Your SlideShare is downloading. ×
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Bollettino Ufficiale Municipale di gennaio 2014

633

Published on

Bollettino Ufficiale Municipale (B.U.M.) di Gennaio 2014

Bollettino Ufficiale Municipale (B.U.M.) di Gennaio 2014

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
633
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. scuola RIFIUTI, IL PORTA A PORTA SPINTO ARRIVA IN VIALE DE GASPERI L’OFFERTA FORMATIVA DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI ACQUA PUBBLICA FRESCA E FRIZZANTE MUSEO ITTICO CON I PESCI IN 3D
  • 2. 1 Il premio Truentum 2013 a Eugenio Coccia 2 Inaugurate le “Case dell’Acqua” 4 Rifiuti, con viale De Gasperi si completa il “porta a porta spinto” Il premio “Truentum” 2013 ad Eugenio Coccia “Per il grande contributo che offre allo sviluppo della ricerca in un campo affascinante come la fi7 Nidi d’infanzia, regole più flessibili sica delle particelle e per l’appasper affrontare la crisi|Strutture aperte sionata attenzione che dedica alla al territorio|La solidarietà comincia dai più piccoli formazione dei giovani e alla valorizzazione delle menti migliori. 8 Un sorriso che dà il Sollievo Splendido esempio della capacità della gente italiana di farsi onore 10 Ecco la scuola dell’infanzia “Alfortville”, nel mondo, orgoglio della Città gioiello di efficienza energetica che gli ha dato i natali”: queste le 12 L’offerta formativa degli Istituti Scolastici motivazioni con Comprensivi cui la Commissione aggiudicatrice, 15 L’asilo “Merlini”, scuola per l’infanzia nel cuore composta dal Sindei sambenedettesi|A teatro con i grandi artisti daco, dagli ex Sindella città daci e dai premiati 16 Al Museo Ittico i pesci dell’Adriatico in 3D delle edizioni pre| On line il sito internet del Museo del Mare cedenti, ha insignito del Premio 17 In una guida le opere del Molo Sud e del centro “Truentum” il fisicittà|Riposizionate le miniature di Nespolo co Eugenio Coccia. e Kostabi|Si rinnova l’impianto di illuminazione La consegna è avdel centro venuta nel corso di 18 Bollettino delle delibere una cerimonia | Progetto “Cuore vigile”: la formazione continua… svoltasi sabato 21 dicembre in sala Consiliare. 20 Benvenuti tra noi…|In ricordo di… La cerimonia è stata allietata dalle | Nuovo Punto Enel/ Le multe si pagano all’A.M.S. esecuzioni musicali della Corale Polifonica “Giovanni Tebaldini” diretta M° Guerrino Tamburrini che ha eseguito pezzi natalizi e brani in vernacolo come “Lu NeOLLETTINO FFICIALE UNICIPALE putille”, “Nuttate de Luna” e, per Mensile di informazione del Comune di San Benedetto del Tronto Reg. Trib. AP n.316 del 28.02.1994 la prima volta, “Sammenedette anno_21 n. 1_GENNAIO_2014 mmine”, un canto alla cui compoIscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione al n. 7515 sizione hanno collaborato tre samRedazione: Municipio di San Benedetto del Tronto Viale De Gasperi, 124 - tel. 0735.794503 fax 0735.794335 benedettesi: il prof. Ugo Marinanwww.comunesbt.it ufficiostampa@comunesbt.it geli, autore del testo letterario, il Direttore responsabile Eugenio Anchini prof. Salvatore Pettini, autore Caporedattore Eleonora Camaioni della melodia, e il M° Guerrino Progetto d’immagine / impaginazione Fabrizio Mariani Tamburrini, autore dell’armonizHanno collaborato a questo numero: zazione. Una prima assoluta con Romeo Capriotti, Giuseppina Carosi, Leonardo Collina, Maria Rita D’Angelo, Emidio Di Gaspare, Manuela Germani, la quale la corale e la città hanno Mario Laureati, Anna Marinangeli, Stefania Marini, Giuseppe Merlini, voluto rendere omaggio al prof. Giovanni Montanini, Oliver Panichi, Umberto Romani, Michela Scriboni, Annalisa Sinatra, Ettore Pio Vecera, Ilenia Virgili Ugo Marinangeli scomparso di recente. Concessionaria di pubblicità: SR Communication S.r.L tel. 0735.591154 - port. 347.6910043 Sambenedettese, 57 anni, il prof. Stampa: Tecnostampa S.r.L - Loreto (AN) Coccia è professore ordinario di 6 Festa dello sport e dell’amicizia | I prossimi appuntamenti con lo sport B U M San Benedetto del Tronto è un Comune certificato 219 Fisica della Gravitazione presso l’Università “Tor Vergata” di Roma. La sua attività si è svolta nell’ambito della fisica astroparticellare e, in particolare, nella ricerca delle onde gravitazionali. Dopo la laurea e un lungo percorso di specializzazione presso il CERN di Ginevra, ha iniziato a lavorare nei laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) di Frascati, partecipando a diverse sperimentazioni condotte in ambito europeo. Tra i numerosi ruoli direttivi ricoperti, si segnala la direzione dei laboratori nazionali del Gran Sasso dell’INFN che ha guidato dal 2003 al 2009 con uno staff di circa 80 dipendenti e accogliendo circa 800 ricercatori per metà provenienti dall’Estero. Durante questa esperienza, a L’Aquila ha promosso la costituzione del Gran Sasso Science Institute (GSSI), centro di alta formazione e ricerca aperto agli studenti del mondo. Dall’autunno 2013 ne è il direttore. E’ presidente del Comitato internazionale che raccoglie tutte le personalità scientifiche coinvolte nella ricerca delle onde gravitazionali a terra e nello spazio. 1 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 3. Nel corso di una cerimonia animata dai ragazzi delle scuole cittadine che aderiscono ai progetti “Eco Schools Bandiere verdi”, sabato 7 dicembre sono state inaugurate le due “Case dell'acqua” cittadine: prima quella ubicata in viale De Gasperi, adiacente al parco "Wojtyla", a seguire quella di piazza Setti Carraro a Porto d'Ascoli. Le due “Case” sono state realizzate con il determinante contributo del Consorzio per il Bacino Imbrifero - BIM del Tronto e il sostegno economico del gruppo “Gabrielli”. Oltre ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale, alla cerimonia hanno preso parte il presidente del BIM Luigi Contisciani, il presidente della CIIP spa Pino Alati e tantissimi cittadini. Per il presidente CIIP Alati, operazioni del genere costituiscono la “migliore sponsorizzazione della nostra acqua, bene che la natura ha donato al nostro territorio e che dobbiamo mantenere intatta nella sua altissima qualità”. Durante l’evento ha preso la parola Guido Barbera, presidente del coordinamento delle iniziative popolari di solidarietà internazionale (CIPSI), organismo tra i promotori dei referendum sull’acqua pubblica, approvati come noto a Inaugurate le “Case dell’Acqua” I distributori sono due: uno in viale De Gasperi, adiacente al parco "Wojtyla", l’altro in piazza Setti Carraro a Porto d'Ascoli stragrande maggioranza degli italiani. Prendendo spunto dalla figura di Nelson Mandela, uomo che ha dedicato la vita a favorire la convivenza tra i popoli, ha evidenziato come l’acqua è il bene per eccellenza che dovrebbe unire i popoli perché tutti senza di essa non esisterebbero. Barbera ha molto apprezzato il nome di “case dell’acqua” date ai distributori: una definizione, ha detto, che richiama i luoghi dove cresciamo, dove si sta insieme, così come il fatto che esse sorgano in prossimità di una piazza e di un parco pubblico, ovvero i luoghi dove da sempre nasce il dialogo tra gli uomini. Contisciani, nel ricordare la mission del consorzio tra enti pubblici da lui presieduto, ovvero redistribuire al territorio per iniziative culturali e sociali le risorse ottenute con il pagamento delle royalties da parte delle compagnie elettriche che sfruttano le acque del fiume, ha sottolineato come San Benedetto sappia sempre catturare l’attenzione del BIM grazie alle sue iniziative che ne fanno, ha detto, “la città più sostenibile della nostra area di intervento”. In entrambe le occasioni le inaugurazioni si sono concluse con lettura di temi, filastrocche e riflessioni sul tema dell’acqua da parte degli alunni degli I.S.C. “Centro” e “Sud”. In viale De Gasperi c’erano le classi 3a C della “Curzi” e 3a e 3a B della “Piacentini”. A Porto d’Ascoli è intervenuta la classe 1a C della scuola “Cappella” e gli alunni non hanno mancato di formulare domande sul funzionamento delle “case”. Poi un brindisi con l’acqua naturale e gassata erogata dalle strutture e la distribuzione ai ragazzi di borracce in alluminio sponsorizzate dalla CIIP spa. INFORMAZIONI PRATICHE E DATI TECNICI Fino al 5 gennaio 2014 l’erogazione dell’acqua è stata gratuita. Da lunedì 6 gennaio è necessario utilizzare l“Acqua Card”, una tessera che ha un costo una tantum di 5 euro. L’utente può scegliere tra due tipi di convenzione: con la card prepagata, pagando un canone annuo di 30 euro si ha diritto a prelevare massimo 10 litri di acqua al giorno o massimo 1400 litri all’anno; con la card ricaricabile si potrà prelevare acqua dalla casa a 5 centesimi al litro. Questa seconda card non ha limiti di utilizzo. Ogni card può essere utilizzata indistintamente sulle due “case”. Le card possono essere reperite presso i seguenti esercizi convenzionati: Fratini Giancarlo - via Umbria, 90 - San Benedetto del Tronto (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30 - sabato dalle 8,30 alle 12,30) Agenzia Auto pratiche Camela - via Piave, 125 - Porto d’Ascoli (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13 e dalla 15,30 alle 19,30). B.U.M. GENNAIO ‘14 2 Stima dei volumi annui di acqua che saranno erogati dalle due “case dell’acqua” sulla base di esperienze in realtà di simili dimensioni demografiche; Totale acqua erogata annualmente: 1.800.000 litri Media giornaliera: 5.000 litri Percentuale di consumo di acqua refrigerata: 30% Percentuale di consumo di acqua gassata: 70% Totale bottiglie non smaltite: 1.200.000 Totale PET non smaltito: 480 quintali Totale CO2 non immessa nell'ambiente: 1.536 quintali Lunghezza delle bottiglie non utilizzate: 396 chilometri Volume totale occupato dalle bottiglie non utilizzate: 3.000 metri cubi Note: per smaltire una bottiglia in PET occorrono mediamente 100 anni. Per produrre una bottiglia in PET da 1,5 litri si usano 35 g di plastica, e circa 36 litri di acqua. (Dati forniti da ACQUANET Srl, la ditta che ha installato le due case dell’acqua - www.fontanapubblica.it)
  • 4. RIFIUTI, con la zona di viale De Gasperi si completa il “porta a porta spinto” Per la particolarità della zona arrivano i cassonetti ad uso esclusivo dei condomìni. Per gli altri si userà lo stesso sistema in vigore nei quartieri dove il servizio è già attivo Il sistema di ritiro “porta a porta spinto” dei rifiuti (ovvero il sistema che contempla l’abbandono dei grandi cassonetti stradali) si prepara ad affrontare la zona a più alta densità abitativa della città, ovvero quella che ha come asse principale viale De Gasperi e che è delimitata ad est da via Piemonte, ad ovest dalla Statale 16, a sud da via Voltattorni e a nord dal torrente Albula. Vista la complessità di questa zona (vi abitano quasi 9.000 persone), Comune e Picenambiente procederanno per gradi. Tutta l’area interessata da questa fase è stata suddivisa in 13 zone, in ciascuna delle quali il servizio partirà con date differenziate che saranno via via comunicate agli abitanti con pieghevoli consegnati a domicilio (vedi mappa). Ma soprattutto, ed è la novità da evidenziare, ci saranno particolari modalità di conferimento per chi abita nei grandi condomini, rispetto agli altri che abitano in case singole o con poche unità abitative che effettueranno la raccolta con il sistema porta a porta già attivato nel resto della città. Rispetto al sistema che ha caratterizzato il sistema di ritiro a domicilio dei rifiuti nelle B.U.M. GENNAIO ‘14 4 I CASSONETTI CONDOMINIALI duando quali sono i condomìni che saranno assoggettati a questo regime e ha iniziato a prendere accordi diretti con gli amministratori per trovare la migliore collocazione dei contenitori all’interno degli spazi comuni di ciascun condominio. I cassonetti condominiali sono contenitori ad uso esclusivo dei condomini dotati di serratura o di apertura a combinazione, uno di colore verde per i rifiuti non riciclabili e uno marrone per l’umido. La PicenAmbiente sta indivialtre zone cittadine, vista l’alta presenza di condomìni in quest’area si è deciso, come già in uso in altre grandi medie e grandi città italiane, che la raccolta “porta a porta” si avvarrà per questi edifici di cassonetti condominiali. Per le utenze non condominiali, invece, il sistema sarà quello già in vigore per tutti gli altri quartieri cittadini dove il “porta a porta spinto” è attivo da mesi: i sacchi dovranno essere lasciati davanti la propria abitazione. Indipendentemente dalle modalità di conferimento (cassonetti condominiali per i condomìni, sacchi lasciati dinanzi casa per gli altri), comuni sono in ogni zona giorni e orari di conferimento: un giorno è dedicato al conferimento dei sacchi gialli (per la carta e assimilati) e azzurro (per plastica, lattine, barattoli, ecc.), due giorni alla settimana per il ritiro del sacco nero dell’indifferenziato. In definitiva, con l’avvio del Porta a Porta Spinto, scompariranno gradualmente, zona per zona, tutti cassonetti stradali grandi di colore “bianco” e ogni cittadino dovrà rispettare il seguente calendario settimanale di conferimento dei propri rifiuti.
  • 5. SI COMINCIA CON LE ZONE 1 E 2 CONFINI: Via Bianchi - Luciani (nord) - Via Voltattorni (sud) - Via Silvio Pellico S.S. 16 (ovest) - Via Piemonte (est) Il servizio è già partito nelle zone n. 1 e n. 2 che hanno come confine via Bianchi - via Luciani a nord, via Voltattorni a sud, la Statale ad ovest e via Piemonte ad est dove in questi giorni si stanno rimuovendo i cassonetti stradali (vedi mappa) Giorni e orari di conferimento per abitazioni singole o con poche unità immobiliari Giorni e orari di conferimento per condomìni con postazioni interne 5 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 6. FESTA DELLO SPORT E DELL’AMICIZIA Da 21 anni diciamo grazie ai nostri campioni Record di presenze di spettatori e atleti in occasione della 21^ edizione della “Festa dello sport e dell’amicizia”, manifestazione organizzata dall’Assessorato allo sport e svoltasi domenica 22 dicembre nella spettacolare cornice del Palasport “B. Speca”. Con le esibizioni dei propri atleti, le associazioni sportive dilettantistiche della Città hanno deliziato il palato degli oltre 3mila partecipanti. Il programma è stato arricchito anche dalle strabilianti esibizioni degli ospiti: Kataklò, atleti di livello olimpionico che uniscono sport e danza in fantastiche coreografie, Alessandro Fratalocchi e Arianna Di Damiano, medaglie di bronzo ai Campionati Europei 2013 in Portogallo, Mirko Tulli e Daniela Vannicola, ginnasti partecipanti con acrobazie di coppia alla semifinale della trasmissione televisiva di Canale 5 “Italia’s got talent”. Come da tradizione, nella B.U.M. GENNAIO ‘14 6 mattinata sul campo centrale del Palasport si è disputata la partita di calcio a cinque con squadre miste di amministratori e dipendenti comunali. Nel pomeriggio, oltre ai tradizionali saluti delle autorità e alla benedizione del Vescovo, per la prima volta è stata promossa una ricca tombola riservata ai giovani atleti presenti con distri- buzione di oltre mille cartelle gratuite. Quindi, via alle premiazioni dei 47 atleti che nel 2013 hanno conquistato i podi na- zionali, europei e internazionali e ai 6 riconoscimenti ad altrettante associazioni sportive cittadine anch’esse vincitrici di medaglie in campo nazionale, europeo e internazionale nell’anno appena chiuso. Al motto di “Basta un euro”, durante la giornata è stato allestito anche un punto per la raccolta di denaro per il Fondo di solidarietà comunale di contrasto alla povertà.
  • 7. Tutti i premiati ORO JUNIOR Davide Amabili - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Maria D'Annibale - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Sofia D'Annibale - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Kevin Bovara - Pattinaggio artistico a rotelle - Diavoli Verde Rosa Alessandro Fratalocchi - Pattinaggio artistico a rotelle Diavoli Verde Rosa Alba Marconi - Pattinaggio artistico a rotelle - Diavoli Verde Rosa Martina Aliventi - Ginnastica artistica - World Sporting Academy Paola Ciabattoni - Tennis - C.T. Maggioni Matteo Pulcini - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Pattinatori Sambenedettesi Chiara Iozzi - Ginnastica ritmica - Progetto Ritmica San Benedetto Riccardo Mandolini - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Barbara Antonelli - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Alessio Laghi - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Sara Pignotti - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Stefano Pignotti - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Michele Nardella - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Matteo Pincherle - Vela - Circolo Nautico Sambenedettese Ludovico Basharzad - Vela - Circolo Nautico Sambenedettese. ARGENTO JUNIOR Nicolò Paci - Pattinaggio artistico a rotelle - Diavoli Verde Rosa Vincenzo Mattioli - Pattinaggio artistico a rotelle Diavoli Verde Rosa Lorenzo Secchiaroli - Pesca Sportiva - Apsd San Benedetto Enrica Cipolloni - Atletica Leggera Tecno Adriatletica Marche/Fiamme Oro. BRONZO JUNIOR Giusy Sorge - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Sara Rivosecchi - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Lorenzo Troiani - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Loris Manojlovic - Atletica Leggera Collection Atletica Sambenedettese Sara Mascitti - Ginnastica Ritmica - World Sporting Academy. JUNIOR MASTER Andrea Amabili - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Marco Venditti - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Valeria Giannelli - Pattinaggio a rotelle su strada e/o su pista Skating in Line Riviera delle Palme Francesco Bruni - Atletica Leggera su pista - Atletica Torrione Riccardo De Falco - Canottaggio - Lega Navale Italiana Andrea Vesperini - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Francesco Fiscaletti - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Piergiorgio Tommolini - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Francesco Viola - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Dario Trobbiani - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Mariangela Colonnelli - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino Francesco Capecci - Maratona su strada - Maratoneti Riuniti. ARGENTO MASTER Carlo Sebastiani - Atletica Leggera su pista - Atletica Torrione Mauro Bochicchio - Nuoto - G.S. Samb 87 Bianca Maria Franchi - Nuoto - G.S. Samb 87 Marco D'Ercoli - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino. BRONZO MASTER Giuseppe Coretti - Atletica Leggera su Pista - Atletica Torrione Pierluigi Paoletti - Canottaggio - Lega Navale Italiana Zefferino Guidi - Pesca Sportiva - Apsd San Benedetto Marco Cherubini - Nuoto Disabili - Cavalluccio Marino RICONOSCIMENTI Squadra di Ginnastica Ritmica (Mariavittoria Di Donato, Claudia Cieri, Melissa Tucci, Nicole Gatti) Futura Gym Squadra di calcio a 5 non vedenti Sordapicena Squadra di Beach Soccer Sambenedettese Beach Soccer Equipaggio di canottaggio (Fausto Fede, Mauro Pagnoni, Giuseppe Ciarrocchi, Francesco Meco, Michele Di Sio) Lega Navale Italiana. Squadra di ginnastica ritmica (Giorgia Picciola, Simona Turbacci, Alessandra Gaspari, Jodie Capriotti, Arianna Falasca Zamponi, Chiara Iozzi, Elisa Oddi, Giulia Colletta, Michela De Angelis, Elisa Laurenzi, Nicole Corradetti, Federica Ciapanna) Progetto Ritmica San Benedetto. MASSIMO FABBRIZI tiro al volo (2° ai Campionati Europei in Germania, 2° ai Giochi del Mediterraneo in Turchia, 3° ai Campionati del Mondo negli Emirati Arabi, 1° ai Campionati Italiani spec. Trap a Teramo). I prossimi appuntamenti con lo sport 4 e 12 Gennaio Meeting Provinciale di calcio a 5 e volley Palestra Polivalente Agraria “Centro S. D'Angelo” A cura del Centro Sportivo Italiano Comitato di Ascoli Piceno 1-2 Febbraio Campionati Italiani di Danza Sportiva Palasport “B.Speca” A cura della Federazione Italiana Danza Sportiva 6 gennaio Maratonina dei Magi - Piazza Salvo d'Acquisto A cura di Polisportiva Running Porto85 9 Febbraio XII Festival Internazionale di pattinaggio artistico A cura della Diavoli Verde Rosa 11 Gennaio Stage Nazionale di Kung Fu - Palestra Polivalente Agraria “Centro S.D'Angelo” - A cura della Ser.Bar 26 Gennaio Campionato Regionale C.I.P. Piscina comunale “P. Gregori” - A cura della Cavalluccio Marino 9 Febbraio 12° Maratona sulla Sabbia Bagnasciuga lungomare di San Benedetto A cura di Maratoneti Riuniti 7 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 8. Un sorriso che dà IL SOLLIEVO Questo è lo spazio che il Bollettino Ufficiale Municipale dedica alle attività del laboratorio giornalistico del Servizio di Sollievo “Famiglie in rete” coordinato dal giornalista Oliver Panichi. Il Servizio è rivolto alle persone con disagio psichico. Al progetto, oltre ai Comuni dell'Ambito Sociale 21, partecipano la Zona Territoriale n. 12 dell'ASUR - Dipartimento di Salute Mentale, la cooperativa sociale "Koinema" e le Associazioni Psiche 2000 e Antropos di San Benedetto del Tronto e la Cooperativa Sociale Primavera, impegnata nel campo degli inserimenti lavorativi. Grazie alle attività del laboratorio, che si svolge ogni due volte al mese nei locali di via della Liberazione 47/b, i partecipanti rielaborano le nozioni tecniche apprese redigendo brevi articoli su fatti pubblici o episodi di vita personale: in questo modo rafforzano la stima e la fiducia in se stessi e nelle proprie abilità riducendo difficoltà re- lazionali e il rischio dell’isolamento. La partecipazione al corso di giornalismo è gratuita e ci si può iscrivere contattando il servizio Sollievo al n. 0735/81933, dal sabato al giovedì dalle 17 alle 19, email: info@serviziodisollievo.it, sito www.serviziosollievo.it, blog serviziosollievo.blogspot.com, profilo Facebook: servizio di sollievo ambito sociale 21. Le “fòchere” e la San Benedetto degli anni ‘80 Proseguono gli incontri del Laboratorio di Giornalismo del Servizio Sollievo. Questo mese il Laboratorio si è dedicato alle tradizioni del Natale, in particolare alle “fòchere”, tradizione che per il suo periodo di riferimento si può definire una sorta di “ingresso nell'atmosfera del Natale”. Come noto, il 9 dicembre è il giorno tradizionalmente dedicato alle “fòchere”, un’antica usanza condivisa da molti paesi delle Marche e della costa adriatica: grandi fuochi accesi per le strade e le piazze, con legna, fascine, mobili dismessi. Luci che illuminano la città, in onore della Madonna e della Casa della S. Famiglia di Nazareth, secondo la tradizione trasportata dagli angeli in volo dalla Palestina fino a Loreto. I falò in quest'ottica sono da sempre serviti come strumento per “illuminare il cammino” di questo Santo volo. A San Benedetto del Tronto, la tradizione delle “fòchere” era sentitissima nei decenni passati, ancor più di oggi. O almeno questo è ciò che pensano i giovani di allora. Certamente, alcune modalità con le quali si organizzavano le “fòchere” nel passato oggi sono molto meno attuabili. Un esempio? Un redattore del Sollievo ricorda benissimo di aver assistito a “fòchere” nella zona del porto dove venivano bruciati pezzi di barca da rottamare. Già, perché in quegli anni le imbarcazioni pescherecce erano prevalentemente in legno, mentre ora sono in acciaio. “Du- B.U.M. GENNAIO ‘14 ravano 3 giorni, io le ricordo bene. Oggi, anche per ragioni di sicurezza, sarebbero improponibili con quelle modalità”. Anche nelle piccole vie del centro cittadino, come la “mitica” via Laberinto, oggi diventa difficile immaginare delle “fòchere”, per via delle sacrosante esigenze della sicurezza. Eppure avvenivano, c'è chi le ricorda bene. E poi in spiaggia, all'inizio del lungomare nord alla foce dell'Albula. Inoltre, e questa è una “chicca” presentata alla redazione da Giuseppe, le “fòchere” sono qualcosa che appartiene anche all'entroterra piceno. A Castorano, ad esempio, si facevano 4 volte all'anno, alla vigilia di diverse feste religiose, ma erano più una sorta di “cerimonia di famiglia” (numerosa, come norma di quegli anni). Ogni famiglia ne faceva una e alla fine i bambini saltavano da una parte all'altra della brace. Ma a San Benedetto c'è chi, oggi ancor giovane, ricorda bene gli aneddoti di un'infanzia che appartiene agli anni '80, così vicini e così lontani. Diversi, forse, per via di quella sensazione di appartenenza collettiva, di quella socialità che oggi secondo molti è venuta a mancare. Questi infatti sono tempi nei quali si esce meno di casa, “prigionieri felici” di una tecnologia che ci offre tutto a portata di mano, anche l'amicizia (che sia vera o falsa, questo è un altro discorso). E comunque, le “fòchere” sono un ottimo argomento per parlare di amicizia, di gioventù, di condivisione. Non per nostalgia, ma per richiamare l'attenzione su un mondo diverso, che ancora può esistere, se lo vogliamo. Ed allora ecco che un redattore molto attivo del Sollievo racconta con la sua prosa immaginifica e poetica le avventure delle “fòchere” nella San Benedetto degli anni Ottanta. Avventure che ci dicono qualcosa che va oltre la tradizione tramandata dagli storici, qualcosa che fa parte dell'animo dei bambini di ogni epoca. “Al tempo frequentavo il Parco Saffi, al Paese Alto. Nel periodo delle fòchere, venivo delegato a fare diverse cose, tipo raccogliere in giro la legna, i cartoni, addirittura i copertoni delle auto. E poi rami, fogliame. C'era il posto segreto che nessuno doveva far sapere ai ragazzi degli altri quartieri, il luogo anche un po' magico dove veniva nascosta la legna”. “Ad un orario precisato doveva essere preparata la fòchera, e poi vegliata. Oggi fa sorridere, ma all'epoca era un'avventura stupefacente, quel rubare la legna da quartiere a quartiere. Un ruba ruba a vicenda, perché ogni gruppo di ragazzini voleva passare alla storia di quell'annata per la fòchera più alta e forte e duratura”. Prosegue il racconto: “E intor- no alla fòchera si mangiava la fava ‘ngréccia, frappe, frittelle, castagnole, ravioli con ricotta. Era un anticipo del Carnevale, gli stessi dolci che ci appassionavano così tanto, i dolci della festa, dei giorni speciali”. I ragazzi più appassionati di musica e più grandicelli portavano gli strumenti e suonavano tutti assieme, attorno alle fòchere. “Il palco? Lo avremmo desiderato e forse anche meritato, ma se ci fosse stato sarebbe stato usato per fare il fuoco...”. Tutti puzzolenti, di fumo e di fango sporchi. Ignari di quanto facesse male respirare il fumo dei copertoni bruciati. “Oggi non lo rifaremmo, ma quante cose non conoscevamo allora. Avevamo le mani piene di schegge, a forza di trasportare pezzi di legna. La fòchera era un'avventura, un rischio, una sorta di competizione fra quartieri”. Ricordi di un mondo che non c'è più? Dipende dai punti di vista. Il passato è sempre il luogo meraviglioso, per chi lo ha vissuto. È questa una riflessione molto chiara, nella redazione del Sollievo. Ma giunge anche a contraltare un'altra riflessione. Com'è il presente? Come sarà raccontato domani? Forse anche i giovani di venti anni fa avevano affianco a loro degli adulti che dicevano sospirando “Eh, ai tempi miei....”. E voi che ne pensate? Fatecelo sapere, scrivetelo sul nostro blog http://serviziosollievo.blogspot.it/, saremo felici di rispondervi. I LABORATORI DEL SERVIZIO DI SOLLIEVO Al Servizio di Sollievo di San Benedetto del Tronto sono ricominciati i laboratori di fotografia, giornalismo, radio e ballo per la nuova stagione 2013/2014. Sono aperti a tutti! Vi aspettiamo! 8
  • 9. Ecco la scuola dell’infanzia “Alfortville”, gioiello di efficienza energetica Martedì 10 dicembre, alla presenza del Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, del Vescovo Gervasio Gestori, di numerose autorità civili e militari, è stata inaugurata la nuova scuola dell’infanzia di via Alfortville dell’Istituto Comprensivo Statale “Sud”. L'Orchestra giovanile dell'Adriatico dell'Isc “Sud” ha eseguito il canone di Pachelbel, gli alunni della scuola secondaria di primo grado hanno suonato e cantato in diverse lingue l’Inno alla Gioia, i piccoli frequentanti l’infanzia e la primaria hanno dato il loro benvenuto in diverse lingue, ballato e cantato in segno di ringraziamento verso chi ha dato loro la possibilità di avere una “scuola speciale in cui imparare crescere e giocare”, come hanno declamato durante l’esibizione (nelle foto) B.U.M. GENNAIO ‘14 10 L’ampliamento della scuola dell’infanzia “Alfortville” ha una superficie di 687 metri quadri, ospita 6 aule, un laboratorio e il blocco bagni principale, oltre l’ingresso ed uno dei tre spogliatoi. A ciò si aggiunge lo spazio coperto dal porticato. Il nuovo edificio è adiacente all’esistente piccola scuola d’infanzia di cui costituisce l’ampliamento ed è collegato funzionalmente alla scuola primaria tramite un tunnel vetrato per consentire l’utilizzo della mensa del plesso scolastico. La scuola ha oggi complessivamente una superficie utile di 1060 metri quadri dove trovano collocazione gli spazi per le attività didattiche ed accessorie di 171 bambini. Per l’ampliamento eseguito attraverso opere in efficienza energetica, interamente concepito attraverso scelte progettuali che mirano ad ottenere un organismo edilizio rispondente ai criteri bioclimatici e di sostenibilità tra i più avanzati, il Comune ha ottenuto un finanziamento Programma Operativo Regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale (POR FESR) Marche per la “Promozione dell’efficienza energetica negli Enti Pubblici Territoriali: interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici”. Il costo complessivo dell’opera è di circa 1.300.000 mila euro, finanziati per 494.974,93 euro con somme comunitarie e, per i restanti 805.000 euro, con fondi comunali. Il fabbricato è infatti realizzato con materiali naturali ed è energeticamente autosufficiente. Tutte le strutture portanti sono in legno, le pareti in fibra di legno, l’impianto termico è costituito da pannelli radianti a pavimento che garantiscono un confort termico ottimale sia in estate che in inverno. Il pavimento è in legno come gli infissi in triplo vetro. La concezione tipologica ed architettonica dell’edificio permette di limitare i consu-
  • 10. mi energetici necessari per il funzionamento di tutta la struttura ed in particolare a questo scopo è stata concepita una copertura dove la realizzazione di un “tetto giardino” garantisce un perfetto isolamento termico. L’acqua piovana viene raccolta dalla copertura e convogliata in cisterne di accumulo dalle quali viene ridistribuita per l’irrigazione del tetto giardino consentendo una totale autosufficienza senza alcun spreco di acqua. Impianto solare - termico ed impianto fotovoltaico, collocati sulla copertura preesistente ed in parte sulla nuova, completano la dotazione impiantistica che consente l’autonomia del complesso. Particolare attenzione, trattandosi di un edificio scolastico, è stata posta all’illuminazione naturale di tutti gli ambienti con superfici finestrate e della forma del porticato appositamente studiate per ottenere condizioni ottimali di illuminazione interna naturale evitando l’abbagliamento diretto del sole. Ricordiamo che il progetto della Scuola “Alfortville” nel 2011 (progettista, arch. Farnush Davarpanah, direttore dei lavori arch. Annalisa Sinatra, co-progettista Mauro Bracciani dello studio “Area Engineering”) ha ricevuto la menzione speciale per la categoria “edilizia comunale non abi- tativa” nell'ambito della terza edizione del premio "Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune. Effi- cienza energetica e innovazione nell'edilizia" promosso da Ancitel Energia & Ambiente e Saint-Gobain Italia con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, dell'ANCI e del Consiglio Nazionale degli Ingegneri. 11 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 11. L’OFFERTA FORMATIVA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI COMPRENSIVI I.S.C. NORD: famiglia e scuola si incontrano per condividere la missione educativa Il Dirigente scolastico risponde alle domande più frequenti Il mio primo figlio ha frequentato la scuola elementare Moretti e poi la scuola Media Sacconi. Con il secondo figlio ho scoperto che la scuola è denominata “ISC Nord”. Cosa è cambiato? L’ISC Nord nasce dall’aggregazione della Direz. Didattica I Circolo (scuola Primaria e Infanzia: Plessi Moretti, Puglia e Miscia) e della Scuola Sec. di I grado Sacconi- Manzoni. Oggi i tre ordini scolastici contano circa 1.500 alunni e sono fortemente saldati dalla stessa bussola pedagogica, dagli stessi riferimenti valoriali, da una comunità professionale, capace di accogliere e valorizzare le potenzialità di ogni alunno promuovendo lo sviluppo integrale della persona. Mi piacerebbe che mia figlia a scuola potesse coltivare l’interesse per la musica… Da diversi anni le attività “Coro d’in…canto” e “Musica d’Insieme” coinvolgono i ragazzi dai 10 (classe V) ai 14 anni che nutrono interesse per la musica. Il Coro ha la finalità di avviare alla pratica del canto. Il laboratorio “Musica d’insieme”, curato anche da professionisti dell’Ist. “Vivaldi”, propone lo studio del flauto traverso, del pianoforte, del violino e della chitarra e ha dato vita a un gruppo orchestrale. Le esibizioni dei ragazzi al termine di ogni anno riscuotono grande successo. Mio figlio starebbe tutto il B.U.M. GENNAIO ‘14 12 giorno davanti al computer. Mi piacerebbe che a scuola si insegnasse l’uso corretto di questo strumento. Nelle classi utilizziamo la LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) affinchè gli alunni traggano profitto dalle innovazioni tecnologiche. Da anni è in atto il progetto ministeriale cl@ssi 2.0 (nella primaria e secondaria) che prevede uno specifico percorso didattico e la dotazione di strumentazione tecnologica ad ogni alunno. Consapevoli, però, dei danni connessi ad una eccessiva esposizione ai videogiochi o alla Rete, sollecitiamo i ragazzi a farne un uso responsabile e critico avvalendoci anche della collaborazione del Co.Re.Com. e Polizia Postale. Quali iniziative sono previste per le lingue? Cos’è il Campus di Inglese? La nostra scuola presta particolare attenzione alle lingue straniere. Nella secondaria lo studio dell’inglese, francese, spagnolo e tedesco si realizza anche attraverso modalità interattive utilizzando il laboratorio linguistico e la LIM. Per la lingua inglese nella scuola dell’Infanzia realizziamo corsi propedeutici; nella scuola primaria e secondaria sono previsti un Potenziamento curriculare e un Corso estivo intensivo con l’intervento di insegnanti madrelingua. L’English Campus si svolge durante la prima settimana di scuola (mattina e pomeriggio) e consiste in attività didattiche e ludiche effettuate anche con docenti madrelingua. Mi piacerebbe iscrivere mio figlio in una classe di tempo pieno ma mi preoccupa la durata della giornata scolastica. Potete darmi qualche informazione? Il tempo pieno impegna tutte le classi del corso C. Il docente, disponendo di più tempo, ha la possibilità di utilizzare diverse metodologie. La lezione frontale è solo una delle modalità di insegnamento, ad essa si affiancano attività laboratoriali (fair play, musica, manipolazione…) realizzate anche con il supporto di esperti esterni. Grazie al tempo scolastico a disposizione, si riesce a dare maggiore gradualità agli interventi educativi e a strutturare percorsi diversificati rispondenti ai bisogni dei singoli alunni. Mio figlio frequenta la prima classe della scuola Primaria, mi sembra che abbia qualche difficoltà nella lettura… Fin dalla prima classe offriamo uno screening gratuito, effettuato da una nostra docente specializzata, che propone attività mirate alla rilevazione di eventuali difficoltà nella lettoscrittura. Da anni è attivo anche uno sportello dedicato ai bisogni educativi. Mio figlio finora ha indossato il grembiule, nella Scuola Secondaria dovrà indossare la divisa? Sì, i nostri alunni indossano una divisa (polo bianca, felpa blu e jeans). Tale scelta è scaturita da un’attenta riflessione condivisa da rappresentanti di genitori e alunni nell’intento di evitare forme di discriminazione so- ciale ed economica tra allievi e di costruire l’identità e il significato di “stare bene a scuola”. Lo scorso anno ho assistito allo spettacolo “Pinocchio” realizzato da genitori della Scuola dell’Infanzia. Pensate di riproporla? Lo spettacolo viene riproposto, ma questa è solo una delle molteplici iniziative che prevedono la partecipazione dei genitori, nell’ottica di creare un ambiente di collaborazione che renda più proficua l’azione educativa. Mia figlia frequenta la terza media ed è preoccupata per la scelta della scuola superiore… In questa delicata fase accompagniamo ragazzi e genitori attraverso specifici seminari formativi affinché la scelta possa essere il più possibile consapevole. Nel nostro sito all’interno della sezione “orientamento” è presente una capillare informazione sulle scuole del territorio. I docenti sono a disposizione per chiarimenti e consigli. BUONA SCELTA!!! Mio figlio pur essendo molto intelligente è piuttosto lento. Mi preoccupa il passaggio alla scuola media… Non sottovalutiamo le difficoltà e le ansie che possono manifestare gli alunni nel passaggio dalla scuola primaria alla secondaria. Ciascun allievo viene accompagnato nel suo nuovo percorso formativo attraverso strategie didattiche adeguate ai diversi ritmi e stili di apprendimento. www.iscnord.it info su Open Day e offerta formativa: iscrizioni@iscnord.it
  • 12. L’OFFERTA FORMATIVA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI COMPRENSIVI I.S.C. CENTRO: perché iscrivere i propri figli da noi? L’I.S.C. “Centro” è costituito da due scuole d’infanzia (Marchegiani e Togliatti), tre scuole primarie (Marchegiani, Piacentini e Ragnola) e dalla scuola secondaria di primo grado “Curzi”. Tutti i plessi sono forniti di strumenti tecnologici all’avanguardia: PC, notebook, LIM (20 lavagne interattive multimediali in tutto l’Istituto). Tutte le sedi della scuola primaria sono dotate di aula multimediale, biblioteca, palestra e aula di musica. SCUOLA DELL’INFANZIA Nelle scuole dell’infanzia “Marchegiani” e “Togliatti”, il tempo scuola è articolato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. Gli alunni, oltre le attività di routine, sono impegnati in diversi laboratori del “fare” e del “pensare”: particolare attenzione viene rivolta alla lingua inglese, promossa, in forma ludica, a partire dall’ultimo anno della scuola d’infanzia. Fiore all’occhiello è il laboratorio del verde: entrambe le scuole d’infanzia sono dotate, infatti, di un orto di cui si prendono cura alunni e nonni. Le scuole d’infanzia dell’I.S.C. “Centro” garantiscono percorsi di prevenzione dei disturbi di apprendimento con l’attivazione del laboratorio fonologico per gli alunni di 4 e 5 anni. Per gli alunni stranieri è attivo il laboratorio di italiano L2. Da qualche anno, come novità, sono stati ideati i laboratori di progettazione partecipata dei genitori: lettura animata e bibliotechina con prestito librario, spazio creativo- manipolativo e del verde. L’organizzazione è gestita direttamente da genitori e dai nonni con il coordinamento dei docenti e rappresenta una preziosa occasione di raccordo scuolaterritorio. SCUOLA PRIMARIA Presso la scuola primaria Bice Piacentini le classi funzionano a tempo ordinario di 27 ore con due opzioni: su sei giorni settimanali, in orario antimeridiano dal lunedì al sabato, oppure, particolarmente gradita dalle famiglie, la settimana corta con un tempo scuola distribuito su cinque giorni con il sabato libero e due rientri settimanali (martedì e giovedì). In questo plesso, con un modesto contributo economico della famiglia, gli utenti possono avvalersi di un servizio di tempo scuola - integrato con ulteriori due rientri (lunedì e mercoledì) durante i quali gli alunni possono usufruire del servizio mensa e/o svolgere lo studio assistito con la collaborazione delle cooperative presenti sul territorio. Nel plesso Armando Marchegiani si offre il tempo ordinario di 27 ore su sei giorni settimanali, in orario antimeridiano dal lunedì al sabato e il tempo pieno con 40 ore settimanali distribuite su cinque giorni (dal lunedì al sabato dalle 8,20 alle 16,20). Le classi interessate usufruiscono di un tempo scuola arricchito e con tempi più distesi possono meglio avvalersi della didattica laboratoriale. Nello specifico, i laboratori attivati sono quelli del bilinguismo e/o potenziamento della lingua inglese, dell’espressività (lettura, teatro, manipolativo, scrittura creativa) e meta-cognitivo. La scuola Ragnola funziona dal lunedì al sabato in orario antimeridiano, è un plesso di sole 5 classi in cui la dimensione raccolta, la partecipazione attiva dei genitori e il numero contenuto degli alunni rappresentano un valore aggiunto. In tutte le scuole primarie è previsto il laboratorio di potenziamento delle lingue inglese, francese e tedesco in orario curricolare ed extracurricolare, con la collaborazione di insegnanti di madrelingua e la possibilità di acquisire la certificazione Cambridge. SCUOLA SECONDARIA La scuola secondaria Mario Curzi funziona per 30 ore settimanali dal lunedì al sabato, dispone di una rinnovata palestra, di un laboratorio musicale, di un laboratorio di scienze, 10 LIM, PC portatili per alunni DSA. L’indirizzo musicale, istituito dall’anno 2008/09 e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, rappresenta sicuramente l’elemento che maggiormente contraddistingue l’Isc Centro. E’ l’unico della nostra città e non va confuso con i laboratori o le attività strumentali di vario tipo. Per potervi accedere non occorre saper già suonare, è completamente gratuito: a conferma dell’iscrizione, è prevista una semplice prova orientativo attitudinale. Gli strumenti che è possibile studiare sono chitarra, clarinetto, pianoforte e violino. Il percorso di strumento prevede 2 ore aggiuntive pomeridiane (individuale e musica d’insieme). E’ un’esperienza unica che favorisce lo sviluppo del linguaggio musicale, mezzo per vincere inibizioni e timidezze e per esprimere sentimenti e stati d’animo. La scuola Curzi garantisce il potenziamento delle lingue inglese, francese e tedesco e la relativa certificazione con insegnanti di madrelingua. OPEN DAY In vista del termine per le iscrizioni all’anno scolastico 2014/15, sono previsti incontri con il Dirigente scolastico per la presentazione dell’offerta formativa, visite alle scuole e laboratori per bambini. 15 gennaio - ore 17,30: scuola Curzi (sede di via Golgi) 18 gennaio - ore 9,30: scuola infanzia Marchegiani 18 gennaio - ore 11: scuola infanzia Togliatti 18 gennaio - ore16: scuola primaria Marchegiani 25 gennaio - ore 10: scuola primaria Piacentini 25 gennaio - ore 10: scuola primaria Ragnola Altra esperienza unica che gli alunni possono vivere alla scuola Curzi è il laboratorio cinema, in orario extracurriculare, che costituisce un arricchimento per gli alunni che se ne avvalgono e un’opportunità per sviluppare le potenzialità espressive e comunicative. Ottimi i risultati ottenuti da questo laboratorio, con riconoscimenti e premi a livello nazionale. L’I.S.C. “Centro” valorizza le eccellenze ed è particolarmente sensibile alle problematiche legate ai bisogni formativi espressi dall’utenza. Riscuotono un grande plauso, da parte delle famiglie, i laboratori fonologico e meta-fonologico, che favoriscono una corretta acquisizione della letto - scrittura, e il laboratorio meta - cognitivo per una maggiore consapevolezza ed autonomia nello studio, svolti in orario extracurriculare per gruppi ristretti di alunni, della scuola primaria e secondaria di 1° grado è attivo, inoltre, uno sportello rivolto ai portatori di interesse allo scopo di individuare i segnali di rischio, offrire sostegno psicologico all’alunno e alla famiglia, redigere un piano di lavoro utile alla realizzazione di una didattica inclusiva. Fiore all’occhiello dell’I.S.C. Centro è la cura per l’ambiente e la sua salvaguardia. L’Istituto aderisce, ormai da diversi anni, al programma internazionale della FEE - EcoSchools per l’educazione, la gestione e la certificazione ambientale. I numerosi premi vinti e i riconoscimenti anche da parte delle più alte cariche istituzionali (foto sotto) qualificano l’I.S.C. Centro come scuola d’eccellenza. 13 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 13. L’OFFERTA FORMATIVA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI COMPRENSIVI I.S.C. SUD: scuola aperta alle dinamiche formative nel rispetto dei bisogni degli alunni Una scuola comunità di dialogo, di ricerca, di cultura, di esperienza sociale, accogliente, organizzata e volta alla formazione della personalità e della ricchezza umana di ogni alunno: questo vuol essere l’Istituto scolastico comprensivo “Sud” della nostra città. L’I.S.C. “Sud” prevede un’offerta culturale e pedagogica piena e diversificata nel rispetto delle attitudini, della ricchezza umana, dei bisogni di ogni studente. L’ISTITUTO COMPRENSIVO SUD si presenta con un ampio progetto formativo e che vede coinvolti tutti i livelli scolastici, Infanzia, Primaria e Media, con un’organizzazione oraria che spazia dal tempo base ai diversi indirizzi e sezioni, sviluppati in aderenza pedagogica all’età degli alunni. LA SCUOLA DELL’INFANZIA presenta un tempo ordinario con la possibilità della lingua inglese a partire dai 4 anni. LA SCUOLA PRIMARIA offre oltre al tempo scuola normale e al tempo pieno con la mensa (plesso Alfortville), un tempo scuola integrato con tre indirizzi: Musicale - corale: il canto corale è utilizzato come ambiente di apprendimento cooperativo. Argomenti del corso sono: esercizi di vocalità per l'omogeneità del suono nella coralità, esercizi melodici di lettura intonata, musica e poesia ( modulare la propria voce attraverso la consapevolezza della parola e del testo). Linguistico (Inglese): il bisogno di rafforzare l’apprendimento dell’inglese nasce dalla necessità pratica di acquisire una competenza plurilingue. I vantaggi che presenta l’apprendimento precoce della lingua straniera sono molteplici: capacità di riprodurre i suoni e l’intonazione con precisione maggiore, memorizzazione di un gran numero di parole e frasi che entrano con naturalezza nel bagaglio culturale dei bambini e della loro esperienza di vita. Tecno - Logico: il corso si propone di sviluppare le competenze logiche degli alunni in diversi ambiti disciplinari e di aumentare il livello di apprendimento attraverso le nuove tecnologie. LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO offre, oltre ad un tempo scuola normale e ad un corso ad Indirizzo musicale subordinato all’attivazione ministeriale, alcuni indirizzi sperimentali e attività di potenziamento. Indirizzo Musicale: tempo scuola 32 ore - inglese - francese. Corso di studio subordinato ad approvazione ministeriale. In caso di non attivazione la scuola darà la priorità di accesso al percorso musicale strumentale con l’Orchestra d’Archi giovanile dell’Adriatico. Tempo scuola ordinario - potenziamento atletico sportivo (inglese-tedesco): corso di studi triennale sperimentale, si prefigge la valorizzazione della formazione psico-fisico-motoria e sportiva degli studenti. Privilegia l’atletica leggera in quanto completa e propedeutica ad altre specialità. Tempo scuola ordinario - potenziamento musicale corale (inglese-spagnolo): utilizza il canto corale come ambiente di apprendimento. Argomenti del corso: esercizi di vocalità per l'omogeneità del suono nella coralità, esercizi melodici di lettura intonata, musica e poesia, studio di repertori vocali polifonici nelle varie strutture, partecipazione a eventi musicali. Indirizzo sperimentale Tecno Logico: si propone di sviluppare le competenze logiche degli alunni in diversi ambiti disciplinari e di aumentare il livello di apprendimento attraverso le nuove tecnologie multimediali, con laboratori per matematica- informatica, scienze, lingue straniere e geo-storia. Indirizzo sperimentale Linguistico-Europeo. Oggi per essere competitivi nel mondo del lavoro è diventato indispensabile possedere una reale preparazione nelle lingue straniere. Per questo la scuola vuole affiancare le metodologie già in atto a quelle che sviluppano le competenze linguistiche di carattere europeo, utilizzando formatori specialisti e le più innovative tecniche di apprendimento. Attività comuni al triennio: lezioni con insegnanti curriculari e di madrelingua organizzate in workshop e atelier (es. metodologia, fonetica, canzone, civiltà, cinema, teatro, mass media, nuove tecnologie, ecc.), realizzazione di eventi in lingua inglese e francese, studio di argomenti delle discipline curriculari in lingua straniera, utilizzo del laboratorio linguistico d’Istituto, possibilità di certificazioni linguistiche del Quadro Comune Europeo. L’ORCHESTRA D’ARCHI GIOVANILE DELL’ADRIATICO È offerta agli studenti della scuola primaria e media la possibilità di praticare la musica a livello strumentale partecipando all’orchestra, un progetto sviluppato con la preziosa collaborazione dell’Amministrazione comunale e dell'Istituto Musicale "A.Vivaldi". B.U.M. GENNAIO ‘14 14 SCUOLA APERTA Dal 16 al 25 gennaio, in orario pomeridiano, l’intero ISC SUD aprirà le porte ai genitori e ai giovani allievi che il prossimo anno si iscriveranno alle classe prime dei vari gradi di istruzione. Le famiglie avranno così modo di entrare a contatto con la realtà scolastica e di conoscere le risorse umane, culturali e tecnologiche che essa offre. Questo è il calendario degli incontri: giovedì 16 gennaio - ore 17.30: scuola dell’infanzia e primaria “Alfortville”; sabato 18 gennaio - ore 16: scuola dell’infanzia “Mattei”; sabato 18 gennaio - ore 17: scuola secondaria di 1° grado “Cappella”; sabato 25 gennaio - ore 16.30: scuola Primaria “Spalvieri”;
  • 14. L’ASILO “MERLINI”, scuola per l’infanzia nel cuore dei sambenedettesi La scuola dell’infanzia paritaria “Teresa e Pietro Merlini” opera sul territorio dal 1874 ed è gestita da un Consiglio di amministrazione nominato dal Sindaco: è infatti una scuola la cui storia segue la stessa storia della città ispirandosi ai fondamenti cristiano - cattolici voluti dai benefattori. Ai sensi dell’art. 3 dello statuto, la scuola “Merlini” ha per scopo l’educazione fisica, morale ed intellettuale dei bambini d’ambo i sessi di età compresa tra i 2 ed i 6 anni secondo le direttive ed i programmi del Ministero della Pubblica Istruzione. Nella scuola operano professionisti pronti all’ascolto delle esigenze di bambini e famiglie, che ogni giorno lavorano nella consapevolezza del ruolo che hanno nella formazione dei piccoli. La scuola si avvale della direzione di Suore d’istruzione. Attualmente la Direttrice didattica è una Suora della Congregazione delle Pie Operaie dell’Immacolata Concezione (conosciute con il nome di “Concezioniste”). Nella scuola sono attive sezioni Primavera (per alunni di 2 anni) sezioni per alunni di 3, 4 e 5 anni omogenee per età. Oltre alle attività curricolari sono attivi corsi di lingua inglese, musica e danza moderna. GLI SPAZI La Scuola d’infanzia paritaria “Merlini” è dotata di ampi spazi interni ed esterni. Dispone di sei aule ampie e luminose, palestra, refettorio e cucina conforme alle norme HACCP. Tutti gli spazi sono a norma. Possiede inoltre un esteso giardino e un cortile con giochi, piante e fiori dove i bambini trascorrono lunghe ore di gioco e imparano a conoscere, ad amare e rispettare la natura. La scuola vuole essere attenta, accogliente, trasparente e libera e pertanto vengono salvaguardati i seguenti principi: uguaglianza, imparzialità, accoglienza e integrazione, diritto di scelta, partecipazione, efficienza e trasparenza, libertà di insegnamento. Tutto ciò è contenuto nel patto di corresponsabilità tra dirigenza, genitori, docenti e non docenti. La scuola dell’infanzia consolida nel bambino le attività motorie, linguistiche, espressive, logiche, intellettuali, creative e sensoriali utilizzando specifici campi di esperienza che diventano pertanto elementi essenzia- li per la programmazione e la valutazione. Ogni campo di esperienza ha una sua specificità contrassegnata dalle finalità educative, dagli obiettivi didattici, dalle strategie di intervento, dagli indicatori di verifica. LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA La programmazione didattica è elaborata secondo il criterio della progettazione curricolare, cioè tiene conto delle competenze dei bambini per promuovere gli apprendimenti e di tutti gli elementi che agiscono direttamente o indirettamente sulla vita dei piccoli. In questo 2014 si festeggeranno i 150 anni della scuola e, in vista delle celebrazioni, la presidenza rivolge un appello a tutti coloro che possiedono fotografie d’epoca dell’attività della scuola affinché prendano contatto con la segreteria per consentire l’esecuzione di copie che poi andranno a far parte di una pubblicazione e di una mostra. Per contatti rivolgersi alla sede di via Leopardi, 23 - tel. 0735592358. A teatro con i grandi artisti della città A gennaio torna la stagione teatrale al Teatro Concordia con lo spettacolo in abbonamento il 23 gennaio “La pace perpetua” con la regia di Jacopo Gassman. Ma la novità più importante della ripresa degli incontri teatrali del nuovo anno è il ritorno sul palcoscenico del Teatro Concordia di due artisti sambenedettesi Alessandro Sciarroni e Cristian Giammarini, che torneranno entrambi con una nuova produzione. Alessandro Sciarroni (foto a sinistra) si esibirà il 17 gennaio, fuori abbonamento, in un suo nuovo lavoro sulla pratica della giocoleria intitolato “Untitled”. Lo spettacolo, che ha debuttato a luglio e ha già girato molti paesi europei, vedrà in scena quattro giocolieri professionisti. dia”, il 5 e il 6 febbraio al Concordia con lo spettacolo “La più grande storia d’amore mai Alessandro Sciarroni si è formato a Parma dove ha lavorato dai 20 ai 30 anni; negli ultimi due anni il suo teatro l’ha portato in giro per l’Europa riscuotendo sempre grande successo. Cristian Giammarini torna, grazie al laboratorio di sperimentazioni che è “Officina Concor- raccontata”, un monologo tratto dal romanzo di Stefan Zweig “Lettera di una sconosciuta”. È un graditissimo ritorno dopo “Maratona di New York” del quale oltre alla recitazione, ha curato anche la regia insieme a Giorgio Lupano. Maratona sta ancora riscuotendo grande successo in Italia in particolare a Roma ed a Milano. Alessandro Sciarroni e Cristian Giammarini sono stati entrambi insigniti dell’onorificenza Gran Pavese Rossoblù, riconoscimento della cittadinanza sambenedettese per l'opera svolta da questi due artisti nel campo culturale. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21. Info e prenotazioni: Biglietteria Teatro Concordia 0735.588246 (aperta tre giorni prima degli spettacoli dalle 17.30 alle 19.30, il giorno dello spettacolo dalle 17.30 ad inizio rappresentazione), AMAT e biglietterie del circuito 071.2072439 www.amatmarche.net. Vendita on line www.vivaticket.it. 15 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 15. AL MUSEO ITTICO I PESCI DELL’ADRIATICO IN 3D Nel polo museale del Mare è stata inaugurata la sala multimediale Sabato 14 dicembre si è svolta la cerimonia inaugurale dell’innovativa sala virtuale stereoscopica realizzata nel Museo Ittico di San Benedetto del Tronto. Questo spazio multimediale, che completa ed arricchisce l’offerta culturale e turistica della città, è stato realizzato grazie alla sinergia tra il Comune e la Provincia di Ascoli Piceno, capofila del Progetto europeo “MUSEUMCULTOUR”, cofinanziato dal programma di Cooperazione Transfrontaliera “IPA Adriatico”. All’inaugurazione erano presenti, con le autorità, anche tre classi delle scuole primarie cittadine che hanno avuto la possibilità di visitare in anteprima il nuovo spazio virtuale. La sala IMMERS.E.A (vuol dire “IMMERSive Environment for Adriatic”) permette ai visitatori di compiere un emozionante tour virtuale interattivo nelle profondità del mare Adriatico. Grazie alla moderna tecnologia e a favolose animazioni in 3D, il visitatore avrà la percezione di “immergersi” in un ambiente marino in cui si troverà circondato da undici specie ittiche del mare Adriatico (delfino, stella marina, pesce spada, luna, sgombro, spigola, tartaruga marina, squalo volpe, cavalluccio marino, cozza e polipo). Ciascuna creatura marina sarà in movimento e potrà essere selezionata ed esaminata dal visitatore che potrà visionare la scheda tecnica ed ascoltare, da una voce narrante, la descrizione delle caratteristiche. Questo spazio virtuale ed interattivo, che rappresenta un “unicum” nell’Adriatico, permetterà di ampliare la conoscenza dell’eco- sistema marino e dei suoi abitanti. La Provincia di Ascoli Piceno, attraverso l’iniziativa comunitaria, ha finanziato gli interventi tecnologici, la traduzione ed incisione vocale dei testi in lingua inglese, la realizzazione del tour virtuale del Museo Ittico, la stampa del materiale promozionale per una spesa complessiva di euro 41.877,36. Il Comune di San Benedetto del Tronto si è occupato della sistemazione infrastrutturale e dell’arredo dello spazio che può ospitare 20 persone per ciascun turno di visita. L’Amministrazione comunale, attraverso la preziosa collaborazione a titolo gratuito dell’associazione Museo Ittico “Augusto Capriot- ti”, ha curato il trasferimento della biblioteca del Museo Ittico e ha fornito tutti i contenuti scientifici funzionali alla realizzazione delle animazioni. Con la collaborazione a titolo gratuito del Laboratorio Teatrale “Re Nudo”, il Comune ha fornito le voci narranti e recitate che accompagnano le proiezioni e l’ufficio di comunicazione visiva ha curato la creazione del logo di Immers.e.a. Le registrazione delle voci è stata effettuata da Liberi Cantieri Digitali Società Cooperativa di San Benedetto del Tronto. La realizzazione virtuale delle undici specie di pesci dell’Adriatico è stata possibile grazie al contributo scientifico del biologo marino tassidermista Luigi Olivieri che ha redatto tutti i testi, le schede tecniche di ciascuna specie di pesci e fornito le immagini presenti nel video. I disegni dei pesci sono stati creati dal biologo marino ed illustratore scientifico Marco Graziano. Inoltre, con il prezioso contributo di questi esperti, è stata predisposta una guida al tour virtuale che rappresenta anche un utile strumento di supporto ad attività didattiche e che verrà consegnata ai visitatori. On line il sito internet del MUSEO DEL MARE Il Museo del Mare della città di San Benedetto del Tronto è presente da lunedì 9 dicembre sulla rete internet all’indirizzo www.museodelmaresbt.it Il sito è il contenitore virtuale delle realtà museali cittadine dedicate al mare quali l’Antiquarium Truentinum, il Museo delle Anfore, il Museo Ittico “Augusto Capriotti”, il Museo della Civiltà Marinara delle Marche e la Pinacoteca del Mare. A queste realtà si affianca il Museo d'Arte sul Mare (MAM) che è un vero e proprio museo d’arte contemporanea proteso verso il mare Adriatico. Il sito è organizzato in sei aree dedicate ai singoli musei cittaB.U.M. GENNAIO ‘14 16 dini ed un menù principale di servizi ed approfondimenti. Gli internauti possono visionare la descrizione e le immagini dei musei e trovare tutte le informazioni relative ad orari di apertura, mostre, eventi, la- boratori didattici, prenotazioni di visite guidate, pubblicazioni. Il Comitato Tecnico Scientifico del Polo Museale e il gruppo di lavoro del Settore Cultura stanno portando avanti una serie di attività che permetteranno, nei La home page del sito prossimi mesi, attraverso il sito web, di poter effettuare la visita virtuale dei musei, consultare il catalogo della biblioteca del mare e reperire una serie di approfondimenti sull’antropologia del mare (enogastronomia, canti, suoni, poesie e racconti del mare, luoghi tradizionali del mare). La realizzazione del sito del Museo del Mare rappresenta un importante tassello nel progetto di ampliamento dell’offerta dei servizi culturali cittadini insieme al tour virtuale dei musei civici e alla realizzazione della sala virtuale stereoscopica IMMERS.E.A “IMMERSive Environment for Adriatic” presso il Museo Ittico.
  • 16. In una guida le opere del Molo Sud e del centro città Quei piccoli ma deliziosi concentrati di memoria storica cittadina che sono i “Quaderni dell’archivio storico comunale” si arricchiscono di un nuovo capitolo. Dopo il viaggio negli affascinanti saloni di Palazzo Piacentini di "A casa di Bice", dopo il percorso compiuto sulle orme dei nostri uomini di mare con "Vista porto", l’attenzione del lavoro curato dall’ archivista comunale Giuseppe Merlini si sposta sull’arte “en plein air”, su quel percorso scultoreo - museale che si snoda dal centro cittadino per protendersi verso il mare aperto attraverso il braccio sud del bacino portuale. Venerdì 20 dicembre, a Pa- lazzo Piacentini, è stato infatti presentato il terzo quaderno dell’Archivio Storico Comunale dal titolo “Molo Sud”. Si tratta di una guida ragionata alla visita di quel museo a cielo aperto che si estende dal centro cittadino fino al molo sud e che comprende la quasi totalità delle opere d’arte contemporanea presenti a San Benedetto. Se le precedenti pubblicazioni si erano occupate di dare risalto ai dettagli di architetture, testimonianze, storie del passato, questo lavoro è incentrato sulla città dell’arte disegnata negli ultimi anni, sulla descrizione di un progetto che ha preso corpo negli anni ’90 e la cui realizzazione non è certo giunta al termine. Dalle opere del Museo d’arte sul Mare del molo sud alle sculture di Paolo Annibali presenti alla Banchina di Riva Malfizia in zona portuale e in piazza Matteotti, dalle sculture di Kostabi, Baj, Consorti, Salvo, Nespolo e Annibali custodite in viale Secondo Moretti fino a “Lavorare, lavorare, lavorare…”, a “Vale&Tino” e al Monumento dal Pescatore, la guida descrive le opere d’arte “en plein air” del centro città. Con questo nuovo “quaderno” i sambenedettesi e i turisti hanno oggi una guida per rendersi consapevoli, conoscere e comprendere una componente dell’arte contemporanea oltre che il senso artistico e l’immagine della città. Riposizionate Si rinnova l’impianto d’illuminazione del centro le miniature di Nespolo centrale della città nel rispetto Il progetto, delle norme di sicurezza elete Kostabi trica, di riduzione dell’inquirealizzato dalla CPL Dopo il necessario restauro, sono state nuovamente installate sui rispettivi piedistalli, ad opera degli operai comunali, le miniature delle opere che abbelliscono viale Secondo Moretti. Si tratta delle riproduzioni delle opere "To see through is not to see into" di Mark Kostabi e di "Allegro" di Ugo Nespolo, nei mesi scorsi oggetto di furto (con successivo ritrovamento) e di atti vandalici. Le due mini-opere, realizzate dall'artista Teodosio Campanelli nell'ambito della creazione di un percorso urbano agevolato per i non vedenti, sono state fatte restaurare da una fonderia di Jesi specializzata in lavori di recupero di materiali in bronzo. Il costo dell’intervento è stato di circa 500 euro. Concordia, interesserà i viali Buozzi e Secondo Moretti e le vie Milanesi, Mazzocchi, Paolini A metà dicembre sono partiti i lavori di riqualificazione dell’illuminazione pubblica in viale Bruno Buozzi e nelle strade zone limitrofe. L’intervento si è reso necessario poiché alcuni pali della luce erano usurati nei basamenti (che, ricordiamo, risalivano all’epoca dell’inaugurazione del lungomare, ovvero ad 80 anni fa), oltre che nei bracci che sorreggevano i corpi illuminanti, e presentavano anche problemi di sicurezza nell’impianto elettrico. Vista la situazione la CPL Concordia, che gestisce l’appalto della pubblica illuminazione, aveva individuato, segnalato e prontamente sostituito i pali della luce instal- lando provvisoriamente fari da esterno, di tipo solitamente utilizzato nei cantieri edili, che presentavano però tutti i requisiti di sicurezza e stabilità meccanica. Successivamente l’Amministrazione comunale ha approvato un elaborato progettuale, sempre presentato dalla CPL Concordia, che prevede la completa riqualificazione dell’illuminazione nella zona namento luminoso e di risparmio energetico. In totale sono 61 i pali della luce in via di installazione. Prima delle festività sono stati posizionati i nuovi punti luce in viale Buozzi, nei mesi di gennaio e febbraio i lavori insisteranno su viale Secondo Moretti e sulle vie Milanesi, Paolini e Mazzocchi nel tratto ad est del rilevato ferroviario. Gli impianti sono tutti dotati di lampade a LED capaci di ridurre sia il consumo sia l’inquinamento luminoso. In questo restyling non sono compresi i pali a tre bracci situati in piazza Giorgini e lungo la balaustra di viale Buozzi per la loro valenza storica, ma sarà effettuata la manutenzione dei sostegni. L’intervento, del costo di 55.000 euro, sarà integralmente recuperato con la riduzione dei consumi garantito dalle tecnologie applicate. 17 B.U.M. GENNAIO ‘14
  • 17. deliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberedeliberede Elenco delle deliberazioni pubblicate nel mese di novembre 2013 GIUNTA COMUNALE 218 Valorizzazione e promozione beni culturali. 219 Assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata. Riserva del 25% degli alloggi disponibili ai nuclei monoparentali con figli minori a carico. 220 Lavori di ammodernamento degli impianti e della struttura del mercato ittico all'ingrosso. Reg. (CE) 1198/06 art. 39 - DDPF n. 04 del 05/02/2009 – “Porti, luoghi di sbarco, ripari di pesca” del PO FEP 2007/2013. Progetto codice 04pp10. Vincolo di destinazione quinquennale. 221 Riserva naturale regionale Sentina - Approvazione verbale del comitato di indirizzo - Approvazione schede di investimento anno 2013 e spese correnti consuntivo 2012. 222 Programma triennale dei servizi di trasporto comunale. Approvazione ai sensi della legge regionale n. 6 del 22.04.2013. 223 Concessione patrocinio e contributo comunale all'associazione Club Unesco San Benedetto del Tronto per l'iniziativa “Attraversiamo i luoghi comuni. Per sperimentare una realtà diversa” 224 Interventi sociali per emergenza abitativa. Concessione in locazione temporanea di un alloggio al nucleo familiare del sig. R.A. 225 Rinnovo comodato d'uso gratuito di un locale di proprietà comunale sito in via Machiavelli 2/b all'associazione XMano onlus 226 L.R. 11/04 e D.G.R. 389/2007 – “Porti, ripari e luoghi di sbarco per la pesca”. Bando regionale 2007 - pratica n. 06 pp 0120707 - Ristrutturazione della pensilina esterna alla Sala d'asta del mercato ittico - Vincolo di destinazione d'uso 227 Ampliamento dello scalo di alaggio del porto peschereccio di San Benedetto del Tronto. Misura 3.3 - Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca del PO FEP 2007-2013. - Pratica 02/pp/09 - Costituzione vincolo quinquennale 228 Sviluppo e promozione attività produttive e commercio: manifestazione commerciale straordinaria “La dispensa in piazza” in programma durante il periodo natalizio nell'area di via Montebello e viale S. Moretti. 229 Sviluppo e promozione attività produttive e commercio: manifestazione commerciale straordinaria “La via delle stelle shopping, colori e sapori” in programma il 15 dicembre 2013 in via Toti a Porto d'Ascoli. 230 D.L. 21 giugno 2013 n.69 art. 56 bis - Attuazione del federalismo demaniale D. Lgs. 85/2010 - Indirizzi in merito all'attribuzione di beni di proprietà dello stato a titolo non oneroso. 231 Riprese cinematografiche film “Mio papà” - Collaborazione 232 Nomina segretario generale quale arbitro in rappre- sentanza del Comune nelle controversie in materia di lavoro da instaurarsi dinanzi al collegio arbitrale. CONSIGLIO COMUNALE 82 Approvazione verbale seduta precedente del 200 Precisazione e rettifica alla deliberazione di G.C. n. 30/09/2013 185 del 15/10/13 83 Interrogazione consiliare cons. Riego Gambini - Rego201 Lavori di ampliamento sezione di scorrimento del calamento per l'uso della tensostruttura del centro sportivo nale consortile nel punto di attraversamento della SS. 16 “Sabatino d'Angelo' in zona Agraria adriatica. Approvazione progetto preliminare. 84 Cessione relitto stradale zona Lauri II ed autorizzazio202 Intervento di recupero del Paese Alto - Messa in sicune alla vendita - Integrazione piano delle alienazioni anno rezza delle cavità sotterranee comparto piazza Bice Pia2013. centini. Approvazione progetto definitivo in linea tecnica. 85 Attivazione del servizio ed approvazione regolamento Accordo di programma - Adp MATTM - Piano straordicomunale per la disciplina delle modalità di utilizzo dei nario ex l.191/2009 Regione marche punti di erogazione di acqua potabile denominati “casa 203 Adozione dello schema di programma triennale delle dell'acqua”. 86 Approvazione schema di convenzione di opere pubbliche 2014-2016 e dell'elenco annuale 2014. funzioni, ex art. 30 del d. lgs. 267/2000, tra i n. 34 Comuni 204 Gestione servizi di manutenzione ordinaria e pulizia ricompresi nell'Ambito Territoriale Minimale Ascoli Picedell'area portuale anni 2011 e 2012. no per la concessione del servizio pubblico locale di rile205 Approvazione progetto a sostegno dell'inclusione dei vanza economica di distribuzione gas naturale. migranti “Per - corsi di in-formazione per l'inclusione” 87 Nomina di due rappresentanti del Consiglio comunale 206 Approvazione interventi in materia di sport nella Consulta comunale per la disabilità. 207 Indirizzi in merito alla sistemazione del vicolo pedo88 Integrazione della Delibera consiliare n. 63 nale tra via Colombo e via Dari dell'11.07.2013 avente ad oggetto “Progetto casa comuna208 Individuazione e pesatura delle aree di posizione orle (primo stralcio) - Piano particolareggiato di recupero di ganizzativa. iniziativa pubblica - Piano di recupero zona speciale n. 6 209 Integrazione alla programmazione triennale del fabarea ubicata tra via Toscana, via Lucania e via Umbria. bisogno di personale a tempo indeterminato 2013 - 2015 Ditta Apollo s.r.l. - Concessione del diritto di superficie di 210 Individuazione nuove aree verdi da affidare mediante porzione di verde pubblico” convenzione. 89 Mozione cons. Pezzuoli Sergio - Riqualificazione dell'a211 Rinnovo della sub concessione dei box n. 38-49-50-51 rea stadio f.lli Ballarin al Circolo dei Sambenedettesi. 90 Ordine del giorno capigruppo consiliari Benigni Clau212 Acquisizione al patrimonio comunale del libro d'arte dio, Del Zompo Palma, Bovara Roberto, Marinucci An“La notte prima di Natale” illustrato dal maestro prof. drea “Riordino rete scolastica degli istituti superiori nella Nunzio Gulino provincia di Ascoli Piceno” 213 Concessione in uso di appartamento con annesso ga91 Approvazione verbali seduta precedente del rage sito in via Ugo La Malfa n. 6, acquisito al patrimonio 30/10/2013 indisponibile dell'ente con deliberazione del Consiglio Co92 Partecipazione societaria del comune di San Benedetto munale del 28.09.2009, n. 79. del Tronto in Picenambiente s.r.l. - Indirizzi amministra214 Variante al “Progetto di riqualificazione della zona tivi per la cessione delle quote. Cerboni” secondo le previsioni del piano di recupero del 93 Contratto di tesoreria - Modifica delle condizioni ai vigente P.R.G. e le disposizioni della legge n. 106/2011. sensi dell'art. 35 del d.l. n. 1 del 24.01.2012 convertito con 215 Realizzazione delle opere relative al sottopasso ferrolegge n. 27 del 24.03.2012. viario in contrada San Giovanni. Approvazione variazio94 Variante al “Progetto di riqualificazione della zona ne/integrazione convenzione stipulata in data 06.07.2009 Cerboni” secondo le previsioni del piano di recupero del rep. n. 4956 con la IGD siiq s.p.a. vigente PRG e le disposizioni della legge n. 106/2011 216 Concessione d'uso e gestione temporanea alla ASD 95 Modifica delibera n. 13 del 27/02/2013 - Aliquote IMU Sambenedettese calcio dei due campetti adiacenti lo stadio 2013 Riviera delle Palme - zona IPSIA per attività di calcio 96 Verbale di seduta deserta Consiglio Comunale del 217 Interventi culturali e turistici anno 2013. Integrazione 29/11/2013 delle azioni di intervento e nuovi contributi TUTTI GLI ATTI DEL COMUNE (NON SOLO DELIBERAZIONI MA ANCHE DETERMINAZIONI DIRIGENZIALI, ORDINANZE, DECRETI) SONO LIBERAMENTE CONSULTABILI SUL SITO WWW.COMUNESBT.IT ALLA VOCE “ATTI AMMINISTRATIVI” Progetto “CUORE VIGILE”: la formazione continua… Ogni anno una persona su mille viene colpita dalla cosiddetta morte cardiaca improvvisa. Attualmente solo il 2% delle persone colpite viene salvato, anche per la scarsa presenza di defibrillatori sul territorio. Il tempo per intervenire è strettissimo: le percentuali di sopravvivenza diminuiscono del 7-10% al minuto se non si interviene con il defibrillatore. Avere un defibrillatore disponibile potrebbe dunque essere l'unico trattamento efficace. La legge n. 120 del 3 aprile 2001 ha dato il via libera all'utilizzo del defibrillatore semiautomatico (DAE o AED) da parte del personale cosiddetto "laico", B.U.M. GENNAIO ‘14 18 petuti corsi di BLSD (Basic Life Support Defibrillation) e la dotazione di due defibrillatori DAE: uno disposto in una vettura di servizio in modo Agenti di PM durante un’esercitazione da garantire cioè né medico, né infermieristi- la copertura del territorio e co, con un corso di sole 5 ore. uno presso la sede del ComanNel 2005 il Corpo di Polizia do, in Piazza Battisti. Municipale di San Benedetto A qualche anno di distanza del Tronto ha proposto e rea- l’esperienza si è ripetuta: semlizzato “Cuore Vigile”, un pro- pre in collaborazione con il getto che ha visto la formazio- centro di formazione dell'Ane del personale attraverso ri- SUR - Area Vasta n. 5 di San Benedetto del Tronto, grazie al direttore dei corsi Nicolino Romani e agli istruttori Paolo Barbaccia, Virginia Pallottini, Iano Verdecchia e Ettore Pio Vecera, si sono svolti nuovi corsi che hanno coinvolto tre nuovi operatori di Polizia Municipale, 3 operatori dell'area amministrativa, un esecutore tecnico e hanno reso possibile l’aggiornamento formativo di quelli già “diplomati” in passato. Tutti hanno poi sostenuto una prova finale di verifica. Gli operatori di Polizia Municipale che possono intervenire con il defibrillatore ora sono 22, pari a circa il 45% del personale.
  • 18. NUMERI UTILI... > ALLACCI e GUASTI • Italgas 800-900999 • Guasti rete fognaria e idrica C.I.I.P.spa 800.216172 • Guasti pubblica illuminazione CPL Concordia 800 292458 • Enel (segnalazione guasti) 803.500 > EMERGENZE • Polizia Soccorso pubblico 113 Commissariato 59071 Polizia stradale 78591 • Carabinieri - Pronto intervento 112 Com. compagnia e stazione 784600 • Vigili del Fuoco Chiamate di soccorso 115 Centralino 592222 • Capitaneria di porto - Soccorso 1530 Emergenza 583580 Numero blu 800.090 090 • Guardia di Finanza 757056 • Corpo Forestale dello Stato 588868 • Ospedale Centralino 0735.7931 Guardia medica 82680 Chiamate di emergenza 118 Trib. per i diritti del malato 793561 • Azienda Sanitaria Unica Regionale Numero Unico Prenotazioni 800.098 798 • Arca 2000 ONLUS (Protezione animali) 340.6720936 Vuoi conoscere in tempo reale che cosa fa il tuo Comune? Essere informato tempestivamente su concorsi, appalti, bandi per l’erogazione di contributi? Iscriviti alla newsletter! Vai su www.comunesbt.it e clicca su newsletter in alto a destraoppure manda una mail a urp@comunesbt.it La Città di San Benedetto è… Social! Seguici su: facebook.com/cittasbt @cittasbt youtube.com/cittasbt instagram.com/cittasbt slideshare.net/ufficiostampasbt B.U.M. GENNAIO ‘14 20 NOVEMBRE Victor Fioravanti (4) Leonardo Marozzi (5) Zoe Borraccini (6) Camilla Nicoletti Ballati Bonaffini (8) Francesco Biondi (9) Salma Bouzidi (11) Micaela Piunti (12) Alice Silenzi (13) Mia Traini (13) Sara Mariani (15) Giuseppe Raimo (15) Giulia Venturini (15) Lucrezia Brighindi (17) Leonardo De Santis (19) Ethan Grossi (21) Elena Marinelli (21) Marco Maffione (22) Sofia Xu (24) Stella Sciocchetti (25) Sofia Salladini (26) Renzo Talamonti (26) Chiara Saraci (27) Nicolò Gabrielli (29) IN RICORDO DI... • Centralino 0735.7941 • Polizia municipale 594443 (sala operativa) • PicenAmbiente Spa (Igiene urbana, raccolta materiali ingombranti, siringhe abbandonate, potature, differenziata) 757077 • Numero verde Alcolisti 800-23 92 20 • InformaGiovani 781689 • Ufficio Relazioni con il Pubblico 794405 - 794433 - 794555 • Il Comune su: www.comunesbt.it BENVENUTI TRA NOI > IL COMUNE AL TUO SERVIZIO NOVEMBRE Vagnoni Maria (1) Cantoni Carla (2) Parise Fedora (4 ) Consaga Maddalena (8) Urbanelli Antonina (11) Capoferri Emidio (12) Traini Filippo (13) Ricci Isva (15) Rizzo Giordano (17) Marcantoni Vincenzina (18) Mosca Tersilla (18) Cicale' Dorinda (19) Cipriani Enzo (19) Stepanova Lidia (20) Carassai Gian Franco (21) Palestini Giulia (21) Cava Isabella (24) De Angelis Emidio (24) Straccia Elisa (25) Tavoletti Adamo (27) Capriotti Lida (29) Cavezzi Ida (29) Iacono Luigi (29) Sabato 14 dicembre la sambenedettese ClorinAuguri a da Olivieri ha festeggiato il prestigioso traguardall’affetto della Clorinda Olivieri do dei 100 anni circondata Acquaviva Picenafamiglia. Clorinda è nata ad il 14 dicembre 1913. Si è sposata nel 1936 con Antonio Capecci ed è venuta a vivere a San Benedetto. Ha sempre lavorato la terra e fino a 10 anni fa tutte le mattine con l’autobus partiva da San Benedetto e andava a Ragnola per coltivare l’orto di famiglia. Ha avuto tre figlie (Maria, Maddalena e Rita Carla), tre nipoti (Marco, Antonio e Nazzarena) e una pronipote (Lucrezia). Come per tutti gli altri nonnini centenari sambenedettesi, l’Amministrazione comunale ha omaggiato Clorinda con un mazzo di fiori. NUOVO PUNTO ENEL a Porto d’Ascoli E’ stato aperto un nuovo negozio Punto Enel Partner dove poter svolgere tutte le pratiche relative al servizio di fornitura elettrica di Enel. Si trova in via Piave 26 (Statale Adriatica) a Porto d’Ascoli. PERTANTO, A PARTIRE DAL 1° FEBBRAIO 2014, NON SARÀ PIÙ ATTIVO IL “QUI ENEL” OPERANTE PRESSO L’UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE. LE MULTE si pagano all’A.M.S. Dal 2 gennaio le multe per le violazioni del Codice della strada accertate dalla Polizia municipale o dagli ausiliari del traffico NON SI PAGANO PIÙ GLI UFFICI DELL’A.I.P.A. MA PRESSO LO SPORTELLO DELL’AZIENDA MULTI SERVIZI (A.M.S.) CHE SI TROVA NEL PIAZZALE INTERNO DELLA STAZIONE FERROVIARIA. Lo Sportello osserva i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e dalle ore 16 alle 19,30. Il sabato dalle 9 alle 12,30. Informazioni potranno essere richieste sia all’Azienda Multi Servizi: tel.0735-658899, posta elettronica ams@sbt.it, sia al Comando di Polizia municipale: tel.0735-794233, posta elettronica pm-cds@comunesbt.it.

×