M-learning (Internet degli oggetti e realtà aumentata)

  • 729 views
Uploaded on

Aggiornamento del seminario SMAU: "Dall'Internet delle cose al Mobile Learning".

Aggiornamento del seminario SMAU: "Dall'Internet delle cose al Mobile Learning".

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
729
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide
  • Ma sicuramente mentalmente li abitiamo, ci muoviamo fluidi.
  • Essere in un luogo e inviare messaggi da un dispositivo mobile ci fa essere presenti anche in altri luoghi…
  • Negli spazi virtuali, nell’intrecciarsi fluido di luoghi fisici e di cyber spazi. In una qualsiasi aula universitaria attraversata da connessioni WiFi, da reti di operatori mobili, ma anche in luoghi non deputati all’insegnamento e all’apprendimento, avvengono processi di Ubiquitous Learning .
  • L’obiettivo dell’internet delle cose è di far sì che il mondo elettronico tracci una mappa di quello reale, dando una identità elettronica alle cose e ai luoghi dell’ambiente fisico. Gli oggetti e i luoghi muniti di etichette RFID o QR comunicano informazioni in rete o a dispositivi mobili come i telefoni cellulari.
  • Raccontare la storia della Sibilla (Vedere il saggio di Roberta)
  • Cittadinanza attiva (informazioni utili, es. farmacie di turno e altri servizi, inseriti nelle panchine), ma anche uno scenario museale/culturale perché i tag sono stati inseriti in luoghi di interesse turistico.
  • Corsi scolastici, istituzionali