Your SlideShare is downloading. ×
0
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Laureati 2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Laureati 2009

616

Published on

Published in: Education, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
616
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. <ul><ul><li>Turbolenze Comunicative </li></ul></ul><ul><li>Chance, prospettive e aspirazioni </li></ul><ul><li>dei laureati SdC della Sapienza </li></ul>Pagina Pagina Direzione scientifica: Mario Morcellini, Barbara Mazza Realizzato da: Laura Bocci, Rossella Basile Con la partecipazione degli studenti del corso di Analisi dei Dati (prof.ssa Bocci)
  • 2. <ul><ul><li>INIDICE </li></ul></ul><ul><ul><li>Presentazione dell’indagine </li></ul></ul><ul><ul><li>Venti deboli. Un’analisi longitudinale dei cambiamenti a due e tre anni dall’indagine AlmaLaurea </li></ul></ul><ul><ul><li>Esperienze di lavoro: temperature stazionarie </li></ul></ul><ul><ul><li>La formazione tra valutazioni dei laureati e attese del mercato </li></ul></ul>
  • 3. <ul><ul><li>I. Presentazione dell’indagine </li></ul></ul>
  • 4. 1 – Il monitoraggio: obiettivi Periodo di rilevazione: maggio-giugno 2009
  • 5. 2 – Il piano di rilevazione
  • 6. 3 – A partire da AlmaLaurea: l’individuazione del campione Il collettivo (323 laureati) è stato stratificato considerando 3 diverse variabili rilevate dall’indagine AlmaLaurea: <ul><li>Non sono stati considerati coloro che, al momento dell’indagine AlmaLaurea, avevano dichiarato di: </li></ul><ul><ul><li>essere iscritte alla specialistica e non aver mai lavorato </li></ul></ul><ul><ul><li>non essere iscritte alla specialistica, non lavorare e non cercare lavoro </li></ul></ul>
  • 7. 4 – Sotto la lente di ingrandimento Il gruppo degli intervistati a partire dalla condizione occupazionale dichiarata ad un anno dalla laurea Condizione occupazionale Collettivo di riferimento Intervistati v.a. % del collettivo di riferimento Lavora 122 52 42.6 di cui       Non iscritto alla specialistica 46 10 21.7 Iscritto alla specialistica 76 42 55.3 Non lavora ma ha lavorato 60 26 43.3 di cui       Iscritto alla specialistica 52 25 48.1 Non iscritto alla specialistica in cerca di lavoro 8 1 12.5 Mai lavorato non iscritto alla specialistica in cerca di lavoro 8 2 25.0 Totale 190 80 42.1
  • 8. II. Venti deboli. Un’analisi longitudinale dei cambiamenti a due e tre anni dall’indagine AlmaLaurea
  • 9. 5 - Il percorso di provenienza: corso di laurea e anno di discussione Totale collettivo: 80 Anno di Laurea 2005 2006 Totale Scienze e tecnologie della comunicazione 13 20 33 Scienze della comunicazione pubblica e organizzativa 23 24 47 Totale 36 44 80
  • 10. 6 – Il primato delle donne Totale collettivo: 80 Il voto di laurea. Una nicchia di eccellenza 33% La performance migliore: il 47% delle donne ottiene un voto compreso tra 102 e 109 contro il 33% degli uomini. A conseguire il titolo con il massimo dei voti sono principalmente le donne (8 contro 2).
  • 11. Totale collettivo: 80 7 - Percorsi “allungati”
  • 12. 8 – Il lavoro a 3/4 anni di distanza Da Almalaurea a Unimonitor.com Rispetto all’intervista AlmaLaurea, gli occupati sono cresciuti dal 65% al 71% Totale collettivo: 80
  • 13. 9 – La condizione occupazionale: i cambiamenti intervenuti <ul><li>Tra i 10 lavoratori non iscritti alla specialistica ci sono 6 donne delle quali 2 con contratto a tempo indeterminato </li></ul><ul><li>Tra coloro che non lavorano più ci sono 4 uomini e 7 donne </li></ul><ul><li>Tra i 41 che continuano a lavorare, 23 svolgono l’attuale lavoro da non più di 24 mesi </li></ul>  Unimonitor Totale AlmaLaurea Non lavora Lavora Lavora e non è iscritto alla specialistica _ 10 10 Lavora ed è iscritto alla specialistica 11 31 42 <ul><ul><li>Totale </li></ul></ul>11 41 52
  • 14. 10 - I non lavoratori: da AlmaLaurea a Unimonitor.com AlmaLaurea 28 non lavoratori Unimonitor.com
  • 15. <ul><ul><li>III. Esperienze di lavoro: temperature stazionarie </li></ul></ul>
  • 16. 11 - La condizione occupazionale Totale collettivo: 80 Totale collettivo: 57 Totale collettivo: 46 … e la struttura La coerenza…
  • 17. 12 - Il corso di laurea alla prova del mercato Totale collettivo: 80
  • 18. 13 - Dove lavorano: i settori di impiego Totale collettivo: 46
  • 19. Totale collettivo: 54 14 - Comunicatori a lavoro. Il ruolo ricoperto…
  • 20. 15 - Comunicatori a lavoro. I ruolo attinenti alla comunicazione Formazione/R.U. (13%) Area Editoria e Media (39%) Area Pubblicità e Comunicazione d’Impresa (48%) Organizzatore corsi di formazione Addetto selezione, formazione e gestione risorse umane Giornalista Caporedattore Redattore Addetto stampa Responsabile sito web Redattore televisivo Autore televisivo Addetto Marketing e comunicazione Media planner Product Manager Media assistant Copy writer Totale collettivo: 23
  • 21. 16a - … e le attività svolte Pagina Totale collettivo: 54; 105 M.R.
  • 22. Pagina Redazione articoli Redazione comunicati stampa Aggiornamento contenuti sito web Creazione siti web Cura Newsletter Redazione contenuti programma radio/tv Gestione rapporti con i media Progettazione interfaccia grafica Autorizzazioni alle trasmissioni Marketing Comunicazione legata al canale vendite Attività di media planner Organizzazione e gestione eventi Comunicazione integrata Gestione rapporti con i clienti Attività di front office Pianificazione campagne pubblicitarie Analisi di mercato Gestione dei rapporti con i soggetti esterni Coordinamento gruppi/processi di lavoro Analisi dei processi gestionali   Attività di problem solving Attività di consulenza     Selezione , formazione e gestione R.U. Insegnamento 16b - Le attività svolte Totale collettivo: 57 (MR) Attività connesse ai media 40% Attività connesse alla comunicazione d’impresa/istituzionale 35% Attività connesse a ricerca e formazione 11% Attività trasversali 14%
  • 23. Totale collettivo: 56 17 - Da quanto tempo svolge l’attuale lavoro? 68% 52%
  • 24. 18 - Tipologia contrattuale Totale collettivo: 57 Il 67% di quanti hanno un contratto a tempo indeterminato si dichiarano insoddisfatti del proprio lavoro. Al contrario, si dichiarano soddisfatti il 73% di quanti hanno un contratto a tempo determinato e ben il 76% di quanti hanno un contratto atipico. Tempo indeterminato 15 26% Tempo determinato 12 21% Atipico 21 37% Autonomo effettivo 2 3,5% Senza contratto 2 3,5% Stage/tirocinio 5 9%
  • 25. 19 - Un lavoro che soddisfa. Le ragioni del Si e del No a confronto <ul><li>Rispondenza con i propri interessi ( 9) </li></ul><ul><li>Carriera (6) </li></ul><ul><li>Guadagno (4) </li></ul><ul><li>Indipendenza/autonomia del lavoro (2) </li></ul><ul><li>Coerenza con gli studi fatti (1) </li></ul><ul><li>Valorizzazione dei dipendenti (1) </li></ul>Totale collettivo: 23 Totale collettivo: 56 Totale collettivo: 16 <ul><li>Mancanza di coerenza con gli studi fatti (9) </li></ul><ul><li>Non rispondenza con i propri interessi (3) </li></ul><ul><li>Assenza di prospettive di carriera (2) </li></ul><ul><li>Guadagno (1) </li></ul><ul><li>Tipologia contrattuale (1) </li></ul>
  • 26. 20 - I margini di crescita. Prospettive di carriera in 1 caso su 2 Totale collettivo: 49 53% Le prospettive di carriera sembrano prescindere dalla tipologia contrattuale. Dichiarano, infatti, di avere margini di crescita superiori coloro al momento inquadrati con un contratto atipico (72%) piuttosto che quanti hanno un contratto a tempo indeterminato (33%) o a tempo determinato (50%).
  • 27. 21 - La ricerca del lavoro. Gli strumenti più efficaci Totale collettivo: 56 39%
  • 28. 22 - Uno sguardo al passato. Esperienze, ambiti, incidenza dei lavori svolti Per il 54% di quanti lavorano la precedente esperienza lavorativa ha inciso molto o abbastanza per trovare l’attuale occupazione (41 casi su 57). Totale collettivo: 64 Totale collettivo: 79 Ha avuto precedenti esperienze? Marketing 14% Giornalismo 12% Informatica e new technology 6% Pubblicità 5% Formazione e Risorse Umane 5% Ufficio stampa 5% Tv 3% Editoria 3% Cinema 1% Radio 1% Comunicazione istituzionale 1% Turismo 1% Ricerca 1% Ambiti non concernenti la comunicazione 42%
  • 29. 23 - Studio e lavoro? Percorsi paralleli per gli attuali occupati Totale collettivo: 56 Totale collettivo: 50 La priorità
  • 30. 24 - Immaginando il futuro… Il lavoro nel cassetto Meno di un quarto (22%) degli intervistati considera definitivo il lavoro attuale, per oltre i due terzi non lo è (67%), mentre un restante 11% non sa. Addetto stampa Giornalista Redattore tv Corrispondente estero Caporedattore Media assistant Responsabile web Regista Curatore museale Manager musicale Scrittore Addetto marketing e comunicazione Brand marketing Organizzatore eventi Pubblicitario Account Copywriter Project manager Manager Designer Respons. commerciale Addetto selezione/formazione personale Ricercatore Esperto in formazione/e-learning Pubblicità e Comunicazione d’impresa 55% Formazione e ricerca 19% Editoria e Media 26% Totale collettivo: 69
  • 31. 25 - Trovare lavoro tra difficoltà e contraddizioni Totale collettivo: *54; **22 Lavoratori* Non Lavoratori** Offerte di lavoro senza garanzie (contratto, guadagno, solo stage) 23 4 Offerte vincolate a un bagaglio di competenze già acquisito con precedenti esperienze lavorative o formazione ad hoc 10 6 Preferiti laureati in altre discipline/Mancanza di apprezzamento della laurea in Comunicazione 10 2 Formazione triennale ritenuta poco professionalizzante 6 4 Rilevanza della rete di conoscenze per l’ingresso nel mercato del lavoro 5 2 Offerte di lavoro non in linea con il titolo 4 1 Mercato della comunicazione ormai saturo sia dal punto di vista della domanda che dell’offerta 4 4 Totale 62 (M.R.) 23(M.R.)
  • 32. IV. l percorso formativo tra valutazioni dei laureati e attese del mercato
  • 33. 26 - La laurea triennale è sufficiente per trovare lavoro? Totale collettivo: 57 Totale collettivo: 31 <ul><li>Non mi ha fornito le competenze necessarie (7) </li></ul><ul><li>La formazione offerta è poco professionalizzante (7) </li></ul><ul><li>Il titolo conseguito è poco spendibile (3) </li></ul><ul><li>Il mercato del lavoro è molto competitivo e non offre spazi (3) </li></ul><ul><li>Sono preferiti laureati in altre discipline (1) </li></ul><ul><li>Perché lavoravo già in precedenza (5) </li></ul><ul><li>Perché oltre alla laurea sono necessari altri requisiti (4) </li></ul><ul><li>Perché l’accesso al mercato del lavoro è determinato dalla propria rete di conoscenze (1) </li></ul>
  • 34. 27 - Proseguire gli studi: la scelta del biennio specialistico nella logica 3+2 Totale collettivo: 80 Nel 71% dei casi ci si iscrive ad un corso di laurea specialistica per completare il percorso iniziato con la triennale. Nel 92% dei casi la continuità è anche nella scelta dell’Ateneo.
  • 35. 28 - La specialistica scelta Totale collettivo: 48 * La voce “Altro” ricomprende i seguenti corsi di laurea: Design, Marketing, Antropologia, Giornalismo politico ed economico.
  • 36. 29 - Formazione e lavoro: l’aspetto rivelatosi più “utile” Totale collettivo: 54
  • 37. 30 - L’ingresso nel mercato del lavoro: le conoscenze richieste Totale collettivo: 47; 68 M.R. Tra le conoscenze fornite dall’Università utili all’ingresso nel mondo del lavoro, la metà degli intervistati individua proprio le conoscenze teoriche in specifici campi. Oltre un quarto degli intervistati (21%), d’altro canto, reputa che tra le conoscenze richieste l’Università non ne abbia fornito “nessuna in particolare”.
  • 38. 31 - L’ingresso nel mercato del lavoro: le competenze richieste Totale collettivo: 45; 67 R.M. Tra le competenze fornite dall’Università utili all’ingresso nel mondo del lavoro, i due quarti degli intervistati segnala le competenze relative alle capacità comunicative e relazionali, nonché le capacità organizzative e di gestione (28%) e di acquisizione ed elaborazione delle informazioni (13%). Le competenze acquisite nel corso dell’esperienza lavorativa fanno riferimento principalmente a capacità organizzative e di gestione (29%), a capacità comunicative e relazionali (23%) e a quelle relative all’acquisizione ed elaborazione delle informazioni (20%).

×