Triboo WEBinar - Reti di Imprese costituite con il Contratto di Rete
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Triboo WEBinar - Reti di Imprese costituite con il Contratto di Rete

on

  • 590 views

Focalizzarsi sulle caratteristiche che distinguono le reti d’imprese, costituite con il Contratto di Rete, dalle aggregazioni di aziende, più o meno formalizzate, già operanti da tempo, e con vari ...

Focalizzarsi sulle caratteristiche che distinguono le reti d’imprese, costituite con il Contratto di Rete, dalle aggregazioni di aziende, più o meno formalizzate, già operanti da tempo, e con vari livelli di successo, nel nostro sistema produttivo. La finalità, al di là di quella puramente conoscitiva, è di mettere in luce quelle che sono le potenzialità associate all’iniziativa sul Contratto di Rete, per un riavvio della crescita e della competitività del nostro sistema produttivo nel contesto dei mercati internazionali.

Target:
Imprese interessate a costituire, o che hanno appena costituito, Reti d’Impresa, e professionisti interessati a fornire servizi e consulenze a queste stesse reti.

Statistics

Views

Total Views
590
Views on SlideShare
588
Embed Views
2

Actions

Likes
1
Downloads
6
Comments
0

2 Embeds 2

https://twitter.com 1
https://si0.twimg.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Triboo WEBinar - Reti di Imprese costituite con il Contratto di Rete Triboo WEBinar - Reti di Imprese costituite con il Contratto di Rete Presentation Transcript

  • Caratteristiche distintive e Spazio videoCaratteristiche distintive e potenzialità delle potenzialità delle Reti di Reti di Imprese costituite con il Imprese costituite con il Contratto di Rete Contratto di Rete WEBinar 14 giugno 2012 WEBinar 14 giugno 2012
  • Benvenuti Valeria Raito Resp. Fondi Interprofessionali e Sviluppo Business Spazio videoCoordinamento degli interventi e moderazione dibattito 2
  • Benvenuti1. Difficoltà tecniche? Inviare e-mail a twebinar@triboomanagement.it2. Domande e Risposte durante il Webinar con la Questions e l’alzata di mano per parlare in viva voce3. La registrazione del Webinar sarà disponibile su www.triboomanagement.it e su www.assoretipmi.it4. Al termine, riceverete un invito per la compilazione del WEBinar Satisfaction Spazio video5. A coloro che compileranno il WEBinar Satisfaction sarà inviato l’attestato di partecipazione. 3
  • Pannello di Controllo• Mostra / Nascondi il pannello di controllo• Per gli utenti iPad questo pannello al momento non è disponibile• Configura e Prova l’audio del tuo sistema• Invia domande al Relatore attraverso la Questions e la chat???• Alza la mano per prenotare l’intervento Spazio video in viva voce (attenzione al microfono)• Per gli utenti iPad inviare un sms al 3351288334 4
  • Relatore Roberto Tononi Presidente Onorario Assoretipmi Direttore Tecnico ProCora Spazio video 5
  • Obiettivo del WebinarFocalizzarsi sulle caratteristiche chedistinguono le reti d’imprese, costituitecon il Contratto di Rete, dalle aggregazionidi aziende, più o meno formalizzate, giàoperanti da tempo, e con vari livelli disuccesso, nel nostro sistema produttivo.La finalità, al di là di quella puramenteconoscitiva, è di mettere in luce quelleche sono le potenzialità associateall’iniziativa sul Contratto di Rete, per unriavvio della crescita e della competitività Spazio videodel nostro sistema produttivo nelcontesto dei mercati internazionali. 6
  • Indice• Poll n.1• Il Contesto in cui nasce il Contratto di Rete• Il problema delle piccole dimensioni• Crescita dimensionale• Dove s’inserisce la Rete d’Impresa• Le soluzioni proposte• Poll n. 2• La situazione corrente• Proiezione nel futuro Spazio video 7
  • Poll n. 1Al di là della normativa sul Contratto di Rete (L. 33 del 9/4/2009 e L. 122 del 30/7/2010), quali sono le vostre sensibilità e cognizioni sui meccanismi operativi delle reti d’impresa? ritengo di saperne tutto li conosco, ma li ritengo ancora non consolidati ne ho una conoscenza superficiale quali meccanismi operativi? Spazio video 8
  • Il contesto in cui nasce il Contratto di Rete Bassa crescita degli ultimi 10 anni (2%). Bassa competitività: 43° posto nella classifica della competitività (World Economic Forum) La posizione migliora sensibilmente se si focalizza sulla complessità-ricchezza del prodotto e sulla qualità dei nostri imprenditori Spazio video  un insieme di imprese capaci di fare eccellenza, ma che costituisce un sistema poco efficiente. 9
  • Il problema delle piccole dimensioniDa cosa dipende? Ci sono certamente fattori strutturali del sistema– paese Ma anche un fattore legato alle piccole dimensioni d’impresa (4.4 Milioni di imprese, 4.2 con non più di 10 dipendenti) Piccole: - Cooperazione forzata tra imprese - aumento del numero n di imprese - aumento (n2) delle interfacce tra imprese   criticità del problema generale della Spazio video efficiente gestione delle interfacce 10
  • Crescita dimensionale Soluzione proposta (ovvia) : aumento dimensionale - delle singole imprese – no; - acquisizioni e fusioni – no; - crescita per integrazione funzionale: Rete d’Impresa Integrazione funzionale: richiede di adottare una cooperazione più ricca di collaborazione, passando da relazioni occasionali (solo le transazioni per lo scambio di risorse) ad accordi di più ampio respiro strategico e temporale (ecco perché norma su Contratto di Rete invece che su Rete d’Impresa) Spazio video 11
  • Integrazione funzionaleL’obiettivo complessivo deve essere quello di far funzionare l’aggregato di imprese come se fosse una unica entità una sola impresa di dimensioni maggiori Spazio video 12
  • Dove si inserisce la rete d’impresa Ad oggi abbiamo reti con scarsa collaborazione (le tipiche filiere produttive) o, all’opposto, reti dove le relazioni sono eccessivamente strette, come nei Gruppi (relazioni di possesso di quote d’impresa), che alienano il piccolo imprenditore dal fare rete Poiché il problema di base che si deve superare è l’avversione del piccolo imprenditore a sottoporsi ai vincoli Spazio video che l’entrata in rete comporta. 13
  • Le soluzioni proposte Due sono le vie percorribili: - incentivi economici sufficientemente forti - proporre reti leggere: con deboli legami tra i partner così da favorire l’imprenditore a sperimentare la collaborazione in rete Spazio video 14
  • Reti LeggereChe vuol dire?accordi da attuare con flessibilità, previa verifica della loroeffettiva convenienza esempio (tipico): l’acquisizione delle risorse produttive dai fornitori/partner che sono in rete è solo un’opportunità ma non un obbligoReti leggere, dunque, che fungano da palestre di collaborazioneper passare successivamente a forme di rete più coese. Spazio video 15
  • Rappresentanza paritetica Gli accordi flessibili, però, richiedono ogni volta verifiche multilaterali ed, inoltre, non aiutano verso gli obiettivi di competitività e di capacità innovativa …. …. obiettivi ambiziosi che richiedono un coordinamento di alto livello che finisce con l’imporre, inevitabilmente, vincoli importanti Oltre alla leggerezza appare, quindi, necessaria una ulteriore condizione in rete  meccanismi di rappresentanza paritetica Contratto di Rete = leggerezza e parità Spazio video 16
  • Il Coordinamento Queste caratteristiche rendono, però, più problematico il coordinamento nei riguardi di soggetti debolmente legati che operano alla pari. Il coordinamento è, quindi, uno dei nodi centrali del Contratto di Rete Che si può sciogliere seguendo due approcci complementari:  formazione di Manager di Rete  regole di collaborazione già definite e condivise da tutti i partner al momento di entrare in rete Spazio video 17
  • L’incentivo economicoRiguardo agli incentivi economici al fare rete:ve ne sono sempre a carattere specifico (es. maggior forzacontrattuale negli acquisti e/o nelle vendite, risorse da utilizzarein comune…)Ma se ne possono aggiungere altri a carattere generale esistematico con regole di collaborazione che risultinoesplicitamente convenienti  che cioè comportino benefici- evidenti e misurabili- maggiori dei costi di collaborazione Spazio video 18
  • Specificità e PotenzialitàIn sintesi:La possibilità di fare reti con deboli vincoli fra i partnerPartner che operano in condizioni di pariteticitàAdottando regole di collaborazione predefinite edeconomicamente convenienti Approccio operativo, di carattere generale, per aumentare i profitti di rete Spazio video 19
  • Poll n. 2Le caratteristiche illustrate sono allineate con la vostra visionedelle Reti d’Impresa?• si, sostanzialmente• parzialmente• no, la mia visione è decisamente diversa• non avevo una visione ben definita Spazio video 20
  • Spazio video 21
  • La situazione correnteAd oggi, le caratteristiche sono a diversi livelli diimplementazione.•Deboli legami e pariteticità sono già ampiamente diffuse•e possono risultare fondamentali per la non esclusione dallegare di appalti pubblici(esistenza di un soggetto forte negli aggregati può costituire una violazionedelle regole della concorrenza Cass. sez. VI, n. 2950 del 4 giugno 2007) Spazio video 22
  • La situazione corrente• Meno diffusa è l’adozione di un un corpo di regole di collaborazione predefinite ed economicamente convenienti• Ciò è dovuto al fatto che la definizione di queste regole costituisce un’attività onerosa per ciascuna rete• Difatti richiede tempi lunghi e risorse umane competenti• Ma costituisce anche un approccio economicamente poco conveniente Spazio video 23
  • Proiezione nel futuro•Regole di collaborazione con le caratteristiche citate sono ingran parte applicabili a tutte le reti•Appare molto più efficiente un approccio con pochi, qualificati,soggetti impegnati alla definizione di dette regole ed alla loroapplicazione alle reti•Si tratta di costituire un mercato analogo a quello dellainformatica. Spazio video 24
  • Ma il futuro è già oggiUn mercato che si sta già formando con i primi “fornitori”costituiti da soggetti che operano sull’innovazione.E che hanno già effettuato le prime sperimentazioni.Un esempio è quello costituito dall’ENEA che offre il servizioCORA (Collaborazione per le Reti d’Impresa d’avanguardia) cheha già ricevuto i primi collaudi e che sta per essere offerto allereti mediante la costituzione di ProCora, uno spin-off dallaricerca ENEA. Spazio video 25
  • CORA: esempio delle linee di intervento Linee d’intervento Benefici contratto multilaterale di aumento della offerta di approvvigionamento mercato ottimizzazione dei flussi di minimizzazione dei costi produzioneottimizzazione dei flussi logistici minimizzazione dei costiallineamento delle caratteristiche massimizzazione rapportodelle risorse conferite dai partner qualità/costo dell’output di alla rete rete ottimizzazione della piano strategico di rete capacità di soddisfare il Spazio video mercato innovazione posizione di mercato proattiva di prodotto competitiva 26
  • Spazio video 27
  • Assoreti pmi• Nati dal web, terra libera e di libero scambio tra chi ha esigenze e finalità comuni, idee da lanciare e progetti da sviluppare.• 4.600 membri in 12 mesi nel social group di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI Non solo divulgazione della cultura di rete:• Azione promotrice per la costituzione di reti di imprese• Internazionalizzazione delle PMI• Formazione dei Manager di rete Spazio video• Eventi tematici con focus su settori strategici• Presenza territoriale in espansione in Italia e all’estero 28
  • ObiettivoIncentivare un modello di sviluppo economico e sociale che sia amisura delle condizioni di crescita richieste nell’attuale contesto economico internazionale Ti aspettiamo!www.assoretipmi.itDal lancio del 13 marzo a oggi: 103.000 pagine visualizzate 14.300 visite
  • Triboo ManagementCOGLIERE L’INNOVAZIONE E TRASFORMARLA NELLA MATERIA PRIMA DI CUI È FATTO IL FUTURO Consulenza Soluzioni di qualità per dare valore al Tuo business Sistemi di Gestione Risorse Umane Risorse Economiche Formazione Perché di imparare non si finisce mai Gestione dei Fondi Progetti di Formazione Interprof. Webinar Interazioni Innovative Catalogo Triboo Webinar Ad Hoc Webinar Marketing Webinar 30
  • Inoltre puoi far parte della nostra Community su:www.triboomanagement.it WEBinar ITALIA 31
  • 32