Bum di Maggio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Bum di Maggio

on

  • 851 views

Il Bollettino ufficiale Municipale del mese di Maggio

Il Bollettino ufficiale Municipale del mese di Maggio

Statistics

Views

Total Views
851
Views on SlideShare
851
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Bum di Maggio Bum di Maggio Document Transcript

  • foto di Attilio Biocca COME SI PAGA ISCRIZIONI SEMPLICI REGOLE OTTIMI RISULTATI L’IMU AI CENTRI ESTIVI PER ESSERE PIU’ SICURI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA
  • Punteruolo rosso,1 Punteruolo rosso, risorse concentrate risorse concentrate sulle palme pubbliche3 Come si versa l’IMU sulle palme pubbliche L’azione di contenimento buti a privati ma ora è indi-4 L’emozione di vivere l’estate dell’infestazione dei palmizi spensabile compiere la scelta di| Messa in sicurezza dell’Albula, via ai lavori dall’attacco del “Punteruolo concentrare le risorse sulle5 Porta a porta “spinto”, avvio boom rosso” è un’impresa difficile non palme pubbliche, patrimonio| Quartiere Ragnola, ecco quando si ritirano i rifiuti solo dal punto di vista tecnico, che, come noto, costituisce la visto che soluzioni definitive non grande ricchezza della città.6 Imposta di soggiorno: perché e come si paga sono state ancora trovate, ma Pertanto già dal mese di aprile| San Benedetto, dove leggere e divertirsi anche economico: basti pensare l’Amministrazione Comunale è è un gioco da bambini che, da febbraio 2010 ad oggi, il stata costretta a sospendere i7 Gli anniversari della città nell’Italia unita: comune di San Benedetto del contributi comunali a privati 100 anni dal varo della prima porta- pesce Tronto ha erogato ben 110 mila per la partecipazione alle spese “San Marco” euro in forma di contribuzione di abbattimento o potatura sferi- alle spese sostenute dai cittadini ca delle palme colpite da “Rhyn-13 Un sorriso che dà il Sollievo per intervenire sulle proprie cophorus ferrugineus”.14 Poche e semplici regole per essere.. più sicuri palme colpite. Restano comunque attivi i servi- L’intervento ha permesso di zi di monitoraggio del territorio16 Nei video degli studenti il no all’abuso di alcol mettere in sicurezza circa 400 ed assistenza, anche con sopral-| Una vita indipendente per i disabili piante private ma si tratta di luoghi da parte del personale del| Borse di studio universitarie, il CUP somme enormi che non solo in- servizio Aree Verdi, per l’accer- “chiama” le aziende cidono pesantemente sul bilan- tamento delle infestazioni e le in- cio comunale ma soprattutto dicazioni sulle procedure da17 Ecco la 17esima edizione del Festival Ferré vengono sottratte alla lotta che compiere per rispettare la nor-| Torna “Piceno d’autore” il Servizio aree verdi conduce mativa in materia.18 Bollettino delle delibere quotidianamente per tutelare il Le segnalazioni potranno come|Attività produttive, pratiche solo on line grande patrimonio pubblico. sempre essere indirizzate all’Uf- Solo nei primi tre mesi di ficio Relazioni con il Pubblico,20 Benvenuti tra noi… In ricordo di… quest’anno il Comune ha già tel. 0735/794405 - 555, e mail| Pubblica illuminazione, nuovo recapito erogato 40.000 euro in contri- urp@comunesbt.it. per le segnalazioniBOLLETTINOUFFICIALEMUNICIPALE 202Mensile di informazione del Comune di San Benedetto del TrontoReg. Trib. AP n.316 del 28.02.1994anno_19 n. 5_MAGGIO_2012Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione al n. 7515Redazione: Municipio di San Benedetto del TrontoViale De Gasperi, 124 - tel. 0735.794503 fax 0735.794335www.comunesbt.it ufficiostampa@comunesbt.itDirettore responsabile Eugenio AnchiniCaporedattore Eleonora CamaioniProgetto d’immagine / impaginazione Fabrizio MarianiHanno collaborato a questo numero:Tonino Brandimarte, Lanfranco Cameli, Leonardo Collina,Maria Rita D’Angelo, Luciana Di Stefano, Claudia Maduli,Alessandro Marinelli, Giuseppe Merlini, Oliver Panichi,Luigina Pezzoli, Umberto Romani, Claudio Salvi,Filippo Stragapede, Giancarlo Vaccarini, Sabrina ViciConcessionaria di pubblicità:SR Communication S.r.L tel. 0735.591154 - port. 347.6910043Stampa: Fast Edit Acquaviva Picena tel. 0735.765035 B.U.M. 1 MAGGIO ‘12
  • IMU, come si pagaDopo aver spiegato nei numeri di marzo e aprile di questo COME CALCOLARE L’IMPOSTAgiornale che cos’è l’IMU, come calcolarla, quali sono le ali- Il calcolo va effettuato nel modo seguente:quote stabilite dal Consiglio comunale, dopo aver pubblica- Si stabilisce innanzitutto il V.I. (Valore Imponibile) dato dallato alcune simulazioni di calcolo, forniamo alcune indicazio- Rendita catastale x 1,05 x M (Moltiplicatore, vedi tabella sotto).ni su come pagare. Acconto: V.I. x 0,0076 x percentuale di possesso dell’immobile: 2Il pagamento può essere effettuato in due rate: Saldo: V.I. x aliquota specifica stabilita dal Comune (vedi ta-• la prima entro il 18 giugno; bella in basso) x percentuale di possesso - l’acconto già versato.• la seconda entro il 17 dicembre. Nel caso di IMU dovuta per abitazione principale (“primaSoltanto per le abitazioni principali e relative pertinenze, casa”) e relative pertinenze, se si vuole versare in due rate:l’IMU può essere pagata in tre rate alle scadenze del 18 giu- Acconto, V.I. x 0,004 x percentuale di possesso : 2gno, 17 settembre e 17 dicembre. Saldo, V.I. x 0,004 x percentuale di possesso - acconto versatoIn alternativa è possibile pagare l’IMU in un’unica soluzione Se si vuole versare in tre rate:entro il 18 giugno. I Acconto, V.I. x 0,004 x percentuale di possesso: 3 II Acconto, V.I. x 0,004 x percentuale di possesso: 3PER CHI PAGA A RATE Saldo, V.I. x 0,004 x percentuale di possesso - gli acconti già versatiIl calcolo dell’acconto (o degli acconti, se trattasi di abitazio- Si ricorda che per l’abitazione principale e relative pertinen-ne principale e s’intende pagare in tre rate) deve essere effet- ze si usufruisce di una detrazione complessiva di 200 eurotuato utilizzando le aliquote “nazionali”, quelle cioè previste più 50 euro per ogni figlio residente e dimorante, di età infe-dall’articolo 13 del Decreto Salva - Italia: riore ai 26 anni, che vanno divisi fra i soggetti aventi diritto.7,60 ‰ Aliquota base;4,00 ‰ per le abitazioni principale e relative pertinenze: COME VERSARE L’IMPOSTA2,00 ‰ per i fabbricati rurali ad uso strumentale (così come Per il versamento dell’acconto o degli acconti deve essere uti-disciplinati dallarticolo 9, comma 3-bis, del D.L. n. 557/1993, lizzato esclusivamente il Modello F24 (che potrà essere riti-convertito, con modificazioni, dalla L. n. 133/1994); rato, già compilato, presso il Servizio Tributi agli sportelliIn occasione del pagamento dell’ultima rata, cioè entro il 17 di San Benedetto e della delegazione di Porto d’Ascoli).dicembre 2012, bisognerà però versare il saldo sulla base Per il versamento del saldo a dicembre si può utilizzare anchedelle aliquote deliberate dal Comune (vedi riquadro sotto). il bollettino di conto corrente postale.I MOLTIPLICATORI E LE RENDITEIl valore imponibile dell’IMU è determi-nato utilizzando i nuovi moltiplicatoridella rendita catastale rivalutata cosìcome rideterminati dal Decreto “SalvaItalia” (201/2011). Quindi le rendite cata-stali (quelle già attribuite dall’Agenzia delTerritorio, per capirci) non sono cambia-te, ma aumentano i valori imponibili aifini IMU a seguito dell’introduzione deinuovi moltiplicatori qui riportati:LE ALIQUOTE 5,00 ‰ Aliquota per: dei fabbricati di categoria catastale C2,Queste le aliquote stabilite dal Consiglio • abitazioni concesse con contratto di C6 e C7;comunale e quindi valide per il territo- locazione concordato in base all’artico- • fabbricati locati con contratto rego-rio di San Benedetto del Tronto: lo 2, comma 3, della Legge 431/98, re- larmente registrato per almeno 90 (no-8,50 ‰ Aliquota base; golarmente registrato ed asseverato vanta) giorni durante l’anno 2012;4,00 ‰ Aliquota per: dalle organizzazioni sindacali firmata- • abitazione residenza anagrafica di• Abitazione principale; rie dell’accordo territoriale che è stato cointestatario;• Pertinenze dellabitazione principale depositato presso il Comune di San Be- 10,60 ‰ Aliquota per fabbricati di ca-classificate esclusivamente nelle catego- nedetto del Tronto, in data 10/10/2001, tegoria catastale da A1 ad A9 che NONrie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura a soggetti che li utilizzino quale abita- risultino essere:massima di UNA sola unità pertinenzia- zione principale; • residenza anagrafica di soggetto inle per ciascuna delle categorie catastali • la sola abitazione concessa in como- comodato gratuito, parente in lineaindicate, anche se iscritte in catasto dato gratuito a parente in linea retta retta e collaterale entro il terzo gradounitamente allunità ad uso abitativo; primo grado (comodato tacito) a condi- ed affini entro il secondo grado di sog-2,00 ‰ Aliquota per i fabbricati rurali zione che quest’ultimo vi abbia stabilito getti passivi;ad uso strumentale di cui allarticolo 9, la propria residenza anagrafica; • locate con contratto regolarmentecomma 3-bis, del D.L. n. 557/1993, con- 7,90 ‰ Aliquota per: registrato per un periodo di almenovertito, con modificazioni, dalla L. n. • fabbricati di categoria catastale del giorni 90 (novanta) durante l’anno133/1994; gruppo “B” - “C” - “D” con esclusione 2012; B.U.M. 3 MAGGIO ‘12
  • “Lemozione di vivere l’estate” Fino a venerdì attività previste, gruppi saranno formati in base 15 giugno è possibile tutte svolte con alletà dei partecipanti e sono se- presentare le domande personale qualifi- guiti dal personale in rapporto di iscrizione al Centro cato e con espe- di un operatore ogni 8 bambini Ricreativo Estivo rienza, saranno per letà 3 - 5 anni e un operato- molteplici: sono re ogni 14 bambini per letà 6 - “Gioca Estate 2012” previste mattina- 14 anni. È prevista inoltre la del Comune te al mare, labo- presenza di animatrici/tori di ratori, attività sostegno per situazioni di disa- Al momento di andare in sportive, attività bilità o di difficoltà. stampa non è stata ancora ag- ludico - espressi- ORARI giudicata la gara per l’affida- ve. Il servizio di Il Servizio, come detto, sarà mento del servizio ma è possibi- ristorazione è for- aperto da lunedì 2 luglio a le sin d’ora assicurare che le nito direttamente venerdì 3 agosto 2012 dal lu- prestazioni offerte dal Comune dal Comune tra- nedì al venerdì. L’orario di saranno analoghe a quelle che mite il personale ingresso va dalle 7,45 alle 9, hanno incontrato negli anni delle mense scola- l’uscita è alle 16 (per gli passati il gradimento delle fami- stiche. iscritti che hanno frequenta- glie e, quello che più conta, dei Tutti i bambini e to la scuola dell’infanzia) e bambini e ragazzi che trascor- ragazzi saranno alle 18 (per gli iscritti che rono una parte dell’estate in un cui le sedi individuate sono la infine coinvolti nella prepara- hanno frequentato la scuola clima non solo di divertimento scuola di via Gino Moretti per il zione di una performance finale primaria e secondaria). ma anche apprendendo e fa- territorio di San Benedetto e la a chiusura dell’esperienza. INFORMAZIONI cendo tantissime esperienze scuola materna di via Mattei CHI PUÒ PARTECIPARE? Ufficio Servizi per l’infanzia utili alla loro crescita. per l’area di Porto d’Ascoli. “Gioca Estate” è per bambini e (tel. 0735/794259), Ufficio Rela- Da molto tempo infatti il Cen- Per il resto si confermano le ragazzi di età compresa tra i 3 e zioni con il Pubblico (tel. tro ricreativo estivo promosso prestazioni degli anni passati. Il i 14 anni che hanno frequentato 0735/794405 - 555, urp@comu- dall’Amministrazione comuna- Centro Estivo si svolgerà da lu- i tre ordini scolastici (scuola nesbt.it) oppure visitare il sito le ha superato la concezione di nedì 2 luglio a venerdì 3 agosto dell’infanzia, primaria e secon- www.comunesbt.it alla voce “I “parcheggio estivo” per co- 2012, dal lunedì al venerdì. Le daria) nell’anno 2011/2012. I servizi”. struire con gli utenti un “Cen- tro animato”, tutto da vivere TARIFFE ed inventare. Nonostante le difficoltà finanziarie in cui il Comune si dibatte come tutti gli enti locali italiani, l’Ammi- L’unica variazione rispetto allo nistrazione comunale è riuscita a mantenere inalterate le tariffe che, come sempre, sono differenziate scorso anno riguarda le sedi che per valore dell’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) relativo ai redditi della fami- accoglieranno i ragazzi: molte glia per l’anno 2011 e per il grado di scuola frequentato nell’anno 2011/2012: scuole utilizzate in passato sa- Fascia ISEE scuola dell’infanzia scuola primaria e secondaria ranno oggetto durante il perio- Fino a euro 8.000,00 euro 249,00 euro 290,85 do estivo di interventi di ristrut- Da euro 8.001,00 a euro 15.000,00 euro 294,85 euro 342,89 turazione o manutenzione per Oltre euro 15.000,00 euro 308,69 euro 395,80 Non residenti euro 349,02 euro 425,79 Messa in sicurezza dell’Albula, al via i lavori Oltre un milione gettazione Opere pubbliche del gli ostacoli al passaggio delle no nella riprofilatura dell’alveo di euro per sistemare Comune ed è stato possibile gra- acque. della zona urbana. i ponti, realizzare zie al lavoro sinergico tra Regio- A svolgere l’intervento è la ditta Il costo complessivo dell’opera le casse di laminazione ne Marche, Consorzio bonifica, “cav. Emilio Giovetti srl” di è pari a 1.092.451,81 euro, fi- e riprofilare l’alveo Provincia di Ascoli Piceno e Co- Modena (che a dicembre aveva nanziato interamente da fondi del torrente muni di San Benedetto, Grot- sottoscritto il contratto dopo statali assegnati alla Regione. tammare, Acquaviva Picena e l’aggiudicazione dell’appalto) la Da cronoprogramma i lavori Ripatransone. quale è partita con la sistema- termineranno entro 420 giorni Sono partiti venerdì 9 marzo i la- Il progetto prevede la realizza- zione di due dei cinque ponti a partire dalla consegna com- vori per la messa in sicurezza del zione di due casse di laminazio- del tratto extraurbano sulla pleta delle aree di cantiere. Con torrente Albula un importante ne, la sistemazione dei ponti del provinciale “Lungalbula”. Poi quest’opera verrà raggiunto un intervento di riqualificazione del tratto extraurbano sulla pro- si passerà a realizzare le due obiettivo storico per la città, il Torrente che dal 2007 ha visti vinciale “Lungalbula” e la ri- opere idrauliche che hanno lo miglioramento della qualità am- impegnati i tecnici dell’ufficio profilatura dell’alveo nella scopo di ridurre le portate di bientale dei fossi e la riqualifi- Pianificazione e Programmazio- zona Albula Alta nel Comune di piena del torrente e successiva- cazione e l’incremento della si- ne urbanistica e del settore Pro- San Benedetto tale da ridurre mente gli operai si impegneran- curezza dell’Albula. B.U.M.MAGGIO ‘12 4
  • PORTA A PORTA “SPINTO”, avvio boom San Benedetto la raccolta dif- In poche settimane ferenziata è passata da una la differenziata media del 46% al 53%. Un è schizzata dal 46 dato clamoroso, sorprenden- al 53% con appena te, se si pensa che quest’incre- 3.500 famiglie mento è stato raggiunto coin- coinvolte. Prime volgendo appena 3.500 fami- sanzioni per chi glie, cioè circa il 20% di tutti i non si adegua cittadini sambenedettesi. Ciò dimostra che, con il contribu- to degli altri cittadini che sa-A distanza di circa due mesi ranno coinvolti nei prossimidall’avvio, in una vasta zona mesi, l’obiettivo del 65% didi Porto d’Ascoli, del servizio raccolta differenziata impostodi ritiro “porta a porta“ anche dalla legge è per fine anno alla bilizzazione. E’ stato dato uomini della Picenambientedei rifiuti indifferenziati, quel- portata di mano. avvio all’iter per il recluta- ha già svolto diversi sopral-li cioè che non possono essere La maggioranza dei cittadini mento degli “eco - facilitato- luoghi nelle strade di Portoriciclati, e della rimozione dei ha ben compreso il cambia- ri”, persone cioè che andran- d’Ascoli più interessate dalcassonetti, è già possibile trac- mento ma, come è normale no ad incontrare i cittadini fenomeno dell’abbandonociare un primo bilancio che ri- che sia quando si modificano nei quartieri, a casa come in dei sacchi dell’immondiziavela dati assolutamente abitudini consolidate da de- strada, per spiegare perché e procedendo alla loro apertu-confortanti. cenni, c’è ancora qualcuno come si fa una corretta rac- ra per individuare elementiPicenambiente, la società che che non ha ben capito il mec- colta differenziata. utili a risalire ai proprietari.gestisce la raccolta e lo smalti- canismo del ritiro bisettima- Parallelamente è stata avvia- Diversi i verbali già elevati.mento dei rifiuti, ha fornito nale dell’indifferenziato e ta un’azione repressiva con- Presto entreranno in azioneall’Amministrazione comunale continua a lasciare i sacchi in tro coloro che volutamente anche le Guardie Ecologichei primi numeri che rendono strada in giornate e orari di- continuano ad abbandonare Volontarie che controlleran-onore ai residenti nei quartieri versi. i sacchetti dove e quando ca- no il rispetto delle regole ecoinvolti: alla data del 15 apri- Per questo sarà intensificata pita. Personale della Polizia sanzioneranno gli inadem-le, risulta che nell’intera città l’opera informativa e di sensi- Municipale supportato da pienti. QUARTIERE RAGNOLA, ecco quando si ritirano i rifiutiA causa di un errore in essi devono essere lasciati casa il lunedì e il venerdì Qui sotto pubblichiamo lafase di impaginazione, sul dinanzi allingresso di dalle 20 alle 21,30. tabella corretta.numero di aprile del Bol-lettino Ufficiale Municipa-le è riportata una tabellaerrata relativa al conferi- QUARTIERE RAGNOLAmento dei rifiuti per ilquartiere Ragnola.Nulla cambia per il "portaa porta" dei rifiuti ricicla-bili (sacchi gialli per lacarta e il cartone, sacchiazzurri per plastica,vetro, latte e lattine):come avviene da anni il ri-tiro si effettua il giovedìdalle 20 alle 21,30. Per quanto riguarda i ri-fiuti indifferenziati, cioèquelli che non possono es-sere avviati a recupero eche vanno nei normalisacchetti per la spazzatu-ra che si usano normal-mente, con leliminazionedei tradizionali cassonetti B.U.M. 5 MAGGIO ‘12
  • IMPOSTA DI SOGGIORNO: perché e come si paga E’ con un Decreto Legisla- bientali, ricadenti nel terri- importanti, i comuni di Pe- LE ESENZIONI tivo (n. 23 del 14/03/2011) in torio comunale”. saro, Senigallia, Ancona e la L’Amministrazione comunale materia di Federalismo Fi- In sede di istituzione dell’im- vicina Grottammare, ed ha previsto diverse esenzioni scale che si è data la possibi- posta, in Consiglio Comunale altre cittadine stanno se- dal pagamento dell’imposta: lità a molti comuni (quelli ca- è stato inoltre approvato un guendo questa strada. innanzitutto, come specificato poluogo di provincia, le Ordine del Giorno attraver- precedentemente, dal 7° gior- unioni di Comuni nonché i so cui si auspica che i pro- CHI DEVE PAGARE no di permanenza in poi l’im- Comuni inclusi negli elenchi venti della stessa possano Entrando nel merito dell’ap- posta non è più dovuta. Inol- regionali delle località turi- servire anche a rendere di- plicazione dell’Imposta di tre non devono pagarla i bam- stiche o città darte) di istitui- sponibili altre risorse econo- soggiorno, essa è dovuta dai bini fino a 12 anni, i soggetti re un’imposta di soggiorno. miche da poter poi impiegare soggetti, non residenti nella che assistono i degenti ricove- La ragione è citata nello stes- per la riqualificazione del nostra Città, che pernottano rati presso strutture sanitarie so articolo 4 del Decreto che Lungomare nord. nelle strutture ricettive ubi- del territorio, tutti coloro che testualmente recita ”Il relati- E’ in quest’ottica che il Con- cate nel territorio del Comu- pernottano presso gli Ostelli vo gettito è destinato a fi- siglio Comunale di San Bene- ne, fino ad un massimo di 6 della Gioventù, i portatori di nanziare interventi in mate- detto del Tronto ha istituito pernottamenti consecutivi. handicap non autosufficienti ria di turismo, ivi compresi l’Imposta di Soggiorno (con Le strutture ricettive a cui si ed il loro accompagnatore, i quelli a sostegno delle strut- Deliberazione n. 14 del fa riferimento sono quelle at- gruppi organizzati (minimo 20 ture ricettive, nonché inter- 27/02/2012), ne ha approva- tualmente definite dal cosid- persone) dei soggiorni per la venti di manutenzione, frui- to il Regolamento di applica- detto Codice del Turismo terza e quarta età e per i disa- zione e recupero dei beni cul- zione (con Deliberazione n. (Decreto legislativo 23 mag- bili, gli autisti di pullman e gli turali ed ambientali locali, 21 del 29/03/2012) lasciando gio 2011, n. 79, Titolo III accompagnatori turistici che nonché dei relativi servizi poi alla Giunta comunale capi I e II). prestano assistenza ai gruppi. pubblici locali”. l’istituzione delle tariffe (De- Il titolare della struttura ri- E’ importante sottolineare che In tempo di crisi e di diminu- libera n. 53 del 12/04/2012) cettiva è l’ausiliario della ri- con il Regolamento è stato zione di trasferimenti dallo che verranno applicate, a scossione, cioè il soggetto anche istituito un Tavolo del Stato ai Comuni, si impongo- partire dal 15 giugno 2012 che materialmente riscuote Turismo composto da rappre- no scelte di risparmio ma, fino al 31 agosto, in tutte le l’imposta dai turisti che sentanti dell’Amministrazione sebbene impopolari, anche strutture ricettive della sono tenuti a pagarla e che comunale, dalle associazioni decisioni che servano a fron- Città. poi entro il 15° giorno del maggiormente rappresentative teggiare una serie di spese San Benedetto non è l’unica mese successivo, deve ver- dei titolari delle strutture ricet- che non possono sparire città delle Marche ad aver sarla al Comune secondo le tive e da Enti o soggetti parte- dalle voci di bilancio, soprat- previsto questa imposta: modalità previste dal Rego- cipati dal Comune aventi fina- tutto in Città turistiche come l’hanno istituita, tra i più lamento. lità turistiche, con il compito di la nostra. supportare la programmazio- Nel nostro Regolamento è ne degli interventi da finanzia- espressamente previsto che Una tassa che viene da lontano re e di monitorare gli effetti gli introiti dell’imposta deb- L’Imposta di soggiorno non è propriamente una novità per i dell’applicazione dell’imposta bano essere impiegati per “il cittadini italiani, soprattutto per coloro i quali sono abituati di soggiorno formulando even- finanziamento, totale o par- a viaggiare all’estero, dove si applica in diverse realtà (sia tuali proposte correttive. ziale, degli interventi in ma- in Europa che in altri continenti): possiamo ricordare la Naturalmente, il Comune ef- teria di turismo, ivi compresi prima istituzione in Italia che risale al 1910, quando il Re fettuerà il controllo dell’ap- quelli a sostegno delle strut- Vittorio Emanuele III “per grazia di Dio e per volontà della plicazione e del versamento ture ricettive, nonché gli in- Nazione” con legge n. 863 diede la facoltà ai comuni di isti- dell’imposta di soggiorno, terventi di manutenzione e tuire una “tassa di soggiorno”. Qualche modifica intervenne utilizzando i vari strumenti recupero, nonché fruizione e nel periodo fascista con un’altra legge (la n. 739 del 1939) previsti dalla normativa per valorizzazione dei beni cul- che parlava de “lordinamento della imposta di soggiorno, il recupero dell’evasione ed turali, paesaggistici e am- di cura e turismo”. L’abolizione dell’imposta intervenne solo elusione. 50 anni dopo. B.U.M.MAGGIO ‘12 6
  • GLI IMPORTI Nello specchietto seguente riassumiamo la misura dell’Imposta di soggiorno:Il Comune, come previsto dal in una card, da consegnare ai in merito e potranno essere ramente dedicata all’ImpostaRegolamento, sta mettendo in turisti che pagheranno l’impo- consultate sul portale del Co- di soggiorno, contenente lacampo una serie di iniziative e sta di soggiorno. Presto saran- mune (www.comunesbt.it) normativa e le informazioniservizi che verranno contenuti no disponibili ulteriori notizie dove vi è già una sessione inte- per operatori e turisti. PER CHI VUOLE APRIRE UN’ATTIVITÀ TURISTICARiteniamo importante effet- Ricordiamo infatti che i quali abbiano intenzione di di San Benedetto del Tronto,tuare una precisazione, l’avvio e l’esercizio di tutte le gestire direttamente o indi- oppure chiedere personal-anche alla luce dell’emana- strutture turistico - ricettive rettamente tali strutture, ad mente informazioni allozione del recente Codice del (comprese quindi quelle so- effettuare tutti i passaggi am- sportello sito al IV piano delTurismo, riferita in partico- praccitate) sono soggetti a se- ministrativi necessari per Municipio in viale de Gasperilare ad una categoria delle gnalazione certificata di ini- esercitare regolarmente que- 120, che osserva i seguentistrutture ricettive extra al- zio attività (SCIA) nei limiti e sta attività. Per informazioni orari di apertura al pubbli-berghiere: le “Unità abitative alle condizioni di cui all’arti- è possibile consultare il por- co: lunedì, mercoledì e ve-ammobiliate ad uso turisti- colo 19 della legge 7 agosto tale web dello Sportello nerdì dalle 10.30 alle 13;co” (art. 12 del D. Lgs 23 1990, n. 241. Unico per le Attività Pro- martedì e giovedì dalle 17maggio 2011, n. 79 comma 5). Quindi invitiamo tutti coloro duttive (SUAP) del Comune alle 18. SAN BENEDETTO, DOVE LEGGERE E DIVERTIRSI E UN GIOCO DA BAMBINIAnche quest’anno la città di San 20, la struttura di viale BuozziBenedetto accoglierà la “Festa ospiterà un’esposizione dei lavo-dei Bambini”, un’iniziativa ri dei bambini del “Laboratoriodall’associazione “Città dei Bam- di pittura bimbi” in collabora-bini” con il patrocinio e il soste- zione con Nazzareno Luciani,gno dell’Amministrazione comu- opere di Gabriella Delfante,nale che ha l’obiettivo di “resti- opere di Luca Motolose (in artetuire” ai più piccoli gli spazi cit- Akira Zakamoto), lavori deitadini e indurre i grandi a riflet- bambini della scuola maternatere se veramente si sta facendo del plesso di via Moretti.il possibile perché i minori siano Nel giardino della Palazzina,a loro agio nell’ambiente urba- dalle 17 alle 20 dei giorni 26, 27 eno. Perché solo una città a misu- 3 giugno, sono previste diversera di bambino è una città real- attività aperte a tutti i bimbi: tea-mente vivibile. tro e poesia dialettale, danza mo-Il programma si apre martedì 22 derna, performance artistiche,maggio alle ore 21 al teatro “Con- corsi di yoga, giochi senza quar-cordia” con lo spettacolo “Il ma- tiere, saggi musicali.gico mondo di Hamelin” con la Il programma completo dell’ini-compagnia Teatrotondo di San ziativa, a cui tutti i bambini conBenedetto del Tronto. i loro genitori sono invitati aFulcro della manifestazione sarà partecipare, è consultabile sulla Palazzina Azzurra. Dal 26 sito www.associazionecittadei-maggio al 10 giugno, dalle 17 alle bambini.it B.U.M. 7 MAGGIO ‘12
  • B.U.M.9 MAGGIO ‘12
  • Prosegue l’opera di celebrazione degli eventi che hanno segnato la storia della città dall’Unità d’Italia. Il 26 maggio si compiranno i 100 anni dal varo del “S. Marco”, il primo battello portapesce con motore ausiliario che aveva il compito di raccogliere il pesce a bordo delle paranze in alto mare e portarlo a terra. Un evento storico per la città, protagonista un intrepido sacerdote, don Francesco Sciocchetti, molto legato alla gente di mare della sua città a cui dedicò la sua vita e la sua geniale inventiva. In queste pagine due articoli sull’argomento curati dagli storici Ugo Marinangeli e Gabriele Cavezzi L’operosità di DON FRANCESCO SCIOCCHETTI di Ugo Marinangeli Prima di essere nominato Parroco a maggio 1912 scendeva in mare il “S. E proseguiva nella sua attività: isti- San Benedetto del Tronto (nel 1889), Marco”, il primo battello portapesce tuiva nei locali della parrocchia don Francesco Sciocchetti, nonostan- con motore ausiliario che aveva il com- una scuola per motoristi e, con la te fosse nato a Ripatransone nel 1863, pito di raccogliere il pesce a bordo collaborazione di un istruttore mi- conosceva molto bene il paese, le con- delle paranze in alto mare e portarlo a lanese, faceva funzionare un moto- dizioni dei suoi parrocchiani, preva- terra assicurando la freschezza del re a scoppio che produceva tanto lentemente “gente di mare”, pescatori prodotto ittico e senza costringere i rumore. Per l’opera svolta in tale che dal mare cercavano con fatica di battellanti a compiere la stessa opera- istruzione professionale, don Fran- trarre il sostentamento per se stessi e zione con i pericoli derivanti dalle con- cesco Sciocchetti veniva premiato per le loro famiglie. dizioni del mare. con medaglia d’oro dal Ministero Si sentiva e voleva essere “il curato Nella sua autobiografia, scritta a San dei Lavori Pubblici. Credeva molto dei pescatori”, come aveva gridato Francisco di California il 15 settembre nella cooperazione e per questo an- forte in un Congresso nazionale della 1940, così don Francesco Sciocchetti dava in giro in diverse città italiane pesca. Ed agì di conseguenza, con coe- descriveva il varo: per propagandarla e favorirne la renza, prodigandosi nella con- realizzazione. vinzione che il progresso avreb- Una vita dedicata agli altri con be recato nuovi mezzi di pesca amore, con zelo, con dedizione meccanica, perciò ripeteva e disinteresse e conclusa in spesso: “i pescatori devono es- terra americana il 3 maggio sere istruiti ed elevati”. 1946 operando, anche là in E passò subito all’azione costi- terra straniera, in favore e tuendo il 30 ottobre 1902 una nell’assistenza degli emigrati Società cooperativa con la de- italiani. nominazione di “Società Sam- benedettese per la Pesca”, con la partecipazione di 18 soci, tra cui otto sacerdoti. Scopi di- Di don Francesco Sciocchetti chiarati della Società, che ade- hanno scritto in molti: oltre al riva alla Federazione Marchi- sottoscritto (Rivista della giana delle Società per la Pesca, diritto ed economia, Pesca con un proprio organo n.2 del 1966), Enrico Liburdi informativo “La Pesca”, (1950), Francesco Palestini erano: costruire barche da (1981), Gabriele Cavezzi (più pesca ed affidarne l’uso ai soci volte), Giuseppe Chiaretti per turno; promuovere il ri- (1986), Tito Pasqualetti sveglio ed il perfezionamento (1996), Giuseppe Merlini della pesca nei migliori modi (2002). Notizie complete sono possibili; studiare e promuove- nell’opera “Amor mi mosse” di re istituzioni atte al migliora- Mons. Vincenzo Catani, in mento morale ed economico Quaderni per la Ricerca n. 14 della classe dei pescatori. Quanti studi, disegni, esperimenti. dell’Archivio Diocesano di San Be- Ma il suo pensiero costante tendeva a Meccanici di città differenti, nedetto del Tronto. Meritevole di realizzare il rinnovamento della pesca In San Benedetto furono chiamati, considerazione la tesi di laurea con l’immissione del motore a bordo ma con scarsi ed incerti risultati. della dott.ssa Maria Gabriella Lelli, delle barche. Organizzava degli esperi- Grosso battello alfin fu costruito, “Storia e sviluppo delle cooperative menti ed applicava un motore a benzi- A cui, motore a scoppio, venne unito. della pesca nella provincia di Ascoli na ed un’elica al battello “Il Fuciliere”, Nel maggio del dodici fu varato, Piceno (dalle origini ad oggi)”, di- ma l’esperimento non riusciva. Nel Il nome di San Marco gli fu dato. scussa nell’a.a. 1983/84. B.U.M.MAGGIO ‘12 10
  • UN FATICOSO PERCORSO EVOLUTIVO di Gabriele CavezziQuando entrò in funzio- rivestirà anche la carica dine la propulsione a moto- sindaco del paese - ere essa servì inizialmente Mons. Francesco Scioc-soprattutto per le navi chetti - curato della chiesamercantili e quelle milita- della Madonna della Mari-ri, rimanendone fuori la na - due uomini che nelpesca sino a quando, so- progresso avevano investi-prattutto nei paesi to molto, e non solo con glidell’Europa del Nord, uomini di mare, ma ancheessa non venne adottata con le loro famiglie, pro-con fasi sperimentali di- muovendone l’emancipa-verse, a secondo delle tec- zione culturale e manifat-niche di pesca a cui dove- turiera.va essere d’ausilio. E furono questi che ebbe-Nell’Adriatico tale pro- ro l’onore di inaugurare legresso non ebbe un’imme- prime due barche “porta-diata accoglienza e furono pesce” a motore, Scioc-soltanto alcuni pionieri a chetti il maggio 1912 edivulgarne l’esistenza; tra Bronzi nel luglio delloquesti occorre ricordare, stesso anno.soprattutto per l’area pi- Siamo alla vigilia dellacena, Jack la Bolina, al Prima Guerra Mondiale esecolo Vittorio Augusto ci si stava muovendo a di-Vecchi, le cui origini deri- versi livelli per il controllovavano da un’antica fami- dell’Adriatico, per cuiglia fermana, poi diventa- anche la pesca viene vistata ascolana. Il personaggio come un mezzo di sorve-in questione era nato a glianza di quello spazio.Marsiglia ed aveva iniziato Ma subito dopo entraronouna carriera nella Marina in vigore le diverse inter-Militare, percorrendo dizioni e quando scoppiòmolti di quei mari dove il il conflitto quasi tutte lemotore si stava afferman- paranze furono costrette ado, ricercando indizi ed informazioni mente sulle paranze, in quanto più trasferirsi nel Tirreno o ad essere uti-per eventuali applicazioni pratiche grandi per dimensioni, dedite a pe- lizzate come mezzi di supporto dellanelle nostre imbarcazioni da pesca. sche che le tenevano lontane per di- Marina Militare.Siamo agli inizi del ‘900 ed il mondo versi giorni, mentre le lancette face- All’indomani della fine del conflitto ipiscatorio italiano andava evolvendo vano ritorno pressoché giornalmente. rientri ed i ripristini delle situazionia livello sociale, in quanto si formava- Proprio per quell’assenza dalla costa precedenti ripresero con lentezza eno società di pesca a carattere nazio- ma anche per la difficoltà nelle opera- solo agli inizi degli anni ’20 si hannonale, all’interno delle quali si svilup- zioni d’imbarco e sbarco, esse si gio- notizie di cambiamenti, indirizzati adpava oltre all’idea della cooperazio- vavano dell’opera di un barchettino utilizzare direttamente i motori all’in-ne, quella dell’evoluzione delle tecni- che serviva soprattutto a rifornire la terno delle barche principali. Il pro-che, principalmente in vista di una barca ed a sbarcare il pescato senza gresso fu lento e difficile, ma appenapossibile utilizzazione dell’energia dover costringere il mezzo principale un decennio dopo registriamo, attra-motoria. a soste e rientri che incidevano sui verso la cronaca locale, una sorta diFino a quel momento le barche impie- tempi di vendita e su quelli delle ma- evento trionfale della flotta motope-gate per la pesca nel nostro contesto novre. schereccia sambenedettese. A darceneerano state essenzialmente di due tipi, E quindi i primi progetti videro come notizia è il giornale “Eja” (n° 38 delle paranze e le lancette entrambe obbiettivo l’applicazione del motore 1937) che riporta testualmente: Lamosse dalla vela e l’ausilio del remo. su quelle barchette, definite appunto nostra flottiglia peschereccia cheEsistevano altre piccole imbarcazione “portapesce”, e ci si mise subito nell’anno 1930 si componeva di 22per pesche stagionali, come la “sciabi- all’opera. I contesti che iniziarono a natanti mentre cinque anni dopo eraca”, “le nasse”, ecc., ma il loro nume- studiare concretamente la questione di 48 e quindi di 60. In questo annoro era limitato rispetto a quello delle ed a risolvere il problema, furono le 70 e presto supereranno il centi-altre che esercitavano la pesca a cop- marinerie di Porto San Giorgio e San naio…pie. Benedetto del Tronto, dove operava- Ben 26 erano i motopescherecci cheL’attenzione per una eventuale appli- no due Società di Pesca, guidate ri- nella mattinata partivano dal molocazione del motore cadde principal- spettivamente da Luigi Bronzi - che nord di San Benedetto per Ancona B.U.M. 11 MAGGIO ‘12
  • all’inaugurazione della V Fiera della vessillo rosso-azzurro di S. Benedetto, ditte esportatrici e 98 commercianti Pesca. Sul “Trieste”, il più veloce della (…) l’intervento sambenedettese ha accreditati. Numerosissimi gli auto- compatta flottiglia perché servito da dato il tono e l’impronta alla manife- mezzi celeri che giornalmente river- un poderoso motore da 200 cavalli stazione che voleva esaltare l’opera sano il nostro prodotto a Roma, Mi- avevano preso posto gerarchi ed auto- sempre silenziosa, tenace, meritoria lano, Torino, Trieste, Napoli, Vene- rità. Lungo tutta la riviera adriatica, dei nostri pescatori. zia, Genova, Bologna, Perugia, Fi- attraversata dalla compatta sfilata Per la circostanza il Commissario renze, Aquila e Foggia. delle imbarcazioni, folle di bagnanti e Prefettizio di San Benedetto leggeva Un eloquente quadro che conclude un di pescatori sono accorse sulla spiag- un messaggio indirizzato al Capo percorso evolutivo che sarà purtrop- gia a salutare, richiamate dall’urlo dello Stato, in cui tra l’altro dichiara- po interrotto ancora una volta dal Se- delle sirene e dallo spettacolo vera- va: Dalle recenti statistiche, S. Bene- condo Conflitto Mondiale e che tro- mente suggestivo; sul più alto pennone detto appare alla testa fra tutti i verà un’ulteriore faticosa ripresa alla di ogni motopeschereccio sventolava il mercati di pesce nazionali con 11 conclusione di questa. 26 MAGGIO 1912 100 ANNI DAL VARO DELLA BARCA A MOTORE “SAN MARCO” 26 maggio - Museo della Civiltà Marinara delle Marche - ore 10 Commemorazione del varo della “San Marco”, prima barca portapesce a motore Presentazione della pubblicazione “Rumore di bordo” Banchina di riva “Malfizia”- ore 12,30 Aperitivo 28 maggio - Museo della Civiltà Marinara delle Marche, ore 9,30 “I racconti del mare” - Testimonianze e incontro con le scuole B.U.M.MAGGIO ‘12 12
  • Un sorriso che dà IL SOLLIEVO Questo è lo spazio che il Bollet- ma" e le Associazioni Psiche 2000 e la stima e la fiducia in se stessi e nelle tino Ufficiale Municipale dedi- Antropos di San Benedetto del Tron- proprie abilità riducendo difficoltà ca alle attività del laboratorio to e la Cooperativa Sociale Primave- relazionali e il rischio dell’isolamento. giornalistico del Servizio di Sollie- ra, impegnata nel campo degli inse- La partecipazione al corso di gior- vo “Famiglie in rete” coordinato dal rimenti lavorativi. nalismo è gratuita e ci si può iscri- giornalista Oliver Panichi. Il Servi- Grazie alle attività del laboratorio, vere contattando il servizio Sollievo zio è rivolto alle persone con disagio che si svolge ogni due volte al mese nei al n. 0735/81933, dal sabato al gio- psichico. Al progetto, oltre ai Comu- locali di via della Liberazione 47/b, i vedì dalle 17 alle 19, email ni dellAmbito Sociale 21, partecipa- partecipanti rielaborano le nozioni info@serviziodisollievo.it, sito no la Zona Territoriale n. 12 dellA- tecniche apprese redigendo brevi arti- www.serviziosollievo.it, blog servi- SUR - Dipartimento di Salute Men- coli su fatti pubblici o episodi di vita ziosollievo.blogspot.com, profilo tale, la cooperativa sociale "Koine- personale: in questo modo rafforzano Facebook: servizio di sollievo. Musica: con Joe Vescovi si parla della storia del Progressive italiano ria, cosa lha portata a vivere a I suoi progetti? rista del gruppo hard rock dei Grottammare? “Abbiamo rimesso assieme i Trip, Deep Purple. Il primo gruppo “Nel 2001 suonavo con i Dik Dik vediamo che cosa succede, suone- prog a mio giudizio nasce nel 67 come tastierista in piazza Cristo remo al Maremoto Festival a San in America, sono i Vanilla Re e lì ho conosciuto la mia attua- Benedetto il prossimo anno”. Fudge. A lanciare il progressive le compagna. Ora viviamo qui”. Cosa direbbe a un giovane, o a nel grande mercato discografico Che differenze nota nel mondo un gruppo di giovani, che oggi furono gli inglesi, con i King della musica fra oggi e ieri? vorrebbe intraprendere la car- Crimson e i Jethro Tull. I TripJoe Vescovi, 63 anni, virtuoso “Oggi il livello medio si è alzato, riera professionistica nel mondo uscirono con il loro primo discotastierista dei The Trip, gruppo ma spesso si ha molta tecnica e della musica? nel 70 con RCA. Furono cinque,storico del rock progressive italia- poca sostanza. Ci si limita a rifar- “Impegnarsi al massimo. Oggi le sei anni di grande intensità. Ano, vive a Grottammare e nelle si ai vecchi stili del passato, ma cè possibilità sono minori rispetto ad metà anni settanta il progressivesettimane scorse ha fatto visita al meno creatività e senza creatività una volta, la crisi cè dappertutto. si disperse e calarono le venditeServizio Sollievo per una registra- la musica non è nulla”. Ma è bene provarci, a tornare in- dei dischi, emersero i cantautori,zione della trasmissione La vostra musica fin dagli anni dietro si fa sempre in tempo”. la disco music. Rimase un genere“Radio4U. Da vicino nessuno è settanta ha avuto successo e Come è nato il prog in quegli cult che continua ad avere fasci-normale”, prodotta assieme a continua ad averlo nei paesi anni? no, gruppi talentuosi e un suoRadio Incredibile. Ecco una sin- delloriente asiatico, in partico- “I Trip sono stati i primi in Italia pubblico di nicchia”.tesi dellinteressantissima intervi- lare il Giappone. assieme al Balletto di Bronzo a Vescovi, i Trip hanno anchesta curata dai ragazzi del labora- “I giapponesi seguono dalla lirica proporre questo genere che al- avuto unesperienza cinemato-torio giornalistico del Servizio alla classica, al pop italiano. Cè ternava momenti sinfonici, rock grafica, vero?Sollievo. Lintervista completa la una grossa fetta di pubblico che e jazz. Gli altri sono arrivati “Nel 1970 apparimmo in veste dipotete leggere sul blog. segue il progressive, loro non dopo, anche i New Trolls che protagonisti nel film Terzo Cana-Joe Vescovi, una vita per la mu- fanno distinzione di provenienza prima di Concerto Grosso erano le: Avventura a Montecarlo, in-sica. Prima con i Dik Dik, poi nello scegliere cosa ascoltare, an- dei cosiddetti canzonettari. Nel sieme ai New Trolls, Mal ed altricon Umberto Tozzi, poi con glosassoni o italiani pari sono, 1968 per un breve periodo i Trip artisti, che documenta il FestivalThe Trip, sempre in giro per il mentre in Inghilterra sono più arruolarono Ritchie Blackmore, Pop di Caracalla, una veramondo. Originario della Ligu- nazionalisti” che poi divenne il mitico chitar- Woodstock italiana. Lartigianato e la piccola impresa: un tesoro da rivalutare e promuovere di Pietro Del ZompoPer trent’anni ho lavorato in solo la laurea e percorsi di studio Per questo tipo di aziende è contraddistinguono, basti pensa-associazioni di categoria legate al- alti, pensando alla possibilità di anche più difficile laccesso al re ai calzaturifici del fermanolartigianato e alla piccola impre- una scalata sociale per raggiunge- credito bancario, con i problemi che danno vita a un distretto an-sa. Oggi purtroppo la nostra so- re una posizione economica di che ne derivano soprattutto in cora competitivo nonostante lacietà sottovaluta il lavoro manua- prestigio. Le iscrizioni alle scuole tempi di crisi. La globalizzazio- crisi. E ancora di più un peccatole. Esistono figure professionali, professionali così sono in calo. Di- ne, per questo tipo di aziende, perchè il "made in Italy" è com-nellambito dellartigianato, che pende dalla mentalità dei genitori, non è unopportunità ma una posto in gran parte dalle piccoleavrebbero un buon potenziale di non dai ragazzi, che sarebbero minaccia. Sono i grandi gruppi, imprese. La qualità e il designinserimento nel mercato del lavo- ben felici di cominciare a lavorare quelli che possono risparmiare dei prodotti che dalla penisolaro. Però mancano le persone che e a guadagnare anche bene fin dai sul costo del lavoro delocaliz- conquistano i mercati delsanno e che vogliono fare questo venti-venticinque anni. zando. Non certo le piccole mondo, ancora oggi, viene gene-tipo di lavori. Parliamo di lavori Nel mercato del lavoro italiano ci aziende. E un peccato perchè rata molto spesso da imprese ar-come quello del sarto, del fab- sono migliaia di posti liberi nel molti mestieri artigianali rischia- tigiane di piccole e medie dimen-bro, del falegname, dellorefice, campo dei lavori manuali e arti- no di scomparire, e perchè si ri- sioni. Una ragione in più affin-dellintagliatore e di tanti altri. giani, attività che vanno quasi nuncia a una discreta fetta di ché la politica le incentivi e affin-Manca il ricambio generazionale scomparendo. Le piccole impre- mercato del lavoro. ché le scuole professionali torni-per queste figure professionali. I se, cuore dellartigianato italia- Le piccole imprese qualificano no ad essere frequentate dai no-genitori per i loro figli desiderano no, ne risentono. un territorio, lo valorizzano, lo stri giovani. B.U.M. 13 MAGGIO ‘12
  • Poche e semplici regole per essere… PIU SICURI In vista della stagione estiva, periodo tradizionalmente più a rischio perché aumenta la popolazione delle aree turistiche, riteniamo di fare cosa utile riproponendo un estratto delle pubblicazioni curate in passato dall’Arma dei Carabinieri e dalla Polizia di Stato con l’obiettivo di suggerire ai cittadini come adottare regole di comportamento nelle diverse situazioni della vita di tutti i giorni capaci di ridurre il rischio di subire furti, scippi, rapine o truffe. del bene, in luogo diverso che vuole entrare. dai beni stessi. Questo • Per la raccolta della aiuterà le ricerche delle pubblicità, potrebbe esse- Forze dell’ordine e né re utile installare un gros- renderà certa l’apparte- sa cassetta da collocare nenza in fase di riconosci- all’esterno del portone mento. d’ingresso dello stabile • Rendiamo sicure porte e dove gli addetti alla distri- finestre possibilmente con buzione della pubblicità l’apposizione di sbarre possano riporre i vari de- tano di suscitare il nostro specialmente se si abita ai pliant. sentimento di pietà, il no- piani bassi. L’ideale è una • Non apriamo la porta di stro altruismo, ostentando porta blindata con serra- casa al primo sconosciuto miseria infinita, sofferen- tura antifurto e spioncino. che bussa, anche se di- ze indicibili, oppure che chiara di rappresentare portano giornali o bambi- LA CASA opere di carità, o di essere ni piccoli in braccio, o I primi posti esaminati dai un dipendente di altri che ci circondano nu- ladri sono: armadi, cas- un’azienda di pubblica merosi. E’ il metodo più setti, vasi, quadri, letti e utilità. praticato per toccarci e tappeti. Evitiamo quindi • Teniamo la porta pro- borseggiarci abilmente. di “nascondere” le nostre tetta col paletto o con la Facciamo grande attenzio- cose preziose in tali luo- catena di sicurezza, osser- ne alle borse e ai portafo- ghi: saranno certamente i viamo dallo spioncino co- gli nei momenti di maggio- primi ad essere visitati. loro che bussano; re calca mentre passeggia- Piuttosto “nascondiamo • Se perdiamo la chiave mo fra le bancarelle dei in bella vista”, una picco- di casa o subiamo uno mercati. la somma di denaro (20/50 scippo o un borseggio, è • Se desideriamo fare una euro) in banconote; in Se possibile, installiamo meglio cambiare la serra- offerta, non commettiamo qualche portagioie potre- un sistema di videosorve- tura al più presto. mai l’errore di estrarre il mo riporre pochi oggetti glianza a circuito chiuso • Uscendo e rientrando, portamonete e contare il di bigiotteria di scarso va- con registrazione di imma- assicuriamoci che la porta denaro sotto lo sguardo lore. E’ probabile che il gini in luogo separato e/o di casa, le finestre, ed il attento di chi ci è di fron- topo d’appartamento di allarme sonoro che sia col- portone del palazzo resti- te. Piuttosto teniamo da turno si accontenti e si al- legato anche con dei senso- no ben chiusi. parte una piccola somma, lontani senza rovistare in ri sugli infissi. • Non facciamo sapere, pochi spiccioli, per offrire tutti gli ambienti. Gene- • Non conserviamo mai in fuori dall’ambiente fami- direttamente l’obolo. ralmente un furto in abi- casa grosse somme di de- liare, se in casa ci sono og- • Non firmiamo alcun do- tazione deve concludersi naro, gioielli o altri oggetti getti di valore o casseforti, cumento proposto da in pochi minuti. di valore elevato. né dove si trova l’eventua- chicchessia prima di aver- • Fotografiamo i beni di • Non apriamo mai il por- le centralina dell’allarme. lo letto attentamente ed valore che potrebbero es- tone, o il cancello, con averne ben compreso il sere oggetto di furto e te- l’impianto automatico se LA STRADA contenuto; niamo le foto, unitamente non siamo sicuri • Diffidiamo di quanti ci • Non lasciamoci tentare ad una scheda descrittiva dell’identità della persona fermano per strada e ten- dalle vendite facili e ancor B.U.M.MAGGIO ‘12 14
  • meno dal giochi di strada (le fare nulla che non vuoi carta di credito o della niamo. Il nostro raccontotre carte e similari), sono fare, anche se in cambio tessera bancomat a meno sarà prezioso. Quanto piùquasi sempre imbrogli. di quello che più ti piace. di non essere assoluta- precisa sarà la nostra• Duplichiamo e conser- C’è sempre un altro modo mente certi dell’identità informazione e la descri-viamo copia in luogo sicu- per averlo. della persona con la quale zione del fatto, tanto mag-ro di tutti i nostri docu- • Nessuno ha il diritto di stiamo trattando. L’av-menti personali e delle essere cattivo con te: se vertenza vale ancor di piùnostre proprietà. accade, dillo a più perso- se la richiesta avviene at-• Chiediamo sempre ne possibile iniziando dai traverso internet (perl’identità del nostro in- tuoi genitori, senza farti esempio acquisti on line)terlocutore; ricordiamoci intimorire da nessuna mi- o via posta elettronica.che i mistificatori si pos- naccia. • Non accettiamo assegnisono nascondere ovun- • Se qualcuno ti minac- in pagamento se non daque. cia, parlane tranquilla- persone di provata fidu-• Conserviamo in luogo mente con chi vuoi. Nes- cia.sicuro anche i duplicati suno ti punirà per questo. • Ricordiamoci che nes-delle chiavi dell’auto e le • Avvisa sempre i tuoi ge- sun funzionario di bancaaltre. nitori dei cambiamenti di o di un altro ente si re- giore sarà la possibilità di• Teniamo sempre pre- programma o di tragitto. cherà mai a casa nostra identificare i responsabilisenti i semplici numeri te- • Chiedi sempre ai tuoi per controllare le banco- e impedire che nuovi reatilefonici per richiedere un genitori dove possono es- note da noi prelevate, ma- vengano commessi;pronto intervento. sere rintracciati in caso di gari poco prima, o la no- • è utile avere sempre ben• Facciamo accreditare il bisogno. stra pensione, le nostre presente il luogo più vici-nostro stipendio, la no- • Non accettare mai pas- bollette, il nostro abbona- no in cui trovare gli uomi-stra pensione o altri red- saggi in auto, soprattutto mento, ecc. ni delle Forze dellOrdinediti periodici su un conto da sconosciuti. a cui rivolgersi in caso dicorrente bancario o po- • Non acquistare niente emergenza;stale. per strada da sconosciuti • se sentiamo strani ru-• Domiciliamo le utenze: e, se ciò succedesse, infor- mori provenientieviteremo di recarci in mane subito i tuoi genito- dall’appartamento atti-banca o all’ufficio postale ri. guo, non esitiamo e chia-per prelevare denaro o ef- • Non accettare regali, miamo subito il 112 o ilfettuare pagamenti o ver- dolci o bevande da chi 113. Domani potremmosamenti. non conosci. trovarci nella stessa si- • Non svelare a nessuno tuazione; quali oggetti di valore possiede la tua famiglia. • Usa il computer per na- LA SOLIDARIETÀ vigare in internet sola- E IL SENSO mente alla presenza di un CIVICO genitore. E se navighi in • Teniamo sempre un in- internet da solo, racconta ventario aggiornato dei ai tuoi genitori di even- documenti (d’identifica- tuali richieste di incontro zione, di proprietà, ecc.) ricevute. e dei beni, con la specifi- cazione degli oggetti più PER I PIU’ preziosi o comunque più GIOVANI appetibili ai ladri; • prestiamo aiuto a• Impara a ricordare • al minimo sospetto, di chiunque sia vittima dinome e cognome, indiriz- qualsiasi genere, avvisia- un reato: è un atto dovu-zo, numero di telefono di mo immediatamente le to oltreché un obbligo dicasa o il cellulare di uno Forze dell’ordine legge.dei tuoi genitori: potrà es- • comunichiamo sempre • se vediamo una personaserti utile! ogni fatto denunciabile, aggredita, non tiriamo di-• Se qualcuno è troppo anche se ci può sembrare ritto per la nostra strada,appiccicoso nei tuoi con- inutile o di scarsa impor- non voltiamoci dall’altrafronti oppure ti afferra e tanza. Saranno gli investi- parte, accorriamo in suoti abbraccia in un modo gatori a valutarne l’uti- aiuto. Chiamiamo subitoche non ti piace e ti fa lità; il 112 o il 113 senza aspet-sentire a disagio, allonta- LE TRUFFE • se assistiamo a un episo- tare, o sperare che lo fac-nalo e digli di smettere. • Non riveliamo a nessu- dio che richiede il nostro cia qualcun altro al posto• Non sentirti costretto a no i dettagli della nostra intervento, non ci allonta- nostro. Si ringraziano per la collaborazione il cap. Giancarlo Vaccarini (Carabinieri) e il dr. Filippo Stragapede (Polizia di Stato) B.U.M. 15 MAGGIO ‘12
  • Nei video degli studenti il no all’abuso di alcol Sono stati gli studenti della immagini sottolineate da una classe 4 A Odontotecnica musica hip hop di loro idea- dell’Ipsia ad aggiudicarsi il zione. primo premio del concorso Secondi classificati gli alunni “Don’t burn the brain!” edi- della classe 1D del Liceo zione zero, dedicato alla rea- Classico “G. Leopardi”. Il lizzazione di un video sui ri- video è stato realizzato dagli schi del bere giovanile, indet- alunni Erica Verdecchia, to dal Comune di San Bene- Davide Di Giuseppe, Ales- detto del Tronto, Asur mar- sandro Maria Trocini, Sara che 5, Servizio risposte alco- Lazzari, Irene Bergamante, logiche del Comune e Centro Clara Prosperi ed aveva Gli autori del video vincitore premiati in Comune giovani. come tema centrale a denun- Gionata Rocha Giardina, cia dell’abuso dell’alcool zione del Comune, Giacomo elettronico ed informatico. Mouad El Ouafiq, Giovanni nella fase preadolescenziale. Antonini, Coordinatore - re- Unanime il gradimento dei Triunfo, Mirko Conzo, Il lavoro dei ragazzi è stato sponsabile Servizio Centro lavori dai quali è emersa in Paula Summa, Hamilton apprezzato dalla Giuria Giovani e da Luca Mantini, modo inconfutabile l’atten- Joao Luanda Polo hanno composta da Sabrina Vici, collaboratore amministrati- zione degli studenti al pro- vinto con un videoclip im- coordinatrice del Servizio ri- vo del Comune. blema. perniato sull’invito a evitare sposte alcologiche del Comu- I premi consistevano in atte- Il video vincitore è disponibi- di bere quando ci si mette ne, Eugenio Anchini, re- stati di partecipazione e le a questo indirizzo youtu- alla guida. Accattivanti le sponsabile della Comunica- buoni acquisto di materiale be: youtu.be/Z_u5bQkmDzE UNA VITA INDIPENDENTE PER I DISABILI stenza evitando il ricorso a mobilità in casa, al lavoro, superiore a 30mila euro. Il La Regione rifinanzia strutture di accoglienza e va- fino a tutte quelle azioni volte Comune di residenza può fi- i progetti di chi vuole lorizzando sia le condizioni a garantire lautonomia e lin- nanziare i Progetti fino a un essere autonomo umane che le residue capa- tegrazione sociale, potendo massimo del 25%. assumendo un assistente cità lavorative. scegliere e assumere autono- Gli interessati devono rivol- I destinatari dei “Piani per- mamente lassistente perso- gersi al proprio Comune di La Regione Marche ha rifi- sonalizzati di Vita Indipen- nale. residenza (per il Comune di nanziato per i prossimi tre dente” sono le persone con La Regione concorre al fi- San Benedetto del Tronto al anni il progetto Vita indipen- disabilità motoria, di età nanziamento dei Progetti da Settore Servizi alla Persona, dente a favore di persone con compresa tra i 18 e 65 anni, un minimo del 50 ad un mas- tel. 0735 794299). grave disabilità motoria. in possesso della certificazio- simo del 75% sulla base del Le domande, complete della Attraverso i “Piani persona- ne di gravità, che intendono reddito della persona disabi- documentazione richiesta, lizzati di Vita Indipendente” realizzare il proprio progetto le. Lutente è tenuto a contri- andranno presentate alla Re- si riesce a garantire alle per- di vita decidendo in prima buire nella misura del 5% a gione Marche per il tramite sone con grave disabilità mo- persona come attuare le fasi partire dal reddito ISEE di dell’Ambito Territoriale So- toria il diritto allautodeter- della vita di ogni giorno, 10mila fino ad un massimo ciale 21 entro e non oltre il 4 minazione della propria esi- dalla cura della persona alla del 25% nel caso di reddito giugno. Borse di studio universitarie, il CUP “chiama” le aziende Il Consorzio Universitario Pice- ra universitaria. è l’incentivazione degli studenti lità alle aziende che avranno ade- no - C.U.P., nell’ambito del con- Il Consorzio Universitario Piceno più meritevoli, favorendo l’emer- rito al progetto. Il Consorzio Uni- corso “B.E.St. - BORSE EME- (ente costituito dalla Provincia di gere di giovani talenti anche at- versitario Piceno si riserva di ef- RITE PER STUDENTI” giunto Ascoli e da diverse Amministra- traverso questo concorso. fettuare una valutazione sulle alla terza edizione e finalizzato zioni comunali tra cui quelle in La proposta dell’azienda, che proposte che saranno presentate all’erogazione di borse di studio, cui le Università di Camerino, dovrà descrivere la tipologia di dalle aziende in relazione alla invita le aziende interessate a so- Macerata e Politecnica delle Mar- premi offerti, dovrà pervenire al congruità dell’offerta ed in rela- stenere lo sviluppo dell’Univer- che hanno proprie sedi, cioè Consorzio Universitario Piceno - zione agli scopi consortili. sità in sede locale offrendo agli Ascoli Piceno, San Benedetto del Piazza Roma n. 6 - 63100 Ascoli Per tutte le informazioni è possi- studenti meritevoli ulteriori Tronto e Spinetoli) vuole infatti Piceno. I premi concessi verran- bile visitare il sito del Consorzio premi (beni e/o servizi), oltre a proporsi come volano di crescita no consegnati nel corso di una ce- Universitario Piceno all’indirizzo quelli offerti dal CUP, che possa- del patrimonio delle conoscenze rimonia pubblica. L’Ente si rende www.cup.ap.it o telefonare ai nu- no facilitarli nella propria carrie- del Piceno e uno dei suoi obiettivi disponibile a dare idonea visibi- meri 0736.343986 - 800.281.999. B.U.M.MAGGIO ‘12 16
  • Ecco la 17° adizione del FESTIVAL FERRE’La 17° edizione del Festival miato al recente Festival rock ovviamente completatoFerré, organizzata dall’omo- dell’Adriatico, che merita da un omaggio a Léo Ferré.nimo Centro culturale che ha un’affacciata sul palcoscenico E‘ inoltre previsto l’allesti-sede a San Benedetto del della musica d’autore. mento di una mostra con di-Tronto (direzione artistica di La serata del 16 giugno sarà pinti degli allievi dell’IstitutoGiuseppe Gennari, direzione imperniata sulla figura di Tecnico Commerciale “A. Ca-operativa di Maurizio Silve- Giulio Casale, magnetica ve- priotti”. Alla fine degli annistri), si terrà al Teatro Con- dette del “Teatro Canzone ’80, infatti, ragazzi e ragazzecordia sabato 16 e domenica italiano”, impegnato in questi di 14/15 anni illustrarono ma-17 giugno 2012. giorni nello storico Teatro gicamente, verso per verso, laLa manifestazione si avvale Litta di Milano. Casale, ac- canzone di Léo Ferré “A’ toi”della partecipazione del se- compagnato dai suoi musici- in 40 figurazioni che offrironostetto di musicisti francesi di- sti, nel proporci il suo reper- al poeta-musicista, piacevol-retto da Yves Rousseau, arti- torio, interpreterà anche mente stupito, in occasione dista di rinomanza internazio- delle canzoni di Ferré e di Fa- un incontro nella sua casa to-nale nei circuiti del jazz nar- brizio De André. Alla memo- scana nella campagna di Ca-rativo e d’avanguardia. ria infatti del sublime cantau- stellina in Chianti.Rousseau, la sera del 17 giu- nella raccolta “Poète, vos pa- tore genovese sarà assegnata Le serate sono a ingresso gra-gno, onorerà con una inter- piers!”. la “Targa Ferré 2012”. In tuito su prenotazione fino apretazione orchestrale di In prima parte si esibirà il prima parte Peppe Voltarelli esaurimento di posti. Infor-acuta originalità l’opera poe- gruppo degli “Zingari Felici”, offrirà al pubblico il suo coin- mazioni e prenotazionitica di Léo Ferré contenuta un giovane gruppo folk pre- volgente repertorio di folk 0735/794438 - 339/2142416. Dal 9 al 17 giugno terza edizione Torna “Piceno d’Autore” cali e nazionali e i loro libri del festival che animeranno i pomeriggi e le se- promuove la lettura rate della settimana a San Be- e chi scrive nedetto del Tronto e nei comu- ni limitrofi. Particolare inte-Ci aveva creduto sin dalla resse per le giornate di merco-prima edizione il direttivo ledì 13 con il simpatico e sti-dell’associazione culturale “I molante confronto tra autoriluoghi della scrittura” che lo sul tema “sognare di scrivere”;aveva ideato e organizzato, venerdì 15 ad Ascoli Picenocon grande entusiasmo e tanto con una tavola rotonda dedi-lavoro, per regalare alla città cata al noir; sabato 16 con ilun nuovo modo di proporre, a convegno su “I mestieriresidenti e turisti, un’immagi- promosso al Salone del Libro da”, FàVolà, lo spazio tutto dell’editoria” e la serata dine culturale del territorio che di Torino sabato 12 maggio. dedicato ai bambini, il gazebo gala con la consegna del “Pre-passasse attraverso le pagine L’inaugurazione è prevista per delle associazioni e circoli che mio Nazionale Piceno d’Auto-dei libri degli autori piceni. Ci il 9 e 10 giugno con la kermesse propongono premi letterari e re 2012 all’editor”; domenicaha creduto anche il Comune degli “Autori Piceni in Roton- gli stand dei “Mestieri dello 17, mattinata dedicata alla ce-che ha da subito sostenuto scrivere”, un’interessante mo- lebrazione del 100° anniversa-l’iniziativa, pur nella scarsezza stra con tante dimostrazioni e rio dalla nascita di Giulio Ei-delle risorse economiche. Stia- curiosità. naudi, con lectio magistralis emo parlando del festival “Pice- Lunedì 11 giugno sarà dedicato interventi a cura della casano d’Autore” che nel prossimo a Bice Piacentini per il 70° an- editrice, alla quale verrà con-giugno animerà la città con ini- niversario dalla sua scompar- segnato un riconoscimento perziative dedicate alla lettura nei sa: pomeriggio “a spasso con la sua storia. Per concludere,suoi più svariati e piacevoli Bice”, passeggiata a tappe serata finale alla Palazzina Az-aspetti. nella storia della città attraver- zurra dove gli autori tenteran-Ci sono tre grandi anteprime so le pagine dei libri di autori no di bissare lo straordinariod’autore per pubblicizzare locali e serata con un’imperdi- successo dello scorso anno conl’evento con la presenza in bile rappresentazione di “La Musica incontra la Prosacittà di Clara Sánchez (6 un’inedita scenetta scritta e la Poesia”.marzo), Mauro Mazza (19 dalla poetessa e interpretata in Informazioni sul sito www.pi-maggio), Karen Swan (26 mag- esclusiva per l’occasione. cenodautore.it oppure scriveregio) così come il festival sarà Tanti incontri con gli autori lo- a info@iluoghidellascrittura.it B.U.M. 17 MAGGIO ‘12
  • deliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberede GIUNTA lett. b dellall. B alla deli- 33 Nomina del funziona- la concessione di contri- 15 Modifiche allart. 13 COMUNALE berazione C.C. del rio responsabile per la buti ai sensi della misura del regolamento comu- 29.06.2000, n. 81 gestione dellimposta mu- 3.3 - Porti, luoghi di nale del servizio di rac- 23 Legge regionale 28 Autorizzazione a chie- nicipale propria (IMU) sbarco e ripari di pesca colta differenziata dei 4/6/1996 n. 18. Approva- dere in via cautelare la 34 Sviluppo e promozio- del P.O. F.E.P. 2007- rifiuti solidi urbani zione rendiconto degli sospensione del trasferi- ne attività produttive e 2013 - Reg. (ce) n. presso i centri di rac- interventi effettuati dal mento delle disponibilità commercio: realizzazio- 1198/2006 art. 39. Ap- colta e di attuazione Comune nellanno 2011 liquide depositate presso ne manifestazione “Ca- provazione documenta- delle agevolazioni per lintegrazione delle la tesoreria comunale pricci di gola” 23 - 24 - zione richiesta dal Tarsu. persone in situazione di stante la manifesta inco- 25 marzo 2012 via Mon- bando. 40 Piano energe- 16 Tassa smaltimento ri- disabilità e trasmissione stituzionalità dellart. 35 tebello. tico ambientale comuna- fiuti solidi urbani - Ta- alla Regione Marche dei c. 9 e 10 del d.l. n.1/2012 35 Concessione in loca- le. Piano di localizzazio- riffa anno 2012 rendiconti degli inter- 29 Polo delle associazio- zione provvisoria di un ne di impianti fotovoltai- 17 Tassa smaltimento ri- venti stessi realizzati dai ni socio-culturali - via alloggio parcheggio al ci sul territorio comuna- fiuti solidi urbani Comuni dellambito ter- Gronchi, 11. Rinnovo nucleo della sig.ra Skar- le. Approvazione studio (Ta.r.s.u.) - Adegua- ritoriale sociale n. 21. concessione in uso alla bo Emiliya di fattibilità della “Rete mento redditi per agevo- 24 L.r. 13/09 “Disposi- fondazione Libero Biz- 36 Concessione contribu- comunale dellimpianto lazioni sociali anno 2012 zioni a sostegno dei dirit- zarri. ti allassociazione “Sulle fotovoltaico”. 18 Imposta municipale ti e dellintegrazione dei 30 Corsa ciclistica “Tir- ali dellamore” e al Cen- propria sperimentale cittadini stranieri immi- reno – Adriatico” 2012. tro famiglia. CONSIGLIO (IMU) - Determinazione grati. Rassegna cinema- Approvazione program- 37 Sviluppo e promozio- aliquote per lanno 2012 COMUNALE tografica “Mondi lontani ma e concessione contri- ne attività produttive e servizio sportello Equità mondi vicini” - XI edi- buto alla società R.C.S. commercio: manifesta- 11 Approvazione verbali e Catasto bilancio, Atti- zione. sport spa zione “I tesori in piazza” sedute precedenti del vità produttive, Com- 25 Interventi in materia 31 Ricognizione ecceden- - Estensione alla giorna- 06/02/2012 e 08/02/2012 mercio, Politiche del di spese per il personale. ze di personale per lan- ta del sabato. 12 Interpellanza consi- mare, Porto, Piano re- Programmazione per as- no 2012 ai sensi dellart. 38 Approvazione inter- gliere Ferritto Maria golatore del porto (in sunzioni a tempo deter- 33 del d.lgs. n. 165/2001 venti in materia di sport. Rosa ed altri prot. n. coordinamento con as- minato così come sostituito dal- Anno 2012 8705 del 21/02/2012 13 sessorato alla gestione 26 Adesione alliniziativa lart. 16 della l. n. 39 Progetto di intervento Provvedimenti a favore del territorio) docu- di sensibilizzazione alla 183/2011. di realizzazione di uno di categorie di persone re- menti lotta ai cambiamenti cli- 32 Istituzione del gruppo spazio attrezzato per il sidenti nel comune di San 19 Approvazione della matici “Earth hour” di lavoro intersettoriale contatto tra i produttori Benedetto del Tronto. In- relazione previsionale e anno 2012 - Concessione in sostituzione del Consi- e i gruppi dacquisto soli- dividuazione e disciplina programmatica patrocinio comunale. glio tributario costituito dale allinterno del mer- degli interventi. 2012/2014. Approvazio- 27 Prestiti sullonore alle con deliberazione di cato ittico comunale di 14 Istituzione dellimposta ne del bilancio di previ- famiglie. Concessione Consiglio comunale n. San Benedetto del Tron- di soggiorno (art. 4 d. lgs. sione 2012 e pluriennale nulla osta ai sensi della 95/2011 to. Avviso pubblico per n. 23/2011). 2012/2014. ATTIVITA’ PRODUTTIVE, PRATICHE SOLO ON LINE Diverse norme si sono suc- guando, prima con lo Spor- previsto la possibilità fino listica e le informazioni sulle cedute dal 1998 ad oggi, ma tello Unico delle imprese alla fine di aprile di presen- procedure autorizzatorie; ora sembra finalmente avvia- (Commercio), oggi con il tare le pratiche sia in forma • di avviare e svolgere inte- to a conclusione il processo SUAP che è pronto con cartacea sia telematica. Dal ramente on-line le procedure che rende pienamente opera- l’apertura dei nuovi sportelli 2 maggio scorso ciò non è per le autorizzazioni. tivo lo Sportello Unico per le al quarto piano del Munici- più possibile. Da quella data, Una volta presentata la pra- Attività Produttive (SUAP). pio di viale De Gasperi. quindi, è consentita la presen- tica e la relativa documenta- Il SUAP è unico soggetto pub- Ma si tratta di un cambia- tazione delle pratiche esclusi- zione, il portale rilascerà una blico di riferimento territoria- mento importante anche per vamente attraverso due canali ricevuta con la quale sarà le per tutti i procedimenti che gli imprenditori, che dovran- di accesso: permesso l’avvio dell’atti- abbiano ad oggetto l’esercizio no abbandonare il tradizio- • Il portale del SUAP (con- vità. Nel caso per la presen- di attività produttive e di pre- nale sistema di trasmissione sultabile direttamente dalla tazione si utilizzi il portale stazioni di servizi. Un’innova- cartacea della documentazio- home page del sito del Comu- SUAP (canale da privilegia- zione non di poco conto per le ne richiesta. La norma speci- ne www.comunesbt.it) re) la ricevuta sarà inviata imprese finora costrette a ri- fica infatti che le domande, le • la posta elettronica certifi- automaticamente (per cui volgersi ad una miriade di dichiarazioni, le segnalazio- cata (indirizzo PEC: sua- l’attività potrà essere avviata soggetti per entrare in posses- ni, gli elaborati tecnici ed i psbt@cert-sbt.it) immediatamente), se invece so di tutte le “carte” necessa- relativi allegati devono essere Il portale SUAP permette ad le pratiche saranno inviate rie da avviare un’attività. presentati esclusivamente in ogni soggetto con le corrette tramite PEC la ricevuta sarà Un cambiamento importante modalità telematica. credenziali: inviata entro 20 giorni (per per la pubblica amministra- Per quanto riguarda San • di verificare lo stato di cui bisognerà attendere que- zione: il Comune di san Be- Benedetto, il SUAP per re- avanzamento della pratica; sta comunicazione prima di nedetto si sta da tempo ade- golamento comunale aveva • di reperire on-line la modu- avviare l’attività). B.U.M.MAGGIO ‘12 18
  • NUMERI UTILI... MARZO 2012 MARZO 2012 IL COMUNE AL TUO SERVIZIO Claudia Ciotti (1) Secondo Maurizi (1) BENVENUTI TRA NOI • Centralino 0735.7941 Valerio Censori (2) Domenico Napoletani (2) IN RICORDO DI... • Polizia municipale 594443 (sala operativa) Olimpia Di Cecco (3) • PicenAmbiente Spa (Igiene urbana, raccolta Matteo Gabrielli (2) Maria Bruni (4) materiali ingombranti, siringhe abbandonate, Aurora Luzi (2) Giuseppina Ceci (4) potature, differenziata) 757077 Viola Alesiani (5) Julian Caporossi (3) Lucia Damiani (6) • Numero verde Alcolisti 800-23 92 20 • Numero verde Anziani 800-21 40 34 Alessandro Falcioni (4) Pierina Angelini (7) • InformaGiovani 781689 Chiara Scognamiglio (4) Mario Felicetti (7) • Ufficio Relazioni con il Pubblico Pio Acciarri (8) Lorenzo Iannì (5) Cecilia Gaetani (9) 794405 - 794433 - 794555 • Il Comune su internet: www.comunesbt.it Alice Scartozzi (6) Maria Menzietti (9) Umberto Paolini (10) Alessandro Marziali (8) ALLACCI e GUASTI Otello Romantini (10) • Italgas 800-900999 Viola Mazzocchi (12) Duilio Scalogna (10) • Guasti rete fognaria e idrica Mattia Di Mizio (13) Vittorino Aguiari (11) C.I.I.P.spa 800.216172 Gilda Cappella (11) Elisa DAntonio (14) Noris Tuzi (11) • Guasti pubblica illuminazione CPL Concordia 800 292458 Sharon Di Pilla (14) Gina Ada Paoletti (13) • Enel (segnalazione guasti) 803.500 Nicolò Marchegiani (18) Pasquale Lucidi (14) • Segnaletica stradale, manutenzione strade Francesco Andreoli (15) Giorgia Paoletti (19) Carlo Benigni (15) servizio controllo caldaie - A.M.S.spa 658899 Gioele Catasta (20) Albina Mercatili (15) EMERGENZE Simone Merlini (15) Valentino Marconi Sciarroni (21) • Polizia Soccorso pubblico 113 Ida Calenti (16) Commissariato 59071 Riccardo Pezzoli (21) Grazia Maria Cordone (16) Polizia stradale 78591 Giulia Pignotti (23) Maria Libbi (17) • Carabinieri - Pronto intervento 112 Giovanni Archimede Loggi (17) Eva Gasparri (24) Velia Roca (17) Com. compagnia e stazione 784600 • Vigili del Fuoco Chiamate di soccorso 115 Stefano Santarelli (26) Lino Laghi (18) Centralino 592222 Gabriel Errichiello (27) Esterina Martinelli (18) • Capitaneria di porto - Soccorso 1530 Alba Biondi (19) Emergenza 583580 Lorenzo Massa (27) Maria Montecucolo (19) Numero blu 800-090-090 Nathan Armili (28) Roberta Urbinati (19) • Guardia di Finanza 757056 Idalia Del Papa (20) Mattia Gentili (28) Adelmo Plebani (20) • Corpo Forestale dello Stato 588868 • Ospedale Centralino 0735.7931 Michela Gentili (28) Goffredo Marucci (21) Guardia medica 82680 Leonardo Parolo (28) Dena Annatizza Mercuri (21) Chiamate di emergenza 118 Gabriele Compagnoni (22) Beatrice Regimenti (28) Vincenzo Franco (22) Trib. per i diritti del malato 793561 • Azienda Sanitaria Unica Regionale Marina Ieppariello (29) Alfonso Iachini (23) Numero Unico Prenotazioni Salvatore Amato (24) Selina Xu (29) 800.098798 Adua Menzietti (24) • Arca 2000 ONLUS Sofia Paci (30) Raffaele Carboni (25) (Protezione animali) 340.6720936 Aurora Romandini (30) Margherita Fares (25) Giacomo Fedeli (25) Matteo Di Serafino (31) Domenica Spinozzi (28) Vuoi conoscere in tempo reale che cosa fa il tuo Comune? Essere informato tempestivamente PUBBLICA ILLUMINAZIONE su concorsi, appalti, bandi per l’erogazione di contributi? nuovo recapito per le segnalazioni Dallo scorso mese di aprile il Comu- ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER! ne ha affidato in concessione il servi- Vai su www.comunesbt.it zio di gestione degli impianti di pub- e clicca su newsletter blica illuminazione e semaforici alla in alto a destra ditta CPL Concordia. oppure manda una mail a urp@comunesbt.it Pertanto le segnalazioni relative a guasti e problematiche varie inerenti il servizio vanno effettuate telefonica- SEGUICI SU FACEBOOK! mente al numero verde 800 292458 Diventa fan della pagina specificando, oltre ai riferimenti terri- Città di San Benedetto del Tronto! toriali per identificare il problema, (via e numero civico) il codice identifi- cativo dell’utente (cioè il Comune di San Benedetto del Tronto): 21919 B.U.M.MAGGIO ‘12 20