• Like
La fine dei VECCHI scatoloni grigi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

La fine dei VECCHI scatoloni grigi

  • 491 views
Published

Intervista per "La nuova provincia di Biella" Pagina TR3 - Sabato 5 Novembre 2011 …

Intervista per "La nuova provincia di Biella" Pagina TR3 - Sabato 5 Novembre 2011

La “banda larga” non basta: bisogna adottare un diverso approccio culturale E le istituzioni devono aprirsi alla partecipazione per tornare in mezzo alla gente.

Published in News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
491
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. La Nuova Provincia di Biella26 Sabato 5 novembre 2011La fine dei VECCHI scatoloni grigiLa “banda larga” non basta: bisogna adottare un diverso approccio culturaleE le istituzioni devono aprirsi alla partecipazione per tornare in mezzo alla genteBIELLA (ces) Tommaso Sor- rappresentino unop- tenzialità. Mentre in collettività impatta sulla vitachiotti è un sociologo di 31 portunità di raggiun- realtà è uno strumen- politica, economica, cultu-anni e gli piace definirsi gere le persone in ma- to sociale, un appa- rale. La rete permette di“social media activist”. Ap- niera diversa, nuova e recchio che permette navigare, telefonare e chat-passionato attivista della so- più efficace. Aspetti di farsi media di se tare con una persona dal-cializzazione attraverso gli che indirettamente stessi, di diventare laltra parte del mondo, mastrumenti della rete. Si oc- servono anche a con- una sorta di emittente: le persone hanno semprecupa del mondo digitale, di solidare e aumentare i magari limitata al pro- bisogno di un momento dicomunicazione online e di fatturati». prio gruppo di amici o incontro. Gli strumenti disocial network. In Italia è E a che punto sta il alla propria nicchia di Internet e i servizi che uti-profeta del microblogging digital divide? riferimento, ma si trat- lizzano realmente le parti-(quella modalità di espres- «A livello tecnolo- ta sempre di un’op- colarità del mobile permet-sione attraverso pubblica- gico negli ultimi anni portunità unica». tono un nuovo tipo di so-zioni a caratteri ridotti), por- sono stati fatti note- Qualche tempo fa, cialità. Mi piace conside-tavoce del personal bran- voli passi avanti. Ma a in occasione del rarla una “società aumen-ding (ovvero l’autopromo- livello culturale siamo Festival della Co- tata” (con riferimento allazione attraverso Internet) e indietro, molto indie- municazione 2.0 a “realtà aumentata”, ndr). Euno dei più geolocalizzati tro. Non basta avere la Biella, hai sostenu- le istituzioni politiche si de-(l’utilizzo di applicazioni so- cosiddetta banda lar- to che «il futuro vono adattare a questa rin-ciali per dire agli amici “so- ga se poi le persone della comunicazio- novata esigenza di parte-no qui e sto facendo que- non sono preparate ne online è inte- cipazione, aprirsi e accettaresto”). Molti lo definiscono il ad affrontare i nuovi grato web e mobile, di dover necessariamenteprimo “tumblero” italiano, il servizi e soprattutto i Il “social media activist” Tommaso Sorchiotti , ma soprattutto lon- perdere parte del loro potereprimo utente della piatta- cambiamenti di com- tano dai computer per essere di nuovo in mez-forma Tumblr, utile per ge- portamento e approccio che opportunità nascoste che definitivo passo in avanti per come li abbiamo zo alla gente».stire la propria presenza la rete richiede. Le classiche vanno capite e affrontate. fintanto che non si completi sempre conosciuti». Sei È possibile secondo teonline. Ed è tra le sue prin- istituzioni formative sono Pensiamo allultima volta il ricambio ai vertici tra im- ancora convinto di que- pensare già al 3.0? Comecipali occupazioni la diffu- incapaci di affrontare coe- che una notizia importante, migrati e nativi digitali». sto? sarà luomo 3.0?sione della cultura digitale e rentemente le novità di In- di interesse generale o molto In Italia loggetto tecno- «Sì, assolutamente. Basta A mio avviso smetteremodel web 2.0 come docente, ternet e le persone si trovano personale, ci è arrivata tra- logico rappresenta senza guardare liPad in mano ai di parlare di web 2, 3, 4, ecc..consulente e blogger. Con- necessariamente ad avvici- mite Facebook o un altro dubbio uno status sym- bambini o le nuove inter- Parleremo di web e di ciònesso a Internet per soli tre narsi in maniera autodidat- social network. Pensiamo al- bol: sono folte e nume- facce di controllo come Ki- che ci permetterà di fare.quarti della sua giornata, ta». la discussione che ha ge- rose le code davanti ai nect di Microsoft. Ci sarà più Web 2.0 è stata una ne-spesso riesce ad arrivare pri- Qual è la percezione del- nerato, alla facilità con la negozi per acquistare fisicità, più espressione e più cessaria etichetta per evi-ma degli altri a scoprire le le istituzioni, di scuole e quale ha raggiunto i nostri l u l t i m o m o d e l l o d i personalizzazione. Lontano denziare il salto evolutivo enuove tendenze della rete. amministrazioni p er contatti, al differente modo smartphone e simili. Da dai vecchi scatoloni grigi a le rinnovate opportunità Qual è lo stato dei social esempio, rispetto ai so- con cui ci siamo confrontati questo contesto non cui siamo abituati». della rete. Ma tra gli addetti media, oggi, nel nostro cial network? con la notizia. Essere in rete sembra però derivare Se il web 2.0 ha con- ai lavori ne abbiamo tutti Paese? «La mia sensazione è che vuol dire anche capire come una maggiore compren- tribuito a creare una piene le scatole». «Dopo un periodo di dif- la percezione dei social net- possono svilupparsi le onde sione dei fenomeni sul piazza, unagorà virtua- Matteo Buranellofidenza e scetticismo, ora work sia intesa come una del contenuto che, al pari di web e integrati. le, cosa permette e per-social network e social me- perdita di tempo. Cè molta un sasso lanciato nello sta- «No, purtroppo no. Si trat- metterà il mobile, in me- TOMMASO SORCHIOTTIdia sono guardati nel nostro ignoranza e spesso le po- gno, hanno conseguenze vi- ta di un fenomeno di co- rito allinterazione? Tommaso direbbe di cercarloPaese con curiosità. Ci sono sizioni dei vertici non aiu- sibili e concrete. Che pos- stume al pari delle Tim- «Credo che il mobile per- semplicemente su Google peresempi italiani eccellenti tano. Con questo non voglio sono essere sia negative che berland tra i paninari di metterà di riappropriarci de- sapere cos’ha fatto e di cosa siche dimostrano come lu- negare che esista una forte positive. Credo che di base vent’anni fa. Si acquista li- gli spazi fisici come spazi di occupa, ma qui si va sul sicuro:tilizzo strategico e lintegra- componente di "cazzeggio", sia una questione genera- Phone come status utiliz- vita e discussione. A livello twitter.com/tommasozione di questi strumenti tuttavia ci sono grandissime zionale, non ci sarà mai il zandone il 15% delle po- locale è facile capire come la tommaso.tumblr.com Social per camionisti virtuali E incontri per donne sposate PARRUCCHIERI E CENTRO ESTETICO UNISEX BIELLA (ces) Quante volte ci quanti utilizzino dei social minuti (fubles.com), per gli siamo trovati bloccati in Po- network diversi da questi under 12 (shidonni.com), Monica, Roberta e tutto lo Staff vi aspettano per mostrarvi la sta, con una fila lunga come per condividere le proprie per cercare e offrire lavoro ai casting di un reality ca- passioni e interessi. (linkedin.com o xing.com), nuova collezione atunno/inverno 2011-’12 noro da prima serata? La ragazza che abbiamo a per gli amanti della cucina CANDELO (BI) - VIA IV NOVEMBRE, 19 La bolletta che stringiamo fianco, barricata dietro alla (2spaghi.it) o dei viaggi (tri- in mano prevede come data copertina dell’ennesimo pit.com) fino al “primo sito Te l . 0 1 5 / 2 5 3 8 5 3 2 ultima di pagamento la giallo scandinavo, avrà un di incontri extraconiugali O R A R I O C O N T I N U AT O 8 . 3 0 - 1 8 . 0 0 giornata odierna e non am- profilo su Anobii dove poter pensato dalle donne” mette scappatoie. consigliare il tomo che ha (it.gleeden.com). Tentiamo di ingannare il tra le mani? L’anziano si- Il display elettronico ci tempo scorrendo la bacheca gnore appoggiato alla co- riporta alla dura realtà: la del nostro profilo Twitter, lonna, sarà a conoscenza di fila è ancora lunga e nes- sperando in Eons, una suno sembra voler cedere il qualche battuta piattaforma proprio posto. divertente. «Chi oggi non ha espressamen- Ci ritroviamo così a fan- L’occhio si sof- te dedicata al- tasticare sulla possibilità, ferma su un un profilo la terza età? E forse neanche troppo re- “ c i n g u e t t i o” il ragazzo che mota, che in quel preciso che catalizza subito l’atten- su Facebook cerca di fare una foto arti- istante, dall’altra parte del- l’oceano, un giovane guru zione: «Dire di è come chi stica al cane dei social media stia pro- Cabina termale non avere un con il cappot- gettando una piattaforma profilo su Face- book è l’equi- non aveva tino scozzese legato con un dedicata alle persone che passano ore in coda agli valente di chi negli anni ’70 la televisione guinzaglio qua fuori, sportelli pubblici. A pensarci, ne sentiamo diceva di non condividerà la già la mancanza. BAGNO DI VAPORE avere la Tv in negli anni ‘70» foto su Flickr Vieri Brini CON AROMA - CROMOTERAPIA casa». La mag- o attraverso gior parte delle persone ri- Instagram? IMPRESCINDIBILINK MASSAGGI tiene, in maniera un po’ Il mondo del web si è www.facebook.com superficiale, che esistano plasmato alla perfezione www.twitter.com solo i grandi social network: sulle richieste degli utenti: www.youtube.com Facebook, ormai utilizzato la condivisione è diventata www.myspace.com come fonte di informazione la principale attività onli- www.anobii.com anche da tg e quotidiani; ne. www.eons.com Twitter, recentemente salito Per agevolare questa pra- www.flickr.com alla ribalta grazie ai nu- tica sono nate migliaia di www.istagr.am merosi vip che lo utilizzano; piattaforme “social” diffe- www.redkaraoke.com Youtube, una vera e propria renti, ognuna legata a un www.truckerpassions.com alternativa alla tv tradizio- ambito specifico, dalle più www.fubles.com nale e il praticamente de- frivole alle più serie: per gli www.shidonni.com funto Myspace. amanti del karaoke (red- www.linkedin.com Tuttavia, le possibilità di karaoke.com), per i camio- www.xing.com StreetStyle interazione e confronto tra- mite la rete sono ai massimi nisti (truckerpassions.com), per mettere in piedi una www.2spaghi.it www.tripit.com livelli. C’è da chiedersi squadra di calcetto in pochi www.it.gleeden.com