Your SlideShare is downloading. ×
Temi tavoli world cafe
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Temi tavoli world cafe

141
views

Published on

Temi tavoli world cafe 18 giugno 2013 e persone interessate ai singoli temi

Temi tavoli world cafe 18 giugno 2013 e persone interessate ai singoli temi

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
141
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. TEMA PROPOSTO PROPONENTE TAVOLO N. 1° GIRO 2° GIRO 3° GIRO: QUALE POTREBBE ESSERE IL PROSSIMO PASSO CONCRETO 3° GIRO: QUALE POTREBBE ESSERE LA SFIDA MAGGIORE? Capire i bisogni reali del cliente, la loro evoluzione, per creare valore reale e un'offerta vendibile (fidelizzando il cliente) Silvia Mandelli Mirka Ritelli 1 - Bisogni dei clienti non sono statici - Rispondere ai bisogni è fondamentale per vincere sulla concorrenza - Bisogna intercettarli in tempi veloci (ridurre time to market) - Opportunità: rinnovamento del prodotto, soluzioni latenti, nuovo business Cosa c'è: Esigenza Cosa manca: Risorse, capacità e cultura di marketing UAMI: - Aiutare gli artigiani a comprendere bisogni e trend - Fare convergere le richieste dei suoi associati e analizzare i bisogni dei clienti in modo aggregato CreareTavoli di lavoro fra artigiani e imprenditori che hanno esteso problema => obiettivo => progetti concreti - Superare l'individualismo dell'artigianato - Farsi riconoscere il valore dai clienti Convenzioni tra artigiani Diana Nascu 2 Molto interessante per abbattere i prezzi Convenzione fra attività di verse è più facile. Elenco di chi vuole aderire a queste convenzioni Costituzione posto/rubrica sul sito Internet dell'unione artigiani con nome Convenzioni Usare spesso il sito Proporre delle convenzioni utili Creare un consorzio – Rete installatori AntonelloTavanti 3 Emerge l'idea di creare un consorzio o comunque una rete di collaborazione per unire la forza ed avere la possibilità di acquisire appalti a cui altrimenti non siamo in grado di partecipare. Inoltre alcuni costi come il marketing possono essere diminuiti mentre si può aumentare notevolmente la presenza sul mercato. Quando si entra nel vivo di come realizzare il progetto, le varie cose non sempre si uniscono. E' difficile abbandonare anni di individualismo a cui siamo stati abituati. C'è bisogno di cambiare nel profondo e non solo in superficie Incontrare le stesse persone che hanno lo stesso obiettivo e la stessa voglia di fare per passare dalle parole ai fatti. Tentare già adesso. Contatti con le persone conosciute, scambio email e biglietti da visita Conoscere persone non basta per vincere la sfida. Occorre dare un obiettivo comune e mettere concretamente le proprie competenze a disposizione degli altri. Ricerca di vendita condivisa sul mercato estero Alberto Carminati 4 - Negozio e fiere - Rete commerciale all'estero - Ampliamento di rapporto clientela - Piace l'idea ma siamo ancora nel campo delle cento pertiche - Bisogna fare ulteriore incontro per chiarire e approfondire il tema. Missioni in Marocco attraverso le Camere di Commercio Svizzera, Germania e Inghilterra - Quale forma giuridica? - Sarà necessario un dirigente? - Unione Artigiani può aiutare nella costituzione della nuova attività? - Formazione - Lingua inglese - Bartucci Mario (Stampatore) e Valente Maurizio (Grafico), potrebbe interessare ma si preoccupano della compatibilità di attività Passaggio generazionale – Mantenimento del saper fare Aldo Galli 5 - Proposta di un percorso di formazione teorico/pratico in aziende ad alto contenuto professionale e tecnologico supportato da Provincia di Milano che potrebbe finanziare il lavoratore ed il datore di lavoro con rimborsi. - Mantenimento professionalità - Mantenimento occupazionale - Capacità imprenditoriale da trasmettere, presa di coscienza di realtà imprenditoriale - Provincia Milano/Regione (c'è) - Intermediario tra (ex) imprenditore e il giovane (volenteroso) (Manca) - Scuole professionali, ma mancanti di nozioni tecniche specifiche - Passaggio in azienda (sistema scuola- bottega) - Servizio individuale di orientamento tra domanda e offerta (imprenditoriale) - Nei percorsi formativi inserire elementi innovativi per le nuove tecnologie - Presentare in Provincia progetto da finanziare (supportato da UA in relazione alla domanda e offerta) Sponsorizzazione di spazi visibili in città con costi contenuti (lavorare in vetrina) Antonio Caimi 6 - Sfruttare spazi espositivi a tempo - Altrimenti trovare più persone in linea di pensiero e condividere spese. Voglia di fare – 1 struttura già esistente – 1 consapevolezza del bello Piano B) Unione quale garante di spazi Dare un'occhiata ai paesi della comunità Allevare insieme nuove generazioni di artigiani ClaudioVettor 7 - Non esiste un'istruzione superiore artigiana (opportunità di mercato) - Stupire il mondo - Unione di praticità, passione, metodo Un mucchio di risorse (scuole professionali, imprese, persone), un mucchio di bisogni (da parte delle stesse risorse) ancora distanti (separati in casa) - Fare outing come UAMB - UAMI - Censimento risorse disponibili Tutti per un primo periodo si devono fidare (senza aver provato) Si prova su base volontaristica (il valore scambiato sta nell'esperienza vissuta) Procurare il benessere estetico e psicofisico delle persone Vincenzo Salvatore 8 Si arriva a concordare che tutte le azioni che contribuiscono al benessere o qualità della vita sono motivo di prospettive lavorative Creazione di una rete di esperti specialisti nei propri settori di competenza che possano ciascuno concorrere al miglioramento della vita meglio se coordinati da un soggetto terzo che possa dare una consulenza generale al consumatore L'allargamento della rete a competenti anche nel settore degli ambienti di vita quotidiana e di lavoro sempre in prospettiva di fare sentire a proprio agio chi oggi vive sempre più spesso per la comunicazione Il sempre maggiore coordinamento dei vari esperti di ciascun settore fatto da un supervisore con competenze psicologiche che possa ottenere alla fine il soddisfacimento del consumatore. Fare rete – Quali servizi, quale supporto tecnologico, quale gestione Mario Gaboardi Marcello Sarini 9 Che cos'è fare rete: - obiettivo comune - ragionare insieme per raggiungere e costruire Si propone che l'Unione Artigiani faccia da facilitatore della rete. Prima cosa: Raccogliere scheda per associati artigiani, bisogni. Poi oltre a vetrina anche struttura che abbia maggior potere contrattuale del singolo. Quali servizi deve offrire la rete: deve rispondere ai bisogni degli artigiani di adesso. 1) apertura ai mercati internazionali 2) supporto manageriale condiviso 3) rapporti con il cliente, crm 4) gesione dei social media, addetto stampa 5) costituzione reti di vendita, marketing condiviso Rete= strumento per rispondere ai bisogni 1) Raccogliere scheda associato interessato ad aderire 2) Scheda bisogni 3) Incontro entro un mese suddiviso per attività e interessi 4) Iscriversi su FB al gruppo C'è un modo nuovo, postando, rimanendo in contatto - Soddisfare i diversi bisogni dell'associati - Costruire struttura di rete, definizione figura di manager di rete, facilitatori di rete Dare continuità ad oggi Andrea Friggi 10 Condividere incontri periodici per concretizzare: forum, sinergie, blog tematici La voglia di condividere e le persone che ci credono, che dopo oggi voglio spendersi Creare un forum, un blog, un agorà virtuale e creare eventi per incontrarci La continuità Sburocratizzazione Domenico Soldo 11 - Ogni idea se non si riesce a realizzare velocemente muore sul nascere - Semplificare i documenti: 1) DVR (es. se la sede della società coincide con - Unione Artigiani dovrebbe farsi carico di promuovere proposte volte a semplificare gli - Riuscire a coinvolgere maggiormente gli iscritti per avere più peso nelle proposte.
  • 2. - Molti iter burocratici sono ripetitivi ed onerosi per tempo impiegato e costi - Ogni comune richiede certificazione secondo propri standard per la stessa fornitura facendo perdere molto tempo agli artigiani. Azioni: Unione Artigiani può farsi parte attiva per arrivare a documenti standardizzati validi per tutti gli enti l'abitazione e il professionista lavora sempre presso i clienti, dovrebbe bastare un'autocertificazione) 2) DURC: chi lo richiede dovrebbe poter accedere direttamente alla base dati INPS/INAIL - Cambiare sede operativa nello stesso comune: 1) certificazione della propria attività (come se stesse iniziando) 2) comunicazione all'agenzia dell'entrate, comune, ASL. Costo: 2 giorni di mancata fatturazione adempimenti a carico degli artigiani. - Aumentare il peso politico di unione artigiani a livello istituzionale per influenzare le decisioni su normative Come fare parte di Expo 2015 Fabio Amico Eros Zanotti 12 Supporto da parte di Unione Artigiani per intercettare offerta e creare filiera. Proposta: recupero di un'area urbanistica della città dal punto di vista architettonico e della professionalità presenti sul territorio coinvolto dal progetto. Si rivolge alla professionalità sul territorio e anche alle professionalità esterne che parteciperebbero al progetto e alla sua realizzazione. C'è: un idea e una volontà Manca: Un promotore, un patrocinio, un finanziamento, un sentire comune verso il recupero dell'aspetto più originale della città a misura d'uomo Risorse: Professionalità e imprese Strutture: Assenti (comune, luogo e persone a cui presentare il progetto) C'è bisogno di promotore, progetto pilota Dialogare con Unione per trovare sinergie Trovare un promotore del progetto e concretizzare le fasi operative per realizzarlo Creare delle dimostrazioni e progetti pilota per presentare il progetto (tempi nord europei) Proporre un progetto che riscontri interesse facendo rete: 1)Trovare un sostegno economico 2) Può scattare una rete anche per il futuro della città => espansione e progetti pilota TAVOLO N. SOTTOSCRITTORI DELLA PROPOSTA 1 Silvia Mandelli, Mirka Ritelli, Benedetto Bigoni, Silvano Magnabosco, Giancarlo Zorzetto,Vincenzo Salvatore, Michela Rea, 2 Diana Nascu, Stefano Epis, Roberto Urso, Eligio Marini, MaurizioValente 3 AntonelloTavanti, Roberto Urso, Meneghello Mauro, Mario Cattaneo, Lorenzo Grazioli, ClaudioValli, Silvia Mazzocchi, Edgar Quispe Huamancusi, Marcello Sarini, Benedetto Bigoni, Stefano Epis, Ezio Brun, Bartucci Mauro,Vincenzo Salvatore,Tony Berti, Ambrogio Borla, MarziaTartari, Fabrizio Bottura 4 Alberto Carminati, Cesare Casiraghi, Mauro Bartucci, Stefano Epis, MaurizioValente, Benedetto Bigoni, Enzo Cavagnoli, Silvano Magnabosco 5 Aldo Galli, ClaudioValli, Fabio Fallara 6 Antonio Caimi, Stefano Epis, Ezio Brun, MarziaTartari, MaurizioValente, Salvatore D'Amato, Giancarlo Zorzetto 7 ClaudioVettor, ClaudioValli, Edgar Quispe Huamancusi, Raffaele Grittini, Fabio Fallara, Emilio Roncoroni, Silvano Magnabosco, Mariagrazia Bovone 8 Vincenzo Salvatore, Di Lisi Carolina, MarziaTartari, Marcello Sarini, Salvatore D'Amato,Vincenzo Salvatore, Domenico Soldo, Raffaele Grittini, Giancarlo Zorzetto, Mariagrazia Bovone 9 Mario Gaboardi, Marcello Sarini, AntonelloTavanti, Silvia Mazzocchi,Tony Berti, MarziaTartari,Vincenzo Salvatore, MaurizioValente, Silvano Magnabosco, Edgar Quispe Huamancusi, Cesare Casiraghi, Lorenzo Grazioli, Salvatore D'Amato, Domenico Soldo, Enzo Cavagnoli, Benedetto Bigoni, Guido Bongo, Mario Cattaneo, Mariagrazia Bovone 10 Andrea Friggi, Ezio Brun, Carolina Di Lisi, Mirka Ritelli, Mauro Bartucci, Silvia Mazzocchi, Aldo Galli, Edgar Quispe Huamancusi,Vilma Mazzali, Fabio Amico, Ambrogio Borla, Eligio Marini, Marcello Sarini, Domenico Soldo, MaurizioValente,Vincenzo Salvatore, Fabio Fallara, Mariagrazia Bovone 11 Domenico Soldo,Tony Berti, Ezio Brun, Mauro Meneghello, Ambrogio Borla 12 Fabio Amico, Eros Zanotti, Roberto Urso, Aldo Galli, Stefano Epis, MarziaTartari,Vilma Mazzali, Ambrogio Borla, MaurizioValente, Fabrizio Bottura, Alberto Carminati, Fabio Fallara, Emilio Roncoroni, Antonio Caimi, Giancarlo Zorzetto, Silvano Magnabosco, Mariagrazia Bovone, Mario Cattaneo, Guido Bongo