal 138 DOMENICA 24 giugno 2012 Seconda lettura Atti 13, 22-26 Natività di S.Giovanni Battista “Dio ama chi dona con gioia" Vangelo Luca 1,57-66.80 8.00 SPIAZZO 9.30 VILLA 11.00 GRANCONA 19.00 S.GERMANO Lunedì 25 SPIAZZO ore 19.00 – S.Massimo di Torino – ann. Colpo Clelia,Baldovin Giuseppe, Lorenzina, Fam.Peotta e Casarotto Flavio – - ann. Gobbo Giuditta - def. Marconato Sante e defunti FTG Martedì 26 CAMPOLONGO ore 19.00 – SS.Giovanni e Paolo - def. Belluzzo Giuseppe e Maria – ann. Don Luigi Piccoli  Mercoledì 27 VILLA ore 19.00– S.Cirillo - 30°Matteazzi Andrea – ann.Mattiolo Anacleto e defunti – - def. Pasqualotto Camillo e Familiari. Giovedì 28 S.GERMANO ore 19.00 – S.Irene - Def. Marini Pietro Venerdì 29 GRANCONA ore 19.30 – SOLENNITÀ S. PIETRO E PAOLO - def. Marchetto Maria in Marana – ann. Schenato Lena e Melotto Pietro - ann. Cervellin Pasquale e Nipoti – def. Somaggio Giovanni – - def. Somaggio Tomas Katiuscia e Marzia – Sabato 30 CAMPOLONGO ore 19.00 prefestiva Prima lettura Sap 1,13-15;2,23-24 DOMENICA 1 Luglio2012 Seconda lettura Sal 29 Cor8,7.9.13-15 XIII Domenica del Tempo Ordinario Vangelo Mc 5,21-43 7.30 8.30 9.30 10.30 SPIAZZO S.GERMANO VILLA del FERRO GRANCONA     ATTENZIONE CAMBIANO GLI ORARIO DELLE S.MESSE DOMENICALICarissimi parrocchiani, l’estate è già iniziata e la calura si fa sentire, per questo vivogliamo offrire le chiese come luogo di ristoro dell’anima attraverso le messe che saranno celebrate con questi orari dal 1 luglio al 2 settembre: 7.30 Spiazzo – 8.30 S. Germano, 9.30 Villa – 10.30 Grancona Il pomeriggio è a vostra disposizione per riposare e ritrovarvi tra voi. Il CPU e il Parroco OBOLO DI SAN PIETROQUESTA DOMENICA 24 GIUGNO in tutte le diocesi si raccoglie l’offerta detta “obolo di SanPietro”, che per la Chiesa cattolica, una forma di vivere la comunione con il Papa.Tale obolo è unofferta di denaro fatta dai fedeli e inviata al Papa per essere ridistribuita a sostegnodella missione della chiesa e delle opere di carità.La Chiesa cattolica spiega la prassi dellObolo con la pratica di sostenere materialmente coloro chehanno la missione di annunciare il Vangelo, perché possano impegnarsi interamente nel loroministero, prendendosi anche cura dei più bisognosi.TUTTE LE OFFERTE RACCOLTE ALL’OFFERTORIO DELLE S.MESSE DI OGGI SARANNODESTINATE A QUESTO SCOPO. IL PROSSIMO BOLLETTINO TORNERA’ AD ESSERE QUINDICINALE Tenetene conto nella prenotazione delle intenzioni feriali. Grazie
  • 3. Impegni dell’Unità Pastorale SPIAZZO 20.30 2° INCONTRO DI VERIFICA CATECHISTE Lunedì 25 VILLA 20.45 Prove coro Verdi Note SPIAZZO 17.00 Saldo uscita Roma Cresimandi fino ore 19.00 Martedì 26 VILLA 20.45 Genitori campo ACR sala Tregnago (si raccoglie il saldo della quota) SPIAZZO 21.00 Prove Schola della Val Liona Mercoledì 27 SPIAZZO 21.00 INCONTRO CUOCHE PER CAMPEGGIO Giovedì 28 CORLANZON 20.00 Congrega preti ESPIAZZO 21.00 Preparazione campo ACR Venerdì 29 GRANCONA 19.30 S.Messa e presentazione restauro della Chiesa S.Pietro con la presenza del vescovo Beniamino SABATO 30 GRANCONA 09.00 Uscita coppie giovani (vedi programma) Domenica 1 SPIAZZO 16.00 Incontro 5° gruppo preparazione matrimonioIMPORTANTE: Campo ACR (Calstelcerino di Soave ) dal 29 luglio al 4 agosto – MARTEDI’  26  ORE  20.45  A  VILLA  DEL  FERRO  PRESSO  SALA  TREGNAGO  INCONTRO INFORMATIVO  CON  I  GENITORI  DEI  RAGAZZI  E  SALDO  QUOTA  (€  160  TOTALE).  ARRIVEDERCI.  CAMPO ESTIVO FAMIGLIE E COPPIE DI TUTTE LE ETÀLa nuova proposta Campo Estateper le coppie è giunta al suotraguardo: a Tonezza del Cimone dal 5 all’8 agosto.Per le coppie che volessero partecipare a questa esperienza,costo totale 110 euro a persona. L’iscrizione si terrà mercoledì11 Luglio a Spiazzo alle ore 20.30(con acconto € 50) dove presenteremo il campo. Vi aspetto DDULTIMA USCITA COPPIE GIOVANI: LA PORTA CHE APRE ALLA COMUNITA.VENERDl’: invito a tutte le coppie a partecipare alla messa dinaugurazione della facciataa Grancona, messa serale. SABATO: Il ritrovo è previsto mattino ore 9.00 in canonica daDon. Pranzo… insieme.Luscita poi continerà nel pomeriggio per concludersi con la cena aSpiazzo nella FESTAAA! Per adesioni ed info. LARA 348-8534786!   PER I FUTURI SPOSI Avviso per quanti desiderano sposarsi nel prossimo semestre (settembre 2012 - febbraio 2013) si avvisa che ci sarà un incontro dove sarà presentato il progetto che vi guiderà alle nozze (non è un corso per fidanzati ma una preparazione aquesto sacramento) DOMENICA 1° LUGLIO ORE 16 A SPIAZZO E’ IMPORTANTE PARTECIPARE OFFERTA  ANNUALE PER LE NECESSITA’ DELLE PARROCCHIE anno pastorale 2011/2012 Racccolta con le buste. Vi  ringraziamo per la vostra generosità, Il Signore vi ricompensi e vi doni la sua pace. Domenico Don e l’Unità Pastorale  GRANCONA: offerta totale  2.060 euro              ‐  SPIAZZO:  offerta totale 1.230 euro     VILLA DEL FERRO:   offerta totale 956 euro     ‐   CAMPOLONGO: offerta totale  1.070 euro S. GERMANO: offerta totale  517 euro  Nel prossimo bollettino sarà presentato il  rendiconto annuale 2011 di ogni sin gola parrocchia
  • 4. Inaugurazione restauro chiesa    A Grancona Venerdi’  29 Giugno nella solennita’  DEL  PATRONO S. PIETRO E PAOLO la Comunità insieme con il  suo vescovo Mons. Beniamino Pizziol invita tutta l’Unità  Pastorale alla celebrazione Eucaristica delle 19.30, in  occasione del restauro della Chiesa.  Dopo la S.Messa, con il CPAE vengono presentate le fasi più significative del restauro, con gli addetti ai lavori. Per continuare la festa ci ritroviamo a Spiazzo .   Lo stemma vescovile di Mons. Beniamino Pizziol che sarà collocato sul portale della facciata dellachiesa, è il segno del Pastore della Chiesa diocesana che è in VicenzaDescrizione:il cappello prelatizio con i fiocchi di colore verde è tipico del vescovo;  il leone alato con il libro aperto (antico simbolo di San Marco evangelista, patrono di Venezia e delle genti venete);  le tre ancore (lancora è simbolo di costanza) a richiamare le virtù  teologali (la Fede per lancora di colore azzurro, la Speranza per  lancora verde e la Carità per lancora rossa) ma anche Treporti,  la località natale del presule;   la stella a otto punte (che simboleggia la stella del mattino e la  Madre di Dio, ma anche le otto beatitudini evangeliche);   la croce astile (che precede le processioni nelle liturgie solenni) allinterno dello scudo  ecclesiastico. Il motto scelto, Deus Caritas est, richiama direttamente il titolo (tratto dalla Prima lettera di SanGiovanni) della prima enciclica di papa Benedetto XVI.   Notizie della comunità civile   “VAL LIONA IN FESTA” giorni 29/30/06 e 01/07La Pro Loco Val Liona invita la cittadinanza alla partecipazione alla festa dei 25annidi attività della stessa. Domenica, dopo la S.Messa delle ore 7.30 a Spiazzo, partenzaper l’inaugurazione dell’antico Sentiero dei Frati.(scarpe e abbigliamento comodi – durata circa 3/3,5 ore) Segue pranzo sociale.Per chi ha difficoltà, anziani e non, è disponibile un bus-navetta per arrivare alCapitello della MadonettaPRO LOCO VAL LIONA: cerca volontari per l’organizzazione della festa. Telefonare al340/3915756 . Chi vuole dare una mano: ci incointriamo tutte le sera in sedeNB: "LUnione Comuni Colli Berici Val Liona invita ad abbattere tutti i capannicasoti per le postazioni di caccia entro il 15 luglio, al fine di non incorrere in sanzioniamministrative, che in qualche caso possono trasformarsi in denunce penali, a seguitodelle ispezioni che il Corpo Forestale dello Stato effettuerà sul territorio dopo taledata.ULSS 6. Giovedì 28 giugno 2012 alle ore 11.00 presso la sala “Padiglione F” dell’ospedale diNoventa Vicentina, l’incontro “aver cura della salute:modalità d’azione,effetti collaterali edindicazioni d’uso degli psicofarmaci:…dalla ricerca alla clinica”