Bum Ottobre

675 views
581 views

Published on

Bollettino Ufficiale Municipale del mese di Ottobre

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
675
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bum Ottobre

  1. 1. Fabrizio Mariani CONTRIBUTI RIAPRONO BENEDETTO, UN SERVIZIO PER IL PAGAMENTO LE LUDOTECHE SI FESTEGGIA PER LE DIPENDENZE DEGLI AFFITTI IL SANTO PATRONO DAL GIOCO
  2. 2. Niente più certificati per gli enti pubblici1 Niente più certificati per gli enti pubblici E’ una novità in vigore già da (per esempio, le società che gesti-3 Contributi per il sostegno al canone di affitto diversi mesi, la maggior parte scono le utenze) di chiedere ai degli enti pubblici si è adeguata, privati l’esibizione o la produ-4 Nasce in via Alfortville una scuola ma forse non tutti i cittadini la zione di tali certificati, che do- all’avanguardia|La nuova organizzazione scolastica conoscono e quindi ci pare op- vranno sempre essere sostituiti5 Benedetto, ecco la festa portuno ricordare che dal 1° da autocertificazioni o dichiara- gennaio 2012 agli uffici pubblici zioni sostitutive di atto di noto-6 Secondo Moretti, il sindaco patriota e la rinascita è vietato rilasciare ai privati (cit- rietà, prodotte e sottoscritte dal- di San Benedetto|I sambenedettesi in Liguria tadini ed imprese) certificati l’interessato direttamente all’uf- protagonisti di “Lerici legge il mare” contenenti fatti, stati e qualità ficio che li richiede e che deve personali da esibire ad altre mettere a disposizione la moduli-9 Riaprono le ludoteche “Soqquadro” e “Liquirì” pubbliche amministrazioni o a stica occorrente.| Donazione degli organi, a S. Benedetto privati gestori di pubblico servi- Quindi, per fare qualche esem- un confronto tra religioni zio. A dire la verità, la possibi- pio, il Comune non potrà più ri-10 L’evoluzione dell’agricoltura sambenedettese lità di autocertificare queste si- lasciare certificati di residenza, tuazioni esiste dal 1968, la no- di esistenza in vita, di stato di fa-12 Nuove liberalizzazioni nel commercio vità è che adesso è stato istituito miglia, di morte da consegnare a per le pubbliche amministrazio- Enti statali, Regioni, Province,13 19° Rassegna del documentario ni un preciso divieto sia di rila- Comuni, Asl, Comunità Monta- “Premio Libero Bizzarri”|Confini mobili sciare certificati sia di accettarli, ne, Unioni di Comuni, Agenzie14 “Lesca”, una biblioteca sempre aperta pena sanzioni disciplinari. del territorio, delle Entrate, Ca- Per questo, tutti i certificati de- mere di Commercio, Asl, Inps ed15 Disagio mentale, “Il sollievo” inizia l’attività vono riportare questa frase “Il altri enti previdenziali, Univer- presente certificato non può esse- sità, Scuole pubbliche di ogni or-16 Rien ne va plus|Per le famiglie in difficoltà re prodotto agli organi della pub- dine e grado e scuole paritarie, c’è anche “L’Armadio dei piccoli” blica amministrazione o ai priva- Società che gestiscono servizi17 Un sorriso che dà il sollievo ti gestori di pubblico servizio”. Lo pubblici (parcheggi, acque, rac- stabilisce l’art. 15 della legge 12 colta rifiuti, trasporti ecc…).18 Bollettino delle delibere novembre 2011, n. 183, articolo Così come devono fare, a loro 15 ( la legge di stabilità 2012, vec- volta, questi Enti per le proprie20 Benvenuti tra noi… |In ricordo di… chia “legge finanziaria”). competenze (si pensi ad esempio Per rendere ancora più efficace alla certificazione ISEE rilascia- l’innovazione, finalizzata non ta dall’INPS).B U OLLETTINO FFICIALE UNICIPALE M 206 solo a semplificare la vita del cit- tadino ma anche a rendere più Spariscono dunque i certificati? No, si continuerà a rilasciarliMensile di informazione del Comune di San Benedetto del Tronto snella e meno onerosa l’attività solo per consegnarli a privatiReg. Trib. AP n.316 del 28.02.1994 della pubblica amministrazione, (notai, banche, ecc.) ma dovran-anno_19 n. 10_OTTOBRE_2012 la norma prevede anche un di- no essere in bollo salvo le even-Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione al n. 7515Redazione: Municipio di San Benedetto del Tronto vieto per gli stessi enti pubblici e tuali esenzioni previste dallaViale De Gasperi, 124 - tel. 0735.794503 fax 0735.794335 i gestori di pubblico servizio legge.www.comunesbt.it ufficiostampa@comunesbt.itDirettore responsabile Eugenio AnchiniCaporedattore Eleonora CamaioniProgetto d’immagine / impaginazione Fabrizio MarianiHanno collaborato a questo numero:Francesco Ciarrocchi, Maria Rita D’Angelo, Luciana Di Stefano,Barbara Domini, Antonio Fabiani, Alessandro Marinelli,Giuseppe Merlini, Rossella Palestini, Oliver Panichi, Daniela Pucci,Elio Rocco, Umberto Romani, Annalisa Sinatra, Claudio SalviConcessionaria di pubblicità:SR Communication S.r.L tel. 0735.591154 - port. 347.6910043Stampa: Fast Edit Acquaviva Picena tel. 0735.765035 San Benedetto del Tronto è un Comune certificato B.U.M. 1 OTTOBRE ‘12
  3. 3. CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO AL CANONE DI AFFITTO 1° gennaio 2010. Chi si I requisiti indicati trova in questa condizione, con alle lettere d) ed e) debbono oltre a possedere i requisiti numero di compo- essere posseduti dal richie- sopra elencati, dovrà nenti pari o superiore a 5; dente e da tutti i componenti espressamente indicare Come ogni anno, c) abbiano la cittadinanza ita- il nucleo familiare. nella domanda l’eventualeil Comune eroga contributi liana o di uno Stato aderente condizione, propria o diper il pagamento dei canoni all’Unione Europea. I cittadi- I LIMITI DI REDDITO un componente il nucleodi locazione (affitti) eccessi- ni di altri Stati possono fare La capacità economico-patri- familiare, di ex lavoratorevamente onerosi rispetto al domanda, purché siano tito- moniale del nucleo familiare dipendente, che non godareddito familiare e, come av- lari di un permesso di sog- del richiedente (valori desun- di indennità o che abbiavenuto l’anno scorso, viene giorno CE per soggiornanti di ti dai redditi prodotti nell’an- una indennità a seguito diprevisto un fondo aggiuntivo lungo periodo o di un per- no 2011), determinata dall’I- licenziamento, che abbiaper aiutare le famiglie dei la- messo di soggiorno almeno SEE (Indicatore della Situa- perso il lavoro dal 1° gen-voratori che hanno perso il biennale, esercitino una rego- zione Economica Equivalen- naio 2010 secondo le mo-lavoro dopo il 1° gennaio lare attività di lavoro subor- te), dà origine a due fasce di- dalità indicate nel bando2010. dinato o di lavoro autonomo stinte: integrale. ed inoltre siano residenti da • Fascia “A” (maggiore en-CHI PUO’ FARE almeno dieci anni nel territo- tità del contributo) - valore SCADENZA DOMANDEDOMANDA rio nazionale ovvero da alme- ISEE non superiore a euro La domanda dovrà esserePossono presentare doman- no cinque anni nella medesi- 5.577,00 con incidenza del presentata all’ufficio Proto-da di contributo tutti i citta- ma regione, ai sensi del- canone annuo sul reddito, collo del Comune entro edini residenti che: l’art.11 comma 13 della Legge così come risulta dall’ISEE, non oltre mercoledì 31 ot-a) siano in possesso di un 133/2008. Le domande, rela- non inferiore al 30% (cioè la tobre 2012, pena l’esclu-contratto di locazione rego- tivamente al sostegno al cano- famiglia spende più del 30% sione dal contributo. In casolarmente registrato e stipu- ne di affitto, di cittadini ex- del proprio reddito per paga- di trasmissione tramite rac-lato ai sensi di legge per un tracomunitari privi del requi- re l’affitto); comandata, farà fede laalloggio di civile abitazione, sito relativo agli anni di resi- • Fascia “B” - valore ISEE data del timbro postale didi proprietà privata o co- denza, saranno finanziate non superiore a euro spedizione.munque non soggetto alla ge- esclusivamente con fondi co- 11.154,00 con incidenzanerale disciplina degli alloggi munali nel limite delle risorse canone annuo/valore ISEEdi edilizia residenziale pub- disponibili; non inferiore al 40%. INFORMAZIONIblica, iscritto al N.C.E.U., d) siano residenti, al momen- Il limite del valore ISEE è in- Il testo integrale del bandoche non sia classificato nelle to della presentazione della crementato del 25% per de- di concorso è disponibilecategorie A1, A8 e A9; domanda, a San Benedetto terminate debolezze sociali sul sito Internet del Comu-b) che paghino un canone del Tronto nell’alloggio per il descritte all’art. 2 del bando ne all’indirizzo “www.co-mensile di locazione, calco- quale si chiede il contributo; integrale. munesbt.it”.lato al netto degli oneri ac- e) non siano titolari del dirit- Per ogni ulteriore informa-cessori: to di proprietà su tutto il ter- FONDO ANTICRISI zione e per ritirare i model-non superiore a euro ritorio nazionale, compro- PER DISOCCUPATI li di domanda ci si può ri-600,00 per i nuclei fami- prietà, usufrutto, uso o abita- Come detto, la Regione volgere all’Ufficio Casaliari con meno di 5 compo- zione su un alloggio adeguato Marche ha istituito un (tel. 0735/794323 - 478) enenti; alle esigenze del nucleo stes- “Fondo anticrisi” destinato all’Ufficio Relazioni con ilnon superiore a euro so, ai sensi dell’art. 2 della ad aiutare i lavoratori che Pubblico (tel. 0735/794405700,00 per i nuclei familiari L.R. 36/2005. abbiano perso il lavoro dal - 794555). B.U.M. 3 OTTOBRE ‘12
  4. 4. Nasce in via Alfortville una scuola all’avanguardia Proseguono in maniera alla ricerca della "misura" serrata i lavori di amplia- del bambino e ponendo al mento della materna di centro dellattenzione tutte via Alfortville a Porto le necessità formative e di dAscoli. La struttura crescita personale degli sarà la prima scuola di alunni. San Benedetto del Tronto I lavori hanno un costo ad essere energicamente pari a circa 1 milione e autosufficiente grazie ad 300 mila euro, finanziati un impianto di pannelli fotovol- zia e siglate nel sistema di certi- Ambiente e Saint-Gobain Italia per 494.974,93 euro con somme taici posizionati sulla copertura ficazione Itaca - Marche, un con il patrocinio del Ministero comunitarie (per lesattezza del delledificio e ad un tetto-giardi- protocollo di edilizia sostenibi- dellAmbiente, dellANCI e del Fondo di sviluppo regionale no, con autonoma riserva idrica le adottato dalla Regione Mar- Consiglio Nazionale degli Inge- POR FESR Marche) e, per i re- derivante da acqua piovana, che che prevede, tra le altre gneri. stanti 805.000 euro, con fondi che garantirà una bassissima cose, il contenimento dellin- Il progetto, ideato dallArch. comunali e dovrebbero conclu- escursione termica interna sia quinamento elettromagnetico. Farnush Davarpanah, Dirigen- dersi entro i primi mesi del destate che dinverno. Al fine di ridurre anche i cari- te del Settore Progettazione e 2013 in modo tale da poter per- La particolare forma della co- chi ambientali per il trasporto manutenzione opere pubbliche mettere agli alunni di entrare in pertura inoltre è stata studiata dei materiali di costruzione, del Comune, prevede la realiz- aula per lanno scolastico per garantire condizioni ottima- inoltre, parte di essi vengono zazione di sei nuove aule illumi- 2013/2014. li di illuminazione in qualsiasi reperiti nel raggio di pochi chi- nate da grandi vetrate a tuttal- In un momento successivo, e at- stagione, tali da non richiedere lometri dal cantiere. tezza e comunicanti con lester- traverso nuovi finanziamenti, è lutilizzo di luci artificiali duran- Non a caso il progetto ha ricevu- no dove verranno realizzati dei prevista la possibilità di dotare te il giorno. Un impianto solare to la menzione speciale per la giardini-orti tematici per labo- la parte esterna di un parco gio- termico ad impatto zero per categoria "edilizia comunale non ratori di botanica, sette servizi chi composto da dune temati- lambiente produrrà acqua abitativa" nellambito della terza igienici dotati di antibagno, sale che caratterizzate da essenze calda ed elettricità. edizione del premio "Sostenibi- dove svolgere attività ricreative arboree, arbusti, giochi dac- E la prima scuola in cui la lità Ambientale e Sociale per il pensate per favorire momenti di qua, sabbia e attrazioni ludi- scelta dei materiali di costru- Comune. Efficienza energetica e socializzazione tra gli alunni. che, tutti elementi che possono zione si è ispirata a logiche ur- innovazione nelledilizia" pro- Tutta la struttura è stata pensa- stimolare la propensione natu- banistiche votate alla bioedili- mosso da Ancitel Energia & ta ponendo grande attenzione rale al gioco dei piccoli scolari. La nuova organizzazione scolastica Nella tabella che segue è riportata la nuova organizzazione delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie inferiori della città (cioè quelle di competenza comunale) dopo la creazione degli I.S.C. (Istituti Scolastici Comprensivi) NOME SCUOLA DIRIGENTE PLESSI E RECAPITI I.S.C. NORD Giuseppina Carosi "B. Caselli" (infanzia) via G. Moretti,79 - 0735 582813 apic833003@istruzione.it "B. Caselli" (primaria) via G. Moretti, 79 - 0735 592458 "N. Miscia" (infanzia) via L. Ferri, 53 "N. Miscia" (primaria) via L. Ferri, 53 - 0735 582169 via Puglia (infanzia) via Puglia, 4 - 0735 82741 "G. Sacconi" (sec.) via Leopardi, 25 - 0735 592109 "A. Manzoni" (sec.) via Ferri, 53 - 0735 582155 I.S.C. CENTRO Stefania Marini "A. Marchegiani" (inf.) via G. Impastato, 12 - 0735 590365 apic83500p@istruzione.it "A. Marchegiani" (prim.) via G. Impastato, 12 - 0735 593515 "B. Piacentini" (primaria) via Asiago, 142 - 0735 83206 Via Togliatti (infanzia) via Togliatti - 0735 81706 Ragnola (primaria) - via M. Ascensione - 0735 656303 "M. Curzi" (secondaria) via Golgi, 1 - 0735 85419 "M. Curzi" (secondaria) via Asiago - 0735 781072 I.S.C. SUD Manuela Germani "L. Cappella" (sec.) p. Setti Carraro, 5 - 0735 659634 apic83400v@istruzione.it XI febbraio (infanzia) via Alfortville - 0735 650237 Alfortville (primaria) via Alfortville - 0735 753119 via Mattei (infanzia) via Mattei - 0735 657259 "G. Spalvieri" (primaria) via Colleoni, 30 - 0735 751920 via D. Chiesa (primaria) via D. Chiesa - 0735 657881 B.U.M.OTTOBRE ‘12 4
  5. 5. B E N E D E T T O ecco la festaPROGRAMMA RELIGIOSO ore 20,30 - ‘NDUCCIO e la sua fanta- stica live band Spettacolo comico ePELLEGRINAGGIO tanta buona musica - Associaz. Arte vivaDELLA RELIQUIA DEL PATRONO Teatro Concordia - ore 21,15Martedì 2 ottobre Tténèlla - Dramma dialettale in due attiParrocchia San Giacomo della Marca di Bice Piacentini Rinaldi, a cura dell’as-Mercoledì 3 ottobre sociazione teatrale Ribalta PicenaParrocchia della Santissima AnnunziataGiovedì 4 ottobre Sabato 13 ottobreParrocchia di Cristo Re Piazza Sacconi - ore 9,15Venerdì 5 ottobre Adotta un nonno - Caccia al tesoro foto-Parrocchia della Sacra Famiglia grafica di nonni e nipoti per i ragazzi dellaSabato 6 ottobre scuola primaria. A seguire: Santa Messa,Parrocchia di S. Pio X° premiazioni, rinfresco e animazioneDomenica 7 ottobre Municipio - Sala giunta - ore 10Parrocchia di San Antonio di Padova Il mare: fonte della civiltà locale,Lunedì 8 ottobre occasione di incontro tra i popoliParrocchia di San Filippo Neri Il Governatore della Regione Marche piazza Bice Piacentini - ore 15Martedì 9 ottobre Torneo di calciobalilla e tennistavolo Gian Mario Spacca, il sindaco di Corfù over 14 a cura dei ragazzi dell’oratorioParrocchia di S. Giuseppe Ioannis Trepeklis e l’ambasciatoreMercoledì 10 ottobre della Chiesa di “San Benedetto Martire” e Fabio Pigliapoco, segretario generale del Comitato di quartiere Paese AltoParrocchia della Madonna del Suffragio dell’Iniziativa Adriatico Ionica, incon-Giovedì 11 ottobre Piazza Sacconi, Piazza Dante trano la stampa. e vicoli del Paese Alto dalle ore 16Parrocchia di Santa Maria della MarinaVenerdì 12 ottobre Sala consiliare - ore 11,30 Esibizione di artisti di stradaParrocchia di San Benedetto Martire Gran Pavese Rossoblù a cura dell’Ass. “Artisti vaganti” Cerimonia di consegna dell’onorificenza che Piazza Bice Piacentini significa la riconoscenza della cittadinanza ore 18 - Apertura stand gastronomiciCHIESA DI SAN BENEDETTO sambenedettese per l’opera svolta da perso-MARTIRE, Paese Alto ore 18,30 - Un giorno in ospedale naggi caratteristici locali, da istituzioni, as- Commedia in vernacolo a cura dellaMercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 sociazioni, enti e società nelle varie attivitàore 18 - TRIDUO di preparazione alla festa compagnia teatrale "I fuori di testo" economiche, sociali, assistenziali, culturali, ore 20 - LANDO & DINOSabato 13 ottobre formative, sportive, nonché per elevati attiFESTA DI SAN BENEDETTO MARTIRE Barzellette, risate a crepapelle e balli di di coraggio e di abnegazione civica” gruppo con ELIO GIOBBI groupAnniversario del martirio Piazza Sacconi, Piazza Dante e vicoliore 8 - Santa Messa a cura dellAssociazione Arte Viva del Paese Alto dalle ore 16ore 11 - Santa Messa con i Nonni Esibizione di artisti di stradadalle ore 17 - Passaggio in chiesa M O S T R E E D I N I Z I AT I V E a cura dell’Ass. “Artisti vaganti”davanti alla Tomba del Santo Martire Museo della Civiltà Marinara delle Mar-ore 18 - Solenne Celebrazione che ore 17 - Donazione di due costumi Sabato 13 e domenica 14 - I vicoli e lepresieduta da S.E. Mons. Gervasio Gestori tipici della tradizione marinara sam- piazze del Paese Alto saranno valorizza-Riconsegna della chiave della città benedettese a cura dell’Associazione ti dalla mostra di opere pittoriche dial Santo Patrono da parte del Sindaco teatrale “Ribalta Picena” artisti locali a cura di Tamara AureliBenedizione alla Città Piazza Bice Piacentini dell’Associazione culturale “Arte e 20”.Domenica 14 ottobre ore 19 - Apertura stand gastronomiciore 8 - 9,30 - 17: Santa Messa ore 21 - I Menamenamò Da venerdì 12 a domenica 14ore 11 - S. Messa celebrata da S.E. Mons. Concerto di pizzica e danze salentine “Obiettivo Paese Alto: viaggio foto-Gervasio Gestori e Santa Cresima a cura di Piceno Eventi grafico nel centro storico di San Be- nedetto del Tronto”, mostra fotografi-PROGRAMMA CIVILE Domenica 14 ottobre ca a cura del mensile gratuito Il Punto sullaVenerdì 12 ottobre Isola pedonale di Viale Buozzi - ore 9 Riviera (per informazioni redazione@ilpun- Gara di Ciclocross toonline.com).Sala consiliare - ore 10Convegno “La Città che cambia. Da 2° Trofeo “San Benedetto Martire”San Benedetto a cura dell’ass. “Bike in libertà” Da venerdì 12 a domenica 14 - reste-in Albula a San Benedetto del Tronto” Piazza Giorgini - ore 10 ranno aperti e visitabili Palazzo Pia-a cura del Circolo dei Sambenedettesi Giornata del Camminare centini (dalle 10 alle 13 e dalle 17 allePiazza Sacconi - ore 15 Percorso di turismo sostenibile dalla Roton- 20, visite guidate per gruppi superiori aLe Olimpiadi de su Dentre da al Paese Alto con visita guidata alle 15 persone prenotabili al numeroPiazza Bice Piacentini ore 18 opere d’arte di viale Secondo Moretti, a Pa- 0735.794588 entro le 14 dell’11 otto-Apertura stand gastronomici a cura dei lazzo Piacentini e alla Torre dei Gualtieri. bre), la Torre dei Gualtieri (dalle 10,30“Locali del Paese Alto” (paninoteca Il torrio- Campo calcio “La Rocca” - ore 9 alle 12,30 e dalle 16 alle 20) e “La casane, Caffè dei Poeti, Degusteria del Gigante, Torneo di calcio per bambini del vento” di Marcello Sgattoni (dalleristorante Il Relitto, panificio Giuliani) a cura dell’Asd Torrione 18 alle 20). B.U.M. 5 OTTOBRE ‘12
  6. 6. Tra i diversi appuntamenti presi con la storia SECONDO MORETTI cittadina, quest’anno l’Amministrazione comunale il Sindaco patriota ha deciso di commemorare Secondo Moretti, forse il Sindaco più lungimirante ed avveduto e la rinascita della sua epoca, in occasione del 130esimo anniversario dalla morte avvenuta a San Benedetto di San Benedetto del Tronto il 10 giugno 1882. Moretti verrà degnamente commemorato il 2 novembre, di Giuseppe Merlini alle ore 11, presso il Civico Cimitero. Nato il 20 dicembre del accompagnato in esilio, ripre- 1814 - da un anziano Giu- se l’attività notarile sino al seppe del fu Secondo Moretti 1881 svolgendola contempo- e dalla giovane contessina Ca- raneamente all’attività ammi- milla di Giovanni Battista nistrativa. Palmaroli di Grottammare - L’attività amministrativa Secondo Moretti discendeva Subentrato al cognato Emidio da un’antica famiglia di par- Neroni, Secondo Moretti fu zionevoli sambenedettesi che, sindaco dal 1871 (i primi due oltre a possedere il palazzo di anni facente funzioni perché famiglia all’interno del vec- il regio decreto di nomina ar- chio castello, aveva proprietà rivò solo nel luglio del 1873) al anche nella sottostante “Mari- 1882, anno della sua morte. na”. L’agrumeto Moretti sor- In questo decennio, si preoc- geva a ridosso della “strada cupò principalmente di ren- lauretana” affacciandosi sulla dere San Benedetto più bella Piazza del mercato (attuale ed accogliente soprattutto Piazza C. Battisti), lì dove, un perché percepì le potenzialità secolo prima, Domenico Mo- che il borgo marinaro poteva retti, fra i primi sambenedet- avere come centro turistico. tesi della sua epoca, aveva Per questo si preoccupò del- chiesto ed ottenuto concessio- l’edilizia cittadina - con un ni sui “relitti di mare”. primo regolamento contenen- Secondo Moretti, dopo gli unico figlio nel 1840, nono- prima di aderire alla Costi- te norme opportune di “orna- studi di retorica nell’archigin- stante si fosse aggiudicato il tuente Romana e risultare to pubblico” - dell’urbanisti- nasio di Fermo e quelli di primato nel pubblico concor- primo eletto tra i deputati. La ca e dei servizi pubblici, del legge e di economia presso l’u- so da “Segretario del Comune fine della Repubblica Roma- giardino - con la casa del giar- niversità fermana, passò in di San Benedetto”, non poté na coincise con l’esilio di Se- diniere - ricavato in una zona apprendistato presso lo studio prendere servizio per manca- condo Moretti, per circa un destinata, dapprima, ai leta- di Giuseppe Fracassetti e poi ta approvazione di mons. An- triennio, presso la Repubbli- mi. Sotto la sua amministra- presso il procuratore Marco- drea Pila, Delegato Apostoli- ca di San Marino ove, nel zione si pensò alle scuole del ni, sempre fermano, prima di co di Ascoli. Capitano della 1852, venne dichiarato nobile paese, alla strada che porta proseguire con l’attività nota- locale Guardia civica istituita dalla Repubblica in modo che ad Acquaviva, alla conduttu- rile. Convolato a nozze nel da Pio IX, nel 1848 Secondo non potesse essere estradato. ra dell’acqua potabile, al 1839 con Chiara Neroni-Can- Moretti venne nominato Tornato poi a San Benedetto pubblico lavatoio, alla fonta- celli, dalla quale ebbe un “Consultore delegatizio” con la famiglia che lo aveva na in Piazza d’Armi (Piazza B.U.M.OTTOBRE ‘12 6
  7. 7. professionali, la diligenza e la della sua terra natale (…). foto sotto), e l’intestazione a saggezza, nel 1877 per l’atti- Una lapide commemorativa, suo nome, nel 1901, dell’anti- vità amministrativa venne no- scritta dall’onorevole terama- ca Via dell’Ancoraggio - come minato Ufficiale dell’Ordine no Settimio Costantini, depu- un tempo era chiamato lo della Corona d’Italia. tato al Parlamento e segreta- stradone corrispondente oggi L’ascesa di Secondo Moretti a rio generale al Ministero della al corso cittadino - perpetua- capo dell’Amministrazione Pubblica Istruzione, apposta no la sua memoria e ne ricor- comunale determinò quindi la nel dicembre del 1882 nella dano l’operosa vita tutta rinascita cittadina perché, sala consiliare del “Vecchio spesa a favore della sua terra (Il timbro notarile di Moretti) oltre a costruire, risanò e mi- Municipio” (tuttora esistente natale. gliorò le pessime condizioni inMatteotti), al mattatoio, alla cui si trovava San Benedetto.regolarizzazione dell’Albula, Le opere che avviò e che nonal cimitero, all’innalzamento riuscì a vedere realizzate ven-delle strade della contrada nero compiute sotto l’Ammi-“Marina”, all’allargamento nistrazione comunale presie-ed abbellimento del Viale del- duta da suo figlio Gino.l’Ancoraggio, dopo l’abbatti- In occasione della sua morte,mento di quattro immobili Serafino Voltattorni, vice sin-che ostruivano la strada. daco del tempo, ebbe a pro-Di media altezza, castano di nunciare le seguenti parole:capelli e di colorito bruno, di (…) funzionario e patriota in-sana condotta morale e politi- tegerrimo, buona parte dellaca, apprezzato per le doti sua vita consacrò al benessere I sambenedettesi in Liguria protagonisti di “Lerici legge il mare”Nell’ambito della “tre gior- a confronto il “brodetto allani” di “Lerici Legge il Mare”, sambenedettese” - con un re-rassegna di letteratura e cul- soconto fatto da Gigi Anellitura marinaresca organizza- su questo prestigioso piattota ogni anno a Lerici (SP) della nostra tradizione - e ildalla Società Marittima di “ciupin lericino” presentatoMutuo Soccorso, dal Comu- da Bernardo Ratti, presi-ne di Lerici e dalla casa edi- dente della Società Maritti-trice “Mursia”, sabato 7 set- ma di Lerici.tembre, presso l’antico e L’emigrazione marinarasuggestivo Castello di Lerici, sambenedettese a Lerici, Lesi è svolta la conferenza “Da Grazie, Portovenere, BoccaSan Benedetto al Mar Ligure di Magra, Ameglia, La Spe-- I Pescatori di San Benedet- zia e poi Viareggio è iniziatato del Tronto, storie di intorno al 1895 e sono anco-mare”, che ha fatto da sup- di San Benedetto della Lega presidente Sandro Nulli. ra numerosissimi i discen-porto ad una bellissima mo- Navale Italiana con a capo il Nell’occasione si sono messi denti di questi primi marinaistra allestita per rendere che cercarono un altro mareomaggio alla storia di nume- per vivere.rosissimi sambenedettesi lì I sambenedettesi portaronoemigrati nel segno della in questi centri l’arte pe-pesca. schereccia, fino ad alloraA rappresentare la nostra quasi ignota, e per questocittà c’erano Giuseppe Mer- motivo sia il Comune di Le-lini, addetto all’Archivio sto- rici sia la Società Marittimarico comunale, che è interve- di Mutuo Soccorso hannonuto sul tema “Barche e uo- omaggiato la nostra città conmini di mare di San Benedet- due bellissime targhe che ri-to del Tronto: lemigrazione cordano la laboriosità e lamarinara in Liguria” e alcu- serietà dei nostri emigrantini rappresentanti della sede pescatori. B.U.M. 7 OTTOBRE ‘12
  8. 8. Riaprono le ludoteche “SOQQUADRO” e “LIQUIRÌ”Da questo mese di ottobre ri- lendario di feste che tro- disposizione: zona accoglienza,parte l’attività di “Soqqua- verà il suo culmine ne “La sala giochi in scatola e i grandidro” e “Liquirì”, le due ludo- città a soqquadro!” l’ultimo giochi, area morbida e zonateche cittadine gratuitamente a sabato di maggio 2013, in imitazione, biblioteca, angolodisposizione di tutti i bambini occasione della Giornata lettura, angolo TV e giochi elet-e ragazzi di età compresa tra 3 Mondiale del Gioco. tronici, spazio laboratorio,e 14 anni. zona relax e merenda. PerSi tratta di luoghi pensati per informazioni: 348 4894295 edare spazio e diritto a fantasia e mail: soqquadro@koinema.orgcreatività, intendendo il gioco sala giochi in scatola,come valore fondamentale nel grandi giochi e giochi Per ogni informazione su atti-percorso di crescita e di relazio- elettronici, area morbi- vità e programmi delle ludote-ne. A disposizione dei parteci- da e zona imitazione, che è possibile rivolgersi al Co-panti ci sono infatti tantissimi zona relax e merenda. mune (Ufficio Infanzia Adole-giochi utilizzabili gratuitamen- Per informazioni: 348 scenza - tel. 0735/794259 e-te, eventi di animazione, mo- 4894197 e mail: liqui- mail: distefanol@comunesbt.it)menti per festeggiare insieme le ri@koinema.org oppure alla Koinema, la coo-feste tradizionali e, nel fine set- perativa che gestisce il serviziotimana, anche quelle personali, LIQUIRI SOQQUADRO (responsabile Francesco Ciar-come ad esempio i compleanni. Liquirì si trova in Via Gronchi Soqquadro si trova in piazza rocchi cell. 348/4894237 e-mailOltre al gioco libero, i ragazzi 18-20, zona Agraria, ed è aper- della Libertà (ex scuola di ciarrocchi@koinema.org).possono partecipare a esperien- ta lunedì, martedì, giovedì e borgo Trevisani, quartiere Tutte le attività e le news delleze tematiche attraverso i labo- venerdì dalle 16 alle 19 (chiusa Ponterotto) ed è aperta dal ludoteche possono essere con-ratori creativi. il mercoledì). Gli spazi a dispo- martedì al venerdì dalle 16 alle sultate nella pagina FacebookÈ previsto anche un ricco ca- sizione sono: zona accoglienza, 19 (chiuso il lunedì). Gli spazi a “ludoteche comunali” DONAZIONE DEGLI ORGANI, A S. BENEDETTO UN CONFRONTO TRA RELIGIONI“Il dono: valore universale munità immigrate. Le religioniper la vita e oltre la vita. Con- influiscono in modo importan-fronto fra religioni”. E’ que- te nelle scelte di fondo dellesto il titolo del convegno che si persone per cui ci è sembratoterrà domenica 28 ottobre alle importante confrontarci suore 17 presso l’Auditorium co- questo specifico tema con imunale “Tebaldini” di San rappresentanti delle fedi a cuiBenedetto. Moderatore sarà il principalmente appartengonogiornalista, già direttore del gli abitanti della zona, italianiTG1, Nuccio Fava che avrà il e no. E’ inoltre compito del-compito di regolare gli inter- l’Aido svolgere attività diventi dei relatori che saranno informazione, promuovereil Vescovo della Diocesi di San campagne di informazione eBenedetto, Ripatransone e sensibilizzazione dei cittadiniMontalto mons. Gervasio Ge- con particolare riferimento alstori, il dott. Mohamed Nour mondo del lavoro, delle scuo-Dachan, cardiochirurgo e le, delle forze armate, dellePresidente della Comunità confessioni religiose e delle co-Islamica delle Marche, e il munità sociali”.dott. Luciano Caro, Rabbino In Riviera, dal 1978 opera ilCapo della Comunità Ebraica Gruppo Intercomunale Aidodi Ferrara. San Benedetto del Tronto -“L’obiettivo del convegno - Grottammare - Monteprando-spiega il presidente dell’ Aido ne che costituisce il primoLucia Marinangeli - è quello di gruppo della Provincia dipromuovere il valore univer- Ascoli Piceno. Il prologo alsale della donazione degli or- convegno sarà la Giornata Na-gani presso tutte le comunità zionale dell’Aido in program-del territorio, comprese le co- ma nei giorni 13 e 14 ottobre. B.U.M. 9 OTTOBRE ‘12
  9. 9. L’EVOLUZIONE DELL’AGRICOLTURA SAMBENEDETTESE di Rossella Palestini* L’Istituto Nazionale di Statistica ha recentemente diffuso i dati definitivi, riferiti al centro aziendale, del 6° Censimento generale dell’agricoltura. Il quadro locale che emerge mostra una realtà sambenedettese in evoluzione e prevalentemente in linea con le dinamiche strutturali nazionali. DIMINUISCONO LE AZIENDE, MA CRESCE LA DIMENSIONE MEDIA Alla data del 24 ottobre 2010 Utilizzata (SAU). La SAU com- perficie totale (SAT) afferente numero di aziende e al tempo sono risultate attive 230 azien- plessiva è pari a 1.048,14 etta- le aziende agricole e zootecni- stesso ad una crescita della di- de agricole e zootecniche con ri (0,9% del territorio provin- che è pari a 1.263,34 (-16,2%). mensione media delle aziende, una dimensione media di 4,56 ciale, in diminuzione del 8,9% Negli ultimi dieci anni si è assi- come risulta dalla tabella che ettari di Superficie Agricola rispetto al 2000), mentre la su- stito ad una diminuzione del segue. Rispetto ai dati censuari del Da un’analisi del territorio 2000, la dimensione media provinciale, risulta che a San aziendale sambenedettese, se Benedetto del Tronto ci sono pur aumentata del 27,7%, soltanto il 3,4% delle aziende continua ad essere contenuta, complessive, concentrate pre- inferiore a quella provinciale valentemente nei comuni di (pari a 6,87 ettari di SAU) e a Ascoli Piceno (998), Ripa- quella nazionale (7,9 ettari). transone (554) e Offida (480). LA GESTIONE FONDIARIA DIVENTA PIU’ FLESSIBILE La struttura agricola e zoo- cativi segnali di cambiamen- gratuito è aumentata di 31,4 esclusivamente in uso gratui- tecnica sambenedettese, pur ti. In particolare la struttura punti percentuali, mentre to è avvenuta in tutta la pro- continuando a basarsi su fondiaria risulta più flessibi- quella totalmente di pro- vincia di Ascoli Piceno dove unità aziendali di tipo indivi- le rispetto al passato, grazie prietà o in affitto è diminuita però l’aumento che si regi- duale (91,7%), nelle quali il al maggior ricorso a forme di rispettivamente di 4,2 e 13 stra è assai più contenuto conduttore gestisce diretta- possesso dei terreni orientate punti percentuali. Nel 2010 (3,0%). mente l’attività agricola sempre più all’uso di superfi- la SAU solo in uso gratuito Si segnala una diminuzione (92,9%) prevalentemente su ci gestite a titolo gratuito: nel copre il 32,5% del totale a della quota di SAU relativa terreni di sua proprietà o dei passato decennio la SAU pos- fronte del 1,1% nel 2000. La alla conduzione con salariati suoi familiari, mostra signifi- seduta esclusivamente in uso crescita dei terreni posseduti di 10,4 punti percentuali. MUTA L’UTILIZZAZIONE DEI TERRENI - NON DECOLLA LA PRODUZIONE BIOLOGICA Il tipo di utilizzo dei terreni 21,2%. Seguono le coltivazioni 164 aziende (- 33,1% rispetto al 22,1%, è legato principalmen- agricoli muta sostanzialmente legnose (41,3%), in netto au- 2000). Essi coprono 593,13 et- te all’incremento degli ettari rispetto a dieci anni fa. Oltre mento rispetto al 2000, gli orti tari di SAU, diminuiti soprat- destinati all’olivo, la coltura la metà della SAU continua a familiari (1,3%) e i prati per- tutto per la minore superficie più diffusa presente in 166 essere coltivata a seminativi manenti e pascoli (0,7%). dedicata a cereali e ortive. La aziende. In termini di superfi- (56,6%) che registrano tutta- I seminativi sono coltivati in coltura più diffusa è l’orzo. cie, la vite resta comunque la via un decremento significativo oltre la metà delle aziende agri- L’aumento sostenuto delle col- coltura legnosa maggiormente in termini di ettari pari al cole sambenedettesi e cioè in tivazioni legnose, pari al realizzata. I prati permanenti e pascoli sono presenti in 17 aziende (- 51,4% rispetto al 2000) e oc- cupano una superficie di 7,8 ettari. Da un’ulteriore analisi dei dati censuari sull’utilizzo delle su- perfici, emerge la tendenza ad un maggior sfruttamento pro- duttivo dei terreni aziendali. Infatti il peso della SAU rispet- to alla SAT è aumentato dal 76,4% del 2000 al 83,0% del B.U.M.OTTOBRE ‘12 10
  10. 10. 2010, più per una minore di- della superficie non agricola cortili, strade poderali, stalle, ta solo da 9 aziende (3,9% delminuzione della prima (-8,9%) aziendale: arboricoltura da superfici a funghi. totale). Gli ettari coltivati conrispetto alla seconda (-16,2%). legno, superficie agricola non Inoltre, è opportuno mettere in metodo biologico rappresenta-In dettaglio, il risultato è do- utilizzata e altra superficie, evidenza la scarsa diffusione no soltanto il 12,6% della SAUvuto alle forti variazioni nega- costituita essenzialmente dalle nel territorio comunale della e sono destinati quasi totalmen-tive di tre delle componenti aree occupate da fabbricati, produzione biologica, realizza- te alla vite. ZOOTECNIA IN FORTE CALOTra le aziende agricole sam- bestiame è assai più diffuso in 23,9% al 13,5% in dieci anni. per azienda sale, se pur inbenedettesi, quelle con alleva- altri comuni della provincia L’allevamento bovino è il più modo contenuto, da 4,9 nelmenti sono 31 e tra queste 4 come Ascoli Piceno (198 azien- diffuso, essendo praticato da 2000 a 5,7 nel 2010.sono esclusivamente zootecni- de), Ripatransone (88) e Roc- quasi la metà delle aziende In controtendenza rispetto agliche in quanto praticano l’alle- cafluvione (80). zootecniche locali. Nel corso altri tipi di allevamento, il set-vamento del bestiame senza Il numero delle aziende zootec- degli ultimi dieci anni il nume- tore equino registra un incre-contemporaneamente coltivare niche sambenedettesi è diminui- ro delle aziende è diminuito del mento sia di aziende allevatriciterreni. Nel complesso rappre- to ad un ritmo maggiore rispetto 48,3% mentre il numero di sia di capi allevati rispetto alsentano soltanto il 2,6% delle alle aziende agricole in comples- capi allevati si è contratto del 2000. Il numero di aziendeaziende presenti nel territorio so, cosicché l’incidenza delle 40,1%. Conseguentemente, il passa da 3 a 5 (+ 66,7%), men-provinciale. L’allevamento di prime sul totale si riduce dal numero medio di capi allevati tre i capi da 5 a 23 (+ 360,0%). AUMENTA L’UTILIZZO DELLA MANODOPERA SALARIATALa struttura produttiva agri- essere svolto in gran parte dal spiccano i suoi familiari con 87 vorative. Data la loro presenzacola risulta ancora organizzata conduttore e dai suoi familiari giornate/uomo durante l’anna- occasionale in azienda, le gior-attorno al nucleo familiare. Il (62,8% della manodopera ta agraria 2009/2010 contro le nate di lavoro annue in media96,5% delle aziende agricole fa complessiva). La quota di ma- 75 del conduttore. ad essi attribuite è pari a 22. Laricorso a manodopera familia- nodopera femminile risulta Nell’ambito della manodopera manodopera assunta in formare, un dato che conferma come pari al 33,0%. non familiare, il 65,8% delle continuativa rappresenta illa famiglia rappresenti il tessu- Il conduttore rimane la figura persone che concorrono alla 30,2% degli addetti e fornisce ilto connettivo della produzione centrale di riferimento delle realizzazione delle attività maggior contributo medio diagricola sambenedettese, at- aziende a conduzione familiare aziendali è costituito da lavora- giornate annue lavorate (178)torno alla quale ruotano deci- (59,4% del totale della mano- tori saltuari che svolgono in rispetto a tutte le altre categoriesione e strategie imprenditoria- dopera familiare) anche se in azienda lavori di breve durata di manodopera, compresa quel-li. Tuttavia aumenta l’utilizzo termini di intensità lavorativa o stagionali o per singole fasi la- la familiare.della manodopera salariata,presente nel 20% delle aziendesambenedettesi rispetto al6,8% rilevato dieci anni fa.Durante l’annata agraria 2009- 2010 sono state 596 le perso-ne impegnate nell’attività agri-cola e zootecnica che hannoprestato 41.058 giornate di la-voro standard, pari in media a179 giornate per azienda e 69giornate per singolo addetto.Il lavoro aziendale continua ad I LAVORATORI STRANIERIIl Censimento del 2010 ha rile- da quelli extra UE.vato per la prima volta informa- La distribuzione per tipo di con-zioni sugli stranieri operanti al- tratto stabilito con l’azienda evi-l’interno delle aziende agricole la denzia come i cittadini dell’Unio-cui presenza risulta sempre più ne europea prevalgono nettamen-significativa. In particolare i la- te nella forma continuativa, men-voratori stranieri, pari a 39 tre nelle forme contrattuali piùunità, rappresentano il 17,6% flessibili sono relativamente piùdella manodopera aziendale non frequenti gli stranieri apparte-familiare e il 6,5% della manodo- nenti a paese extra UE. Tutti i la-pera complessiva. La forza lavo- voratori non assunti direttamentero proviene quasi in ugual misura dall’azienda hanno cittadinanzadai paesi dell’Unione europea e italiana. B.U.M. 11 OTTOBRE ‘12
  11. 11. FORMAZIONE DEI CAPI AZIENDA ANCORA LEGATA ALL’ESPERIENZA Il ruolo di capo azienda viene svolto in 219 aziende dal conduttore. Il 22,6% dei capi azienda sono di ge- nere femminile, mentre a nessun straniero è affidata la gestione aziendale. Il loro carico di lavoro individuale è pari a 77 giorna- te di lavoro standard. La loro formazione è decisa- mente ancora molto legata all’esperienza di campo e meno al grado di istruzione conseguito. Il 73,5% dei capi azienda ha un livello d’istruzione pari o inferio- re alla terza media. Solo l’8,3% dei capi azienda è laureato e inoltre solo lo 0,9% risulta aver acquisito una laurea ad indirizzo agrario. DIMINUISCE IL RICORSO ALL’IRRIGAZIONE Nell’annata agraria 2009 - quella totale aziendale è dimi- in piena aria (117,47 ettari) e manenti e i pascoli è pari allo 2010 l’irrigazione è stata pra- nuita, passando dal 20,6% al ai cereali per la produzione 0,5%. ticata da 61 aziende su 160,41 12,7%. di granella (13,55). Le colti- Il confronto con il 2000 fa ettari. Rispetto al Censimento L’irrigazione dalle aziende vazioni legnose agrarie irri- emergere come le ortive resta- del 2000, il ricorso all’irriga- agricole sambenedettesi viene gate rappresentano il 9,2% no le più irrigate, anche se la zione si è molto ridotto in ter- praticata prevalentemente delle superfici irrigate; sono i superficie irrigua ad esse dedi- mini di aziende irrigue (- sui seminativi, che rappre- vivai ad insistere sulla mag- cata subisce una flessione del 55,5%) e in misura più conte- sentano il 90,2% della super- giore superficie irrigata con 45,1%. nuta in termini di superficie (- ficie irrigata totale. Tra que- 10,61 ettari, seguiti dall’olivo 48,3%). L’incidenza della su- sti, le maggiori superfici irri- (3,12). L’incidenza sul totale * Responsabile Ufficio comunale perficie irrigata rispetto a gue sono destinate alle ortive dell’irrigazione dei prati per- di Censimento per l’Agricoltura Nuove liberalizzazioni nel commercio In vigore le norme che rendono no di svolgere congiuntamen- più semplice te il commercio al dettaglio e aprire un’attività quello all’ingrosso. Rispetto al precedente divieto ora una determinata superficie può Ancora un’accelerazione essere utilizzata in modo pro- normativa in materia di libe- miscuo. ralizzazione e semplificazione Sono stati emendati anche i delle attività produttive. E’ requisiti morali e professio- infatti entrato in vigore il nali necessari per l’esercizio DLgs 147/2012 che ha appor- di un’attività. Per esempio tato modifiche ed integrazio- ora nel commercio viene con- ni al DLgs 59/2010, meglio sentito agli imprenditori che noto come "Riforma Bolke- programmazione”. Pertanto, (modelloSAB05). L’attività ne sono privi di aprire un’at- stein", che due anni fa recepì a San Benedetto sarà suffi- potrà essere iniziata dalla tività del settore alimentare in Italia la Direttiva europea ciente presentare allo Spor- data della presentazione nominando una persona pre- sui servizi. tello Unico delle Attività Pro- della SCIA e, grazie all’atti- posta che li possiede. Cominciamo dai pubblici duttive (SUAP) una Segnala- vazione dello sportello tele- Per ogni ulteriori notizie e esercizi di somministrazione zione Certificata di Inizio At- matico SUAP, il tutto potrà chiarimenti è possibile con- di alimenti e bevande (bar e tività (SCIA) ai sensi dell’art. essere compiuto da casa o sultare il portale SUAP ristoranti): l’autorizzazione 19 della L.241/90, compilan- dall’ufficio, 24 ore su 24, 7 (www.comunesbt.it) o rivol- preventiva per aprire una do l’apposita modulistica giorni su 7. gersi direttamente in Comu- nuova attività o il trasferi- presente sul sito del Comune Novità anche per le attività ne presso il Servizio Sportel- mento di sede sarà necessaria alla voce “Sportello unico commerciali (negozi, ecc.): le lo Unico delle Imprese “solo in zone sottoposte a per le Attività produttive” nuove disposizioni consento- (4°piano). B.U.M.OTTOBRE ‘12 12
  12. 12. La 19^ edizione della Rassegna del documentario-Premio “Libero Bizzarri” propone una selezione di documentari e film che rispecchiano i modi eterogenei con cui il cinema si è fatto testimone della natura complessa e poliforme dellEuropa.Si vogliono leggere i fer- sud mediterraneo ai paesi tori cinematografici, pro- colare riguardo ai nuovi au-menti che alimentano una della Mitteleuropa e a quelli grammisti delle reti televisi- tori, prestando attenzionemacro-identità esplosa con il del nord. ve, italiani ed europei, che alla sperimentazione deicrollo di tanti muri e, insie- In uno spazio caratterizzato operano nella produzione e nuovi linguaggi utilizzati perme, seguire levoluzione dei dalla costante mobilità, una diffusione del cinema docu- comunicare dalle nuove ge-fenomeni migratori e lo stra- città affacciata sullAdriatico mentario. nerazioni.volgimento di antichi equili- qual è San Benedetto del OSSERVATORIO sul futu- Saranno organizzati work-bri in uno spazio che oggi, Tronto può agevolmente di- ro e sullevoluzione del cine- shop di formazione alla let-tra entusiasmi e scetticismi, ventare il luogo di una propo- ma documentario. tura critica del documenta-ancora stenta a trovare una sta di manifestazione che dia STRUMENTO PER LAVVI- rio e alluso dei nuovi lin-propria fisionomia. Un in- forma a un inventario della CINAMENTO DEL PUB- guaggi di comunicazionesieme di assaggi dEuropa produzione cinematografica BLICO GIOVANE AL DO- multimediale nella realizza-che, senza tracciare dei con- europea, da immettere in ulte- CUMENTARIO ED ALLA zione di un documentario.fini, ci permettono di affer- riori circuiti distributivi. SUA VALENZA CULTURA- La programmazione pro-rarne il sapore. La Rassegna si propone di LE EUROPEA con la diver- pone la proiezione di oltreNella nostra Europa, i flussi essere: sificazione dellofferta cultu- 60 documentari, 7 film e(di popoli, pensieri, tecni- LUOGO DI INCONTRO E rale e la valorizzazione della le 10 opere multimedialiche, immaginari) vanno dal- CONFRONTO tra produt- programmazione legata alla selezionate e prodottelest allovest e viceversa, dal tori, registi, autori, distribu- contemporaneità, con parti- dalle scuole. p r o g r a m m aSabato 3 ore 21 - Cine Teatro Concordia proiezioni di MEDOC / IL DOC A SCUOLA Proiezione di “Come voglio che sia il mio fu-2012 / Anno Europeo della vecchiaia atti- a cura di Loris Rossi ed il Concorso Mediae- turo” film-inchiesta di Maurizio Zaccaro rea-va e della solidarieta tra le generazioni ducazione con le presentazioni e proiezioni lizzato dagli allievi di Ipotesi Cinema diretti60° della realizzazione di “Umberto D.” di dei lavori selezionati. da Ermanno OlmiVittorio De Sica e Cesare Zavattini. Dal 5 al 10 novembre ore 10/19 - Sala “Biz-La Fondazione Libero Bizzarri presenta la Da Lunedì 5 a Mercoledì 7 ore 16/19 - Pa- lazzo Bice Piacentini zarri” di Via Gronchi 11: proiezione dei Doccopia restaurata del film “Umberto D.”. In- Europei della sezione "Dal Sud al Nord dal-terverrà il Maestro Manuel De Sica. Proiezioni Documentari Europei sezione "Confini Mobili Doc” lEst allOvest".Segue il Buffet “Sapori-Aromi-Colori del Me-diterraneo” Da Lunedì 5 a Venerdì 9 ore 21.30 - Palaz- Giovedì 8 e Venerdì 9 ore 15.30/19 - Uni- zo Bice PiacentiniDomenica 4 ore 21 - Cine Teatro Concordia versità Politecnica delle Marche, sede di Serate “Bizzarri”: Immagini, suoni e parole,Proiezione del documentario "La transu- S.Benedetto del Tronto sapori del Mediterraneo.manza della pace" e conferenza/reading "Eu- Sezione concorso "Confini Mobili Giovani d’Europa" che vede, in qualità di giurati, ra- Omaggi:ropa di mezzo" con Michele Nardelli, rap- Retrospettiva del regista francesepresentante dell’Osservatorio Balcanico- gazzi di età dai 16 ai 30 anni. Marcel HanounCaucasico, e con Roberta Biagiarelli, autri-ce del documentario. Venerdì 9 ore 15/17 e Sabato 10 ore 10/13 Sabato 10 ore 21.30 - Cine Teatro Concor- Università Politecnica delle Marche, sede di dia “La serata dei Premi”Da Lunedì 5 a Sabato 10 ore 10/12 - Aula S.Benedetto del Tronto Premio alla Carriera a Giuseppe FerraraMagna dell Istituto Tecnico Commerciale "A. Forum "Il confine sottile della precarieta - la Premio “Confini Mobili Doc”Capriotti" riforma delle pensioni, il mercato del lavoro, Premio “Confini Mobili Giovani”“Le Sezioni dedicate alla Scuola” con le il futuro dei giovani”. Premio “MediaEducazione” B.U.M. 13 OTTOBRE ‘12
  13. 13. “LESCA”, UNA BIBLIOTECA SEMPRE APERTA, Una biblioteca sempre ta e illustrata da Arcadio Golden Book Hotel". aperta: questo lo slogan che Lobato) e “La stella di L’ultimo sabato di novem- contraddistingue l’avvio Laura”, scritta da Klaus bre (il giorno 24) si svol- delle attività invernali 2012 Baumgart. Ogni animazio- gerà anche l’Open Day per della Biblioteca comunale ne, ad ingresso libero e festeggiare il sesto anno del “Giuseppe Lesca”. Infatti, senza prenotazione, sarà Polo Interprovinciale Pice- a partire dal mese di set- arricchita da un laborato- no delle Province di Ascoli tembre, l’orario di apertu- rio di disegno. Piceno e Fermo di cui la ra al pubblico è stato esteso "Storie da biblioteca" è la Lesca fa parte. da 44 a 54 ore settimanali prima edizione di un con- Per finire, giovedì 20 di- con apertura “no stop” dal corso che coinvolgerà dieci cembre ci sarà la 4a edizio- lunedì al venerdì dalle 9 diverse biblioteche delle ne di “Un libro sotto l’albe- alle 19. Il sabato è aperta Marche tra il 15 e il 31 ot- ro”: chi prenderà un libro dalle 9 alle 13. tobre rivolgendosi a tutti gli in prestito ne riceverà un Tanti gli appuntamenti in appassionati di scrittura e altro in dono da scegliere programma nelle sale della fotografia. A San Benedet- tra narrativa, saggistica e Lesca fino alla fine dell’an- to del Tronto lappunta- letteratura per ragazzi. no. Ci saranno le letture mento è per sabato 20 otto- Maggiori dettagli su orari e animate per i più piccoli: bre, dalle 9 alle 13, presso programma dei singoli sabato 27 ottobre, in attesa la Biblioteca multimediale eventi saranno tempestiva- di Halloween, verranno "G. Lesca". Liniziativa è mente segnalati via posta animati due racconti, “La organizzata dalla Sezione elettronica agli iscritti alla notte di Halloween” di Marche dellAssociazione mailing list, sulla pagina Erica Silverman e “La stre- italiana biblioteche, in col- Facebook (Biblioteca Mul- ga Rossella” di Julia Do- laborazione con lAssocia- timediale “Giuseppe naldson, mentre sabato 24 zione culturale "Racconti- Lesca”) e naturalmente sul novembre verranno anima- diCittà" e lAssociazione blog bibliotecalesca.blog- te le storie “Stellina” (scrit- "Alberghi del libro doro / spot.com. In libro veritas, tutto sul vino A partire dal mese di tendina la “Biblioteca di settembre lo scaffale te- San Benedetto”. matico della Biblioteca è Numerosi sono gli arti- interamente dedicato al coli pubblicati su perio- vino nella sua accezione dici locali da studiosi e più ampia. Lo spazio ricercatori. E un’ampia ospita una ricca selezio- rassegna di materiale è ne di oltre cento volumi consultabile anche onli- che spaziano dai roman- ne interrogando l’indice zi alle raccolte poetiche, dell’Enciclopedia Pice- dalla manualistica sulle na, la versione digitale tecniche di fermentazio- di “Flash”, mensile di ne e lavorazione dei vari vita picena. Per gli ap- tipi d’uva ai libri di ga- passionati è stata predi- stronomia con le guide sposta anche una biblio- ai migliori vini del grafia di volumi non pre- mondo, alle pubblica- senti in biblioteca ma zioni di carattere locale che soddisfano le più riguardanti l’enologia svariate curiosità e che del territorio. L’elenco spaziano in ambiti molto aggiornato e completo è eterogenei: antologie let- consultabile dal catalogo terarie, manuali di ar- www.bibliosip.it inse- chitettura, di storia, di rendo la parola “Bacco” arte, di astrologia. Mini- sulla stringa dedicata mo comun denominato- alla Ricerca libera e se- re, come detto: la bevan- lezionando dal menù a da più antica del mondo. B.U.M.OTTOBRE ‘12 14
  14. 14. Disagio mentale, “Il Sollievo” inizia l’attivitàÈ’ iniziato l’inserimento dei borazione con lASUR - Area Vasta 5. Questa natura socialeprimi ospiti della Comunità Vasta 5 e si aggiunge agli altri iniziativa va a erogati dall’Am-alloggio per persone con di- servizi a favore della salute completare l’of- ministrazionesturbi mentali “Il Sollievo” . mentale presenti sul territo- ferta di cura psi- comunale d’in-Si tratta di un appartamento rio. Vi operano, assieme a chiatrica nella tesa con l’ASURubicato in via Mameli a San operatori professionali nostra città che come le borseBenedetto del Tronto compo- ASUR, i volontari dell’asso- già offre, attra- lavoro, i servizisto da tre camere con due letti ciazione “Psiche 2000”. verso il compe- di sollievo e l’as-ciascuna, due servizi igienici, Si tratta di un risultato parti- tente diparti- sistenza domici-una comoda cucina e un sog- colarmente importante, rag- mento dell’Area liare. Ora c’ègiorno. Vi potranno risiedere giunto grazie alla collabora- Vasta 5, una ri- anche questosei persone per ricreare uno zione dei Comuni dell’Ambito sposta per ogni appartamentostile di vita familiare, risocia- Sociale 21 e dell’ASUR Area fase della malat- destinato a pa-lizzare ed evitare tia psichiatrica zienti con altoquindi lemargina- in diverse strutture: il servizio grado di autonomia, assistitizione sociale, anche psichiatrico di diagnosi e cura di notte da operatori socio-attraverso eventua- presso l’ospedale per la fase sanitari e di giorno da educa-li attività artigianali acuta, il centro di salute men- tori ed infermieri del diparti-o lavorative. tale per la fase di accertamen- mento di Salute mentale del-La struttura, finan- to della malattia, il centro l’ospedale i quali verifiche-ziata dai Comuni e diurno che ospita venti utenti ranno le attività e soprattuttodalla ASUR, è ge- giornalmente per la fase riabi- lo stato di salute e conseguen-stita dallAmbito litativa. Senza dimenticare i temente la necessità di tera-Sociale 21 in colla- servizi più propriamente di pie. QUARTIERE MARE, Festa della Giara, ECCO IL GIARDINO DEI COLORI ancora un successoDopo la sede, ora il Un obiettivo che viene voro che la Provincia diGiardino. però ancora più da lonta- Ascoli ha realizzato in viaSono trascorsi appena no, e cioè dalle battaglie del Mare a Porto dAscolipochi mesi dall’inaugura- sociali intraprese dall’allo- allinterno del complessozione, avvenuta lo scorso ra presidente del Comitato "Vannicola", l’area si è15 luglio, e il Giardino dei Mare-Sentina, prof. Al- così trasformata in unColori di via del Mare è fredo Cicconi, al cui nome luogo dove ospitare le atti-già un punto di riferimen- è stata dedicata l’area vità del quartiere in tutteto nella passeggiata quoti- verde. Un omaggio ad un le sue espressioni, concre-diana delle mamme del caro amico scomparso, tizzando così un impegnoquartiere (e non solo), in che va ad affiancarsi al ri- già contenuto nell’accordoquanto la sua particolare cordo sempre vivo di Gia- di programma stipulatocollocazione garantisce la cinto Urbanelli. A lui, a nel 2004. Tra piatti tipici locali e La serata ha visto l’esi-tranquillità del luogo. “Panucchio”, è dedicata Il progetto della ristruttu- intrattenimento per bizione della “LocalPer il Comitato Quartiere invece la Sala interna del razione a giardino di que- tutte le fasce di età, un Band” e della scuola diMare si è trattato di un Comitato. sto spazio verde è opera grande successo ha ca- ballo “Asd Palmaulteriore obiettivo rag- Ricevuta in comodato dal del giovane architetto An- ratterizzato la 14° edi- dOro”.giunto grazie anche alla Comune nel 2010, insieme drea Perozzi che si è valso zione della Festa della Domenica pomeriggio,collaborazione e il contri- ai locali situati al piano del valido supporto dei Giara, infine, giochi ed anima-buto dei tanti residenti. terra del Palazzo del La- tecnici del Comune. La prima serata ha zione per bambini e se- visto l’esibizione della rata animata dal grup- compagnia “Ribalta po “Secondavera” e da Picena” in “Addesura una gara di Karaoke. le vocie de su Dentre”, I promotori ringrazia- in collaborazione con no tutti gli sponsor, il l’Avis San Benedetto Comitato di quartiere, del Tronto. lAssociazione “Quar- Il pomeriggio del saba- tiere Salaria” e tutte le to è stato caratterizzato persone che hanno col- da giochi ed animazio- laborato per il buon ne per bambini e da un esito della manifesta- torneo di calciobalilla. zione. B.U.M. 15 OTTOBRE ‘12
  15. 15. (Progetto grafico: Liberi Cantieri Digitali Comunicazione) Il gioco d’azzardo è un feno- detto del Tronto rivela che, su gioco d’azzardo patologico. Il hanno sviluppato questo tipo meno in forte espansione. No- un campione composto da 391 servizio è gratuito e si rivolge di problema, dal momento nostante le crescenti difficoltà studenti di età compresa tra i ai giocatori e/o loro familiari che spesso è proprio la fami- economiche attraversate dalle 14 ed i 23 anni di diversi istitu- per sviluppare dei percorsi di glia ad accorgersi ed a soffrire famiglie italiane, il numero ti superiori, circa il 14% oscil- trattamento o di counseling. le conseguenze di questa pato- delle persone che amano gioca- la tra il gioco problematico e L’ambulatorio, dotato anche di logia. re è in aumento. I fattori di quello patologico. un numero verde (800 092 L’ambulatorio per il gioco tale crescita sono molti, ma la L’aumento del problema ri- 662), si ripromette di aiutare i d’azzardo patologico si trova crescente offerta di giochi, la chiede delle risposte operative. singoli individui ad emancipar- in Via Pasubio, 78 a San Bene- loro differenziazione ed il faci- Di conseguenza la Cooperativa si da questo tipo di dipendenza detto del Tronto. I recapiti le accesso sono le cause macro- Ama -Aquilone, da sempre im- offrendo supporto psicologico, sono i seguenti: telefono: 0735 scopiche. pegnata sul fronte delle dipen- consulenza a livello legale e fi- 592530, Numero verde 800 092 Una ricerca promossa dall’U- denze, ha attivato con il sup- nanziario. 662, e-mail: diurnosbt@ama- nità di strada dell’Ambito Ter- porto dell’Amministrazione co- L’ambulatorio è rivolto anche aquilone.it; accoglienza@ama- ritoriale Sociale di San Bene- munale un ambulatorio per il ai familiari di coloro che aquilone.it. Per le famiglie in difficoltà c’è anche “L’Armadio dei piccoli” In via Forte, 16 (Paese alto) re i propri lunga conservazione per la da qualche mese è attivo un figli. prima infanzia (latte di cre- nuovo importante servizio In un tale con- scita, omogeneizzati, farine, per le famiglie con difficoltà testo l’alto minestre), pannolini. economica. Si chiama “L’Ar- costo della L’invito rivolto a tutti è dun- madio dei piccoli”, è gestito vita, partico- que quello di donare ciò che dalla cooperativa sociale larmente nel non serve più: “L’Armadio Nain in collaborazione con la settore dell’in- dei piccoli” vive infatti della cooperativa sociale Veritatis fanzia, rende donazione dei beni da distri- Splendor e con il patrocinio arduo affron- buire alle famiglie bisognose. del Comune di S. Benedetto tare le esigen- “L’Armadio dei piccoli”, del Tronto, si occupa di rac- ze primarie ed come detto, si trova in via colta e distribuzione gratuita indispensabili Forte 16 a San Benedetto del di abiti e di attrezzature, per lo svilup- po di un bambino. Tronto ed è aperto il lunedì e usate e no, per bambini da 0 “L’Armadio il giovedì dalle 16 alle 19,30. a 11 anni. dei piccoli” Il lunedì sono programmati Purtroppo, il perdurare raccoglie ve- gli incontri con le famiglie ri- della crisi sta mettendo in stiti e scarpe, chiedenti per capire di che difficoltà anche le famiglie dotazioni per cosa hanno bisogno, il gio- che, fino a poco tempo fa, la prima in- vedì si svolge invece l’attività conducevano un’esistenza di- fanzia (car- di raccolta dalle famiglie do- gnitosa e che ora incontrano rozzine, pas- natrici. Per informazioni: seri problemi nel far fronte seggini, culle, 320/7166942 e mail: ilmatti- anche alle esigenze primarie, seggioloni), no@cooperativanain.it come appunto quello di vesti- alimenti a B.U.M.OTTOBRE ‘12 16

×