Curriculum

6,042 views
5,858 views

Published on

umberto accettullo

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
6,042
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
21
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Curriculum

  1. 1. CURRICULUM VITAEINFORMAZIONI PERSONALI Nome ACCETTULLO UMBERTO Indirizzo residenza Via Gammarana S. Marina (SA) Indirizzo domicilio Viale G. Verdi n° 26 84100 Salerno Telefono 3385321660 Fax E-mail umbertoaccettullo@libero.it Nazionalità Italiana Data di nascita 11/09/1959ISTRUZIONE E FORMAZIONE Nome e tipo di istituto di Laurea in Giurisprudenzaistruzione o formazione Università degli Studi di Salerno Tesi di laurea in Istituzioni di diritto privato Nome e tipo di istituto di Corso di Formazione Manageriale edizione 2000/2001istruzione o formazione Con superamento della prova finale di valutazione dell apprendimento S.D.A. Bocconi di Milano Nome e tipo di istituto di Corso di Marketing Territorialeistruzione o formazione Con superamento della prova finale di valutazione dell apprendimento S.D.A. Bocconi di Milano Nome e tipo di istituto di Corso su Leadership Training for Managersistruzione o formazione Dale Carnegie Italia S.r.l. di Milano Nome e tipo di istituto di Corso su Il Nuovo Codice Liseistruzione o formazione Selene Service S.r.l. di Napoli Nome e tipo di istituto di Corso di I° livello di perfezionamento in Diritto dell Ambiente e dei Beniistruzione o formazione Culturali Provincia di Salerno in collaborazione con la Seconda Università Federico II° di Napoli e con il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Pagina 1 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  2. 2. Nome e tipo di istituto di Corso di II° livello di perfezionamento in Diritto dell Ambiente e dei Beniistruzione o formazione Culturali Provincia di Salerno Nome e tipo di istituto di Corso di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezioneistruzione o formazione VV.FF. di Napoli, ASL NA 4, Organico Paritetico ed esperti in materia di prevenzione e sicurezza. Nome e tipo di istituto di Seminario di Formazione Contributi per il Territoriale Strategico della Regioneistruzione o formazione Campania Regione Campania Nome e tipo di istituto di Corso di formazione PASS 2 Programma mirato n° 97 Piano Triennaleistruzione o formazione Regione Campania Nome e tipo di istituto di Corso di formazione Regolamento CEE 270/79 C.I.F.D.A. A.C.M.istruzione o formazione Corso di formazione S.I.G.A. - Istituto Sperimentale Orticoltura Pontecagnano (SA) Nome e tipo di istituto di Iscritto nel registro dei p. Avvocati a far data dal 30/10/2007 presso il Consiglioistruzione o formazione dell Ordine degli Avvocati di SalernoESPERIENZA LAVORATIVA Date (dal 1982 al mese di luglio Matura la prima esperienza di lavoro presso l Istituto Sperimentale di1987) Pontecagnano (SA) del Ministero dell Agricoltura e delle Foreste, prestando la propria professionalità di Agrotecnico e rilevando dati tecnici di fondamentale importanza per la stesura di diverse pubblicazioni, cui era affidata la direzione sotto la sovrintendenza del Direttore Generale dell Istituto Sperimentale per l Orticoltura di Salerno. Viene nominato dalla Direzione Nazionale UCI Direttore Provinciale dell Unione Coltivatori Italiani ENPAC (Ente Nazionale Assistenza Coltivatori) e organizza la Direzione Provinciale con le relative sedi comunali al fine di garantire la funzionalità delle stesse attraverso i referenti comunali che garantivano assistenza di patronato. Nome e indirizzo del datore di lavoro l Istituto Sperimentale di Pontecagnano (SA) Tipo di azienda o settore Ministero dell Agricoltura e delle Foreste Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Tecnico Esperto Pagina 2 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  3. 3. Date (dal mese di agosto 1987 al Dal mese di agosto 1987 assume, presso il Commissariato di Governo per lamese di febbraio 1994) Ricostruzione Presidenza della Giunta Regionale della Campania l incarico di Responsabile dell Ufficio Espropri con: a) la responsabilità di coordinamento del personale assegnato all Ufficio Espropri della Struttura; b) l incarico di indirizzare l attività degli impiegati assegnati all Ufficio verificando il rispetto dei tempi; c) la verifica del rispetto delle procedure previste per l espletamento degli incarichi svolti dal personale, relazionando periodicamente sulla efficienza e razionalità delle stesse. Responsabile sempre dell Ufficio Espropri per la Ricostruzione anche sotto le successive gestioni della struttura ovvero Presidenza del Consiglio dei Ministri e Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica fino al 1994. Tipo di azienda o settore Commissariato di Governo - Presidenza del Consiglio dei Ministri e Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Responsabile Date (dal mese di marzo 1994 al Nel marzo 1994, collabora con il Vice Presidente della Giunta Regionale dellamese di giugno 1995) Campania in particolare sulle attività del Settore Beni Ambientali e Culturali. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Collaborazione Date (dal mese di luglio 1995 al Nel luglio 1995 è nominato Responsabile dei collegamenti fra il personalemese di agosto 1996) dipendente della Giunta Regionale e le strutture verticistiche della stessa presso la Segreteria Particolare dell Assessore al Personale ed agli Enti Locali. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Responsabile Date (dal mese di settembre 1996 Da settembre 1996 assume l incarico di Coordinatore della Segreteria Particolareal mese di maggio 1997) dell Assessore al Personale ed agli Enti Locali, equiparato economicamente, ai sensi dell art. 16 della Legge Regionale 11/91, ai dirigenti di Servizio, seconda delle due fasce in cui è articolata la dirigenza in Regione Campania. In questa veste attiva tutte le procedure necessarie per il conseguimento degli obiettivi fissati ed attesi dal Personale Regionale assolvendo in pieno, per quanto di competenza, la programmazione politica dell Assessorato. Tra i più importanti obiettivi raggiunti si citano: - Determinazione della prima Dotazione Organica del personale della Giunta Regionale approvata con la legge regionale 12/1997; - Applicazione dei contratti collettivi di lavoro di Settore; - Istituzione dei ticket mensa in Regione Campania; Pagina 3 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  4. 4. - Formazione del Personale; - Conferimento per la prima volta degli incarichi dirigenziali in Giunta Regionale. Tale attività, così come attestato dalla nota assessoriale del 3 settembre 1997, ha consentito la definizione e la formulazione dei punti programmatici citati producendo risultati ottimi per la quantità e la qualità dei provvedimenti licenziati. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Coordinatore Date (dal mese di giugno 1997 al Dal giugno 1997 fino a settembre 1997 è coordinatore ad interim della Segreteriamese di agosto 1997) particolare dell Assessore al Bilancio, Demanio e Patrimonio dove, pur nel poco tempo a disposizione, ha attivato procedure di snellimento dei tempi e modalità di erogazione dei finanziamenti regionali avviando contemporaneamente le prassi d inventario dei beni demaniali di proprietà della Regione Campania. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Coordinatore Date (dal mese di settembre 1997 Da settembre 1997 fino al gennaio 1999 è coordinatore della Segreteriaal mese di gennaio 1999) particolare dell Assessore all Ambiente, Ciclo Integrato delle acque, Difesa Suolo, Geotecnica ed Ecologia con funzioni di controllo e Coordinamento dei dipendenti regionali assegnati alla Segreteria, dei quali verifica il raggiungimento degli obiettivi. Stante l assenza dei Dirigenti regionali dei settori Ciclo Integrato delle acque ed Ambiente , svolge funzioni di Direzione e coordinamento tra le dette strutture. Contribuisce alla formulazione e all approvazione da parte del Consiglio Regionale della legge d istituzione dell Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente in Campania (A.R.P.A.C.),n° 10/1998, dell avvio delle attività delle cinque Autorità di Bacino Regionale e degli Ambiti Territoriali Ottimali (A.T.O.). Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Coordinatore Date (dal mese di novembre 1998 Dal novembre 1998 al gennaio 1999 è Coordinatore ad interim della Segreteriaal mese di gennaio 1999) Particolare dell Assessore ai Lavori Pubblici ove continua nel lavoro del predecessore nel favorire lo snellimento delle procedure messe in atto per gli aiuti sul territorio dell Emergenza Sarno. Per lo svolgimento degli incarichi di coordinamento delle predette segreterie assessorili e delle funzioni svolte gli viene corrisposta l indennità prevista per i Dirigenti di Servizio (art. 16 L.R. 11/91). L Assessore regionale al personale,con nota prot. n° 105/SP del 4.6.98, attesta il perseguimento delle attività svolte ed il raggiungimento di notevoli e lodevoli risultati. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Pagina 4 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  5. 5. Principali mansioni e responsabilità Coordinatore Date (dal mese di gennaio 1999 al Nel gennaio 1999 è comandato a prestare servizio presso la nascente Agenziamese di agosto 2000) per la Protezione Ambientale della Campania adoperandosi, anche in condizioni di precarietà, per le fasi di avvio della stessa. Tipo di azienda o settore Regione Campania Tipo di impiego Pubblico Date (dal mese di settembre 2000 Dal settembre 2000 ricopre il ruolo di Responsabile della Struttura Relazionial mese di giugno 2001) Istituzionali e rapporti esterni con gli Enti a diretto supporto del Direttore Generale, coordinando il personale assegnatogli, creando i presupposti per un ottimale e fattiva collaborazione con gli Enti Istituzionali cui la legge d istituzione dell Agenzia ha demandato i compiti, mettendo a disposizione la lunga esperienza maturata in Regione Campania. Con nota prot. n° 20 del 20.09.2000 del Direttore Generale dell ARPAC gli sono attribuite le funzioni di coordinamento delle operazioni di trasferimento dei beni mobili e immobili, delle risorse finanziarie e del personale delle AA.SS.LL. interessati al trasferimento in ARPAC, all Agenzia, in ottemperanza a quanto disposto dalla L.R. 10/98. Organizza i Dipartimenti Provinciali di Napoli, Avellino, Benevento, Caserta e Salerno nonché il CRIA e il CRR dell ARPAC. Partecipa con la società Arthur Andersen alla stesura del Regolamento per l organizzazione dell ARPAC, così come previsto dalla legge 10/98 e specificamente sui principi generali dell assetto organizzativo, sulla struttura organizzativa centrale e periferica, nonché alla gestione del patrimonio, personale, bilancio, provveditorato, economato e gestione tecnica. Partecipa con la società Arthur Andersen alla prima impostazione del bilancio di previsione ARPAC e composizione del piano dei capitoli per l anno finanziario 2000. Predispone tutti gli atti deliberativi collegati al programma attività anno finanziario 2000 e bozza del rendiconto finanziario 2000 . Supporta la Direzione Generale nella formazione del bilancio di previsione 2001. Partecipa ai lavori della Commissione bilancio della Regione Campania per la definizione degli stanziamenti necessari alla copertura delle attività presenti nel programma ARPAC 2001. Partecipa al gruppo di lavoro per l elaborazione dello studio di fattibilità POR Campania 2000-2006 Misura 1.1 Tipo di azienda o settore ARPAC Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità Responsabile Date (dal mese di luglio 2001 al Dal luglio 2001, pur continuando a ricoprire ad interim il ruolo di Responsabilemese di marzo 2002) della Struttura Relazioni Istituzionali e Rapporti con gli Enti. presso la Direzione Generale, gli viene assegnato l incarico ad interim di Responsabile dello Staff Amministrativo del Dipartimento Provinciale ARPAC di Salerno ove avvia tutte le procedure per la funzionalità strutturale e amministrativa del Dipartimento. Pagina 5 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  6. 6. Predispone il Regolamento per la gestione delle casse economali approvato con la deliberazione n° 263 del 30/10/2001. Tipo di azienda o settore ARPAC Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania Tipo di impiego Pubblico ResponsabileDate (dal mese di aprile 2002) Dal 16 aprile 2002 gli viene affidato l incarico di Dirigente dell Unità Operativa Gestione Tecnica, Economato e Patrimonio struttura questa che è impegnata su tutto il territorio regionale attraverso i Dipartimenti Provinciali di Napoli, Salerno, Avellino, Benevento e Caserta nonché dei Centri di eccellenza CRIA, CRR e Siti Contaminati, per lattuazione e la programmazione delle attività di propria competenza. Nella qualità di Dirigente di detta U.O. esercita le funzioni, compiti e poteri dei seguenti tre Settori: A) Settore ECONOMATO: 1) la gestione degli ordini e delle bolle di consegna; 2) il controllo della regolare esecuzione delle forniture; 3) lespletamento degli adempimenti successivi agli ordini omessi (registrazione fiscale delle fatture, controlli contabili, gestione degli impegni, atti di liquidazione); 4) lespletamento degli adempimenti previsti dal regolamento per gli acquisti in economia; 5) la gestione dei servizi economali svolti, resi in proprio o appaltati; 6) la gestione degli automezzi, dei centralini telefonici, delle portinerie e lorganizzazione del personale addetto; 7) la gestione dei magazzini registrazione carico e scarico dei prodotti di consumo non inventariati) e rilevazione dei consumi e del fabbisogno dei beni di consumo; 8) la gestione delle casse economati e delle spese da effettuarsi in contanti, in conformità alle previsioni del regolamento; 9) la gestione, dellinventario dei beni mobili e immobili registrati. B) SETTORE GESTIONE TECNICA: 1) adempimenti connessi a progettazione, direzione, assistenza, contabilità e collaudo lavoro e impianti; 2) stima e perizie tecniche; 3) predisposizione di capitolati di appalti di lavori e di impianti; 4) manutenzione ordinaria e straordinaria dei beni patrimoniali; 5) adempimenti connessi alla gestione, al controllo sulle condizioni ed adeguamento a norma dei sistemi e degli impianti elettrici, di riscaldamento, di condizionamento, di utilizzazione di gas medicali, tecnici e metano, idrosanitari, di trasporto e sollevamento; 6) valutazione sullo stato di conservazione degli immobili, degli arredi, delle attrezzature e delle dotazioni strumentali in relazione alla situazione di degrado ed alle condizioni di instabilità qualora esistenti; 7) collaudi e verifiche di idoneità statistica e strumentale; 8) gestione operativa degli interventi connessi alla sicurezza delle strutture e degli impianti dellARPAC in raccordo con gli indirizzi programmatici definiti dal Servizio di Prevenzione e Protezione nonché in applicazione della legge sulleliminazione delle barriere architettoniche, di prevenzione incendi e antinfortunistica; 9) attivazione, gestione e disattivazione delle utenze, rapporti amministrativi e tecnici con Enti ed organi esterni per il rilascio di autorizzazioni relative ad attività di istituto; 10) ogni altro adempimento, anche di natura amministrativa collegato alla gestione tecnica del patrimonio. C) SETTORE PATRIMONIO: 1) gestione inventario dei beni immobili; 2) predisposizione delle proposte concernenti lacquisizione, la dismissione, la cessazione e la locazione dei beni immobili; 3) realizza gli obiettivi specifici attribuiti annualmente dal Direttore Generale per lazione amministrativa e la gestione. 3) Procede inoltre alla formulazione di specifiche proposte sui programmi di attività e sui parametri di valutazione dei relativi risultati; 4) predispone il nuovo Regolamento per le spese in economia approvato con delibera n° 63 del 21 febbraio 2006; 5) predispone il Pagina 6 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  7. 7. Regolamento per l uso e la gestione degli autoveicoli dell ARPAC approvato con delibera n° 39 del 4 febbraio 2005; 6) collabora col Direttore Amministrativo per la stesura del Regolamento sui procedimenti amministrativi dell ARPAC approvato con deliberazione n° 543 del 10 ottobre 2005; 7) programma gli acquisti di beni e servizi per l anno 2006, approvato con deliberazione n° 650 del 12 dicembre 2005. Tipo di azienda o settore ARPAC Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania Tipo di impiego Pubblico Principali mansioni e responsabilità DirigenteESPERIENZA LAVORATIVA - Presidente della Commissione esaminatrice del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di nove posti di operatore tecnico specializzato esperto - categoria "c" - conduttore di mezzi nautici di proprietà dellARPAC; - Componente tecnico esperto del nucleo di valutazione ASL SA1; - Presidente della Commissione di gara per l affidamento del Servizio di preselezione dei candidati ai 29 concorsi pubblici indetti dall ARPAC; - Presidente della Commissione esaminatrice relativamente al concorso per titoli ed esame per n. 15 posti per il passaggio al livello economico DS, Profilo di collaboratore amministrativo professionale esperto ; - Presidente della Commissione esaminatrice relativamente al concorso per esame per il passaggio al livello economico DS Profilo amministrativo professionale esperto ; - Presidente della Commissione di gara per l affidamento del servizio di prelievo acqua per i controlli della balneazione; - Componente della Commissione Alta Vigilanza su progetti ed opere finanziate dalla Regione Campania; - Componente della Commissione esperti ai sensi del D.P.G.R.C. 9887/98 per la valutazione della gestione degli impianti centralizzati di depurazione della Regione Campania; - Componente della Commissione Agricoltura per la provincia di Salerno; - Rappresentante del Comune di Pontecagnano Faiano in seno all Assemblea Consortile del Consorzio Acquedotto della Valle del Sele, Calore e Montestella; - Componente della Commissione di collaudo intervento Risanamento Idrogeologico Comune di san Gregorio Magno; - Componente della Commissione di collaudo intervento Progetto P.S. 29108/5 Acquedotto Campania Occidentale ; - Componente della Commissione di collaudo intervento Sorgenti San Bartolomeo in Venafro ; - Componente del Comitato Tecnico Autorità di bacino Nord Orientale ; - Componente del Comitato Tecnico Autorità di bacino Sarno ; - Componente del Comitato Tecnico Autorità di bacino Sele ; - Componente del Comitato Tecnico Autorità di bacino sx Sele . Pagina 7 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  8. 8. FUNZIONI ISTITUZIONALIOTTOBRE 2009 Assessore all Igiene e Tutela Ambientale, Politiche Comunitarie e Personale al Comune di Pontecagnano Faiano(SA)CAPACITÀ E COMPETENZEPERSONALIIDONEITA - Iscritto nell elenco degli aspiranti alla nomina a Direttore Amministrativo e alla nomina a Direttore Sanitario di AA.SS.LL. e AA.OO - Iscritto nell elenco degli idonei all incarico di Direttore Generale delle AA.SS.LL. ed AA.OO. della Regione Campania.CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Ha maturato capacità e competenze relazionali durante le varie esperienze lavorative e perfezionate anche con la partecipazione a corsi di formazione tra cui quelli seguiti presso la S.D.A. Bocconi di Milano, di Marketing Territoriale e di formazione manageriale nonchè quello della Dale Carnegie Italia S.r.l. di Milano su leadership training for manager .CAPACITÀ E COMPETENZE Organizza di concerto con il Direttore Generale la fase di costituzioneORGANIZZATIVE dell Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania (ARPAC). Dirige e forma il personale assegnatogli per l attuazione e la programmazione di tutte le attività dell Unità Operativa Gestione Tecnica Economato e Patrimonio da lui diretta, sia nell ambito della Direzione Generale che dei Dipartimenti Provinciali e Centri di Eccellenza.CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Corsi per applicazioni informatiche : Excel PC ed MS-DOS Windows Word P. Point.CAPACITÀ E COMPETENZE Capacità creative ampiamente dimostrate e riconosciute nelle varie esperienze lavorative e professionali.PATENTE O PATENTI Auto categoria B NauticaSalerno, _________________ dott. Umberto Accettullo __________________________________________ Pagina 8 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]
  9. 9. Il sottoscritto dichiara, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, che tutto quanto dichiarato corrisponde al vero, e di essere consapevole che ai sensi dell art. 76 del D.P.R. 445/2000 le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dal d.lgs. 30/06/2003, n. 196.Salerno, _________________ dott. Umberto Accettullo __________________________________________ Pagina 9 - Curriculum vitae di [ ACCETTULLO, Umberto ]

×