Intervento sullo Small Business Act (sba) - La Ue al servizio delle pmi

  • 931 views
Uploaded on

Small Business Act - La UE al servizio delle PMI - Convegno "Small Business Act: un'opportunità per le PMI e l'artigianato" - Lecce, 25/06/2010

Small Business Act - La UE al servizio delle PMI - Convegno "Small Business Act: un'opportunità per le PMI e l'artigianato" - Lecce, 25/06/2010

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
931
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
8
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Small Business Act (SBA) La Ue al servizio delle PMI 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 2. SMALL BUSINESS ACT: Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, al Consiglio, al Comitato Economico e Sociale e al Comitato delle Regioni del 25 Giugno 2008. OBIETTIVO : riconoscere il ruolo e l’importanza delle PMI nel tessuto economico comunitario 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 3. Lo SMALL BUSINESS ACT è articolato in una serie di 10 principi per guidare la formulazione e l’attuazione delle politiche sia a livello UE che degli Stati membri. 4 proposte di nuovi strumenti legislativi ispirati al principio “ Pensare anzitutto in piccolo ” 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 4. I 10 principi dello SBA
    • Dar vita a un contesto in cui imprenditori e imprese familiari possano prosperare e che sia gratificante per lo spirito imprenditoriale
    • Gli Stati membri devono far sì che imprenditori onesti, che abbiano sperimentato l’insolvenza, ottengano rapidamente una seconda possibilità.
    25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 5. I 10 principi dello SBA 3. Formulare regole conformi al principio “Pensare anzitutto in piccolo”, semplificando il contesto normativo. 4. Rendere la PA permeabile alle esigenze delle PMI, semplificando la vita delle PMI, promuovendo l’e-government e soluzioni a sportello unico. 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 6. I 10 principi dello SBA 5. Adeguare l’intervento politico pubblico alle esigenze delle PMI per la partecipazione agli appalti pubblici e per usare meglio le possibilità degli aiuti di Stato per le PMI 6. Agevolare l’accesso delle PMI al credito, ai capitali di rischio, al microcredito, ecc. e sviluppare un contesto giuridico ed economico che favorisca la puntualità dei pagamenti nelle transazioni commerciali. 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 7. I 10 principi dello SBA 7. Aiutare le PMI a beneficiare delle opportunità offerte dal mercato unico: interessi delle PMI meglio rappresentati in sede di elaborazione delle norme e facilitare l’accesso delle PMI ai brevetti e ai modelli depositati. 8. Promuovere l’aggiornamento delle competenze nelle PMI e ogni forma di innovazione. Incoraggiare a investire nella ricerca, a partecipare ai programmi di aiuto alla R&S, ai raggruppamenti di imprese. 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 8. I 10 principi dello SBA 9. Permettere alle PMI di trasformare le sfide ambientali in opportunità. Maggiori informazioni, esperienza e incentivi finanziari per sfruttare le opportunità dei nuovi mercati “verdi” e incrementare l’efficienza energetica. 10. Incoraggiare e sostenere le PMI perché beneficino della crescita dei mercati all’esterno della UE, in particolare attraverso aiuti mirati al mercato e attività di formazione imprenditoriale. 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 9. SBA - Le 4 proposte
    • un nuovo Regolamento generale di esclusione per categoria sugli aiuti di Stato .
    • OBIETTIVO: Estendere la possibilità di fornire aiuti di stato alle PMI e semplificare le regole in modo da rendere più agevole per le PMI beneficiare degli aiuti per la formazione, la ricerca e lo sviluppo, la protezione ambientale e altri tipi di sussidi
    25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 10. SBA - Le 4 proposte 2. un nuovo Statuto della Società Privata Europea - Forma giuridica equivalente alla s.r.l. che opererà in conformità alla medesima disciplina societaria in qualunque parte d’Europa: rendere più semplice ed economico avviare attività transfrontaliere nella UE e permettere agli imprenditori risparmi di tempo e denaro per consulenze legali e amministrazione 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 11. SBA - Le 4 proposte 3. una nuova proposta in materia di IVA per consentire agli Stati membri di applicare aliquote IVA ridotte per i servizi forniti localmente, compresi i servizi ad alta intensità di manodopera, che sono per lo più erogati dalle imprese di più piccole dimensioni (ad es. ristoranti, parrucchieri, ditte di riparazione o di servizi di pulizia) 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 12. SBA - Le 4 proposte 4. una modifica della direttiva sui servizi di pagamento per assicurare che le PMI siano pagate entro il previsto termine di 30 giorni dalla stipula del contratto 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 13. SBA e Italia: contatto? Il Presidente del Consiglio ha firmato la direttiva sullo Small Business Act (SBA) a seguito dell’approvazione nel Consiglio dei Ministri del 30 aprile scorso . Quali atti sono stati allora adottati dal Governo Italiano? 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 14. SBA e Italia: contatto! 1. La normativa del " Contratto di rete " previsto dalle Legge 33/2009 e dalla Legge 99/2009 (Legge Sviluppo), che inizia a diffondersi tra le imprese che intendono aggregarsi e cooperare per meglio competere sui mercati internazionali. 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 15. SBA e Italia: contatto! 2. Semplificazione dei rapporti tra PA e imprese con l'entrata in vigore dal 1° aprile 2010, dopo alcuni mesi di sperimentazione, della Comunicazione Unica per l’iscrizione alle CCIAA e per la gestione del flusso documentale verso INPS ed INAIL 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 16. SBA e Italia: contatto! 3. Prossimo avvio operatività degli Sportelli Unici (SUAP) e delle nuove Agenzie per le imprese 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 17. SBA e Italia: contatto! 4. Nuovi strumenti per facilitare l’accesso al credito delle imprese: rafforzamento del Fondo di Garanzia (1,6 miliardi di euro), aperto anche alle imprese artigiane ed alle cooperative (e di cui hanno ad oggi beneficiato oltre 30mila imprese) 25/06/2010 – Dino Salamanna
  • 18. Grazie per l’attenzione! CONTATTI ( www.assistlab.it ) [email_address] Cell. 3281204283 25/06/2010 – Dino Salamanna