Aeromobili a pilotaggio  remoto detti micro droni  opportunità prospettive regolamentazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Aeromobili a pilotaggio remoto detti micro droni opportunità prospettive regolamentazione

on

  • 199 views

Gli aeromobili a pilotaggio remoto, comunemente noti con il nome di Droni, sono velivoli caratterizzati dall’assenza di un equipaggio umano a bordo. Il loro volo è governato da diverse tipologie di ...

Gli aeromobili a pilotaggio remoto, comunemente noti con il nome di Droni, sono velivoli caratterizzati dall’assenza di un equipaggio umano a bordo. Il loro volo è governato da diverse tipologie di flight control system, gestiti in remoto da piloti e operatori sul terreno o su altri tipi di veicolo.

L’utilizzo originario di questo tipo di macchina era legato solo ad applicazioni militari. Negli ultimi anni, tuttavia, si diffonde l’uso dei cosiddetti micro-droni ad uso civile e commerciale. Queste macchine, della massa al decollo inferiore a 25 kg, sono state da pochi mesi inserite, dalla regolamentazione italiana, nella categoria dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR).

L’uso di questa tecnologia si diffonde ampiamente nelle più diverse applicazioni civili, dalla prevenzione e intervento nelle emergenze incendi, alla sorveglianza e ai controlli di sicurezza, all’ispezione di oleodotti, a varie forme di telerilevamento con finalità di ricerca scientifica. Più in generale, l’uso di micro-droni è consigliato in tutti i casi sia necessario svolgere missioni “noiose, sporche e pericolose”(dull, dirty and dangerous) spesso con costi minori rispetto all’impiego di aeromobili o di altri mezzi tradizionali.

Lo sviluppo di apparati normativi utili alla regolamentazione di questo tipo di tecnologia è oggi fra le maggiori innovazioni del diritto aereo e sta impegnando significativamente le autorità aeronautiche di molti paesi. La sfida è disciplinare l’utilizzo di una tecnologia multiforme, dalle più disparate applicazioni, seguendone armonicamente le rapide evoluzioni e valorizzandone efficacemente le crescenti opportunità di utilizzo.

Statistics

Views

Total Views
199
Views on SlideShare
192
Embed Views
7

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

1 Embed 7

http://www.greal.eu 7

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Aeromobili a pilotaggio  remoto detti micro droni  opportunità prospettive regolamentazione Aeromobili a pilotaggio remoto detti micro droni opportunità prospettive regolamentazione Presentation Transcript

  • Aeromobili a Pilotaggio Remoto, detti micro-droni Opportunità, Prospettive, Regolamentazione 1 Aprile 2014 Auditorium Giovanni Paolo II Università Europea di Roma Via degli Aldobrandeschi, 190, Roma 00163 Come raggiungere l'Università Europea In TRENO Dalla Stazione Termini, ogni ora (al 39° minuto) parte un treno che da Roma Termini porta a Civitavecchia. Il treno effettua diverse fermate intermedie: Tuscolana, Ostiense, Trastevere, San Pietro e Roma Aurelia. Scendere alla stazione Roma Aurelia ed uscire dal sottopassaggio a Via della Stazione Aurelia. Prendere a destra la salita, Via degli Andosilla, e poi Via dei del Balzo, fino al numero civico 12. Seguire il percorso obbligato. Al termine della discesa, a destra, c'è il portico con l´entrata e la portineria. BUS ATAC •Atac 892 da Via Baldo degli Ubaldi (fermata Metro A Baldo degli Ubaldi) direzione Via degli Aldobrandeschi (Capolinea). •Atac 247 da Via Cipro (Capolinea Metro A fermata Cipro) direzione Stazione Aurelia (Capolinea). Scesi alla Stazione Aurelia, entrare nel sottopassaggio e uscire dalla parte di Via della Stazione Aurelia. A destra, prendere la salita e poi Via dei del Balzo, fino al numero civico 12. Seguire il percorso obbligato. Al termine della discesa, a destra, c'è il portico con l´entrata e la portineria. Per ulteriori informazioni circa gli orari degli autobus consultate il sito dell' ATAC. AUTOMOBILE •Dal GRANDE RACCORDO ANULARE: Uscita 1 Aurelia, direzione Città del Vaticano/Roma Centro. Prendere la 2° rampa per fare inversione di marcia e, arrivati sulla rampa, girare a destra a Via di Villa Troili. Proseguire e tenere la destra, fino a Via degli Aldobrandeschi. L´ingresso dell´Ateneo è al numero civico 190, sulla destra. •Dal centro di Roma (Piazza Irnerio): proseguire dritto sulla via Aurelia, direzione fuori Roma e superare il distributore Total sulla destra. Subito dopo salire sul cavalcavia per fare inversione di marcia e, tornati in direzione Centro, girare subito a destra in Via di Villa Troili. Proseguire e tenere la destra, fino a Via degli Aldobrandeschi 190. Seminario tecnico gratuito aperto a tutti gli interessati. Per gli iscritti all’ Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma in regola con le quote associative si ha la possibilità di ricevere via email l’attestato di partecipazione al seminario, previo controllo delle firme di ingresso e uscita all’evento. La partecipazione per l’intera durata del seminario dà luogo al rilascio di n. 3 CFP. Prenotazione obbligatoria. Il materiale didattico - informativo inerente il seminario sarà disponibile per tutti gli iscritti sul sito nei giorni successivi allo svolgimento. Gli aeromobili a pilotaggio remoto, comunemente noti con il nome di Droni, sono velivoli caratterizzati dall'assenza di un equipaggio umano a bordo. Il loro volo è governato da diverse tipologie di flight control system, gestiti in remoto da piloti e operatori sul terreno o su altri tipi di veicolo. L’utilizzo originario di questo tipo di macchina era legato solo ad applicazioni militari. Negli ultimi anni, tuttavia, si diffonde l’uso dei cosiddetti micro-droni ad uso civile e commerciale. Queste macchine, della massa al decollo inferiore a 25 kg, sono state da pochi mesi inserite, dalla regolamentazione italiana, nella categoria dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR). L’uso di questa tecnologia si diffonde ampiamente nelle più diverse applicazioni civili, dalla prevenzione e intervento nelle emergenze incendi, alla sorveglianza e ai controlli di sicurezza, all’ispezione di oleodotti, a varie forme di telerilevamento con finalità di ricerca scientifica. Più in generale, l’uso di micro-droni è consigliato in in tutti i casi sia necessario svolgere missioni "noiose, sporche e pericolose" (dull, dirty and dangerous) spesso con costi minori rispetto all’impiego di aeromobili o di altri mezzi tradizionali. Lo sviluppo di apparati normativi utili alla regolamentazione di questo tipo di tecnologia è oggi fra le maggiori innovazioni del diritto aereo e sta impegnando significativamente le autorità aeronautiche di molti paesi. La sfida è disciplinare l’utilizzo di una tecnologia multiforme, dalle più disparate applicazioni, seguendone armonicamente le rapide evoluzioni e valorizzandone efficacemente le crescenti opportunità di utilizzo.
  • Moderatore del Seminario: Gen. (Aus) Finocchio Ing. Pietro, Presidente di AFCEA già già Direttore Generale delle Telecomunicazioni della Difesa Moderatore della tavola rotonda: Gen. Isp. G.A. Langella Ing. Francesco, Direzione Armamenti Aeronautici Vice Direttore Tecnico, o un suo delegato. Relatori: Eurolink Systems dal 1993 si occupa di fornire soluzioni elettroniche allo stato dell’arte per il processing real time dei dati. In quest’ambito tutti i radar e sonar e sistemi d’arma costruiti dal più importante Gruppo Italiano della Difesa utilizzano “Eurolink inside” nei propri apparati. Dal 2008 Eurolink ha investito nel nuovo settore dei mini e micro veicoli pilotati remotamente, impropriamente denominati droni, distribuendo, progettando assieme ai Clienti finali, Centri di eccellenza Universitari ed Aziende del Gruppo Finmeccanica e realizzando soluzioni terrestri ed aeree attualmente in sperimentazione e/o uso presso le FFAA Italiane e NATO. Nel Giugno 2011 la Eurolink ha supportato l’Arma dei Carabinieri durante la celebrazione del 197° Anniversario di Fondazione della stessa, con il primo volo ufficiale in pubblico di una piattaforma UAV a decollo verticale. Attualmente il Gruppo Eurolink ha due filoni di attività nel settori delle soluzioni a pilotaggio remoto, una per il “Government” e l’altra per il settore “Civile/Professionale” Prof. Gianluca Casagrande, coordinatore del Geographic Applications Centre (GeAC) della Società Geografica Italiana Onlus. Direttore Scientifico del Geographic Research and Application Laboratory (GREAL) dell’Università Europea di Roma. Ricercatore Universitario in Geografia, di ruolo presso Università Europea di Roma. Avendo fra i suoi principali interessi di ricerca le scienze e le tecnologie applicabili agli studi in ambito geografico, ha condotto studi sulle applicazioni di piattaforme volanti low-tech a diverse tipologie di ricognizione territoriale. Ing. Carmine Cifaldi, laureato in Ingegneria Elettronica a Pisa nel 1976 Ha iniziato a lavorare nel Registro Aeronautico Italiano (ora ENAC) nel 1980. inizialmente nella Direzione Regionale di Venezia come ispettore. Dal 1982 è a Roma alla Direzione Generale, dove ha iniziato ad occuparsi delle attività di certificazione degli aeromobili, come specialista elettrico ed avionico. Da allora ha partecipato ai più importanti programmi di certificazione nazionali ed internazionali effettuati dall’ENAC. E’ stato chairman del gruppo di certificazione elicotteri del JAA (Joint Aviation Authority) e successivamente membro del Certification sectorial Team del JAA. Dal 2000 è responsabile della direzione dell’ENAC che si occupa dell’attività di certificazione degli aeromobili, oggi Direzione Regolazione Navigabilità. Dott. Claudio Vercelli, Consiglio Direttivo Assorpas, Geologo, Consulente Tecnico di Aibotix Italia, Direttore Generale di Geores, società di servizi per la geologia, geotecnica, geoarcheologica e geomatica Socio, Consigliere di amministrazione e direttore di progetto di Aiview società che svolge servizi tecnici con UAV Nel campo dei servizi con UAV, opera prevalentemente nei settori della fotogrammetria applicata all'archeologia ed ai beni culturali, al monitoraggio di infrasrutture, alla topografia da UAV ed al controllo ambientale. Ing. Stefano Coltellacci, aerospaziale con competenza decennale di System Analyst e System Designer per sistema satellite a livello piattaforma, fornendo consulenza a livello di sistema a varie ditte del comparto aerospazio/difesa della zona di Roma. Attualmente lavora come tecnico all’Agenzia Regionale della Protezione Ambientale del Lazio dove ha svolto compiti nell’ambito delle reti di monitoraggio della qualità dell’Aria e dei Campi Elettromagnetici. Ing. Emanuela Bianco, libero professionista con esperienza decennale, operante nel settore dell’Urbanistica e Sicurezza negli ambienti di lavoro (dlgs 81/08), nella progettazione impianti e opere provvisionali, nella consulenza nelle pratiche amministrative per aperture attività commerciali. Al dibattito parteciperà l’Ing. Sebastiano Veccia della direzione Regolazione Aeroporti e Spazio Aereo presso Enac Programma Ore 15:00 – 15:10 Saluti da parte dell’Università Europea di Roma. Prof. P. Luca Gallizia, LC Rettore dell’Università Europea di Roma Ore 15:10 – 15:20 Saluti istituzionali da parte dell’Ordine degli Ingegneri. Ing. Carla Cappiello Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Roma e Provincia Ore 15:20 – 15:30 Introduzione ai lavori Ing. Francesco Marinuzzi Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Roma e Provincia Ore da 15:30 – 16:00 Presentazione Gruppo Eurolink Systems, società che progetta, realizza e distribuisce soluzioni micro e mini APR, terrestri ed aeree e facente parte di AFCEA Ore da 16:00 – 16:30 Sistemi scalabili low-tech per la ricognizione geografica a bassa quota. Resoconto di una sperimentazione Prof. Gianluca Casagrande Università Europea di Roma Ore da 16:30 – 17:00 Regolamento ENAC per gli Aerei a Pilotaggio Remoto Ing. Carmine Cifaldi Direzione Regolazione Navigabilità ENAC Ore da 17:00– 17:15 Coffee Break Offerto dalla Società Eurolink Systems Ore 17:15 – 17:45 Il settore dei droni leggeri in Italia criticità e opportunità Dott. Claudio Vercelli Consiglio Direttivo ASSORPAS Ore 17:45 – 18:10 Applicazione dei droni in ambito civile, rilievi termici e laser scanner. Ing. Emanuela Bianco Componente Commissione Ingegneria dei Sistemi Complessi Ore 18:10 – 18:45 L’utilizzo di sistemi aerei controllati in remoto per il monitoraggio della qualità dell’aria di inquinanti chimici. Ing. Stefano Coltellacci Componente Commissione Ingegneria dei SistemiComplessi Ore 18:45 – 19:15 Tavola Rotonda con Dibattito e domande dal pubblico, alla quale parteciperanno tutti i relatori e sarà ospite anche l’Ing. S. Veccia della direzione Regolazione Aeroporti e Spazio Aereo presso Enac