6 Miti e Verità sul mondo dell'energia

623 views

Published on

From the lecture held @ GB Grassi on thursday April 29 2010.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
623
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

6 Miti e Verità sul mondo dell'energia

  1. 1. Quando il latino lascia il posto all’economia<br />6 Miti e Verità sul Mondo dell’Energia<br />Matteo Terrevazzi <br />
  2. 2. Sommario<br />Petrolio<br />Il petrolio si esaurirà presto?<br />La guerra in Iraq si è combattuta per il petrolio?<br />Energia rinnovabile<br />Il sole ed il vento possono sostituire le fonti non rinnovabili?<br />Sarà possibile comprare l’auto ad idrogeno? <br />E l’auto ad aria compressa?<br />La domandona finale<br />Avremo centrali nucleari in Italia?<br />
  3. 3. Che cosa vuol dire?<br />Petrolio<br />GPL / Metano<br />Pannelli fotovoltaici / pannelli solari<br />Idrogeno<br />
  4. 4. Domanda 1<br />Il petrolio si esaurirà presto?<br />NO, ma...<br />
  5. 5. Il petrolio si esaurirà presto?<br />Estrarre petrolio dal sottosuolo non è come “estrarre” una birra dal frigorifero<br />Q<br />1<br />t<br />20.50<br />20.40<br />20.45<br />20.55<br />21.00<br />20.30<br />20.35<br />
  6. 6. Il petrolio si esaurirà presto?<br />Estrarre petrolio è più simile al getto di schiuma della Coca-Cola con le Menthos<br />Q<br />Fase di crescita<br />Fase stazionaria<br />Fase di declino<br />30.000<br />20.000<br />10.000<br />t<br />1<br />2<br />3<br />4<br />5<br />6<br />7<br />8<br />
  7. 7. La produzione del petrolio<br />“Ottimisti”<br />Teoria del <br />“picco del petrolio”<br />???<br />2030<br />
  8. 8. Il picco del petrolio<br />Il petrolio è una risorsa non rinnovabile<br />I giacimenti più grandi sono stati tutti scoperti<br />Il declino (NON la fine) della produzione di petrolio è imminente<br />
  9. 9. Il picco del petrolio<br />
  10. 10. Gli ottimisti<br />Gli annunci di esaurimento del petrolio si ripetono nella storia:<br />negli anni ’20 negli Stati Uniti prima di scoprire il petrolio del Texas<br />negli anni ‘70 durante le crisi energetiche<br />Ci sono ancora abbondanti riserve da scoprire e l’innovazione tecnologica può migliorare ulteriormente le tecniche estrattive nei giacimenti più vecchi<br />Il petrolio c’è, basta scavare<br />
  11. 11. Gli ottimisti<br />Fonte: World Energy Outlook 2009, IEA<br />
  12. 12. La terza via<br />Le riserve ancora da estrarre dipendono dal prezzo del petrolio<br />Grandi investimenti sono necessari per poter incrementare ulteriormente la produzione di petrolio, ma è possibile farlo<br />Esiste anche il petrolio “non convenzionale”<br />“I grandi giacimenti (mammut) si sono estinti, ma in giro ci sono molti piccoli giacimenti (conigli)”<br />
  13. 13. Domanda 2<br />La guerra in Iraq si è combattuta per il petrolio?<br />SÍ, ma...<br />
  14. 14. Breve cronistoria<br />20 marzo 2003: inizio dell’invasione<br />1° maggio 2003: Bush dichiara la conclusione delle operazioni militari<br />15 dicembre 2003: Saddam Hussein è catturato<br />Gennaio 2005: prime elezioni del Parlamento iracheno<br />Ottobre 2009: firma del primo contratto a favore di una compagnia petrolifera internazionale<br />
  15. 15. Le opinioni degli iracheni<br />Gli americani sono arrivati in Iraq per il petrolio<br />A causa della guerra molti amici e parenti sono morti, ma questa è una situazione che già vivevamo dagli anni ’80<br />Oggi ci sentiamo liberi anche se questa libertà ci è costata molto cara<br />
  16. 16. Guerra vinta oppure persa?<br />La sicurezza in Iraq sta lentamente migliorando<br />Si sta avviando, con grandi fatiche, un processo democratico<br />Si stanno aprendo le frontiere dell’Iraq ai capitali stranieri<br />
  17. 17. Arrivano i nostri (petrolieri)<br />Jiang Jiemin<br />Amministratore delegato CNPC <br />Dhia Jaafar<br />Capo della compagnia petrolifera irachena<br />Tony Hayward<br />Amministratore delegato BP<br />Le opportunità petrolifere dell’Iraq sono notevoli<br />Petrolio di buona qualità e poco costoso da estrarre<br />Vaste aree non ancora esplorate<br />Possibilità di ingresso delle compagnie internazionali<br />È chiaro che c’erano grosse motivazioni economiche sottostanti la guerra in Iraq<br />
  18. 18. Arrivano i nostri (petrolieri)<br />Tuttavia, è bene ricordarsi che:<br />I contratti firmati sono tra i più svantaggiosi di sempre per le compagnie internazionali<br />Solo un’impresa petrolifera americana (la Exxon) si è aggiudicata l’ingresso in Iraq<br />I soldi provenienti dall’estrazione del petrolio, se ben gestiti, possono risollevare le sorti di un’intera popolazione<br />La speranza è che, grazie alla rinascita dell’industria petrolifera, l’economia irachena possa finalmente svilupparsi<br />La nuova produzione proveniente dall’Iraq potrebbe abbassare i prezzi internazionali del petrolio<br />
  19. 19. Domanda 3<br />Il sole ed il vento possono sostituire completamente le fonti non rinnovabili?<br />NO, ma...<br />
  20. 20. Il boom della green economy<br />Il settore delle energie rinnovabili sta vivendo e vivrà nei prossimi anni un’espansione impetuosa<br />Oltre allo sviluppo è probabile che assisteremo a importanti innovazioni tecnologiche, specialmente nel solare<br />+380%<br />+1400%<br />
  21. 21. I vantaggi del mondo rinnovabile<br />Sole e vento sono fonti di energia “democratiche”: si trovano ovunque e nessuno può vantare diritti di proprietà<br />Già attraverso la tecnologia attualmente disponibile è possibile produrre elettricità senza emissioni di gas serra<br />In alcuni paesi avanzati queste fonti rinnovabili contribuiscono ad una quota importante della produzione elettrica nazionale (es. Danimarca, Spagna)<br />Ci sono stati grandissimi sviluppi tecnologici in questi ultimi anni che hanno permesso il dimezzamento del costo dei pannelli solari ed il miglioramento delle turbine eoliche<br />
  22. 22. Allo stato attuale, anche se fortemente sovvenzionate dagli Stati, le fonti rinnovabili producono una stretta minoranza dell’energia necessaria (1% il vento, 0.1% il sole)<br /> Il mondo dipende per oltre il 75% da fonti “fossili” e non rinnovabili<br />Variazione attesa dell’offerta energetica al 2030: le fonti fossili conteranno per il 77% dell’incremento<br /><ul><li> Nonostante il forte sviluppo previsto per il futuro, l’incremento delle fonti rinnovabili sarà marginale rispetto a quello di carbone, petrolio e gas naturale</li></ul>Fonte: World Energy Outlook 2009, IEA<br />L’energia verde non è ancora realtà<br />
  23. 23. Perché?<br />Sono fonti energetiche “intermittenti”: è necessario affiancare centrali elettriche tradizionali per fornire elettricità nei giorni nuvolosi o con scarso vento (le turbine eoliche lavorano in media circa il 20-30 % del tempo all’anno)<br />Richiedono grandi spazi: se volessimo ottenere dal vento la stessa quantità di energia elettrica prodotta da una centrale a gas dovremmo riempire di turbine una superficie quasi tremila volte più grande <br />Allo stato attuale è circa 10 volte più costoso produrre elettricità da pannelli fotovoltaici rispetto che da una centrale a gas naturale; il costo dell’elettricità prodotta dalle pale eoliche è invece già attualmente competitivo con quello delle fonti fossili<br />
  24. 24. In conclusione<br />La sostituzione del 100% delle fonti fossili con le rinnovabili non sarà mai possibile.<br />È auspicabile concentrare gli sforzi tecnologici sulle rinnovabili per ridurre i costi e risolvere i problemi di intermittenza per assicurare nel lungo periodo il loro sviluppo<br />
  25. 25. Domanda 4<br />Sarà possibile comprare l’auto ad idrogeno?<br />NO.<br />
  26. 26. L’idrogeno<br />Le auto ad idrogeno, in apparenza, sembrerebbero la migliore tecnologia possibile per garantirci la mobilità:<br />Nessuna emissione dannosa (solo vapore acqueo)<br />Tecnologia già applicata sulle navette spaziali<br />Il combustibile è l’elemento più diffuso dell’universo<br />
  27. 27. “Entro il 2010 la prima auto ad idrogeno su scala commerciale sarà realtà”<br />28 ottobre 2005 - Ford<br />L’idrogeno<br />
  28. 28. La bufala dell’idrogeno<br />È VERO che sarebbe possibile costruire le auto ad idrogeno (anche se allo stato attuale molto costose e presenti solo in prototipi), ma:<br />L’idrogeno non è un elemento che si trova libero in natura, ma è necessario produrlo artificialmente<br />Attualmente il 95% dell’idrogeno è prodotto dal metano in un processo chiamato reforming (sapete chi sono i primi produttori di idrogeno? Le raffinerie petrolifere!)<br />Per ogni kg di H2 ottenuto si producono 9 kg di CO2<br />Il restante 5% dell’idrogeno è prodotto da elettrolisi utilizzando elettricità che, a sua volta, è ottenuta in larga parte da fonti non rinnovabili<br />La fuel cell utilizzate dalle auto ad idrogeno contengono una percentuale molto elevata di platino<br />Il trasporto e l’immagazzinamento dell’idrogeno sono attualmente poco praticabili ed economici<br />
  29. 29. Domanda 5<br />Sarà possibile comprare l’auto ad aria compressa?<br />NO.<br />
  30. 30. Il complotto dell’aria compressa <br />La Eolo doveva essere l’auto dai consumi ridotti (1 litro di carburante per 100 Km) che avrebbe rivoluzionato l’industria automobilistica<br />Famosa è la presentazione che ne fece Beppe Grillo nel 2000 davanti ai cancelli di Mirafiori della Fiat<br />Anche le Iene di Italia 1 ne parlarono in un loro servizio diversi anni fa<br />Dopo 10 anni non se ne sente più parlare: è forse un altro dei progetti insabbiati dall’industria petrolifera?<br />
  31. 31. La bufala dell’aria compressa<br />La tecnologia ad aria compressa è stata brevettata da diverse decine di anni e molti prototipi sono stati prodotti, mai su scala commerciale<br />I problemi della Eolo sono principalmente due ed entrambi di natura tecnica: <br />La fuoriuscita di aria compressa provoca una drastica riduzione della temperatura (“espansione adiabatica”)  c’è un altissima probabilità di congelamento del motore<br />Il peso delle bombole causa una scarsissima efficienza del veicolo  non è possibile il trasporto di molte persone e/o grandi carichi<br />
  32. 32. In conclusione<br />L’auto ad idrogeno rimarrà una tecnologia di nicchia e per pochi esemplari<br />L’auto ad aria compressa non è competitiva e presenza alcuni problemi tecnici di difficile risoluzione<br />Quali sono le direzioni che deve imboccare l’industria automobilistica per garantire una mobilità più sostenibile? Qualche esempio:<br />Auto a metano / GPL<br />Auto ibride benzina / elettricità<br />Auto a biocarburanti<br />Auto elettriche (molto più efficienti di quelle ad idrogeno)<br />
  33. 33. Domanda 6<br />Avremo centrali nucleari in Italia?<br />NO.<br />
  34. 34. Ecco perchè<br />Formigoni: “Bene il nucleare non in Lombardia”<br />Lazio: da Bonino e Polverini “No al nucleare”<br />Zaia: “No al nucleare in Veneto”<br />Sardegna, Cappellacci: “Da noi nessuna centrale”<br />Piemonte / Campania: “Sì al nucleare”<br />
  35. 35. Il nucleare nel mondo<br />Negli Stati Uniti non si costruiscono nuove centrali nucleari da 25 anni<br />Tra i paesi dell’Europa occidentale, solo in Finlandia si sta costruendo una nuova centrale, ma con grandi ritardi ed incremento di costi<br />Esiste solo un posto al mondo dove le scorie nucleari sono stoccate in sicurezza: nel Nevada (USA)<br />In Italia si era deciso di stoccare le scorie ad Scanzano Jonico, ma la popolazione si è rifiutata<br />
  36. 36. I problemi del nucleare<br />Non è vero che l’energia nucleare è più economica delle altre fonti energetiche<br />Il problema delle scorie allo stato attuale è irrisolto<br />In Italia un referendum effettuato dopo il disastro di Cernobyl ha imposto la chiusura delle centrali nucleari esistenti: se si vuole ritornare al nucleare sarà necessario richiedere l’autorizzazione ai cittadini<br />
  37. 37. Dove trovare le slides<br />
  38. 38. Siti utili<br />Il mondo del petrolio<br />http://www.aspoitalia.it/<br />http://www.iea.org/<br />La guerra in Iraq<br />http://www.globalsecurity.org/military/ops/iraq_sigacts.htm<br />Energie rinnovabili<br />http://www.vestas.com/it/<br />Auto ad idrogeno<br />http://it.wikipedia.org/wiki/Economia_dell'idrogeno<br />Auto ad aria compressa<br />http://www.aspoitalia.it/documenti/bardi/eolo.html<br />Un libro consigliato:<br />Leonardo Maugeri – Con tutta l’energia possibile<br />
  39. 39. Riepilogando…<br />Il petrolio si esaurirà presto?<br />La guerra in Iraq si è combattuta per il petrolio?<br />Il sole ed il vento possono sostituire le fonti non rinnovabili?<br />Sarà possibile comprare l’auto ad idrogeno? <br />E l’auto ad aria compressa?<br />Avremo centrali nucleari in Italia?<br />NO, ma...<br />SÍ, ma...<br />NO, ma...<br />NO.<br />NO.<br />NO.<br />
  40. 40. Quando il latino lascia il posto all’economia<br />6 Miti e Verità sul Mondo dell’Energia<br />Matteo Terrevazzi <br />

×