Your SlideShare is downloading. ×
0
Bressanone 2013
Bressanone 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Bressanone 2013

189

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
189
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. I PRECEDENTI CONVEGNI Scienza convegno internazionale QUOTA ISCRIZIONE CONVEGNO: Beni Culturali ­ridotta studenti euro 160,002012 La conservazione del patrimonio architettonico allaperto ­ordinaria euro 240,002011 Governare linnovazione.2010 Pensare la prevenzione. Pagamento a mezzo bonifico bancario2009 Conservare e restaurare il legno. su conto corrente intestato "SCIENZA E BENI CULTURALI"2008 Restaurare i restauri. IBAN: IT68 V062 2512 1981 0000 0004 0772007 Il consolidamento degli apparati architettonici e decorativi. BIC IBSPIT2P 20132006 Pavimentazioni storiche.2005 Sulle pitture murali.2004 Architettura e Materiali del Novecento.2003 La Reversibilità nel Restauro.2002 I Mosaici.2001 Lo stucco.2000 La prova del tempo. ARCADIA RICERCHE SRL CONSERVAZIONE E1999 Ripensare alla manutenzione.1998 Progettare i restauri. via delle Industrie 25/11 30175 MARGHERA VENEZIA t.:041­5093048 VALORIZZAZIONE1997 Lacune in Architettura.1996 Dal sito Archeologico alla Archeologia del costruito.1995 La Pulitura delle Superfici dellArchitettura. convegno@arcadiaricerche.eu DEI SITI1994 N° 10 - Bilancio e Prospettive.1993 Calcestruzzi Antichi e Moderni.1992 Le Superfici dellArchitettura: il cotto. •UNIVERSITA’ DI PADOVA Dip. di Scienze Chimiche Renzo Bertoncello via Marzolo,1 ­ 35131 PADOVA ARCHEOLOGICI1991 Le Pietre nellArchitettura. tel.: 00+39.0498275204 Fax00+39.0498275161 Apporti scientifici e problemi di metodo1990 Superfici dellArchitettura: le Finiture. E­mail: renzo.bertoncello@unipd.it1989 Il Cantiere della Conoscenza, il Cantiere del Restauro. •UNIVERSITA CA’ FOSCARI DI VENEZIA1988 Le Scienze, le Istituzioni, gli Operatori alla soglia degli dipartimento di Scienze Chimiche Informatica e Statistica anni 90. Elisabetta Zendri www.scienzaebeniculturali.it1987 Conoscenze e sviluppi teorici per la conservazione di Via Torino, 155 ­ 30174 MESTRE (VE) sistemi costruttivi tradizionali in muratura. tel.: 00+39.0412346730 fax +39.0412346729 E­mail: elizen@unive.it1986 Manutenzione e conservazione del costruito fra tradizione ed innovazione.1985 Lintonaco: Storia, Cultura e Tecnologia. SEDE CONVEGNO casa della Gioventu ­ Sede estiva Univ. Studi di Padova via Rio Bianco 6 39042 Bressanone INFORMAZIONI LOGISTICHE PRIMA CIRCOLARE Associazione Turistica di Bressanone viale Stazione, 9 ­ Bressanone organizzato da: Tel: 0472.836401 Email: info@brixen.org Università studi di Padova web: www.brixen.org Università Cà Foscari di Venezia Università studi di Genova Università studi di Brescia Università Mediterranea Reggio Calabria Politecnico di Milano
  • 2. note per gli autoriCONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI SITI ARCHEOLOGICIApporti scientifici e problemi di metodo Nell’intento di favorire una maggiore diffusione del contributo scientifico che il convegno Scienza e Beni Culturali da anni cerca Il convegno promosso da Scienza e Beni Culturali costituire l’imprescindibile primo di portare al settore della Conservazione e del Restauro, nonchéintende riprendere, a 1 5 anni dal 1 996 in cui si tenne anello di un sistema integrato di di aumentarne la valorizzazione culturale s i ri co rd a ch e :l’incontro dedicato a “Dal sito archeologico valorizzazione. 1 ) I l co n ve g n o , n e l q u a l e s o n o p re vi s te s e s s i o n i o ra l i e p o s te r,all’archeologia del costruito”, i temi relativi alle varie Progettazione che, nel settore delle aree a vrà ca ra tte re i n te rn a zi o n a l e co n l i n g u e u ffi ci a l i I ta l i a n o e d I n g l e s e ,problematiche delle aree archeologiche, alla luce delle archeologiche più che in altri manufatti, dovrà p e rta n to , p u r re s ta n d o fe rm a l a p o s s i b i l i tà d i p ro p o rre a rti co l i i n l i n g u a i ta l i a n a s i s o l l e ci ta l a s te s u ra d e g l i s te s s i i n l i n g u a I n g l e s e .nuove e più ampie esigenze anche in funzione degli prendere in considerazione attività successive tese Le re l a zi o n i o ra l i p o tra n n o co m u n q u e e s s e re te n u te i n i ta l i a n o .intendimenti espressi dal Codice dei Beni Culturali. alla manutenzione dei singoli manufatti e dei siti nel 2 ) I l co m i ta to o rg a n i zza to re s i ri s e rva d i ch i e d e re a g l i a u to ri d iLa conservazione e la protezione del patrimonio loro insieme in un ottica di sostenibilità anche a p p o rta re l e m o d i fi ch e /i n te g ra zi o n i e ve n tu a l m e n te s u g g e ri te d a larcheologico operano infatti nel contesto paesaggio, Questa articolazione richiede, per gli ovvi tempi aggiuntivi re fe re e . economica del binomio conservazione fruizione. necessari per i vari passaggi, un rigoroso rispetto delleda rispettare con una conciliazione riscontrata degli Sottolineando che si intende non porre alcun scadenze.interessi di entrambi. vincolo di ordine temporale, arrivando perciò fino Pertanto contributi pervenuti oltre le scadenze indicate nelle circolari e nelle comunicazioni non verranno accettati In particolare i nodi focali che si vogliono affrontare alla archeologia industriale, si ritiene che le Per la presentazione del lavoro deve essere inviato un abstract .sono dettati dalla necessità da un lato di attivare tematiche di maggiore interesse potrebbero essere: preliminare, sufficientemente esaustivo, di lunghezza massimapercorsi conservativi che tengano conto delle una pagina, entro il 22/01/2013 alla Segreteria del Convegno • Riflessioni teoriche sulle relazioni fra Arcadia Ricerche preferibilmente via emailinnovazioni (tanto tecnologiche quanto di metodo) e, conservazione, fruizione e valorizzazione [convegno@arcadiaricerche.eu]dall’altro, di indagare sulle relazioni che • Studi ed indagini sul degrado dei materiali Agli autori dei contributi scientifici selezionati verrà richiesto diinevitabilmente si instaurano fra gli aspetti inviare un testo esteso di massimo 10 pagine. originariconservativi e quelli legati alla valorizzazione, nonchè • Comportamento di materiali, prodotti eal contrasto che talvolta ne deriva. tecniche utilizzate nei precedenti restauri SEGRETERIA SCIENTIFICALa complessità ed articolazione dei siti archeologici ANDREA ALBERTI GUIDO DRIUSSI • Fruizione ed azioni antropiche Soprint. B.A.P. prov. BS, CR, MN Univ. Cà Foscari Veneziarichiedono una attenzione nella progettazione degli • Interazione con l’ambiente e cambiamenti SALVATORE ALBERTI FABIO FRATINIinterventi che, travalicando gli aspetti concernenti le climatici Univ. Studi di Enna CNR ICVBC Firenzediversità di materiali, epoche, tecnologie presenti ed LORENZO APPOLONIA PRISCA GIOVANNINI • Situazioni particolari: ambienti ipogei, Soprint. B.C. di Aosta Prov. Autonoma di Trentointerventi pregressi, tenga sempre più conto di fattori archeologia subacquea, ecc PAOLO BENSI GIUSEPPE LONGEGApropri alla gestione e fruizione come l’impatto • Approcci innovativi (materiali, tecniche di Univ. Studi di Genova Univ. Cà Foscari Veneziaantropico, la vulnerabilità e la sostenibilità. ENZO BENTIVOGLIO ALESSANDRA MARINO indagine, tecnologie) Univ. Mediterranea studi di Reggio Soprint. B.A.P.S.E. prov. FI,PT,POIn tal senso lo studio dello stato di conservazione ma • Compatibilità delle metodologie e dei materiali Calabria RUGGERO MARTINESsoprattutto dei possibili processi di degrado fin dalla RENZO BERTONCELLO Univ. Gregoriana ­ Roma (vecchi / nuovi) Univ. Studi di Padova ANTONIA MOROPOULOUfase post scavo e più in generale in quella della • Operatività ed interventi GUIDO BISCONTIN N.T.U University Atenefruizione successiva, sono passaggi obbligati per • Rapporto tra nuovi scavi e tutela del già scavato Univ. Cà Foscari .Venezia STEFANO MUSSOpensare e progettare il futuro dei siti archeologici. ANTONIETTA BONINU Univ. Studi di Genova • Verifiche e controlli sugli interventi già Direttore della Soprintendenza per ROBERTO PARENTIA titolo puramente esemplificativo, nell’ambito della • Sviluppo di indicatori specifici per valutare le i beni archeologici per le province di Univ. Studi di Sienaprevenzione, basti pensare ai sistemi e presidi per la sassari e Nuoro cinetiche di degrado ROBERTO BUGINI SERENA PESENTIprotezione delle aree esposte: sarà solo la • Progetti di prevenzione e piani di manutenzione CNR ICVBC Milano Politecnico di Milanorealizzazione di strutture di copertura più o meno EMANUELA CARPANI ANNA PATERA • Strategie di gestione e valorizzazione Soprint. B.A.P. prov.SI GR Dir. Reg. B.C.P. della Toscanainnovative l’unica soluzione? Ed ancora quali sono i DANIELA PINNA ROBERTO CECCHIrapporti anche in termini di compatibilità fra strutture Sottosegretario del dicastero dei Beni OPD ­ Laboratorio scientificoantiche, interventi pregressi e materiali e tecnologie Culturali MiBAC, Roma ANTONIO RAVA RENATA CODELLO Arch. Libero prof., Torinonuove? Soprint. B.A.P. di Venezia e Laguna ANTONIA P. RECCHIAE’ evidente infatti che solo una adeguata STEFANO DELLA TORRE MiBAC Segretariato Generaleprogettazione a tutto campo, che consideri in maniera Politecnico di Milano LUCIA SACCANI CARLA DI FRANCESCO Restauratrice A.R.I.pluridisciplinare le varie tematiche e necessità, possa Dir. Reg. B.A.P Emilia Romagna ELISABETTA ZENDRI Univ. Ca Foscari Venezia pri m a ci rcol a re www.scienzaebeniculturali.it

×