Your SlideShare is downloading. ×

Tesi di Economia - Prof. Antonello Zanfei

5,688

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
5,688
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Antonello Zanfei Mario Denni
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Antonello Zanfei
  • Transcript

    • 1. Tesi di economia Antonello Zanfei Docente di economia industriale Università di Urbino antonello.zanfei@uniurb.it
    • 2. Outline Cosa non può mancare in una tesi di economia Costruire una tesi di economia Internet e le materie economiche Esempi di citazioni bibliografiche Esempi di tabelle e citazioni delle fonti Esempi di citazioni di evidenza empirica Esempi di bibliografia 2
    • 3. Cosa non può mancare in una tesi di economia Linguaggio economico (es. Industria vs. Impresa, Rendite vs.Redditi, Ricavi vs. Utili, Liberismo vs. Liberalizzazioni, Produttività vs. Produzione) Riferimenti alla teoria (formalizzata o meno) Riferimenti alla realtà empirica (anche nel caso di tesi teoriche) Citazioni bibliografiche precise e verificabili Citazioni delle fonti di dati precise e 3 verificabili
    • 4. Come costruire una tesi di economia Definire l’oggetto del lavoro  quale problema affrontare  delimitarne i confini  perché è importante quel problema  quale collegamento con la materia di studio Cercare, selezionare e archiviare il materiale  Serve anche per delimitare meglio l’oggetto del lavoro  Non solo internet (vedi più avanti)  Leggere in modo selettivo  “Pescare” con reti a maglie sempre più strette  Classificare il materiale man mano che si usa 4
    • 5. Come costruire una tesi di economia (2) Costruire una scaletta dei problemi da affrontare  Dare un ordine logico all’esposizione  Articolare l’argomentazione  Rivedere nel tempo la scaletta Trovare idee forti da presentare  Concentrarsi su una o due domande tesi  Individuare uno o due messaggi da trasmettere  Evidenziare l’originalità del messaggio Scrivere una introduzione preliminare  Serve a rompere il ghiaccio  Serve a fissare le idee 5
    • 6. Come costruire una tesi di economia (3) Stesura della tesi  Non importa da quale capitolo si parte  Tenere d’occhio lo schema della tesi  Collegare i capitoli tramite premessa e conclusioni di ciascun capitolo  La sintesi è una virtù  Dare a Cesare quel che è di Cesare  Dare all’abate Vallet quel che è dell’abate Vallet  Evitare di riferirsi a cose non lette. Se è necessario farlo, evidenziare che lo si sta facendo  Presentare dati coerenti con ciò che si vuole dimostrare  Citare le fonti statistiche nel testo e nelle tabelle 6
    • 7. Internet e le materie economiche  Servizi bibliotecari in rete : Opac, AtoZ, banche dati online (ECONLIT, Lexis nexis, ESSPER…)  Portali/specifici di economia : Netec (netec.wustl.edu), Inomics (www.inomics.com), Resources for Economists (rfe.wustl.edu//EconFAQ.html)  Articoli/Working paper molto recenti : National Bureau of Economic Research, NBER (papers.nber.org), oppure IDEAS (ideas.uqam.ca), RePec (Repec.org)  Siti di istituzioni nazionali e internazionali (ISTAT, Ministeri, OECD, IMF, UN, EC)  Siti e blog di autori citati nei lavori letti  Portali generici (es. Virgilio), Motori di ricerca (es. Google), Communities (es.Wikiepedia): specificare bene le ricerche  Attenzione : Internet è poco selettiva e sono pochi i controlli 7 di qualità
    • 8. Esempi di citazioni bibliografiche nel testo della tesiUn’impresa si definisce multinazionale se effettuainvestimenti diretti all’estero (IDE) e ha la proprietà o ilcontrollo di attività a valore aggiunto in più di un paese(cfr ad es. Ietto-Gillies 2005 p. 3). Il ruolo di questeimprese è cambiato nel tempo. Infatti, con le parole diDunning (1993b, p. 133):“Anche se storicamente le IMN hanno giocato sia un ruolo attivoche un ruolo reattivo …la scoperta di nuovi territori, gli aumenti dellapopolazione, gli avanzamenti della conoscenza e delle tecnicheorganizzative, e le risposte dei governi a questi cambiamenti hannosempre rappresentato la prima spinta. Le imprese hanno risposto aquesti sviluppi, riallineando il grado, la forma e la geografia delleproprie attività a valore aggiunto”. 8
    • 9. Esempi di citazioni bibliografiche (2)Dare a Cesare quel che è di Cesare eevidenziare il proprio contributoCome ha ben evienziato J.Stiglitz (2008 p.128) laglobalizzazione, se non opportunamente governata,può determinare conseguenze negative ai danni dellefasce più deboli della popolazione, specie nei paesiindustrializzati. Rispetto a quanto osservato da Stiglitzè il caso di aggiungere che non sono solo leistituzioni internazionali a svolgere un ruolo chiavenella governance dei processi di globalizzazione.Infatti, come nota M.Kaldor (2005 p.32) la società civilepuò rivestire una funzione cruciale di stimolo allaridefinizione delle politiche nazionali e sovranazionali... 9
    • 10. Esempi di citazioni bibliografiche (3) ... Evitare di riferirsi a cose non lette. Se è necessario farlo, evidenziare che lo si sta facendo Ad esempio, se non si è letto il libro di Perez, ma si sono lette sue affermazioni contenute in un libro di Rosenberg: ... come sostiene Perez (1983)1 l’evoluzione dei sistemi industriali avviene attraverso fenomeni di mis-match fra cambiamenti delle istituzioni e dinamiche tecnologiche... in nota a piè pagina riportare: 1Perez (1983) citato in 10
    • 11. Esempi di tabelle e citazione delle fonti Tab. 2 – Investimenti diretti esteri in entrata nei principali paesi ospiti * Fonte: Elaborazione ICE (2012) su dati UNCTAD (20011)*Valori in miliardi di dollari a prezzi correnti ordinati secondo i dati del 2009.
    • 12. Esempi di tabelle e citazione delle fonti (2) Correlazione tra Visibilità e di Disponibilità di servizi onlineFonte: nostre elaborazioni su dati del progetto TAIPS - Università degli studi di Urbino“Carlo Bo”Note: per ciascun indice sono stati calcolati i valori medi del singolo Paese
    • 13. Esempi di citazioni di dati nel testo della tesi Casi studio Evidenza sparsa Rassegne su ricerche empiriche Fare citazioni precise e circostanziate Esempio di citazione imprecisa “Le statistiche Ocse evidenziano che in Italia il numero di laureati è inferiore a quello dei paesi europei” Esempio di citazione precisa e circostanziata “Come risulta a dati Ocse (2010 b, p.198) nel periodo 2000-2008 la percentuale di laureati sulla popolazione fra i 20 e i 25 anni di età risulta pari al 9%, contro una percentuale media del 12% riferita ai paesi dell’area UE15”
    • 14. Esempi di bibliografiaBuckley P.J., Casson M.C. (1993) "European Research in International Business", in Buckley P.J., Ghauri P.N. (a cura di), The internationalization of the firm, Blackwell, LondonEco U. (2001) Come si fa una tesi laurea, Bompiani, Bologna (ed. or. Bompiani 1976)Hennart J.F. (1991a) “The transaction cost theory of joint ventures: an empirical study of Japanese subsidiaries in the United State”, Management Science, Vol. 37, 4, April, 483-497UNCTAD (2011) World Investment Report, UN, GenevaVernon R. (1966) “International investment and international trade in the product cycle”, Quartlerly Journal of Economics, Vol. 80, anche in Buckley P.J., Ghauri P.N. (a cura di) (1993), The internationalization of the firm, Blackwell, London 14

    ×