L’Ordine degli studi è aggiornato al 17 ottobre 2012.ORDINE DEGLI STUDI DELL’AMBITO DI   PSICOLOGIAANNO ACCADEMICO    2012...
La presente pubblicazione ha carattere puramente informativo.Possono essere introdotte modifiche ai programmi di studio, a...
SOMMARIOC A L E N D A R I O A C C A D E M I C O ........................ 7T E R M I N I D I S C A D E N Z A .................
INTRODUZIONEQuesta pubblicazione integra la Guida dello Studente redatta per il correnteanno accademico 2012-2013 ed inten...
b)   Ammissione agli esami di profitto     Sono ammessi agli esami di profitto gli studenti in regola con i     pagamenti ...
A tutti gli studenti si rivolge l’augurio più sincero di un proficuo annoaccademico, ricco di risultati e di soddisfazioni...
CALENDARIO ACCADEMICO                                         2012            17 Lun.    Inizio terza sessione di esami A....
4   Gio.   Ripresa lezioni            25 Gio.    Vacanza. Festa della Liberazione            1° Mer.    Vacanza. San Giuse...
TERMINI DI SCADENZA                                     2012                        Termine presentazione domanda di ammis...
Scadenza termine presentazione:                        -    domanda di approvazione dei piani di studio individuali;      ...
PARTE ICORSO DI LAUREA TRIENNALE IN    SCIENZE E TECNICHE    PSICOLOGICHE (L- 24)             11
1. Obiettivi e percorso formativoIl Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche fornisce una solidaed aggiornata fo...
persone e dei gruppi in ambito lavorativo, nelle organizzazioni e nelle    istituzioni;   capacità di acquisire, mediante...
   I laureati che avranno scelto il curriculum Psicologia del Lavoro e delle    Organizzazioni potranno svolgere attività...
CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24)                                                 ...
CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24)                                                 ...
CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24)                                                (...
CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24)                                                 ...
CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24)                                         (attivat...
5. Orario delle lezioniAvvertenza: Il programma delle lezioni potrebbe subire temporanee modifiche per cause di forza magg...
NOTE                                   SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                           I ANNO - ...
I ANNO - II SEMESTRE   ORE              Lunedì             Martedì                Mercoledì                  Giovedì      ...
NOTE                                   SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                           I ANNO - ...
II ANNO - I SEMESTRE                                                    Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”    OR...
NOTE                                   SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                             II ANNO...
II ANNO - II SEMESTRE                                                Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”   ORE   ...
NOTE                                  SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                           II ANNO - ...
II ANNO - I SEMESTRE                                            Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”  ...
NOTE                                  SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                            II ANNO -...
II ANNO - II SEMESTRE                                          Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”   ...
NOTE                              SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                       II ANNO - II SEMES...
III ANNO - I SEMESTRE                                             Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”    ORE     ...
NOTE                                  SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                           III ANNO -...
III ANNO - II SEMESTRE                                             Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”   ORE     ...
NOTE                                   SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                            III ANNO...
III ANNO - I SEMESTRE                                           Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”  ...
NOTE                                 SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                          III ANNO - I...
III ANNO - II SEMESTRE                                        Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”   O...
NOTE                                  SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE                                           III ANNO -...
6. Le attività di Responsabilità socialeIl Centro di Formazione Integrale gestisce una serie di attività diresponsabilità ...
4)  Storia della psicologia clinica (M-PSI/01)5)  Tecniche di terapia (M-PSI/08)6)  Psicologia dello sport (M-PSI/06)7)  I...
PSICOLOGIA GENERALE E STORIA DELLA PSICOLOGIA                        Riccardo Brunetti - Ettore De MonteAnno di corso: I A...
-   Il Novecento europeo: la fenomenologia e l‟esistenzialismo, il pre-    cognitivismo, la psicologia dinamica e la psico...
METODOLOGIA DELLA RICERCA PSICOLOGICA                    Mariangela Cersosimo - Massimo ContinisioAnno di corso: I ANNOPer...
TESTI CONSIGLIATIPedon A., Gnisci A. (2004) Metodologia della ricerca psicologica, Bologna, IlMulino.Ercolani A.P., Areni ...
SOCIOLOGIA GENERALE                                   Paolo SorbiAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: An...
FONDAMENTI DI LOGICA E LABORATORIO                                 Ettore De MonteAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgime...
Modalità di svolgimento dell’esame: scritto e orale obbligatoriRicevimento: in aula dopo la lezioneE-Mail: dmettore@hotmai...
FONDAMENTI DI PSICOLOGIA FISIOLOGICA                                 Chiara D’AlessioAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolg...
Anatomia del sistema nervoso centrale e periferico. Le cellule del sistema nervoso:neuroni e glia; la generazione e la pro...
FONDAMENTI DI PSICOLOGIA CLINICA E LABORATORIO                     Antonino Tamburello - Caterina GarofoliAnno di corso: I...
disordine psicosomatico; all‟interno dell‟esperienza umana. La metodologiaprevede lutilizzo di simulate ed esercizi esperi...
TEORESI ED ETICA: FELICITÀ E VIRTÙ                     Claudia Navarini – P. Paolo Scarafoni, LCAnno di corso: I ANNOPerio...
LINGUA INGLESE                                    Antonio KraseAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: I Se...
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma

3,796 views

Published on

Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma - Anno Accademico 2012/2013

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,796
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
530
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ordine degli Studi - Ambito di PSICOLOGIA - Università Europea di Roma

  1. 1. L’Ordine degli studi è aggiornato al 17 ottobre 2012.ORDINE DEGLI STUDI DELL’AMBITO DI PSICOLOGIAANNO ACCADEMICO 2012 - 2013
  2. 2. La presente pubblicazione ha carattere puramente informativo.Possono essere introdotte modifiche ai programmi di studio, anche ad annoaccademico iniziato, in caso di necessità.La redazione è stata curata dalla dott.ssa Anna Contardi, con lacollaborazione della dott.ssa Lorenza Cannarsa, della dott.ssa Giulia Cinti,della dott.ssa Luigia Palmiero e della dott.ssa Claudia Del Gatto. 2
  3. 3. SOMMARIOC A L E N D A R I O A C C A D E M I C O ........................ 7T E R M I N I D I S C A D E N Z A ....................................... 9PAR T E I CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE ETECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) ...................................................... 11 1. Obiettivi e percorso formativo ................................................................ 12 2. Sbocchi professionali .............................................................................. 13 3. Propedeuticità ......................................................................................... 14 4. Programma degli studi nell’anno accademico 2012/2013 ...................... 14 5. Orario delle lezioni ................................................................................. 20 6. Le attività di Responsabilità sociale ....................................................... 40 7. Insegnamenti a scelta degli studenti ....................................................... 40 8. Programma degli insegnamenti............................................................... 41PARTE II CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ............................. 107PSICOLOGIA (LM-51) ............................................................................. 107 1. Obiettivi e percorso formativo .......................................................... 108 2. Sbocchi professionali ........................................................................ 109 3. Condizioni di accesso al Corso di Laurea Magistrale (LM-51) ........ 110 4. Programma degli studi nell’anno accademico 2012/2013 ................ 111 5. Insegnamenti a scelta degli studenti ................................................. 131 6. Programma degli insegnamenti......................................................... 131A P P E N D I C E ............................................................................. 167T I R O C I N I E S T A G E S D IO R I E N T A M E N T O P R O F E S S I O N A L E 168P R O V A F I N A L E ................................................................ 169 3
  4. 4. INTRODUZIONEQuesta pubblicazione integra la Guida dello Studente redatta per il correnteanno accademico 2012-2013 ed intende costituire uno strumento utile epratico per frequentare con profitto il Corso di laurea triennale in Scienze eTecniche Psicologiche (L-24) e il Corso di laurea magistrale in Psicologia(LM-51), afferenti all’ambito di Psicologia dell’Università Europea di Roma.Le informazioni qui contenute sono state redatte con la preziosacollaborazione dei docenti e del personale amministrativo del Corso di laureacon la cura e l’attenzione che l’Università vuole dedicare a ciascuno studentenello svolgimento dei propri studi. Esse riguardano l’organizzazione didatticadei corsi (materie e programmi di insegnamento, calendario settimanale dellelezioni), ed hanno lo scopo di facilitare la frequenza, di poter beneindividuare l’oggetto degli studi, di scegliere i libri di testo e di programmarelo studio personale, anche in previsione dei tempi degli esami.La descrizione dei temi delle lezioni predisposte dai docenti offre la tracciadel percorso da seguire per completare la propria formazione culturale eprofessionale e per pervenire al conseguimento del titolo di studio.Nell’intento di ottimizzare i risultati dell’attività didattica, si desiderarichiamare l’attenzione su alcune regole fondamentali che contraddistinguonoil regolamento dei Corsi di laurea istituiti presso l’Università Europea diRoma:a) Obbligo di frequenza La frequenza delle lezioni e il dialogo con i docenti costituiscono infatti premessa necessaria per l’effettiva comprensione ed assimilazione delle materie di studio e per l’acquisizione di una capacità di valutazione critica delle relative problematiche. La frequenza rappresenta anche lo strumento necessario per la costituzione di un’autentica comunità accademica, nell’ambito della quale si sviluppa la formazione umana e professionale a cui l’Università tende. Si rammenta che le eventuali assenze non potranno eccedere la misura di 1/3 delle ore di lezione. 4
  5. 5. b) Ammissione agli esami di profitto Sono ammessi agli esami di profitto gli studenti in regola con i pagamenti dei contributi accademici, che abbiano regolarmente frequentato almeno i 2/3 delle ore di lezione. Salvo particolari ipotesi di forza maggiore, da documentare opportunamente, il superamento di questo limite comporta la non ammissione agli esami di profitto nella sessione successiva al periodo di svolgimento del corso. L’ammissione ad altre sessioni è subordinata allo svolgimento di un programma personalizzato di recupero, da concordare con il docente della materia e con il tutor.c) Iscrizione a successivi anni di corso L’iscrizione a successivi anni di corso non avviene in modo automatico, per semplice anzianità, ma è collegata al profitto nello studio ed al conseguimento di un numero di crediti formativi universitari (C.F.U.) La regola ha le seguenti finalità: a. assicurare la corrispondenza tra frequenza delle lezioni e studio personale. Non avrebbe infatti significato frequentare lezioni di livello più avanzato senza aver preventivamente acquisito le necessarie conoscenze di base nelle materie che costituiscono oggetto dei precedenti anni di corso; b. stimolare lo studente ad un ritmo di studio che favorisca l’acquisizione del titolo di studi nei tempi previsti. La consapevolezza di dover acquisire un numero minimo di crediti formativi universitari nell’anno in corso dovrebbe infatti favorire un maggiore impegno ed una maggiore assiduità nello studio. Per consentire il rispetto di questa regola e consentire l’iscrizione agli anni successivi con il richiesto numero di C.F.U., l’Università accompagna lo studente nel corso dei propri studi anche mediante l’istituto del tutorato. 5
  6. 6. A tutti gli studenti si rivolge l’augurio più sincero di un proficuo annoaccademico, ricco di risultati e di soddisfazioni.Il Coordinatore Il Coordinatore Accademicodell’Ambito di Psicologia Prof. Alberto GambinoProf. Antonino Tamburello 6
  7. 7. CALENDARIO ACCADEMICO 2012 17 Lun. Inizio terza sessione di esami A.A. 2011/2012 (1 Appello) 24 Lun. Inizio Settimana della matricolaSETTEMBRE 27 Gio. Termine settimana della matricola 28 Ven. Termine terza sessione di esami A.A. 2011/2012 1 Lun. Inizio anno accademico 2012-2013 Inizio sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012. 22 Lun.OTTOBRE Ambito di Giurisprudenza Fine sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012. 26 Ven. Ambito di Giurisprudenza 1° Gio. Vacanza. Festa di Tutti i SantiNOVEMBRE 25 Dom. Giornata del Cristo Re Inizio sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012. 3 Lun. Ambito di: Psicologia, Economia e Storia Fine sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012. 7 Ven.DICEMBRE Ambito di: Psicologia, Economia e Storia 8 Sab. Festa della Immacolata 21 Ven. Fine I semestre 22 Sab. Inizio vacanze natalizie 2013 6 Dom. Epifania. Termine vacanze natalizie Inizio periodo riservato allo studio individuale e alla preparazione 7 Lun. agli esamiGENNAIO Fine periodo riservato allo studio individuale e alla preparazione 11 Ven. agli esami Inizio prima sessione di esami A.A. 2012/2013 (insegnamenti I 14 Lun. semestre) e quarta sessione di esami A.A. 2011/2012 (insegnamenti anni precedenti) (3 Appelli) 15 Ven. Termine prima e quarta sessione di esamiFEBBRAIO 18 Lun. Inizio II semestre Inizio sessione invernale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012. 4 Lun. Ambito di: Giurisprudenza, Psicologia, Economia e Storia. Fine sessione invernale delle sedute di laurea A.A. 2011/2012.MARZO 8 Ven. Ambito di: Giurisprudenza, Psicologia, Economia e Storia. 21 Gio. S. Benedetto. Patrono dell’Università Europea di Roma 28 Gio. Inizio vacanze pasqualiAPRILE 3 Mer. Fine vacanze pasquali 7
  8. 8. 4 Gio. Ripresa lezioni 25 Gio. Vacanza. Festa della Liberazione 1° Mer. Vacanza. San Giuseppe Lavoratore 17 Ven. Fine II semestre Inizio periodo riservato allo studio individuale e alla preparazione 20 Lun.MAGGIO agli esami. Fine periodo riservato allo studio individuale e alla preparazione 24 Ven. agli esami. 27 Lun. Inizio seconda sessione di esami A.A. 2012/2013 (3 Appelli) 2 Dom. Festa della RepubblicaGIUGNO 29 Sab. Festa SS. Pietro e Paolo 5 Ven. Termine seconda sessione di esamiLUGLIO 22 Lun. Inizio sessione estiva delle sedute di laurea A.A. 2012/2013 26 Ven. Fine sessione estiva delle sedute di laurea A.A. 2012/2013 16 Lun. Inizio terza sessione di esami A.A. 2012/2013 (1 Appello)SETTEMBRE 27 Ven. Termine terza sessione di esami A.A. 2011/2012 Sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2012/2013. AmbitoOTTOBRE di Giurisprudenza Sessione autunnale delle sedute di laurea A.A. 2012/2013. AmbitoNOVEMBRE di: Psicologia, Economia e Storia 2014GENNAIO Quarta sessione di esami A.A. 2012/2013 Sessione invernale delle sedute di laurea A.A. 2012/2013. AmbitoMARZO di: Giurisprudenza, Psicologia, Economia e Storia. 8
  9. 9. TERMINI DI SCADENZA 2012 Termine presentazione domanda di ammissione alla prova finale per il conseguimento del titolo di studio – sessione di laureaSETTEMBRE 03 Lun. autunnale dell’a.a. 2011/2012, per gli studenti dell’Ambito di Giurisprudenza Termine periodo ordinario immatricolazioni al primo anno ed iscrizioni ad anni successivi al primo: pagamento tassa di iscrizione e tassa regionale Presentazione presso Segreteria Generale per domanda di immatricolazione al primo anno dei corsi di studio 01 Lun. Termine iscrizione singole attività formative Termine presentazione domanda esonero parziale dei contributi accademici Termine presentazione dichiarazione d’intento per gli studenti che intendano conseguire il titolo di studio entro la sessione diOTTOBRE laurea invernale (marzo 2013) Termine presentazione domanda di ammissione alla prova finale per il conseguimento del titolo di studio - sessione di laurea 03 Merc. autunnale dell’a.a. 2011/2012 per gli studenti degli Ambiti di Psicologia, Economia e Storia Termine consegna documentazione e tesi di laurea per i laureandi 02 Mar. della sessione autunnale dell’Ambito di Giurisprudenza 17 Merc. Termine pagamento rate in unica soluzione Termine presentazione domanda esonero parziale dei contributi 30 Mar. accademici per componenti nucleo familiare contemporaneamente iscritti. Termine consegna documentazione e tesi/elaborato di laurea per i 13 Mar. laureandi della sessione autunnale degli Ambiti di Psicologia, Economia e StoriaNOVEMBRE 16 Ven. Termine pagamento I^ rata contributi accademici Termine ultimo immatricolazioni ed iscrizioni tardive ai corsi di 30 Ven. studioDICEMBRE 14 Ven. Termine pagamento II^ rata contributi accademici 9
  10. 10. Scadenza termine presentazione: - domanda di approvazione dei piani di studio individuali; - domanda di riconoscimento crediti pregressi; - dichiarazione di scelta curriculum degli studi; 31 Lun. - richiesta di trasferimento da o ad altra sede Universitaria; - richiesta di passaggio ad altro corso di laurea; - domanda di riattivazione carriera accademica; - presentazione domanda di approvazione delle attività a scelta 2013 Termine presentazione domanda di ammissione alla prova finaleGENNAIO 07 Lun. per il conseguimento del titolo di studio - sessione di laurea invernale dell’a.a. 2011/2012 per gli studenti di tutti gli Ambiti (Giurisprudenza, Psicologia, Economia e Storia)FEBBRAIO 12 Mar. Termine presentazione consegna documentazione e tesi/elaborato di laurea per i laureandi della sessione invernale 01 Ven. Termine pagamento III^ rata contributi accademiciMARZO Termine ultimo iscrizioni tardive al primo anno dei Corsi di 12 Mar. laurea Magistrale (DM 270/04) 07 Mar. Termine pagamento IV^ rata contributi accademici Termine presentazione domanda ammissione alla prova finale perMAGGIO il conseguimento del titolo di studio - sessione di laurea estiva 22 Merc. dell’a.a. 2012/2013 per gli studenti di tutti gli Ambiti (Giurisprudenza, Psicologia, Economia e Storia)LUGLIO 02 Mar. Termine presentazione consegna documentazione e tesi/elaborato di laurea per i laureandi della sessione estiva 10
  11. 11. PARTE ICORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) 11
  12. 12. 1. Obiettivi e percorso formativoIl Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche fornisce una solidaed aggiornata formazione di base nei diversi settori delle disciplinepsicologiche, ivi comprese le metodologie scientifiche che le caratterizzano.Dal punto di vista culturale, la laurea fornisce adeguato fondamento allelauree magistrali in ambito psicologico, e in particolare a quelle offertedall’ambito. Dal punto di vista professionale, offre due curricula, ciascunodei quali prepara i laureati a svolgere attività in uno specifico campolavorativo.Il curriculum in Psicologia Clinica e di Comunità ha come obiettivol’acquisizione delle seguenti competenze, che consentono lo sviluppo dellecapacità di: diagnosticare i processi ed i quadri psicopatologici più diffusi nell’individuo, nella coppia, nella famiglia e nei gruppi; svolgere interventi di consulenza, attività di prevenzione e di ricerca psicometrica, sulla base di elevata preparazione a livello progettuale e operativo nei diversi ambiti teorici della psicologia clinica e di comunità e con approfondita ed aggiornata conoscenza scientifico - metodologica sui modelli teorici di riferimento e d’intervento; utilizzare tecniche di intervista e colloquio appropriate allinterazione con bambini, adolescenti e adulti, a fini conoscitivi e di supporto al progresso individuale; utilizzare strumenti strutturati di valutazione dello sviluppo, normale e patologico, in ambito cognitivo, linguistico, emotivo e sociale; utilizzare strumenti strutturati di valutazione della personalità; valutare la qualità dell’istruzione e dell’apprendimento, individuando sia potenzialità positive che difficoltà o disturbi.Il curriculum in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni ha comeobiettivo l’acquisizione delle seguenti competenze, che consentono losviluppo di: conoscenze approfondite sui metodi e le procedure della ricerca psicologico-sociale, nei contesti lavorativi e organizzativi; capacità di analisi dei contesti ambientali, organizzativi e sociali, tramite tecniche qualitative e quantitative; conoscenze ed esperienze di base sulle principali tipologie di metodi e strumenti impiegati nella selezione, formazione e valutazione delle 12
  13. 13. persone e dei gruppi in ambito lavorativo, nelle organizzazioni e nelle istituzioni; capacità di acquisire, mediante tecniche qualitative e/o quantitative, dati relativi alla cultura ed al clima organizzativo, al comportamento organizzativo ed alle sue determinanti psicologiche (personalità, intelligenza, attitudini, motivazione); capacità di concorrere, con altre figure professionali, alla progettazione, realizzazione e valutazione di interventi, anche innovativi, nelle organizzazioni pubbliche e private, nelle istituzioni sociali e nella comunità.Il corso tenderà anche alla acquisizione di abilità linguistiche edinformatiche che consentano di svolgere le attività professionali, con ilpieno dominio delle moderne tecnologie. Lo svolgimento di stage e tirociniconsentirà di tradurre le conoscenze teoriche in esperienze professionali efavorirà l’immediato inserimento nel mondo del lavoro e delle attivitàproduttive.Durante il primo anno i due curricula seguono gli stessi insegnamenti,mentre l’opzione curriculare si consolida nel secondo anno, in cui vienemassimizzata sia la propedeuticità alla laurea magistrale offerta, sia laformazione professionalizzante.2. Sbocchi professionaliI laureati in Scienze e Tecniche Psicologiche potranno svolgere attività cherichiedono conoscenze operative in ambito scientifico e psicologico-sociale,ossia attività che si caratterizzano per l’applicazione di conoscenze esistentie consolidate, seguendo protocolli definiti e predeterminati.Per ciascun curriculum della laurea si prevedono sbocchi occupazionali eprofessionali diversificati. I laureati che avranno scelto il curriculum Psicologia Clinica e di Comunità potranno svolgere un impiego in organizzazioni pubbliche e private per attività professionali, nelle istituzioni educative, nelle imprese e nelle organizzazioni del terzo settore. I laureati del corso di laurea triennale, sotto la supervisione di un laureato magistrale in psicologia, potranno svolgere attività in ambiti quali i servizi diretti alla persona, ai gruppi, alle organizzazioni e alle comunità, di assistenza e promozione della salute. Tali attività riguardano gli ambiti della valutazione psicometrica, psicosociale e dello sviluppo, nonché gli ambiti della gestione delle risorse umane nelle diverse età della vita. 13
  14. 14.  I laureati che avranno scelto il curriculum Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni potranno svolgere attività in servizi pubblici e privati, finalizzati alla piena valorizzazione delle risorse umane ovvero delle capacità e potenzialità di individui e gruppi in ambito lavorativo e organizzativo, sotto la supervisione di un laureato magistrale in psicologia. Le aree di competenza della psicologia del lavoro riguardano, a titolo meramente esemplificativo: la selezione delle risorse umane, la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro, con riferimento al benessere psico-sociale.3. PropedeuticitàPer gli studenti sono previste le seguenti propedeuticità:L’esame di “Fondamenti di psicologia fisiologica” è propedeutico a:- “Psicofisiologia e laboratorio”.L’esame di “Fondamenti di Psicologia clinica” è propedeutico a:- “Fondamenti di investigazione dinamica e clinica”;- “Psicologia clinica e Laboratorio (con tecniche di analisi del comportamento)”.L’esame di “Psicologia generale e Storia della psicologia” è propedeuticoa:- “Psicologia cognitiva e della personalità”;- “Processi cognitivi e decisionali”.L’esame di “Psicologia cognitiva e della personalità” è propedeutico a:- “Processi cognitivi e decisionali”.L’esame di “Metodologia della ricerca psicologica” è propedeutico a:- “Teoria e tecniche dei test e analisi dei dati”- “Tecniche informatizzate di analisi dati in psicologia clinica”;- “Laboratorio di analisi dei dati per la ricerca psicologica”.4. Programma degli studi nell’anno accademico 2012/2013Nel corrente anno accademico si svolgono i seguenti insegnamenti,articolati per anni di corso: 14
  15. 15. CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) (Attivato nell’A.A. 2012/2013 ai sensi del DM 270/04) PRIMO ANNO (A.A. 2012 - 2013) Comune per entrambi i curricula Periodo di Attività formative Ambiti disciplinari Insegnamenti S.S.D. Crediti insegnamento Fondamenti della Psicologia generale e Storia della psicologia M-PSI/01 annuale 12 psicologia Metodologia della ricerca psicologica M-PSI/01 annuale 8Di base Sociologia generale SPS/07 annuale 6 Formazione interdisciplinare Fondamenti di logica e laboratorio M-FIL/02 I semestre 6 Psicologia generale e Fondamenti di psicologia fisiologica M-PSI/02 annuale 8 fisiologicaCaratterizzanti Psicologia dinamica e Fondamenti di psicologia clinica e laboratorio M-PSI/08 annuale 8 clinica Attività formative affineAffini Teoresi ed etica: felicità e virtù M-FIL/03 annuale 6 o integrativeLingua straniera Una lingua straniera per psicologi tra quelle ufficiali degli Stati aderenti all’ Unione Europea (idoneità) 6obbligatoriaTOTALE CREDITI PRIMO ANNO 60
  16. 16. CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) (Attivato nell’A.A. 2011/2012 ai sensi del DM 270/04) SECONDO ANNO (A.A. 2012 - 2013) Indirizzo in “Psicologia Clinica e di Comunità” Periodo di Attività formative Ambiti disciplinari Insegnamenti S.S.D. Crediti insegnamento FormazioneDi base Logica causale clinica I M-FIL/02 I semestre 6 interdisciplinare Psicologia cognitiva e della personalità M-PSI/01 annuale 9 Psicologia generale e fisiologica Teoria e tecniche dei test e analisi dei dati M-PSI/03 annuale 8Caratterizzanti Psicologia dello sviluppo Psicologia dello sviluppo M-PSI/04 annuale 9 e dell’educazione Psicologia dinamica e Fondamenti di investigazione dinamica e clinica M-PSI/08 annuale 11 clinica Attività formative affini oAffini Antropologia ed etica M-FIL/03 annuale 6 integrative Attività di responsabilità sociale 5Altre attività Una materia a scelta dello studente, inerente al curriculum prescelto 6TOTALE CREDITI SECONDO ANNO 60
  17. 17. CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) (Attivato nell’A.A. 2011/2012 ai sensi del DM 270/04) SECONDO ANNO (A.A. 2012 - 2013) Indirizzo in “Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni” Attività Periodo di Ambiti disciplinari Insegnamenti S.S.D. Crediti formative insegnamentoDi base Formazione interdisciplinare Logica causale clinica I M-FIL/02 I semestre 6 Psicologia cognitiva e della personalità M-PSI/01 annuale 9 Psicologia generale e fisiologica Teoria e tecniche dei test e analisi dei dati M-PSI/03 annuale 8Caratterizzanti Psicologia dello sviluppo e Psicologia dello sviluppo M-PSI/04 annuale 9 dell’educazione Psicologia sociale e del lavoro Psicologia del lavoro e delle organizzazioni M-PSI/06 annuale 11 Attività formative affini oAttività affini Antropologia ed etica M-FIL/03 annuale 6 integrative Attività di responsabilità sociale 5Altre attività 6 A scelta dello studente, inerente al curriculum presceltoTOTALE CREDITI SECONDO ANNO 60
  18. 18. CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) (attivato nell’A.A. 2010/2011 ai sensi del D.M. 270/04) TERZO ANNO (A.A. 2012 - 2013) Indirizzo in “Psicologia Clinica e di Comunità” Periodo di Attività formative Ambiti disciplinari Insegnamenti S.S.D. Crediti insegnamento FormazioneDi base Metafisica e psicologia - logica causale clinica II M-FIL/02 annuale 8 interdisciplinare Psicologia generale e Psicofisiologia e laboratorio M-PSI/02 I semestre 6 fisiologica Psicologia dinamica e Psicologia clinica e laboratorio (con tecniche diCaratterizzanti M-PSI/08 annuale 10 clinica analisi del comportamento) Psicologia sociale e del Psicologia politica M-PSI/06 annuale 6 lavoro Psichiatria MED/25 I semestre 6 Attività formative affini oAttività affini integrative 1 Filosofia della vita e bioetica M-FIL/03 annuale 6 Una materia a scelta dello studente, inerente al curriculum prescelto 6Altre attività Tirocini formativi e di orientamento 7 Prova finale 5TOTALE CREDITI TERZO ANNO 60 1 L’insegnamento di “Etica e bioetica” è ridenominato “Filosofia della vita e bioetica”.
  19. 19. CURRICULUM DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L- 24) (attivato nell’A.A. 2010/2011 ai sensi del D.M. 270/042 TERZO ANNO (A.A. 2012 – 2013) Indirizzo in “Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni” Periodo di Attività formative Ambiti disciplinari Insegnamenti S.S.D. Crediti insegnamento Fondamenti dellaDi base Processi cognitivi e decisionali M-PSI/01 I semestre 6 psicologia Processi e pratiche per la formazione M-PSI/06 annuale 6 Psicologia sociale e del Psicologia delle organizzazioni e laboratorio (con lavoro M-PSI/06 I semestre 6Caratterizzanti intervista e colloquio nelle organizzazioni) Psicologia sociale M-PSI/05 I semestre 6 Psicologia dinamica e M-PSI/07 Psicologia clinica e dinamica di gruppo annuale 12 clinica M-PSI/08 Attività formativeAttività affini Filosofia della vita e bioetica 2 M-FIL/03 annuale 6 affini o integrative Una materia a scelta dello studente, inerente al curriculum prescelto 6Altre attività Tirocini formativi e di orientamento 7 Prova finale 5TOTALE CREDITI TERZO ANNO 602 L’insegnamento di “Etica e bioetica” è ridenominato “Filosofia della vita e bioetica”.
  20. 20. 5. Orario delle lezioniAvvertenza: Il programma delle lezioni potrebbe subire temporanee modifiche per cause di forza maggiore. Le eventuali variazioni sarannotempestivamente comunicate sia verbalmente che mediante annunci nelle bacheche del Corso di laurea e nel sito Internet dellUniversità. CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24) I ANNO - I SEMESTRE Comune ad entrambi gli indirizzi ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Fondamenti di logica Fondamenti di Fondamenti di logica (9,00 -9,45) Metodologia della Inglese e laboratorio psicologia clinica e laboratorio ricerca psicologica II (Krase) (De Monte) e laboratorio (De Monte) (Cersosimo) (4)(10,00-10,45) (2) (Tamburello) (2) III Attività a Metodologia della Psicologia generale e(11,00-11,45) Sociologia Psicologia generale e Teoresi ed etica: scelta dello ricerca psicologica storia della psicologia generale storia della psicologia felicità e virtù studente e IV (Continisio) (Brunetti) (Sorbi) (Brunetti) (Navarini) studio(12,00-12,45) (3) personale (13,00-14,45)(15,00-15,45) Fondamenti di Attività a scelta dello Attività a scelta Attività a scelta psicologia Inglese studente e studio dello studente e dello studente e(16,00-16,45) fisiologica (Krase) personale studio personale studio personale (D‟Alessio) (1) (2)
  21. 21. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE I ANNO - I SEMESTRE (Comune ad entrambi gli indirizzi)(1) Il corso di Fondamenti di psicologia fisiologica (D’Alessio) si terrà tutti i lunedì dalle ore 15.00 alle ore 16.45 apartire da lunedì 8 ottobre. Il corso non si terrà il giorno 15 ottobre.(2) Il corso di Fondamenti di logica e laboratorio (De Monte) si terrà tutti i martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore10.45. Il corso si terà inoltre giovedì 20 dicembre dalle ore 15.00 alle ore 16.45.(3) Il corso di Psicologia generale e storia della psicologia (Brunetti) si terrà di martedì e di giovedì dalle ore 11.00 alleore 12.45 per tutto il primo semestre tranne nei seguenti giorni: 9, 11 e 30 ottobre, 6, 8, 13 e 15 novembre.(4) Il corso di Metodologia della ricerca psicologica (Cersosimo) inizierà venerdì 19 ottobre e terminerà il 21dicembre.
  22. 22. I ANNO - II SEMESTRE ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Fondamenti di Psicologia Fondamenti di Psicologia Teoresi ed etica:(9,00 -9,45) psicologia generale e storia psicologia clinica e generale e storia felicità e virtù clinica e della psicologia laboratorio della psicologia II (P. Scarafoni) laboratorio (De Monte) (Tamburello) (De Monte)(10,00-10,45) (3) (Garofoli) (1) (2) (1) Attività a III Psicologia Teoresi ed Fondamenti di scelta dello(11,00-11,45) generale e storia Metodologia della etica: felicità e Sociologia generale psicologia studente e della psicologia ricerca psicologica IV virtù (Sorbi) fisiologica studio (Brunetti) (Cersosimo)(12,00-12,45) (Navarini) (D‟Alessio) (5) personale (4)(13,00-14,45) Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta dello Fondamenti di Attività a scelta(15,00-18,45) dello studente e dello studente e studente e studio psicologia fisiologica dello studente e studio personale studio personale personale (D‟Alessio) (5) studio personale
  23. 23. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE I ANNO - II SEMESTRE (Comune ad entrambi gli indirizzi)(1) Il corso di Psicologia generale e storia della psicologia (De Monte) si terrà tutti i venerdì dalle ore 9.00 alle ore10.45. Il corso si terrà anche di martedì dal 19 febbraio al 12 marzo.(2) Il corso di Fondamenti di psicologia clinica (Tamburello) si terrà dal 20 febbraio al 17 aprile.(3) Il corso di Teoresi ed etica: felicità e virtù (P. Scarafoni) si terrà di giovedì dalle ore 9.00 alle ore 10.45 dal 21febbraio al 14 marzo.(4) Il corso di Psicologia generale e storia della psicologia (Brunetti) si terrà di martedì dalle ore 11.00 alle ore 12.45dal 26 febbraio. Il corso si terrà anche di giovedì dalle ore 9.00 alle ore 10.45 nei seguenti giorni: 21 marzo; 4 - 11 e 18aprile; 2 maggio.(5) Il corso di Fondamenti di psicologia fisiologica (D’Alessio) si terrà di giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.45 e divenerdì dalle ore 11.00 alle ore 12.45.
  24. 24. II ANNO - I SEMESTRE Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Psicologia Teoria e tecniche Teoria e Psicologia(9,00 -9,45) cognitiva e Logica causale dei test e analisi tecniche dei test cognitiva e Antropologia ed della clinica I dei dati e analisi dei della etica II personalità (De Monte) (Continisio) dati personalità (Navarini)(10,00-10,45) (Brunetti) (2) (Continisio) (2) (Brunetti) (1) (1) III Fondamenti di Attività a Psicologia dello Psicologia cognitiva e della(11,00-11,45) Logica causale investigazione scelta dello sviluppo personalità clinica I dinamica e clinica studente e IV (Zeppi) (Contardi) (De Monte) (Scapellato) studio(12,00-12,45) personale(13,00-14,45) V(15,00-15,45) Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta dello studente e dello studente e dello studente e dello studente e dello studente e VI studio personale studio studio personale studio personale studio personale(16,00-16,45) personale
  25. 25. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE II ANNO - I SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”)(1) Il corso di Psicologia cognitiva e della personalità (Brunetti) si terrà di martedì per tutto il primo semestre tranne neiseguenti giorni: 9 e 30 ottobre, 6 e 13 novembre. Il corso si terrà inoltre di giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 10.45, solonei seguenti giorni: 22 e 29 novembre, 6 e 13 dicembre.(2) Il corso di Teoria e tecniche dei test e analisi dei dati (Continisio) si terrà per tutto il primo semestre di mercoledì egiovedì dalle ore 9.00 alle ore 10.45, tranne nei seguenti giorni: 22 e 29 novembre; 6 e 13 dicembre. Il corso si terràeccezionalmente nel giorno di mercoledì 19 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.45.
  26. 26. II ANNO - II SEMESTRE Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Fondamenti di Teoria e tecniche(9,00 -9,45) investigazione Antropologia ed dei test e analisi dinamica e clinica etica II dei dati (De Monte) (Navarini)(10,00-10,45) (Innamorati) Psicologia dello III sviluppo Fondamenti di Psicologia cognitiva Fondamenti di(11,00-11,45) (Zeppi) investigazione e della personalità investigazione dinamica Attività a dinamica e clinica IV (Contardi) e clinica (Rosiello) scelta dello (Scapellato)(12,00-12,45) (1) studente e (2) studio(13,00-14,45) personale Psicologia dello V sviluppo Attività a scelta dello(15,00-15,45) (Zeppi) Attività a scelta Attività a scelta dello Attività a scelta dello studente e studio dello studente e studente e studio studente e studio personale Attività a scelta studio personale personale personale (1) dello studente e(16,00-18,45) studio personale
  27. 27. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE II ANNO - II SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”)(1) Il corso di Fondamenti di investigazione dinamica e clinica (Rosiello) si terrà di giovedì dalle ore 11.00 alle ore12.45. Il corso si svolgerà inoltre eccezionalmente giovedì 16 maggio dalle ore 15.00 alle ore 16.45.(2) Il corso di Fondamenti di investigazione dinamica e clinica (Scapellato) si svolgerà dal 22 febbraio al 19 aprile.
  28. 28. II ANNO - I SEMESTRE Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I(9,00 -9,45) Psicologia Psicologia Logica cognitiva e Teoria e tecniche dei Teoria e cognitiva e Antropologia ed causale della test e analisi dei dati tecniche dei test della etica II clinica I personalità e analisi dei personalità (Continisio) (Navarini)(10,00-10,45) (De Monte) dati (Brunetti) (2) (Brunetti) (Continisio) (2) (1) (1) III Psicologia Attività a(11,00-11,45) dello Logica causale Psicologia del lavoro Psicologia cognitiva e della Psicologia del scelta dello sviluppo clinica I e delle organizzazioni personalità lavoro e delle studente e organizzazioni studio IV (Fiz Perez) (De Monte) (Giorgi) (Contardi) (Giorgi) personale(12,00-12,45)(13,00-14,45) Attività a scelta dello Attività a scelta Attività a scelta dello Attività a scelta dello studente e Attività a scelta dello studente e studente e studente e studio dello studente e(15,00-18,45) studio studio personale studio personale studio personale personale personale
  29. 29. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE II ANNO - I SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”)(1) Il corso di Psicologia cognitiva e della personalità (Brunetti) si terrà di martedì per tutto il primo semestre tranne neiseguenti giorni: 9 e 30 ottobre, 6 e 13 novembre. Il corso si terrà inoltre di giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 10.45, solonei seguenti giorni: 22 e 29 novembre, 6 e 13 dicembre.(2) Il corso di Teoria e tecniche dei test e analisi dei dati (Continisio) si terrà per tutto il primo semestre di mercoledì egiovedì dalle ore 9.00 alle ore 10.45, tranne nei seguenti giorni: 22 e 29 novembre; 6 e 13 dicembre. Il corso si terràeccezionalmente nel giorno di mercoledì 19 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.45.
  30. 30. II ANNO - II SEMESTRE Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Psicologia del(9,00 -9,45) Teoria e tecniche dei lavoro e delle Antropologia ed test e analisi dei dati organizzazioni etica II (Continisio) (Innamorati) (Navarini)(10,00-10,45) III Psicologia Psicologia del Psicologia dello Psicologia dello(11,00-11,45) cognitiva e della lavoro e delle Attività a scelta sviluppo sviluppo personalità organizzazioni dello studente e IV (Fiz Perez) (Fiz Perez) (Contardi) (Continisio) studio personale(12,00-12,45) (1)(13,00-14,45) Attività a scelta Attività a scelta dello Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta(15,00-18,45) dello studente e studente e studio dello studente e dello studente e dello studente e studio personale personale studio personale studio personale studio personale
  31. 31. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE II ANNO - II SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”)(1) Il corso di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni (Continisio) si terrà dal 22 febbraio al 19 aprile.
  32. 32. III ANNO - I SEMESTRE Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Psicofisiologia e Psicofisiologia(9,00 -9,45) Psichiatria Psichiatria laboratorio e laboratorio Psicologia clinica e (Biondi) (Biondi) laboratorio II (Innamorati) (Menghini) (Scapellato)(10,00-10,45) (1) III Metafisica e Metafisica e(11,00-11,45) psicologia – logica Psicologia psicologia – logica Psicofisiologia e Filosofia della vita laboratorio Attività a causale clinica II politica causale clinica II e bioetica scelta dello IV (De Monte) (Sorbi) (De Monte) (Innamorati) studente e(12,00-12,45) (Navarini) studio (2) (2) (3) personale(13,00-14,45) Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta dello Attività a scelta(15,00-18,45) dello studente e dello studente e dello studente e studente e studio dello studente e studio personale studio personale studio personale personale studio personale
  33. 33. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE III ANNO - I SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”)(1) Il corso di Psicofisiologia e laboratorio (Menghini) si terrà dal 2 al 23 ottobre.(2) Il corso di Metafisica e psicologia e logica causale clinica II (De Monte) si terrà al primo semestre dalle ore 11.00alle ore 12.45 tutti i lunedì. Il corso si terrà inoltre di giovedì dalle ore 11.00 alle 12.45 dal 4 ottobre al 29 novembre.(3) Il corso di Psicofisiologia e laboratorio (Innamorati) si terrà di venerdì solo dal 5 ottobre al 23 novembre.
  34. 34. III ANNO - II SEMESTRE Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Psicologia clinica Psicologia clinica e(9,00 -9,45) e laboratorio laboratorio II (Costantini) (Scapellato)(10,00-10,45) (1) III Metafisica e Psicologia clinica e(11,00-11,45) Psicologia Filosofia della psicologia – logica Attività a scelta laboratorio politica vita e bioetica causale clinica II dello studente e IV (Scapellato) studio personale (Sorbi) (Navarini) (Schirru)(12,00-12,45) (2)(13,00-14,45) Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta(15,00-18,45) dello studente e dello studente e dello studente e dello studente e dello studente e studio personale studio personale studio personale studio personale studio personale
  35. 35. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE III ANNO - II SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia clinica e di comunità”)(1) Il corso di Psicologia clinica e laboratorio (Costantini) inizierà giovedì 21 febbraio e terminerà il 18 aprile.(2) Il corso di Psicologia clinica e laboratorio (Scapellato) inizierà il 14 marzo e terminerà il 16 maggio.
  36. 36. III ANNO - I SEMESTRE Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I(9,00 -9,45) Psicologia delle Psicologia clinica Psicologia delle Processi cognitivi e Processi cognitivi e organizzazioni e e dinamica di organizzazioni e decisionali decisionali laboratorio gruppo II laboratorio (Marchisio) (Marchisio) (Musso - Pedon) (Scapellato)(10,00-10,45) (Musso) (1) III Psicologia clinica e Processi e Psicologia sociale Attività a(11,00-11,45) dinamica di gruppo Filosofia della vita e pratiche per la scelta dello bioetica (Scopelliti) formazione (Spampinato) studente e IV (Navarini) (Rugiero) (2) studio(12,00-12,45) personale(13,00-14,45) Psicologia sociale(15,00-16,45) Attività a scelta (Scopelliti) Attività a scelta dello Attività a scelta dello Attività a scelta dello studente e studente e studio studente e studio dello studente e studio personale personale personale studio personale Attività a scelta dello(17,00-18,45) studente e studio personale
  37. 37. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE III ANNO - I SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”)(1) Il corso di Psicologia delle organizzazioni e laboratorio sarà svolto dal prof. Pedon dal 4 al 25 ottobre e dal prof.Musso da giovedì 8 novembre a giovedì 20 dicembre. Il corso si terrà eccezionalmente dalle ore 15.00 alle ore 16.45giovedì 20 dicembre.(2) Il corso di Psicologia clinica e dinamica di gruppo (Spampinato) si terrà dal 2 ottobre al 27 novembre.
  38. 38. III ANNO - II SEMESTRE Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni” ORE Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato I Psicologia clinica e(9,00 -9,45) dinamica di gruppo II (Scapellato)(10,00-10,45) III Attività a Processi e Psicologia clinica e Psicologia clinica e Filosofia della vita scelta dello(11,00-11,45) pratiche per la dinamica di gruppo dinamica di gruppo e bioetica studente e IV formazione (Spampinato) (Scapellato) (Navarini) studio (Rugiero) (1) (2)(12,00-12,45) personale(13,00-14,45) Attività a scelta Attività a scelta dello Attività a scelta Attività a scelta Attività a scelta(15,00-18,45) dello studente e studente e studio dello studente e dello studente e dello studente e studio personale personale studio personale studio personale studio personale
  39. 39. NOTE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE III ANNO - II SEMESTRE (Indirizzo “Psicologia del lavoro e delle organizzazioni”)(1) Il corso di Psicologia clinica e dinamica di gruppo (Spampinato) si terrà dal 19 febbraio al 16 aprile.(2) Il corso di Psicologia clinica e dinamica di gruppo (Scapellato) si svolgerà dal 21 febbraio al 18 aprile.
  40. 40. 6. Le attività di Responsabilità socialeIl Centro di Formazione Integrale gestisce una serie di attività diresponsabilità sociale, che costituiscono parte integrante del programmadegli studi e sono incluse tra le “altre attività formative” di cui all’art. 10,quinto comma, lett. d), d.m. 22 ottobre 2004, n. 270, dirette a sviluppareesperienze e competenze degli studenti nella vita di relazione. I programmidi responsabilità sociale comprendono seminari e laboratori relativi all’eticaed all’azione sociale, alla responsabilità sociale dimpresa, alla ricerca edalla sperimentazione culturale ed artistica.Dovranno concordare con il CEFI un programma individuale diResponsabilità sociale:a. gli studenti esonerati anche parzialmente dalla frequenza dei corsi;b. gli studenti che, negli anni accademici precedenti, abbiano già partecipato al seminario e/o a laboratori di Responsabilità sociale, conseguendo un numero di crediti inferiore a quello previsto per il corso di laurea di appartenenza o con una frequenza inferiore a quella minima obbligatoria.Gli obiettivi e il programma delle attività di responsabilità sociale sonospecificati a pag. 106.7. Insegnamenti a scelta degli studentiIl programma degli insegnamenti obbligatori è integrato da una serie diinsegnamenti a scelta, che riguardano materie specialistiche di particolareinteresse e sono affidati a studiosi dotati di specifica competenza edesperienza nel settore. Tali corsi di insegnamento, organizzati e gestiti inmodo autonomo dai docenti, devono essere scelti dagli studenti, nellambitodelle attività a scelta proposte dall’Ambito di Psicologia.Il periodo di svolgimento e gli orari delle lezioni sarannotempestivamente comunicati con congruo anticipo rispetto alla data diinizio dei corsi.Nell’anno accademico 2012-2013, per gli studenti immatricolati negli A.A.2011/2012 e 2012/2013 del Corso di Laurea in Scienze e TecnichePsicologiche (L-24), sono programmati i seguenti insegnamenti a scelta da6 CFU:1) Il fattore umano e la catena degli eventi nella dinamica delle catastrofi (M-GGR/01) (anche in lingua inglese)2) Psicologia e arte (M-PSI/01) (anche in lingua inglese)3) Psicologia positiva (M-PSI/08) 40
  41. 41. 4) Storia della psicologia clinica (M-PSI/01)5) Tecniche di terapia (M-PSI/08)6) Psicologia dello sport (M-PSI/06)7) Il mentoring e le pratiche educative (M-PSI/04)8) Psicologia economica e information and comunication tecnology (M- PSI/06)9) Diagnosi e trattamento dei pazienti affetti da psicosi (MED/25)10) Psicologia dell’handicap e della riabilitazione nello sport (M-PSI/06)Gli studenti, in seguito ad apposita richiesta autorizzata dal proprio ambito,possono scegliere insegnamenti opzionali attivati presso altri Corsi diLaurea dell’Università Europea di Roma. I programmi di tali insegnamentisono pubblicati negli Ordini degli Studi degli Ambiti di afferenza edisponibili sul sito internet dell’Università.8. Programma degli insegnamentiIl programma dei singoli insegnamenti che si svolgono nel presente annoaccademico è così articolato1:1 Avvertenza: l’orario di ricevimento dei docenti potrebbe subire modifiche. Le eventualivariazioni saranno tempestivamente comunicate sia verbalmente che mediante annunci nellebacheche del Corso di laurea e nel sito Internet dellUniversità. 41
  42. 42. PSICOLOGIA GENERALE E STORIA DELLA PSICOLOGIA Riccardo Brunetti - Ettore De MonteAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): M-PSI/01C. F. U. attribuiti: 12Durata del corso: 96 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVIIl corso introdurrà gli studenti alla Psicologia generale e sperimentale, attraversoun‟esposizione critica delle principali problematiche tradizionali e recenti e degliambiti di ricerca contemporanea. Lo studio storico della disciplina permetterà,inoltre, una conoscenza approfondita del pensiero psicologico dalle sue più anticheorigini alle sue più attuali tendenze. Il corso si prefigge, in tal modo, di fornire dellesolide basi per il successivo approfondimento delle differenti branche delladisciplina. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTO- Introduzione: scopi, orientamenti teorici e approcci metodologici.- Sensazione e Percezione: principi fondamentali della sensazione e dellesperienza percettiva.- Attenzione: selezione delle informazioni e divisione delle risorse cognitive.- Apprendimento: modelli di apprendimento tradizionali e approcci cognitivi.- Memoria: modelli di memoria, organizzazione delle informazioni e oblio.- Pensiero e Linguaggio: forme di ragionamento e soluzione di problemi, introduzione all‟intelligenza artificiale, abilità linguistiche e relazioni tra linguaggio e pensiero.- Coscienza: stati e livelli di coscienza.- Intelligenza: struttura dellintelletto umano e fattori differenziali.- Emozioni e Motivazioni: teorie della motivazione e pulsioni alla guida del comportamento; teorie, funzioni e modalità di espressione delle emozioni.- Introduzione: la storia come fonte di identità scientifica.- Epoca classica e medievale: la psicologia greca, la psicologia romana, la psicologia scolastica ed araba.- La psicologia moderna: il rinascimento, il pre-illumisnimo ed il teismo, l‟illuminismo e l‟anti-illuminismo.- L‟Ottocento europeo: la psicologia romantica, il positivismo e l‟evoluzionismo, la prima psicologia sperimentale.- L‟Ottocento americano: il funzionalismo ed il pragmatismo.- La nascita ufficiale della psicologia e la diatriba Wundt-Brentano. 42
  43. 43. - Il Novecento europeo: la fenomenologia e l‟esistenzialismo, il pre- cognitivismo, la psicologia dinamica e la psicoanalisi, la psicologia durante i totalitarismi.- Il Novecento americano: la psicologia americana di derivazione europea, il comportamentismo, il cognitivismo.- Altri approcci contemporanei.Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontaliModalità di svolgimento dell’esame: scritto, orale (a discrezione dei docenti) – Glistudenti (esclusi coloro iscritti a frequenza parziale), per essere ammessi all’esamedevono aver maturato 2 Crediti di Partecipazione a RicercaRicevimento: martedì dalle ore 14.00 – C105E-Mail: riccardo.brunetti@gmail.com; dmettore@hotmail.com TESTI CONSIGLIATISchacter, Gilbert, & Wegner (2010). Psicologia Generale. Bologna: Zanichelli. (pp.474, € 49,50) [Esclusi i capp. 3, 11, 12, 13]Stablum, Lattenzione, Carocci, Roma, 2002 (pp.102, € 8,20).De Monte, & Tamburello (2008). Storia del pensiero psicologico. Roma: CISU.Un testo a scelta tra i seguenti:Bruno, Pavani, Zampini, La percezione multisensoriale. Bologna: Il Mulino, 2010(pp. 233, € 27,00)Damasio, L‟Errore di Cartesio. Milano: Adelphi, 1995 (pp. 404, € 26,00)Sloboda, La mente musicale. Bologna: Il Mulino, 2002 (pp. 400, € 27,00)Winnicott, Gioco e realtà. Roma: Armando, 2005. (pp. 252, € 19,00)Verrà assegnato un articolo scientifico in lingua inglese durante il corso dellelezioni. Un ulteriore testo dovrà essere scelto da una lista che verrà comunicatadurante il corso. 43
  44. 44. METODOLOGIA DELLA RICERCA PSICOLOGICA Mariangela Cersosimo - Massimo ContinisioAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): M-PSI/01C. F. U. attribuiti: 8Durata del corso: 64 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVIObiettivo del corso è permettere l‟acquisizione di competenze e capacità relativealla progettazione di disegni di ricerca in psicologia.. In questa prospettivaverranno affrontati i principali approcci alla metodologia della ricerca inpsicologia con particolare attenzione alla validità e attendibilità della ricerca..Inoltre saranno forniti elementi di conoscenza relativi alla Statistica descrittiva eintroduttivi alla statistica inferenziale e all‟analisi dei dati. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTOPsicologia e scienzaEtica della ricercaIl processo di ricercaComunicazione, principi ed esempi di ricercaLa raccolta dei datiLe scale di misuraVariabili e controllo degli effetti di disturboValidità e attendibilità della ricercaPrincipali disegni di ricercaStatistica descrittivaDescrizione dei dati con tabelle e graficiIntroduzione alla statitistica inferenziale e all‟analisi dei datiModalità di svolgimento del corso: lezioni frontali.Modalità di svolgimento dell’esame: prova scritta con integrazione orale.Ricevimento: Cersosimo: in aula dopo la lezione o su appuntamento; Continisio:mercoledì dalle 11 alle 12 (stanza C 105).E-Mail: m.continisio@alice.it ; mariangela.cersosimo@gmail.com 44
  45. 45. TESTI CONSIGLIATIPedon A., Gnisci A. (2004) Metodologia della ricerca psicologica, Bologna, IlMulino.Ercolani A.P., Areni A., Leone L. (2002) Statistica per la psicologia I,Fondamenti di psicometria e statistica descrittiva, Bologna, Il Mulino.Materiale didattico fornito dai docenti. 45
  46. 46. SOCIOLOGIA GENERALE Paolo SorbiAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): SPS/07C. F. U. attribuiti: 6Durata del corso: 48 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVINel Corso si intende fornire agli studenti le dinamiche della sociologia genetico-relazionale che già sono la base del Corso di Sociologia da diversi anni. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTODurante il Corso spiegherò le categorie fondamentali della Sociologia inconnessione con la relazionalità sociale dell‟azione.La seconda Sezione riprenderà la centralità del Consumo in relazione all‟attuale“maturità dello sviluppo” nei Paesi dell‟Occidente e della crisi internazionale chene rimette in discussione i profili globali.Inoltre si approfondiranno le differenti metodologie del 3SC (Sistema di CorrentiSocio-Culturali e Scenari di Cambiamento) che è un “prodotto culrurale” della“scuola di metodologia della ricerca” a cui appartiene il prof. Sorbi.Modalità di svolgimento del corso: lezione frontale orale + power pointModalità di svolgimento dell’esame: colloquio orale e supporto con filesRicevimento: martedì pomeriggio ore 15/18E-Mail: paolo.sorbi@unier.it TESTI CONSIGLIATITesti per il Corso istituzionale:Pier Paolo Donati, Introduzione alla Sociologia relazionale, Franco Angeli; Milano,2002.Dispensa del Professor Sorbi:la prima, ”Sulla Sociologia genetico –relazionale”.Giampaolo Fabris, Societing, Egea, Torino, 2008Vanni Codeluppi: “La sociologia dei consumi”, Carocci Editore, Roma, 2002. 46
  47. 47. FONDAMENTI DI LOGICA E LABORATORIO Ettore De MonteAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: I SemestreSettore scientifico disciplinare (SSD): M-FIL/02C. F. U. attribuiti: 6Durata del corso: 48 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVILo studio della logica costituisce una tappa fondamentale, e prioritaria, perchiunque voglia conoscere e praticare la scienza. Essa, infatti, educa alragionamento corretto ed adeguato, minuzioso e pacato, incisivo e veritativo. Per lapsicologia, scienza empirica, osservativa ed inferenziale, la conoscenza della logicaè, dunque, essenziale e necessaria, ma spesso trascurata. Il corso, improntato allostudio ed alla sperimentazione guidata, intende, dunque, stimolare lo studente apotenziare le proprie capacità razionali nella risoluzione delle principaliproblematiche psicologiche. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTOIntroduzione alla logica.- Logica: concetti basilari e cenni storici - La ragione- Correttezza ed errori della ragione.La logica filosofica.- La logica dei concetti- La logica della proposizione- La logica del ragionamento- La conoscenza e i metodi delle scienze.Logica formale e simbolica.- La logica sillogistica - La logica proposizionale o enunciativa- La logica predicativa ed il calcolo dei predicati- Cenni di logica induttiva.Logica e psicologia.- Logica come scienza e logica come arte- Differenze e incontri- La psicologia logicamente orientata- Le problematicità psicologiche e le loro soluzioni logiche.Esercitazioni e problemiModalità di svolgimento del corso: lezioni frontali 47
  48. 48. Modalità di svolgimento dell’esame: scritto e orale obbligatoriRicevimento: in aula dopo la lezioneE-Mail: dmettore@hotmail.com TESTI CONSIGLIATICopi, I.M. & Cohen, C. (1998). Introduzione alla logica. Bologna. il Mulino.Bochenski, J. (1995). Nove lezioni di logica simbolica. Bologna. Edizioni StudioDomenicano.Sanguineti, J.J. (1987). Logica filosofica. Firenze. Le Monnier.Corsetti, C. (2000). Elementi di logica sillogistica. Roma. Aracne Editrice.Dispense a cura del docente. 48
  49. 49. FONDAMENTI DI PSICOLOGIA FISIOLOGICA Chiara D’AlessioAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): M-PSI/02C. F. U. attribuiti: 8Durata del corso: 64 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVIIl corso si propone di introdurre gli studenti ad campo di studio interdisciplinareche coinvolge psicologia, biologia, biochimica, neuroscienze ed altri campi delsapere ad esse correlati. Esso intende fornire gli strumenti fondamentali per lacomprensione delle relazioni tra l‟attività del sistema nervoso ed il comportamentoosservabile.La trattazione dei temi e le conseguenti riflessioni metteranno in evidenza come larelazione tra biologia, comportamento ed ambiente sia di natura circolare. Nellospecifico si mostrerà come posizioni dualistiche o deterministiche sul rapportomente-corpo siano superate, lasciando spazio a posizioni definite epigenetiche.Esse presuppongono la regolazione sociale dell‟espressione genica che predisponealle influenze sociali tutte le funzioni corporee, incluse quelle cerebrali. Si vuoltrasmettere l‟idea che le influenze sociali sono incorporate biologicamenteattraverso l‟espressione modificata di geni in cellule nervose di specifiche aree delcervello.Si mostrerà come nell‟uomo la modificabilità dell‟espressione genica dovuta alleesperienze ed all‟apprendimento abbia condotto all‟evoluzione culturale.La parte dedicata alla neurobioetica ha lo scopo di illustrare agli studenti lepotenzialità di un uso corretto ed i rischi di un utilizzo improprio delle conoscenzeneuroscientifiche e delle neurotecnologie, mettendo in evidenza come taliconoscenze debbano essere utilizzate in una cornice etica che abbia come valorecentrale la persona, intesa come unitotalità irripetibile biopsicosociale. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTOIntroduzione alla psicologia fisiologica: la psicologia come campo interdisciplinaretra corpo e mente. La rivoluzione neuroscientifica nell‟epoca contemporanea.Le principali tappe nello sviluppo della psicologia fisiologica e i metodi di ricerca:istologia, autopsia, neuroimaging, stimolazione, lesione, metodi farmacologici,metodi genetici; etica della sperimentazione. 49
  50. 50. Anatomia del sistema nervoso centrale e periferico. Le cellule del sistema nervoso:neuroni e glia; la generazione e la propagazione del potenziale d‟azione; la sinapsi.Neurotrasmettitori, neuromodulatori e neurormoni; effetti delle sostanze psicoattive.Genetica, evoluzione e sviluppo del cervello umano; genomica psicosociale;genetica e memetica.Correlati neurali della temperatura, della sete e della fame. Apprendimento ememoria. Lateralizzazione, linguaggio, intelligenza. Emozioni, empatia,aggressività.Lo stress: descrizione, prevenzione e trattamento.I disturbi neurologici. I correlati neurali dei disturbi psicologici.Esperienze sociali, sviluppo della mente ed equilibrio emotivo: un approcciopsicofisiologico allo studio delle esperienze interpersonali. Lapsiconeuroendocrinoimmunologia.La neurobioetica.Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontaliModalità di svolgimento dell’esame: oraleRicevimento: prima e dopo l’orario di lezione (primo semestre: lunedì prima delleore 15,00 e dopo le ore 16,45; secondo semestre: giovedì dopo le ore 16,45, venerdìprima delle ore 11,00).E-Mail: chdalessio@unisa.it TESTI CONSIGLIATIFreberg L., Psicologia biologica, Roma, Zanichelli, 2008(cap.1,2,3,4,5,9,12,13,14,15,16).D’Alessio C. - Minchillo I., Le neuroscienze e l‟educazione, Lecce, Pensa, 2010.D’Alessio C.- Leone L., Neuropedagogia della memoria. Verso un nuovoparadigma. Lecce, Pensa, 2011. 50
  51. 51. FONDAMENTI DI PSICOLOGIA CLINICA E LABORATORIO Antonino Tamburello - Caterina GarofoliAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): M-PSI/08C. F. U. attribuiti: 8Durata del corso: 64 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVIIl Corso si propone di sensibilizzare e familiarizzare gli studenti ai principaliconcetti teorici della moderna Psicologia Clinica, all‟interno della vita dell‟uomo.Esso intende offrire gli strumenti concettuali ed operativi essenziali perl‟osservazione, il riconoscimento, e la descrizione dei principali Elementi della VitaPsichica e per la comprensione del Fondamento Causale che ne regge l‟Ordine ed ilDisordine. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTO1. La Psicologia quale Scienza della Vita (psichica).2. Lo Studio scientifico della Psicologia: - la dimensione descrittiva o del quod est; - la dimensione causale o del quid est.3. La Descrizione dei principali Elementi della Vita Psichica con cenni sulla loro Natura, Struttura costitutiva e Finalità.4. L‟Ordine della Vita Psichica ed il suo Fondamento causale.5. Il Disordine ed il suo Fondamento causale.6. Effetti Locali, Regionali e Sistemici dell‟Ordine e del Disordine.7. La Sofferenza fisiologica e la Sofferenza patologica: loro ruolo nell‟arresto e nello sviluppo della persona umana.8. Il Ciclo della Salute e della Malattia Psichica.9. Disordine, Attivazione processuale e Generazione di conseguenze sintomatiche.10. Strutture causali, noxae e collezioni generali e specifiche.Il Laboratorio ha l‟obiettivo di far acquisire le conoscenze psicologiche essenziali(il sapere) e gli strumenti (il saper fare) del colloquio clinico utili alla osservazioneed alla comprensione delle manifestazioni del comportamento psicologico e disviluppare nei partecipanti le capacità cognitive ed emotive utili alla comprensionedel funzionamento psicologico dell‟uomo.I concetti teorici della Psicologia clinica che verranno approfonditi sono:l‟apprendimento e le sue condizioni; l‟ordine del pensiero; l‟ordine dell‟azione; ilricordo; la memoria; la conoscenza e la riflessione; il concetto della sofferenza e lasua funzione; l‟ordine e il disordine psichico: del pensiero; l‟ordine e il disordinepsichico: del sentimento; l‟ordine e il disordine psichico: dell‟azione; l‟ordine e il 51
  52. 52. disordine psicosomatico; all‟interno dell‟esperienza umana. La metodologiaprevede lutilizzo di simulate ed esercizi esperienziali volti all‟apprendimento delcolloquio clinico.Al termine del Corso, con le competenze acquisite lo studente dovrà redigere unelaborato scritto contenente le esercitazioni condotte durante il laboratorio e ladescrizione di due storie di vita.Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontali ed esercitazioni di gruppopraticheModalità di svolgimento dell’esame: scritto con integrazione oraleRicevimento: in aula, al termine della lezioneE-Mail: caterinagarofoli@libero.it; tamburelloantonino@gmail.com TESTI CONSIGLIATIVerrà fornita la trascrizione integrale delle lezioni tenute dal Prof. AntoninoTamburelloANGELA ALES BELLO ET ALL., Fondamento e Fondamentalismi, Città Nuova,Roma 2004.ANICETO MOLINARO, Lessico di Metafisica, San Paolo, Milano 1998.ANICETO MOLINARO, Metafisica :corso sistematico, San Paolo, Milano 1994.BATTISTA MONDIN, Dizionario Enciclopedico del Pensiero di San Tommasod‟Aquino, Edizioni Studio Domenicano, Bologna 1991.Per approfondimentiAntonino Tamburello, Evidenze Empiriche ed Evidenze Razionali, in La NuovaPsicoterapia Cognitiva, Edizioni Sugarco, 2007; pp. 11 – 22Antonino Tamburello, Marilena D’Annuntiis, Verso una Nuova Diagnosi dellaPatologia Psichica, in Antonino Tamburello, Psicoterapia Cognitiva e ProfonditàCausale, Edizioni Sugarco, 2008; pp. I - VIII 52
  53. 53. TEORESI ED ETICA: FELICITÀ E VIRTÙ Claudia Navarini – P. Paolo Scarafoni, LCAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: AnnualeSettore scientifico disciplinare (SSD): M-FIL-03C. F. U. attribuiti: 6Durata del corso: 56 ore (comprensivo di seminario)Suddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVIIndividuare nell‟aspirazione alla felicità e al bene la molla dell‟azione umana edell‟attività intellettiva. Evidenziare il nesso fra felicità e virtù. Imparare aragionare con rigore logico e ad avere una retta visione della realtà in quantointellegibile. Riconoscere l‟esistenza della verità, ai vari livelli con cui si presentaall‟uomo. Scoprire l‟ampiezza e i limiti della ragione, nonché la novità dellaRivelazione cristiana. Sottolineare il nesso fra pensiero e linguaggio, e fraconoscenza e amore. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTOFilosofia e ricerca della verità; il problema critico; la noetica: concetti, giudizi,raziocini; realismo e relativismo; linguaggio e comunicazione; il problemaepistemologico; gli stati imperfetti della mente; l‟esistenza di Dio; la verità rivelatae il concetto di Alleanza; la metafora e l‟eccedenza del reale rispetto al pensiero;l‟amore nella conoscenza dell‟individuale Modalità di svolgimento del corso:lezioni frontali e seminari.Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontali e seminariModalità di svolgimento dell’esame: oraleRicevimento: mercoledì, ore 9,00-11,00 - Stanza: C104E-Mail: c.navarini@unier.it; pscarafoni@unier.it TESTI CONSIGLIATIA. Aguilar, Conoscere la verità. Introduzione alla gnoseologia, Ateneo PontificioRegina Apostolorum, Roma 2003;R. Lucas Lucas, L‟uomo spirito incarnato. Compendio di filosofia dell‟uomo, Cap.III: La conoscenza, San Paolo, Cinisello Balsamo 2007III;S. Vanni Rovighi, Elementi di filosofia, vol. I, Cap. VI e VII, La Scuola, Brescia,1967 e ed. successive;C. Navarini, Etica della metafora. Una rilettura di George Lakoff, Portalupi, 2007;P. Scarafoni, LC, Dispensa delle lezioni; V. Benettollo, Morale e felicità. Ifondamenti dell‟etica, EDS, Bologna 1996 (parti scelte). 53
  54. 54. LINGUA INGLESE Antonio KraseAnno di corso: I ANNOPeriodo di svolgimento del corso: I SemestreC. F. U. attribuiti: 6Durata del corso: 48 oreSuddivisione in moduli: No OBIETTIVI FORMATIVILo scopo del corso è volto a sviluppare le capacità di lettura e comprensione di testiin lingua inglese a carattere psicologico, il consolidamento della grammatica dibase e l‟accrescimento del vocabolario. PROGRAMMA DI INSEGNAMENTOIl corso tratta le fondamentali parti grammaticali, la sintassi e la struttura dellefrasi. Le lezioni sono svolte in inglese da insegnante di madre lingua con possibilitàquindi, per lo studente, di sperimentarsi nella conversazione. In classe lo studentesarà coinvolto in varie attività e nello sviluppo della terminologia basilare peraffrontare la lettura di vari testi.Alcuni argomenti trattati nelle letture del testo: research methods, cognitive abilities(short-term and long-term-memory, reconstructive memory), stress, eating disorders(anorexia, bulimia), alcoholism, educational psychology, social psychologicalfactors in advertising, attachment behavior, symbolism in dreams, nightmares.Inoltre, verranno esaminate ricerche, su diversi argomenti, tratte da variepubblicazioni scientifiche di settore.Modalità di svolgimento del corso: lezioni frontaliModalità di svolgimento dell’esame: esame scritto (risposta multipla e readingcomprehension)Ricevimento: in aula dopo la lezioneE-Mail: antonio.krase@gmail.com TESTI CONSIGLIATIGlenn Alessi, Susan Garton, Reading for Research in Psychology, LED Edizioni,Milano.Dispense a cura del docente (letture scientifiche) 54

×