Comunicazione In Italia tra Formazione e Lavoro Portogallo 2007

699 views
591 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
699
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comunicazione In Italia tra Formazione e Lavoro Portogallo 2007

  1. 1. La comunicazione in Italia tra formazione e lavoro Barbara Mazza Università di Roma – Sapienza Febbraio 2007
  2. 2. Formarsi in comunicazione Il DM 509/99 e la nuova articolazione del percorso formativo: Triennio di base professionalizzante Biennio di specializzazione + Le classi di laurea dell’area comunicazione <ul><li>Classe 13/s: Editoria, com.multimediale e giornalismo </li></ul><ul><li>Classe 59/s: Pubblicità e comunicazione d’impresa </li></ul><ul><li>Classe 67/s: Scienze della comunicazione sociale e istituzionale </li></ul><ul><li>Classe 100/s: Tecniche e metodi per la società dell’informazione </li></ul><ul><li>Classe 101/s: Teoria della comunicazione </li></ul><ul><li>Classe 14: Scienze della comunicazione </li></ul>Specialistica Triennale
  3. 3. L’Italia delle lauree triennali Mappa dei corsi per aree a.a. 2006/2007 (classe 14) Fonte: Unimonitor.com
  4. 4. Le lauree triennali dal 2001 ad oggi Fonte: Unimonitor.com
  5. 5. 8 - I Corsi di laurea specialistica* *La nuova denominazione prevista dal D.M. 270 è Laurea Magistrale +75% +10% Fonte: Unimonitor.com +18%
  6. 6. EFFETTO 3+2: Le parole chiave del cambiamento Proliferazione corsi Regolarità del percorso Eterogeneità dell’ offerta Continuità del percorso Offerta Domanda
  7. 7. Il mercato del lavoro e l’appeal della comunicazione DINAMISMO E CRESCITA SETTORI OCCUPAZIONALI PROLIFERAZIONE PROFILI PROFESSIONALI DOMANDA FLESSIBILE E SPECIALISTICA Per fronteggiare il dinamismo e l’instabilità del mercato del lavoro, i corsi di laurea in comunicazione hanno puntato su una formazione orientata alla policompetenza , anche al fine di rispondere all’esigenza delle organizzazioni di immettere profili professionali multiformi e più articolati rispetto al passato.
  8. 8. I comunicatori al lavoro Fonte: Nostra rielaborazione su dati Almalaurea
  9. 9. Marketing (46%) Promozione e pubblicità (18%) Pubbliche Relazioni (18%) P.A. (18%) Formazione e Università (100%) Giornalismo e informazione (39%) Editoria (15%) New media e multimedialità (31%) Redazioni tv e cinema (15%) Area Formazione e Ricerca (4%) Area Media (52%) Area Istituzionale e d’Impresa (44%) I settori di lavoro nella comunicazione Fonte: Unimonitor.com
  10. 10. Le esperienze di lavoro A un anno dalla laurea AlmaLaurea Unimonitor.com Fonte: Nostra rielaborazione su dati Almalaurea e Unimonitor.com
  11. 11. valori percentuali Fonte: Nostra rielaborazione su dati Almalaurea La tipologia dell’attività lavorativa (a cinque anni dalla laurea) TOTALE Laureati tempo indeterminato tempo determinato inserimento/formaz. lav. e apprend. autonomo altro atipico non risponde senza contratto collaborazione
  12. 12. Lavorare nel giornalismo: dal mestiere alla professione <ul><li>Dopo la laurea: la formazione riconosciuta dall’Ordine dei giornalisti </li></ul><ul><li>Specialismo Multimansione </li></ul><ul><li>Le scuole di giornalismo: </li></ul><ul><li>Durata biennale e accesso limitato </li></ul><ul><li>Garantiscono il praticantato all’interno di testate “laboratorio” </li></ul><ul><li>Danno la possibilità di essere ammessi all’esame per l’idoneità professionale </li></ul>
  13. 13. Le scuole di giornalismo in Italia MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' &quot;SUOR ORSOLA BENINCASA&quot; di Napoli MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI MILANO CDL IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE INDIRIZZO IN GIORNALISMO - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PALERMO SCUOLA POST LAUREA IN GIORNALISMO Università di Salerno CDL IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE INDIRIZZO IN GIORNALISMO - LIBERA UNIVERSITA' MARIA SS. ASSUNTA (LUMSA) Roma MASTER UNIVERSITARIO TOSCANO IN GIORNALISMO (Università Firenze, Pisa e Siena) MASTER BIENNALE IN GIORNALISMO E COMUNICAZIONE PUBBLICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA &quot;TOR VERGATA&quot; MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI BARI SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE &quot;GUIDO CARLI&quot; (LUISS) di Roma MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI BASILICATA MASTER BIENNALE IN GIORNALISMO A STAMPA, RADIOTELEVISIVO E MULTIMEDIALE UNIVERSITA' CATTOLICA SACRO CUORE DI MILANO MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI PADOVA SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO di Bologna MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI TORINO CENTRO ITALIANO DI STUDI SUPERIORI PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO IN GIORNALISMO RADIOTELEVISIVO di Perugia MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO UNIVERSITA' DI SASSARI ISTITUTO PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO di Urbino MASTER BIENNALE DI GIORNALISMO LIBERA UNIVERSITA' DI LINGUE E COMUNICAZIONE &quot;IULM&quot; Milano ISTITUTO &quot;CARLO DE MARTINO&quot; PER LA FORMAZIONE AL GIORNALISMO di Milano
  14. 14. L’Università italiana alle prese con logiche e strategie di placement <ul><li>Per soddisfare la domanda di formazione che viene dalle imprese e dal mondo esterno </li></ul><ul><li>Coniugare il sapere con la prassi: </li></ul><ul><li>Alta formazione e formazione continua </li></ul><ul><li>Sviluppo di stage e tirocinii </li></ul><ul><li>Tesi come biglietto da visita </li></ul><ul><li>Autovalutazione interna </li></ul><ul><li>Orientamento </li></ul>

×