FACOLTÀ DIIngegneria
Ingegneria Civile e AmbientalePRESENTAZIONEIl corso di laurea copre i due settori classici dell’ingegneria civile: l’edili...
Piano di studi PRIMO ANNO    INSEGNAMENTO                                   CREDITI   TERZO ANNO   INSEGNAMENTO           ...
Ingegneria Informatica e dell’AutomazionePRESENTAZIONEIl corso di laurea in Ingegneria Informatica e dell’Automazione form...
Piano di studi PRIMO ANNO    INSEGNAMENTO                                  CREDITI   TERZO ANNO   INSEGNAMENTO            ...
Ingegneria Industrialecurriculum GestionalePRESENTAZIONEIl corso di laurea in Ingegneria Industriale, curriculum Gestional...
Piano di studi PRIMO ANNO    INSEGNAMENTO                          CREDITI   TERZO ANNO   INSEGNAMENTO                    ...
Ingegneria Industrialecurriculum EnergeticoPRESENTAZIONEIl crescente fabbisogno di energia da parte di tutti gli operatori...
Piano di studi PRIMO ANNO    INSEGNAMENTO                          CREDITI   TERZO ANNO   INSEGNAMENTO                    ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

E campus ingegneria

1,120

Published on

Programma facoltà di ecampus ingegneria online

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,120
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E campus ingegneria

  1. 1. FACOLTÀ DIIngegneria
  2. 2. Ingegneria Civile e AmbientalePRESENTAZIONEIl corso di laurea copre i due settori classici dell’ingegneria civile: l’edilizia residenziale e industriale, e leinfrastrutture per i trasporti. Gli altri aspetti trattati durante il percorso formativo fanno riferimento all’evoluzioneche ha caratterizzato negli ultimi anni l’ingegneria applicata all’edilizia e che ha portato a un maggior interesseverso il settore della sicurezza sismica, verso l’architettura e i problemi connessi con l’ambiente.OBIETTIVII laureati in Ingegneria Civile e Ambientale:- hanno un’adeguata conoscenza dei metodi della matematica e delle altre scienze di base- sono in grado di utilizzare le tecniche e gli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi- sanno condurre esperimenti, analisi e sanno interpretare i dati- hanno gli strumenti per poter valutare l’impatto delle soluzioni ingegneristiche nel contesto sociale e fisico-ambientale- sanno comunicare informazioni, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti- possiedono adeguate conoscenze sulla gestione della sicurezza e sull’analisi del rischioDIDATTICAIl corso di laurea è strutturato in modo da fornire agli studenti specifiche capacità di applicazione delle conoscenzeapprese. Oltre all’insegnamento dei fondamenti teorici, prevede infatti:- seminari- indagini bibliografiche e sitografiche- elaborazione di progetti- analisi di materiali e prodotti audiovisivi- lavori di gruppoAttività con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico.SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALIIl corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale consente l’acquisizione di competenze professionali necessarieper operare nei seguenti contesti:- libera professione- imprese di costruzione di opere civili, impianti e infrastrutture civili- studi professionali e società di progettazione di opere, impianti e infrastrutture- uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali- aziende, enti, consorzi e agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi- società di servizi per lo studio di fattibilità dellimpatto urbano e territoriale delle infrastrutture
  3. 3. Piano di studi PRIMO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI TERZO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI ANALISI MATEMATICA 12 STORIA DELL’ARCHITETTURA 6 MECCANICA RAZIONALE E STATICA 9 PROGETTO DI STRUTTURE 12 DISEGNO 6 LEGISLAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE 6 GEOLOGIA APPLICATA 6 FONDAMENTI DI INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE 6 FISICA 9 FONDAMENTI DI INGEGNERIA SISMICA 9 FONDAMENTI DI INFORMATICA 6 A SCELTA DELLO STUDENTE 12 GEOMETRIA ANALITICA 6 TIROCINIO 6 LINGUA INGLESE 3 PROVA FINALE 6SECONDO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI FISICA TECNICA E IMPIANTI TECNICI 9 Insegnamenti a scelta dello studente: PRINCIPI DI RESTAURO ARCHITETTONICO 6 FONDAMENTI DEL PROGETTO STRUTTURALE 6 IDRAULICA E COSTRUZIONI IDRAULICHE 6 SISTEMI COSTRUTTIVI INDUSTRIALIZZATI 6 MECCANICA DELLE STRUTTURE 9 RESTAURO DEGLI EDIFICI 6 CHIMICA APPLICATA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI 9 SPERIMENTAZIONE DELLE STRUTTURE 6 TECNICHE COSTRUTTIVE 6 TOPOGRAFIA 6 GEOTECNICA E FONDAZIONI 9
  4. 4. Ingegneria Informatica e dell’AutomazionePRESENTAZIONEIl corso di laurea in Ingegneria Informatica e dell’Automazione forma professionisti in grado di realizzare e gestiresistemi, anche complessi, ottenuti dall’integrazione del sistema da controllare con i dispositivi e con le tecnologieche sono in grado di garantire il corretto funzionamento dell’insieme. Nel contesto produttivo italiano, caratterizzatoda piccole e medie imprese operanti in diversi settori industriali, appaiono di grande interesse le opportunità dilavoro che i laureati in Ingegneria Informatica e dell’Automazione possono trovare sia nel comparto produttivo siain quello dei servizi di supporto e di consulenza.OBIETTIVII laureati in Ingegneria Informatica e dell’Automazione:- sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base- conoscono le diverse modalità di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi- hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati- sono in grado di progettare e comprendere il funzionamento dei sistemi di elaborazione, sia per gli aspetti hardware che software- sanno comprendere e descrivere il funzionamento di apparecchiature, di impianti, di sistemi di produzione di pubblica utilità e reti di distribuzioneDIDATTICAL’impostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni,lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche:- attività di laboratorio- esercitazioni in aula- seminari- preparazione di progetti individuali o di gruppoAttività con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico.SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALIIl corso di laurea in Ingegneria Informatica e dell’Automazione consente l’acquisizione di competenze professionalinecessarie per lavorare nei seguenti contesti:- industrie informatiche operanti negli ambiti della produzione hardware e software- industrie per l’automazione industriale e la robotica- imprese operanti nellarea dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori- imprese di servizi- servizi informatici della pubblica amministrazione- imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture riguardanti l’acquisizione e il trasporto delle informazioni e la loro utilizzazione in applicazioni telematiche- imprese elettroniche, elettromeccaniche, spaziali, chimiche, aeronautiche in cui sono sviluppate funzioni didimensionamento e di realizzazione di architetture complesse, di sistemi automatici, di processi e di impianti perl’automazione che integrino componenti informatici, apparati di misure, trasmissione e attuazione- imprese manifatturiere in generale, per la produzione, l’installazione, il collaudo, la manutenzione e la gestione di macchine, linee e reparti di produzione e sistemi complessi.
  5. 5. Piano di studi PRIMO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI TERZO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI ANALISI MATEMATICA 12 AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 6 FONDAMENTI DI INFORMATICA 12 ELABORAZIONE NUMERICA DEI SEGNALI 6 COMPLEMENTI DI MATEMATICA 6 FISICA TECNICA 6 ELETTRONICA DEI SISTEMI DIGITALI 9 MISURE MECCANICHE E TERMICHE 6 FISICA 12 ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE 6 ANALISI NUMERICA 6 A SCELTA DELLO STUDENTE 18 LINGUA INGLESE 3 TIROCINIO 6SECONDO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI PROVA FINALE 6 CALCOLATORI ELETTRONICI E SISTEMI OPERATIVI 12 MODELLISTICA E SIMULAZIONE 9 Insegnamenti a scelta dello studente: ELETTROTECNICA 9 RICERCA OPERATIVA 6 TELECOMUNICAZIONI 9 RETI DI TELECOMUNICAZIONI 6 FONDAMENTI DI AUTOMATICA 9 IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI 6 SISTEMI ELETTRONICI PER LE MISURE 6 IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI 6 ALGORITMI E STRUTTURE DATI 6 MISURE PER L’AUTOMAZIONE 6 BASI DI DATI 6 INGEGNERIA DEL SOFTWARE 6 INTELLIGENZA ARTIFICIALE 6
  6. 6. Ingegneria Industrialecurriculum GestionalePRESENTAZIONEIl corso di laurea in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale, mira a formare un professionista apprezzato ancheper la sua flessibilità. La figura dell’ingegnere gestionale è indispensabile in molte funzioni relative a qualsiasi realtàindustriale: marketing, logistica, produzione, acquisti, servizi informatici, risorse umane (per la mappatura diprocessi e procedure, la valutazione del personale, la riprogettazione del sistema, soprattutto dal lato informatico).Le indagini svolte e i dati forniti dal mondo industriale hanno ampiamente dimostrato che una formazione ingegneristicaorientata verso la capacità di affrontare e risolvere i problemi di gestione è tra le più richieste del momento.OBIETTIVII laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale:- sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base- conoscono le diverse modalità di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi- hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati- conoscono i contesti aziendali contemporanei e la cultura d’impresa nei suoi aspetti economici, gestionali e organizzativi- sanno applicare tecniche relazionali e decisionaliDIDATTICAL’impostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni,lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche:- attività di laboratorio- esercitazioni in aula- seminari- elaborazione di progetti individuali o di gruppoAttività con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico.SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALII principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Gestionale, possono inserirsisono i seguenti:- imprese manifatturiere- imprese di servizi e pubblica amministrazione per - l’approvvigionamento e la gestione dei materiali - l’organizzazione aziendale e della produzione - l’organizzazione e l’automazione dei sistemi produttivi - la logistica - il project management e il controllo di gestione - l’analisi di settori industriali - la valutazione degli investimenti - il marketing industriale
  7. 7. Piano di studi PRIMO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI TERZO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI FISICA 12 TECNOLOGIE E SISTEMI PRODUTTIVI 9 PRINCIPI DI ECONOMIA 6 SISTEMI PRODUTTIVI INDUSTRIALI 9 ANALISI MATEMATICA 12 LOGISTICA INDUSTRIALE 6 CHIMICA GENERALE 6 SISTEMI DI CONTROLLO DI GESTIONE 9 DISEGNO MECCANICO 6 A SCELTA DELLO STUDENTE 18 LINGUA INGLESE 3 TIROCINIO 9 FONDAMENTI DI INFORMATICA 6 PROVA FINALE 3 GEOMETRIA 6SECONDO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI Insegnamenti a scelta dello studente: FISICA TECNICA 9 GESTIONE LOGISTICA DELLA PRODUZIONE 6 ELETTROTECNICA 6 TECNOLOGIE PRODUTTIVE, TEMPI E METODI 6 MACCHINE E SISTEMI ENERGETICI 9 ELEMENTI COSTRUTTIVI ED AFFIDABILITÀ 6 RICERCA OPERATIVA 6 MARKETING E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 6 MISURE MECCANICHE E TERMICHE 9 AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 6 MECCANICA APPLICATA E PROGETTAZIONE 9 IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI 6 TECNOLOGIE DEI MATERIALI 6 INTERAZIONE MACCHINE AMBIENTE 6 ANALISI E MODELLISTICA DEI SISTEMI 6 MODELLI AMBIENTALI 6
  8. 8. Ingegneria Industrialecurriculum EnergeticoPRESENTAZIONEIl crescente fabbisogno di energia da parte di tutti gli operatori economici, l’aumento della produzione energetica,la riduzione del costo dellenergia, la costanza nelle forniture e nell’approvvigionamento, la sicurezza degli impianti:sono tutte tematiche che richiedono l’intervento di un laureato in Ingegneria Industriale, con curriculum Energetico,che sia dotato di una cultura tecnico-scientifica adeguata e sia consapevole del fatto che la centralità delleproblematiche energetiche non deriva da congiunture economiche ciclicamente sfavorevoli, ma dalla necessità diarmonizzare la richiesta di energia con l’esigenza di controllare le risorse del pianeta e ridurre limpattoambientale.OBIETTIVII laureati in Ingegneria Industriale:- sanno applicare i metodi della matematica e delle altre scienze di base- conoscono le diverse modalità di applicazione delle tecniche e degli strumenti per la progettazione di componenti,sistemi e processi- hanno le giuste conoscenze per svolgere esperimenti e analisi e per interpretare i dati- possiedono competenze nel disegno meccanico e nella meccanica applicata alle macchine- conoscono la fisica tecnica e la meccanica dei fluidiDIDATTICAL’impostazione didattica del corso prevede che la formazione teorica sia accompagnata da esempi, applicazioni,lavori individuali e di gruppo. Accanto allo studio personale, assumono quindi notevole importanza anche:- attività di laboratorio- esercitazioni in aula- seminari- elaborazione di progettiAttività con valenza di tirocinio formativo completano il percorso accademico.SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALIGli ambiti professionali tipici per questa figura sono quelli della progettazione, della direzione lavori e del collaudodi singoli organi o componenti di macchine e di impianti per la produzione, la trasmissione e la distribuzionedell’energia. Fra le attività che può svolgere rientrano anche i rilievi diretti e strumentali di parametri tecniciafferenti macchine e impianti. Il laureato in Ingegneria Industriale, curriculum Energetico, può lavorare sia nellalibera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi e nelle amministrazioni pubbliche.I principali ambiti lavorativi nei quali i laureati in Ingegneria Industriale, curriculum Energetico, possono inserirsisono i seguenti:- aziende municipali di servizi- enti pubblici e privati operanti nel settore dell’approvvigionamento energetico- aziende produttrici di componenti di impianti elettrici e termotecnici- studi di progettazione in campo energetico- aziende ed enti civili e industriali in cui è richiesta la figura del responsabile dell’energia- aziende ed enti per la conversione dell’energia
  9. 9. Piano di studi PRIMO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI TERZO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI FISICA 12 PROGETTAZIONE DEI SISTEMI ENERGETICI 9 PRINCIPI DI ECONOMIA 6 GESTIONE DEI SISTEMI ENERGETICI 6 ANALISI MATEMATICA 12 TERMOTECNICA E CLIMATIZZAZIONE 9 GEOMETRIA 6 IMPIANTI MECCANICI 9 CHIMICA GENERALE 6 A SCELTA DELLO STUDENTE 18 DISEGNO MECCANICO 6 TIROCINIO 9 LINGUA INGLESE 3 PROVA FINALE 3 FONDAMENTI DI INFORMATICA 6SECONDO ANNO INSEGNAMENTO CREDITI Insegnamenti a scelta dello studente: ELETTROTECNICA 6 MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA 6 MACCHINE E SISTEMI ENERGETICI 9 TECNICA DEL FREDDO 6 FISICA TECNICA 9 IMPIANTI ED AZIONAMENTI ELETTRICI 6 MISURE MECCANICHE E TERMICHE 9 INTERAZIONE MACCHINE AMBIENTE 6 MECCANICA APPLICATA E PROGETTAZIONE 9 MODELLI AMBIENTALI 6 ENERGETICA 6 TECNOLOGIE DEI MATERIALI 6 FLUIDODINAMICA 6

×