Visto che il nostro retaggio ha toccato Spagnoli e Piemontesi ,non potevamo trascurare i Francesi Ricetta di  Antonio & Ti...
‘ A cosa cchiu' importante è ‘a materia primma: ‘e patane. Sciglitel’ bbuon’!  La cosa più importante è la materia prima: ...
Scavurate ‘e patane int’all’acqua e aropp' ca ll’avite ammunnàte mettìtel’ int’a nu scamazzapatane.  Lessare le patate in ...
Aunite ‘e 50 gr ‘e burro. Aggiungete i 50 gr di burro.
Abbiate a fatica' ‘o pisto. Cominciate a lavorare l’impasto.
Aunite pure ll’ova sane(pur’ ‘o ghianc’).  Aggiungete anche le uova intere.
Ammiscate ‘e patane c’ ‘o burro e ll’ova. Amalgamate le patate con il burro e le uova
Mettìtec ‘o llatte.  Aggiungete il latte
Ammiscate tutt’ cosa in manèra ca' pare ‘na cosa sola. Lavorate il tutto in maniera che il composto risulti omogeneo
Aunitec’ ‘o parmiggiàno. Aggiungete il parmigiano.
Sale e pepe a piacère d’o vuosto. Una spolverata di sale e pepe a piacere.
Tagliàmm a pezzull’ ‘o prusùtt’ cuott’ (se putess’ ausà pure ‘o ssalame Napoletano) . Tagliamo a grossolane listarelle il ...
Tagliàmm a piezz’ ruoss’ pure ‘a provola. Tagliamo a pezzettoni anche la provola.
Nzevamm’ co' burro ‘a tiella po’ furno  Imburrate una teglia da forno
Mettimm’ int’ ‘a tiella nu pocurill’ ‘e pane rattato. Versiamo nel ruoto del pangrattato.
Avutamm’a' tiella ppe fa' azzeccà ‘o pane rattàto c’ ‘o burro. Rigiriamo il ruoto per fare aderire al burro il nostro pang...
Mettimm int’a tiella na' mmità de'ppatane ch’evam aspartate apprimm‘. Versiamo nel ruoto una metà delle patate lavorate.
Vuttammece 'ncoppa e' piezz ‘e provola ‘e Bufala. Poniamo sulla superfice i pezzettoni di provola di Bufala
Facimm’ a' stessà cosà cu ‘o prusùtt’ a pezzull’. Facciamo lo stesso con il prosciutto a liste grossolane.
Vuttammece 'ncoppa tutte llàte patane già appriparate apprimm’. Riempiamo il ruoto con le restanti patate lavorate.
Aiutammece cu nu' cucchiar’ e allisciamm’ bbuon’ o' Gàttò. Auitandosi con una spatola livellare  bene il Gattò
Aiutannoce cu nu' scolapasta fino spannimm’ ‘o cattò c’‘o pane rattato.  Aiutandosi con un setaccio cospargere il tutto co...
Ca' e là cacc’ pezzullo ‘e burro pe l’arruscà. Qua e là qualche fiocchetto di burro per la gratinatura
Facimm’ cocere into ‘o furnò a fridd a 180° pe n’ora; o tiemp ‘e fa' arruscà a‘ supraffiggia. Cuocere in forno freddo a 18...
Faccimmol’ arrepusa' pe almeno 10 minuti e subbito purtammol’ ncopp’ ‘a tavula futtitevenne d’e piatt’ d’’a festa, vale ch...
Il finale è sempre lo stesso: un buon piatto preparato seguendo i consigli di Tina e Antonio, i nostri due simpaticissimi ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il gateau napoletano con traduzione dal napoletano all'italiano

3,137 views
3,017 views

Published on

La ricetta francesce rivista e corretta in chiave Napoletana dai due simpaticissimi chef di TurismoaNapoli.it: Tina e Antonio

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,137
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,574
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il gateau napoletano con traduzione dal napoletano all'italiano

  1. 1. Visto che il nostro retaggio ha toccato Spagnoli e Piemontesi ,non potevamo trascurare i Francesi Ricetta di Antonio & Tina Gateau de pomme de terre" ca po’ fosse ‘O Gattò a Napoli
  2. 2. ‘ A cosa cchiu' importante è ‘a materia primma: ‘e patane. Sciglitel’ bbuon’! La cosa più importante è la materia prima: le patate. Sceglietele bene
  3. 3. Scavurate ‘e patane int’all’acqua e aropp' ca ll’avite ammunnàte mettìtel’ int’a nu scamazzapatane. Lessare le patate in acqua e dopo averle sbucciate passatele in uno schiacciapatate.
  4. 4. Aunite ‘e 50 gr ‘e burro. Aggiungete i 50 gr di burro.
  5. 5. Abbiate a fatica' ‘o pisto. Cominciate a lavorare l’impasto.
  6. 6. Aunite pure ll’ova sane(pur’ ‘o ghianc’). Aggiungete anche le uova intere.
  7. 7. Ammiscate ‘e patane c’ ‘o burro e ll’ova. Amalgamate le patate con il burro e le uova
  8. 8. Mettìtec ‘o llatte. Aggiungete il latte
  9. 9. Ammiscate tutt’ cosa in manèra ca' pare ‘na cosa sola. Lavorate il tutto in maniera che il composto risulti omogeneo
  10. 10. Aunitec’ ‘o parmiggiàno. Aggiungete il parmigiano.
  11. 11. Sale e pepe a piacère d’o vuosto. Una spolverata di sale e pepe a piacere.
  12. 12. Tagliàmm a pezzull’ ‘o prusùtt’ cuott’ (se putess’ ausà pure ‘o ssalame Napoletano) . Tagliamo a grossolane listarelle il prosciutto cotto (si potrebbe usare anche il salame Napoletano)
  13. 13. Tagliàmm a piezz’ ruoss’ pure ‘a provola. Tagliamo a pezzettoni anche la provola.
  14. 14. Nzevamm’ co' burro ‘a tiella po’ furno Imburrate una teglia da forno
  15. 15. Mettimm’ int’ ‘a tiella nu pocurill’ ‘e pane rattato. Versiamo nel ruoto del pangrattato.
  16. 16. Avutamm’a' tiella ppe fa' azzeccà ‘o pane rattàto c’ ‘o burro. Rigiriamo il ruoto per fare aderire al burro il nostro pangrattato.
  17. 17. Mettimm int’a tiella na' mmità de'ppatane ch’evam aspartate apprimm‘. Versiamo nel ruoto una metà delle patate lavorate.
  18. 18. Vuttammece 'ncoppa e' piezz ‘e provola ‘e Bufala. Poniamo sulla superfice i pezzettoni di provola di Bufala
  19. 19. Facimm’ a' stessà cosà cu ‘o prusùtt’ a pezzull’. Facciamo lo stesso con il prosciutto a liste grossolane.
  20. 20. Vuttammece 'ncoppa tutte llàte patane già appriparate apprimm’. Riempiamo il ruoto con le restanti patate lavorate.
  21. 21. Aiutammece cu nu' cucchiar’ e allisciamm’ bbuon’ o' Gàttò. Auitandosi con una spatola livellare bene il Gattò
  22. 22. Aiutannoce cu nu' scolapasta fino spannimm’ ‘o cattò c’‘o pane rattato. Aiutandosi con un setaccio cospargere il tutto con il pangrattato.
  23. 23. Ca' e là cacc’ pezzullo ‘e burro pe l’arruscà. Qua e là qualche fiocchetto di burro per la gratinatura
  24. 24. Facimm’ cocere into ‘o furnò a fridd a 180° pe n’ora; o tiemp ‘e fa' arruscà a‘ supraffiggia. Cuocere in forno freddo a 180° per circa un’ora,il tempo di fare gratinare la superficie
  25. 25. Faccimmol’ arrepusa' pe almeno 10 minuti e subbito purtammol’ ncopp’ ‘a tavula futtitevenne d’e piatt’ d’’a festa, vale chell’ ca ce stà adint’ Lasciamo riposare per almeno 10 minuti e subito a tavola e vanno bene anche i piatti di plastica.
  26. 26. Il finale è sempre lo stesso: un buon piatto preparato seguendo i consigli di Tina e Antonio, i nostri due simpaticissimi chef! Tina e Antonio

×