Your SlideShare is downloading. ×
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Almanacco dei trasporti ... e non solo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Almanacco dei trasporti ... e non solo

1,748

Published on

Questo “Almanacco dei trasporti … e non solo” è una serie di piccole note, notizie, notazioni, una per ogni giorno dell’anno, che, a partire dall’anniversario di qualche evento del passato, lontano o …

Questo “Almanacco dei trasporti … e non solo” è una serie di piccole note, notizie, notazioni, una per ogni giorno dell’anno, che, a partire dall’anniversario di qualche evento del passato, lontano o vicino, interessante, curioso, stimolante, consenta anche qualche riflessione sul mondo del trasporto.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,748
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Estratto dal sito: www.ilfuturomigliore.org ALMANACCO DEI TRASPORTI e non solo a cura di sergio benassai
  • 2. perché ALMANACCO Il vocabolo “almanacco” è di etimologia incerta. C‟è chi lo fa risalire al greco antico ἀ λμενιχιακά, che significa “calendario” Altri lo fanno derivare dal vocabolo arabo al-manāx (‫ ) ال م ناخ‬che indica il “clima”, le variazioni del tempo, oppure dal vocabolo arabo-andaluso al-manakh che significa “calendario”. Altri ancora fanno riferimento a “almanachus” vocabolo del latino medievale di incerta origine. Comunque il primo uso documentato della parola “almanacco” (nella versione latina) è nell‟”Opus Majus” di Roger Bacon, ove con tale vocabolo si intende una serie di tavole che descrivono in dettaglio i movimenti di corpi celesti. Adesso per almanacco si intende in genere una pubblicazione annuale articolata in giorni, simile al calendario, ma con informazioni aggiuntive quali indicazioni astronomiche (le ore del sorgere e del tramontare del sole, le fasi della luna, ecc.), condizioni climatiche, periodi utili per le attività agricole, festività, ecc. Come tale però l‟almanacco è ormai più quasi un reperto storico, che peraltro viene ripreso in svariate forme, anche divertenti. Per questo ho deciso di chiamare almanacco dei trasporti questa serie di piccole note, una per ogni giorno dell‟anno, che, a partire da qualche evento del passato lontano o vicino, interessante, curioso, stimolante, consentano anche qualche riflessione sul mondo del trasporto AVVERTENZA: poiché la grande maggioranza delle notizie è stata ripresa dal web, non prendetele come “vangelo”; come ho avuto modo di verificare, non mancano imprecisioni e contraddizioni (anche se ho cercato di eliminare quelle più evidenti)
  • 3. 1 gennaio Per cominciare, può essere interessante ricordare che il 1 gennaio è stato riconosciuto per la prima volta come il giorno di inizio dell‟anno dalla Repubblica di Venezia nel 1522. Ma, per venire ai trasporti, si può ricordare che il 1 gennaio 1880 Ferdinand de Lesseps (che aveva già costruito il Canale di Suez) iniziò i lavori per la costruzione del canale di Panama. Ma la società fallì e i lavori vennero ripresi solo nel 1907, per concludersi nel 1914 (ma l’inaugurazione, a causa dello scoppio della prima guerra mondiale fu rimandata al 1920). Il Canale di Panama Comunque più veloci dei lavori per il completamento dell‟autostrada Salerno-Reggio Calabria !
  • 4. 2 gennaio Il 2 gennaio 1974 il presidente degli USA, Richard Nixon, firmò la legge con la quale, per tener conto delle difficoltà di approvvigionamento a causa della crisi petrolifera, fu stabilito un limite di velocità per i veicoli sulle strade di 55 miglia/h (89 km/h). Il limite restò in vigore fino al 1995, quando ogni Stato tornò a definire autonomamente i limiti di velocità (in genere fra 60 e 80 miglia/h, rispettivamente 97 e 129 km/h). I limiti italiani ovviamente sono diversi, ma anche un po‟ bizzarri: ricordate i limiti di velocità di 30 km/h sulle strade e di 50 km/h sulle autostrade per chi trasporta fuochi pirotecnici ?
  • 5. 3 gennaio Il 3 gennaio è consacrato a grandi anticipatori nel campo dei trasporti. Il 3 gennaio 1496 Leonardo da Vinci sperimentò, purtroppo senza successo, una prima macchina volante Il 3 gennaio 1889 morì Federico Gabelli, un ingegnere ferroviario che propose di collegare la Sicilia con la Calabria con una galleria da costruire sotto lo Stretto di Messina. Il progetto non ebbe seguito. E non avrà seguito neppure il progetto del Ponte sullo Stretto. A questo proposito: perché è così difficile prendere una decisione sulla costruzione di infrastrutture importanti ? Per due ragioni: a) non si programma e non si gestisce correttamente una preventiva campagna di informazione e discussione, specie con le parti più direttamente interessate b) non c‟è una capacità di gestione tale da garantire il rispetto di tempi e costi per la realizzazione di grandi opere
  • 6. 4 gennaio Anche la bicicletta è un mezzo di trasporto. E allora bisogna ricordare che il 4 gennaio 1885 l‟inglese Thomas Stevens concluse il primo giro del mondo in bicicletta (in realtà arrivò a San Francisco, da dove era partito il 22 aprile 1884, con una nave proveniente da Yokohama, dove aveva concluso la sua pedalata il 17 dicembre l886). Thomas Stevens Facciamo un salto di quasi un secolo, ed ecco che a New York, il 4 gennaio 1962 entrò in funzione il primo treno della metropolitana completamente automatico (senza conducente). Adesso si stanno progettando sempre più veicoli con sistemi tali da rendere praticamente inutile la presenza di una/un conducente. Però devo dire che l‟idea di incrociare sulla strada una autocisterna piena di GPL che mi passa accanto a velocità sostenuta (ma consentita naturalmente) senza che nell‟abitacolo ci sia una persona, ma solo un insieme di dispositivi elettronici … mmm … preferisco considerarla uno spunto per un racconto di fantascienza.
  • 7. 5 gennaio Di questi tempi, caratterizzati da una lunga crisi che si riflette pesantemente sul mondo del lavoro (con richieste, per chi trova un posto di lavoro, di accettare pesanti condizioni, in termini di orari e salari), anche su quello del settore automobilistico e dei trasporti, vale la pena di ricordare che esattamente cento anni fa, il 5 gennaio 1914, la Ford annunciò una giornata lavorativa di 8 ore e uno stipendio minimo di 5 dollari al giorno. Ma il 5 gennaio è anche il giorno che gli antichi romani avevano dedicato alla Compitalia, una festività dedicata ai Lares Compitales (i Lari degli incroci) ai quali venivano dedicati piccoli templi situati appunto agli incroci. E magari, visto che gli incidenti stradali continuano ad essere tanti, forse (se si avesse fiducia nella protezione dei Lari) ce ne sarebbe bisogno anche adesso.
  • 8. 6 gennaio Il 6 gennaio 1561 nacque Thomas Fincke, un matematico danese. Fu lui, nel suo libro “Geometria rotundi” del 1583, ad introdurre in geometria il nome di “tangente”. In proposito può essere utile ricordare che, se, a bordo di un veicolo, si prende una curva a velocità troppo elevata, si rischia di “partire per la tangente” e di farsi (e fare) molto male
  • 9. 7 gennaio Il 7 gennaio del 1785 il francese Jean-Pierre Blanchard, insieme allo statunitense John Jeffries, compì la prima traversata del Canale della Manica con un pallone aerostatico. La passione di Blanchard per il volo in pallone però richiese un prezzo molto alto: lui stesso, il figlio e la seconda moglie perirono tutti durante diverse esibizioni. Ricordando questa impresa, una domanda per l‟attualità: si possono (e a quali condizioni) trasportare merci pericolose con un pallone aerostatico (o con un dirigibile) ?
  • 10. 8 gennaio A Firenze, l‟8 gennaio 1337 morì Giotto di Bondone. Tra le sue opere più famose vi è sicuramente il ciclo pittorico che adorna la Cappella degli Scrovegni a Padova, ove Giotto raffigura i sette vizi e le sette virtù, fra i quali: La disperazione La speranza Sembrano raffigurazioni “estreme”: una disperazione che porta addirittura all‟impiccagione, una speranza che vola in cielo. Ma talvolta la realtà, sia nel male che nel bene, supera la fantasia degli artisti. Come la tragica vicenda, verificatasi nel maggio del 2012, in provincia di Treviso, quando un autotrasportatore, oppresso dai debiti, si è impiccato nella cabina del suo camion. Oppure il fatto che, nell‟ottobre del 2012 ottobre, a Moncalieri, un trasportatore della zona ha vinto 2 milioni di euro con un gratta&vinci.
  • 11. 9 gennaio Proseguendo l‟esplorazione di quelle che credeva essere le Indie, il 9 gennaio del 1493, Cristoforo Colombo avvistò tre esemplari di “trichecus” (cioè dei “lamantini”, da non confondere, mi raccomando, con i “trichechi”) e, ritenendo che fossero delle “sirene”, commentò che in realtà non erano belle neanche la metà di come erano state descritte. Affermazione che, vedendo un lamantino, non può che essere condivisa. Una considerazione valida anche per gli autotrasportatori: non fatevi incantare dalle “sirene” che cercano di ammaliarvi con gesti invitanti ai bordi delle strade. Le uniche sirene alle quali conviene fare attenzione sono quelle delle forze dell‟ordine e dei servizi di emergenza.
  • 12. 10 gennaio All‟alba del 10 gennaio dell‟anno 49 a.C. Gaio Giulio Cesare, alla testa delle sue legioni, attraversò il Rubicone, disobbedendo così agli ordini del Senato e dando avvio alla guerra civile contro Pompeo. In tale occasione Cesare pronunciò la famosa frase “il dado è tratto”, significando che dall‟azione intrapresa non si sarebbe tornati indietro. Certo, non tutte/i hanno le capacità e la determinazione di un Cesare. Però quando vedo blog e siti riempirsi di lamentele e insulti per l‟inadeguatezza, la difficoltà interpretativa ed attuativa, addirittura l‟insensatezza, di certa normativa: e però, insieme, non vedo proposte di modifiche, non vedo organizzazione e, soprattutto non vedo iniziative concrete per una efficace contestazione, allora mi chiedo dove sono finite/i le/i possibili candidate/i (che pure ci saranno) ad assumere il ruolo di Cesare.
  • 13. 11 gennaio L‟11 gennaio 1628 nacque Mitsukuni Tokugawa, daimyō (signore feudale) di Mito, città della provincia di Hitachi (Giappone). Era una persona erudita, amante delle arti, ed anche un buongustaio. La sua fama è legata ai racconti dei cantastorie, secondo i quali Mitsukuni Tokugawa si travestiva da contadino e girava per il suo feudo per controllare di nascosto come venisse amministrata la giustizia da parte dei suoi vassalli e, in caso di malversazioni, si rivelava chi fosse e puniva il vassallo. Adesso, per verificare il rispetto delle leggi, non c‟è bisogno di travestimenti. Ad esempio, facendo riferimento alla normativa sui trasporti, ci sono diversi corpi dello stato che hanno l‟incarico e il potere di controllare. Il fatto però è che bisognerebbe prima controllare che le leggi siano efficaci e di non complicata applicazione e che i controllori le conoscano bene.
  • 14. 12 gennaio A Skagersholm (Svezia) il 12 gennaio 1792 nacque Johan August Arfwedson. Dopo essersi laureato in legge, si prese una seconda laurea in mineralogia. Lavorando nel laboratorio del celebre chimico Berzelius (vedi in Almanacco dei trasporti del 7 agosto), analizzando dei campioni di petalite, un minerale cristallino, scoprì il litio. Come è noto il litio adesso è molto usato nelle batterie che alimentano ormai tutti gli apparecchi e dispositivi elettronici. E il trasporto di queste batterie (classificate come merci pericolose) è oggetto in questi anni di molte disposizioni in continuo aggiornamento, poiché si sono verificati diversi incidenti (soprattutto nell‟ambito del trasporto aereo) dovuti al fatto che le batterie, se non correttamente imballate, possono surriscaldarsi e provocare un incendio.
  • 15. 13 gennaio Nell‟isola di Guernsey il 13 gennaio 1884 nacque Sibyl Hathaway, che è stata la “Dama di Sark” dal 1927 al 1940 e di nuovo dal 1945 al 1974. Sark è una piccola isola, vicina a quella di Guernsey, situata nel Canale della Manica. Vi abitano poche centinaia di persone ed è l‟ultimo stato feudale europeo, dipendente dalla Corona britannica (dal 2008, su sollecitazione dell’Unione Europea, Sark si è tuttavia formalmente adeguata alle regole democratiche dandosi un Parlamento di 28 membri). Lo stemma di Sark Dal punto di vista del trasporto in senso stretto Sark (dove non circolano automobili) è di interesse praticamente nullo. Però può essere interessante (anche se ciò moralmente non sembra molto accettabile) per le grandi aziende di trasporto dal momento che, insieme al turismo, l‟altra principale fonte di reddito dell‟isola è costituita dalla finanza (e infatti Sark è un paradiso fiscale).
  • 16. 14 gennaio Nel piccolo paese alsaziano che ha il nome di Kaysersberg (Collina dell'Imperatore) il 14 gennaio 1875 nacque Albert Schweitzer, premio Nobel per la pace nel 1952. Schweitzer è stato un grande medico, un grande musicista, un grande filosofo. E mi piace citare una delle sue affermazioni: Il fatto che gli ideali generalmente falliscano, una volta trasferiti alla realtà, non significa che siano destinati sin dall’inizio ad arrendersi ai fatti, ma significa piuttosto che mancano di forza Trasferendosi (si parva licet componere magnis) al mondo dei trasporti, ne ricavo che quando immaginiamo, ad esempio, che una normativa ritenuta quasi “perfetta” sia automaticamente una garanzia di un miglioramento della situazione (dal punto di vista dell‟efficacia, dell‟efficienza, di una maggior sicurezza, ecc.), ma non si ottengono i risultati previsti, bisogna chiedersi se si sono messe in campo le “forze” necessarie (in particolare il coinvolgimento delle/gli operatrici/ori e delle associazioni di categoria interessate) perché essa avesse qualche seria possibilità di realizzare compiutamente gli obbiettivi prefissati.
  • 17. 15 gennaio Artturi Ilmari Virtanen, nato ad Helsinki il 15 gennaio 1895, vinse, nel 1945, il premio Nobel per la chimica. Ed è interessante notare che il premio fu assegnato non per sofisticate ricerche sulla struttura della materia, ma “per le sue ricerche ed invenzioni nel campo della chimica agricola e nutrizionale”. La sua principale innovazione consistette infatti nella definizione di un nuovo metodo di stoccaggio del fieno destinato all‟alimentazione animale per migliorarne la conservazione specialmente durante il periodo invernale. Il metodo, denominato “foraggio AIV” (dove AIV sta per le iniziali del suo nome e cognome) consisteva semplicemente nell‟aggiungere al fieno acido cloridrico o solforico, fermando così la fermentazione. Attualmente il liquido da aggiungere al foraggio è composto essenzialmente da acido formico (al 76%); quindi, ai fini del trasporto, è classificabile come liquido corrosivo nella rubrica UN 3412. Tenendo poi conto che in genere vengono impiegati 5 litri di liquido ogni 3 tonnellate di foraggio, il foraggio trattato non è classificato come merce pericolosa ai fini del trasporto stradale (vedi anche Almanacco dei trasporti del 15 agosto)
  • 18. 16 gennaio Filippo Lippi, il ben noto pittore, il 16 gennaio 1456 sottrasse al convento pratese di Santa Margherita la monaca Lucrezia Buti, della quale si era innamorato. Dalla loro relazione nacque il famoso pittore pratese Filippino Lippi. Lippi: disegno di testa femminile (e se fosse Lucrezia Buti ?) Quanto al trasporto, beh … applicando il gioco enigmistico dello “scarto”, si potrebbe dire che: Fu per grande trasporto d’amore che Filippo Lippi realizzò l’asporto di Lucrezia Buti dal convento e la portò nella sua casa pratese resa piacevole dalla presenza di un bell’orto.
  • 19. 17 gennaio Nella città polacca di Przemysl il 17 gennaio 1736 nacque Apolonia Ustrzycka. Dopo essersi sposata a tredici anni con un nobile polacco, divorziò dopo due anni per sposare il barone polacco, Kazimierz Poniatowski.. Anche se da questo secondo matrimonio nacquero tre figli, questo rapporto coniugale non fu molto felice. Infatti ambedue i coniugi cercarono altrove la loro felicità: la Ustrzycka, dalle sue relazioni con altri uomini, ebbe sedici figli illegittimi, e Poniatowski ne ebbe ventidue. Marcello Bacciarelli: ritratto di Apolonia Ustrzycka Se il giudizio sul libertinaggio dei sopra citati coniugi può al massimo essere di tipo morale, non certo penale (almeno nelle nostre società sviluppate), ben diverso dovrebbe essere il giudizio su certe forme di “libertinaggio” finanziario che purtroppo si verificano anche in certe imprese di trasporto. Mi riferisco naturalmente ai casi di società che, con una ridottissima disponibilità di mezzi e dipendenti, utilizzano poi mezzi e dipendenti di società nominali, magari intestate a prestanomi, che svolgono l‟effettivo lavoro attraverso un giro illegale di commesse e false fatturazioni.
  • 20. 18 gennaio Il capitano James Cook, il famoso esploratore inglese, il 18 gennaio 1778 fu il primo europeo a raggiungere le isole Hawaii, alle quali diede il nome di “isole Sandwich”. Il nome attribuito da Cook fu un omaggio al suo protettore John Montagu, IV conte di Sandwich. E vale la pena di ricordare che anche il nome “sandwich” (panino) è legato a John Montagu, IV conte di Sandwich. Si narra infatti che il conte fosse una persona molto occupata (si discute se lo fosse perché impegnato al gioco della carte o del golf o, alla sua scrivania, per le sue attività politiche) e richiedesse quindi di poter disporre di un alimento facilmente consumabile. Naturalmente il panino è l‟alimento tipico di chi è impegnato in un lungo viaggio. Però c‟è chi preferisce, giustamente, un buon pasto caldo (vedi in proposito l’ Almanacco dei trasporti del 13 novembre)
  • 21. 19 gennaio A Liggiano (Lecce), un piccolo comune con meno di 3000 abitanti, il 19 gennaio viene celebrata la festa di sant‟Ippazio. Non è chiarissimo perché a Tiggiano si festeggi un santo nato e vissuto nell‟Asia minore, ma così è. Chiesa di sant’Ippazio a Tiggiano Durante la festa viene innalzato e portato in giro un pesante palo di legno, corredato da una altrettanto pesante palla di metallo. La riuscita degli sforzi sostenuti per tale esercizio garantisce la fertilità. Alla base di ciò è forse il fatto che sant‟Ippazio soffrì di ernia inguinale dovuta ad un calcio ricevuto nel basso ventre durante una discussione con gli eretici. Se comunque vi capita, durante il trasporto delle vostre merci, di passare per Liggiano, tenete presente che qui si produce la pestanaca di sant‟Ippazio, una bellissima carota, con colori che vanno dal giallo al viola, croccante e succosa.
  • 22. 20 gennaio Lamarcus Adna Thompson, un carpentiere (divenuto poi inventore e uomo d‟affari) ottenne, il 20 gennaio 1885, il primo dei suoi numerosi brevetti in materia di “montagne russe” (note anche come “ottovolante”: però in Russia sono chiamate “montagne americane”). Quello che però vale la pena di ricordare è che le prime montagne russe americane (Mauch Chunk Switchback Railway) in realtà erano un mezzo di trasporto merci. Infatti, per trasportare in basso il carbone estratto da una miniera venne costruito un tratto ferroviario sul quale scendevano per gravità i carrelli carichi di carbone, che poi, una volta vuotati, venivano riportati in alto dai muli. Una volta che i muli furono sostituiti da un treno a vapore, la discesa a folle velocità divenne ben presto un‟attrazione turistica.
  • 23. 21 gennaio Secondo la liturgia cattolica il 21 gennaio, giorno del suo martirio nel 305, è la festa di S. Agnese. Ma il 21 gennaio, a l‟Aquila è anche la giornata delle “malelingue”, della maldicenza, una festa promossa dalla "Confraternita dei 'Devoti' di Sant'Agnese" (vedi questo video) Una delle ragioni di questa strana commistione fra una santa e la maldicenza può forse ritrovarsi nel fatto che, nei primi anni del XIV secolo, S. Agnese divenne la protettrice delle donne linguacciute (come le serve della nobiltà) e delle prostitute, che trovavano alloggio nel monastero appena costruito e intitolato alla santa. Sarebbe però opportuno fare una distinzione fra maldicenza e maldicenza. Una cosa è il pettegolezzo, anche non piacevole, che si fa (credo) con spirito goliardico alla festa de l‟Aquila; altra cosa è il pettegolezzo “velenoso” e, ancor peggio, falso, che da tempo è presente sulla stampa e sul web e, purtroppo, anche sui siti e sui blog che si occupano di trasporti, di merci pericolose, di rifiuti, ecc.
  • 24. 22 gennaio Fu papa Giulio II ad istituire, il 22 gennaio 1506, il corpo delle Guardie Svizzere Pontificie. Esse ormai sono famose soprattutto per la loro sgargiante uniforme ufficiale che tuttavia non fu, come dice una voce molto diffusa, disegnate da Michelangelo: la loro divisa attuale infatti fu disegnata dal loro comandante agli inizi del XX secolo ispirandosi agli affreschi di Raffaello. A proposito di divise: agli autotrasportatori capita sicuramente di imbattersi in pattuglie della Guardia di Finanza. Ebbene, le divise della Guardia di Finanza sono state modificate nel 2011 (è cambiata la tonalità di grigio), perché erano troppo simili a quelle delle Guardie Forestali. E perché allora non sono state modificate quelle dei forestali (che sono meno di 9.000) invece di quelle dei finanzieri (che sono quasi 70.000) ? Perché i forestali hanno fatto valere la maggiore anzianità del loro Corpo e il TAR ha dato loro ragione.
  • 25. 23 gennaio Paul Gustave Doré morì a Parigi il 23 gennaio 1883. Fu un grande pittore e incisore francese. La sua opera più nota è costituita dalle incisioni che illustrano la Divina Commedia di Dante Alighieri. L‟incisione relativa al canto XXIII dell‟Inferno è relativa agli ipocriti, che si muovono lentamente, piangendo, avvolti in cappe dorate ma pesantissime, perché foderate di piombo. Il “contrappasso” è dunque relativo al loro nascondere falsità sotto un‟apparenza accattivante. Certo che non mi dispiacerebbe vedere muoversi lentamente, piangendo, avvolti in cappe foderate di piombo, una nutrita serie di politici, funzionari, consulenti, responsabili di associazioni, che magnificano i provvedimenti man mano adottati per risolvere il problema del trasporto dei rifiuti, ben sapendo che questi provvedimenti altro non sono che pezze a colori su una situazione che andrebbe affrontata in ben altro modo.
  • 26. 24 gennaio Il 24 gennaio 1118 fu eletto papa Gelasio II. Fu la prima elezione a svolgersi in un luogo segreto e chiuso (“cum clave”), per difendersi dai sostenitori dell‟impero. I quali però, subito dopo l‟elezione lo fecero prigioniero. Dopo la sua liberazione fu di nuovo attaccato dall‟imperatore che lo cacciò da Roma, tanto che morì in esilio, dieci mesi dopo la sua elezione. La breve storia di questo papato è solo uno dei tanti esempi che si possono portare a sostegno della tesi che talvolta l‟assunzione di posizioni di responsabilità può comportare di dover affrontare situazioni difficili e spiacevoli. E a questo proposito voglio ricordare che anche nella pubblica amministrazione (della quale, con ragione, si mettono spesso in evidenza manchevolezze e altre, diciamo, pratiche non corrette), ho avuto occasione di conoscere qualche funzionario che ha svolto con coscienza e responsabilità il proprio ruolo, anche nel campo del trasporto di merci pericolose, pur se osteggiato da colleghi che avrebbero voluto quel posto per ragioni di potere, pur non avendone diritto, né tantomeno le capacità.
  • 27. 25 gennaio Dopo essere stata accecata, picchiata, gettata in un fossa con un leone (che si rifiutò di assalirla) e torturata, il 25 gennaio dell‟anno 225 (o 230) fu uccisa per decapitazione santa Tatiana di Roma. Il 25 gennaio del 1755 (giorno dell’onomastico della madre Tatiana del ministro dell’istruzione) l‟imperatrice Elisabetta di Russia fondò l‟Università di Mosca, la prima e più grande Università russa. E santa Tatiana è dunque la patrona degli studenti russi. Per quanto riguarda la Russia, avendo partecipato per molto tempo alle riunioni internazionali ove si discutono le proposte di emendamento alla normativa sul trasporto di merci pericolose, posso testimoniare che: - l‟attenzione della delegazione russa è stata principalmente rivolta ai problemi legati alla classe 1 (materie ed oggetti esplosivi) - la Russia è sempre stata la più forte sostenitrice delle proposte italiane di trasformare le Raccomandazioni ONU in una vera e propria Convenzione, semplificando così drasticamente le normative modali.
  • 28. 26 gennaio Il botanico tedesco Heinrich Anton de Bary nacque a Francoforte sul Meno il 26 gennaio 1831. E‟ considerato il padre della micologia (lo studio dei funghi) moderna ed è ricordato in particolare per i suoi studi sui licheni. Come è noto i licheni sono organismi simbiotici derivanti dall'associazione di due organismi: un‟alga ed un fungo. Anche se tale ipotesi fu formulata dal botanico svizzero Simon Schwendener, fu poi de Bary a studiarne il meccanismo e fu lui a coniare il vocabolo “simbiosi”. Adesso l‟utilizzo del vocabolo “simbiosi” non è più limitato al campo biologico. Si parla ad esempio di simbiosi industriale per indicare la condivisione fra diverse industrie per condividere servizi, strutture, risorse materiali, per accrescere il valore, ridurre i costi e migliorare l‟ambiente. Che, secondo me, è il contrario di quello che si è fatto e si fa, ad esempio, col Ministero dei Trasporti (e non solo quello), quando, invece di cercare di migliorarne l‟efficienza, si creano Commissioni, Comitati, Agenzie, ecc.
  • 29. 27 gennaio Wolfgang Amadeus Mozart nacque a Salisburgo (Austria) il 27 gennaio 1756. E‟ stato uno dei più grandi geni della storia della musica: iniziò a comporre all'età di cinque anni e morì all'età di trentacinque, lasciando pagine indimenticabili di musica. Manoscritto del Requiem MOZART è anche l‟acronimo (Model for OZone And Related chemical Tracers) di un modello di trasporto chimico utilizzato per simulare le variazioni della concentrazione di ozono nell‟atmosfera. E poiché lo strato di ozono che circonda la terra è ritenuto essenziale per il mantenimento delle nostre condizioni di vita, le sostanze che producono una diminuzione dell‟ozono sono classificate come sostanze pericolose per l‟ambiente dal GHS (il sistema globale armonizzato di classificazione dei prodotti chimici) e dal Regolamento europeo CLP (sulla classificazione delle materie pericolose); ma, al momento, non sono classificate come merci pericolose dalla normativa sul trasporto.
  • 30. 28 gennaio East Peckham è un piccolo villaggio inglese (3500 abitanti) del Kent, famoso per la lavorazione del luppolo (l’ingrediente fondamentale della birra). Edificio per l’essiccazione del luppolo Sarà forse per il timore che a tale lavorazione fosse associabile un eccesso di bevute di birra che un severo poliziotto di questo villaggio il 28 gennaio 1896 si mise, con la sua bicicletta, alla caccia di un automobilista che viaggiava a 13 km/h superando il limite di velocità fissato a 3,2 km/h: questa contravvenzione (la prima registrata nel mondo) ammontò a 1 scellino. Ormai la proibizione del consumo di alcolici per chi guida si sta facendo sempre più rigida. Nel prossimo codice della strada è previsto un tasso alcolico pari a 0 (zero) per chi guida veicoli trasportanti merci superiori alle 3,5 tonnellate.
  • 31. 29 gennaio Il 29 gennaio 1688 a Stoccolma nacque Emanuel Swedenborg. Prima di dedicarsi completamente a studi spirituali, oltre a parlare correttamente undici lingue, si occupò di chimica, anatomia, matematica, filosofia, musica, alchimia, omeopatia, astrologia, chiromanzia. E nel 1716, tra tante altre cose, progettò quello che è stato definito il primo hovercraft: una specie di barca rovesciata su un cuscino d'aria con remi a forma di mestolo che avrebbero dovuto spingere l‟aria sotto la barca. Naturalmente non fu mai costruito nessun battello basato su questi principi, che non avrebbe mai potuto funzionare. Si è poi dovuto attendere il 1960 per veder un hovercraft solcare il mare. . E se con un hovercraft (che, come noto, si muove sull’acqua e sulla terra) si trasportano merci pericolose cosa si applica: il Codice IMDG o l‟ADN o l‟ADR ?
  • 32. 30 gennaio Raimondo di Sangro, principe di Sansevero, nacque a Torremaggiore (Puglia) il 30 gennaio 1710. E‟ ricordato come un esoterista, inventore, anatomista, militare, alchimista, massone, letterato e accademico italiano. A lui si deve la famosa Cappella Sansevero, in Napoli, nota per le sue statue (come il famoso Cristo velato, capolavoro di Giuseppe Sanmartino), con le annesse “curiosità: come le “Macchine anatomiche” costituite da due scheletri umani (una donna e un uomo) sui quali è riportato in tutti i dettagli il sistema vascolare, con differenti colori (blu e rosso) per il sistema venoso ed arterioso. Tra le sue innumerevoli “invenzioni” va ricordata la “Carrozza marittima” Si trattava di un veicolo a forma di carrozza terrestre, con “falsi” cavalli in legno, che, all‟interno, era munito di grandi pale, messe in funzione da addetti nascosti alla visione esterna, che permettevano di navigare. Secondo i giornali dell‟epoca era più veloce delle barche a vela e a remi. Adesso, nel mondo del trasporto merci (e non solo) non c‟è molto spazio per la fantasia: conta solo l‟efficienza e il guadagno. Ma forse ciò non è del tutto vero: basti pensare ad una pubblicità di qualche mese (o anno ?) fa di una nota marca petrolifera che (capovolgendo il rapporto della carrozza di Sansevero fra mare e terra) mostrava un veliero in corsa su una autostrada.
  • 33. 31 gennaio Alessandro Volta è ricordato soprattutto per la pila elettrica (e non a caso la misura del potenziale elettrico è espressa in Volt, con chiaro riferimento al suo cognome). Ma non si deve dimenticare la sua “scoperta” del metano, che avvenne il 31 gennaio 1776 nella cittadina di Angera, sul Lago Maggiore. Volta dette a questo gas il nome di “aria infiammabile di palude” e scoprì che poteva essere incendiato sia per mezzo di una candela accesa sia mediante una scarica elettrica. Il metano può essere trasportato sotto forma di gas compresso (UN 1971) o gas liquido refrigerato (UN 1972). Nel caso di trasporto sotto forma di gas compresso, destinato quindi all‟utilizzo nei veicoli a motore, con l‟edizione 2013 dell‟ADR è stata introdotta una disposizione speciale (la 660) che, a certe condizioni, esenta il suo trasporto da alcune disposizioni dell‟ADR.
  • 34. 1 febbraio Susanna Enrichetta di Lorena, nata a Parigi il 1 febbraio 1686, sposò Ferdinando Carlo Gonzaga, Duca di Mantova. Secondo il racconto di Joseph Fürttenbach, un matematico ed ingegnere tedesco, nel Palazzo Ducale di Mantova era conservata la mummia di Rinaldo Bonacolsi (l’ultimo Duca di Mantova della famiglia Bonacolsi, prima dei Gonzaga) a cavallo di un ippopotamo. Si narra che Susanna Enrichetta di Lorena fece gettare la mummia in un lago. Si avverò quindi la profezia di una maga che aveva previsto la perdita del potere per chi si fosse sbarazzato della mummia: infatti, con la morte del marito nel 1708, il ducato di Mantova passò al Ducato di Milano controllato dagli Asburgo. La domanda adesso è: quali normative sono applicabili per il trasporto di mummie di persone ed animali ?
  • 35. 2 febbraio Per la chiesa cattolica il 2 febbraio si celebra la presentazione al Tempio di Gesù. Questo giorno è popolarmente conosciuto come festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele. Ed è anche una giornata di previsioni meteorologiche. Infatti, secondo una poesiola imparata in famiglia: Oggi è il dì di Candelora, dell’inverno siamo fora; ma se piove e tira vento dell’inverno siamo dentro In Francia il 2 febbraio è anche la festa delle “crêpes” Quindi, se il 2 febbraio state trasportando merci in Francia, non perdete l‟occasione per farvi una scorpacciata di crêpes.
  • 36. 3 febbraio In Olanda il 3 febbraio 1637 scoppiò la prima “bolla speculativa” con riferimento al prezzo dei tulipani. Si era arrivati al punto che un bulbo di tulipano poteva avere un valore pari a diversi anni del salario medio annuo di un operaio (il bulbo del tulipano “semper augustus” fu venduto ad un prezzo pari a 40 volte il salario medio annuo) e si vendevano i bulbi appena piantati e addirittura quelli che si aveva intenzione di piantare (una anticipazione degli attuali “futures”). Tulipano “semper augustus” Già nel XVII secolo dunque era ormai penetrata l‟idea che si possono far soldi scommettendo sulle attività finanziarie. Ma la cosa che mi piace ricordare è che i tribunali olandesi si rifiutarono di obbligare ad onorare i contratti perché considerarono (evviva !!!) che le attività speculative erano equiparabili al gioco d‟azzardo. Allora un consiglio per gli autotrasportatori: se proprio volete lasciarvi trascinare dall‟illusione di poter diventare ricchi “investendo” un po‟ di soldi, comprate pure qualche “gratta&vinci” agli autogrill dove vi fermate per riposarvi e nutrirvi (fermo restando che le probabilità di guadagnare sono a vostro sfavore e quindi lo sconsiglierei comunque), ma comunque non investite i vostri risparmi in speculazioni finanziarie !
  • 37. 4 febbraio Zhao Kuangyin (趙匡胤), noto anche col suo nome templare Taizu (grande imperatore), fondatore della dinastia Song, fu incoronato imperatore della Cina il 4 febbraio 960. Ponendo fine ai tumultuosi periodi precedenti, riunificò gran parte della Cina. Ridusse il potere della casta dei militari a favore dell‟amministrazione civile. Stabilì che il reclutamento dei dipendenti pubblici avvenisse attraverso un sistema di concorsi per esami. Gli viene anche attribuita la creazione dell‟arte marziale nota come “Chángquán” (Long Fist), caratterizzata da movimenti acrobatici. Quanto alle arti marziali mi sono sempre chiesto se le/i tante/i cultrici/ori di tali arti hanno mai avuto l‟occasione di utilizzarle effettivamente per difendersi da qualche aggressione nella vita reale. In particolare ho qualche dubbio se un conducente di camion, esperto in arti marziali, se assalito da malviventi armati, possa pensare di risolvere la situazione con qualche piroetta, qualche calcio e qualche pugno.
  • 38. 5 febbraio Il Museo dell‟Ermitage, fondato nel 1764 da Caterina la Grande di Russia, fu aperto al pubblico il 5 febbraio 1852. Tra i circa tre milioni di opere d‟arte contenute c‟è questa litografia di Jacob van de Shlay del XVIII secolo che raffigura il trasporto della “Pietra Tuono”, la grande pietra che costituisce il piedistallo del monumento equestre a Pietro il Grande situato nella Piazza del Senato a San Pietroburgo. La “Pietra Tuono” (così detta perché si dice fosse stata prodotta dall’impatto di un fulmine) era un monolite di granito del peso di circa 1500 tonnellate, originariamente situato in una zona paludosa a 6 km dal Golfo di Finlandia. Il trasporto fino al Golfo di Finlandia fu progettato da Marino Carburis, un greco di Cefalonia laureatosi in ingegneria a Bologna. Da notare che il lavoro venne fatto interamente da uomini, senza l'uso di animali da tiro o il ricorso a energia meccanica, e che, per volere dell‟imperatrice Caterina II, durante il trasporto terrestre si procedette al taglio della pietra per modellarla secondo il progetto. La velocità media di questo trasporto eccezionale fu di 150 metri/giorno. Un po‟ inferiore al limite di velocità di 40 km/h stabilito dal DPR 327/2004 per i veicoli adibiti ai trasporti eccezionali con massa superiore a 80 tonnellate.
  • 39. 6 febbraio Il 6 febbraio 1864 morì lo statunitense Frederic Tudor , conosciuto come il “re del ghiaccio”. Erano le sue società infatti a rifornire di ghiaccio, prelevato dagli stati nord-orientali degli USA, paesi come i Caraibi, l‟Europa, e perfino l‟India. Il prelievo del ghiaccio Tudor fondò addirittura una società che si occupava dell‟estrazione e del trasporto in Inghilterra del ghiaccio proveniente dal Wenham Lake (Massachusetts), basandosi sul fatto che in quel periodo un “dinner party” di Londra non era considerato completo se non fosse stata garantita la presenza del ghiaccio di estrema limpidezza che solo la produzione di Wenham Lake era in grado di garantire. Adesso non c‟è più bisogno di trasportare ghiaccio, e comunque ormai sono disponibili molti veicoli in grado di garantire il mantenimento di una certa temperatura. E il controllo della temperatura è rilevante non solo e non tanto per il trasporto di merci congelate (come il ghiaccio di Tudor), quanto per certe materie pericolose delle classi 4.1 (materie autoreattive) e 5.2 (perossidi organici).
  • 40. 7 febbraio Era il martedì grasso del 1497, il 7 febbraio, quando, in Piazza della Signoria, a Firenze, ebbe luogo il “Falò delle vanità”. Furono bruciate migliaia di oggetti che, secondo i seguaci del Savonarola, erano potenzialmente peccaminosi quali: cosmetici, specchi, abiti di lusso, strumenti musicali, libri, dipinti (lo stesso Sandro Botticelli contribuì al rogo con alcuni suoi quadri aventi ad oggetto scene mitologiche). Il falò delle vanità in Piazza della Signoria a Firenze Certo che anche oggi verrebbe voglia di fare un bel falò di tante cose inutili o dannose, Solo che oggi fare un falò non è semplice (se si esclude il camino di casa): è proibito (peraltro giustamente) accendere fuochi quasi dovunque e quasi sempre. E‟ vero ci sono gli inceneritori. Ma mentre, per fare un esempio, a Vienna o a Zurigo gli inceneritori stanno in centro città, qui, in Italia, nessuno vuole un inceneritore nel raggio di qualche chilometro da dove vive. E nessuno vorrebbe vivere vicino a una ferrovia o una strada dove circolano merci pericolose (il ricordo dell’incidente ferroviario di Viareggio è ben vivo). Una soluzione ? Eliminare o ridurre la produzione, l‟utilizzo e il trasporto di merci pericolose ? Bene, però poi adattiamoci a tornare pian piano a vivere nelle caverne, a cacciare gli animali rimasti per procurarci il cibo e a passare il tempo facendo graffiti sulle pareti delle caverne.
  • 41. 8 febbraio I giornali dell‟epoca riportarono che nella contea del Devon (Inghilterra), trascorsa la notte dell‟8 febbraio, caratterizzata da una grande nevicata, furono notate strane orme di animale sulla neve su un percorso di 50 – 150 km. Poiché nessuna spiegazione sembrava possibile, si attribuirono tali norme al diavolo: di qui l‟appellativo di “Orme del diavolo” a questo fenomeno. Orme del diavolo Certo: era difficile attribuire ad un animale (o ad una persona) quelle orme lasciate in una notte. riscontrabili su una lunga distanza e che si sviluppavano anche attraverso ostacoli naturali (fiumi, siepi, ecc.). Ed altrettanto difficile appare giustificare le incongruenze fra gli orari di partenza e di arrivo di un camion ed i dati risultanti dal cronotachigrafico. In ambedue i casi la soluzione è semplice: qualcuna/o mente !
  • 42. 9 febbraio Il 9 febbraio è la festa di santa Apollonia, una santa egiziana. Secondo la tradizione, durante il suo martirio le furono rotti tutti i denti: per questo è stata designata come patrona dei dentisti. Un dente, reliquia di santa Apollonia Interessante ricordare che, nel „700, il papa Pio VI, che voleva far ordine fra le innumerevoli reliquie di santi, fece raccogliere tutti i presunti denti di santa Apollonia: i denti raccolti in Italia, per un ammontare di circa tre chili, furono quindi buttati nel Tevere. Un memento per le/i dentiste/i (indipendentemente dal fatto che siano devote/i di santa Apollonia): i denti estratti alle/ai pazienti non si devono gettare in un fiume. Devono invece essere classificati e trasportati secondo le norme relative ai rifiuti medicali.
  • 43. 10 febbraio A Samo (una delle principali isole greche dell’Egeo) il 10 febbraio 341 a.C. nacque Epicuro, uno dei grandi filosofi greci. Oltre che per i suoi notevoli contributi su molti altri aspetti (la concezione atomistica, lo sviluppo delle sensazioni, la logica, ecc.), viene spesso ricordato per la sue affermazione in materia di etica, in particolare per la centralità assegnata al piacere (in greco: ἡ δονή; da cui la corrente filosofica dell’edonismo). Però, va precisato, il piacere per Epicuro, non è solo, come in alcune varianti un po‟ grossolane dell‟edonismo, la soddisfazione immediata di un qualunque desiderio, la sola ricerca del piacere dei sensi. Infatti Epicuro distingue fra i piaceri catastematici (passeggeri, legati alla soddisfazione dei sensi) e quelli cinetici (durevoli, consistenti nella moderazione, nella capacità di sapersi accontentare della propria vita). Quindi: una bella cena alla fine della giornata, dopo aver completato il trasporto merci, è un piacere catastematico; il rinnovo del contratto per trasportare merci per i prossimi anni è un piacere cinetico.
  • 44. 11 febbraio L‟11 febbraio 1138 morì Vsevolod Mstislavič, un principe russo venerato come un santo dalla chiesa ortodossa. Ma le sue biografie lo ricordano come un principe che condusse varie campagne militari, peraltro con scarso successo. Gli unici accenni “religiosi” riguardano il fatto che si fece promotore della costruzione di molte chiese. Un po‟ poco per essere dichiarato santo. Ma, si sa, le storie dei santi (specialmente di quelli vissuti molti secoli fa) non sempre sono affidabili, talvolta sono fra loro contrastanti e basate su documenti scritti molti anni dopo la loro vita. Da questo punto di vista anche il mondo dei trasporti ha qualcosa da dire. Infatti il santo protettore di quanti hanno a che fare con il trasporto, come barcaioli, camionisti, ferrovieri, ecc., è san Cristoforo. Ebbene, in epoca bizantina, san Cristoforo veniva rappresentato (le spiegazioni di ciò sono diverse e non coincidenti) come un essere mostruoso, un cinocefalo (con la testa di cane)
  • 45. 12 febbraio Nel 1755 viene pubblicato “Un saggio sulla costituzione e sull‟origine meccanica dell‟intera struttura dell‟universo basato sui principi newtoniani”, una trattazione di problemi astronomici in termini molto precisi (ad esempio: … per il pianeta Giove il rapporto all’equatore fra la forza gravitazionale e la forza centrifuga è di almeno 9,25 a 1 …) L‟autore, morto a Königsberg (Germania) il 12 febbraio 1804, era …. indovinate chi ? … Immanuel Kant, il grandissimo filosofo della Critica della ragion pura, della Critica della ragion pratica e della Critica del giudizio. Dati i giovanili trascorsi matematici, non è dunque un caso che Kant fosse un uomo molto metodico (alcune storie dicono che andasse a dormire alle dieci in punto, per alzarsi alle cinque meno cinque del mattino seguente, e che i cittadini di Königsberg regolassero gli orologi basandosi sul suo passaggio). Ma gli autotrasportatori non possono essere così metodici: lungo il percorso purtroppo non è difficile incontrare situazioni che comportano piccoli o grandi ritardi. E anche sulle ferrovie, per il trasporto di merci, le cose non vanno molto meglio, come dimostra una delle frasi spesso utilizzata da passeggeri su un treno in ritardo: “ci trattano come se questo fosse un treno merci” !
  • 46. 13 febbraio Giustiniano, imperatore romano d‟Oriente, il 13 febbraio 528 emanò la costituzione imperiale (avente valore di legge) Haec quae necessario, con la quale disponeva la redazione di un codice contenente tutte le leggi e sentenze precedenti (Codex Iustinianus), che fu predisposto in un anno e, pochi mesi dopo, entrò in vigore (vedi Almanacco dei trasporti del 7 aprile). Anche nell‟Italia moderna, per fortuna, ogni tanto si tenta di mettere ordine nella normativa vigente predisponendo “Testi unici”, magari (pur tenendo conto che adesso ci sono i PC e il web) mettendoci molto più tempo di quello che impiegarono gli esperti bizantini che pure dovevano consultare e scrivere su pergamene. Tuttavia bisognerebbe anche trovare il modo di rendere più semplici le disposizioni legislative. Ad esempio (ed è un esempio non certo fra i più complicati), forse si potrebbe semplificare quanto detto nell‟articolo 3 del DLgs 35/2010 (Attuazione della direttiva 2008/68/CE, relativa al trasporto interno di merci pericolose): … 2. Fatte salve le eventuali deroghe adottate ai sensi dell'articolo 168 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e dell'articolo 35, commi 5 e 7, del decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 753, come modificati rispettivamente dagli articoli 6, comma 1, lettere c) e d), e 7 del presente decreto, nonché ai sensi dell'articolo 8, commi 5 e 7, le merci pericolose …
  • 47. 14 febbraio “L'importanza di chiamarsi Ernesto” (nell'originale titolo inglese “The Importance of Being Earnest” c‟è un gioco di parole fra l'aggettivo "earnest" che significa onesto ed il nome proprio "Ernest", che in inglese hanno la stessa pronuncia ) è una commedia teatrale di Oscar Wilde, rappresentata per la prima volta a Londra il 14 febbraio 1895. Una delle frasi celebri pronunciate da uno dei protagonisti, Jack Worthing, nel I atto, è la seguente: Non approvo qualunque cosa possa manomettere la naturale ignoranza. L'ignoranza è come un delicato frutto esotico; basta toccarlo e il fiore scompare. Come interpretarla dal punto di vista del trasporto di merci pericolose ? Non insistere con un funzionario che assume una posizione sbagliata sull‟ADR, cercando di convincerlo che è lui che non capisce ? Naturalmente sì; e magari provare a portarlo a convincersi che un‟interpretazione diversa da quella che aveva pensato gli permetterà di confermare e sostenere che il suo potere (in quanto Ernest) sarà accresciuto dalla nuova interpretazione (di cui può assumere il merito) coerente con la realtà (qualificandolo quindi come earnest). Ma così si maschera la realtà con le apparenze ! Certo: ma è proprio quello che mette in luce l‟opera di Wilde.
  • 48. 15 febbraio Il 15 febbraio 1812 nacque a Killingly (una cittadina del Connecticut) Charles Lewis Tiffany, il fondatore, nel 1837, della Tiffany & Co, la famosa azienda produttrice di gioielli Il negozio più famoso è naturalmente quello di New York, dove furono girate anche alcune scene dello storico film “Colazione da Tiffany”. Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” Un altro negozio di Tiffany salito recentemente alla notorietà è quello di Walnut Creek (California). Infatti il 15 agosto 2013 il negozio è stato rapinato, dopo che l‟accesso al negozio era stato sfondato con un camioncino. Un uso improprio di un veicolo per trasporto merci !
  • 49. 16 febbraio Nel quartiere londinese di Pimlico nacque, il 16 febbraio 1878, Pamela Colman Smith, una pittrice ed illustratrice. E‟ famosa soprattutto per aver disegnato i Tarocchi Rider-Waite (ideati dall‟esoterista statunitense Waite e pubblicati dall‟inglese Rider). Se , durante una sosta ad un‟area di servizio, avete voglia di fare una partitina a carte con i vostri colleghi autotrasportatori, può forse capitarvi, se i vostri colleghi sono di Pinerolo, Bologna, o di qualche paese siciliano, che vi propongano di giocare con i tarocchi. Se invece vi capita di fermarvi là dove è in corso una festa paesana, può capitarvi di incontrare una ragazza che si offre di predirvi il futuro con i tarocchi: potete anche accettare … basta non credere a quello che vi dice.
  • 50. 17 febbraio A Roma, in piazza Campo de Fiori, il 17 febbraio 1600, Giordano Bruno, giudicato eretico, viene legato ad un palo e bruciato vivo. Nella sua commedia “Il candelaio” ad un certo punto uno dei personaggi afferma: E non è quel che noi siamo e quel [che] noi facciamo, che ne rendi onorati o disonorati, ma sì ben quel che altri stimano, e pensano di noi. E‟ una frase interessante, ma ambigua. Infatti è forse giusto affermare che l‟onore, la buona considerazione, non dipende da quello che si è, ma da quello che le/gli altre/i pensano di noi. Ad esempio: la categoria degli autotrasportatori non ha sempre una buona fama perché molte persone li giudicano dei pirati della strada. Ma contemporaneamente si può anche affermare che non necessariamente quello che le/gli altre/i pensano di noi sia vero. Ad esempio: la gran parte degli autotrasportatori non sono pirati della strada.
  • 51. 18 febbraio Siamo a Sacramento (California). E‟ il 18 febbraio 1855. Il commerciante di bestiame Louis Remme ha appena depositato 15.000 dollari presso l‟agenzia locale della Adams & Company Bank. Si siede nella hall del suo hotel, apre il giornale e legge che la banca è fallita. Si precipita all‟agenzia locale, ma i soldi sono finiti. Gli viene in mente che l‟agenzia di Portland (Oregon), non essendoci il telegrafo, riceverà la notizia soltanto con l‟arrivo del vapore in partenza da San Francisco. Salta a cavallo, e a cavallo percorre le 665 miglia da Sacramento a Portland in 143 ore. Appena arrivato corre all‟agenzia della Adams & Company Bank e riesce ad incassare i suoi 15.000 dollari. Quando esce sente il colpo di cannone che annuncia l‟arrivo del vapore proveniente da San Francisco. …. quando il mezzo di trasporto costituito da cavalli veri ha la meglio sui mezzi di trasporti alimentati con “cavalli vapore”
  • 52. 19 febbraio Il 19 febbraio 1899 nasce a Rosario (Argentina) Lucio Fontana, l‟artista fondatore del movimento spazialista. Tra le sue opere sono celebri le tele monocrome attraversate da un taglio della tela stessa che vanno sotto il nome di “Concetto spaziale. Attesa” Una di queste è stata recentemente battuta ad un‟asta per 9 milioni di euro. Personalmente mi ritrovo tra quelle/i che “non capiscono”, ma, ovviamente, ognuna/o è libera/o di pensarla come crede e di spendere i propri soldi come crede. Del resto non sono poche le cose che non capisco. Ad esempio, non capisco quando vedo incrociarsi due autocarri che trasportano lo stesso carico di merci, dei quali uno va in un senso (diciamo da A a B) e l‟altro in senso opposto (da B ad A). Ci saranno pure ragioni di mercato, concorrenza, ecc. Ma certo è un po‟ uno spreco di tempo, di energia, di lavoro, ecc. O … no ?
  • 53. 20 febbraio Dopo essere state per circa 500 anni un possesso dei norvegesi, il 20 febbraio 1472 le isole Orcadi e Shetland passarono sotto il controllo della Scozia perché, dopo essere state date in pegno alla Scozia da Cristiano I, re di Norvegia, in previsione del pagamento della dote della figlia Margherita per il suo matrimonio con Giacomo III Stuart, la dote non fu pagata. Giacomo III Stuart e Margaret di Danimarca Se dunque, per qualche ragione, avete bisogno di ottenere un prestito e pensate di dare in garanzia il vostro camion, fatevi bene i conti, altrimenti rischiate, ad un certo punto, di non rivederlo più (e, tenendo conto della crisi che stiamo attraversando, è necessario fare i conti con ancora più attenzione).
  • 54. 21 febbraio Il 21 febbraio 1804 Richard Trevithick, un ingegnere inglese, fece compiere un primo viaggio sulle rotaie della linea tranviaria di Penn-y-Darren (Galles) alla sua locomotiva a vapore (la prima al mondo) capace di trasportare 15 tonnellate ad una velocità di 5 miglia orarie. Con il successivo affermarsi delle locomotive a vapore, lo sviluppo delle ferrovie fu impressionante, anche se, va ricordato, con non pochi problemi per gli addetti. Ad esempio, una statistica del 21 febbraio 1889 evidenziava come l'età media dei macchinisti della Rete Adriatica non raggiungesse i 40 anni. Karl Marx e Friedrich Engels pubblicano a Londra, il 21 febbraio 1848, il “Manifesto del Partito Comunista”. Nel “Manifesto” gli autori indicavano, fra l‟altro, alcune misure da intraprendere per avviare un processo rivoluzionario. Ed è interessante notare che, fra i dieci punti elencati, uno riguarda i trasporti, ed è espresso in questi termini: “Centralizzazione di ogni mezzo di trasporto nelle mani dello Stato”. E, in Italia, il 21 febbraio 1905 il ministro dei Lavori Pubblici Francesco Tedesco presenta alla Camera dei Deputati il progetto di nazionalizzazione delle ferrovie italiane (prevedendo comunque l'assoluto divieto di sciopero per i ferrovieri)
  • 55. 22 febbraio Secondo la tradizione il faraone Ramses II (in egiziano antico: Usermaatra Setepenra Ramsess(u) meriamon ) nacque il 22 febbraio 1303 a.C. E‟ considerato forse il più grande faraone della storia egiziana, sia per aver governato l‟antico Egitto per 67 anni (morì all‟età di 91 anni), sia per le sue vittorie che procurarono un notevole ampliamento delle terre soggette all‟Egitto, sia per i monumenti (tra i quali Abu Simbel) costruiti sotto il suo regno. C‟è anche chi ipotizza che Ramses II fosse il faraone che, secondo il racconto biblico, contrastò la partenza di Mosè e degli ebrei dall‟Egitto. Una delle statue che lo rappresentano fu installata, nel 1954, nel centro della città del Cairo, accanto alla stazione ferroviaria. Tuttavia, col passare degli anni nacque la preoccupazione per i possibili danneggiamenti dovuti al traffico e all‟inquinamento, e fu quindi deciso di trasportarla a Giza, in un luogo meno inquinato e più protetto. Il trasporto della statua (alta 11 metri e pesante oltre 100 tonnellate) fu effettuato nel 2006, proteggendola con schiuma plastica ed equipaggiandola con sensori di rottura e di inclinazione. Il tragitto di 30 km fu percorso con una velocità media di 5 km/h e nessun danno fu rilevato.
  • 56. 23 febbraio Risale al 23 febbraio 1874 il brevetto del maggiore Walter Clopton Wingfield, un ufficiale inglese, relativo alla “invenzione” del gioco del tennis. Nel gioco del tennis le caratteristiche delle palline utilizzate rappresentano un aspetto importante: ad esempio il fatto che esse siano o meno pressurizzate. Trattandosi di oggetti contenenti un gas (che dunque può essere anche ad una pressione superiore a quella atmosferica), a qualcuna/o era forse venuto in mente che di conseguenza esse dovessero essere soggette alla normativa sul trasporto di merci pericolose ed assegnate alla classe 2 (gas). Per evitare equivoci è stata recentemente introdotta in questa normativa una disposizione che esenta dalla applicazione della stessa normativa i gas contenuti in palle destinate all‟utilizzo negli sport (analoga esenzione è stata prevista, ad esempio, anche per le lampadine: vedi Almanacco dei trasporti del 20 settembre)
  • 57. 24 febbraio Jacques de Vaucanson, nato a Grenoble il 24 febbraio 1709, è noto per la costruzione di automi. Il più famoso era costituito da un'anatra, che sembrava essere capace di ingerire chicchi di grano e, dopo averli digeriti, defecare. La defecazione sembra essere tornata di moda fra gli artisti moderni. Merda d’artista di Piero Manzoni Feci gonfiabili di Paul McCarthy Cloaca di Wim Delvoye Quanto al trasporto di questo tipo di materiali organici va ricordato che la normativa sul trasporto di merci pericolose adesso prevede che la classe di pericolosità 6.2 comprenda i materiali infettanti, mentre invece, prima della ristrutturazione dell‟ADR, tale classe comprendeva questo tipo di materiali.
  • 58. 25 febbraio Il 25 febbraio 1866 nacque, a Pescasseroli, Benedetto Croce, il grande filosofo, storico, letterato. Fu l‟ideologo del liberalismo italiano della prima metà del „900, tanto da essere stato, con Luigi Einaudi, il fondatore del Partito Liberale Italiano. Le sue idee, basate su uno storicismo assoluto, lo portarono a prendere una posizione critica nei confronti della scienza, come si può evincere anche da queste sue due frasi: La realtà è storia e solo storicamente la si conosce, e le scienze la misurano bensì e la classificano come è pur necessario, ma non propriamente la conoscono né loro ufficio è di conoscerla nell'intrinseco Gli uomini di scienza … sono l'incarnazione della barbarie mentale, proveniente dalla sostituzione degli schemi ai concetti, dei mucchietti di notizie all'organismo filosofico-storico. Non credo di essere d‟accordo con Croce, e cerco di spiegare il perché, con riferimento al trasporto di merci pericolose. La normativa relativa a tali trasporti ha le sue radici nella storia, nel senso che la sua evoluzione deriva anche dagli insegnamenti che provengono dagli eventi incidentali che si sono prodotti (quindi dalla storia), ma deriva anche, e sempre più, dall‟analisi di rischio che cerca di prevedere eventi non avvenuti ma che potrebbero avvenire, con l‟obbiettivo di prevenirli. Ho volutamente “giocato” sulla parola “storia”: ma naturalmente ci vuole ben altro per “contestare” Croce.
  • 59. 26 febbraio A Buttenheim (una piccola cittadina della Baviera) il 26 febbraio 1829 nacque Levi Strauss, un imprenditore tedesco naturalizzato americano. Trasferitosi in California (dove era in pieno sviluppo la corsa all‟oro) si dedicò alla fabbricazione di indumenti per minatori e tessuti per il rivestimento dei carri dei pionieri. Insieme al sarto Jacob Davis il 20 maggio 1873 brevettò i blue-jeans denim (cioè i jeans con i rivetti di rame), E‟ interessante ricordare che “blue-jeans” deriva da bleu de Gênes ovvero dalla tela blu utilizzata a Genova nel XV secolo per imballare le merci e “denim” deriva da “de Nîmes” ovvero da un tipo di stoffa utilizzato a Nîmes. Il tipo di pantaloni prodotti quasi due secoli fa da Levi Strauss è sicuramente ancora molto usato dai conducenti di veicoli merci, mentre non so se si possa dire che i tessuti che rivestivano i carri dei pionieri fossero dello stesso tipo degli attuali rivestimenti dei veicoli tendonati.
  • 60. 27 febbraio Alice Hamilton, nata a New York il 27 febbraio 1869, laureatasi in batteriologia e patologia, è stata una delle pioniere nel campo della sicurezza sul lavoro. Fondamentali sono i suoi lavori in materia di malattie professionali e di valutazione degli effetti tossici dei metalli e dei composti chimici utilizzati nei processi industriali. Va in particolare ricordato che già nel 1925 la Hamilton criticò fermamente l‟aggiunta del piombo tetraetile alla benzina, pratica che si era ormai fortemente sviluppata a partire dalla scoperta, pochi anni prima, delle proprietà antidetonanti di questo composto chimico. Ma si sono dovuti attendere molti decenni prima che fosse decisa la cessazione dell‟utilizzo del piombo tetraetile come antidetonante. Così come ci sono voluti anni per imporre ai distributori di carburanti l‟obbligo di attrezzarsi con sistemi di recupero dei vapori di benzina. E, purtroppo, nonostante tutte le normative esistenti (e, magari, anche perché sono troppe e non sempre tecnicamente valide), c‟è ancora molto lavoro da fare per la sicurezza degli addetti al trasporto (come peraltro in tanti altri settori).
  • 61. 28 febbraio Juan de la Cosa, che fu pilota sulle navi di Cristoforo Colombo, Amerigo Vespucci ed altri dal 1492 al 1509, morì a Turbaco (Colombia) il 28 febbraio 1510, ucciso dagli indigeni. A lui si deve il primo mappamondo contenente per la prima volta le terre americane L‟aspetto interessante di questo mappamondo è il suo orientamento. Infatti nella parte inferiore si trovano, a sinistra l‟Africa, a destra l‟Asia e, sopra di essa, l‟Europa, mentre la parte superiore contiene la prima, se pur (ovviamente) molto parziale, mappatura dell‟America. Non sono molti i mappamondi con un orientamento diverso da quello classico. Un esempio moderno è questo: Però, se dovete studiare un itinerario per il vostro trasporto merci (sempre che, ovviamente, non facciate ricorso a Google Map, ma facciate ancora usa di carte e cartine), non credo che vi piacerebbe avere a disposizione carte e cartine progettate con un diverso orientamento. Se invece usate Google Map, siete capaci di cambiarne l‟orientamento ?
  • 62. 29 febbraio Il 29 febbraio 1860 nacque a Buffalo (USA) Herman Hollerith, un ingegnere considerato uno dei padre dell‟informatica. Al fine di consentire di elaborare più velocemente i dati del censimento USA, nel 1884 iniziò a studiare e progettare una macchina tabulatrice in vista del successivo censimento del 1890. E, ricordando come i controllori perforassero i biglietti dei passeggeri a bordo dei treni, adottò l‟idea di utilizzare schede perforate. La scheda perforata di Hollerith Dopo aver terminato il lavoro sul censimento, nel 1896 fondò una sua azienda, la Tabulating Machine Company, che, nel 1924, divenne la International Business Machines Corporation (IBM): vi ricorda qualcosa l‟acronimo IBM ? Oggi ovviamente è impensabile non utilizzare strumenti elettronici anche per la gestione del trasporto merci e ogni giorno escono nuovi software a ciò dedicati. Ma, talvolta, ho l‟impressione che per alcuni aspetti particolari si perderebbe meno tempo utilizzando i vecchi metodi.
  • 63. 1 marzo Il 1 gennaio del 1502 alcuni esploratori portoghesi approdarono alla Baia di Guanabara in Brasile e, credendo che fosse l‟estuario di un fiume, la chiamarono “Rio de Janeiro” (dal portoghese “janeiro”: gennaio). Successivamente, il 1 marzo 1565, il cavaliere portoghese Estácio de Sá vi fondò una città che chiamò “São Sebastião do Rio de Janeiro” (in onore del re Sebastiano I del Portogallo). E a Rio de Janeiro, dal 3 al 14 giugno 1992, si tenne la Conferenza ONU su ambiente e sviluppo (UNCED: United Nations Conference on Environment and Development) nel corso della quale fu approvata l‟Agenda 21 che conteneva, nel capitolo 19, il seguente impegno: Un sistema globale armonizzato di classificazione dei pericoli e di etichettatura, comprese le schede di sicurezza e simboli facilmente riconoscibili, dovrebbe essere disponibile, se fattibile, per l’anno 2000. E‟ stato uno dei pochi impegni rispettati: infatti, dopo un lungo lavoro preparatorio, nel 2001 fu pubblicata la 1a edizione del GHS (Globally Harmonized System for Classification and Labelling of Chemical Products), il sistema armonizzato a livello mondiale dei sistemi di classificazione ed etichettatura delle materie pericolose (in buona parte basato sul sistema già in vigore per il trasporto di merci pericolose). A tale proposito può forse interessarvi un personalissimo resoconto della conferenza UNCED: http://www.slideshare.net/tramerper/la-mia-incredibile-partecipazione-allunced-rio-de-janeiro-1992 e una altrettanto personalissima storia sullo sviluppo del GHS: http://www.slideshare.net/tramerper/il-mio-ghs
  • 64. 2 marzo Antoine Henri Becquerel, fisico francese, mentre svolgeva ricerche sulla fosforescenza dell‟uranio, si accorse che una lastra fotografica era rimasta impressionata anche se non colpita dalla luce del sole. E così il 2 marzo 1896 poté annunciare la scoperta della radioattività. Per questo, nel 1903, gli fu assegnato il Premio Nobel per la fisica insieme a Marie Sklodowska e Pierre Curie. La lastra fotografica impressionata dall’uranio Attualmente “Becquerel” è il nome dell‟unità di misura della radioattività (corrisponde ad una disintegrazione al secondo) nel sistema internazionale di misura. Ma chi si è occupato di trasporto di materiali radioattivi da qualche decennio ha ancora bene in mente la vecchia unità di misura della radioattività: il “Curie” (corrispondente a 3,7x 1010 disintegrazioni al secondo). E ricorda anche come, nel 1975, anno del passaggio dalla vecchia alla nuova unità di misura, abbia dovuto familiarizzarsi velocemente con i multipli “giga”, “tera”, “peta”e “exa” per poter esprimere correttamente nella nuova unità di misura le attività dei radionuclidi trasportati.
  • 65. 3 marzo Nella seconda metà del XIX secolo gli Stati Uniti si stavano espandendo in direzione sud-ovest, ove erano presenti grandi aree desertiche, inadatte per cavalli e muli. Per questo, sulla base delle indicazioni del Maggiore George H. Crosman e del Segretario alla Guerra Jefferson Davis, il 3 marzo 1855 il Congresso stanziò 30.000 $ per l‟acquisto e l‟importazione di dromedari e cammelli (per l’intera storia, vedi: http://www.uselessinformation.org/camel/). Naturalmente il problema di trovare il mezzo di trasporto ottimale in relazione alla situazione territoriale è sempre di attualità. Ad esempio, per trasportare le merci nell‟interno dell‟isola di Stromboli, non si può fare a meno di utilizzare veicoli a tre ruote (le famose “apette”).
  • 66. 4 marzo Fu nel corso della Rivoluzione francese, e precisamente il 4 marzo 1790, che la Francia fu suddivisa in 83 dipartimenti (adesso sono 95, ai quali vanno aggiunti i 5 dipartimenti oltremare). I dipartimenti francesi possono dunque essere assimilati alle nostre province e anch‟essi, come le nostre province, sono oggetto di discussione per quanto riguarda il loro mantenimento. A proposito di ciò (l‟abolizione delle province) non va dimenticato che, tra le competenze delle province, c‟è quella della manutenzione di molte strade. E allora la domanda è: abolendo le province, chi curerà (e con quali risorse finanziarie) la manutenzione di quelle strade (già oggi anche i veicoli pesanti trasportanti merci sono in difficoltà in alcuni tratti ormai ridotti in uno stato pietoso) ?
  • 67. 5 marzo Il 5 marzo 1574 a Eton nacque William Oughtred, un matematico inglese. Non fu certamente un matematico che segnò pietre miliari, ma a lui si devono: - la prima realizzazione del regolo calcolatore - l‟utilizzo del segno “x” per indicare una moltiplicazione e quelle dei segni “sin” e “cos” per indicare il seno e il coseno Naturalmente, da vecchio ingegnere, non posso non rendere omaggio a Oughtred, dal momento che il regolo calcolatore mi ha accompagnato per tutto il periodo universitario. Certo adesso il regolo calcolatore non si usa più: ogni apparato elettronico ha una calcolatrice inclusa. Tuttavia, se, ad esempio, devo applicare qualche semplice formula, uso la calcolatrice, ma faccio sempre una grossolana verifica mentale per vedere se il risultato (come ordine di grandezza) è accettabile (come facevo quando usavo il regolo calcolatore). Non oso pensare a come si comportino adesso le/gli addette/i al trasporto, dal momento che una (grande ?) parte di loro (come anche diverse/i laureate/i) non ricorda alla perfezione le “tabelline”.
  • 68. 6 marzo L‟industria farmaceutica Bayer, il 6 marzo 1899, registrò il marchio “aspirina” per l‟acido acetilsalicilico. L‟aspirina è uno dei farmaci più diffusi, e non solo nell‟epoca moderna. Gli effetti benefici dell‟assunzione della sostanza contenuta nel salice erano già stati notati dai sumeri, dagli egizi, dagli assiri, da Erodoto, da Ippocrate. Dal punto di vista del trasporto le normative di USA e Canada classificano l‟aspirina come UN 2811, solido organico tossico, n.a.s. Comunque, per il trasporto terrestre in Europa (regolamentato, per le merci pericolose, da ADR/RID(ADN), i trasporti di medicinali confezionati per la vendita sono ESENTI dalle disposizioni in materia di trasporto di merci pericolose.
  • 69. 7 marzo Il 7 marzo 321 l'imperatore Costantino stabilì che il giorno del Sole, cioè il primo giorno della settimana, doveva essere dedicato al riposo. Nel venerabile giorno del Sole, si riposino i magistrati e gli abitanti delle città, e si lascino chiusi tutti i negozi. Nelle campagne, però, la gente sia libera legalmente di continuare il proprio lavoro, perché spesso capita che non si possa rimandare la mietitura del grano o la semina delle vigne; sia così, per timore che negando il momento giusto per tali lavori, vada perduto il momento opportuno, stabilito dal cielo. Il fatto che il primo giorno della settimana fosse il giorno del sole spiega perché in inglese sia chiamato “Sunday”, in tedesco “Sonntag”, in svedese “Söndag”, ecc. E il fatto che lo stesso imperatore Costantino stabilì che il cristianesimo fosse la religione di stato e, di conseguenza, il giorno del sole divenisse un giorno dedicato al Signore (“dies dominicus”) spiega perché in italiano sia chiamato “Domenica”, in rumeno “Duminică”, ecc. Non sono mai mancate (né mancheranno in futuro) le polemiche sul lavoro domenicale. Certo è che, come già lo stesso Costantino aveva ben presente, certe attività non possono sicuramente essere sospese. E, quanto al trasporto, come è noto, ogni anno il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti emette un decreto che stabilisce le limitazioni al trasporto merci nei giorni festivi.
  • 70. 8 marzo L‟8 marzo 415 ad Alessandria d‟Egitto viene trucidata Ipazia, una matematica, astronoma e filosofa greca. Ma naturalmente l‟8 marzo è la giornata internazionale della donna. E quindi anche delle donne che guidano camion. A questo proposito non posso non citare il blog di “Lady Truck Driver Team”: http://buonastrada.altervista.org/ Purtroppo però la condizione della donna, anche in Italia, non è certo soddisfacente. Anzi, per certi aspetti è drammatica, come dimostra il succedersi quasi quotidiano di femminicidi. Per questo voglio invitare tutte/i ì, in occasione dell‟8 marzo, ma non solo, a dare un contributo ai centri antiviolenza che purtroppo sono più che necessari.
  • 71. 9 marzo Al Teatro alla Scala di Milano il 9 marzo 1842 debuttò il Nabucco di Giuseppe Verdi. E può forse accadere che qualche conducente, mentre col suo automezzo percorre strade lontane, ascolti il celebre brano: Va' pensiero, sull'ali dorate; Va, ti posa sui clivi, sui colli, Ove olezzano tiepide e molli L'aure dolci del suolo natal ! e che quindi pensi, con un po‟ di commozione, alla sua casa, alla sua famiglia (credo che sia molto meno probabile che questo brano risvegli sentimenti padan-patriottici come vorrebbe la Lega Nord). Però, anche se alcuni pensieri volano per clivi e per colli, altri pensieri devono concentrarsi sulla guida dell‟automezzo.
  • 72. 10 marzo Dante Alighieri fu esiliato da Firenze il 10 marzo 1302. E del suo esilio fa parlare il suo antenato Cacciaguida nel Canto XV del Paradiso Tu proverai sì come sa di sale lo pane altrui, e come è duro calle lo scendere e ’l salir per l’altrui scale Gabriel Charles Dante Rossetti: Dante Alighieri Ai giorni nostri l‟esilio è proibito dall‟articolo 9 della “Dichiarazione universale dei diritti umani” firmata nel 1948. Però ci sono situazioni penose come l‟esilio. Come è il caso di chi (anche nel settore dei trasporti), in questi anni di profonda crisi economica e sociale, ha perso il lavoro e quindi la fonte di sostentamento, così da esser costretto ad abbandonare casa, famiglia, abitudini per cercare altrove un lavoro e, come Dante, adattarsi ad altre consuetudini e dipendere da altri.
  • 73. 11 marzo L‟11 marzo 222 l‟imperatore Eliogabalo fu ucciso dai pretoriani: il suo corpo fu denudato e decapitato e gettato nel Tevere. Dopo la morte fu decisa, nei suoi confronti, la “damnatio memoriae”: i suoi editti furono annullati, le sue statue vennero distrutte, il suo nome cancellato dai documenti e dalle iscrizioni L‟idea di applicare anche oggi la misura della “damnatio memoriae” mi attira molto. E (avendo ben presente la non finita, tragica vicenda del SISTRI, il sistema di tracciabilità dei rifiuti) avrei anche già pronta una prima lista di persone alle quali applicarla: a) Stefania Prestigiacomo (ex Ministro dell‟Ambiente) b) Luigi Pelaggi (ex capo segreteria Ministero dell‟Ambiente) c) Sebastiano Stornelli (ex Amministratore delegato della Selex) d) Francesco Paolo di Martino (presidente Eldim Security) La ragione di questa scelta ? Leggetevi: http://www.slideshare.net/tramerper/storia-del-sistri
  • 74. 12 marzo Il microbiologo francese Charles Chamberland nacque a Chilly-le-Vignoble il 12 Marzo 1851. Nel quadro della sua collaborazione con Louis Pasteur, sviluppò un vaccino contro il colera dei polli, progettò un filtro di porcellana capace di filtrare l‟acqua trattenendo i batteri e costruì la prima autoclave per sterilizzare gli strumenti medicali. . A proposito di sterilizzazione, vale la pena di ricordare che una delle più recenti disposizioni inserita nella normativa sul trasporto di merci pericolose prevede che le attrezzature mediche contenenti, anche potenzialmente, materie infettanti e che vengono trasportate per procedere alla loro pulizia, disinfezione, sterilizzazione, sono esenti, a certe condizioni, dalla normativa stessa.
  • 75. 13 marzo Il 13 marzo 1781 Frederick William Herschel scoprì il pianeta Urano. Ma Herschel fece ben altro: - compose decine di sinfonie, sonate, concerti - costruì più di 400 telescopi - scoprì che il corallo non era una pianta - scoprì la radiazione infrarossa Il più famoso telescopio di Herschel E dove la troviamo adesso una persona come quella, una persona competente e propositiva in materia di musica, fisica, astronomia e biologia ? Oggi è già difficile trovare una persona che sia in grado di assumere contemporaneamente le funzioni di consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose, responsabile tecnico della gestione dei rifiuti e responsabile della sicurezza !
  • 76. 14 marzo Su Albert Einstein, il grandissimo fisico, nato il 14 marzo 1879, è già stato detto e scritto tutto. O meglio: quasi tutto. C‟è infatti chi sostiene che l‟inventore della famosa formula E = mc 2 non sia stato Einstein, ma Olinto de Pretto che, nel 1903 (due anni prima della pubblicazione del testo dove Einstein descrive la famosa formula) presentò un saggio (pubblicato nel 1904) dove affermava: … Un chilogrammo di materia, lanciato con la velocità della luce, rappresenterebbe una somma tale di energia da non poterla né anche concepire. La formula mv² ci dà la forza viva e la formula mv² / 8338 ci dà, espressa in calorie, tale energia. Dato dunque m = 1 e V uguale a trecento mila chilometri per secondo, cioè 300 milioni di metri, che sarebbe la velocità della luce, ammessa anche per l’etere, ciascuno potrà vedere che si ottiene una quantità di calorie rappresentata da 10794 seguito da 9 zeri e cioè oltre dieci milioni di milioni … Per chi volesse saperne di più: http://www.cartesio-episteme.net/st/DEPR-003.htm Il problema di chi ha scoperto, inventato, cosa, diviene poi un problema molto serio quando si parla di brevetti e dell‟associato, talvolta cospicuo, guadagno Adesso si brevetta tutto. E pure io, a proposito di classificazione di merci pericolose, nel 1991, insieme a Luciano Bologna, ho brevettato la “Banca dati radionuclidi”. Ma … tranquille/i … non ho preso una lira !
  • 77. 15 marzo A Sainte-Foy-la-Grande, un piccolo paese dell‟Aquitania, in Francia, il 15 marzo 1830 nacque Jacques Élisée Reclus. Fu un grande geografo, ma anche un appassionato anarchico (fu tra l’altro arrestato nel 1871 e mandato in esilio in quanto partecipante alla Comune di Parigi). L‟ultima sua grande opera “L'Uomo e la Terra”è un saggio di geografia sociale nel quale tratta i tre temi da lui considerati indispensabili: "La lotta tra le classi, la ricerca dell'equilibrio e il ruolo primario dell'individuo". L‟insegnamento della geografia in Italia in questo momento è ai suoi minimi storici. E‟ ben vero che un camionista non ha bisogno di conoscere più di tanto la geografia: ha un navigatore a disposizione e quindi basta digitare il punto di ritiro della merce e quello della consegna e l‟itinerario gli viene fornito dal navigatore. Ma non è che la drastica riduzione dell‟insegnamento della geografia si è originata nel piccolo cervellino di qualcuna/o che, avendo sentito parlare di Reclus, pensa davvero che la geografia insegni solo “la lotta fra le classi” e quindi da abolire ?
  • 78. 16 marzo Ad Amsterdam, il 16 marzo 1670, morì Johann Rudolph Glauber, farmacista e chimico tedesco, considerato uno dei padri dell'ingegneria chimica. A lui si deve la scoperta e la produzione del solfato di sodio, da lui chiamato “sal mirabilis” ( e che, in suo onore, fu in seguito noto come sale di Glauber), che, ai suoi tempi, venne impiegato come lassativo e che adesso è ampiamente impiegato nell‟industria dei detergenti. Fu anche la prima persona ad osservare e descrivere il “giardino chimico” (la formazione e la crescita di strutture solide, colorate, che si ottiene aggiungendo sali metallici solidi ad una soluzione di silicato di sodio). Giardini chimici Perché non usare un giardino chimico (che è sicuramente una scelta originale) per adornare e abbellire il vostro posto di lavoro e anche, volendo, le cabine dei camion, invece di quei vasettini di fiori di plastica che, mi sembra, mettono più tristezza che allegria ?
  • 79. 17 marzo Il 17 marzo 461 morì San Patrizio (il cui nome originario era Maewyin Succat), il patrono dell‟Irlanda. E il 17 marzo è quindi una festa che viene celebrata dagli irlandesi in tutto il mondo. Il simbolo della festa (e anche dell‟Irlanda) è il trifoglio: la leggenda dice che il trifoglio fu utilizzato da San Patrizio per spiegare agli irlandesi il concetto cristiano di Trinità. Il simbolo del trifoglio è comunque utilizzato anche in tanti settori. Ad esempio, nel campo dei trasporti, c‟è chi ne trova traccia nel simbolo della Mercedes, che campeggia su auto e camion della ditta tedesca e chi ne trova traccia nel quadrifoglio che caratterizza le vetture più prestigiose dell‟Alfa Romeo
  • 80. 18 marzo Dopo la morte di Maometto, Abū Bakr ʿAbd Allāh ibn Abī Quhāfa al Ṣ iddīq, il suo più fedele amico, ne raccolse l‟eredità, e divenne il primo califfo dell‟Islam. Appena nominato, dovendo fronteggiare alcune tribù che intendevano conclusa l‟alleanza stabilita con Maometto, dette avvio alla cosiddetta “guerra della ridda” (guerra dell’apostasia) che si concluse il 18 marzo 633 con l‟unificazione, sotto il suo califfato, di tutta la penisola araba. Calligrafia di Abū Bakr Adesso la penisola araba comprende i seguenti stati: Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Oman e Yemen. Per quanto riguarda il trasporto, in particolare stradale, e facendo riferimento alla sola Arabia Saudita, credo che si possa dire che gli autotrasportatori devono stare ancora più attenti che in Italia. Infatti in Arabia Saudita ogni anno ci sono 254 morti per milione di abitanti dovuti ad incidenti stradali, mentre in Italia ci sono 61 morti per milione di abitanti.
  • 81. 19 marzo Jean Louis Protche Ehrenfreund, un ingegnere francese naturalizzato italiano, nacque a Metz (Francia) il 19 marzo 1818. A lui si deve la progettazione e realizzazione della linea ferroviaria Pistoia - Bologna (la “Porrettana”), inaugurata nel 1864. Autorità in visita durante la costruzione della “Porrettana” Poiché la migliore locomotiva da montagna disponibile poteva trainare non più di 160 tonnellate, tenendo anche conto dei tempi di percorrenza, la linea aveva una potenzialità di sole 3.000 tonnellate di merci trasportabili al giorno. Ma, nel 1934, con l‟apertura della “Direttissima” Firenze - Bologna, la “Porrettana” venne retrocessa al solo traffico locale, peraltro sempre in continua diminuzione. Se mi è consentito un ricordo personale, la “Porrettana” é stata la linea che mi ha permesso di passare, negli anni ‟50, un vacanza estiva a San Mommé. E ricordo ancora che il “viaggio passeggeri” della mia famiglia fu accompagnato dal “viaggio merci”, sullo stesso treno, del baule contenente il necessario per la vacanza, che un povero facchino del luogo dovette trascinare (in salita) con un carretto spinto a mano dalla stazioncina ferroviaria alla piazza del paesino dove era la casa che avevamo preso in affitto. San Mommé
  • 82. 20 marzo Roger Fenton, fotografo inglese, nacque a Heywood il 20 marzo 1829. E‟ stato il primo reporter fotografico di guerra, producendo più di 300 fotografie durante la guerra di Crimea nel 1855. Per produrre tali fotografie fece costruire un carro fotografico capace di trasportare il materiale e le attrezzature da ripresa e da stampa e contenente all‟interno alcune camere oscure. Il carro fotografico di Fenton Certo oggi non c‟è bisogno di un carro fotografico per fare e stampare fotografie. Però ci sono molti tipi di veicoli cinematografici con allestimenti speciali (dagli studi mobili alle sale trucco, dalle postazioni strumentali alla regia mobile).
  • 83. 21 marzo Il 21 marzo 1800, quando si trattò di incoronare il nuovo papa Pio VII nel monastero benedettino di San Giorgio a Venezia, non essendo disponibile la tiara del precedente papa (rimasta in Francia), fu messa insieme frettolosamente una tiara di cartapesta (che comunque fu “abbellita” con alcuni gioielli donati dalle nobildonne veneziane). NON è la tiara di cartapesta di Pio VII ! La cartapesta non è un materiale utilizzato nel trasporto di merci pericolose (in genere è infiammabile); però gli imballaggi che hanno contenuto merci pericolose possono essere utilizzati per produrre la cartapesta. Ma non posso non citare un utilizzo “originale” della cartapesta (che però non sono in grado di meglio verificare e precisare): i tecnici della Tepco, gestore dell'impianto nucleare di Fukushima, in Giappone, dopo il disastro provocato dal terremoto/maremoto dell‟11 marzo 2011, essendo stata inefficace l‟iniezione di calcestruzzo, avrebbero utilizzato una specie di cartapesta (polimeri, segatura e sacchi di giornali sminuzzati) per chiudere la crepa nel pozzo di sfogo del reattore n.2.
  • 84. 22 marzo La rigida impostazione puritana che caratterizzò alcune delle colonie inglesi in America è ben dimostrata dalla decisione del 22 marzo 1630, presa dalla Massachusetts Bay Colony, di vietare il possesso di carte da gioco, dadi, giochi da tavolo, anche nelle case private. Botero: giocatori di carta Il problema del gioco d‟azzardo è oggetto di continua discussione e le leggi, anche in Italia, hanno sempre oscillato fra un rigoroso proibizionismo (che, anche adesso, colpisce essenzialmente i giochi di carte) e una ampia apertura. Ma il più pericoloso gioco d‟azzardo secondo me non è costituito dall‟utilizzo delle slot machines ad un autogrill, mentre si fa la necessaria pausa di riposo durante un lungo viaggio per trasportare merci, ma dal lasciarsi convincere a investire i risparmi accumulati con anni di faticosi viaggi in fondi di investimenti che speculano sui “futures” e altre diavolerie finanziarie simili.
  • 85. 23 marzo Il chimico tedesco Hermann Staudinger nacque a Worms (Germania) il 23 marzo 1881. Nel 1953 gli fu assegnato il premio Nobel per la chimica per i suoi lavori sui polimeri. Staudinger infatti fu in grado di dimostrare che i polimeri sono costituiti da lunghe catene di monomeri collegati da normali legami chimici invece che essere (come si credeva fino a quel momento) aggregati disordinati di piccole molecole. Dal punto di vista del trasporto i polimeri espansibili in granuli sviluppanti vapori infiammabili sono considerati una merce pericolosa e classificati nella classe 9 (UN 2211). Per il trasporto terrestre europeo i colli e i piccoli container che li contengono devono recare l‟iscrizione “tenere lontano dalle sorgenti di accensione”, come previsto dalla disposizione speciale 633 di ADR/RID/ADN.
  • 86. 24 marzo Il 24 marzo è la Giornata mondiale contro la tubercolosi, promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, facendo riferimento al 24 marzo 1882, il giorno in cui il biologo tedesco Robert Koch annunciò la scoperta del batterio responsabile della tubercolosi (e che per questo ottenne il premio Nobel per la Medicina nel 1905). Ancor oggi purtroppo, nonostante le campagne di vaccinazione, ogni anno 2 milioni di persone muoiono di tubercolosi. Diffusione della tubercolosi Secondo la normativa sul trasporto di merci pericolose, le materie che si ha ragione di ritenere o sospettare che contengano il batterio responsabile della tubercolosi (Mycobacterium tubercolosis) sono classificate come materie infettanti (classe 6.2) di Categoria A solo se sono sotto forma di colture non destinate a fini diagnostici o clinici; negli altri casi sono classificate in Categoria B.
  • 87. 25 marzo Sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d‟Italia del 25 marzo 1914 furono riportati i dati salienti del censimento industriale del 1911, articolato per province, con indicazione di: 1) numero imprese: 242.296 imprese 2) numero e potenza dei motori meccanici utilizzati nelle imprese 3) persone occupate distinguendo fra maschi e femmine e fra: a) padroni, capi, direttori b) impiegati non appartenenti alle famiglie c) membri delle famiglie dei padroni d) operai Qualche volta, quando ricerco qualche dato statistico sui trasporti, mi chiedo come mai, con il progresso scientifico, gestionale, tecnologico, che ha caratterizzato i cento anni trascorsi, la disponibilità di informazioni aggiornate, articolate ed affidabili non sia molto migliore di allora. Ma forse è colpa mia che non so cercare bene.
  • 88. 26 marzo La Boston Gazette, il 26 marzo 1812, coniò il termine "gerrymander" per indicare un metodo per ridisegnare i confini dei collegi elettorali in modo da favorire una certa forza politica. “Gerrymander” deriva dall‟unione di “Gerry” (il cognome del governatore del Massachussets che inventò il sistema) e “salamander” (perché il risultato è simile ad una salamandra attorcigliata. La caricatura pubblicata sulla Boston Gazette Chissà se a qualcuna/o è mai venuto in mente che, ridisegnando, ad esempio, i confini delle province e delle regioni, oltre a far variare un risultato elettorale, si può anche far variare il carico che grava sulle imprese di trasporto per quanto riguarda certe tasse regionali e provinciali.
  • 89. 27 marzo Il 27 marzo 1855 (ma altre fonti fanno riferimento a date diverse) il geologo canadese Abraham Gesner brevettò il cherosene, che peraltro aveva prodotto e del quale aveva mostrato le proprietà e gli utilizzi già nel 1846. Ma c‟è chi ricorda che la produzione del cherosene dalla distillazione del petrolio era già stata descritta dal grande filosofo, medico, chimico, islamico Muhammad ibn Zakariyā Rāzī nel IX secolo. Comunque Rāzī è noto per molte altre cose: - l‟individuazione del vaiolo e dell‟asma allergica - l‟utilizzo di farmaci a base di mercurio - la progettazione di utensili chimici quali: crogioli, alambicchi, fiale, mortai - la scoperta dell‟acido solforico Rāzī Il cherosene è ampiamente utilizzato, sia come combustibile domestico che come combustibile per i trasporti. Trattandosi di un liquido infiammabile è ovviamente soggetto alla normativa sul trasporto di merci pericolose e classificato come UN 1223. E‟ tuttavia esentato da tali disposizioni, ovviamente quando è contenuto nei serbatoi dei mezzi di trasporti, e, oltre ad altri casi, quando sono applicabili le condizioni previste nella nuova disposizione speciale 363.
  • 90. 28 marzo Baccio della Porta (noto come Fra Bartolomeo), pittore e frate, nacque a Savignano di Prato il 28 marzo 1472 . Savignano di Prato è un piccolo borgo, frazione del comune di Vaiano, in provincia di Prato. Ma, nonostante la sua minuscola dimensione, ha regalato al mondo dell‟arte due grandi artisti: infatti, dopo 300 anni da Fra Bartolomeo, ha dato i natali a Lorenzo Bartolini, uno dei più importanti scultori del „700-„800 italiano. Tornando a Fra Bartolomeo, vorrei soffermarmi su una delle sue opere meno “caratteristiche” (influenzato anche dal Savonarola infatti Fra Bartolomeo si dedicò quasi esclusivamente a soggetti sacri), la “Minerva”. Come è noto, Minerva è la dea della guerra e della saggezza. Ma in questo dipinto la guerra, rappresentata dall‟elmo, dalla lancia, dallo scudo, sembra dissolversi in una pacata saggezza. Lo trovo un messaggio molto bello, che forse dovrebbe essere “studiato” dalle/i tante/i frequentatrici/ori di siti di discussione (anche sul trasporto, sulle merci pericolose, sui rifiuti), interpretandolo come un invito a riporre i toni aspri, quasi guerreschi, delle polemiche, in favore di una pacata discussione che renda tutte/i più “sagge/i”.
  • 91. 29 marzo La sedicenne giapponese Yaoya Oshichi (八百屋お七), in esecuzione della condanna a morte comminatale, fu arsa viva il 29 marzo 1683. La sua storia: rifugiatasi insieme alla famiglia, per scampare ad un incendio, nel tempio di Enjō-ji , vi conobbe un giovane del quale si innamorò. Un anno dopo, desiderando ritrovarlo, appiccò un incendio, sperando di incontrarlo di nuovo nel tempio di Enjō-ji: il suo gesto fu scoperto e, di conseguenza, fu condannata a morte. Yaoya Oshichi Pur senza voler applicare la pena di morte, credo però che dovrebbe essere severamente punito chi causa un incendio, ad esempio buttando fuori dal finestrino del veicolo il mozzicone di sigaretta ancora acceso. E spero anche che si diffonda l‟utilizzo di sensori di temperatura per gli pneumatici, dal momento che il loro surriscaldamento può originare un principio di incendio.
  • 92. 30 marzo In anni diversi, il 30 marzo sono nati due grandi pittori: Francisco Goya nel 1746 e Vincent van Gogh nel 1853. Due pittori dalla pennellata, forte, tragica Goya van Gogh Quasi a contrasto, il 30 marzo 1806 morì Georgiana Cavendish Spenser, duchessa del Devonshire, donna di grande bellezza e fascino. Si racconta che un giorno, mentre la Duchessa stava scendendo dalla sua carrozza, uno spazzino irlandese esclamò: "Che Dio vi benedica, mia signora, permettetemi di accendere la mia pipa con i vostri occhi!" Naturalmente, bellezza e bruttezza sono caratteristiche che si possono associare a qualunque cosa: anche agli autocarri. Ma l‟assegnazione di tali caratteristiche è molto soggettiva. Ad esempio, con riferimento alle immagini seguenti, c‟è chi potrebbe ritenere il primo autocarro più bello del secondo.
  • 93. 31 marzo Johann Sebastian Bach, uno dei più grandi geni della musica classica, nacque a Eisenach (Germania) il 31 marzo 1685. Bach è noto soprattutto per le sue composizioni per organo (preludi, toccate, ecc.), per “Il clavicembalo ben temperato”, per le “Passioni”, le corali, ecc., ecc. Ma forse non molte/i sanno che compose anche cantate profane, tra le quali vi segnalerei la cantata “Schweigt stille, plaudert nicht” (Fate silenzio, non chiacchierate), BWV 211, nota anche come “Kaffeekantate” (Cantata del caffè), composta per essere eseguita al caffè Zimmermann di Lipsia. Il libretto (di Picander) narra di. un padre che ammonisce la figlia, grande bevitrice di caffè, che, se non smetterà di berlo, non le permetterà di sposarsi. La fanciulla ubbidisce all'ordine paterno e si sposa, ma nel contratto di matrimonio pone la clausola che potrà bere tutto il caffè che vuole. Credo che anche un rude autotrasportatore potrebbe apprezzarne almeno qualche piccolo brano, mentre sorseggia il caffè (però stando comodo, seduto, e non nella “frettolosa” posizione qui sotto illustrata).
  • 94. 1 aprile Francis Galton (1822 – 1911) fu un esploratore, geografo, inventore, antropologo, statistico britannico. Fu anche un climatologo e a lui infatti si deve la prima mappa meteorologica pubblicata su “The Times” il 1 aprile 1875. Certamente, per chi fa come lavoro l‟autotrasportatore, è importante conoscere le condizioni meteorologiche che caratterizzeranno il suo percorso. Certamente la meteorologia ha fatto grandi progressi negli oltre cento anni trascorsi dalla prima mappa di Galton. Certamente la disponibilità di apparecchi elettronici permette di conoscere all‟istante situazioni e previsioni meteorologiche sulle aree interessate. Ma continuo a ritenere non del tutto sbagliata la mia battuta: “In fondo potete scegliere voi il tempo che volete, basta cercare fra gli innumerevoli siti che forniscono previsioni meteorologiche”.
  • 95. 2 aprile Il 2 aprile è dedicato alla nascita del potere. Potere politico: il 2 aprile 742 nasce Carlo Magno, l‟Imperatore del Sacro Romano Impero Potere sentimentale: il 2 aprile 1725 nasce Giacomo Casanova, il seduttore per antonomasia Potere fisico: il 2 aprile 1867 nasce Eugen Sandow, il fondatore del culturismo Potere artistico: il 2 aprile 1891 nasce Max Ernst, il fondatore della corrente artistica del futurismo Ma, in generale, seguendo Max Weber, si potrebbe dire che il potere è la possibilità di far valere la propria volontà anche di fronte a un'opposizione. Esempio: le associazioni degli autotrasportatori hanno potere se riescono a far cambiare idea agli organismi responsabili dell‟aggiornamento dell‟ADR, ottenendo che venga cancellato l‟assurdo obbligo di avere a bordo un badile quando si trasportano liquidi.
  • 96. 3 aprile Lo definirei come il giorno del “ patrono decaduto”. Il riferimento è infatti a Riccardo di Chichester, che morì a Dover (Inghilterra) il 3 aprile 1253. La fama della sua santità era tale che fu dichiarato santo a solo 9 anni dalla sua morte. Ma non è un santo fortunato. Infatti: nel 1538 il reliquario contenente il suo corpo fu distrutto. E poi, dopo essere stato dichiarato il patrono dei cocchieri (forse perché da ragazzo guidava carri e cavalli nella fattoria paterna), sono arrivati gli anni della modernità. I cocchieri (se si escludono le carrozzelle messe a disposizione dei turisti di oltremare nelle città turistiche italiane) ormai non esistono più; i cavalli sono stati sostituiti dai veicoli e i conducenti hanno un altro santo protettore: vedi Almanacco dei trasporti dell’11 febbraio).
  • 97. 4 aprile Il matematico, astronomo e fisico scozzese John Napier (noto come Nepero) morì a Edimburgo il 4 aprile 1617. A lui si deve l‟introduzione e la definizione di logaritmo naturale, nonché l‟utilizzo del punto come separatore decimale. Per quanto riguarda i logaritmi, ho la “vaga” impressione che ormai il loro utilizzo si sia ridotto al lumicino. Quanto all‟utilizzo del punto come separatore decimale … siamo ancora in una situazione di totale disarmonizzazione. Ad esempio: la pressione standard è 101,3 kPa o 101.3 kPa ? Ma purtroppo la disarmonizzazione non si ferma qui, ad esempio: il 4 aprile 1617 si abbrevia sempre in 4/4/1617, ma il primo giorno dell‟ultima riunione del SottoComitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose è il 25/11/2013 (secondo noi) o il 11/25/2013 (secondo gli USA) ?
  • 98. 5 aprile La “battaglia del lago ghiacciato” (del lago Peipus) ebbe luogo il 5 aprile 1242 e vide la vittoria dei russi di Novgorod, guidati dal principe Aleksandr Nevski, sui cavalieri dell‟Ordine Teutonico. Secondo alcune versioni (riprese nello splendido film “Aleksandr Nevski” di Sergej Michajlovič Ejzenštejn del 1938, con musiche di Sergej Sergeevič Prokof'ev) la battaglia terminò con l‟affogamento dei cavalieri teutonici nel lago, a causa del rompersi dello strato sottile di ghiaccio sotto il peso dei cavalli e delle armature. Dal film di Ejzenštejn Non credo che gli autotrasportatori si azzardino a tentare di attraversare un lago ghiacciato, ma comunque il ghiaccio è un problema. E mi sembra quindi giusto che per tutto l‟inverno, su molte strade d‟Italia, ci sia comunque l‟obbligo di circolare con pneumatici da neve o comunque con a bordo le catene.
  • 99. 6 aprile Nello stadio Panathinaiko di Atene, il 6 aprile 1896 si svolse la cerimonia di apertura dei Giochi della I Olimpiade dei tempi moderni, ai quali parteciparono 241 atleti, provenienti da 14 nazioni. Ai nostri giorni i numeri sono ben diversi: alla XXX Olimpiade, tenutasi a Londra nel 2012, hanno partecipato 10.000 atleti e 200 nazioni. E, date le dimensioni ormai raggiunte, l‟organizzazione di una Olimpiade è divenuta una materia molto complessa. Un aspetto non trascurabile è quello dei trasporti, nel cui ambito può essere rilevante il problema della sicurezza relativo alle merci pericolose. Infatti ricordo bene le polemiche che ci furono per le Olimpiadi di Pechino (2008), quando fu resa nota una prima decisione del governo cinese (poi drasticamente ridimensionata) che proibiva l‟arrivo e la circolazione di merci pericolose a Pechino, Shanghai, Hong Kong, ecc.
  • 100. 7 aprile L‟imperatore bizantino Giustiniano I, il 7 aprile 529, con la “costituzione” (editto imperiale) Summa rei publicae promulga il “Codex Iustinianus”, la raccolte di norme e sentenze che dovranno costituire il riferimento normativo obbligatorio (vedi anche Almanacco dei trasporti del 13 febbraio). Come è noto il diritto romano (che sta alla base del Codex Iustinianus) è ancor oggi il punto di riferimento del diritto dei paesi latini, come in Italia. E forse dovremmo tornare ancora a ristudiare e riutilizzare il diritto romano. Perché ? Prendiamo il caso dei trasporti. Nel diritto romano sono ben chiare le responsabilità (recepta) dello speditore, del finanziatore, del magazziniere, dell‟armatore, dell‟intermediario, ecc. E vengono risolti anche alcuni casi pratici: ad esempio, nel caso di gettata a mare delle merci trasportate da parte del capitano di una nave che rischia di affondare, essendo un caso di necessità, gli oneri sono ripartiti fra i diversi operatori del trasporto (come speditore ed armatore). Verrebbe quasi voglia di invitare qualcuna/o a rivedere il capitolo 1.4 dell‟ADR alla luce del Codex Iustinianus.
  • 101. 8 aprile Anche se vi sono altre versioni, con altri autori ed altre date, si può comunque attribuire al brevetto USA 34.894 dell‟8 aprile 1862, rilasciato all‟americano John D. Lynde, la paternità del primo dispensatore di aerosol. Dal punto di vista della pericolosità gli aerosol costituiscono un caso unico. Gli aerosol infiammabili sono infatti (insieme agli esplosivi) praticamente l‟unico oggetto o articolo (e quindi non una materia) contenuto nel sistema di classificazione GHS (Globally Harmonized System for Classification and Labelling of Chemical Products) che altrimenti riguarda solo sostanze e miscele. E inoltre, per quanto riguarda la loro classificazione (come infiammabili), i nuovi criteri si basano ancora su … una candela ! (vedi: http://www.slideshare.net/tramerper/aerosol-transport-ghs)
  • 102. 9 aprile A Firenze, il 9 aprile 1492, muore Lorenzo di Piero de' Medici, detto Lorenzo il Magnifico, signore di Firenze, scrittore, mecenate e umanista. Alla sua corte parteciparono artisti come Pollaiuolo, Verrocchio, Leonardo da Vinci, Botticelli, Ghirlandaio, Michelangelo e intellettuali come Marsilio Ficino e Pico della Mirandola. Di lui si ricordano molto due versi estratti dai suoi “Canti carnascialeschi”: Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c’è certezza. Certamente, alla corte di Lorenzo de‟ Medici, era facile essere liete/i: c‟era la ricchezza della famiglia dei Medici e la presenza di grandi artisti ed intellettuali. Ma, nello stesso anno della morte di Lorenzo de‟ Medici (1492), Cristoforo Colombo scopriva l‟America, e si apriva quindi una nuova era. Pure adesso si apre una nuova era, anche nel mondo dei trasporti: i BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa) sono le potenze emergenti e ben presto le maggiori compagnie di trasporto saranno nelle loro mani. Il problema è che non possiamo neppure consolarci, come poteva fare Lorenzo il Magnifico, con la “lietezza dell‟oggi”: il livello culturale, artistico, e anche “trasportistico” italiano non è proprio il massimo.
  • 103. 10 aprile A Mayfield (un paesino del Sussex – Inghilterra) il 10 aprile 1857 nacque Henry Ernest Dudeney, un matematico che si dedicò ai giochi logici e matematici, contribuendo così alla diffusione della matematica ricreativa. Illustrazione per il gioco “Sir Edwin de Tudor” Per chi conosce l‟inglese, grazie al “Progetto Gutemberg”, è disponibile gratuitamente online “Amusements in Mathematics” uno dei libri di Dudeney contenente molti dei suoi giochi: http://www.gutenberg.org/files/16713/16713-h/16713-h.htm Credo comunque che un minimo di conoscenze matematiche sia comunque necessario (vedi anche Almanacco dei trasporti del 5 marzo), anche per i conducenti di veicoli trasportanti merci pericolose: ad esempio nel caso che debbano calcolare se il complesso delle merci che devono trasportare (appartenenti a categorie di trasporto diverse, o con diverso stato fisico, o provenienti da diversi speditori) consente di applicare le esenzioni parziali di cui alla sottosezione 1.1.3.6 dell‟ADR.
  • 104. 11 aprile L‟11 aprile 1899 a Montgomery (Alabama – USA) nacque Percy Lavon Julian, un chimico afroamericano che ottenne centinaia di brevetti relativi alla sintesi e alla produzione di cortisone, progesterone, testosterone, ecc. La sua vita fu però costellata dalle difficoltà derivanti dal fatto di essere un afroamericano: nel 1950 la sua casa fu addirittura bombardata ed incendiata. Purtroppo il problema del razzismo è ben lontano dall‟essere stato risolto, anche in Italia. Anche nel mondo dei trasporti sono ben presenti le proteste contro gli extracomunitari ed anche contro cittadini dell‟Unione Europea non italiani. Ma, a tale proposito, va riconosciuto che spesso più che di vero e proprio razzismo, si tratta di una protesta che ha a che fare con le diversità salariali e i diversi sistemi di tassazione.
  • 105. 12 aprile A Verona il 12 aprile 371 morì San Zeno (o Zenone), patrono di Verona. Fra le tante leggende che lo riguardano, ce n‟è una particolarmente originale. Si dice che san Zeno giocò una partita a palla con il Diavolo, usando come palla la cima di una montagna; se San Zeno avesse vinto, il Diavolo avrebbe dovuto portargli, da Roma a Verona, un pesantissimo battesimale in porfido. Il santo vinse la partita e il battesimale portato dal Diavolo è ancora visibile, situato all‟ingresso della basilica di San Zeno a Verona. A proposito di porfido: il porfido è il materiale di cui sono costituiti i “bolognini”, i cubetti di piccole dimensioni utilizzati per pavimentare le strade e che, come i “sampietrini” (costituiti da basalto), formano il cosiddetto “pavé”. E il pavé non è certo il tipo di pavimentazione adatto per garantire comfort e sicurezza per chi guida: è rumoroso, crea vibrazioni, richiede molta manutenzione e, con la pioggia è scivoloso. Per questo, ogni qualvolta si discute sull‟eliminare un pezzo di pavé, si creano immediate contrapposizioni fra le persone fautrici della sua conservazione (in nome della sua “storicità”) e quelle che si oppongono (in nome di una circolazione più sicura).
  • 106. 13 aprile Paolo Frisi, matematico, fisico, astronomo, nacque a Melegnano (Milano) il 13 aprile 1728. Nel 1773 presentò all‟imperatrice d‟Austria, Maria Teresa, il progetto di un canale navigabile da Milano a Pavia. Il canale, dopo alterne vicende (ricordiamo che nel frattempo ci fu l’ascesa al potere e la caduta di Napoleone), venne poi realizzato e aperto alla navigazione nel 1819. Nel 1965 si poté assistere al passaggio degli ultimi battelli. Adesso il canale è essenzialmente utilizzato a scopo irriguo, ma il tratto urbano milanese è ormai caratterizzato da bar, ristoranti, locali: è uno dei centri preferiti della vita notturna milanese. C‟è comunque un ambizioso progetto: quello di riattivarlo nel quadro di un percorso fluviale che colleghi Lugano a Venezia, ma (mi spiace per chi sogna un sistema di trasporto merci fluviale alternativo a quello stradale), se si realizzerà, avrà solo finalità turistiche.
  • 107. 14 aprile Nel cielo di Norimberga (Germania) il 14 aprile 1561 comparvero numerosi oggetti volanti, di varie forme, che sembravano muoversi come se si combattessero. Dell‟episodio c‟è una testimonianza grafica, da parte dell‟incisore Hans Glaser che assistette all‟evento. E’ l’incisione di Glaser, non un dipinto moderno ! Lasciando agli ufologi (e a chi ci crede) la disanima di questo evento, non si può non prendere atto che ormai (sarà colpa dei cambiamenti climatici ?) può capitare, mentre si è in viaggio, trasportando merci, di imbattersi in fenomeni atmosferici piuttosto inusuali per noi, come le trombe d‟aria o i tornado. E, in tali casi, almeno fin quando non arrivi anche da noi la “moda” della “caccia ai cicloni” che caratterizza gli USA, non resta che cercare di cambiare strada. Ma … se non c‟è tempo per farlo ? Sinceramente non so dare indicazioni.
  • 108. 15 aprile A Schickenhof (Germania) il 15 aprile 1874 nacque Johannes Stark, un fisico tedesco che ricevette il premio Nobel per le sue ricerche nel 1919. Purtroppo la sua figura è macchiata dalla convinta adesione al nazismo che lo portò a situazioni quantomeno imbarazzanti (dopo aver sostenuto le teorie di Einstein nel 1907, durante il nazismo aderì al movimento “Deutsche Physik” che combatteva la “fisica ebrea”) e che gli costò, alla fine della II guerra mondiale una condanna a quattro anni di prigione. Fermo restando che ognuna/o ha diritto alle sue idee politiche, è quantomeno idiota pensare di piegare ad esse le attività tecnico-scientifiche. A questo proposito posso ricordare un piccolo esempio che mi riguarda direttamente e relativo alla mia presidenza del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose. Accadde infatti che il direttore dell‟ANPA (l’Agenzia Nazionale per la Protezione dell’Ambiente) presso la quale lavoravo, nominato dal nuovo governo di centrodestra e catapultato lì da Alleanza Nazionale, chiese al Ministro dell‟ambiente di sostituirmi come esperto italiano. Quando venni a saperlo, informai i colleghi stranieri della situazione, precisando che non ero in grado di garantire la presidenza della successiva riunione: il risultato fu che il Ministro dei trasporti USA e quello Canadese scrissero ai Ministri italiani dei trasporti e dell‟ambiente chiedendo di confermarmi (e fui confermato).
  • 109. 16 aprile Charlie Chaplin nacque a Londra il 16 aprile 1889. Alla prima di uno dei suoi film più famosi (Luci della città) Chaplin arrivò insieme a Albert Einstein. Quando gli spettatori li videro, li applaudirono con grande calore. E sembra che Chaplin abbia detto ad Einstein: "Applaudono me perché tutti mi capiscono e applaudono lei perché nessuno la capisce ". A proposito di “non essere capite/i”, se succede, ciò non significa di potersi automaticamente considerare un genio. Comunque la questione non è più molto di attualità come qualche anno fa, quando, uscendo da un esame orale andato male, si provava a consolarsi dicendo “Non mi hanno capito”. Adesso gli esami, anche quelli per i conducenti e (in parte) per i consulenti, relativi al trasporto di merci pericolose, si svolgono sotto forma di quiz: ed è difficile dire che non hanno capito perché si è messa la crocetta nel posto sbagliato. Anche se continuo a non essere sicuro che un buon livello di formazione professionale sia accertabile con i quiz (specialmente quando i quiz sono astrusi, poco chiari o addirittura sbagliati).
  • 110. 17 aprile A Filadelfia (Pennsylvania) il 17 aprile 1790 morì Benjamin Franklin, il grande giornalista, pubblicista, autore, tipografo, diplomatico, attivista, inventore, scienziato e politico. Invece che provare ad elencare cosa ha inventato (parafulmine, lenti bifocali, contachilometri, ecc.) e cosa ha sostenuto (indipendenza dall’Inghilterra, biblioteche, ora legale, ecc.), forse si farebbe prima ad elencare gli argomenti dei quali non si è occupato. Ma in questo “Almanacco dei trasporti” merita comunque una menzione particolare perché, fra le sue tante attività, devo ricordare che, dal 1732 al 1758 pubblicò un suo almanacco (Poor Richard's Almanack) dove riportava calendari, previsioni meteorologiche, poesie, citazioni, esercizi di matematica, aforismi e proverbi.
  • 111. 18 aprile A Siena, il 18 aprile 1672, nasce Giuseppe Galardi, detto “Pelliccino”, un fantino del Palio di Siena. Qui sotto il documento del 21 maggio 1700 (relativo ad un matrimonio) che comprova la corrispondenza fra Galardi e “Pelliccino”. Secondo le cronache avrebbe partecipato, dal 1686 al 1711, a 14 corse del Palio di Siena, vincendone ben 13, ma partecipandovi come fantino di ben 9 diverse Contrade. A questo punto qualcuna/o potrebbe chiedersi perché un fantino del Palio di Siena del XVII-XVIII secolo abbia avuto non solo diritto ad una citazione sul web, ma, addirittura, sia stato oggetto di una ricerca storica per verificarne la corrispondenza con un personaggio identificato con un soprannome. La risposta ? Ovviamente non ho la risposta. Adesso però anche ogni autotrasportatrice/ore può avere il suo nome sul web, pur senza aver compiuto alcuna impresa eccezionale: basta iscriversi su Facebook, Twitter e simili. Però non fatelo mentre guidate !
  • 112. 19 aprile Il 19 aprile è stato identificato come “il giorno della bicicletta”. Ma, attenzione, non si tratta di un evento ciclistico. Il chimico svizzero Alberto Hofmann, lavorando per la Sandoz (ora Novartis) sulla chimica delle piante medicinali, sintetizzò l‟LSD (dietilammide-25 dell'acido lisergico). Il 19 aprile 1943 Hofmann, per valutare gli effetti dell‟LSD, ne assunse 250 μg; chiese quindi ad un suo assistente di accompagnarlo a casa, utilizzando (si era in periodo di guerra) una bicicletta. E poté così sperimentare effetti quali: ansietà, malevolenza verso le persone, sensazione di avvelenamento, seguiti da un senso di felicità. Spero proprio che non sia necessario raccomandare alle/ai conducenti di veicoli che trasportano merci di non assumere droghe, anche leggere. Oltre a non fare bene, la loro assunzione è anche sanzionata dal Codice della strada.
  • 113. 20 aprile Nella mattina del 20 aprile 1535 nel cielo sopra Stoccolma apparvero cerchi e archi luminosi e più soli. Il fenomeno, da alcuni interpretato come un segnale divino di riprovazione per l‟adozione della religione protestante, fu immortalato in un celebre quadro, il “Vädersolstavlan” (dipinto del parelio), adesso custodito nella cattedrale di Stoccolma. Si trattò comunque di un fenomeno ottico, il parelio (detto anche “cani solari”), dovuto al fatto che i piccolo cristalli di ghiaccio che costituiscono le nuvole (in particolare i cirri), fungendo da prismi, rifrangono la luce solare. Si tratta comunque di un fenomeno non raro. Se quindi vi capita, durante il viaggio, di vedere tre soli (e non avete bevuto o assunto “strane” sostanze), non spaventatevi: non è che soffrite di allucinazioni … semplicemente state ammirando un parelio (o, se preferite, dei cani solari).
  • 114. 21 aprile A Londra, il 21 aprile 1814 nacque la baronessa Angela Georgina Burdett-Coutts. Nel 1837, ereditando i beni del nonno (circa 3 milioni di sterline di allora), divenne la più ricca ereditiera dell‟Inghilterra. Destinò la maggior parte della sua ricchezza ad opere benefiche: scuole, case popolari, aiuti per le ex ladre e prostitute, per i bambini, ecc. Ovviamente non c‟è alcuna evidente attinenza col mondo dei trasporti, ma, per una volta, invece di cercare un collegamento (che, sicuramente, avrei potuto trovare se avessi fatto riferimento, per questa data, ad esempio, al 21 aprile 753, nascita di Roma: quante cose ci sarebbero da dire sui trasporti a Roma !), ho preferito ricordare una persona che si è, almeno in parte, molto dedicata ad alleviare le sofferenze delle persone che si trovano in condizioni difficili.
  • 115. 22 aprile Il 22 aprile 1889, alle ore 12.00, ebbe luogo nell‟Oklahoma (USA) la “Corsa alla terra”. Il governo USA infatti aveva deciso di assegnare a nuovi proprietari circa 8.000 km2 di terre lasciate dagli indiani, e l‟assegnazione sarebbe stata riconosciuta a chi si fosse insediato per primo su quelle terre. Alla corsa parteciparono circa 50.000 americani e, alla fine della giornata (anzi, della mezza giornata), già si erano costituite due città (Oklahoma City e Guthrie) con circa 10.000 abitanti. Nel giro di quindici giorni furono aperte le scuole e, nel giro di un mese, a Oklahoma City, furono aperte 5 banche e pubblicati 6 giornali. Certo, quelli erano gli anni della “frontiera”. Però comunque fa un po‟ impressione la velocità con la quale, a quei tempi e in quei luoghi, si “costruiva” il futuro, specie se raffrontata con le pastoie burocratiche che, oggi (in un mondo che dovrebbe essere caratterizzato dalla semplificazione e velocità, anche grazie ai dispositivi elettronici), richiedono quelle che sembrano ere geologiche per rilasciarti un‟autorizzazione ad un trasporto “speciale”.
  • 116. 23 aprile Adalberto, vescovo di Praga, fu martirizzato il 23 aprile 997, a seguito dei suoi tentativi di convertire i prussiani del Baltico. E per questo fu dichiarato santo. Però, leggendo una dettagliata versione dei fatti, si scopre che la sua uccisione è legata al fatto che, nel tentativo di conversione, secondo quella che era considerata una procedura standard per i missionari cristiani, aveva proceduto ad abbattere le “querce sacre” per dimostrare che in esse non c‟era alcun potere soprannaturale che le proteggesse. Il martirio di Adalberto Devo dire che non mi sembra che il comportamento di Adalberto fosse il più adatto per convincere i prussiani a convertirsi al cristianesimo. E‟ un po‟ come se, per ricordare ai camionisti che devono rispettare i limiti di velocità, si andasse in giro a sgonfiare le gomme dei camion.
  • 117. 24 aprile Secondo una convenzione “storica”, si fa risalire al 24 aprile del 1884 a.C. l‟ingresso dei soldati greci nella città di Troia, nascosti nella pancia di un cavallo di legno, come escogitato da Ulisse. Illustrazione di Yacovlev Adesso il termine “cavallo di Troia” è usato nel linguaggio comune per indicare uno stratagemma con il quale superare le difese. Di qui anche l‟appellativo di “Trojan” dato ad un tipo di “malware” (da “malicious software”) che, collegato ad un programma “innocuo”, si installa di nascosto in uno strumento informatico. La tentazione di sollecitare qualche esperta/o a installare un “Trojan” nel SISTRI è grande, ma preferisco essere “buono” e suggerirvi, se vi capita di effettuare un trasporto da quelle parti, di visitare Troia (una città in provincia di Foggia, fondata, secondo la leggenda, da Diomede, un compagno di Ulisse) e la sua cattedrale e magari assaggiare (se non siete astemie/i e non dovete mettervi subito in viaggio) un bicchiere di Nero di Troia, caratterizzato da un colore intenso di rubino.
  • 118. 25 aprile Il vocabolo “ghigliottina” deriva dal nome del medico francese J.F. Guillotin, che però si limitò a proporre nel 1789 all'Assemblea costituente francese l'uso di una macchina per rendere istantanea e meno dolorosa la morte. La ghigliottina fu poi costruita dal fabbricante di clavicembali (!!!) Tobias Schmidt, che si offrì di costruirla per 329 franchi, mentre il falegname Guédon, fornitore delle forche usate sino allora, aveva chiesto 5660 franchi. La ghigliottina fu usata per la prima volta il 25 aprile 1792 per l'esecuzione del ladro/omicida Nicolas-Jacques Pelletier; Da ricordare che, un anno dopo, fu ghigliottinato Luigi XVI, che pure, negli anni precedenti, si era interessato alle attività volte a migliorare il funzionamento della ghigliottina. I fabbricanti di clavicembali che producono ghigliottine, le offerte per una fornitura che si riducono di dieci volte, i potenti che si occupano di oggetti che li distruggeranno …. … una parafrasi dei legislatori che creano problemi alle imprese di trasporto, della criminalità organizzata che vince gli appalti delle infrastrutture con clamorosi ribassi (salvo rifarsi con la revisione prezzi). E allora … si spera … una parafrasi di quei legislatori e di quella criminalità ai quali, prima o poi, le/gli operatrici/ori del trasporti faranno pagare il prezzo, non eleggendoli e mandandoli in galera.
  • 119. 26 aprile A seguito dell‟emanazione del cosiddetto “editto delle chiudende” (che autorizzava la recinzione dei terreni che erano fino ad allora considerati di proprietà collettiva) a Nuoro il 26 aprile del 1868 scoppiò la rivolta nota con il nome di "Su Connottu" (il conosciuto) che chiedeva il ripristino dell'antico sistema di gestione dei terreni. Una rivolta che ricorda molto quella inglese contro le “enclosure” del XVIII secolo. Una storia che sembra ripetersi ai giorni nostri, quando si discute su quali risorse, quali attività debbano essere gestite dallo stato (in nome della collettività) e quali affidate alle imprese private. Prendiamo il settore trasporti merci. Il trasporto merci e la logistica sono in mano a imprese (grandi o piccolissime) private. Ma le industrie private del trasporto merci chiedono (e ottengono) sostegni e sussidi dallo stato. Non ho una soluzione (le mie personalissime idee sono solo appunto personalissime idee), ma forse una discussione generale sul rapporto fra pubblico e privato in materia di trasporto merci potrebbe essere utile (ad esempio: trasportatori privati e infrastrutture pubbliche ?).
  • 120. 27 aprile Il 27 aprile lo dedico alla musica. Il 27 aprile 1749, ci fu la prima esecuzione di “Fireworks Music” di Georg Friedrich Haendel Il 27 aprile 1810 Ludwig van Beethoven compose la sonata per pianoforte “Per Elisa” Il 27 aprile 1867 ci fu la prima esecuzione dell‟opera “Romeo e Giuletta” di Charles Gounod Ma può darsi che molte/i autotrasportatrici/ori preferiscano canzoni e musiche moderne, meno impegnative. E allora possono ascoltare: - Winter with Mandolins, un CD di Simon Mayor, che contiene anche una rielaborazione della “Fireworks Music” - il video su Youtube (con Monica Bellucci) con l‟interpretazione dei Fraternity Brothers di “Passion Flower”, una canzone che riprende il tema di “Per Elisa” - la colonna sonora di “West Side Story”, il musical di Leonard Bernstein, versione moderna di “Romeo e Giulietta”
  • 121. 28 aprile Nel 2002 l‟ILO (International Labour Organization), l‟organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa dei problemi del lavoro, ha stabilito che ogni anno il 28 aprile sarà la “Giornata internazionale per la commemorazione dei morti e feriti sul lavoro”. Il poster del 2010 con l’immagine di Mary Harris “Mother” Jones, operaia e sindacalista americana Secondo le statistiche ILO, per incidenti sul lavoro e malattie professionali, ogni anno muoiono più di due milioni di uomini e donne E, per limitarsi al settore della gestione e del trasporto di merci pericolose, ben 440.000 di loro muoiono a causa di sostanze pericolose.
  • 122. 29 aprile Non può non suscitare curiosità il fatto che, scorrendo gli eventi segnalati su Wikipedia (sito italiano) come accaduti nel passato in tutto il mondo il 29 aprile, l‟unico evento segnalato fra il 1770 (L'esploratore James Cook scopre Botany Bay, Australia) e il 1815 (Guerra austro-napoletana: le truppe austriache al comando di Adam Albert von Neipperg occupano Fano) è il seguente: 1806 – Noventa di Piave diventa un comune inserito nel distretto di Motta Livenza, facente parte del dipartimento del Tagliamento Notizia che peraltro non sembra trovare alcuna conferma nei molti siti consultati in proposito. Foto storica di Noventa di Piave Che dire dal punto di vista del trasporto ? Forse questo: 1) che nel periodo di dominazione da parte della Repubblica di Venezia, Noventa di Piave era un importante centro fluviale e un centro di commercio di cavalli 2) che non sempre ci si può fidare di quello che si trova sul web (vedi, ad esempio quello che è stato e viene detto sulla classificazione delle materie pericolose per l‟ambiente)
  • 123. 30 aprile La storia della macchina da scrivere, ai suoi albori, non è chiarissima. Ma, se tralasciamo il brevetto dell‟inglese Henry Mill del 1714 relativo a una “macchina per trascrivere le lettere” (che non si sa se sia mai stata costruita), arriviamo in Italia e alla notizia che la prima macchina da scrivere è stata costruita il 30 aprile 1808 dall‟ingegnere italiano Pellegrino Turri di Castelnuovo in Garfagnana, che, tra l‟altro, nel 1806, aveva già inventato la carta carbone. Tralasciamo le polemiche apertesi fra i garfagnanesi (sostenitori di Turri) e i fivizzanesi (che sostengono che Turri migliorò soltanto una macchina già costruita dal conte Agostino Fantoni di Fivizzano), ma non senza notare che in ambedue i casi si fa risalire la costruzione della macchina da scrivere alla necessità di aiutare una conoscente cieca (Pellegrino Torri per aiutare la contessa Carolina Fantoni di Fivizzano, sua amica, e Agostino Fantoni per aiutare la sorella che, ovviamente, era la contessa Carolina Fantoni). Macchina da scrivere del 1878 Nella mia esperienza professionale sono passato dai testi scritti a mano (che poi venivano battuti a macchina dalle segretarie) alla scrittura direttamente sui computer, poi sul PC e adesso dovrò piegarmi al tablet (e tra qualche anno chissà cosa). Ma mi consolo pensando alle/ai trasportatrici/ori di merci che, quasi da un giorno all‟altro, passano (devono passare), per certificare accettazione, trasporto e consegna merci, dai pezzi di carta agli smartphone.
  • 124. 1 maggio A Savona il 1 maggio 1583 nacque Orazio Grassi, matematico, architetto, gesuita italiano. E‟ noto soprattutto per la sua polemica con Galileo Galilei sulla natura delle comete. Secondo Grassi le comete erano corpi celesti, privi di luce propria, che orbitavano fra la luna e il sole, mentre secondo Galilei le comete erano masse di vapore originato dalla terra e illuminate dal sole. Grassi, convinto come era (giustamente) di aver ragione, confutò Galilei e, inoltre, lo accusò di aver sostenuto, nel confutare le sue ipotesi, le tesi atomistiche (e questa accusa forse fu addirittura più importante dell’accusa di “copernicanesimo” nel processo a Galilei). Allora, può anche capitarvi di essere convinte/i che quanto voi sostenete, ad esempio in materia di classificazione di un rifiuto pericoloso ai fini del trasporto, sia corretto, e che invece l‟opinione di un titolato professore universitario (diversa dalla vostra) sia sbagliata. Però, pur continuando, fermamente e (forse) giustamente, a sostenere la vostra tesi, non sarebbe “bello” accusare il professore di tutt‟altra cosa, come, ad esempio, di essere un sostenitore della “fusione fredda” di Fleischmann e Pons (che io personalmente, fin dall’inizio, ho sempre ritenuto una cavolata, ma magari il futuro mi smentirà).
  • 125. 2 maggio Robert Williams Wood, fisico e inventore statunitense, nacque a Concord (Massachusetts) il 2 maggio 1868 . I suoi studi furono rivolti all‟ottica e, in particolare, alla fotografia delle radiazioni infrarosse e ultraviolete (anche se, curiosamente, buona parte della sua notorietà deriva dal suo lavoro volto a dimostrare che i “raggi N”, dei quali il francese Prosper-René Blonlot aveva affermato l’esistenza, non esistono). E‟ l‟inventore del “vetro di Wood” , che è alla base e dal quale ha poi preso nome la “lampada di Wood” o “lampada UV”, dalle molteplici applicazioni. Può essere utile ricordare che gli imballaggi in plastica (fusti, taniche, casse, IBC, ecc.) utilizzati per il trasporto di merci pericolose devono avere una adeguata resistenza all‟invecchiamento ed al degrado provocati dalle radiazioni ultraviolette.
  • 126. 3 maggio Charles Tennant, imprenditore scozzese, nacque nella contea di Ayrshire il 3 maggio 1768. L‟attività tessile che esercitava richiedeva che i tessuti fossero sottoposti ad un lungo processo di candeggio, basato sul trattamento con urina e su una lunga esposizione (per mesi) al sole. Per questo si dedicò alla ricerca di un metodo alternativo per il candeggio, che trovò nel trattamento con cloro e calce. Successivamente brevettò un candeggiante ottenuto da cloro, calce e acqua: l‟ipoclorito di calcio, ancor oggi ampiamente usato. L‟ipoclorito di calcio, secondo il Regolamento CLP (classificazione delle materie pericolose), è classificato come comburente, corrosivo, nocivo e pericoloso per l‟ambiente, mentre, secondo la normativa sul trasporto di merci pericolose, è classificato come comburente (e, se ne ricorrono le condizioni, come sembra che sia, pericoloso per l‟ambiente). Inoltre, per il trasporto, questa materia deve essere protetta dall‟irraggiamento solare e da ogni fonte di calore.
  • 127. 4 maggio Nel paesino di La Louptière (Champagne) il 4 maggio 1777 nacque il chimico francese Louis Jacques Thénard. A lui si deve la scoperta dell‟acqua ossigenata e la definizione del relativo processo di produzione. E si deve a lui anche la preparazione dell‟alluminato di cobalto, un pigmento blu noto con i nomi di blu cobalto, blu di Dresda e, non a caso, blu di Thénard. Qualcuna/o confonde il blu di Thenard col blu carta da zucchero (un colore che trae il suo nome dal fatto che veniva usato per i sacchetti di carta contenenti zucchero, in quanto tale colorazione rendeva meno evidenti alcune macchie derivanti da un processo di produzione non perfetto). Il colore blu è molto usato anche per i fusti, le taniche e le bombole impiegate per il trasporto di materie pericolose, ma sinceramente non so se si tratti di blu di Thenard, di blu carta da zucchero o di altre tonalità di blu.
  • 128. 5 maggio A Palermo, il 5 maggio 1700 morì Angelo Italia, un gesuita, urbanista e architetto italiano, considerato uno dei massimi esponenti del barocco siciliano. Nelle sue opere architettoniche ricorre spesso la forma esagonale, come si può notare nella Cappella del Crocifisso nel Duomo di Monreale e nella quattro cappelle della chiesa di San Francesco Saverio a Palermo. A seguito del terremoto che nel gennaio del 1693 colpì la Val di Noto, fu incaricato della ricostruzione di Avola, Lentini e Noto. Particolarmente interessante il progetto per la ricostruzione di Avola, basato ancora sulla forma esagonale Se vi capita di effettuare trasporti nella Val di Noto, e se la forma esagonale vi incuriosisce, non c‟è solo Avola: anche Grammichele è stata ricostruita (sempre dopo il terremoto) sulla base di uno schema urbanistico esagonale.
  • 129. 6 maggio Sul numero dell‟8 maggio 1844 del periodico "Littell's Living Age” venne data notizia che il 6 maggio a Londra (in Grafton street East' Tottenham-court-road) era stato inaugurato il Glaciarium, la prima pista di ghiaccio artificiale costruita al mondo. Un Glaciarium del 1876 Se vi chiedono di organizzare un trasporto del materiale necessario per costruire una pista di ghiaccio artificiale, informatevi bene di cosa si tratta. Infatti ormai può capitarvi che, invece di dover trasportare serpentine, tubazioni, serbatoi di antigelo, pompe, ecc., il materiale da trasportare sia limitato a lastre di polimeri e strutture di supporto dal momento che nuove tecnologie hanno permesso di realizzare superfici plastiche in grado di sostituire il ghiaccio con conseguenti minori costi e minor impatto ecologico.
  • 130. 7 maggio A Navan (città irlandese) il 7 maggio 1774 nacque Francis Beaufort, cartografo, esploratore e ammiraglio. Era appassionato del mare fin dalla più tenera età, tanto che a dodici anni si imbarcò come marinaio. E‟ famoso per essere stato l‟inventore della scala dei venti, individuando 12 gradi di intensità del vento, partendo dall‟altezza delle onde che il vento produce in mare (un dato apprezzabile dall‟occhio di un esperto marinaio). Ad esempio: il grado 6 della scala di Beaufort corrisponde ad un vento che produce cavalloni (mare agitato) e la cui velocità è quindi compresa fra 40 e 50 km/h Se state guidando un veicolo telonato, quando il bollettino meteorologico annuncia venti di forza 6 sarà bene che vi fermiate in un posto riparato: c‟è il rischio di ribaltamento del veicolo !
  • 131. 8 maggio Durante la rivoluzione francese, l‟8 maggio 1794 furono arrestati, giudicati e ghigliottinati i 28 “fermier general”, vale a dire i titolari delle imprese private che, per incarico del governo, riscuotevano le tasse. Uno di questi era Antoine de Lavoisier, il padre della chimica moderna (enunciò la legge della conservazione della materia, scoprì l‟idrogeno e l‟ossigeno, contribuì a riformare la nomenclatura chimica e alla definizione del sistema metrico, ecc., ecc.) Il grande genio di Lavoisier potè peraltro esprimersi al meglio poiché la ricchezza derivante dall‟essere un “fermier general” gli consentì di potersi dotare di un attrezzatissimo laboratorio chimico e della necessaria strumentazione. Una cosa comunque è certa: per fare ricerca ci vogliono soldi. Il che mi ricorda un colloquio con rappresentanti della FIAT - IVECO di circa 20 anni fa. In quell‟occasione proposi loro di avviare una ricerca sulla progettazione di nuovi container cisterna, prospettando la possibilità di proporre in sede internazionale che, in futuro, le merci pericolose, per maggior sicurezza, non dovessero più essere trasportate in cisterne, ma solo in container cisterna. La risposta fu: “Buona idea, ma chi ci dà i soldi ?”. E a quei tempi la FIAT non era certo nella brutta situazione di adesso.
  • 132. 9 maggio A Portsmouth (Inghilterra) il 9 maggio 1832 nacque Jessie Jane Meriton White, inglese naturalizzata italiana, fervente mazziniana e che partecipò col marito alle guerre di indipendenza al seguito di Garibaldi. Dopo l‟unità d‟Italia si occupò del problema della pellagra, delle condizioni dei poveri di Napoli, della salute dei minatori nelle solfatare siciliane. Di lei disse Carducci: “La democrazia conta un solo scrittore sociale: ed è un inglese, ed è una donna; la signora Jessy Mario, che non manca mai dove ci sia da patire o da osare per una nobile causa” Non so se ancora ci sono autotrasportatori che tengono affisse nella cabina foto di belle ragazze più o meno vestite, ma sono sicuro che a nessuno è mai venuta in mente l‟idea di affiggere foto di donne (ma anche uomini) che si sono prodigate per un mondo migliore (fatta eccezione naturalmente per Padre Pio).
  • 133. 10 maggio Il più antico monumento militare negli Stati Uniti è il “Tripoli Monument” costruito per commemorare gli eroi americani della prima guerra barbaresca, iniziata il 10 maggio 1801 per porre fine alla cattura di navi e marinai statunitensi da parte del Sultanato del Marocco e delle reggenze di Algeri, Tripoli e Tunisi nel Mediterraneo. Il monumento fu costruito in marmo di Carrara in Italia e trasportato negli USA come zavorra della nave USS Constitution, che aveva rivestito un ruolo centrale nella guerra barbaresca. Questa nave, entrata in servizio nel 1798, fu ritirata dal servizio attivo nel 1881, ma è ancora operativa: il 21 luglio 1997 riprese il mare e, dopo aver innalzato le vele, si mosse senza assistenza per un'ora. Chissà se è più sicuro un viaggio su questa nave che ha compiuto 200 anni o su una delle carrette che trasportano merci via mare che hanno “solo” qualche decina di anni.
  • 134. 11 maggio Nelle grotte di Mogao, vicino a Dunhuang (Cina), lungo la via della seta, è stato ritrovato il più antico testo a stampa esistente. Si tratta di una copia della traduzione cinese del Sūtra del Diamante, xilografata (come dice il testo stesso) il 15esimo giorno del Quarto mese del Nono anno del periodo Xiantong del sovrano Tang Yìzōng, corrispondente all‟11 maggio 868. Ma non era Gutenberg che aveva inventato la stampa ? Forse dovremmo studiare di più la storia cinese e, in generale, non europea ! Se comunque volete trovare qualche legame fra l‟oriente e il mondo dei trasporti, forse potrebbe interessarvi un mio “divertissement”: http://www.slideshare.net/tramerper/dhammapada-14049165 dove ho collegato (molto arbitrariamente, come del resto faccio anche in questo almanacco) un antico testo buddista, il Dhammapada, al trasporto di merci pericolose.
  • 135. 12 maggio Justus von Liebig, chimico tedesco, nacque a Darmstadt (Germania) il 12 maggio 1803. Anche se è comunemente ricordato per essere stato l‟inventore e il produttore del famoso brodo di carne che porta il suo nome (e al quale sono associate le famose “figurine Liebig”), la sua fama scientifica è legata alle applicazioni chimiche in agricoltura, tanto da essere considerato il padre dell‟industria dei fertilizzanti. Tuttavia, negli ultimi anni della sua vita, si pentì di queste sue attività, come risulta dal suo testamento: Confesso volentieri che l'impiego dei concimi chimici era fondato su delle supposizioni che non esistono nella realtà. Questi concimi dovevano portare una rivoluzione completa in agricoltura. Il concime di stalla doveva essere completamente escluso e tutte le materie minerali asportate dai raccolti, sostituite con dei concimi chimici …. Avevo peccato contro la saggezza del Creatore e ho ricevuto la dovuta punizione … Un po‟ quello che succede adesso, col riutilizzo dei rifiuti organici come compost per i terreni.
  • 136. 13 maggio Secondo alcune fonti sembra che fu proprio il 13 maggio 1637 che Armand-Jean du Plessis, più noto come “il cardinale Richelieu”, decise che i coltelli da usare a tavola dovessero avere le punte arrotondate. C‟è chi dice che il motivo fosse il fastidio che provava nel vedere i commensali portarsi alla bocca il cibo infilzato sulla punta dei coltelli e ripulirsi i denti con gli stessi, mentre altri pensano che il cardinale, dati i tempi e l‟ambiente, preferisse che non ci fossero troppe armi in giro. Per quanto riguarda la normativa sul trasporto va ricordato che il problema degli oggetti taglienti o a punta è menzionato nel caso dei rifiuti contenenti materie infettanti (UN 3291), tanto che nelle relative disposizioni di imballaggio (P621, IBC620 e LP621) viene precisato che gli imballaggi destinati a contenere oggetti taglienti o a punta, come frammenti di vetro e aghi, devono resistere alle perforazioni e trattenere i liquidi nelle condizioni di prova.
  • 137. 14 maggio Al porto di Levuka, nelle isole Fiji, il 14 maggio 1879 approdò una nave da trasporto con a bordo 481 passeggeri un po‟ speciali. Si trattava infatti di “indentured servants”, cioè di lavoratori emigranti (in quel caso indiani) che stipulavano un contratto di servitù con un mercante o con il proprietario dell'imbarcazione che li avrebbe trasportati in un paese ove poter lavorare. Giunti a destinazione il loro contratto veniva messo all'asta fra i datori di lavoro che con esso acquistavano il debito contratto dall'emigrante per partire e, quindi, la relativa prestazione d'opera necessaria per riscattarlo. E in certi casi le condizioni di lavoro non differivano molto da quelle proprie della schiavitù. Contratto di servitù Certo adesso la schiavitù è stata abolita (anche se ogni tanto si scoprono situazioni allucinanti), ma non è certo cessato il flusso di persone che migrano dai loro paesi in cerca di lavoro, anche se i paesi più sviluppati cercano di arginare queste migrazioni. Peraltro non mi ha mai convinto del tutto l‟idea che sia possibile, senza grandi problemi, trasportare merci da un paese all‟altro, trasferire denaro da un paese all‟altro, ma non sia sempre semplice, per le persone, muoversi da un paese all‟altro.
  • 138. 15 maggio Il 15 maggio 1863 a Liverpool nacque l‟inventore inglese Frank Hornby. Nel gennaio 1901 ottenne il brevetto GB190100587A per quello che in seguito decise di chiamare “Meccano”. Naturalmente solo le persione anziane come me ricordano i vecchi modelli di meccano, con le striscie di metallo perforate, i bulloni a testa esagonale, chiavi e cacciaviti. C‟è chi sostiene che al giorno d‟oggi ci sarebbe bisogno di recuperare giochi di questo tipo che richiedono un po‟ di fantasia progettuale e un po‟ di manualità. Ma forse non è più necessario. Il mondo è andato da un‟altra parte, considerando, ad esempio, che se, in caso di guasto, si prova ad aprire il vano motore di un veicolo, il messaggio implicito che si ricava al primo sguardo è: “non sono cavoli tuoi”.
  • 139. 16 maggio Il 16 maggio si festeggia San Brendano di Clonfert, l‟abate irlandese nato nel piccolo villaggio di Fenit nell‟anno 484. San Brendano è noto anche come “Brendano il navigatore” perché una famosa leggenda parla della “Navigatio sancti Brendani”, un meraviglioso viaggio nell‟Oceano Atlantico che, con i monaci che lo accompagnavano, gli fece scoprire mari ed isole abitati da strane creature, fino ad arrivare all‟Eden, il giardino del Paradiso. San Brendano approda su un’isola che poi si rivela essere una balena Naturalmente si tratta di una leggenda (anche se c’è chi ipotizza che con quel viaggio San Brendano abbia addirittura raggiunto l’America), però, volendo, si può organizzare un trasporto fino a Eden. Infatti ci sono diverse località nel mondo che hanno questo nome: per limitarsi all‟Europa, basta recarsi nella Contea di Antrim, nell‟Irlanda del Nord, dove c‟è un paese di 2000 abitanti che si chiama Eden.
  • 140. 17 maggio Il 17 maggio 1510 morì, a Firenze, Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi (più noto come Sandro Botticelli), il grande pittore, autore, fra l‟altro del famosissimo quadro “la primavera” E il 17maggio 1846 Antoine Joseph Sax, un belga costruttori di strumenti musicali, brevettò il “sassofono”. Ma c‟è un legame fra queste due citazioni ? Io lo avrei trovato nel “Primavera Saxophone Quartet” E le loro composizioni magari possono essere un piacevole ascolto per chi è impegnata/o in un lungo trasporto: ma, per il momento, non sono riuscito a trovare un sito dal quale scaricare i loro brani.
  • 141. 18 maggio Si è già accennato al fatto che il piombo tetraetile e le sostanze che producono una riduzione dell‟ozono (vedi “Almanacco dei trasporti del 27 febbraio” e “Almanacco dei trasporti del 27 gennaio”) sono sostanze pericolose. Il piombo tetraetile è stato inventato da Thomas Midgley, un ingegnere e chimico statunitense, nato a Beaver Falls il 18 maggio 1889. Ed è dello stesso Midgley l‟invenzione del freon (diclorofluorometano), che è una delle principali sostanze che producono una riduzione dell‟ozono. Per questo John Robert McNeill, uno storico ambientalista, ha affermato che Midgley “ha avuto più impatto sull’atmosfera di ogni altro organismo nella storia della Terra”. Vorrei tuttavia ricordare che l‟utilizzo del freon, non solo nell‟industria frigorifera, ma anche negli aerosol, fu considerato un progresso in quanto consentiva di sostituire le sostanze usate fino ad allora, che erano classificate come tossiche e infiammabili. Adesso, con la messa la bando del freon, in quanto sostanza che produce una riduzione dell‟ozono, negli aerosol si è tornati ad usare sostanze infiammabili.
  • 142. 19 maggio A Salonicco il 19 maggio 1881 nacque Mustafa Kemal Atatürk, fondatore e primo presidente della Repubblica Turca nel 1923. Per il centenario della fondazione della Repubblica (2023), la Turchia ha un progetto grandioso per il settore dei trasporti e della logistica che prevede, tra l‟altro: - 16 nuovi centri logistici su larga scala - 100.000 km di strade e autostrade - un tunnel sottomarino e il terzo ponte sul Bosforo - 20.000 km di ferrovie - 3 nuovi aeroporti a Istanbul - capacità cantieristica navale per 10 milioni di tonnellate di portata lorda E l‟Italia ?
  • 143. 20 maggio San Bernardino da Siena (nato come Bernardino degli Albizzeschi a Massa Marittima) morì a L'Aquila il 20 maggio 1444. Nella sua opera “Sui contratti e l'usura” difende il ruolo dell‟imprenditore onesto (caratterizzato dalle quattro virtù: efficienza, responsabilità, laboriosità, assunzione del rischio) affermando che i guadagni ottenuti sono la giusta ricompensa per il duro lavoro svolto ed i rischi corsi, mentre condanna i ricchi che invece di investire la ricchezza in nuove attività, preferiscono prestare a usura. Certo che non sarebbe male se tutte le aziende, comprese quelle di trasporto e logistica, fossero “imprenditori onesti” nel senso di san Bernardino e utilizzassero i profitti per nuovi investimenti produttivi invece che per speculazioni finanziarie.
  • 144. 21 maggio A Semarang (Indonesia) il 21 maggio 1860 nacque il fisiologo olandese Wille Einthoven che, nel 1903, inventò l‟elettrocardiografia, la registrazione dell‟attività elettrica del cuore, che veniva rappresentata da un tracciato detto elettrocardiogramma. Per questo, nel 1924, gli fu assegnato il premio Nobel per la medicina. E a Neuss il 21 maggio 1873 nacque Haus Berger, il medico tedesco che ha inventato l‟elettroencefalogramma. Poiché la prevenzione è sempre la miglior cura, ogni persona (e specialmente chi svolge lavori pesanti come le/gli autotrasportatrici/ori) dovrebbe sottoporsi a controlli periodici, tra i quali sicuramente almeno un elettrocardiogramma.
  • 145. 22 maggio Il 22 maggio 1849, Abraham Lincoln, Presidente degli Stati Uniti d‟America, ottenne il brevetto n. 6469 per un meccanismo in grado di sollevare i battelli sopra i banchi di sabbia che si incontravano durante la navigazione. Il brevetto (l’unico mai ottenuto da un Presidente USA) peraltro non fu mai seguito da una pratica applicazione. L‟impegno di Lincoln in questo senso nacque da una esperienza diretta, quando il battello su cui viaggiava si arenò su un banco di sabbia e fu necessario scaricare tutte le merci e i passeggeri per superarlo. Parafrasando un vecchio detto: talvolta la necessità fa l‟uomo (che sia un presidente o un conducente di battelli o di veicoli) inventore.
  • 146. 23 maggio Il cardinale Gian Pietro Carafa fu eletto papa il 23 maggio 1555, assumendo il nome di Paolo IV. Egli fu il promotore dell'Indice dei libri proibiti, che venne promulgato il 30 dicembre 1558 e pubblicato all'inizio del 1559. I libri proibiti comprendevano, fra gli altri, tutti i libri di scrittori non cattolici, tutte le traduzioni della Bibbia, il De Monarchia di Dante Alighieri, tutte le opere di Machiavelli, il Decamerone di Boccaccio, ecc. In seguito si aggiunsero autori come: Cartesio, Galilei, Balzac, Diderot, Foscolo, Leopardi, D‟Annunzio, Sartre, ecc. L‟Indice fu abolito solo il 4 febbraio del 1966. Ma ovviamente non è solo la chiesa cattolica ad aver attuato una censura sugli scritti (e non credo che sia necessario ricordare quanto questo problema sia ancora attuale). Però ho un dubbio: non sarebbe giusto “censurare” chi mette in giro notizie false e affermazioni sbagliate ? Ma mi rendo conto che è un compito arduo: anche in materia di normativa sul trasporto di merci pericolose ormai non sono poche le persone che sugli innumerevoli blog e siti del web affermano cose che, almeno secondo me, “non stanno né in cielo né in terra”.
  • 147. 24 maggio A Lancaster nacque, il 24 maggio 1794, William Whewell, uno scienziato inglese. Contrapponendo all'empirismo i concetti illustrati da Kant nella “Critica della ragion pura”, sostenne che ogni ipotesi scientifica è frutto di un processo creativo e non (solo) di una osservazione. Fu proprio lui tra l‟altro a coniare il termine “scienziato”. Credo proprio di essere d‟accordo con Whewell: in tante/i hanno visto cadere le mele dall‟albero, ma solo Newton ne ha dedotto la gravità. E questo significa anche che chi lavora (ha lavorato) per (tentare) il miglioramento della normativa (ad esempio, sulle sostanze pericolose) non è uno scienziato: è solo una persona che cerca di “normare al meglio” le applicazioni derivanti dalle scoperte delle/i vere/i scienziate/i: quindi … una persona probabilmente utile, ma che, rispetto alle/i vere/i scienziate/i, deve essere umile.
  • 148. 25 maggio Nella città di Lovanio morì, il 25 maggio 1555, Gemma Frisius (nato Jemme Reinerszoon), un fisico, matematico, cartografo e filosofo olandese. Tra le sue opere si può ricordare il “Libellus de locorum describendorum ratione”, dove descrive un metodo di triangolazione per misurare le distanze. Adesso certamente non c‟è più alcun bisogno di calcolare le distanze: si trovano già tutte nelle mappe, cartacee o elettroniche che siano. Se però si deve verificare che, per i colli di materiali radioattivi caricati su un veicolo, siano rispettate le distanze previste dalla normativa, non servono le mappe, e neppure il metodo di Frisius, ma ci vuole il classico metro (a nastro o ripiegabile che sia).
  • 149. 26 maggio Il 26 maggio 1887 lo stato di New York rese legali le scommesse sulle corse dei cavalli Il 26 maggio 1896 Charles Dow, fondatore del Wall Street Journal, creò l‟indice Dow Jones Industrial Average, il primo indice borsistico. Lo potremmo considerare l‟avvio delle scommesse finanziarie In ambedue i casi si tratta di scommesse: credo che si tratti di attività più pericolose (per le tasche di chi scommette) del trasporto di merci pericolose !
  • 150. 27 maggio Nella cittadina di Kilchberg (cantone di Zurigo) il 27 maggio 1862 nacque Hermann Obrist, uno scultore svizzero appartenente alla scuola dello Jugendstil (o Art Nouveau o Stile Liberty). Non è certo uno scultore famosissimo, però questa fontana situata nel cortile della Kunstgewerbehaus di Monaco di Baviera mi ha incuriosito. Sembra una ricostruzione tridimensionale delle macchie di Rorschach, lo psichiatra svizzero (vedi “Almanacco dei trasporti dell’8 novembre”) oppure una mostruosità di un racconto o di un film di fantascienza. Però non sono in grado di dirvi se è effettivamente in funzione come fontana e se quindi vi ci potete dissetare durante un vostro trasporto in Baviera.
  • 151. 28 maggio A Parigi, il 28 maggio 576, morì San Germano di Parigi. Il suo corpo è tumulato nella chiesa di Saint-Germain-des-Prés, che lui stesso aveva fatto costruire due secoli prima e che è la più antica chiesa di Parigi. Ma sono quasi sicuro che, se i vostri trasporti vi conducono nel quartiere latino di Parigi, magari darete anche una rapida occhiata alla chiesa, ma forse sarete più attratte/i dall‟animazione e dai tanti bistro che caratterizzano le strade adiacenti, luogo preferito di incontro degli intellettuali e, adesso, di moltissimi turisti.
  • 152. 29 maggio A Connellsville, una cittadina della Pennsylvania (USA), il 29 maggio 1823 nacque John H. Basley, un maestro carpentiere. Il 7 gennaio 1862 ottenne un brevetto per una scala a libretto (che poi perfezionò con un successivo brevetto dell‟8 febbraio 1870) che gli permise di divenire un uomo molto ricco. Il primo brevetto Le scale a libretto già esistevano, ma Basley apportò due importanti miglioramenti: la possibilità di piegare le due componenti della scala in modo da facilitarne il deposito e l‟utilizzo di gradini piani invece che pioli. Il problema della sicurezza delle scale non è estraneo al mondo del trasporto merci, basti pensare alla necessità di accedere in sicurezza alla parte superiore delle cisterne.
  • 153. 30 maggio A Firenze nacque, il 30 maggio 1898, Ruggero Alfredo Michahelles (in arte RAM), uno scultore e pittore del movimento futurista. Nel 1919, insieme al fratello Ernesto Michahelles (in arte Thayaht), inventò la “tuta”, definita come l‟abito universale futurista per tutti, e che divenne subito l‟abito più in voga a Firenze in quel periodo, tanto da dar luogo al movimento dei “tutisti”. Ma alla fine la tuta divenne semplicemente l‟abito indossato dagli operai che la adottarono su larga scala, essendo semplice e comoda. Adesso però ho l‟impressione che, anche nel settore trasporti (tranne forse per le officine meccaniche), la tuta non sia più un indumento molto diffuso: naturalmente facendo riferimento alla tuta “originale”, quella di tela, tutta d‟un pezzo. Mi sembrano invece molto diffuse le tute sportive, in due pezzi, di materiali molto diversi.
  • 154. 31 maggio Évariste Galois, matematico francese, morì a Parigi il 31 maggio 1832 a soli vent‟anni. Nella sua brevissima vita, tra l‟altro, riuscì a dare soluzione al problema generale sulla risolubilità delle equazioni, che consisteva nel determinare le condizioni necessarie per risolvere algebricamente una equazione. Ma i suoi lavori vennero pubblicati solo dopo la sua morte. Fervente repubblicano, finì due volte in prigione per i suoi interventi politici, e il 1832 morì durante un duello (alcuni dicono che il duello fosse combattuto da Galois per salvare l'onore di una donna che amava, altri dicono che tale versione fu solo la copertura di un omicidio politico). Il giorno prima di morire inviò una lettera testamentaria al suo amico August Chevalier, nel quale illustrava i risultati del suo lavoro matematico, con preghiera di richiedere il parere a Gauss. Lettera testamentaria di Gaulois Genialità, impegno politico, passione: una miscela pericolosa, specie per uno così giovane. Una miscela esplosiva annientata dall‟esplosione di una pistola.
  • 155. 1 giugno Il 1 giugno 1494 nello “Exchequer Rolls of Scotland” (il registro dei conti tenuto dallo Scacchiere scozzese dell‟erario) venne annotata, su ordine del Re, una fornitura di 8 “bolls” (200 kg) di malto al frate John Corr per produrre “aqua vitae”. Trattandosi di malto, questa “aqua vitae” è da identificarsi col whisky, che “nacque” quindi storicamente con questo documento. Glen Grant, il mio whisky preferito (anche se gli intenditori inorridiranno) E‟ grazie anche all‟impegno italiano (non so se apprezzato) se le bevande alcoliche (UN 3065) con non più del 70% di alcool possono essere esentate dalla normativa sul trasporto di merci pericolose. Ma non posso non citare anche una “istruttiva” discussione del 1995 alla Camera dei Lords: http://www.slideshare.net/tramerper/come-noto-le-bevande-alcoliche
  • 156. 2 giugno Nell‟isola di Spetses (Grecia) il 2 giugno 1825 morì Laskarina Bouboulina, una patriota greca. Investì tutte le sue ricchezze nell‟acquisto, a favore dei patrioti greci in guerra con i turchi, di armi, vettovaglie e navi da guerra. E fu lei a prendere, con successo, il comando della più grande delle navi. Dopo la sua morte, la marina imperiale russa le concesse il titolo di ammiraglio. Non so quante donne possano adesso vantarsi del titolo di ammiraglio. Però ricordo che, negli ultimi anni nei quali partecipavo alle riunioni ONU sulla normativa per il trasporto di merci pericolose, il SottoComitato dell‟IMO (l‟Organizzazione Marittima Internazionale), responsabile dell‟aggiornamento del Codice IMDG, era rappresentato dalla sua Presidente, una preparatissima ingegnere francese.
  • 157. 3 giugno A Roehampton (un sobborgo di Londra) morì, il 3 giugno 1657, William Harvey, un medico inglese. Dopo essersi laureato a Padova, rientrò in Inghilterra e, sulla base delle sue osservazioni anatomiche su cadaveri umani e di animali, corroborate poi da esperimenti “in vivo”, fu il primo scienziato a descrivere con precisione il sistema di circolazione del sangue, il ruolo del cuore, la differenza fra sangue arterioso e sangue venoso. In fondo, il sistema circolatorio del sangue, con il suo ruolo di approvvigionamento di nutrienti e quello di rimozione dei residui, assomiglia un po‟ al sistema del trasporto merci, con l‟approvvigionamento delle merci necessarie e l‟allontanamento dei rifiuti prodotti. Per fortuna, il sistema dei trasporti non ha un unico cuore: e questo è un vantaggio. Ma, per quanto riguarda il trasporto dei rifiuti, ha uno svantaggio: non c‟è un sistema esterno dove scaricarli (ce li dobbiamo gestire all‟interno del nostro sistema).
  • 158. 4 giugno Il 4 giugno è il giorno del famoso formaggio francese “Roquefort”. Infatti, secondo la tradizione, fu prodotto per la prima volta il 4 giugno 1070 in una grotta nella cittadina di Roquefort-sur-Soulzon. E il 4 giugno 1411 Carlo VI, re di Francia, garantì a questa cittadina (che adesso ha solo 700 abitanti) il monopolio per la maturazione di questo formaggio. Personalmente preferisco, e di molto, il gorgonzola, che, tra l‟altro, secondo alcune fonti, risalirebbe addirittura al IX secolo. Tra l‟altro, per venire ai trasporti, sembra che Gorgonzola (la città in provincia di Milano, dalla quale ha appunto preso il nome il formaggio) abbia avuto origine, nel 453, in un luogo ove era stata costruita una pieve poi distrutta dagli Unni, e dove già esisteva una “mutatio”, cioè una stazione per il cambio dei cavalli.
  • 159. 5 giugno A Urbino nacque il 5 giugno 1553 Bernardino Baldi, teologo, matematico, geografo, antiquario, storico e poeta. Tra le sue opere più importanti vi è la “Cronica de matematici”, contenente notizie su centinaia di matematici, a partire dall‟antichità greca. Il primo matematico citato è Euforbo di Frigia, che viene così descritto: “fù il primo de nominati fra Greci, che instituì le contemplationi Matematiche, e come scrive Laertio, trovò le specolationi delle linee, e de triangoli scaleni.” Nessun‟altra notizia sembra disponibile su questo Euforbo di Frigia, mentre è nota la storia di un altro Euforbo, il guerriero troiano dell‟Iliade, ucciso da Menelao, che (ed ecco il collegamento !) si sarebbe reincarnato in Pitagora, il grande matematico greco. Dunque, anche per i matematici, sono più conosciute le figure mitologiche che i personaggi reali. Ma ciò vale anche per i trasporti. Credo infatti che, pur se poche, ci siano persone che ricordano Pegaso, il cavallo alato della mitologia greca, ma ancor meno persone credo conoscano i camion della Pegaso prodotti dalla casa spagnola Enasa negli anni ‟40 e „50 Un Camion Pegaso II del 1951
  • 160. 6 giugno Alberto Castoldi, ingegnere, nacque a Cagliari il 6 giugno 1848. Nel 1877 fu nominato direttore delle Miniere di Montevecchio in Sardegna, dove si estraevano blenda e galena, e che, al loro apice, erano le più grandi d‟Italia. Cessata ogni attività nel 1991, adesso, insieme alle miniere di Ingurtosu, fanno parte del Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna, riconosciuto dall‟UNESCO. Il minerale estratto dalla miniera di Ingurtosu veniva trasportato in carrelli, grazie a una piccola ferrovia, alle splendide "Dune di Piscinas" dove il minerale veniva imbarcato. Allora un consiglio per le/gli autotrasportatrici/ori: per riposarvi delle centinaia di ore trascorse a bordo del vostro automezzo, andate a trascorrere qualche giorno da quelle parti. A parte il mare splendido, ci sono delle dune fantastiche alte decine di metri, una splendida vegetazione, belle passeggiate fra i vecchi edifici (ormai archeologia industriale), ecc. E poi, sarebbe comunque un aiuto allo sviluppo della Sardegna che, come sappiamo, ne ha estremo bisogno.
  • 161. 7 giugno A Bucarest, il 7 giugno 1886, nacque l‟ingegnere rumeno Henri Marie Coandă. A lui si deve la progettazione e la costruzione del primo “jet” (aereo con motore a reazione) che tuttavia, alla sua prima prova, nel 1910, appena dopo essersi sollevato da terra fu distrutto dal manifestarsi dell‟effetto (non a caso così chiamato) Coandă con il risultato di far avvolgere la fusoliera dai gas di scarico in fiamme. L’aereo a reazione di Coandă Adesso il “jet” ha sicuramente preso il sopravvento sugli aerei ad elica, ma … non è detto. Amazon (la nota società di distribuzione) sta studiando un sistema per trasportare le merci presso i committenti con piccoli droni equipaggiati con otto piccole eliche ! Il futuro drone di Amazon
  • 162. 8 giugno L‟8 giugno 1882, nell‟isola di Wight, morì John Scott Russell, un ingegnere navale scozzese. Nel 1834, mentre, in un canale, sperimentando soluzioni per rendere più efficienti i battelli, osservava un battello che si muoveva a forte velocità, notò che, all‟arrestarsi del battello, si era formata un‟onda d‟acqua isolata che si muoveva a gran velocità lungo il canale. Fu così scoperto il fenomeno dell‟onda di traslazione che, in seguito, è stato rinominato come “solitone”. Attualmente i solitoni sono definiti come soluzioni di equazioni differenziali alle derivate parziali non lineari che descrivono molti fenomeni fisici, dall‟idrodinamica all‟ottica non lineare, dai plasma ai tornado, ecc. Se però possano essere utilizzati per contribuire ad individuare una soluzione che razionalizzi il caotico traffico dei mezzi di trasporto, sinceramente non lo so dire.
  • 163. 9 giugno Tsukiyoka Yoshitoshi, un grande incisore giapponese, morì a Tokyo il 9 giugno 1892. E‟ riconosciuto come l‟ultimo grande artista dell‟ukivo-e (una tecnica di incisione colorata su supporto di legno). Una delle sue più famose opere è la serie di incisioni intitolate “I cento aspetti delle luna”, della quale fa parte questa incisione raffigurante un seguace di Confucio in cammino che studia alla luce della luna. Naturalmente le/i trasportatrici/ori alla guida di un veicolo merci sono vivamente sconsigliate/i, anche se c‟è una splendida luce di luna, dall‟approfittarne per dare anche solo un‟occhiata a qualche scritto o documento che hanno a portata di mano. E, luna o non luna, sono anche vivamente sconsigliate/i dal leggere ed inviare messaggi con lo smartphone mentre guidano (tra l‟altro ciò è anche proibito e sanzionato).
  • 164. 10 giugno A Madrid, il 10 giugno 1762, nacque Maria Teresa Cayetana de Silva, più nota come “Duchessa di Alba”. Fu una personalità molto eccentrica ed è conosciuta anche come l‟amante del pittore Francisco Goya (anche se sembra smentita l’ipotesi che sia stata la modella per i celebri quadri “Maja desnuda” e “Maja vestida”). E‟ comunque interessante ricordare quale fosse il suo nome ufficiale: Doña María del Pilar Teresa Cayetana de Silva Álvarez de Toledo y Silva Bazán, décimo tercera duquesa de Alba de Tormes, décima primera duquesa de Huéscar, sexta duquesa de Montoro, octava condesa-duquesa de Olivares, décimo primera marquesa del Carpio, décimo tercera marquesa de Coria, novena marquesa de Eliche, décimo segunda marquesa de Villanueva del Río, sexta marquesa de Tarazona, marquesa de Flechilla y Jarandilla, décimo primera condesa de Monterrey, décimo cuarta condesa de Lerín, décimo tercera condesa de Oropesa, décimo cuarta Condestablesa de Navarra, décimo segunda condesa de Galve, décimo cuarta condesa de Osorno, de jure duquesa de Galisteo, décimo primera condesa de Ayala, novena condesa de Fuentes de Valdepero, condesa de Alcaudete, condesa de Deleitosa, señora del estado de Valdecorneja, señora de las baronías de Dicastillo, San Martín, Curton y Guissens Goya: la duchessa di Alba I nomi complicati comunque non sono una caratteristica solo della nobiltà spagnola. Basta ricordare quelli, citati anche nella normativa sul trasporto di merci pericolose, di alcuni perossidi organici, come: ([3R-(3R,5aS,6S,8aS,9R,10R,12S,12aR**)]-DECAIDRO-10METOSSI-3,6,9-TRIMETIL-3,12-POSSI-12H-PIRANO[4,3-j]1,2-BENZODIAZEPINA)
  • 165. 11 giugno Nel corso delle guerre Marcomanne, combattute dai Romani contro i GermanoSarmati, l‟11 giugno 174 avvenne l‟episodio della “pioggia miracolosa”. La XII legione romana, circondata dai Quadi, era in grave difficoltà, anche per il caldo e la sete. Ma improvvisamente scoppiò un temporale che permise ai Romani di dissetarsi mentre i Quadi venivano colpiti dai fulmini. La “pioggia miracolosa” fu attribuita ad un intervento divino che, secondo lo storico romano Cassio Dio, fu sollecitato da un legionario egiziano che pregò Mercurio, mentre, secondo Tertulliano, fu sollecitato da un legionario cristiano. L‟episodio è ricordato da un bassorilievo sulla Colonna di Marco Aurelio Il bassorilievo sulla Colonna di Marco Aurelio Mi riesce difficile pensare ad un possibile effetto positivo di un qualunque temporale per chi sta conducendo un veicolo merci.
  • 166. 12 giugno Il 12 giugno è la festa di Saint Ternan, nato intorno al 440 nel villaggio scozzese di Fordoun. Viene ricordato anche come il “vescovo dei Pitti” (una confederazioni di tribù preceltiche che viveva nella Scozia nord-orientale). E fu nella terra dei Pitti che Saint Ternan fondò un piccolo monastero, nel luogo dove adesso si trova la cittadina di Banchory, in una zona ricca di pietre incise. Una pietra dei Pitti Ci sono due ipotesi circa l‟origine del nome “Pitti”: una fa riferimento al vocabolo gaelico peicta o gallese peith (che significano "combattente”), l‟altra al vocabolo latino picti (cioè dipinti) in quanto i Pitti usavano dipingersi e tatuarsi il corpo. Negli ultimi anni si è molto diffusa la moda del tatuaggio ed anche quella di tingersi i capelli con strani colori e di adornare le unghie con coloratissimi disegnini. Chissà se c‟è qualche “originale” conducente che si è tatuato l‟acronimo ADR !
  • 167. 13 giugno Giovanni Antonio Magini (noto anche come “Maginus”), nato a Padova il 13 giugno 1555, fu un astronomo, cartografo e matematico. In suo onore ad un cratere lunare fu dato il nome di Maginus. Mi sfugge però il perché di tanto onore, visto che sosteneva il sistema geocentrico (e siamo nell’epoca galileiana; tra l’altro il Maginus fu preferito a Galileo per la cattedra di matematica presso l'Università di Bologna), era un cultore dell‟astrologia e addirittura della metoposcopia (una “tecnica”, che consisteva nell’analisi delle rughe della fronte, ricavandone il carattere e il futuro della persona) Da un libro del 1661 di Johannes Praetorius Chissà se le non poche persone che credono all‟astrologia e alla lettura della mano sarebbero disposte a credere anche alla metoposcopia e magari aggiungere questa “tecnica” ai test di ammissione per ottenere la carta di qualificazione del conducente.
  • 168. 14 giugno Nella cittadina austriaca di Baden bei Wien il 14 giugno 1868 nacque Karl Landsteiner biologo e fisiologo austriaco naturalizzato statunitense. A lui si deve la scoperta, nel 1901, dei quattro principali gruppi sanguigni umani (A, B, AB e 0), per la quale fu insignito nel 1930 del premio Nobel per la medicina e la fisiologia. Nel 1940 inoltre, con Alexander Wiener, individuò anche il fattore sanguigno Rh. Con tali scoperte si poté finalmente ricorrere ampiamente alle trasfusioni di sangue, evitando i rischi di incompatibilità. Il trasporto di sangue potenzialmente infetto è soggetto alle disposizioni delle normativa sul trasporto di merci pericolose, ma il sangue e i suoi componenti raccolti ai fini della trasfusione sono esenti da tali disposizioni.
  • 169. 15 giugno Il 15 giugno 1844 Charles Goodyear ottenne il brevetto numero 3633 dall‟Ufficio Brevetti USA, relativo alla gomma vulcanizzata. E non è dunque un caso se questo è oggi il nome di una delle più importanti fabbriche di pneumatici per veicoli. Quello che forse è meno noto è che la vulcanizzazione della gomma era stata “scoperta” circa 3000 anni prima. Infatti le civiltà mesoamericane (Aztechi, Maya, Toltechi, ecc.), circa 1500 anni avanti Cristo, utilizzavano palle di gomma vulcanizzata, sia per cerimonie religiose, sia per giocarvi. E come veniva ottenuta questa gomma vulcanizzata ? Si estraeva il lattice dall‟albero della gomma (Castilla elastica) e lo si mescolava col succo del fiore-luna (Ipomea alba), un fiore così chiamato perché sboccia durante la notte, e che, contenendo zolfo, provocava una specie di vulcanizzazione del lattice. Ipomea alba
  • 170. 16 giugno Il 16 giugno 1903 Ronald Amundsen iniziò, da Oslo, la prima navigazione attraverso il cosiddetto “Passaggio a nord-ovest”, la rotta marittima che collega, attraverso l‟arcipelago artico, l‟oceano Atlantico a quello Pacifico. Il viaggio si concluse solo nel 1906. . La nave Gjøa di Amundsen Le difficoltà incontrate erano naturalmente dovute alla presenza di larghi tratti ghiacciati, che hanno sempre impedito di poter considerare il “Passaggio a nordovest” come una valida alternativa al Canale di Panama per i collegamenti Europa – Estremo Oriente (rispetto alla rotta passante per il Canale di Panama il risparmio sarebbe di ben 4000 km). Tuttavia il riscaldamento globale sta producendo una considerevole riduzione delle masse ghiacciate, tanto che, nel 2008, per la prima volta, il “Passaggio a nord-ovest” è risultato sgombro dai ghiacci.
  • 171. 17 giugno Il 17 giugno 1890 nasce a Arnhem, in Olanda, Henk Janssen, del quale si sa solo che è stato membro della squadra olandese del tiro alla fune e che ha partecipato ai giochi olimpici di Anversa del 1920, quando la squadra olandese del tiro alla fune ha ottenuto il secondo posto. Mi sembra giusto far posto, in questo almanacco, anche a persone non particolarmente note (anche se comunque ritenute degne, non so perché, di una citazione). E poi mi solleticava l‟idea che una persona come Janssen avrebbe potuto far parte di una squadra di pronto soccorso addetta al recupero di veicoli finiti fuori strada: in mancanza di autogru, un “forzuto” come Janssen avrebbe potuto essere molto utile.
  • 172. 18 giugno Susan Brownell Anthony (1820 –1906) è stata una leader dei diritti civili negli USA, dedicandosi in particolare ad affermare il diritto delle donne al voto. Il 18 giugno 1873 fu condannata ad una multa di 100 $ per aver tentato di votare alle elezioni presidenziali tenutesi nel 1872. Anche oggi (e sopratutto in questo periodo, caratterizzato da orribili episodi di femminicidio) credo che valga la pena di insistere sulla completa eguaglianza fra donne ed uomini. E, in particolare, credo debbano essere ricordate le tante donne che esercitano il gravoso lavoro di conducenti di veicoli pesanti (chissà se i loro mariti o compagni si occupano della casa e della famiglia quando loro sono fuori, così come fanno le mogli e le compagne degli autotrasportatori !).
  • 173. 19 giugno Il 19 giugno 1623 a Clermont-Ferrand nasce Blaise Pascal, il famoso filosofo, matematico, scienziato, religioso. Chi non ha mai sentito nominare “I pensieri di Pascal” o il “Teorema di Pascal” ? Quello che però probabilmente molte/i non sanno è che, un anno prima di morire, nel 1662, fondò a Blois (una città nel centro della Francia) la prima società di trasporto pubblico con carrozze, gli utili della quale erano utilizzati per aiutare i poveri della città.
  • 174. 20 giugno Il 20 giugno 1890 viene pubblicato “Il ritratto di Dorian Gray”, famoso romanzo di Oscar Wilde, il noto scrittore irlandese. Oscar Wilde è famoso, tra l‟altro per i suoi aforismi, che si contano a centinaia. Tra questi, ve n‟è uno che mi piace molto: “Il dovere è ciò che pretendiamo dal prossimo, non quello che facciamo noi”. Mi piace molto, specie in questo periodo, perché lo trovo particolarmente adatto a molte situazioni attuali, come quella di chi si lamenta per la normativa, ritenuta complicata, incomprensibile, inefficace, ma, nonostante gli strumenti che si hanno a disposizione, ben poche/i sono disposte/i a prendere una iniziativa per proporre le necessarie modifiche.
  • 175. 21 giugno Il 21 giugno 1321 il re di Francia Filippo V promulgò l‟editto di Poitiers contro i lebbrosi, accusati di voler diffondere la lebbra fra tutta la popolazione ed assumere così il potere. I lebbrosi furono quindi accusati del gravissimo crimine di “lesa maestà” e si aprì quindi una caccia al lebbroso che si tradusse in un vero e proprio massacro Nota: l’editto di cui sopra non deve confondersi con il più noto editto di Poitiers del 1577, relativo alle restrizioni al culto protestante. L‟individuazione di particolari gruppi di individui accusati di opporsi al legittimo potere non è quindi una novità. Facendo naturalmente le dovute proporzioni, possiamo trovare allora qualche, sia pur lontana, analogia, con quanto succede nel campo del trasporto rifiuti. Infatti gestori e trasportatori di rifiuti sono accusati di opporsi al SISTRI (il sistema di tracciabilità dei rifiuti), che, secondo diversi politici, amministratori ed ambientalisti, sarebbe uno strumento indispensabile per combattere le ecomafie. Ma poiché è stato ampiamente dimostrato come il SISTRI non sia né efficace né efficiente, si spera che si possa evitare l‟applicazione di un “editto SISTRI”.
  • 176. 22 giugno Dedicato a Pisa (perché lì ho frequentato l‟Università e mi sono laureato). A Pisa nacque Galileo Galilei che, il 22 giugno 1633, dovette pronunciare, di fronte alla Congregazione del Sant'Uffizio, la famosa abiura con la quale rinnegava “la falsa opinione che il Sole sia centro del mondo e che non si muova, e che la Terra non sia centro del mondo e che si muova”. E a Pisa fu istituita, con la legge n. 856 del 22 giugno 1913, la Scuola di Applicazione di Ingegneria, che adesso è la Facoltà di Ingegneria dell‟Università di Pisa. Il simbolo dell‟università di Pisa E il trasporto …. cosa c‟entra ? Beh … per Galileo Galilei non si può negare che fosse uno studioso di meccanica, moto dei corpi, ecc … e poi, adesso, nel mondo del trasporto, si sta sempre più diffondendo l‟uso del sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile chiamato GALILEO. Quanto all‟Università di Pisa ... è presente un corso di laurea magistrale in “Ingegneria dei veicoli”.
  • 177. 23 giugno Il 23 giugno è stato dichiarato dalle Nazioni Unite come il “Giorno del servizio pubblico”. E, in tale giorno, viene assegnato il premio “United Nations Public Service Awards”, che viene assegnato alle realizzazioni di eccellenza in materia di servizio pubblico. Nel 2005 il premio è stato assegnato a “Online Business Licensing Service (OBLS)” di Singapore, un portale dedicato agli affari, che permette, con una sola transazione elettronica, di richiedere tutto quanto richiesto per ottenere un‟autorizzazione governativa. Il OBLS, nei tre anni compresi fra il 2004 e il 2006, ha consentito alle imprese un risparmio di 27 milioni di $ e ha contribuito a collocare Singapore al primo posto della classifica “Ease of Doing Business Index” della Banca Mondiale. Singapore Forse non sarebbe una cattiva idea mandare uno o più funzionari (ma di quelli competenti e che sappiano bene l‟inglese) del Ministero dei Trasporti a vedere come funziona questo OBLS e, una volta tornati, programmare un sistema analogo, magari da applicare al trasporto di rifiuti !
  • 178. 24 giugno Cento anni fa, sul foglio delle inserzioni n. 146 della Gazzetta Ufficiale del Regno d‟Italia del 24 giugno 1913, venne pubblicato il comunicato del Municipio di Trani relativo all‟assegnazione dell‟appalto per la manutenzione delle vie interne dell‟abitato costruite alla macadam. Trani Fermo restando che, per le strade soggetto a traffico intenso, il macadam non è l‟ideale, piacerebbe molto vedere un bel po‟ di annunci di questo tipo, visto lo stato in cui sono ridotte le nostre strade.
  • 179. 25 giugno Il 25 giugno 1678 Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, una veneziana nata il 5 giugno 1646 e morta il 26 luglio 1684, fu la prima donna a ricevere un laurea (in filosofia, all‟università di Padova). Quando ricevette la laurea era già diventata suora (dal 1665), ma, alle spalle, aveva una solida formazione (parlava, oltre all‟italiano, il latino, il greco, l‟ebraico, lo spagnolo, il francese e l‟arabo; inoltre aveva già studiato matematica, filosofia e teologia). Nell‟epoca moderna dobbiamo attendere fino al 1875 per avere una donna laureata: si tratta della polacca Stefania Wolicka, che ricevette una laurea (anche lei in filosofia) all‟Università di Zurigo. A quando una donna ministra dei trasporti ?
  • 180. 26 giugno Il 26 giugno del 1826 la Repubblica di Cospaia venne sottomessa al Regno della Chiesa. Chiederete: la Repubblica di Cospaia ? Ebbene, sì … è esistita ! Nel trattato del 1441, con cui il papa Eugenio IV cedette Sansepolcro alla Repubblica di Firenze, per un errore “geografico” si creò una “terra di nessuno” (2 km di lunghezza per 500 m di larghezza), i cui abitanti dichiararono l‟indipendenza, che, nel 1484, venne riconosciuta. E l‟unica legge scritta della Repubblica di Cospaia era la seguente: "perpetua et firma libertas" Il problema però fu che, in nome di questa libertà, la Repubblica di Cospaia si trasformò in un ricettacolo di contrabbandieri e di persone che volevano sfuggire alla giustizia di Firenze o dello Strato pontificio. E‟ stato forse il più piccolo stato del mondo, che però ha resistito, fino al 1826, quando accettò di entrare a far parte dello Stato della Chiesa, mantenendo però l‟autorizzazione a produrre tabacco (c‟è una varietà di tabacco che si chiama proprio “cospaia” !). Dal punto di vista del trasporto è da notare che le merci transitavano senza dover pagare alcun dazio (beh … viste le dimensioni … come avrebbero potuto fare ?). E poi c‟era il motto inneggiante alla libertà. Ma il problema è ancora oggi attuale: dazi … o … no ?Anche se adesso non si chiamano più dazi, ma vincoli all‟import/export.
  • 181. 27 giugno In Germania il 27 giugno è il “Siebenschläfertag” (il giorno dei sette dormienti). Secondo una antica tradizione contadina del sud della Germania le condizioni meteorologiche che si verificano in quel giorno rappresentano le condizioni meteorologiche medie delle successive sette settimane. A dire il vero non sono proprio riuscito a trovare una spiegazione sul perché (a parte il riferimento al numero “sette”) questo giorno sia definito come quello dei “sette dormienti”. Comunque “i sette dormienti” sono una leggenda cristiana (ma presente anche nell‟Islam). Si narra infatti che, intorno al 250, sette giovani cristiani di Efeso, condannati per non voler sacrificare agli idoli, si nascosero in una grotta; ma furono scoperti e murati vivi. I sette giovani si addormentarono e furono risvegliati duecento anni dopo quando la parete della grotta fu sfondata per costruire un ovile. Sono stati dichiarati santi dalla chiesa cattolica, ma la loro festa è il 27 luglio e non il 27 giugno. Tornando comunque all‟aspetto meteorologico, non è certo garantito, per gli autotrasportatori che in luglio si trovino a percorrere il sud della Germania, di poter confidare sul fatto che le condizioni meteorologiche saranno davvero le stesse del 27 giugno.
  • 182. 28 giugno Il 28 giugno 1598 muore a settantuno anni il cartografo olandese Abraham Ortelius, considerato come il creatore del primo atlante moderno, il “Theatrum Orbis Terrarum”, che fu stampato ad Antwerp il 20 maggio 1570. La prima edizione conteneva 70 mappe, il cui numero crebbe fino a 167 col succedersi di 31 edizioni. Naturalmente gli autotrasportatori di oggi non hanno bisogno né di atlanti né di carte stradali: basta un navigatore !
  • 183. 29 giugno Il 29 giugno 1440 fu combattuta la battaglia di Anghiari. Perché ricordarla ? a) perché è un esempio di strane alleanze: fiorentini, veneziani e papalini contro milanesi e sansepolcresi b) perché è un esempio di come sia difficile trovare fonti attendibili: secondo il Machiavelli ci fu un unico morto, causato da una caduta dal cavallo, mentre lo storico Mallet ipotizza 800 morti c) perché Leonardo da Vinci fu incaricato di affrescare una parete del Salone dei Cinquecento del Palazzo Vecchio di Firenze illustrando la battaglia di Anghiari, e adesso si sta discutendo se tale affresco sia ancora presente dietro gli esistenti affreschi del Vasari Copia di Paul Rubens dell’affresco di Leonardo E il trasporto ? Può essere sufficiente prendere atto che ad Anghiari operano 5 ditte di autotrasporto ?
  • 184. 30 giugno Il 30 giugno 1859 Jean-François Gravelet (più noto come Charles Blondin) attraversò le rapide del Niagara (presso le famose cascate) su una fune, lunga 340 m e con un diametro di 8,3 cm, tesa a 50 metri al di sopra del fiume. L’impresa di Blondin Charles Blondin ripetè l‟impresa più volte con variazioni molto “teatrali”: bendato, con un uomo sulle spalle, ecc. Una volta si cimentò addirittura, su una sedia appoggiata sulla fune, a cuocere e mangiare una omelette (a tale impresa Gareth Liddiard, il cantante australiano dei “The Drones”, ha dedicato una sua canzone). Naturalmente quanto illustrato sopra non è una modalità consigliata a chi deve comunque attraversare un fiume: meglio usare ponti o traghetti. Ricordando comunque che, se trasportate merci pericolose, dovete comunque applicare l‟ADR, il RID, o, nel caso del traghetto, l‟ADN.
  • 185. 1 luglio Il 1 luglio 1880, nella Bosnia-Erzegovina, viene fondata la città di Prnjavor: un cittadina di circa 20.000 abitanti, che peraltro non si distingue per particolare caratteristiche. Si è però discusso a lungo sull‟origine del nome “Prnjavor”. Ed una delle tesi più accreditate è che la città sia stata popolata da passanti che decidevano di fermarsi lì ed iniziare una nuova vita (nella lingua locale: “sprnjavoriti se”). E chi operava questa scelta in genere non aveva con sé che poche cose, delle “cianfrusaglie” (nella lingua locale: “prnje”). A queste figure si possono forse avvicinare i cittadini extracomunitari che, venuti dai loro paesi senza risorse, hanno iniziato a lavorare in Italia, con un regolare permesso di soggiorno, e adesso sono titolari di imprese di trasporto (da non confondere con i conducenti extracomunitari sottopagati che creano tanti problemi di concorrenza).
  • 186. 2 luglio Dal 1400, il 2 luglio a Vessalico, un paese ligure che conta meno di 300 abitanti, si tiene la fiera dell‟aglio (e non a caso lo stemma ufficiale del comune contiene, fra l‟altro, tre teste d‟aglio). L‟aglio di Vessalico è caratterizzato da un aroma intenso, un gusto delicato, un‟alta digeribilità ed una buona conservabilità; è riconosciuto a livello europeo, con un preciso disciplinare di produzione e Slow Food lo ha riconosciuto come prodotto da presidiare. Una ricetta ? Pestarlo nel mortaio e amalgamarlo con sale, tuorlo d‟uovo e olio. Con la salsa così ricavata potete insaporire pesce, insalata, ecc. E, se siete conducenti di veicoli trasportanti merci pericolose, potete mangiarne in grande quantità, dal momento che, essendo vietato trasportare passeggeri, nessuna persona risulterà infastidita dal vostro alito.
  • 187. 3 luglio Il 3 luglio dell‟anno 72 fu ucciso a Chennai, nell‟India meridionale, S. Tommaso Didimo, uno dei dodici apostoli di Gesù, ricordato anche per la sua iniziale incredulità dimostrata di fronte alla Resurrezione. Ci sono due versioni della sua morte. La prima versione racconta che l'apostolo fu ucciso trafitto da una lancia, per ordine del re Misdaeus. La seconda (citata ne “Il Milione” di Marco Polo) attribuisce la morte ad una freccia mal diretta da parte di un cacciatore di pavoni. Quanto al trasporto: attualmente Chennai, una città con più di 4 milioni di abitanti, è la capitale dell'industria automobilistica indiana; vi si realizza infatti circa l'80% dell'intera produzione indiana di autoveicoli.
  • 188. 4 luglio Il 4 luglio 1862 il reverendo inglese, matematico e scrittore, Charles Lutwidge Dodgson (più noto per il suo pseudonimo Lewis Carroll), durante una gita in barca sul Tamigi inventa per tre bambine (Lorina Charlotte Liddell, Alice Pleasance Liddell e Edith Mary Liddell) una storia, che viene pubblicata esattamente tre anni dopo (il 4 luglio 1865) col titolo “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”. Non voglio certo dilungarmi sul perché della (giusta) fortuna di questo libro. In realtà la scelta di questo libro, per ricordare il 4 luglio, deriva dal fatto che un po‟ di tempo fa ho preso spunto da questa storia per raccontare le vicende di alcuni anni vissuti lavorando (occupandomi di trasporto di merci pericolose) in un ente che era stato, come dire, “appaltato” ad una delle forze politiche governative. Se vi interessa, la potete trovare qui: http://www.ilfuturomigliore.org/esperienze/27-alessia-e-l-agenzia-dellemeraviglie.html
  • 189. 5 luglio Il 5 luglio 1687 Isaac Newton pubblica “Philosophiæ Naturalis Principia Mathematica (I principi matematici della filosofia della natura)”. Nelle edizioni successive del libro, Newton aggiunge una sezione intitolata “Regole del Ragionamento in Filosofia”. La quarta regola è la seguente: Nella filosofia sperimentale si devono considerare come quasi vere le proposizioni dedotte da un processo induttivo applicato a fenomeni, anche se sono immaginabili ipotesi contrarie, finché non accadano altri fenomeni che comportino che le proposizioni possano essere rese più accurate o suscettibili di eccezioni. Non giurando comunque sulla correttezza della mia traduzione, questa regola non è chiarissima. Provo allora a darne una mia interpretazione, esemplificandola con una sua applicazione alla classificazione delle merci pericolose. Il metanolo (UN 1230) era stato classificato come liquido infiammabile sulla base delle prove di infiammabilità, anche se si poteva ipotizzare qualunque altra caratteristica di pericolosità. Tuttavia, a seguito dei tristemente noti casi di avvelenamento per ingestione di liquori adulterati con metanolo, si è provveduto a classificarlo anche come tossico.
  • 190. 6 luglio Nella notte del 6 luglio in Polonia, Russia, Bielorussia e Ucraina si celebra il “Ivan Kupala Day”. “Ivan” (Giovanni) fa riferimento a S. Giovanni Battista e “Kupala” deriva da una parola slava che significa “bagno”. Il riferimento è dunque ai battesimi conferiti da S. Giovanni Battista a persone complete immerse nell‟acqua, anche se in realtà sembra che le origini della festa siano pagane. Comunque la notte si caratterizza per grandi festeggiamenti, con salti sopra piccoli roghi e deposizione sui fiumi di fiori con sopra candele accese (da parte delle ragazze) e tentativi dei ragazzi di prendere quelli deposti dalle ragazze di loro interesse. Inoltre alcune/i si addentrano nei boschi alla ricerca del fiore delle felci (che si dice fiorisca proprio in questa stagione) che, se trovato, porterà fortuna e felicità. Ma, purtroppo, i botanici smentiscono categoricamente che le felci producano fiori. Se dunque, mentre di notte state trasportando merci sulle strade di quei paesi, state attente/i: potete imbattervi in ogni momenti in gruppi di persone che fanno festa. Quindi: prudenza !
  • 191. 7 luglio Il 7 luglio 664 muore, nella sua abbazia di Faremoutiers, in Francia, Santa Etelburga, una principessa anglosassone (figlia di Anna, il re dell‟Anglia orientale) che divenne monaca e badessa. Abbazia di Faremoutiers La cosa interessante è che anche le sue tre sorelle, Vitburga, Sexburga, Eteldreda, e la sorellastra Strida furono a loro volta badesse e dichiarate sante. E anche il fratello Jurmin fu dichiarato santo. Una santa famiglia ! Che le quattro sorelle divenissero tutte badesse, essendo figlie di un re, può non stupire più di tanto. Ma che fossero tutte e quattro di tali virtù e capaci di tali miracoli da essere tutte dichiarate sante, sembra un po‟ eccessivo. E‟ come se quattro figli di un autotrasportatore, titolare di una grande azienda, divenissero a loro volta titolari di quattro centri logistici: e va bene ! Ma sarebbe un po‟ strano se poi fossero tutti nominati “Cavaliere di gran croce”.
  • 192. 8 luglio L‟8 luglio del 951 viene fondata la città di Parigi (almeno questo si dice su alcuni siti, non so quanto affidabili). Che su Parigi si possa scrivere tantissimo, anche in relazione al mondo dei trasporti (basti pensare alla storica efficienza della sua rete metropolitana) è un dato di fatto. Chateau de la Muette, sede dell’OECD/OCSE Circoscrivendo però l‟argomento alla classificazione delle merci pericolose trasportate, non si può non ricordare che Parigi è la sede dell‟OECD o OCSE( Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) che è l‟organo di riferimento, nel quadro del GHS (il sistema globale armonizzato di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici), per lo studio dei criteri e dei metodi per la classificazione delle sostanze pericolose per la salute e l‟ambiente (con esclusione dei pericoli di tipo chimico-fisico, che sono invece di competenza del Comitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose).
  • 193. 9 luglio Il 9 luglio 1916 attraccò a Baltimora (USA) il sottomarino Deutschland, partito da Bremerhaven (Germania) il 23 giugno. Si trattò del primo sottomarino destinato a trasportare merci, ed in effetti il carico del Deutschland era composto da vernici, medicinali e posta. Sottomarino Deutschland Non sembra che l‟utilizzo di sottomarini per trasportare merci sia un‟attività molto diffusa, se si eccettua l‟utilizzo di piccoli sottomarini da parte dei narcos per trasportare droga. Comunque, nel caso di trasporto di merci pericolose, non sembra sia applicabile il Codice IMDG.
  • 194. 10 luglio Il 10 luglio 138 muore a Baia l‟imperatore romano Publio Elio Traiano Adriano. Uno degli imperatori più famosi, anche per le molte opere costruite sotto il suo comando: dal Vallo di Adriano in Gran Bretagna al suo monumento funebre (ora Castel S.Angelo) in Roma, dalla Villa Adriana di Tivoli al Pantheon (completamente ricostruito rispetto all’originale di Agrippa) in Roma. A proposito del Pantheon è interessante notare che le 16 colonne che ornano il suo pronao (ognuna alta 11,8 metri, del diametro di 1,5 metri e pesante 60 tonnellate) furono ricavate dalla cava del Mons Claudanius in Egitto, trasportate su slitte di legno fino al Nilo e quindi in chiatte fino ad Alessandria lungo il Nilo e infine in nave, attraverso il Mediterraneo, da Alessandria ad Ostia. Certo che a quei tempi la logistica era semplice: l‟imperatore ordinava e quindi si faceva !
  • 195. 11 luglio Per incarico di Zhu Di, imperatore della Cina, l‟11 luglio 1405 Zheng He, l‟eunuco ammiraglio della flotta cinese, iniziò la prima delle sette spedizioni navali con cui raggiunse molti paesi, tra i quali il Brunei, la Thailandia, l‟India, il Corno d‟Africa. La sua flotta era composta da 317 navi con 28.000 uomini di equipaggio. 62 di queste navi erano le cosiddette “navi del tesoro”, lunghe circa 130 metri e larghe circa 50 metri, con 9 alberi, 4 ponti e capaci di trasportare, oltre a un certo quantitativo di merci, tra 500 e 1.000 persone. Se si confrontano queste “navi del tesoro” col più moderno veliero esistente (il Royal Clipper, costruito nel 2000, con 5 alberi, 134 metri di lunghezza e 16, 5 di larghezza, 227 passeggeri oltre all‟equipaggio), beh … vince l‟antica Cina ! E non credo passerà molto tempo prima che, anche nel campo del trasporto di merci pericolose, la Cina moderna rinverdisca i suoi storici record.
  • 196. 12 luglio Il 12 luglio 1817 nasce Henry David Thoreau, un filosofo e scrittore statunitense, noto soprattutto come autore di “Walden, ovvero la vita nei boschi” e “Disobbedienza civile”. Meno nota è la sua partecipazione alla “Underground Railroad”. Attenzione però ! Anche se le parole “Underground Railroad” fanno pensare ad un sistema di trasporto, tipo metropolitana sotterranea (e questo quindi giustificherebbe la connessione con il mondo dei trasporti), si tratta di ben altro. Infatti la “Underground Railroad” era una rete informale di itinerari segreti e luoghi sicuri utilizzati dagli schiavi neri negli Stati Uniti per fuggire negli stati liberi e in Canada con l'aiuto degli abolizionisti che erano solidali con la loro causa. Il tutto era programmato durante la notte e i fuggiaschi seguivano a piedi la stella polare o i percorsi d'acqua che conoscevano e, quando arrivava il giorno, potevano nascondersi nelle "stazioni" dove riposare, ricevere cibo e avere le indicazioni per il proseguimento del viaggio.
  • 197. 13 luglio La “Johann Maria Farina gegenüber dem Jülichs-Platz GmbH (Giovanni Maria Farina di fronte alla Piazza Jülichs srl)”, la più antica fabbrica di profumi, tuttora in attività, fu fondata il 13 luglio del 1709 a Colonia (Germania) da Giovanni Battista Farina. Il più noto prodotto di questa fabbrica è la “Eau de Cologne” E allora una domandina: ma l‟acqua di colonia deve essere classificata come UN 1266 ?
  • 198. 14 luglio Il 14 luglio 1609 nasce a Briga (Svizzera) Kaspar Jodok von Stockalper, mercante, notaio e barone. Motivato anche dai suoi interessi diretti (aveva il completo monopolio del sale nel Vallese e quindi un grande interesse per un efficiente sistema di trasporto) fece costruire, fra il 1651 e il 1659, il Canale Stockalper, che, con i suoi 14 km, collega Collombey-Muraz al Lago di Ginevra. Sempre per favorire i suoi commerci (sale, e non solo), rese praticabile la mulattiera medievale del Sempione (che seguiva l‟antica via romana costruita da Settimio Severo nel 196 d.C.) che, in suo onore, fu chiamata Stockalperweg, e divenne la principale via di collegamento commerciale fra l‟Europa del Nord e quella del Sud. Certo … essere nobile, potente, ricco … aiutava … Ma adesso non ci sono più nobili (se non nei titoli dei rotocalchi): è forse per questo che non si riesce mai a risolvere in tempi brevi un qualunque problema relativo alle vie di comunicazione ?
  • 199. 15 luglio Nell‟anno 304 a.C., Quinto Fabio Rulliano stabilì che il 15 luglio fosse il giorno delle “Transvectio et probatio equitum”, vale a dire il giorno della sfilata attraverso Roma dei cavalieri e del loro censimento. Rinunciando alla sfilata non sarebbe male comunque avere oggi un censimento anche dei consulenti per la sicurezza del trasporto di merci pericolose, dal momento che tutt‟ora non si sa a chi rivolgersi per averne i nominativi.
  • 200. 16 luglio Il 16 luglio 1896 nasce, ad Oslo, Trygve Halvdan Lie, un politico norvegese. E‟ stato il primo Segretario Generale dell‟ONU, carica che ha ricoperto dal 1 gennaio 1946 al 10 novembre 1952. E‟ inutile, credo, ricordare l‟importanza delle Raccomandazioni ONU sul trasporto di merci pericolose, che sono il riferimento per tutte le normative modali in materia (ADR, RID, ADN, ICAO T.I., Codice IMDG). Le Raccomandazioni sono predisposte ed aggiornate con documenti ufficiali firmati dal Segretario Generale dell‟ONU. Tuttavia Trygve Halvdan Lie non vi ha mai messo la sua firma, dal momento che la prima edizione è stata pubblicata nel 1956.
  • 201. 17 luglio Il 17 luglio 1827 nasce, a Londra, Frederick Augustus Abel, un chimico inglese. E‟ ricordato per aver prodotto, insieme a James Dewar, la “cordite”, un esplosivo a base di nitroglicerina, nitrocellulosa ed oli minerali. Ma è anche noto per ave predisposto l‟”Abel test”, un metodo di prova per misurare il punto di infiammabilità dei prodotti petroliferi che è tuttora utilizzato (vedi, ad esempio, la norma ISO 13736, citata anche nella normativa sul trasporto di merci pericolose)
  • 202. 18 luglio Il 18 luglio del 1898 Marie e Pierre Curie, premi Nobel per la fisica, annunciano la scoperta di un nuovo elemento radioattivo, il “Polonio (Po)”. Il Polonio è uno degli elementi più tossici conosciuti. Per il suo isotopo più comune (si fa per dire), il 210Po, si stima infatti che la dose letale sia inferiore a 0,1 microgrammi (mentre, ad esempio, per il cianuro di idrogeno è di 250 milligrammi). Ne fu purtroppo vittima (stando a molte accreditate ricostruzioni) Alexander Litvinenko, un ex agente dei servizi segreti sovietici, che, nel 2006, fu appunto avvelenato con 210Po a Londra, dove aveva chiesto asilo politico. E recentemente si è ipotizzato che anche il leader palestinese Arafat sia stato assassinato col Polonio. Tuttavia, anche se il 210Po è elencato nella tabella contenente i valori base per i radionuclidi (ai fini del trasporto di merci pericolose), non è una merce pericolosa che merita grande attenzione dal punto di vista del trasporto, visto che se ne producono (in Russia) meno di 100 grammi per anno (peraltro più che sufficienti, teoricamente, ad uccidere qualche milione di persone).
  • 203. 19 luglio Nasce a Milano, il 19 luglio 1688, Giuseppe Castiglione. Un pittore che diviene gesuita e, come tale, si reca in Cina come missionario. E in Cina diviene anche un famoso pittore di corte (il suo nome cinese è Lang Shi Ning), dopo aver assimilato la tecnica della pittura tradizionale cinese. La Cina era, ed è, vicina … e … vincente (Vedi anche Almanacco dei trasporti dell’11 luglio).
  • 204. 20 luglio L‟inventore francese Nicéphore Niépce, il 20 luglio 1807, vide riconosciuto da Napoleone Bonaparte il suo brevetto relativo a quella che è considerata la prima macchina a combustione interna, dopo aver dimostrato la sua efficacia facendo muovere con essa un battello sul fiume Saône, un affluente del Rodano. A questa “macchina” era stato dato il nome di Pyréolophore, dal greco: πῦ ρ (fuoco), αἴ ολος (vento), e φόρος (portatore). Il Pireoloforo si basava sulla esplosione controllata di spore di Licopodio (una pianta) facilmente infiammabili. L‟esplosione veniva utilizzata per espellere una certa quantità di acqua, il che, per reazione, provocava l‟avanzamento del battello. Era insomma un “battello a reazione”. Secondo l‟attuale normativa ADN comunque le spore di Licopodio, in quanto combustibile necessario per il battello, dovrebbero essere esenti dall‟ADN stesso.
  • 205. 21 luglio A Riddarhyttan (Svezia) nasce, il 21 luglio 1694, il chimico svedese Georg Brandt. La sua notorietà è dovuta al fatto di aver scoperto e denominato il cobalto (del quale peraltro fino dall‟antichità venivano utilizzati alcuni composti che davano una splendida colorazione blu al vetro). L‟origine del vocabolo “cobalto” è fatta risalire al tedesco “kobold” (un folletto diabolico), ma può addirittura risalire al greco κοβαλος (folletto). A parte il cobalto 60 (materiale radioattivo, utilizzato, tra l’altro, nella radioterapia, nella gammagrafia e in impianti di sterilizzazione), per il normale cobalto non sono disponibili molti dati per quanto riguarda la sua classificazione ai fini del trasporto. Se però è trasportato in forma di polvere allora deve essere assegnato al n° ONU 3089, POLVERE METALLICA INFIAMMABILE, N.A.S, classe 4.1, gruppo di imballaggio III.
  • 206. 22 luglio Secondo il poeta Robert Browning il 22 luglio del 1376 (ma, secondo la versione dei Fratelli Grimm, il 26 giugno 1284) è il giorno dell‟Acchiappatopi, più noto come il “Pifferaio di Hamelin”. Vi ricordate ? …. il pifferaio che libera la città dai topi, ma poi, non ricevendo la giusta ricompensa, si porta via tutti i bambini … (Si pensa che la favola sia in qualche modo legata ad una effettiva scomparsa, per malattia, incidente, od altre cause, di bambini di Hamelin). Sarebbe un po‟ come la storia (inventata !) di quell‟esperto in sicurezza sui trasporti di merci pericolose che, chiamato per mettere a posto tutto quello che non va, non venendo pagato, porta le carte dell‟azienda in tribunale.
  • 207. 23 luglio Nel 1904, all‟Expo che si teneva a Saint Louis (Missouri), Charles e Frank Menches si erano installati col loro camioncino per vendere il loro gelato in coppette. Ma il 23 luglio, una giornata particolarmente calda, fu venduto talmente tanto gelato che i due fratelli si ritrovarono senza coppette. Charles però si rese conto che vicino a loro si era installato un pasticcere che produceva dei dolcetti fritti (zalabia): ne acquistò allora un bel numero, li arrotolò a forma di cono e li utilizzò al posto delle coppette. Era nato il cono gelato ! Anche se per gustare il cono gelato basta una sola mano (a differenza del gelato in coppetta), sconsigliamo vivamente i conducenti di veicoli trasportanti merci pericolose di guidare gustandosi un cono gelato. Tra l‟altro lo si gusta molto meglio stando rilassati e seduti (magari al fresco) in un‟area di sosta.
  • 208. 24 luglio Il 24 luglio 1824 il giornale “Harrisburg Pennsylvanian” pubblicò il primo sondaggio elettorale della storia (l‟argomento era il voto per il futuro Presidente USA). E il voto confermò il sondaggio (ma non l‟elezione, dal momento che, come noto, negli USA, non contano i voti totali, ma il numero dei delegati di ogni stato). Lungi da me il dare troppo credito ai sondaggi, ma se, prima di cercare di mettere in funzione il SISTRI, si fosse fatto un sondaggio fra le/gli operatrici/ori del settore rifiuti, non saremmo nella tragica situazione nella quale ci troviamo.
  • 209. 25 luglio Nel 1795, il 25 luglio, nel Galles (Regno Unito), tra i paesi di Trevor e Froncysyllte, venne posta la prima pietra dell‟acquedotto navigabile di Pontcysyllte. L‟acquedotto, lungo circa 300 metri e largo circa 3,5 metri, faceva parte integrante del Llangollen Canal, che collegava Llangollen (nel Galles) a Hurleston (in Inghilterra). Naturalmente adesso è solo un‟attrazione turistica, e fa parte, insieme ai 18 km del canale Llangollen, del “Patrimonio dell‟umanità” dell‟UNESCO. Non è quindi necessario chiedersi se sia o meno applicabile l‟ADN.
  • 210. 26 luglio A Varsavia fu pubblicato (in russo), il 26 luglio 1887, l‟Unua Libro (il primo libro). Si trattò della prima pubblicazione che descriveva la lingua internazionale “esperanto”, curata appunto dell‟inventore dell‟esperanto, Ludwig Lazarus Zamenhof (un linguista russo che conosceva molte lingue: russo, yiddish, polacco, tedesco, francese, latino, greco, inglese e, in parte, italiano, spagnolo e lituano). Purtroppo non sembra proprio che l‟esperanto sia riuscito ad affermarsi. Ormai l‟unica lingua che può aspirare ad essere riconosciuta come lingua universale è l‟inglese. Però siamo lontani dall‟accettare l‟inglese come lingua ufficiale a livello mondiale. E quindi, per il trasporto delle merci pericolose, non resta che continuare a tradurre in italiano i testi ufficiali dell‟ADR, del RID, dell‟ADN, del Codice IMDG e, in futuro, delle ICAO Technical Instructions (con tutti i problemi che nascono dal fatto che non sempre i testi originali, in francese, inglese, ma anche spagnolo e russo, sono esattamente eguali; e tenendo poi conto anche di qualche inevitabile errore od imprecisione nella traduzione in italiano).
  • 211. 27 luglio A La Comelle (un villaggio burgundo della Francia), il 27 luglio 1740, nacque Jean Baret. Dopo un‟infanzia della quale poco si sa di certo, divenne la governante del naturalista botanico Philibert Commerҁ on (dal quale ebbe anche un figlio). Nel 1764 i due si trasferirono a Parigi e qui Commerҁ on fu invitato a partecipare alla spedizione di circumnavigazione del globo del navigatore Louis Antoine de Bougainville. Commerҁ on accettò, a condizione di poter essere accompagnato da un assistente, sia per aiutarlo nel suo lavoro di raccolta di campioni di piante, sia per assisterlo, date le sue non buone condizioni di salute. Poiché sulle navi francesi era proibita la presenza di donne, Jean Baret si finse e si travestì da uomo, potendo così accompagnare Commerҁ on nel lungo viaggio iniziato nel dicembre 1766. Jean Baret in veste di marinaio Dopo aver compiuto buona parte del viaggio, giunti alle Isole Mauritius, nel febbraio del 1773, Commerҁ on morì. Jean Baret, non avendo soldi a disposizione per rientrare in Francia, trovò lavoro per un po‟ di tempo in una taverna, finché, nel maggio del 1774, sposò un ufficiale francese, con il quale, nel 1775, rientrò in Francia, divenendo così la prima donna ad aver effettuato la circumnavigazione del globo. Certo che sarebbe utile avere una donna così al fianco. Però, se trasportate merci pericolose, non potete trasportare passeggeri: tuttavia, se riuscite ad affidarle un compito operativo strettamente legato alle operazioni con la merce che trasportate, potete portare con voi una donna come Jean Baret (sempre che la troviate ! ).
  • 212. 28 luglio Senza il 28 luglio non ci sarebbe McDonald (e suoi hamburger con patatine fritte). Si narra infatti che sia stato proprio il 28 luglio 1586 che Sir Thomas Harriot (un inglese peraltro riconosciuto come un grande esperto in astronomia, matematica ed etnografia) introdusse in Europa la patata. E si fa risalire al 28 luglio 1900 la produzione del primo hamburger da parte di Louis Lassing, nel suo banchetto stradale situato a New Haven, nel Connecticut. Per fortuna però è sempre più diffuso, anche nei posti di ristoro italiani frequentati dagli autotrasportatori, l‟uso di consumare piatti “mediterranei” invece che l‟insipido hamburger, anche se reso più appetitoso da salse e dal contorno di patate fritte.
  • 213. 29 luglio Il 29 luglio 1796 nasce il newyorkese Walter Hunt, uno dei più prolifici inventori. Tra le sue invenzioni: la macchina da cucire, la spilla di sicurezza, il velocipede, lo spazzaneve, la stufa a carbone di legna, la penna stilografica, ecc. Macchina per la produzione di chiodi Di questi tempi ogni giorno si dà notizia di nuove strabilianti invenzioni tecnologiche dalle innumerevoli applicazioni (dalla stampante 3D ai droni che recapitano pacchi a domicilio, ecc.). E forse ci sarebbe bisogno ancor oggi che si manifestassero inventori di cose molto pratiche, utili, ad esempio, a migliorare la sicurezza delle attività pericolose. Ma non affidandosi solamente a nuove “App” da scaricare sullo Smartphone, bensì ricercando soluzioni in termini di materiali, componenti, ecc.
  • 214. 30 luglio Il 30 luglio 1863 nacqe Henry Ford, il fondatore della nota casa automobilistica. Molte/i forse ricordano la famosa Ford T, l‟auto semplice (disponibile solo in colore nero) ed economica, prodotta a partire dal 1908 (da allora al 1927 ne furono costruite 15 milioni). Ma forse poche/i sanno che Ford progettò (alla fine degli anni ‟30) anche la Hemp Body Car, un‟automobile interamente realizzata con una plastica ottenuta dai semi di soia e di canapa, e destinata ad essere alimentata con etanolo ottenuto dai semi di canapa (un‟auto indubbiamente ecologica !) Ma il progetto (a parte la costruzione di un prototipo) non andò in porto, sia per l‟inizio della seconda guerra mondiale, sia perché l‟industria petrolchimica non era molto d‟accordo. Ed anche oggi l‟utilizzo dell‟etanolo incontra obiezioni (non più però da parte dell‟industria petrolchimica, ma da parte dell‟industria agroalimentare e altri soggetti che combattono l‟utilizzo delle risorse agricole ai fini di produrre combustibili).
  • 215. 31 luglio A Samuel Hopkins il 31 luglio 1790 venne rilasciato il primo brevetto in assoluto degli USA. Oggetto del brevetto fu un nuovo metodo per ottenere la potassa (il carbonato di potassio), una sostanza molto utilizzata nell‟industria vetraria e nella produzione di saponi. Il primo brevetto USA (rilasciato a Hopkins) La potassa, denominazione che in realtà (almeno nella sua versione inglese: “potash”) si riferisce a molti altri composti contenenti potassio, deriva il suo nome da “pot”, cioè “recipiente” e “ash”, cioè “cenere”, poiché originariamente si otteneva dalla bollitura in un recipiente metallico di ceneri vegetali e acqua. Per quanto riguarda la sua classificazione di pericolosità, la maggior parte delle schede di sicurezza classificano la potassa come irritante ( e quindi non soggetta alle disposizioni sul trasporto di merci pericolose).
  • 216. 1 agosto Nei primi giorni di agosto (per una consolidata convenzione: il 1 agosto) del 1291 gli abitanti di Uri, Svitto e Unterwaldo firmarono il cosiddetto “Patto Eterno del Grütli”, dando quindi luogo al primo nucleo della Confederazione Svizzera. Il 1 agosto è quindi la festa nazionale della Svizzera. Patto Eterno del Grütli In Svizzera, esattamente a Ginevra, hanno sede molti uffici dell‟ONU, ed è proprio a Ginevra che si tengono le riunioni degli organismi responsabili dell‟aggiornamento delle Raccomandazioni ONU sul trasporto di merci pericolose, dell‟ADR e dell‟ADN. Il palazzo ONU di Ginevra E‟ interessante ricordare che, nonostante ciò, la Svizzera ha aderito all‟ONU solo nel 2002. Ma all‟ADR aveva già aderito nel 1972.
  • 217. 2 agosto Nel 1817 Friedrich Stromeyer, un chimico nato a Gottinga (Germania) il 2 agosto 1776, lavorando la calamina, un minerale a base di carbonato di zinco, verificò la presenza di impurità che successivamente identificò in un nuovo elemento che chiamò Cadmio. Il nome “Cadmio” gli fu suggerito dall‟antico nome latino assegnato alla calamina, cioè “Cadmia”, nome che a sua volta si può far risalire al greco Καδμεία (terra di Cadmo), il nome con cui era conosciuta la rocca di Tebe (la città che sarebbe appunto stata fondata da Cadmo, una figura mitologica della Grecia antica). Il Cadmio è un metallo relativamente raro, utilizzato soprattutto nella produzione delle pile al nickel-cadmio, nei rivestimenti metallici (cadmiatura) e anche nelle barre di controllo dei reattori nucleari. Anche se al Cadmio non è assegnata una specifica rubrica nella normativa sul trasporto di pericolose, il suo trasporto è soggetto a tale normativa, in quanto è pericoloso per l‟ambiente. Allora … può andar bene classificarlo come UN 3290 ?
  • 218. 3 agosto Una storia che si sviluppa per percorsi imprevisti. Dunque: il 3 agosto 1158 viene fondata la città di Lodi. Ma quando sento nominare “Lodi” mi viene in mente il Festival di Sanremo del 1954, dove il Quartetto Cetra ottenne un grande successo con la canzone “Aveva un bavero”, che raccontava la tragica storia d'amore della “bella Gigogin” morta annegata e del fidanzato che “veniva a piedi da Lodi a Milano”, ma che, per il dolore, si suicidò. Il quartetto Cetra La “bella Gigogin” della canzone ha in realtà un fondamento storico nella storia di una ragazza milanese (Gigogin) che, nel 1848, fugge dal collegio e si arruola fra i volontari lombardi, dove diventa la vivandiera, la cantiniera, e inizia a cantare un ritornello "Daghela avanti un passo", che diviene poi una famosa polka, simbolo dell‟indipendenza italiana. Ma che c‟entra il trasporto con la musica ? C‟entra, c‟entra ….. un esempio ? …. … ecco qua: http://www.youtube.com/watch?v=qmJdCpEPIWs#at=20
  • 219. 4 agosto Il 4 agosto 1693 è il giorno che la tradizione identifica come quello in cui l‟abate benedettino Dom Pierre Pérignon avrebbe “inventato” lo “champagne”. In realtà l‟abate Dom Pérignon, al contrario, lavorò per evitare la fermentazione del vino, oltre che definire alcune regole, quali: utilizzare solo vitigni “Pinot noir”, non troppo alti, e, nella preparazione del vino, evitare ogni aggiunta di altre sostanze. Per quanto riguarda il trasporto di merci (pericolose o meno) e passeggeri, non resta che ricordare che non si può guidare un veicolo se si è bevuto troppe bevande alcoliche. Anche se (ricordando che, quando ero un bambino, la mia merenda consisteva in pane, vino e zucchero) mi chiedo se i limiti stabiliti non siano un po‟ troppo restrittivi (opinione personalissima, naturalmente !).
  • 220. 5 agosto Il 5 agosto 1888 Bertha Benz compì il primo viaggio in automobile di una certa lunghezza (ben 104 km da Mannheim a Pforzheim). Con questo viaggio Bertha Benz rese quindi palese il fatto che l‟automobile progettata dal marito Karl Benz (brevetto del 1886) era una realtà concreta e funzionante. Se dunque capita di effettuare un trasporto merci in quella regione della Germania, se ne può approfittare per percorrere la “Bertha Benz Memorial Route”, un itinerario che, oltre a ricordare l‟impresa di Bertha Benz, è considerato interessante anche dal punto di vista paesaggistico.
  • 221. 6 agosto Indubbiamente il 6 agosto è un giorno “predestinato” per le vicende militari della repubblica marinara di Pisa. Infatti il 6 agosto del 1003 sconfigge, a Civitavecchia, una flotta saracena; il 6 agosto 1005 conquista Reggio Calabria e altre città; il 6 agosto 1063 conquista Palermo; il 6 agosto 1087 conquista le città africane di Zawila e Mahdia; il 6 agosto 1119 (e, di nuovo, il 6 agosto 1282), a Porto Venere, sconfigge la flotta genovese; il 6 agosto 1135 conquista Amalfi. Ma poi arriva il 6 agosto 1284 e i Pisani sono rovinosamente sconfitti dai Genovesi nella battaglia navale della Meloria. Sconfitta che segna anche l‟inizio della fine del Porto Pisano. E infatti il Porto Pisano non esiste più: il trasporto navale di merci ormai fa capo al Porto di Livorno (che peraltro ha inglobato anche i resti del Porto Pisano). Però, proprio non molto tempo fa, il 30 giugno 2013, è stato inaugurato, alla foce dell‟Arno, il nuovo Porto di Pisa (non destinato certo ai trasporti navali di merci: si tratta infatti di un porto turistico con 354 posti barca).
  • 222. 7 agosto A Stoccolma, il 7 agosto 1848, muore il chimico svedese Jöns Jacob Berzelius. E‟ considerato uno dei padri della chimica moderna. Gli si attribuiscono infatti: la scoperta del cerio, del silicio, del selenio e del torio; la notazione degli elementi usando simboli letterali (es: Fe invece di “ferro”); l‟introduzione di termini chimici come "catalisi", "polimero", "isomero," e "allotropo”. E fu Berzelius, nel 1807, ad introdurre il termine di “chimica organica”. A questo proposito qualcuna/o sa spiegare perché, nella normativa sul trasporto di merci pericolose, diverse rubriche sono distinte in relazione al fatto che si tratti di una sostanza organica od inorganica ed altre invece non lo sono ?
  • 223. 8 agosto Jacques Balmat e Michel Paccard sono i primi a salire sulla vetta del Monte Bianco (4810 m) l‟8 agosto del 1786. Da allora migliaia di alpiniste/i hanno raggiunto tale meta. Altre decine (se non centinaia) di migliaia sono le persone che sono salite sulle funivie che da La Palud portano al Rifugio Torino, da qui alla Aiguille du Midi e infine ridiscendono a Chamonix. E centinaia di migliaia di persone sono passate per gli 11,6 km del tunnel che attraversa l‟intero massiccio del Monte Bianco. Ricordate però che questo tunnel è classificato come Categoria E ai sensi dell‟ADR ed è quindi vietato il transito ai trasporti di merci pericolose (anche per i numeri ONU 2919, 3291, 3331, 3359 e 3373).
  • 224. 9 agosto Il 9 agosto 1173 iniziano i lavori di costruzione del campanile della cattedrale di Pisa (la famosa “Torre pendente”). Poiché in quel periodo i Pisani erano sempre in guerra (vedi “Almanacco dei trasporti del 6 agosto”), ci vollero due secoli per terminare i lavori. Naturalmente la Torre pendente non viene giù perché la verticale che passa per il baricentro cade all‟interno della base. Un fatto ben noto, ma che sarebbe bene ricordassero anche i conducenti di veicoli (specialmente con cisterne) dal momento che il baricentro, in certe condizioni di marcia può spostarsi, con tragiche conseguenze.
  • 225. 10 agosto Il 10 agosto 1270 Yekuno Amlak diviene imperatore di Etiopia, dopo aver sconfitto e ucciso in battaglia il precedente imperatore Za-Ilmaknun della dinastia Zagwe. Ma c‟è un‟altra versione dei fatti che portarono Yekuno Amlak al trono. Si racconta infatti che, fuori della casa dell‟imperatore Zagwe, si fosse manifestato un gallo che, per tre mesi, aveva profetizzato che sarebbe diventato imperatore chi avrebbe mangiato la sua testa. Udito ciò l‟imperatore avrebbe ucciso il gallo per consegnarlo poi al cuoco per poterlo mangiare. Ma il cuoco scartò la testa del gallo: se ne accorse Yekuno Amlak, che la mangiò e divenne così imperatore. Stemma degli imperatori di’Etiopia Per trovare un riferimento con i trasporti, si può provare con il “gallo”. E, restringendo il campo ai trasporti marittimi, si può allora citare il complesso del Monte Gallo, in Sicilia, dove fu installato un faro e un semaforo per i naviganti. Ma i naviganti ormai, per fortuna, hanno ben altri strumenti per localizzare la posizione, e quindi semafori e fari sono ormai oggetti di archeologia industriale e mete di passeggiate.
  • 226. 11 agosto Siamo nel 3114 a.C., almeno secondo il Calendario Gregoriano Prolettico, che viene utilizzato per le epoche remote (secondo la norma ISO 8601: 2004, paragrafo 4.3.2.1). E, secondo il calendario Maya, l‟11 agosto del 3114 a.C. è il momento della creazione del mondo ! Calendario Maya Ed ecco una notazione per chi si occupa di trasporti di merci pericolose: credevate che le norme ISO fossero uno strumento per la classificazione delle merci pericolose, per la progettazione e costruzione delle bombole a gas, delle cisterne, ecc. ? Vero … ma … come visto sopra … servono anche a tante altre cose !
  • 227. 12 agosto Il 12 agosto si tiene ad Avellino il palio della botte (una manifestazione ripresa nel 1998, ma che ha le sue origini nel XVI secolo). Le sette contrade si sfidano facendo rotolare con una spranga una botte di circa 200 kg su un percorso di quasi 500 m, tutto in salita. In materia di trasporto di merci pericolose va ricordato che, fra gli imballaggi consentiti, è presente il barile di legno, utilizzabile per alcune bevande alcoliche. La possibilità di usare barili di legno fu richiesta (ed ottenuta) dalla Norvegia, con la motivazione che tale imballaggio era ritenuto necessario per garantire le particolari caratteristiche di una specifica bevanda alcolica locale, caratteristiche che solo con il trasporto via mare in barili di legno potevano essere ottenute.
  • 228. 13 agosto Il chimico tedesco Richard Martin Willstätter, nato il 13 agosto 1872, ottenne, nel 1915, il premio Nobel per la chimica per i suoi studi sulla clorofilla. Nello stesso anno gli fu chiesto di partecipare allo sviluppo di gas asfissianti, da usare durante la guerra. Egli rifiutò, ma accettò di lavorare sulla protezione da tali gas, sviluppando un nuovo tipo di maschera. Nel 1924, contrario all‟antisemitismo che sempre più si affermava, si ritirò a vita privata a Monaco e poi, dal 1939, in Svizzera. Anche se, nella terminologia comune, specialmente in passato, si faceva riferimento, per i gas impiegati nelle azioni militari (come il cloro), alla dizione “gas asfissianti”, va ricordato che adesso, nella normativa sul trasporto di merci pericolose, i “gas asfissianti” sono gas non comburenti, non infiammabili, non tossici (e quindi anche non corrosivi).
  • 229. 14 agosto Nel XVIII secolo, per il 14 agosto, si verifica una singolare coincidenza. Il 14 agosto 1714 nasce il pittore francese Claude Joseph Vernet. Il 14 agosto 1758 nasce il pittore francese Carle Vernet (figlio del precedente). A proposito di trasporto, è da notare che il Vernet padre ha dipinto decine di quadri aventi ad oggetto navi, porti, tempeste, ecc. (un esempio nella prima immagine). Il Vernet figlio invece si è dedicato soprattutto ad illustrare le imprese napoleoniche; tra i suoi dipinti comunque ce n‟è almeno uno che raffigura un trasporto navale di merci (vedi seconda immagine).
  • 230. 15 agosto Anche per il 15 agosto siamo di fronte ad una singolare coincidenza (vedi “Almanacco dei trasporti del 14 agosto”). Infatti: - il 15 agosto del 1040, Duncan I, re di Scozia, viene ucciso in battaglia dal suo cugino Macbeth, che diviene quindi re di Scozia - il 15 agosto del 1057, Macbeth, re di Scozia, viene ucciso in battaglia da Malcolm, il figlio di Duncan I, che diviene quindi re di Scozia Naturalmente, nel Macbeth di Shakespeare, le cose si svolgono un po‟ diversamente. Infatti, secondo Shakespeare, Macbeth viene ucciso perché si verificano gli strani avvenimenti previsti dalle streghe, tra i quali l‟avanzamento verso Macbeth del grande bosco di Birnan (che si realizza con i soldati di Malcolm che tagliano i rami del bosco e avanzano ricoperti da tali rami). Comunque, profezie o meno, il trasporto di potature e sfalci non è soggetto alla normativa del trasporto terrestre di merci pericolose (ADR/RID/ADN), ma, se si tratta di fieno, è soggetto al Codice IMDG.
  • 231. 16 agosto A Kyoto, in Giappone, il 16 agosto è il Gozan no Okuribi (o Daimonji), il momento culminante del festival O-Bon. In tale giorno i familiari morti, che sono venuti a visitare questo mondo durante i giorni di O-Bon, tornano nel mondo degli spiriti. Questo giorno è caratterizzato dal fatto che, a partire dalle 20.00 di sera, vengono lanciati fuochi di artificio che danno luogo, in successione, alla rappresentazione di gigantesche lettere cinesi. Quanto ai fuochi di artificio: per trasportarli naturalmente si devono rispettare tutte le disposizioni previste dall‟ADR (oltre che gli “incongrui” limiti di velocità previsti dal nostro Codice della strada per gli esplosivi), ivi compreso l‟obbligo di indicare, sul documento di trasporto, il riferimento alla classificazione approvata dall‟autorità competente.
  • 232. 17 agosto Gli antichi romani, il 17 agosto, celebravano i Portunalia, una festa dedicata al dio Portuno, che era il dio romano delle porte e dei porti. Secondo alcuni storici il 17 agosto si procedeva ad un rogo rituale delle chiavi delle case; secondo altri le chiavi venivano portate nel Foro per una cerimonia di espiazione. E, da notare, il tempio di Portuno si trovava presso il Ponte Emilio. Che ci sia una inconsapevole reminescenza di tutto ciò nella incomprensibile mania delle/dei giovani di Roma di appendere lucchetti a Ponte Milvio ? Ma, a proposito di chiavi e lucchetti, non posso non ricordare come il paragrafo 1.10.3.3. dell‟ADR richiede che, sui veicoli che trasportano merci pericolose ad alto rischio, devono essere installati dispositivi, equipaggiamenti o altri sistemi di protezione contro il furto dei veicoli.
  • 233. 18 agosto Nella città di Loudon (Francia) il 18 agosto 1634 fu bruciato sul rogo il sacerdote Urbain Grandier, accusato di stregoneria. Fu anche esibita una prova circostanziata: un contratto scritto, firmato dallo stesso e controfirmato da alcuni diavoli. In realtà sembra che l‟accusa di stregoneria, poi ritirata, provenisse da parte della Madre Superiore delle Orsoline: accusa motivata dal fatto che Grandier, peraltro noto libertino, non aveva accettato di godere delle grazie della Madre Superiora. Ma il vero (inconfessato) atto di accusa sarebbe consistito nelle critiche che Gradier aveva portato al famoso Cardinale Richelieu. E allora … Considerazione valida per tutte/i (comprese/i le/gli operatrici/ori del trasporto): attente/i a mescolare sesso e affari !
  • 234. 19 agosto Nell‟anno 480 a.C. si combatté, il 19 agosto, la famosa battaglia delle Termopili, dove 300 Spartani riuscirono a bloccare, per giorni, le decine (o centinaia) di migliaia di Persiani che volevano invadere e sottomettere la Grecia. Qualche secolo dopo (1857) altri 300 combattenti (i rivoluzionari di Pisacane) furono trucidati da quelle masse contadine che volevano liberare. Ma il numero 300 richiama anche la legge 20 maggio 1970, n. 300 “Statuto dei lavoratori”. E lo Statuto dei lavoratori è ancora un importante punto di riferimento anche per le/gli operatrici/ori del settore trasporto merci pericolose, se si vuole che le relative attività siano svolte correttamente e in piena sicurezza.
  • 235. 20 agosto Il 20 agosto 1854 nasce, a Casale Monferrato, Riccardo Bianchi. Come ingegnere ferroviario brevettò il primo apparato centrale idrodinamico del mondo per il comando di scambi e segnali ferroviari che andò a sostituire il vecchio sistema dei comandi manuali che richiedeva notevoli sforzi muscolari. Con la costituzione, nel 1905, delle FS, ne fu nominato direttore generale, carica che mantenne per dieci anni. Nonostante Giolitti gli avesse offerto qualunque somma richiesta, Bianchi si accontentò del suo precedente stipendio di direttore generale della Rete Sicula (uno stipendio di solo 5-10 volte superiore rispetto a quello dei capi conduttori, capi tecnici o capi deposito). In dieci anni Bianchi riuscì ad uniformare i sistemi rotabili e di trazione, i regolamenti e lo stato giuridico del personale, dette avvio alla costruzione della Roma-Napoli e della Firenze-Bologna; in un solo anno riuscì ad acquisire o costruire 567 locomotive, 1244 carrozze e 20623 veicoli merci. Nel 1917 fu nominato Ministro dei trasporti, ma dopo un anno si dimise per non essere coinvolto nelle manovre speculative promosse dal Parlamento. Vista la situazione attuale, anche in materia di trasporti, forse avremmo bisogno ancor oggi dell‟ingegner Bianchi.
  • 236. 21 agosto Già Erodoto raccontava degli effetti benefici delle foglie di salice e Ippocrate riconobbe che la polvere estratta dalla corteccia del salice alleviava il dolore e faceva abbassare la febbre. Ma la enorme diffusione dell‟impiego dell‟acido acetilsalicilico (ormai più noto col nome commerciale di “aspirina”) come farmaco analgesico e antipiretico si ebbe solo a valle della sua sintesi (essendo scarsamente presente in natura), brevettata da Charles Frédéric Gerhardt, un chimico francese, nato a Strasburgo il 21 agosto 1816. Se quindi, anche mentre imballate, caricate, trasportate o scaricate merci pericolose, avete un po‟ di mal di testa …. un‟aspirina va benissimo. Tanto più che molte/i sostengono che la regolare assunzione giornaliera di qualche decina di mg di aspirina riduca i rischi di infarto e di tumore.
  • 237. 22 agosto Si racconta che San Columba di Iona, il 22 agosto 476, fu il primo a vedere il famoso “mostro di Loch Ness” nell‟omonimo lago nelle Highlands scozzesi. Tra le tante leggende che circondano la vita di questo santo c‟è anche quella della sua capacità di scrivere al buio con la mano destra, mentre le dita della sua mano sinistra gli facevano luce. Certo che sarebbe utile avere una mano sinistra che fa luce: non ci sarebbe più bisogno di portarsi sempre dietro una lampada portatile, come richiesto dalla sottosezione 8.1.5.2 dell‟ADR.
  • 238. 23 agosto Il 23 agosto 1852 nasce, a Londra, Arnold Toynbee, un filosofo, storico ed economista inglese. Secondo Toynbee, applicando il metodo storico allo studio dell‟economia, se ne derivava che le leggi dell‟economia, ritenute universalmente valide, sono da considerarsi del tutto relative. Sosteneva quindi che non si può considerare come sempre valida la teoria secondo la quale la libera competizione favorisce sempre il progresso economico e sociale; così come non esiste una regola universale che stabilisca quanto lo Stato debba interferire sul mercato. Con riguardo a certe aspre polemiche che dividono il mondo dei trasporti, in materia di “prezzi minimi per la sicurezza” da una parte, e in materia di concorrenza da parte di vettori stranieri dall‟altra, c‟è da pensare che Toynbee non avesse tutti i torti.
  • 239. 24 agosto Il 24 agosto può essere considerato un giorno di lutto per la termodinamica. Infatti il 24 agosto 1832 muore, a Parigi, Nicolas Léonard Sadi Carnot Carnot e il 24 agosto 1888 muore, a Bonn, Rudolf Julius Emanuel Clausius Clausius E‟ anche grazie a loro, e ai loro studi sulla termodinamica, se ci si rende conto che, mettendo benzina o gasolio in un motore, si riesce a trasformare energia termica in energia meccanica e quindi a far muovere un veicolo.
  • 240. 25 agosto Il 25 agosto 1835 il “New York Sun” pubblica il primo di sei articoli intitolati “Le grandi scoperte astronomiche compiute recentemente da Sir John Herschell”. Gli articoli (divenuti poi noti come “The Great Moon Hoax”, ovvero “La grande beffa della Luna”) descrivono quanto è stato scoperto con un immenso telescopio riguardo alla Luna, vale a dire la presenza di: oceani, foreste, bisonti, unicorni, pipistrelli umanoidi, ecc. E gli articoli si concludono con la notizia che purtroppo il calore del sole, concentrato dalle lenti del telescopio, ha distrutto con un incendio l‟intero osservatorio. Naturalmente il povero Sir Hershell (un grande astronomo inglese) non c‟entrava niente: gli articoli sono stati attribuiti al reporter Richard Adams Locke che li avrebbe preparati col duplice scopo di accrescere le vendite del giornale e di prendere in giro alcune stravaganti teorie astronomiche di recente pubblicazione. Vi sembra impossibile che ci fosse qualcuna/o disposta/o a crederci ? Provate a pensare a quante persone sarebbero disposte a credere che un eventuale supposto aumento di tumori o malformazioni di animali che si verificasse in Basilicata è dovuto al trasporto di 1 kg di Uranio dal centro ENEA di Rotondella all‟aeroporto di Gioia del Colle, effettuato il 28 luglio 2013.
  • 241. 26 agosto A Vicenza, il 26 agosto 1901, nasce Gentullio Campagnolo, un ciclista dalla non brillante carriera (vinse solo una corsa minore). Ma naturalmente Campagnolo è più che noto per la sua azienda di componenti per bicicletta (appunto, la Campagnolo) che fondò nel 1933, dopo aver brevettato il mozzo a sgancio rapido. Adesso si sta assistendo, forse complice anche la crisi economica, ad una nuova “passione” per la bicicletta. Chissà se un giorno non si dovrà regolamentare il trasporto di merci pericolose in bicicletta !
  • 242. 27 agosto Per il piccolo villaggio (250 abitanti) di Titusville, in Pennsylvania, il 27 agosto 1859 fu veramente un giorno storico. In quel giorno infatti il colonnello Edwin L. Drake riuscì a mettere in funzione il primo pozzo di petrolio. In pochi anni gli abitanti passarono da 250 a 10.000 e si dice che Titusville fosse diventata la città con il maggior numero di milionari per 1.000 abitanti al mondo. Comunque il primo problema che dovette essere affrontato fu quello del trasporto del petrolio. Ed ecco come venne trasportato per i primi tre anni, finché non fu costruito un ramo ferroviario che collegasse Titusville alla piccola cittadina di Corry, già servita dalla rete ferroviaria … … in barili caricati su carri trainati da cavalli. Ovviamente quei barili non rispondevano certo all‟istruzione di imballaggio P001 prevista per UN 1267 PETROLIO GREGGIO (e anche per UN 3494 PETROLIO GREGGIO ACIDO, INFIAMMABILE, TOSSICO).
  • 243. 28 agosto Secondo il calendario Maya, il 28 agosto 683 morì Pakal K'inich Janaab', il più celebre re Maya di Palenque. Il maggiore dei progetti di Pakal K'inich Janaab' fu la costruzione del suo mausoleo, una piramide che contiene, nella cripta, questa famosa lapide che copre il sarcofago. Una delle più note, e fantasiose, interpretazioni del bassorilievo è quella che vi vede raffigurato un astronauta Maya. Ma forse, sempre con fantasia, la si potrebbe interpretare come la raffigurazione “anticipata” di un conducente di un veicolo con motore a scoppio.
  • 244. 29 agosto Siamo nel 1512, in Toscana, e il 29 agosto ha inizio “il sacco di Prato”, la conquista cioè e la distruzione, da parte delle truppe spagnole (chiamate dal papa per reinsediare i Medici a Firenze), della città di Prato (che inutilmente aveva chiesto l’aiuto della Repubblica di Firenze). Solo il primo giorno i pratesi riuscirono a bloccare gli spagnoli, i quali avevano aperto una breccia alla Porta del Serraglio: la breccia infatti era di non grandi dimensioni e i pratesi riuscirono con una certa facilità a far fuori gli spagnoli che vi si avventuravano. Ma gli spagnoli riuscirono a scalare le mura. Il saccheggio, le violenze, le uccisioni si protrassero per 21 giorni: migliaia di uomini, donne e bambini furono trucidati. Naturalmente la spiegazione per la scelta di questo avvenimento è semplice: sono nato e vissuto a lungo a Prato, e proprio accanto alla Porta del Serraglio. Sarà per questo che, alle riunioni del Comitato esperti ONU sul trasporto di merci pericolose, quando mi chiedevano dove ero nato, rispondevo: “A Prato … vicino a Firenze … conoscete Firenze ? Beh, per noi pratesi Firenze è quel borgo medievale a sud di Prato.”
  • 245. 30 agosto Il 30 agosto 1816 nasce Ekaterine Chavchavadze, l'ultima principessa regnante del Principato di Mingrelia della Georgia occidentale, che difese con successo la Mingrelia dall‟invasione ottomana, ma poi, per sedare un rivolta di contadini, in pratica consegnò la Mingrelia alla Russia. Il 30 agosto 1826 nasce a Morrinhos (Laguna), in Brasile, Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva, la rivoluzionaria brasiliana, più conosciuta col suo nome da sposata: Anita Garibaldi Il 30 agosto 1841 nasce a Casole Bruzio (in provincia di Cosenza) Maria Oliverio, detta Ciccilla, che, dopo essere stata ingiustamente arrestata per due mesi, diviene una delle più sanguinarie brigantesse calabresi. E nel mondo della gestione e trasporto di merci pericolose ? Se il SottoComitato Esperti ONU sul trasporto di merci pericolose ha ancora due uomini come Presidente e VicePresidente, il SottoComitato sul GHS ha però una donna come Presidente, ed una donna ed un uomo come VicePresidenti (in linea con quanto avevo proposto e ottenuto 12 anni fa).
  • 246. 31 agosto Ad Anzio, il 31 agosto 41, nasce Gaio Giulio Cesare Germanico, che sarà il terzo imperatore romano, e che è meglio conosciuto col suo soprannome “Caligola” (Caligola deriva da “caligae”, le calzature dei legionari). Caligola è noto per le sue (vere o presunte) follie che, secondo gli storici moderni, sarebbero da associarsi al saturnismo, dovuto ad una pesante intossicazione da piombo. Infatti i romani facevano grande uso del piombo nelle condutture e nei recipienti per l‟acqua, oltre che, soprattutto i nobili, per il vino (al quale, per dolcificarlo, aggiungevano anche sali di piombo), del quale facevano largo uso. C‟è chi stima che i nobili assumessero in tal modo fino a 250 mg di piombo al giorno. Dal punto di vista del trasporto il piombo metallico non è classificato come merce pericolosa: però molti dei suoi composti lo sono !
  • 247. 1 settembre Il 1 settembre è la ricorrenza di Santa Verena di Zurzach, nata a Tebe, in Egitto, intorno al 260 e morta a Zurzach, in Svizzera, intorno al 320. Secondo la storia raccontata nelle “Vita Prior” e „Vita Posterior‟ (la prima scritta intorno all’888 e l’altra intorno al 1005), Santa Verena si sarebbe recata dall‟Egitto a Milano (per poi muoversi tra Italia, Germania e Svizzera) al seguito della “legione tebea”. La “legione tebea (o tebana)” sarebbe stata una legione romana, al servizio dell‟imperatore Massimiano, composta da cristiani egiziani. Dopo aver sedato alcune popolazioni ribelli nell‟Europa centrale, la legione tebea si rifiutò tuttavia di uccidere alcune popolazioni locali del Vallese (Svizzera) convertite al cristianesimo. Per questo la legione tebea fu prima decimata e poi completamente sterminata. Ben quattrocento dei legionari sono poi stati dichiarati Santi. Un po‟strana questa legione che uccideva tranquillamente in nome dell‟imperatore varie popolazioni germaniche, ma si rifiutava di uccidere popolazioni cristiane. Ma forse no: non era strana, visto come si è combattuto e si combatte in nome di una religione. Chissà se anche nel mondo del trasporto c‟è ancora chi opera discriminazioni basate sulla religione o su una ideologia. Speriamo di no (ma non sarei troppo ottimista).
  • 248. 2 settembre Frederick Soddy, premio Nobel per la chimica nel 1921, nacque a Eastbourne (Inghilterra) il 2 settembre 1877. A lui si deve il concetto di “isotopo” (dal greco ἴ ζος = stesso e ηόπος = posto), vale a dire l‟esistenza di atomi aventi lo stesso numero atomico (e quindi occupanti lo stesso posto nella tavola periodica degli elementi), ma con diverso peso atomico. Naturalmente la rilevanza del concetto di isotopi, relativamente alla classificazione di pericolosità, è essenzialmente legata alle eventuali caratteristiche radioattive di uno o più isotopi di uno stesso elemento.
  • 249. 3 settembre La “Serenissima Repubblica di San Marino” è ritenuta la più antica repubblica del mondo. La sua fondazione si fa infatti risalire al 3 settembre 301, quando Santo Marino, un tagliapietre dalmata, per sfuggire alle persecuzioni contro i cristiani di Diocleziano, creò una piccola comunità cristiana sul Monte Titano. Anche se San Marino fa parte dell‟ONU, non è tuttavia una parte contraente dell‟accordo ADR per il trasporto stradale di merci pericolose (mentre lo è, ad esempio, il Liechtenstein): ma, ovviamente, essendo San Marino pienamente inserito nel territorio italiano, l‟ADR si applica.
  • 250. 4 settembre Il 4 settembre 1165 muore a Palermo Santa Rosalia Sinibaldi. Oltre ad essere la patrona di Palermo e di diverse città e paesi, non solo della Sicilia, è stata anche proposta come protettrice delle scienze evoluzionistiche da George Evelyn Hutchinson, un biologo angloamericano (accreditato come fondatore della limnologia americana e come scopritore delle “nicchie biologiche”). La ragione di tale proposta sta nel fatto che alcune delle sue idee derivarono dall‟osservazione dei “Corissidi” (insetti acquatici) presenti nella grotta dove furono ritrovate le spoglie di Santa Rosalia. Interessante ricordare che le uova dei Corissidi allevati sono usate per preparare l'ahuahutle o caviale messicano. Ma, a proposito di classificazione di merci pericolose, chi sa perché, per valutare la pericolosità per l‟ambiente acquatico, si usano le Daphnie (pulci d‟acqua) invece dei Corissidi ?
  • 251. 5 settembre Lo zar russo Pietro I Romanov, detto Pietro il Grande, dopo il suo lungo viaggio nelle capitali europee, tornò in Russia deciso a “occidentalizzare”usi e costumi del suo paese. Per questo, dopo essere rientrato in fretta per annientare la rivolta degli strelizi (le truppe fedeli allo zar patiscono un solo morto, ma Pietro I fa torturare ed uccidere, anche in prima persona, 1200 rivoltosi), il 5 settembre 1698 ordinò che tutti i cortigiani, gli ufficiali, i boiari, si facessero tagliare la barba (o, in alternativa, pagare una tassa di 100 rubli). Paesi e tempi diversi, usanze diverse. In diversi paesi islamici adesso, anche per i conducenti di veicoli addetti a trasporti internazionali, è proibito tagliarsi la barba ! E chissà se accettano anche barbe di questo tipo:
  • 252. 6 settembre A Campo San Martino (Padova) nasce, il 6 settembre 1852, Ernesto Breda, l‟ingegnere fondatore della Società Italiana Ernesto Breda per Costruzioni Meccaniche (detta semplicemente “Breda”). Gran parte delle attività della Breda, soprattutto all‟inizio, si concentrarono sulla costruzione di locomotive. Dopo varie vicende la Breda fu poi inserita, nel 1962, nell‟EFIM, una holding delle Partecipazioni Statali. Col fallimento dell‟EFIM la Breda, per la parte ferroviaria, venne inglobata in Finmeccanica e infine, nel 2001, in Ansaldo Breda SpA, che, adesso, è un‟azienda leader mondiale in treni ad alta velocità, metropolitane, ecc. Purtroppo, per quanto riguarda il trasporto ferroviario delle merci, non si può non notare con rammarico come l‟Italia, anche in questo settore, stia diventando uno dei fanalini di coda dell‟Europa. Il trasporto merci su ferrovia è sceso del 40 per cento tra il 2008 e il 2012 (nel primo trimestre del 2013 si è registrato un ulteriore calo del 10 per cento) e rappresenta solo il 6 per cento del trasporto merci (in Europa è del 12 per cento).
  • 253. 7 settembre Fu il 7 settembre 1695 che fu compiuta la più redditizia operazione di pirateria da parte di navi a vela. Infatti in quel giorno il pirata inglese Henry Every abbordò e conquistò, insieme ad altre navi, la Ganj-i-Sawai, la nave del Gran Mogol dell‟India, che trasportava pellegrini diretti a La Mecca. Si stima che il bottino corrispondesse ad un valore attuale compreso fra le 325.000 e le 600.000 sterline inglesi. La bandiera di Henry Every Purtroppo i pirati non sono solo storia. Basti pensare ai numerosi sequestri di navi mercantili e petroliere nell‟Oceano Indiano, ma anche ai furti di TIR che continuano purtroppo ad essere compiuti sulle nostre strade ed autostrade.
  • 254. 8 settembre Giuseppe Ceva Grimaldi Pisanelli, marchese di Pietracatella, duca delle Pesche, nacque a Napoli l‟8 settembre 1777. Fu nominato intendente dell‟Abruzzo, e poi della Basilicata e poi di Otranto, fino a diventare Ministro dell‟Interno del Regno delle Due Sicilie. Le sue posizioni politiche oscillarono fra il reazionario ed il caritatevole. Riteneva necessario colpire duramente vagabondi, mendicanti, ecc., in quanto potenziali delinquenti, ma solo dopo aver offerto loro la possibilità di un lavoro onesto; nelle leggi introdusse il termine “nostri amatissimi popoli” al posto di “sudditi”; dimezzò la tassa sul macinato; fu tra gli oppositori della pubblica istruzione (a meno che non affidata alle comunità ecclesiastiche). Lo stemma di Ceva Grimaldi E fu anche contrario all‟introduzione di unità di misura identiche in tutto il Regno delle Due Sicilie. A tale proposito vale la pena di ricordare che ci sono paesi (vedi gli USA) nei quali, anche per la normativa sul trasporto di merci pericolose, si continuano ad utilizzare le unità di misura anglosassoni.
  • 255. 9 settembre Per iniziativa di Caterina dei Medici, reggente il trono di Francia, il 9 settembre 1561 ebbe inizio il Colloquio di Poissy, un incontro fra cattolici e protestanti ugonotti, nel tentativo di riconciliare le due comunità cristiane. Non essendo possibile raggiungere un accordo, si dette incarico ad un gruppo composto di 12 delegati per ognuna delle due parti di proseguire nel tentativo. Neppure questo ebbe successo e si dette quindi incarico ad un gruppo ancor più ristretto, di 5 delegati per parte. Ma anche questo tentativo fallì. E l‟anno successivo Cattolici ed Ugonotti entrarono in guerra. La strage degli Ugonotti Anche alle riunioni di Ginevra, dove si discutono gli emendamenti alla normativa sul trasporto di merci pericolose, se non c‟è accordo in plenaria, si dà mandato ad un piccolo gruppo di lavoro di approfondire i problemi e, se necessario, si forma anche un piccolo gruppo ancor più ristretto. Però, a differenza di quello che successe in Francia, se non c‟è accordo non si tirano fuori le armi: si vota e chi ha più voti ha ragione.
  • 256. 10 settembre A Seui, un paese dell‟Ogliastra (Sardegna), il 10 settembre 1879, nasce Augusto Bissiri. A lui si devono molte invenzioni: un congegno a pedale per girare le pagine degli spartiti musicali, un portacenere con spegnimento automatico dei mozziconi, l'Alipede (un mezzo di trasporto del quale non sono riuscito a trovare notizie precise), la trasmissione di una fotografia tra due camere distanti collegate solamente da due cavi di rame (il primo fax fotografico della storia), ecc. Lo sfogliatore di spartiti Ma la sua invenzione di maggior successo fu un apparecchio che dava l‟allarme ed impediva lo scontro tra treni che percorressero lo stesso binario. Tenendo conto che l‟ultima invenzione citata (quella che evita gli scontri fra treni) è del 1900, c‟è da chiedersi come mai, con tutti i progressi tecnologici intervenuti, continuano a verificarsi incidenti ferroviari, compresi quelli che coinvolgono treni che trasportano merci pericolose.
  • 257. 11 settembre In Cina l‟11 settembre è la festa dei vigili del fuoco. E‟ stato scelto questo giorno perché è l‟undicesimo giorno del nono mese dell‟anno, cioè l1/9 e il numero telefonico per le chiamate di emergenza è 119. Simbolo dei vigili del fuoco cinesi Per analoghe ragioni negli USA l‟11 settembre (in inglese 9/11) è stato proclamato nel 1987 il “Giorno del numero di emergenza” (negli USA il numero telefonico per le chiamate di emergenza è 911). Simbolo di US Fire Department Tra i tanti compiti ai quali sono chiamati i vigili del fuoco vi è anche quello di intervenire in caso di incidenti su mezzi di trasporto con a bordo merci pericolose. Si tratta di interventi non semplici: non è infatti un caso che le istruzioni scritte (che devono obbligatoriamente accompagnare i conducenti di veicoli trasportanti merci pericolose) siano state estremamente semplificate, in quanto ai conducenti si richiede, in caso di incidente, di non compiere interventi che devono essere appunto lasciati ai vigili del fuoco.
  • 258. 12 settembre Nel settembre del 490 a.C., in particolare (secondo lo storico Philipp August Böckh) il 12 settembre del 490 a.C., gli ateniesi sconfissero i persiani nella battaglia di Maratona. Dalla leggenda che narra della corsa fra Maratona ed Atene (distanti circa 42 km) dell‟araldo Filippide per annunciare la vittoria, è poi nata l‟idea della “maratona”, una corsa su una distanza che, dal 1908, è stata stabilita in 42,195 km. E perché tale valore ? Perché è l‟esatta distanza che i corridori percorsero nel 1908 per raggiungere lo stadio olimpico di Londra partendo dal castello di Windsor (26 miglia, pari a 41,843 km), cui aggiungere 385 yards (0,352 km) per raggiungere il palco reale. Dunque, in questo caso, come in molti altri campi, certi valori di riferimento nascono da considerazioni, valutazioni, scelte non del tutto razionali. Ad esempio, nel campo delle classificazione di merci pericolose, le scelte di certe soglie (di infiammabilità, di tossicità, ecc.) sono solo vagamente razionali.
  • 259. 13 settembre A Saint Michel da Montaigne, nel Pericord (Francia), il 13 settembre 1592 muore Michel Eyquem de Montaigne, il noto filosofo, scrittore e politico francese. Nella sua opera principale “I saggi” (in francese: essais, ossia esperimento, prova) raccolse molti articoli sugli argomenti più disparati, esprimendo il proprio punto di vista personale. Fra le sue tanti frasi celebri mi piace ricordare questa: Il molto sapere porta l'occasione di più dubitare E dunque, quando qualcuna/o, in risposta ad un vostro quesito sull‟interpretazione della normativa sul trasporto di merci pericolose, vi risponde “è così”, invece di dire “io penso che dovrebbe essere interpretata così” …. dubitate ! Naturalmente non voglio dire che proprio tutto è opinabile, ma che è opportuno lasciare sempre aperto qualche spiraglio di dubbio (soprattutto pensando che magari l‟interpretazione “autentica” la darà un magistrato che, poco sapendo, non dubita !).
  • 260. 14 settembre Il 14 settembre 1741 George Frederick Handel, il grande compositore di musica barocca, completa, dopo solo 23 giorni di lavoro, una delle opere musicali più importanti e più note: il “Messiah”. Consiglio anche a quante/i non sono appassionati di musica classica un breve ascolto di uno dei pezzi più famosi: l‟Allelujah” (su youtube ce ne sono quante versioni volete). Ci sarebbe da chiedersi come sia possibile comporre un‟opera di tale complessità in soli 23 giorni e non sia invece possibile, negli stessi 23 giorni, scrivere un testo semplice, comprensibile e completo di una normative sul trasporto di rifiuti pericolosi. Ci sono due spiegazioni: a) Handel poteva fare quello che voleva e non doveva rispondere a nessuno (se non al pubblico) b) la musica, anche se suscita sensazioni di ogni tipo, è comunque solo un insieme (omogeneo) di note, mentre la normativa in questione ha a che fare con la chimica, la tossicologia, la tecnologia, la politica e … anche se non piace al pubblico …. non importa !
  • 261. 15 settembre Il 15 settembre 375 è il giorno della deposizione nella basilica di Mopsuestia (un’antica città della Cilicia) delle reliquie di San Niceta il Goto. San Niceta è (chissà perché) il santo protettore della città di Melendugno (Lecce). Abbazia di San Niceta (Melendugno) Il nome della città (Melendugno) viene fatto risalire al nome del supposto fondatore della città, Malennio, un personaggio mitologico, considerato il fondatore anche di altre città del Salento, a partire da Lecce. Ma è interessante notare che, qualche secolo fa, il nome era leggermente diverso: ma poi si trasformò, direi ovviamente, da Malandugno (portatore di sventura) a Melendugno (portatore di dolcezza). Purtroppo un cambio di nome non è sufficiente per cambiare la realtà delle cose. Se d‟ora in poi, secondo i regolamenti REACH e CLP, i “preparati” si chiamano “miscele” (per armonizzarsi con la terminologia del trasporto di merci pericolose), resta il fatto che, se i “preparati” erano pericolosi”, anche le “miscele” sono pericolose.
  • 262. 16 settembre Il 16 settembre 1400 Owain Glyndwr fu proclamato principe del Galles e rivendicò con forza l‟indipendenza del Galles dall‟Inghilterra. Ma Owain Glyndwr fu sconfitto e il Galles, che peraltro aveva già perso la sua indipendenza nel 1282, vide definitivamente tramontato il sogno di un ritorno alla completa autonomia. Stemma reale del Galles Oltre che per mille altre ragioni, il nome “Galles” è conosciuto anche perché il primogenito vivente del re o della regina del Regno Unito (che comprende Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord) è nominato Principe di Galles, anche se ovviamente col Galles non c‟entra proprio niente. Niente di cui stupirsi se pensiamo alla parentopoli italiana. Volendo restare nel mondo dei trasporti (anche se non di merci: ma forse, indagando un po’, analoghe situazioni si possono scoprire anche nel settore del trasporto merci), basti pensare alle nomine ed assunzioni all‟ATAC di Roma in questi ultimi anni.
  • 263. 17 settembre Alberto Avogadro dei conti di Sabbioneta (1149 – 1214) è celebrato dalla chiesa cattolica come Sant' Alberto di Gerusalemme. Fu una figura interessante, soprattutto per le sue capacità di mediatore. Infatti fu parte attiva nel mediare fra il papa Clemente III e Federico Barbarossa, fra Parma e Piacenza, fra il regno di Gerusalemme e quello di Cipro, fra i Cavalieri Templari e il Regno Armeno di Cilicia. La cosa strana è che mentre diverse fonti religiose (nonché Wikipedia in italiano) indicano il giorno del 14 settembre (data della sua morte) come quello a lui dedicato, altre fonti religiose (nonché Wikipedia in inglese) indicano nel 17 settembre il giorno a lui dedicato. Cosa ricavare da tutto ciò ? 1) c‟è sempre bisogno di persone come questa, perché c‟è sempre bisogno di saper trattare, mediare (come si deve, si dovrebbe, fare quando si tratta di difendere le proprie posizioni: vedi ad esempio la necessità di saper trattare, quando si discutono a Ginevra gli emendamenti alla normativa sul trasporto di merci pericolose) 2) le date sono una cosa importante. E allora, per quando riguarda l‟entrata in vigore di norme: le date devono essere stabilite, tenendo conto dei tempi tecnici necessari per adeguarsi, e quindi non fissate in maniera arbitraria, per poi dover essere modificate di continuo. Il SISTRI è un classico esempio negativo !
  • 264. 18 settembre La storia di questo giorno si svolge con salti un po‟ acrobatici e con uno stretto riferimento all‟Almanacco dei trasporti del 15 febbraio. Partiamo dal 1837: il 18 settembre di quell‟anno viene fondata la “Tiffany and Co”, la famosa gioielleria newyorkese. E, come già detto, Tiffany rimanda al film “Colazione da Tiffany”, nel quale una meravigliosa Audrey Hepburn interpreta il ruolo di Holly . Holly, in inglese, significa “agrifoglio”. Un arbusto ben conosciuto, specialmente da quando viene usato nelle decorazioni natalizie. L‟agrifoglio, come tante altre piante, può avere alcune applicazioni medicinali (ha proprietà diuretiche, febbrifughe e lassative), ma può anche essere tossico (specialmente a causa del suo contenuto di ilicina). E allora (conclusione altrettanto acrobatica): il trasporto di piante che contengono tossine può essere assimilato al trasporto di oggetti contenenti sostanze pericolose e quindi soggetto all‟ADR ?
  • 265. 19 settembre Il 19 settembre è la giornata festiva internazionale del “Parliamo come pirati”, creata nel 1995 da Baur e Summers . La sua popolarità si è estesa da quando questa festività è stata riconosciuta dal Pastafarianism (Pastafarianesimo ?), ovvero dalla Church of the Flying Spaghetti Monster (Chiesa del Mostro degli Spaghetti Volanti), fondata nel 2005, con l‟obiettivo di ironizzare sulle ipotesi creazionistiche. Touched by His Noodly Appendage (Toccato dalla sua appendice spaghettistica ? ) Nota: i punti interrogativi sono dovuti al fatto che, nonostante i siti relativi alla festività e alla chiesa sopra citate siano disponibili su Wikipedia in decine di lingue, non esistono i corrispondenti siti in lingua italiana. Rimandando a: http://en.wikipedia.org/wiki/Church_of_the_Flying_Spaghetti_Monster per chi volesse saperne di più, c‟è da chiedersi come mai ci sia ancora bisogno di contestare, sia pure con ironia, certe idee creazionistiche contrapposte all‟evoluzionismo. Ma non c‟è da meravigliarsi troppo: c‟è ancora chi crede che, per superare l‟esame e diventare consulente per la sicurezza nel trasporto di merci pericolose, basti seguire un seminario di una giornata sul consulente e lamentarsi anche perché non esiste un “Bignami” dell‟ADR !
  • 266. 20 settembre Parlando di metalli: a) il 20 settembre 1796 muore il chimico spagnolo Juan José Elhuyar Lubize che, insieme al fratello Fausto Elhuvar, scoprì nel 1783 il tungsteno, ampiamente utilizzato poi nelle lampade a incandescenza (e in tanti altri settori) b) il 20 settembre 1859 George B. Simpson brevetta il fornello elettrico, formato da spire di platino Comunque, tranquille/i: né tungsteno né platino sono sostanze pericolose. Quanto alle lampadine … beh, forse c‟era qualche dubbio, visto che, nella normativa 2011 sul trasporto di merci pericolose, si è pensato bene di precisare che sono “esenti” !
  • 267. 21 settembre Jan Van der Heyden fu un famoso pittore olandese dell‟epoca barocca. I suoi quadri si distinguono per l‟accuratezza architettonica, e non a caso: infatti, oltre ad essere pittore, grafico e stampatore, era anche un progettista ed un inventore. E‟ anche ricordato per le sue attività in materia di spegnimento degli incendi: il 21 settembre del 1677, insieme al fratello Nicolaas, brevettò infatti una pompa antincendio E scrisse anche quello che è considerato il primo manuale moderno antincendio (Brandspuiten-boek) Naturalmente gli estintori che devono essere a bordo dei veicoli che trasportano merci pericolose, e i mezzi a disposizione dei vigili del fuoco, sono un po‟ diversi da quelli descritti da Van der Heyden.
  • 268. 22 settembre Il 22 settembre 1539 a Kartapur, nel Punjab, muore Guru Nanak, il fondatore del sikhismo (la religione dei sikh). Per diffondere il messaggio della sua religione, Guru Nanak compì, nel corso di 24 anni (dal 1500 al 1524), cinque viaggi che lo portarono dalla Cina all‟Arabia Saudita, dal Nepal a Ceylon, percorrendo qualcosa come 18.000 km. Naturalmente un trasportatore di merci è in grado di ripetere gli stessi itinerari in pochi giorni o settimane. Però va tenuto conto che Guru Nanak, oltre a praticare una alimentazione non proprio sostanziosa (niente carne, niente pesce, niente uova; e inoltre niente alcol e niente tabacco), la maggior parte di quei 18.000 km se li fece … a piedi !
  • 269. 23 settembre Osservando certe deviazioni nell‟orbita di Urano, gli astronomi John Couch Adams, Alexis Bouvard e Urbain Le Verrier, erano arrivati a concludere che doveva esistere un altro pianeta. Sulla base dei loro calcoli fu quindi possibile, per Johann Gall, il 23 settembre 1846, riuscire a individuare il nuovo pianeta, Nettuno. E‟ curioso notare che: - il nuovo nome fu oggetto di dispute. Furono proposti i nomi di “Giano”, di Oceano”, di “Nettuno” e di “Le Verrier” - alla sua scoperta Nettuno divenne il pianeta più lontano dal sole. Con la scoperta di Plutone fu però quest‟ultimo ad essere tale; ma nel ventennio 1979 – 1999, per le caratteristiche della sua orbita, Plutone si trovò ad essere più vicino al sole; infine, nel 2006, con l‟introduzione della definizione di “pianeta nano” (alla quale è stato assegnato Plutone, declassificandolo da “pianeta”), Nettuno è tornato ad essere il pianeta più lontano dal sole. Per quanto riguarda i cambiamenti di nome, le sostanze pericolose non sono da meno (e non è un caso che l‟indice alfabetico delle merci dell‟ADR tenda ad allargarsi per includere qualche nuovo sinonimo). Quanto al cambiamento di “status”, guardando diverse Schede Di Sicurezza di alcune sostanze non è raro imbattersi in classificazioni diverse.
  • 270. 24 settembre A Salisburgo, il 24 settembre 1541, muore Philippus Aureolus Theophrastus Bombastus von Hohenheim detto “ Paracelso”, il famoso medico, alchimista e astrologo svizzero. Paracelso sosteneva l‟importanza di collegare i segnali del corpo con la malattia, ponendo così le basi della semeiotica. Dal punto di vista farmacologico, introdusse l‟utilizzo di minerali e prodotti chimici come farmaci, sostenendo, con la sua teoria dei simili, che una malattia può essere curata con la stessa sostanza che l‟ha provocata. E‟ stato anche ritenuto il fondatore della tossicologia. E, a tale proposito, merita di essere citata questa sua affermazione: Ogni cosa è un veleno, e niente è senza veleno; ma solo il dosaggio rende una cosa non pericolosa. E non è forse su questo (cioè sulla definizione di limiti di concentrazione) che si basano gli attuali criteri per classificare le sostanze pericolose, in particolare per quanto riguarda la tossicità ?
  • 271. 25 settembre A Void-Vacon nacque, il 25 settembre 1725, Joseph Nicolas Cugnot, un ingegnere francese, noto per essere stato nel 1769 l'inventore della prima automobile a 3 ruote. Si trattava di un veicolo con caldaia a vapore e telaio in legno, la cui ruota anteriore era la ruota motrice e fungeva anche da sterzo; il veicolo era in grado di trasportare 4 persone ad una velocità di 4 km/h. Da notare che Cugnot però dimenticò il sistema frenante e quindi la sua automobile a 3 ruote si fracassò contro un muro (il primo incidente automobilistico della storia). A proposito di incidenti, qualora dovesse capitarne uno nel corso di un trasporto di merci pericolose, bisogna ricordare che, in caso di specifiche conseguenze, deve essere predisposto un rapporto, che deve essere trasmesso all‟autorità competente entro un mese.
  • 272. 26 settembre Il 26 settembre 1892 Joshua Pusey, un avvocato statunitense di Philadelphia (oppure, secondo altre versioni, la Diamond Match Co, che aveva acquisito da Pusey i diritti) brevettò la bustina di fiammiferi, evitando così che ci potesse essere uno sfregamento accidentale fra i fiammiferi altrimenti raccolti alla rinfusa. Ferma restando l‟esenzione per il trasporto ad uso personale, i fiammiferi di sicurezza sono soggetti alla normativa sul trasporto di merci pericolose: infatti sono classificati alla rubrica UN 1944, classe 4.1, gruppo di imballaggio III
  • 273. 27 settembre Il 27 settembre 1590 muore il papa Urbano VII. Essendo stato nominato papa il 15 settembre dello stesso anno, è ricordato soprattutto per il fatto che il suo è stato il più breve pontificato della storia (13 giorni). Ma vale la pena di ricordare che, nei pochi giorni vissuti da papa, fu il primo nel mondo ad emettere un bando contro il fumo, proibendo l‟uso della pipa, nonché la masticazione e le “prese” di tabacco nelle chiese e nei portici adiacenti. Chagall: presa di tabacco Il tabacco non è una merce classificata come pericolosa, però, durante la movimentazione di merci pericolose, è vietato fumare nelle vicinanze dei veicoli e nei veicoli.
  • 274. 28 settembre Alla dinastia boema dei Přemyslidi piaceva commettere omicidi eccellenti il 28 settembre. Infatti il 28 settembre del 935 Boleslao “il crudele” assassinò il fratello Venceslao per divenire Duca di Boemia al suo posto. Boleslao il crudele E, il 28 settembre 995, suo figlio, Boleslao “il pio” (!!!!), assassinò Spytimír, Pobraslav, Pořej e Čáslav, esponenti della dinastia rivale degli Slavnik. Boleslao il pio Ma, dal punto di vista del trasporto di merci pericolose, il 28 settembre non è una data tragica, anzi. Ad esempio, il 28 settembre 1995 si tenne la riunione del Consiglio dei Ministri dei Trasporti della CE che approvò la posizione comune relativa all‟emanazione di una direttiva europea sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di trasporto di merci pericolose per ferrovia.
  • 275. 29 settembre In diversi paesi (Canada, Etiopia, Inghilterra, Malesia, Svezia, USA) il 29 settembre è l‟ ”International Coffee Day”, il giorno dedicato alla celebrazione del caffè. Ma, stranamente, non risulta che in Italia, che pure vanta una delle migliori qualità mondiali della tazzina di caffè, questa giornata sia celebrata. Sarà forse che i gestori dei bar vogliono evitare che si affermi l‟usanza, in vigore in alcuni locali dei paesi dove si celebra questa festa, di offrire gratuitamente una tazzina di caffè ? Altri paesi celebrano la giornata del caffè in altri giorni: ad esempio, il 28 settembre in Germania e Svizzera, il 1 ottobre in Austria e Giappone, ecc. Forse potremmo chiedere agli autotrasportatori se, per caso, in Germania, o in Svizzera, o Austria, ecc., hanno mai avuto occasione di circolarvi nel giorno della festa del caffè e se hanno ricevuto gratuitamente la loro tazzina di caffè.
  • 276. 30 settembre A Betlemme, il 30 settembre 420 muore Sofronio Eusebio Girolamo (San Girolamo). E‟ ricordato soprattutto per aver prodotto, con un lavoro durato 23 anni, la Vulgata, la prima traduzione completa in lingua latina della Bibbia. E per questo è stato nominato patrono dei traduttori. Il Guercino: San Girolamo Probabilmente nelle nostre traduzioni di ADR/RID/Codice IMDG sono ancora presenti alcuni errori. E qualcuna/o potrà non concordare in qualche punto con una traduzione non esattamente letterale. A tale proposito però devo dire che condivido questo precetto di San Girolamo: Io, infatti, non solo ammetto, ma proclamo liberamente che nel tradurre … non rendo la parola con la parola, ma il senso con il senso.
  • 277. 1 ottobre Nacque a Cremona, il 1 ottobre 1671, Luigi Guido Grandi, un frate camaldolese che è stato un letterato, un filosofo, un pianificatore idrografico, un matematico italiano. Per quanto riguarda i suoi studi matematici è noto per i suoi lavori sulle curve ipocicloidi. In particolare studiò le “rodonee” (curve piane alle quali dette tale nome in quanto alcune sue forme ricordano i petali di un fiore, e quindi riprese il vocabolo greco Ροδή = rosa) e le loro analoghe sulla sfera, le “clelie” (alle quali dette tale nome in onore della contessa Clelia Borromeo, una nobildonna molto colta e disinvolta, che parlava otto lingue, si interessava di matematica e scienze naturali, e fu l’animatrice di un salotto culturale che tentò di trasformare nell’ Accademia Clelia dei Vigilanti, tanto che Pietro Verri la descrisse come “colei che superò le frontiere del proprio sesso”). E adesso, venendo ai trasporti, qualcuna/o sa dire se, in un veicolo a motore, è presente un meccanismo che garantisce un movimento ipocicloidale ?
  • 278. 2 ottobre Nella città olandese di Hertogenbosch nasce, il 2 ottobre 1453, il famoso pittore Hieronymus Bosh. Tra le sue opere vi è il dipinto a olio “Estrazione della pietra della follia”, il cui soggetto è tratto da una novella popolare, secondo la quale un povero sciocco si mette nelle mani di un ciarlatano per farsi estrarre dalla testa la sua stoltezza (che è presente nella testa stessa sotto forma di pietra). Certo che sarebbe bello se fosse vero che è possibile eliminare i pensieri folli di tante persone con una semplice operazione chirurgica. E, a tale proposito, ho in mente alcune “belle” pensate di persone incaricate di predisporre testi normativi sul trasporto di merci pericolose e rifiuti o di darne una corretta interpretazione … Qualche esempio ? Naturalmente le norme sul SISTRI, ma anche alcune esenzioni dall‟obbligo del consulente, o la perizia dei veicoli per il trasporto rifiuti affidata ai biologi, o la diversa normativa (fra strada e mare) per l‟omologazione degli imballaggi, ecc .
  • 279. 3 ottobre Il 3 ottobre 1839 venne inaugurata la prima linea ferroviaria italiana, la NapoliPortici, lunga 7,25 km. Dalla firma della concessione per la costruzione della ferrovia alla partenza del primo treno trascorsero solo tre anni. Il percorso fu compiuto dal convoglio inaugurale in 9 minuti e mezzo. Il 3 ottobre 1873 la Grand Trunk Railway convertì lo scartamento fra i binari della linea Stratford-Montreal (421 miglia) da 5 piedi e 6 pollici a 4 piedi e 8 pollici e ½. Il lavoro fu completato in 24 ore. Siamo proprio sicure/i che il progresso tecnologico e, soprattutto, organizzativo, degli ultimi 100-200 anni in campo ferroviario sia stato sempre diretto nelle giuste direzioni ?
  • 280. 4 ottobre Il 4 ottobre 1720 a Mogliano Veneto nacque Giovanni Battista Piranesi, architetto ed incisore. La sua celebrità è dovuta soprattutto alle incisioni e, in particolare, a quelle raffiguranti edifici della Roma antica. In particolare però mi ha affascinato questa mappa di Roma, che riporta la collocazione dei monumenti antichi ancora, anche se parzialmente, visibili, “costruita” con frammenti marmorei ricavati dalle rovine del Tempio di Romolo sui quali era riportata la mappa della Roma antica. Oggi le mappe non sono più quelle riportate nelle apposite pubblicazioni. Anche chi deve trasportare merci ormai fa affidamento su Googlemap e strumenti collegati. Però finora non ho trovato una “map” che abbia l‟eleganza di quella di Piranesi.
  • 281. 5 ottobre In Italia, come in Belgio, Francia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Portogallo e Spagna, il 5 ottobre 1582 non esiste. Tutti i giorni dal 5 al 14 ottobre 1582 sono stati cancellati a seguito dell‟adozione del calendario gregoriano, che modificava il precedente calendario giuliano Certo che farebbe comodo anche adesso eliminare un po‟ di giorni. Ad esempio risolverebbe un sacco di problemi l‟eliminazione del 13 gennaio 2010, il giorno in cui venne pubblicato il decreto del 17 dicembre 2009, con il quale fu ufficialmente varato il SISTRI (il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti)
  • 282. 6 ottobre La ben nota azienda Westinghouse deve il suo nome a quello del suo fondatore, George Westinghouse Jr, nato il 6 ottobre 1946. A George Westinghouse si devono numerose invenzioni, quali: il freno ferroviario ad aria compressa, turbine a vapore per i motori marini, assorbitori d‟urto per le sospensioni dei veicoli, ecc. Fu inoltre protagonista, con Edison, della cosiddetta “guerra delle correnti”, in quanto sviluppò, in opposizione al sistema a corrente continua di Edison, il sistema di trasmissione della corrente elettrica a corrente alternata e quindi ad alto voltaggio. Edison si oppose con tutte le sue forze, sostenendo che il sistema Westinghouse era molto rischioso, in grado di provocare una morte istantanea per elettrocuzione. Nonostante l‟opposizione di Westinghouse (che marchiò il fatto come una forma di punizione inutile e crudele) infatti la corrente alternata fu utilizzata nel 1890 per l‟esecuzione di un condannato a morte (la prima sedia elettrica). Ma alla fine fu Westinghouse a prevalere su Edison. Adesso la Westinghouse è un‟azienda leader in molti campi: dai reattori nucleari alle lampade. Però non è attiva nel campo del trasporto, in un certo senso “tradendo” l‟eredità lasciata dal suo fondatore che, come si è visto, fra i suoi 800 brevetti ne aveva non pochi riguardanti componenti dei mezzi di trasporto.
  • 283. 7 ottobre A Baltimora il 7 ottobre 1849 muore il famoso scrittore Edgar Allen Poe in circostanze misteriose. Si è addirittura ipotizzato che sia stato vittima di un “cooping”, cioè di una segregazione in una stanza chiusa chiamata “coop” (stia) e quindi drogato per costringerlo a votare per un certo candidato. In una delle sue più celebri poesie, “Il corvo”, narra di un corvo che, ad ogni sua domanda, risponde: “Mai più”. E proprio “Mai più” è l‟espressione che mi viene naturale quando sento parlare del sistema di tracciabilità dei rifiuti, detto SISTRI, applicato al trasporto.
  • 284. 8 ottobre L‟8 ottobre 1864 nasce Kikunae Ikeda, un chimico giapponese. Fu lo scopritore del glutammato sodico, al quale attribuì il quinto sapore (gli altri quattro essendo: dolce, salato, amaro, aspro) detto “umami” (in giapponese “umai” significa “delizioso” e “mi” significa “sapore”). Il glutammato sodico, che in natura è presente nella carne, nei formaggi e nel pomodoro, è molto utilizzato come additivo per accrescere il sapore degli alimenti. Il glutammato sodico è stato “accusato” di essere una sostanza nociva, cancerogena, ecc., accuse che peraltro sembrano ormai non risparmiare alcuna sostanza. In particolare la presunta nocività del glutammato sodico trova la sua origine nella cosiddetta “Sindrome del ristorante cinese”, i cui sintomi sarebbero bruciori, cefalee, formicolii, insufficienze respiratorie. Questa presupposta sindrome ha questo nome perché un certo dottor Robert Kwok affermò di essere affetto da una strana sindrome ogni qual volta mangiava in un ristorante cinese (e la cucina cinese fa largo uso del glutammato sodico). Comunque tranquille/i: il glutammato sodico non è classificato, neppure dalla severa Food and Drug Administration degli USA, come sostanza pericolosa.
  • 285. 9 ottobre Nella Corea del Sud il 9 ottobre è il “Giorno dell'Hangul” (nella Corea del Nord invece tale giorno è celebrato il 15 gennaio), vale a dire il giorno in cui si commemora la nascita dell‟alfabeto coreano (Hangul), avvenuta nel 1446. Nel 1945, dopo l‟insediamento del primo governo sudcoreano, il 5 ottobre fu dichiarato festa nazionale. La festività fu abolita nel 1991 su sollecitazione degli imprenditori (che, ovviamente, non gradiscono molto le festività). Ma, nel 2013, la festività è stata reintrodotta. Naturalmente non ci si aspetta che le spedizioni di merci pericolose verso la Corea siano accompagnate da documenti scritti in Hangul (e, ovviamente, neppure che le spedizioni di merci pericolose dalla Corea verso l‟Italia siano accompagnate da documenti scritti in italiano). Ma c‟è l‟ovvia soluzione: utilizzare l‟inglese.
  • 286. 10 ottobre A Nizza, in Francia, il 10 ottobre 1731 nasce Henry Cavendish, lo scienziato inglese noto per le sue scoperte nel campo della fisica e della chimica. Tra i suoi esperimenti famosi si possono ricordare la misura della gravità terrestre, la produzione e l‟individuazione dell‟idrogeno sciogliendo metalli in acido, la separazione dei diversi gas che compongono l‟aria e l‟anticipazione della legge di Ohm L’apparecchio di Cavendisch per la produzione di idrogeno Anche se l‟idrogeno è da sempre classificato come merce pericolosa ai fini del trasporto, è da notare che negli ultimi anni sono state introdotte nuove rubriche concernenti l‟idrogeno: si tratta infatti dei nuovi apparati contenenti idrogeno o idruri metallici come le pile a combustibile.
  • 287. 11 ottobre Nella piccola cittadina (3000 abitanti) di Cohocton, nello stato di New York, l‟11 ottobre 1809 nacque Orson Squire Fowler, un noto frenologo (i frenologi ritenevano che misurando il cranio, e deducendone quindi le dimensioni delle varie parti del cervello, si potesse di conseguenza derivarne le caratteristiche intellettuali delle persone). Ma Fowler è ricordato anche per aver reso popolari le case ottagonali (caratterizzate da un efficiente uso dello spazio, minor dispersione di calore, costi minori, ecc.). Ma quanti fusti e quante casse ottagonali sono usati (se mai lo sono) come imballaggi per materie pericolose ?
  • 288. 12 ottobre Lo scozzese Charles Macintosh, chimico ed inventore, il 12 ottobre 1823 mette in vendita il primo impermeabile. E, fra i tanti tipi di impermeabile, c‟è ancora quello denominato Macintosh. Indubbiamente un buon impermeabile può far comodo per i conducenti che si trovano a dover uscire dal camion quando imperversa un temporale. Però ricordate che un buon impermeabile (anche se Macintosh) non può sostituire l‟indumento fluorescente richiesto dalle istruzioni scritte dell‟ADR se non risponde alle specifiche della norma EN 471.
  • 289. 13 ottobre Martin Lutero il 13 ottobre del 1517 affisse sulla porta della Castle Church di Wittenberg le famose 95 tesi, nelle quali contestava le posizioni ufficiali della chiesa cattolica romana, dando così origine alla riforma protestante. E allora, anche senza esagerare (forse 95 sono troppe), perché non affiggere al Ministero dell‟ambiente e della tutela del territorio e del mare un bel documento che illustra gli errori, i problemi, le impraticabilità che caratterizzano il SISTRI ?
  • 290. 14 ottobre Il fisico belga Joseph Antoine Ferdinand Plateau nacque a Bruxelles il 14 ottobre 1801. Oltre che per i suoi studi sulla capillarità e la tensione superficiale, è noto per aver inventato uno strumento ottico che consente di visualizzare immagini animate. Essendo molto interessato dal fenomeno della persistenza delle immagini sulla retina, decise di procedere ad un esperimento consistente nel fissare direttamente, per 25 secondi, il sole: e, come conseguenza, divenne cieco. Anche se a nessun conducente di veicoli verrà mai in mente di ripetere l‟esperimento, è comunque necessario fare attenzione (e quindi utilizzo di vetri antiriflettenti o almeno un buon paio di occhiali da sole) quando si è alla guida nei minuti in cui il sole è basso sull‟orizzonte (quando il sole sorge o tramonta).
  • 291. 15 ottobre Il Corpo forestale dello Stato fu istituito il 15 ottobre del 1822 dal re di Sardegna, Carlo Felice di Savoia. Va però ricordato che adesso, al Corpo forestale dello Stato, si affiancano i Corpi forestali delle regioni e provincie autonome, che hanno un‟organizzazione autonoma. Ad esempio (un esempio forse non proprio esemplare) il Corpo forestale della regione Sicilia è composto da 841 ufficiali e sottufficiali e 14 agenti, da confrontare con i 428 ufficiali e sottufficiali e 7111 agenti del Corpo forestale dello Stato. Il Corpo forestale dello Stato si occupa anche di trasporti: infatti ha il compito sia di far rispettare le norme sulla gestione e il trasporto dei rifiuti nelle aree di sua competenza, sia di far rispettare il Codice della Strada (e quindi eventualmente sanzionare anche il non rispetto dell‟ADR).
  • 292. 16 ottobre Il 16 ottobre 456 Ricimero, il generale romano di origini gote, sconfisse, catturò e mise a morte l‟imperatore Avito. Da allora, Ricimero fu l‟effettivo detentore del potere nell‟impero romano d‟Occidente, facendo nominare e poi abdicare Abdoriano, facendo nominare e poi (forse) assassinando Libio Severo, governando poi da solo nell‟interregno dal 465 al 467, fino alla nomina di Antemio (del quale sposò la figlia). Monogramma di Ricimero Se dovete trasportare merci fra la Val Barlezza, la Valle Seriana e la Valle di Scalve, dovete passare per il Passo della Presolana. Ebbene il nome “Presolana” viene fatto derivare da “Presa-Alana”, in ricordo di una leggendaria battaglia che vi ebbe luogo e nella quale Ricimero sconfisse gli Alani; e anche il nome “Scalve”, che in precedenza era “Calve”, si fa risalire al “calvario” di ossa residuate dalla grande battaglia.
  • 293. 17 ottobre A Saint-Julien-du-Terroux (un paesino della Francia di poche centinaia di abitanti) muore, il 17 ottobre 1757, René-Antoine Ferchault de Réaumur, noto per aver introdotto la “scala Reaumur” per la misura della temperatura. La scala Reaumur, inizialmente ampiamente usata in Francia e in altri paesi europei, fu poi rapidamente sostituita dall‟attuale scala Celsius, ma con una eccezione: è infatti stata usata, fino ai nostri giorni, per la misura della temperatura nel processo di fabbricazione del Parmigiano-Reggiano e del Grana-Padano. Però, se dovete trasportare merci pericolose a temperatura controllata, ovviamente la temperatura va misurata in gradi Celsius e non Reaumur !
  • 294. 18 ottobre Il 18 ottobre è il giorno internazionale della cravatta. L‟origine della cravatta risale al XVII secolo, in particolare alla Guerra dei trent‟anni (1618-1848), una serie di conflitti (religiosi e dinastici) che sconvolse l‟Europa. Infatti, fra le truppe francesi impiegante in questa guerra, erano presenti mercenari croati (hrvati) che, secondo il loro costume, portavano un fazzoletto annodato intorno al collo, un oggetto di abbigliamento che fu presto adottato dalla nobiltà francese col nome di “cravate”. Tra le caratteristiche più “studiate” delle cravatte c‟è quella del tipo di nodo con cui si annoda la cravatta. Su tale punto nel 1999 fu detta una parola definitiva da Thomas Fink e Yong Mao (due matematici) che dimostrarono che i nodi possibili sono 85 (dei quali però solo 13 sono esteticamente accettabili). Ma molto probabilmente i conducenti di veicoli trasportanti merci, anche pericolose, non hanno le cravatte (e i tanti modi di annodarle) al centro dei loro pensieri.
  • 295. 19 ottobre Il 19 ottobre è una data importante per Cartagine. Infatti il 19 ottobre del 202 a.C. ebbe luogo la battaglia di Zama che concluse la seconda guerra punica combattuta contro i Romani con la sconfitta di Cartagine e la perdita della sua potenza (anche se la definitiva sconfitta avvenne al termine della terza guerra punica nel 146 a.C.). E il 19 ottobre del 439 d.C. Cartagine fu conquistata dai Vandali di Genserico (che ne fece la propria capitale). Adesso Cartagine è un sobborgo di Tunisi di circa 20.000 abitanti, ma il suo nome è tutt‟ora ben conosciuto nel campo del trasporto perché Cartagine è il nome dell‟aeroporto internazionale di Tunisi (che si trova a pochi chilometri dalle rovine della vecchia Cartagine).
  • 296. 20 ottobre Il confine fra Canada e USA, coincidente con il 49° parallelo, fu definito con il Trattato del 20 ottobre 1818. Ma naturalmente, date le condizioni idrografiche, la linearità del confine cessa quando si arriva ai Grandi Laghi e si prosegue fino all‟Oceano Atlantico. Tracciare una separazione netta fra due situazioni è dunque indubbiamente utile se non necessario per capire da che parte ci si trova, ma non è sufficiente e neppure utilizzabile in casi particolari. E‟ come il caso della definizione di “liquido infiammabile”: la definizione ormai universalmente accettata (almeno nel caso dei trasporti di merci pericolose) è quella di un liquido con punto di infiammabilità non superiore a 60°C. Ma, nel caso di gasolio, diesel, ecc., cioè di materie per le quali è difficile garantire una perfetta omogeneità, il valore è portato a 100°C.
  • 297. 21 ottobre Per la chiesa cattolica il 21 ottobre è la festa di S. Orsola, la figlia di un sovrano bretone del V secolo, che sarebbe stata trucidata a Colonia (Germania), insieme alle 11.000 vergini che la accompagnavano, da Attila, il re degli Unni. La storia di S. Orsola è immortalata nei nove grandi teleri di Vittore Carpaccio (adesso custoditi nelle Gallerie dell‟Accademia di Venezia) realizzati alla fine del 1400. Il martirio di S.Orsola e delle vergini Il telero è una pittura ad olio su una tela fissata ad una parete. Se però, durante un trasporto internazionale di merci, vi trovate a parlare con un collega utilizzando (come lingua comune) l‟esperanto, ricordate che in esperanto, il telero è un piatto e quindi “un telero di carpaccio” non è uno dei dipinti di Carpaccio di cui sopra, ma un piatto di carpaccio (carne cruda, olio, parmigiano e rucola).
  • 298. 22 ottobre Nel paesino austriaco di Raiding il 22 ottobre 1811 nasce Franz Liszt, il celebre compositore e pianista. Anche se la fase che stiamo attraversando sembra più quella, cupa e tragica, musicalmente raccontata nella sua Totentanz (la danza macabra), preferisco citare una sua frase: “Il mal d'Italia sarà sempre il male delle anime belle” Una frase che forse un trasportatore può interpretare in due modi: a) come il riconoscere che i trasportatori stranieri, che amano il bello, non sognano altro che effettuare trasporti in questo bellissimo paese che è l‟Italia b) in Italia le ”anime belle” (le persone ingenue) si troveranno sempre a mal partito
  • 299. 23 ottobre Ogni anno, il 23 ottobre, dalle 6.02 del mattino alle 6.02 della sera, in alcune scuole di USA, Australia, Sud Africa e Canada, si commemora il Giorno della Mole (Mole Day). Ovviamente non si tratta della Mole Antonelliana di Torino o della Mole Adriana (Castel Sant‟Angelo) di Roma, bensì della “mole” intesa come unità di misura usata nella chimica e corrispondente alla quantità di sostanza (espressa in grammi) pari al numero atomico. Poiché una mole contiene un numero di atomi o molecole pari al numero di Avogrado, cioè 6.02 x 1023, ecco spiegata la scelta del 23 ottobre (cioè, secondo la notazione USA, il 10/23) e delle ore 6.02 La normativa sul trasporto di merci pericolose in genere non fa riferimento alla mole, ma alla massa molecolare (in particolare per le materie plastiche). Ma è un argomento da specialisti: non so quante persone (compresi i consulenti per la sicurezza) siano in grado di muoversi agilmente fra le differenze che intercorrono fra mole, molecola, massa molare e massa molecolare.
  • 300. 24 ottobre Anna Göldi, nata a Sennwald, una cittadina svizzera nel Cantone di San Gallo, il 24 ottobre 1734, non ebbe una vita facile. Si guadagnava da vivere come serva; messa incinta da un uomo che la abbandonò, mise alla luce un bambino che morì nello stesso giorno, e fu accusata di infanticidio e costretta agli arresti domiciliari per sei anni. Anche nel corso del suo successivo lavoro come serva rimase incinta del figlio del padrone di casa, ma non si hanno notizie della sorte del bambino. Dopo essere stata assunta presso la famiglia di un medico fu accusata di aver stregato il cibo della bambina del medico, che risultava sempre pieno di spilli. Anna fu licenziata e poi, essendo stata accusata di stregoneria, fuggì. Ma fu rintracciata, arrestata, torturata e infine, nonostante si dichiarasse innocente, fu condannata a morte e decapitata a Glarona. Fu l‟ultima donna europea ad essere condannata a morte in quanto strega. Nel 2008, più di duecento anni dopo la sua esecuzione, Anna Göldi è stata riabilitata dal parlamento del cantone di Glarona. Certo, adesso sono altri tempi: non c‟è il reato di stregoneria e neppure la pena di morte. Però qualche volta l‟applicazione dell‟articolo 168 del Codice della strada (in materia di trasporto delle merci pericolose), anche se fortunatamente modificato per quanto riguarda le responsabilità, non sembra sempre adeguata e corretta. Ad esempio, la mancata graduazione di provvedimenti quali il ritiro di patente e libretto di circolazione può comportare l‟applicazione di sanzioni sproporzionate.
  • 301. 25 ottobre Il 25 ottobre del 1647 muore, a Firenze, Evangelista Torricelli, il noto matematico e fisico italiano. Torricelli sperimenta il suo barometro Dal punto di vista della normativa sul trasporto, il nome di Torricelli è ovviamente legato alla sua invenzione del barometro a mercurio, dal momento che la misura della pressione è un aspetto rilevante al fine di garantire il necessario livello di sicurezza nel trasporto di merci pericolose, in particolare dei gas. Ma, risalendo agli inizi del secolo scorso, quando nelle automobili al posto del clacson elettromeccanico c‟era il clacson a trombetta alimentato pneumaticamente, non si può non riconoscere nella forma di questo clacson a trombetta la forma della Tromba di Gabriele ovvero il solido studiato da Torricelli (ottenuto facendo ruotare intorno all‟asse x la curva di equazione y = 1/x, con x > 1), che ha la particolarità di avere un‟area infinita ma un volume finito (è chiamato Tromba di Gabriele, in quanto, secondo l‟Apocalisse, l‟Arcangelo Gabriele soffierà in una tromba per annunciare la fine del mondo, e quindi il passaggio dal finito all‟infinito).
  • 302. 26 ottobre Il 26 ottobre del 1689 il generale Enea Silvio Piccolomini (da non confondersi col suo omonimo predecessore del 1400, papa Pio II), al servizio degli Asburgo nella guerra contro gli Ottomani, diede ordine di dar fuoco alla città di Skopje, poiché infestata dal colera. La città fu così distrutta, ma, poco dopo, lo stesso Piccolomini morì di colera. Skopje: Chiesa di San Pantaleone Se il vostro trasporto ha come meta, o come tappa, la città di Skopje, non allungate il vostro soggiorno più del necessario, perché sembra che, secondo l‟Organizzazione Mondiale della Sanità, Skopje, la capitale della Macedonia, sia la città più inquinata d‟Europa, specialmente d‟inverno, quando, per difendersi dal freddo, vengono accesi migliaia di camini e stufe a legna. Però, se proprio dovete fermarvi e siete credenti, potete chiedere aiuto alla beata Madre Teresa di Calcutta, premio Nobel per la pace, che nacque proprio a Skopje.
  • 303. 27 ottobre Per la Chiesa Greco-Ortodossa il 27 ottobre è la festa di Santa Procula, la moglie di Pilato (per la Chiesa Ortodossa Etiopica invece la festa di Santa Procula, insieme al marito Pilato, anche lui considerato santo, è celebrata il 25 giugno). La santificazione di Procula (e di Pilato) è giustificata dall‟intervento di Procula che convinse il marito Pilato a non condannare Gesù (vedi Matteo 27-19: Ora, mentre egli sedeva in tribunale, sua moglie gli mandò a dire: «Non avere nulla a che fare con quel giusto, perché oggi ho molto sofferto in sogno, per causa sua»). Questa santificazione può indubbiamente destare qualche dubbio, dal momento che sembra un invito, di fronte a situazioni nelle quali si deve prendere una decisione, a “lavarsene le mani” (come effettivamente fece Pilato, secondo i vangeli). Comunque, nella vita pratica, non è sempre possibile “lavarsi le mani”, anzi ! Ad esempio, se al consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose viene richiesto di decidere sulla classificazione di una merce, il consulente deve decidere, magari dopo essersi consultato con altri esperti o dopo una attenta verifica di quello che può trovare sul web, e, ovviamente, se ne assume la responsabilità (e senza praticamente alcuna speranza di essere dichiarato “santo” !).
  • 304. 28 ottobre Per l‟imperatore romano Massenzio il 28 ottobre è una data fatidica: infatti fu acclamato imperatore il 28 ottobre del 306 e fu sconfitto ed ucciso il 28 ottobre 312 da Costantino nella famosa battaglia di Ponte Milvio. Piero della Francesca: battaglia di ponte Milvio A chi capita di trasportare merci dal Nord a Roma, percorrendo la via Flaminia, può interessare sapere che, sul suo percorso, può trovare due strutture simbolo di quella battaglia: l‟Arco di Malborghetto (dove sarebbe stato collocato l‟accampamento di Costantino) e, ovviamente, Ponte Milvio. Comunque ricordo che, per raggiungere Roma dal Nord, è molto più agevole l‟autostrada che non la via Flaminia (tanto più che l‟Arco di Malborghetto non è più visibile nella sua forma originaria, essendo ormai ricompreso nella forma squadrata e sgraziata di un casalone romano di campagna).
  • 305. 29 ottobre A Costantinopoli il 29 ottobre 1888 viene firmato da 9 paesi (tra i quali l‟Italia) il trattato, denominato “Convenzione di Costantinopoli”, con il quale si garantisce il libero passaggio attraverso il canale di Suez alle navi di tutti i paesi, anche in periodo di guerra. Tale Convenzione (sempre applicata, con le notevoli eccezioni della guerra mondiale e della guerra dei sei giorni fra Egitto ed Israele) è tuttora in vigore. Il transito nel canale di Suez è regolamentato dalle “Suez Canal Rules of Navigation” che, nella Parte 5, stabiliscono le disposizioni che riguardano le navi che trasportano merci pericolose. Tali disposizioni, come è ovvio, sono in linea con le normative internazionali, come il Codice IMDG per il trasporto marittimo di merci pericolose in colli.
  • 306. 30 ottobre Anche se il successo della penna a sfera è legato alla sua commercializzazione nella forma concepita del 1938 dall‟ungherese László József Bíró ( e non a caso essa è conosciuta anche come “biro”; tra l’altro sembra che sia stato Italo Calvino a diffondere questo nome), in realtà l‟idea originale fu di un conciatore di pelli americano, John J. Loud, che ne brevettò, il 30 ottobre 1888, un esemplare utile per scrivere sul pellame. La commercializzazione della penna a sfera (biro) risale al 1945 ed ebbe luogo negli USA. Nello stesso anno il francese Marcel Bich fondò una società per la produzione di biro e, successivamente, nel 1950, mise in commercio un nuovo tipo di penna a sfera chiamato “bic”, caratterizzato dalle pareti di plastica trasparente e la sezione esagonale. Naturalmente ormai la scrittura a mano sta perdendo sempre più terreno rispetto all‟utilizzo di PC, tablet, ecc. E questo vale anche nel mondo dei trasporti: ad esempio, è ormai ammesso che il documento di trasporto delle merci pericolose sia tenuto in modalità elettronica o in un sistema informatico.
  • 307. 31 ottobre Lo scozzese John Boyd Dunlop il 31 ottobre 1888 brevettò lo pneumatico, dopo averlo ideato e costruito per le ruote del triciclo di suo figlio (ma il brevetto gli fu poi revocato perché un altro scozzese, Robert William Thomson aveva già brevettato 40 anni prima, in Francia e negli USA, la stessa idea). Comunque la storia industriale e commerciale degli pneumatici è sicuramente segnata dal nome Dunlop. Gli pneumatici gonfiati sono indubbiamente oggetti contenenti gas a pressione superiore a quella atmosferica (gas compressi) e quindi classificabili, ai fini del trasporto, come merci pericolose. E dunque sono classificati come tali sotto la rubrica UN 3154 “Oggetti sotto pressione pneumatica”: ma, ai sensi della disposizione speciale 594, sono esenti, a certe condizioni, dall‟ADR.
  • 308. 1 novembre Dopo aver richiesto, pochi giorni prima, il relativo brevetto, che gli fu concesso un anno dopo, Joseph F. Glidden il 1 novembre 1873 iniziò la produzione di filo spinato. Il brevetto di Glidden Questo nuovo prodotto trasformò completamente il West americano, essendo divenuto possibile realizzare efficaci e poco costose recinzioni per i pascoli. Ma il filo spinato è stato utilizzato anche per scopi meno “nobili”, come nella I guerra mondiale, a difesa delle trincee. E forse è utilizzato anche nel trasporto di merci pericolose, in particolare per il deposito temporaneo, quando si abbia a che fare con merci pericolose ad alto rischio per le quali è richiesta la stesura e l‟implementazione di un piano di “security”.
  • 309. 2 novembre A Lincoln (Inghilterra) il 2 novembre 1815 nasce Robert Boole, matematico e filosofo. Essendo di famiglia povera, studiò da autodidatta, dedicandosi allo studio della matematica, ma anche allo studio della filosofia, del greco, del latino, del francese, del tedesco e dell'italiano. La sua opera fondamentale “An Investigation of the Laws of Thought on Which are Founded the Mathematical Theories of Logic and Probabilities” descrive la logica matematica, della quale è considerato il fondatore. La logica booleana è alla base dell‟informatica. Quindi, senza Boole, dovremmo ancora fare i calcoli con le calcolatrici meccaniche (o, per gli ingegneri, col regolo calcolatore). Adesso non si può fare a meno dei PC o dei tablet; però, per avere un‟idea di quanto tempo è necessario per effettuare un trasporto di merci da un deposito al destinatario, forse un veloce calcolo mentale (basandosi soprattutto sull‟esperienza) è sufficiente (e forse anche più affidabile).
  • 310. 3 novembre Il 3 novembre del 650 è la data presunta della morte della santa gallese Winfreda (in lingua originaria Gwenfrewi). Winfreda, figlia di un capo gallese, era molto religiosa, essendo stata educata alla religione dallo zio Beuno (anche lui dichiarato santo). Un guerriero, di nome Caradog, era innamorato di lei. Ma, avendo ricevuto continui rifiuti, alla fine la uccise tagliandole la testa. E dal suolo dove cadde la testa di Winfreda sgorgò immediatamente una sorgente. Poco dopo arrivò Beuno che le rimise la testa sul collo e Winfreda tornò in vita e visse in monastero per altri quindici anni. La sorgente è ancora oggetto di pellegrinaggi, tanto che la località ove si trova (Holywell) è considerata la Lourdes del Galles. La sorgente di Holywell Non posso non citare in proposito il racconto “A Morbid Taste for Bones”, il primo della famosa serie di racconti di Ellis Peters, che hanno al centro la figura di Padre Cadfael, un fervente fedele di Santa Winfreda. Il lavoro di Padre Cadfael, un ex crociato gallese divenuto frate, è quello di erborista e quindi un esperto in erbe anche velenose che però, in piccole quantità, sono curative. Chissà se qualcuna/o ha mai pensato di classificare come pericoloso il trasporto di erbe e piante velenose !
  • 311. 4 novembre Il 4 novembre 1899 viene pubblicato “L‟interpretazione dei sogni”, uno dei testi fondamentali di Sigmund Freud, il fondatore della psicoanalisi. Personalmente ho sempre avuto molte riserve sull‟efficacia dei metodi psicoanalitici, essendo tendenzialmente portato a ritenere che molti problemi potrebbero essere risolti obbligando ad un duro lavoro di zappa. Ma, naturalmente, è solo una battuta (che, tra l‟altro, non ha molto senso nei confronti di chi esercita il duro mestiere dell‟autotrasportatore). Quindi, al di là delle battute, forse, quando si hanno problemi è meglio rivolgersi ad una/un psichiatra o psicologa/i o psicoanalista, piuttosto che tentare di cancellarli con l‟alcool o la cocaina (che certo non aiutano a garantire una guida sicura).
  • 312. 5 novembre Viene fatta risalire al 5 novembre 1492 la scoperta, a Cuba, del mais da parte di Cristoforo Colombo. Il mais, che ha una parte non trascurabile nell‟alimentazione anche in Europa, negli anni passati era più noto come “granturco” (una denominazione che, associando la parola “turco” ad un paese esotico, ricordava l‟origine extraeuropea di questo cereale). Adesso il mais è divenuto una importante risorsa energetica, anche come combustibile per i veicoli. Ad esempio negli USA quasi il 50% dei veicoli è alimentato con biocarburanti e, in Italia, c‟è l‟obbligo di utilizzarne per almeno il 4,5% dei consumi totali. Ma c‟è ancora molta discussione intorno ai biocarburanti, in relazione alla conseguente sottrazione di suolo per i prodotti destinati all‟alimentazione e al non esaltante bilancio energetico complessivo del ciclo produzione-utilizzo.
  • 313. 6 novembre Ad Arcidosso, sul Monte Amiata, il 6 novembre 1834 nacque da una povera famiglia contadina Davide Lazzaretti che, a un certo punto della sua vita, sostenne di aver ricevuto la missione di predicare una nuova rivelazione, che chiamò giurisdavidica, e che intrecciava misticismo e socialismo. Dichiarato eretico, fu ucciso in circostante non chiare dai carabinieri mentre guidava una processione. A Verona, il 6 novembre 1835, nacque Cesare Lombroso, uno dei padri della criminologia, sostenitore del concetto che un criminale lo è per nascita, e quindi riconoscibile dai suoi aspetti fisiognomici. E a Lombroso furono consegnate le spoglie di Lazzaretti per potervi trovare una conferma delle sue teorie. Ma non credo che ci sia ancora chi crede a Lombroso; non credo che scegliate i vostri trasportatori sulla base della loro bellezza o bruttezza !
  • 314. 7 novembre Nel distretto di Tomsk (Russia Asiatica) il 7 novembre 1803 nacque l‟ingegnere minerario Vasili Evgrafovich Samarsky–Bykhovets, che fu a capo del corpo degli ingegneri minerari russi dal 1845 al 1861. Al suo cognome (Samarsky) sono associati i nomi di un minerale, la Samarskyte (un minerale raro, radioattivo, costituito da pironiobato di uranio e ittrio), e di un elemento chimico, il Samario. Allo studio della Samarskyte (una lunga storia, caratterizzata da controverse affermazioni relative alla presenza in essa sia di noti che di nuovi elementi chimici) e alla individuazione, in essa, del Samario, Samarsky non contribuì in alcun modo. L‟unico suo contributo consistette nel fornire a chimici tedeschi un campione del minerale. Samario Il Samario non è elencato nella lista delle sostanze pericolose contenuta nel Regolamento 1272/2008 (CLP). Dal punto di vista del trasporto, le schede di sicurezza tendono a considerarlo come solido infiammabile (classe 4.1) o come materia che, a contatto con l‟acqua, emette gas infiammabili (classe 4.3) o come materia soggetta ad accensione spontanea (classe 4.2). Anche in questo caso sembra urgente un‟armonizzazione, che tenga conto comunque del fatto che la diversa classificazione può anche dipendere dalla diversa forma (solido, polvere, film sottile) sotto la quale si presenta il Samario.
  • 315. 8 novembre L‟8 novembre 1884 nasce a Zurigo Hermann Rorschach, lo psichiatra svizzero divenuto famoso per il suo metodo di diagnosi psichica basato sull‟interpretazione che le/i pazienti danno di dieci tavole sulle quali sono riportate macchie di inchiostro. Questa è una delle macchie: Quando, sviluppando il GHS (il sistema globale armonizzato di classificazione ed etichettatura dei prodotti chimici, con il quale è in linea anche il sistema di classificazione presente nella normativa sul trasporto di merci pericolose), ci si pose il problema di trovare un pittogramma che rappresentasse caratteristiche di pericolosità come la cancerogenicità, ecc., alcune proposte non erano molto dissimili. Comunque, come noto, la scelta finale è stata la seguente:
  • 316. 9 novembre A Vienna il 9 novembre 1913 nasce Hedwig Eva Maria Kiesler (più nota col nome d’arte Hedy Lamarr), attrice e scienziata. Dopo aver abbandonato gli studi universitari di ingegneria, iniziò una folgorante carriera di attrice. Fu considerata la donna più bella del mondo, ma lei stessa affermò: “Ogni donna può essere affascinante. Basta non muoversi e sembrare stupida.” Insieme al musicista George Antheil brevettò un nuovo sistema di modulazione delle frequenze radio per la codifica di informazioni, che venne poi utilizzato per i siluri e mezzi navali, e che è alla base degli attuali sistemi di telefonia mobile e dei sistemi informatici wireless. Il brevetto di Lamarr Certo che sarebbe magnifico se i trasportatori di rifiuti potessero contare su una nuova Lamarr per far progettare, da una donna così affascinante, un sistema di tracciabilità dei rifiuti che non sia il SISTRI.
  • 317. 10 novembre Anche se Gottlieb Daimler, ingegnere e imprenditore tedesco, è noto come uno dei fondatori dell'industria automobilistica, va ricordato che il suo primo tentativo di utilizzare il motore Otto su un veicolo fu eseguito con un veicolo a due ruote. E fu così che, il 10 novembre 1885, fece il suo debutto la prima motocicletta della storia. E adesso una domanda: si possono trasportare merci pericolose in motocicletta ? L‟ADR non è chiaro in proposito, ma, da quanto ho letto, ad Hong Kong si può.
  • 318. 11 novembre L‟11 novembre 1907 nasce Joseph Gilbert Hamilton, un professore americano di fisica medica. E‟ noto per i suoi studi sugli effetti medici degli isotopi radioattivi ed è stato un pioniere nello studio del loro utilizzo a scopo di diagnosi e trattamenti medici, sperimentando anche su se stesso (come si vede nella foto). Fu coinvolto nel progetto Manhattan (lo sviluppo della bomba atomica) e, in particolare, nella somministrazione di Plutonio a pazienti non informati al fine di valutare la radiotossicità del Plutonio, anche se in seguito raccomandò di utilizzare primati invece di pazienti umani. Hamilton morì a 49 anni a causa di una leucemia indotta dalle massicce dosi di radiazioni alle quali si era sottoposto I materiali radioattivi sono soggetti alla normativa sul trasporto di merci pericolose, ma le disposizioni che li riguardano, riprese letteralmente dalla specifica pubblicazione in materia dell‟AIEA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica), sono molto particolari: e non a caso, per il loro trasporto si richiedono competenze specifiche, per i consulenti e per i conducenti di veicoli.
  • 319. 12 novembre François-Auguste-René Rodin, il celebre scultore e pittore francese, nasce a Parigi il 12 novembre 1840. Una delle sue sculture più famose è “Il pensatore”, che, nelle intenzioni iniziali, doveva raffigurare Dante che, davanti alle porte dell'Inferno, medita sulla sua “Divina commedia”. Non c‟è dubbio che oggi, come sempre, c‟è un gran bisogno di chi pensi. Ma il pensiero serve a poco se poi il risultato (oltre che, naturalmente, essere corretto) non è codificato, trasmesso, condiviso e messo in pratica. Anche nel campo della normativa sul trasporto ci sarebbe dunque bisogno non solo di pensare a come migliorarla, ma anche a quali azioni conseguenti si dovrebbero intraprendere per ottenere tali miglioramenti.
  • 320. 13 novembre A Parigi, il 13 novembre 1868, muore Gioachino Rossini, il grande compositore italiano. Una personalità affascinante: musicò la sua prima opera lirica quando non aveva ancora 15 anni, ma a 37 anni cessò la sua attività musicale pubblica e si ritirò a vita privata (pur continuando a comporre saltuariamente alcune opere musicali) fino alla sua morte a 76 anni. I conducenti di veicoli merci, come noto, sono considerati dei buongustai (chi non ha mai sentito consigliare di fermarsi, per un buon pranzo, presso le trattorie nel cui parcheggio ci sono molti camion ?). Per questo i camionisti dovrebbero apprezzare Rossini, se non per le sue opere, almeno per il suo amore per la buona cucina e anche per il suo buon appetito, come dimostra questa sua affermazione: Per mangiare un tacchino dobbiamo essere almeno in due: io e il tacchino
  • 321. 14 novembre A Gand il 14 novembre 1863 nacque Leo Hendrik Baekeland, un chimico belga, poi naturalizzato statunitense. Dopo aver fondato un‟azienda per la produzione di un tipo di carta per la stampa fotografica utilizzabile con la luce artificiale (azienda poi venduta alla Kodak per 1 milione di dollari), sviluppò una nuova materia plastica, la bachelite, la prima resina sintetica, che è stata ampiamente usata nei più disparati settori (si stima che siano stati prodotti 15.000 diversi tipi di oggetti in bachelite). Per questo è considerato l‟iniziatore della moderna industria della plastica Quando gli fu chiesto perché avesse deciso di impegnarsi nel campo delle resine sintetiche, la sua risposta fu: “Per fare soldi”. . Ormai l‟uso della plastica sta dilagando in tutti i settori, anche nel settore del trasporto, sia con riferimento agli imballaggi, alle cisterne, ai rivestimenti, sia con riferimento agli stessi veicoli. Naturalmente le plastiche hanno innumerevoli vantaggi, però ogni tanto rimpiango i bei pezzi di ferro che non si sciupano, non si rompono e durano una vita.
  • 322. 15 novembre Madeleine de Scudéry, scrittrice francese, nacque a Le Havre il 15 ottobre 1607. Fu una delle protagoniste del “preziosismo”, un genere letterario barocco, caratterizzato dall‟uso di una lingua elegante, piena di metafore e giochi di parole, ma anche da elementi femministi, che costituivano una reazione alle scelte imposte alle donne (matrimonio di convenienza o convento) anche con la costituzione di circoli culturali presieduti da donne, La sua opera principale “Artamène ou le Grand Cyrus” contiene circa 2 milioni di parole ed è considerato il romanzo più lungo di tutta la letteratura mondiale. Il testo completo dell‟ADR (la normativa per il trasporto stradale di merci pericolose) non è certo un romanzo. Però, con le sue 1000 pagine e, forse, 1 milione di parole, può combattere dignitosamente con l‟Artamene di Madeleine de Scudery
  • 323. 16 novembre Sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d‟Italia del 16 novembre 1863, nella sezione “Fatti diversi” si dava notizia della riunione fra i rappresentanti degli azionisti della strada ferrata di Biella e i sindaci dei Comuni interessati, conclusasi con la decisione di istituire una Commissione per lo studio relativo al progetto di costruire una ferrovia a cavalli che collegasse Biella con Romagnano Sesia. In particolare, a quei Comuni ancora esitanti: “ … la Commissione dovrà far conoscere le prese deliberazioni e dimostrare, ciò che le tornerà agevolissimo, i grandi vantaggi che ne deriveranno dal compimento di questo disegno …” Ferrovia a cavalli C‟è allora da chiedersi cosa mai sia successo, in centocinquanta anni di storia d‟Italia, per dover ancora discutere su quando e come coinvolgere i territori e le popolazioni interessate quando si tratta di progettare e realizzare infrastrutture di trasporto, come linee ferroviarie, autostradali, ecc.
  • 324. 17 novembre Da qualche anno il 17 novembre si celebra la festa del gatto nero, con l‟obbiettivo di salvare i gatti neri dalla minaccia che incombe su di loro dal momento che sono considerati portatori di sfortuna. Questa specie di superstizione ha diverse origini: a) la posizione assunta dall‟Inquisizione secondo la quale i gatti neri erano incarnazioni del diavolo b) i pirati turchi avevano a bordo delle loro navi dei gatti neri (e quindi meno visibili) per cacciare i topi: la presenza di gatti neri era quindi il segno dell‟arrivo di pirati e quindi di disgrazie c) ai tempi delle carrozze a cavalli, data la scarsa illuminazione, i gatti neri di notte non si vedevano e, se finivano sotto le ruote di una carrozza, i cavalli si imbizzarrivano provocando incidenti Se comunque c‟è qualche conducente di veicoli trasportanti merci che crede alle superstizioni, forse lo si può consolare ricordandogli che in Inghilterra un gatto nero che attraversa la strada è considerato un segno fortunato; e, per le donne camioniste, è segno di fortuna in amore.
  • 325. 18 novembre Il 18 novembre 1494 Carlo VIII, re di Francia, entra a Firenze. E‟ in quella occasione che, a fronte delle esose richieste di denaro avanzate dal re e alla minaccia di suonare le trombe del suo esercito, Pier Capponi rispose “Voi date fiato alle vostre trombe e noi suoneremo le nostre campane !”. Ed era successo, pochi giorni prima, a Prato, che Carlo VIII, vedendo che i pratesi, al suo passaggio, si erano messi a pisciare, voltandogli le spalle, scese a sua volta da cavallo, andando a pisciare contro un muro (come ricorda una canzoncina pratese: Carlo VIII era stancato, si fermò a pisciare a Prato). Quindi, autotrasportatori, comportatevi bene quando transitate per Prato e Firenze, altrimenti rischiate di essere ostacolati o presi in giro.
  • 326. 19 novembre Il medico austriaco Joseph Leopold Auenbrugger, nato a Graz il 19 novembre 1722, è considerato il padre della semeiotica percussoria, la tecnica che permette, percuotendo parti del corpo, come il petto, di percepire le differenze di risonanza e quindi diagnosticare malattie dei polmoni e del cuore. Dotato fin da ragazzo di un sensibilissimo orecchio, Auenbrugger, lavorando nell‟osteria del padre, era divenuto esperto nel valutare il livello del vino nelle botti, percuotendone le pareti con le dita. Questa tecnica percussoria è indubbiamente efficace, però sconsiglierei ai riempitori di cisterne di utilizzarla per valutare se il grado di riempimento di una cisterna, fissa o mobile, destinata al trasporto, sia quello corretto.
  • 327. 20 novembre Proprio a Magdeburgo, la città dove era nato il 20 novembre 1602, Otto von Guericke eseguì il suo famoso esperimento. Dopo aver fatto combaciare due emisferi di bronzo, con una pompa creò il vuoto al loro interno, facendo quindi vedere che la pressione atmosferica che agiva sui due emisferi era tale che nemmeno la forza di otto coppie di cavalli era capace di separare i due emisferi. Il vuoto è un argomento affascinante e sempre di maggiore attualità anche nel campo dei trasporti. Basti pensare al progetto ET3 (Evacuated Tube Transport Technologies) che prevede di trasportare in tubi sotto vuoto capsule contenenti 6 persone o 350 kg di merci ad una velocità prevista inizialmente in 600 km/h, ma con l‟obiettivo di arrivare a 6500 km/h (New York – Pechino in 2 ore).
  • 328. 21 novembre A Dresda il 21 novembre 1824 nacque Hieronymus Theodor Richter, chimico tedesco. Analizzando insieme a Ferdinand Reich un minerale della Sassonia con lo spettroscopio, verificò la presenza nello spettro di una emissione non prevista, che associarono correttamente alla presenza di un elemento fino ad allora sconosciuto. Dato il colore indaco (così denominato perché riscontrato nel colorante ottenuta dalla pianta Indigofera tintoria) della riga spettrale, chiamarono Indio il nuovo elemento. L‟Indio è un componente fondamentale dei film sottili usati per gli schermi a cristalli liquidi degli apparecchi elettronici. Dal punto di vista del trasporto l‟Indio ha una rilevanza pressoché nulla, dal momento che ogni anno, in tutto il mondo, si utilizzano “solo” 1000 tonnellate di Indio (più della metà delle quali ottenuto dal riciclo), mentre naturalmente hanno molta rilevanza, come trasporto, gli schermi che lo contengono. Comunque l‟Indio non è una sostanza pericolosa.
  • 329. 22 novembre Nella baia di Ocracoke (North Carolina – USA), il 21 novembre del 1718, il tenente di vascello inglese Maynard uccise Edward Teach, il famoso pirata Barbanera. Barbanera, uno dei pirati più feroci, alla sua morte (fu ucciso quando aveva 38 anni) aveva al suo attivo 140 navi catturate e 18 mogli, oltre che, forse, uno stomaco non in ottime condizioni, dal momento che si narra che bevesse rum mischiato a polvere da sparo. La bandiera di Barbanera Oggi, oltre ai pirati del mare, ci sono anche i pirati della strada, intendendo non le/i conducenti che investono pedoni e ciclisti, ma con riferimento alle bande che rapinano autotreni. Nel 2012, in Italia, sono stati compiuti 2438 furti di veicoli industriali.
  • 330. 23 novembre A Fossano, il 23 novembre 1503, morì Bona di Savoia, figlia del conte di Savoia, data in moglie a Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano, per sancire la Pace di Ghemme che pose fine alla guerra fra Savoia e Milano. Quello che mi ha incuriosito è il fatto che si racconta che il duca di Milano voleva scegliere come moglie la dama più bella: e quando vide il ritratto di Bona di Savoia non ebbe esitazioni a sceglierla per moglie. E questo, anche se forse dipinto qualche anno dopo, è il ritratto di Bona di Savoia. . Magari (le donne mi perdonino per questa battutaccia, ma forse posso ancora ironizzare su questo aspetto “estetico”, visto che, per altri versi, vedi l’utilizzo ripetuto del maschile/femminile, cerco di muovermi nella giusta direzione) questo spiega perché il marito avesse un gran numero di amanti. E‟ quindi una buona regola, quando si deve acquistare qualcosa, che sia un imballaggio o un autotreno, non fidarsi più di tanto delle immagini patinate (anche se, con lo sviluppo dell‟e-commerce, sembra diventare sempre più difficile).
  • 331. 24 novembre Il 24 novembre 1859 viene pubblicato lo storico libro “The Origin of Species by Means of Natural Selection” di Charles Robert Darwin, con il quale nasce la teoria evoluzionistica. L‟interesse suscitato fu tale che la prima edizione di 1250 copie fu esaurita in due giorni. Nonostante le molteplici conferme derivanti da ulteriori scoperte (a partire dalla legge di Mendel), ci sono ancora, e numerosi, specie negli USA, gli avversari di tale teoria che credono ancora nel creazionismo. Basti pensare che il National Park Service ha consentito la vendita presso i suoi uffici di un libro che afferma che il Grand Canyon è vecchio di 6.000 anni, invece che dei 5-6 milioni di anni stimati dai geologi. Il fatto è che l‟approccio scientifico non sempre riesce ad averla vinta sulle credenze, sulle emozioni. Un piccolo, tragico esempio: il transito di veicoli trasportanti merci pericolose attraverso il tunnel del Monte Bianco è vietato, a seguito del gravissimo incidente del 1999, quando, a causa di un camion che prese fuoco, morirono 39 persone e il tunnel fu chiuso per 3 anni. Il camion non trasportava merci pericolose, ma margarina.
  • 332. 25 novembre Nel 1867, il 25 novembre, Alfred Nobel brevetta la dinamite, una miscela di nitroglicerina (un liquido esplosivo molto sensibile) e di farina fossile. Non ci sono dubbi sul fatto che la dinamite è un esplosivo e quindi una materia pericolosa. Ma, dovendo trasportare dinamite, forse avrete un attimo di incertezza dal momento che la dinamite, come tale, non compare nella lista delle merci pericolose nella normativa sul trasporto di merci pericolose. Se però controllate l‟indice alfabetico delle materie e degli oggetti, troverete che la dinamite deve essere classificata come UN 0081 Esplosivo da mina di Tipo A, e che, sul documento di trasporto, secondo la disposizione speciale 617, deve essere indicato anche il nome commerciale.
  • 333. 26 novembre Il 26 novembre 1836 morì l‟ingegnere scozzese John Loudon McAdam, che aveva inventato il sistema di pavimentazione stradale noto come macadam, costituito da pietrisco e un materiale legante, che può essere acqua, bitume o asfalto. Adesso il macadam è stato sostituito da nuovi materiali come il catrame, ma è ancora utilizzato in situazioni particolari. Indubbiamente sarebbe importante seguire l‟evoluzione della tecnica dei materiali utilizzati per la pavimentazione delle strade ed autostrade. Ma, adesso, c‟è un‟urgenza molto più “primordiale”: a causa della drastica riduzione delle risorse disponibili, le nostre strade sono ormai piene di avvallamenti, buche, ecc. In diverse strade (esperienza diretta) avallamenti e buche sono tali per cui diventa quasi impossibile garantire il rispetto della linea che separa i due sensi di marcia.
  • 334. 27 novembre Il matematico francese Abraham de Moivre morì a Londra il 27 novembre 1754. A lui si devono diversi lavori matematici (sui numeri complessi, sulle probabilità, ecc.). Ma è famoso soprattutto perché previde con esattezza il giorno della sua morte. Avendo infatti verificato che, da un certo momento in poi, ogni giorno dormiva 15 minuti in più, stabilì che sarebbe morto quando il periodo di sonno avrebbe raggiunto le 24 ore, individuando quindi il 27 novembre 1754 come il giorno della sua morte. Certo che sarebbe utile, magari analizzando l‟andamento delle ore mensili che si passano a bordo di un veicolo, poter stabilire con esattezza, indipendentemente dall‟INPS, dalla Fornero e da tanti altri elementi, quando arriverà il giorno della pensione e su quanto si prenderà di pensione.
  • 335. 28 novembre Scorrendo l‟elenco di persone che, in anni diversi, sono morte il 28 novembre, si ritrovano, come in qualunque altro giorno, molte figure femminili. Ad esempio: - Costanza di York , nobile inglese, morta nel 1416 - Maddalena Claudia del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld, contessa palatina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld-Bischweiler, morta nel 1704 - Sibilla Maddalena di Sassonia-Weissenfels duchessa di Sassonia-Weissenfels e duchessa consorte di Sassonia-Eisenach, morta nel 1726. - Amalia Teresa Luisa Guglielmina Filippina di Württemberg, principessa del Württemberg e duchessa consorte della Sassonia-Altenburg, morta nel 1848 Ebbene la cosa che fa impressione è che, per molte delle donne per le quali sono disponibili le biografie su Wikipedia, la maggior parte del testo è occupata dall‟elenco dei figli e delle figlie. Il che ovviamente richiama l‟annoso problema del ruolo delle donne. E allora, venendo al mondo del trasporto, può essere interessante citare, da un rapporto CESIT del 2009, le qualità manageriali che caratterizzano le donne nel settore dei trasporti: 1. Leadership partecipativa orientata alla relazione; 2. Capacità di ascolto e di comunicazione; 3. Capacità di gestione del conflitto e abilità negoziali; 4. Impegno ed identificazione nei confronti dell‟organizzazione; 5. Senso di concretezza e praticità nelle decisioni; 6. Abilità e fermezza nell‟affrontare situazioni critiche e/o urgenti; 7. Capacità di visione complessiva nelle analisi e nei processi decisionali; 8. Capacità di problem solving e di gestione della complessità; 9. Capacità di conciliare lavoro e famiglia; 10. Apertura e flessibilità nei confronti delle innovazione tecnologiche.
  • 336. 29 novembre Il 29 novembre 1781 inizia il “massacro della Zong”. La Zong era una nave adibita al trasporto degli schiavi dall‟Africa all‟America centrale. A causa di errori di navigazione, la nave si trovò a corto di viveri e di acqua: l‟equipaggio decise allora che una parte degli schiavi fosse buttata a mare e, in seguito a tale decisione, nei giorni seguenti 142 schiavi (uomini, donne e bambini) furono così gettati nell‟oceano. Turner: la nave degli schiavi Purtroppo questo episodio risuona anche adesso, quando i trafficanti di persone costringono a gettarsi in mare i migranti che cercano di raggiungere le coste italiane per trovarvi asilo, dal momento che, come allora, i migranti non sono considerati persone, ma solo merce.
  • 337. 30 novembre Il chimico svedese Nils Gabriel Sefström, morto a Stoccolma il 30 novembre 1845, studiando l‟acciaio, individuò un nuovo elemento, il vanadio (il nome deriva da quello della dea scandinava della bellezza “vanadis”). In realtà il vanadio era già stato individuato da Andres Manuel del Rio (che gli aveva assegnato il nome di “eritronio”), ma del Rio era stato, erroneamente, convinto dal chimico francese Hippolyte-Victor Collet-Descotils che si trattava solo di cromo impuro. Come per molte altre sostanze, anche per il vanadio si possono evidenziare aspetti positivi e negativi (ovviamente in dipendenza delle concentrazioni). Può comunque essere interessante notare che si sostiene che il vanadio puro, in natura, si trova solo nel fungo Amanita muscaria (il fungo di Biancaneve), altamente tossico. Alcuni composti del vanadio, secondo la normativa sul trasporto di merci pericolose (vedi numeri ONU 2859, 2861, 2862, 2863, 2864), sono classificati come tossici.
  • 338. 1 dicembre A Wernigerofe il 1 dicembre 1743 nacque Martin Heinrich Klaproth, chimico tedesco. A lui sono attribuite le scoperte di ben 3 elementi chimici: a) l‟Uranio, così chiamato da “Urano”, il nome greco della divinità rappresentante il Cielo b) lo Zirconio, così chiamato con riferimento al vocabolo persiano “zargûn” (simile all'oro) c) il Titanio, così chiamato con riferimento ai “Titani”, i figli di “Urano” Dal punto di vista del trasporto, non c‟è dubbio che l‟Uranio, materiale radioattivo, deve essere preso in considerazione, a certe condizioni, come materia pericolosa (vedi classe 7: materiali radioattivi), ma, a ben guardare, anche lo Zirconio e il Titanio non scherzano, dal momento che possono essere classificati come materie pericolose, e quindi assegnati, a seconda delle loro condizioni, alle classi 4.1 e 4.2 (solidi infiammabili o materie soggette ad accensione spontanea).
  • 339. 2 dicembre Nella città di Duisburg (Germania) il 2 dicembre 1594 morì il grande cartografo di origine fiamminga Gerhard Kremer (italianizzato in Gerardo Mercatore). A lui si deve appunto la rappresentazione di Mercatore, la proiezione cartografica più usata nelle mappe nautiche per la sua proprietà di rappresentare con segmenti rettilinei le linee che hanno lo stesso angolo di rotta. La mappa di Mercatore Naturalmente adesso i conducenti di veicoli non utilizzano più atlanti e cartine, ma utilizzano Google Maps. Ma vale la pena di ricordare che Google Maps utilizza, per le sue mappe, proprio una proiezione di Mercatore.
  • 340. 3 dicembre Il fisico svedese Karl Manne Georg Siegbahn, nato a Örebro il 3 dicembre 1886, ha ricevuto, nel 1924, il Premio Nobel per la Fisica per i suoi studi sulla spettroscopia a raggi X. E‟ da notare che, nel 1981, il figlio, Kai Manne Börje Siegbahn, vince anche lui il premio Nobel per la fisica per i suoi studi sulla spettroscopia fotoelettronica a raggi X. Chissà se uno dei figli di Kai Manne Börje Siegbahn ha studiato fisica, specializzandosi in spettroscopia, con l‟obbiettivo di portare il terzo Nobel in famiglia. Spettroscopio Naturalmente il trasporto di apparecchi a raggi X non ha alcuna rilevanza particolare, dal punto di vista della pericolosità. In materia di trasporto, vale però la pena di ricordare che alcuni apparecchi a raggi X (scanner) sono utilizzati, in particolare dall‟Agenzia delle Dogane, per verificare il contenuto dei container.
  • 341. 4 dicembre A Nishapur (Iran), la sua città natale, il 4 dicembre 1131 muore Umar Khayyām, matematico, astronomo, poeta e filosofo persiano. E‟ il tipico esempio dell‟intellettuale “tuttologo” (in senso positivo): si occupa di matematica (soluzione delle equazioni cubiche) e scrive poesie, si occupa di astronomia (definisce un calendario molto accurato) e discetta di filosofia. Anche il consulente per la sicurezza del trasporto di merci pericolose dovrebbe essere un po‟ “tuttologo”: dovrebbe infatti avere conoscenze di chimica e biologia per la classificazione, di meccanica per le cisterne, di legislazione per le normative da applicare, ecc. Ma, forse, dovrebbe essere “tuttologo” anche in un senso più vasto. Perché le conoscenze, anche in settori molto lontani dal trasporto, consentono una visione più complessiva che può essere utile.
  • 342. 5 dicembre Era il 5 dicembre 1746 quando Giovanni Battista Perasso, detto il “Balilla”, lanciando un sasso contro i soldati austro-piemontesi dette l‟avvio alla rivolta popolare che, in cinque giorni, riuscì a cacciare gli occupanti da Genova. E il nome “Balilla” è poi più volte risuonato nella storia italiana: dalla sua menzione nell‟inno nazionale (i bimbi d’Italia si chiaman Balilla) all‟organizzazione giovanile fascista (Opera Nazionale Balilla) fino al nome dato al biliardino (calcio balilla) Balilla era poi il nome della famosa vettura (FIAT 508 Balilla) prodotta dalla Fiat negli anni trenta e con la quale ebbe inizio la motorizzazione di massa in Italia. Ne fu prodotta anche una versione per il trasporto merci La Balilla in versione “camioncino” era prodotta dalla FIAT Veicoli Industriali, confluita poi nella IVECO, a sua volta confluita in FIAT Industrial, che è da poco confluita in CNH Industrial. Certo è che, per chi deve comprare un camion, poco importa della struttura societaria: quello che interessa sono le prestazioni e il prezzo. A proposito di prezzo comunque, secondo uno studio della Volvo, il prezzo di acquisto incide meno del 15% sul totale dei costi annuali di proprietà e utilizzo del veicolo.
  • 343. 6 dicembre La prima dispensa della prima edizione della “Enciclopedia britannica” fu pubblicata ad Edimburgo il 6 dicembre 1768 (la centesima e ultima dispensa fu pubblicata nel 1771). Nel 2010 è stata pubblicata la 15^ e ultima edizione cartacea (costituita da 30 volumi per complessive 18.251 pagine) dal momento che adesso è disponibile solo in CD, DVD e online. Ma credo che ormai molte/i utilizzino più facilmente Wikipedia che, oltretutto, per molte voci, è disponibile in una grande varietà di lingue, dal (tamil) al Македонски (macedone). A proposito, avete mai provato a leggere, e magari a migliorare, quello che c‟è scritto su Wikipedia in materia di trasporto di merci pericolose ?
  • 344. 7 dicembre Il 7 dicembre 1888 nacque a Stoccolma Carl Malmsten, designer svedese. E‟ stato un esponente del classicismo svedese, in opposizione al funzionalismo (che, secondo Malmsten, si caratterizzava per essere uno stile noioso, meccanico, falsamente oggettivo). E‟ noto soprattutto per il design di mobili. Ed ecco qua una sua sedia Naturalmente i giudizi estetici possono variare, ma a me non sembra che questa sedia (specialmente a giudicare dai braccioli) sia particolarmente comoda. E sicuramente sconsiglierei ai progettisti delle cabine dei camion di ispirarsi alle opere di Malmsten.
  • 345. 8 dicembre Sentite cosa diceva il secondo cancelliere dell‟impero cinese, Wang Anshi, nato l‟8 dicembre 1021: "Lo stato dovrebbe avere nelle sue mani la totale amministrazione del commercio, dell'industria e dell'agricoltura, stando attento ai bisogni delle classi lavoratici, ed impedendo che esse siano schiacciate dai ricchi". Il Mao Tse-Tung dell‟XI secolo ! Venendo ai nostri giorni, a proposito dell‟intervento dello stato, si continua ad esigere il supporto economico statale per il trasporto merci (in termini, ad esempio, di recupero delle accise sul gasolio). Ma non sarebbe meglio adeguare i prezzi del trasporto merci (facendo nel contempo severi controlli sul rispetto di tutte le norme) alle spese effettive sostenute dagli autotrasportatori, tenendo conto che un aumento dei prezzi comporterebbe una diminuzione dei trasporti (bilanciata, dal punto di vista degli autotrasportatori, dall’aumento dei prezzi), ridurrebbe sì i consumi, ma forse ridurrebbe soprattutto alcuni consumi non essenziali e comunque l‟inquinamento da trasporto ?
  • 346. 9 dicembre Nella città prussiana di Breslavia nacque, il 9 dicembre 1868, Fritz Haber, vincitore nel 1918 del premio Nobel per la Chimica per aver sviluppato un processo di produzione dell'ammoniaca utilizzando idrogeno e azoto ad alta temperatura e pressione e con il ferro come catalizzatore. Il premio Nobel a Haber Su di lui pesa il contributo dato allo sviluppo dei gas utilizzati nella I guerra mondiale (in profondo dissenso con questa scelta, la sua prima moglie e, molti anni dopo, uno dei figli, si suicidarono). Nel suo laboratorio fu anche sviluppato un gas tossico, lo Zyclon B, a base di acido cianidrico, inizialmente destinato alla disinfestazione da parassiti come i pidocchi, ma poi utilizzato nelle camere a gas dei lager nazisti. Purtroppo il mantenimento di depositi di gas tossici è ancora all‟ordine del giorno (vedi Siria). E di questo si trova traccia anche nella normativa sul trasporto di merci pericolose, con la rubrica UN 3315 CAMPIONE CHIMICO, TOSSICO, che, in accordo con la disposizione speciale 250, comprende i campioni di materie chimiche prelevate ai fini d‟analisi riguardo all‟applicazione della Convenzione sull‟Interdizione della Messa a punto, della Fabbricazione, dello Stoccaggio e dell‟Impiego delle armi chimiche e della loro Distruzione.
  • 347. 10 dicembre Nata a Londra il 10 dicembre 1815, Ada Lovelace, figlia del famoso poeta Lord Byron (col quale peraltro non ebbe alcun contatto), fu una famosissima matematica. Nel commentare alcuni articoli di Luigi Federico Manabrea sulla macchina analitica di Babbage, la Lovelace prefigurò il concetto di intelligenza artificiale e, inserendo nei suoi commenti un algoritmo per il calcolo dei numeri di Bernoulli, produsse quello che viene considerato il primo programma informatico della storia. Ormai, anche nel campo dei trasporti, non si può fare a meno dei computer. Un piccolo ricordo: quando, venti anni fa, per prepararsi alle riunioni ginevrine per ADR, Raccomandazioni ONU, ecc., si pregava che i documenti arrivassero in tempo, per poterli leggere, studiare, preparare i commenti; la scrivania era piena di documenti, appunti, testi in vigore; e, se c‟era necessità di avere qualche chiarimento dall‟estero, bisognava aspettare di avere l‟autorizzazione per fare una telefonata internazionale.
  • 348. 11 dicembre Nella notte dell‟11 dicembre 1602 il duca di Savoia attaccò la città di Ginevra per riconquistare i suoi possedimenti. Ma i ginevrini resistettero con coraggio e riuscirono a sconfiggere le truppe sabaude. Tra gli episodi tramandati in proposito vi è quello di Mère Royaume, una madre di famiglia, che, durante la battaglia notturna, rovesciò dalla sua finestra una marmitta di zuppa calda su un soldato sabaudo. Ginevra, 1602 Se vi capita di essere a Ginevra (per discutere in ambito ONU di normativa sul trasporto o, semplicemente, per trasportarvi o caricarvi merci) l‟11 dicembre, dovete assolutamente partecipare alla festa dell‟Escalade, che commemora appunto la battaglia del 1602 con sfilate storiche, distribuzione della zuppa di Mère Royaume e della “marmitta” piena di cioccolatini e caramelle, corsa podistica, ecc.
  • 349. 12 dicembre Il 12 dicembre 1849 morì a Londra Sir Marc Isambard Brunel, un ingegnere francese naturalizzato statunitense. Fuggito dalla Francia durante la rivoluzione francese, lavorò negli Stati Uniti, poi a Londra, quindi in Russia, per poi tornare a Londra. Nel 1818 Brunel brevettò la cosiddetta “talpa” per perforazioni: uno scudo in ghisa nel quale, in compartimenti separati, operavano i minatori per scavare la galleria; man mano che procedeva lo scavo, lo scudo veniva spostato con grandi martinetti e la galleria già scavata veniva rivestita con mattoni. Forte di questo brevetto, Brunel riuscì a convincere un gruppo di finanziatori e, nel 1825, iniziarono i lavori per la costruzione del tunnel sotto il Tamigi che venne inaugurato nel 1843 (attualmente esso fa parte della metropolitana di Londra ed è ancora in funzione). A proposito di gallerie, ma quand‟è che il governo italiano si deciderà a classificare le gallerie stradali ai sensi dell‟ADR ?
  • 350. 13 dicembre Enrico Forlanini, nato a Milano il 13 dicembre 1848, era un ingegnere e un inventore (oltre che un amante di “sport estremi”: da ragazzo si sdraiò tra le rotaie di una ferrovia, per provare il brivido di vedersi passare sopra un treno). Di lui si ricordano molte attività e ricerche in campo aeronautico, in particolare per quanto riguarda gli elicotteri ed i dirigibili. Ma è famoso soprattutto per essere l‟inventore dell‟aliscafo (il suo primo prototipo fu chiamato “idroplano”) L’idroplano di Forlanini Ma si possono trasportare merci pericolose su un aliscafo ? E come si fa a seguire le disposizioni del Codice IMDG ?
  • 351. 14 dicembre I l 14 dicembre 1503 nacque, a Saint-Rémy-de-Provence, Nostradamus, uno speziale, farmacista, astrologo, famoso per le sue profezie, composte da 1200 quartine, raccolte in 12 centurie di 100 quartine. E in quelle quartine un numero enorme di persone cerca di trovare le previsioni di quanto succederà nei prossimi anni. Un esercizio che, non prendendolo sul serio, può anche essere un divertente tentativo di trasformarle in un credibile “nonsense”. Un esempio, applicato al trasporto di materiali radioattivi, prendendo, a caso, una quartina (la quartina 42 della 12^ centuria). La quartina di Nostradamus Dove tutto bene è, tutto bene Sole e Luna È abbondante, sua rovina s’approssima. Dal cielo si avanza venire tua fortuna, In medesimo stato che la settima roccia. Un‟interpretazione Quando sembra che il trasporto sia regolare (Dove tutto bene è), e che anche il tempo sia buono, sia di giorno che di notte (tutto bene Sole e Luna), e che si sia riusciti ad avere un carico completo, anzi, trattandosi di un trasporto di materiale radioattivo, un uso esclusivo (E’ abbondante), c‟è sempre da aspettarsi che qualcosa vada male (sua rovina s’approssima). Può improvvisamente venir giù una grandinata (Dal cielo si avanza venire tua fortuna), con chicchi di grandine pesanti come il minerale d‟uranio della classe 7 che si trasporta (In medesmo stato che la settima roccia).
  • 352. 15 dicembre A Cluj-Napoca, città rumena, già capitale della Transilvania, il 15 dicembre 1802 nacque János Bolyai, matematico. Fu un prodigio fin da ragazzo: completò in 5 anni il corso di studi settennale al Royal Engineering College in Vienna, teneva concerti di violino, fu un ottimo schermidore ed era considerato il miglior ballerino dell‟impero austro-ungarico, conosceva nove lingue straniere, tra le quali il cinese e il tibetano. Ma la sua fama è dovuta all‟essere stato uno dei fondatori delle geometrie non euclidee; dopo essere stato ossessionato per anni del V postulato di Euclide: se ne uscì infatti con un diverso assioma, affermando di “aver creato un nuovo diverso mondo dal nulla” Chissà se ci sarà mai un giorno una persona geniale che, pur senza avere la miriade di capacità e di interessi di Bolyai, dopo aver dovuto fare a lungo i conti con le attuali definizioni di pericolosità di una materia o di un agente fisico, troverà un metodo non convenzionale per stabilire cosa è pericoloso e cosa non lo è.
  • 353. 16 dicembre Il 16 dicembre 1884 William H. Fruen di Minneapolis ottenne il brevetto USA n° 309219 per un distributore automatico di liquidi. Ma in fondo non si trattava di una grande novità. Un distributore automatico di liquido (l'introduzione di una moneta in una fessura attivava la fornitura di una quantità predeterminata di liquido) era già stato progettato da Erone di Alessandria, matematico e inventore alessandrino, vissuto in Alessandria d‟Egitto intorno al 10 – 70 a.C. Il progetto di Erone A proposito di brevetti, anche il trasporto di merci pericolose è oggetto di innumerevoli brevetti, diversi dei quali riguardano anche le metodologie di analisi di rischio. Se si continua così arriveremo a brevettare anche le proposte di modifiche dell‟ADR !
  • 354. 17 dicembre Il chimico francese Angelo Francesco Mariani nacque a Pero-Casevecchie (Corsica) il 17 dicembre 1838. La sua fama è legata alla invenzione di una bevanda tonica, realizzata con vino Bordeaux nel quale erano messe a macerare foglie di coca, e chiamata appunto “Vino Mariani”. Tra l‟altro questa bevanda è stata un precursore della Coca-Cola, che, all‟inizio, quando fu creata nel 1885 (fino a quando non entrò in vigore, nell’anno successivo, il proibizionismo), conteneva appunto coca e alcool. Dal punto di vista del trasporto, viste le attuali normative, credo che nessuno si azzarderebbe a bere un po‟ di “Vino Mariani” prima di mettersi al volante, neppure se, incuriosito, si ritrovasse in possesso di una vecchia bottiglia (gli eredi di Mariani ne cessarono la produzione nel 1930). Ma naturalmente niente vieta di dissetarsi, anche durante il viaggio, con la Coca Cola o la Pepsi Cola o simili.
  • 355. 18 dicembre L‟assegnazione di un premio Nobel per la fisica sia al padre che al figlio (vedi il caso di Karl Manne Georg Siegbahn e Kai Manne Börje Siegbahn, sopra citato in Almanacco dei trasporti del 3 dicembre) non è un caso unico. Il fisico britannico Joseph John Thomson, nato a Manchester il 18 dicembre 1856, ricevette il premio Nobel per aver scoperto nel 1897 l'elettrone. E il figlio, George Paget Thomson, anch‟egli fisico, ricevette il premio Nobel nel 1937 per aver scoperto le proprietà ondulatorie dell‟elettrone, che il padre aveva individuato come particella. Joseph John Thomson George Paget Thomson Questa unità/ dicotomia di una particella e un‟onda tra padre e figlio può anche essere vista come un paradigma della differenza fra la preparazione specifica di un conducente di cisterne trasportanti benzina di 50 anni fa (molto ridotta, come le dimensioni di un elettrone) e quella dello stesso conducente di oggi, che deve aver superato l‟esame ADR (confrontabile con una grande ondata di informazioni, non sempre utili). Però ci sono ancora in giro cisterne che hanno qualche decina di anni, con vecchie caratteristiche “solidificate”, come se fossero particelle, e non in accordo con le ondate di nuove norme successive alla loro costruzione. Considerazioni un po’ cervellotiche, vero ?
  • 356. 19 dicembre Naturalmente moltissime/i americano, e le sue opere. (spero) conoscono Mark Twain, il grande scrittore Ma pochissime/i forse sanno che Mark Twain (lo pseudonimo usato come scrittore), con il suo vero nome, Samuel Langhorne Clemens, ottenne il 19 dicembre 1871 il brevetto n° 121.992 relativo alle cinture (da utilizzare in sostituzione delle bretelle). Chissà se non sia stato qualche altro famoso letterato ad inventare le cinture di sicurezza che ogni conducente (e ogni passeggero) deve allacciarsi su un veicolo in moto.
  • 357. 20 dicembre Il 20 dicembre dell‟anno 69 d.C. Vespasiano diviene imperatore romano. Tra i suoi meriti: - la ricostruzione del Campidoglio - l‟avvio della costruzione del Colosseo e del Foro della Pace - cospicui stanziamenti per i letterati e gli artigiani - ecc. Ma il suo nome è anche inevitabilmente associato agli orinatoi pubblici, detti appunto “vespasiani”. Ma non fu Vespasiano ad ordinarne la costruzione; si limitò solo ad introdurre una tassa sul prelievo di urina dagli orinatoi da parte dei tintori di panni per utilizzarne l‟ammoniaca presente; ma fu anche lui che, a tale proposito pronunziò la famosa frase “pecunia non olet (il denaro non ha odore)”. E forse qualche trasportatore, che si ferma in qualche un‟area di sosta per soddisfare un “bisognino”. rimpiange che non ci siano ancora i tintori di panni di allora che, tra l‟altro, garantivano sicuramente almeno un livello minimo di pulizia e decenza, non sempre riscontrabile nell‟Italia di adesso.
  • 358. 21 dicembre Gli antichi romani il 21 dicembre festeggiavano la dea Angerona, la dea del silenzio che guariva dal dolore e dalla tristezza. E‟ interessante notare questa implicita affermazione che il silenzio sia “guaritore”. Senza imbarcarsi su una disamina di tipo filosofico, mi sembra però (specialmente a fronte di tutto quello che “si dice” sui blog, su Facebook, su Twitter) che si dovrebbe rivalutare l‟importanza del silenzio. Forse se, come si usa dire, si pensasse due volte prima di affermare qualcosa, si potrebbero evitare dispiaceri. Ma non sono sicuro che sia così: quante affermazioni, poi smentite, sono state postate in materia di autotrasporto ! Si devono rivedere i costi minimi per la sicurezza: sì, anzi no, oppure vediamo Si devono diminuire i rimborsi per il gasolio: sì, anzi no Si deve rivedere il SISTRI: sì, no, forse, magari fra un po‟
  • 359. 22 dicembre A Padova, il 22 dicembre 1585, muore la nobile di origine marchigiana Vittoria Accoramboni. Ed ecco alcuni fatti salienti della sua vita. Il suo amante Paolo Giordano I Orsini, uno degli uomini più potenti di Roma (che già aveva assassinato la moglie Isabella de’ Medici) insieme a Marcello, il fratello di Vittoria, uccide il marito della stessa Vittoria, Francesco Peretti. Vittoria e Paolo Giordano si sposano, ma il matrimonio viene annullato e Vittoria viene costretta a non uscire dalla casa dal padre; disobbedisce e viene arrestata. In seguito i due si risposano e di nuovo il matrimonio viene annullato. Si risposano per la terza volta e si rifugiano in Veneto, dove Paolo Giordano viene avvelenato da Francesco de‟Medici. Infine Lodovico Orsini, parente di Francesco Peretti, il marito assassinato di Vittoria, fa uccidere Vittoria e suo fratello Flaminio, ma viene arrestato e a sua volta giustiziato. Quale morale trarre da questa storia ? Ovviamente … chi di spada ferisce, di spada perisce. Che può essere tradotto anche in questi termini: se siete tentati di effettuare un trasporto di merci pericolose senza rispettare l‟ADR, non potete lamentarvi se poi qualcuno vi fa trasportare merci pericolose senza dirvi che sono tali e finite tutti e due in guai seri.
  • 360. 23 dicembre Il 23 dicembre 1834 (secondo altre fonti il 29 dicembre) morì Thomas Robert Malthus. Egli sostenne che la popolazione tenderebbe a crescere con una progressione geometrica, mentre la disponibilità di alimenti, crescerebbe in progressione aritmetica: di qui la necessità del controllo delle nascite per impedire l‟inevitabile conseguente impoverimento dell'umanità. Naturalmente previsioni di questo tipo riemergono continuamente, ad esempio con riferimento alla carenza di materie prime. Ma la storia sembra invece mostrare che c‟è, oltre allo svilupparsi di nuove tecnologie, un quasi automatico meccanismo di controreazione che porta, come è il caso adesso, addirittura ad una diminuzione delle nascite a fronte di una situazione di benessere (mediamente) crescente. E anche i trasporti di merci, credo, stanno ormai per avviarsi ad una fase di decrescita, dovuta anche alla smaterializzazione di alcuni settori, alla sensibilità ambientale, ad un passaggio dalla quantità alla qualità dei consumi. O … no ?
  • 361. 24 dicembre A Salford (città della Contea della Greater Manchester) nacque, il 24 dicembre 1818, James Prescott Joule, il grande fisico inglese che lavorò con successo nel campo delle relazioni fra energia, elettricità e meccanica. L’apparecchio di Joule Ed a lui è indissolubilmente legata l‟unità di misura dell‟energia, il Joule appunto. Però va detto che, nella pratica quotidiana, si usano spesse altre grandezze per misurare l‟energia, il lavoro, il calore. Credo che sarebbe un poco originale infatti raccontare che un conducente di camion alimenta il suo veicolo con un gasolio che ha un potere calorifico di 40 MJ/kg e che ogni giorno, per il suo lavoro, spende 20 MJ e quindi deve nutrirsi con altrettanti MJ.
  • 362. 25 dicembre Il 25 dicembre 1880 nel Mississippi nacque un certo signor Layne Hall. Di lui sono riuscito a sapere solo che nel 1916 ottenne la patente automobilistica e che ha guidato ininterrottamente per 75 anni fino alla sua morte avvenuta nel 1990. Non sarà facile battere questo record (riconosciuto anche dal Guinness). Anche perché il famoso scienziato inglese, Sir Isaac Newton (citato anche nell’Almanacco dei trasporti del 5 luglio), nato a Woolsthorpe-by-Colsterworth il 25 dicembre 1642, oltre a scoprire la gravità, definire le tre leggi del moto, ecc., si occupò anche di altre cose un po‟ meno “scientifiche”. Tra queste va ricordata la sua previsione (basata su una certa interpretazione di alcune frasi del profeta Daniele nella Bibbia) che, nel 2060, ci sarà la fine del mondo. La profezia di Newton Per battere il record di Layne Hall prima della fine del mondo (come prevista da Newton) bisognerebbe quindi aver iniziato a guidare nel 1985, essendo nati non dopo il 1967 (bisogna avere 18 anni per la patente): ma anche in questo caso estremo bisognerà comunque campare per almeno 93 anni.
  • 363. 26 dicembre Nella città cinese di Shaoshan nacque, il 26 dicembre 1893, Mao Tse-Tung, il grande leader della Cina comunista. Il suo pensiero è concentrato nella raccolta di citazioni e discorsi comunemente chiamata “Il libretto rosso” Nell‟ambito dell‟Unione Europea adesso sono pubblicati i: “Libri verdi”, contenenti una raccolta di proposte diverse e finalizzati all‟apertura di una consultazione su di un tema specifico “Libri bianchi”, contenenti le proposte per iniziative comunitarie su di un tema specifico Ma, per chi si occupa di trasporto di merci pericolose, l‟unico libro colorato valido è l‟Orange Book (il “Libro arancione”), vale a dire le “UN Recommendations on the transport of dangerous goods”
  • 364. 27 dicembre Louis Pasteur, il noto biologo, nacque a Dole (Francia) il 27 dicembre 1822. Tra i suoi grandi meriti, quello di aver prodotto il vaccino contro il virus della rabbia, l‟agente biologico che provoca la rabbia, una malattia infettiva mortale per gli esseri umani. Secondo la normativa sul trasporto di merci pericolose il virus della rabbia è classificato come materia infettante (classe 6.2) di Categoria A, ma solo nel caso del trasporto di colture del virus. Se invece si tratta di trasportare campioni biologici che si sospetta contengano il virus della rabbia, allora la classificazione è “Categoria B”.
  • 365. 28 dicembre Il 28 dicembre 1879 muore a Genova il pittore Matteo Antonio Picasso. Ritratto della principessa Maria d’Orleans Ovviamente egli non ebbe certo la fama di Pablo Diego José Francisco de Paula Juan Nepomuceno María de los Remedios Cipriano de la Santísima Trinidad Ruiz y Picasso (più noto come Pablo Picasso) Ritratto di Francesca Francio Bisogna quindi sempre fare attenzione ai possibili diversi significati delle parole che si usano. Ad esempio: per chi si occupa di trasporto di merci pericolose, l‟acronimo ADR richiama immediatamente l‟accordo europeo per il trasporto stradale di merci pericolose. Ma ADR, per restare nel campo dei trasporti, è anche: - la sigla degli Aeroporti Di Roma - il codice aeroportuale IATA dell‟aeroporto di Andrews (USA) - il codice di vettore IATA della Adria Airways (compagnia aerea slovena)
  • 366. 29 dicembre Nel palazzo del Bargello di Firenze il 29 dicembre 1479 venne impiccato Bernardo Bandini Baroncelli. E di tale evento vi è una eccezionale testimonianza: uno schizzo di Leonardo da Vinci. L‟esecuzione fu conseguenza della sua partecipazione attiva alla Congiura dei Pazzi, che aveva come obbiettivo quello di eliminare l‟egemonia dei Medici. E‟ utile ricordare che queste vicende riguardano in realtà l‟egemonia bancaria, dal momento che la ricchezza di Firenze era molto legata alle attività bancarie che le grandi famiglie fiorentine esercitavano concedendo prestiti alle grandi potenze del momento (papato e regnanti europei). E, a proposito di banche, come non menzionare le difficoltà nelle quali si dibattono molte aziende legate al trasporto, che non trovano ascolto, per il finanziamento delle loro attività, presso gli istituti di credito. Ma, sia ben chiaro, il problema non si risolve con le congiure e con le impiccagioni (che peraltro riguardavano la concorrenza fra banche). Però se le banche fossero più attente al mondo dei trasporti (che non è solo quello dell‟Alitalia !), invece che a quello dei derivati …. forse le cose andrebbero un po‟ meglio !
  • 367. 30 dicembre Nella città fiamminga di Vilvoorde morì, il 30 dicembre 1644, il chimico e medico (ma anche mistico ed alchimista) Jean Baptiste van Helmont. A lui si deve l‟introduzione del vocabolo “gas”, in conseguenza della sua affermazione che l‟aria è composta da più elementi fra loro distinti. Alcuni ritengono che il vocabolo “gas” fosse già stato scelto dal momento che van Helmont si basò sui suoi studi sulla fermentazione del vino (in tedesco: “gascht”). Gli attuali sistemi di classificazione (anche per il trasporto di merci pericolose) definiscono il gas come una sostanza che: (a) a 50° C ha una pressione di vapore superiore a 300 kPa; o (b) è completamente gassosa a 20° C alla pressione standard di 101.3 kPa Sarà forse avveniristico, ma, prima o poi, oltre che con i gas (e i liquidi e i solidi), bisognerà fare i conti con quello che ormai è definito come un quarto stadio della materia, quello del “plasma”. Comunque, per ora, non vi preoccupate, anche se trasportate televisori al plasma !
  • 368. 31 dicembre Una tassa sugli immobili fu introdotta il 31 dicembre 1696 (e rimase in vigore in quella forma fino al 1851) in Inghilterra e nel Galles dal re Guglielmo III. In realtà si mirava a tassare il reddito, ma poiché molti si opponevano fu adottato l‟escamotage di tassare gli immobili, usando come parametro il numero di finestre. E non furono pochi i proprietari che murarono parte delle finestre e i costruttori che sostituirono nel progetto alcune finestre con finestre dipinte. Chissà se a qualcuna/o verrà mai in mente di tassare i veicoli in base alle dimensioni del parabrezza e dei finestrini, magari tenendo conto dei prossimi sviluppi in materia di telecamere che consentano una visione completa omnidirezionale anche in condizioni di non visibilità diretta.

×