Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
  • Save
Seminario Debian
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Seminario Debian

  • 736 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
736
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Debian 1993 - 2005
    • Che cos’è Debian? (definizione)
    • E’ un progetto di sviluppo software open source realizzato e gestito da una comunità
  • 2. Alcune definizioni
    • Che cos’è una comunità di sviluppo?
    • Che cosa si intende in questo caso per open source?
  • 3. Comunità di sviluppo
    • Un gruppo di persone che realizzano un software (spesso open source) e non lavorano per la stessa azienda.
  • 4. Open Source Con il termine Open Source ci riferisce spesso a due concetti distinti che vengono “erroneamente” costantemente accumunati
  • 5. Le due anime dell’OSS
    • Con Open Source si intende un software rilasciato sotto una licenza OSI
    • Con Open Source si intende anche un modello di sviluppo ( “teorizzato” da Eric Raymond)
  • 6. Open Source ≠ Comunità
    • Su + di 100.000 progetti su SourceForge l’80% di questi ha meno di 3 programmatori
  • 7. Altri “aspetti” di Debian
    • Un nuovo modello di organizzazione del lavoro
    • Un nuovo modello di organizzazione sociale
  • 8. A. La Genesi di Debian
    • Valori
    • Infrastruttura
  • 9. Valori
    • Obiettivo sociale. Il 16 Agosto 1993 Ian Murdock dichiara: “ il desiderio creare una distribuzione non commerciale che possa competere nel mercato del software commerciale”
  • 10. Valori
    • Se i soggetti coinvolti hanno le capacità di creare un prodotto capace di essere competitivo nel mercato, perché non realizzano un impresa?
    • Perché non sfruttano commercialmente il loro lavoro?
  • 11. Valori Un’ adeguata risposta la si può trovare nel concetto Weberiano di “wertrational”= razionalità rispetto a un valore. Weber dice che un soggetto guidato dall’ ”azione razionale rispetto ad un valore” agisce non per conseguire un risultato estrinseco ma per rimanere fedele ad un valore
  • 12. Weber: Economia e Società
    • Weber distingue 4 tipi di azione:
    • razionale rispetto allo scopo
    • tradizionale
    • affettiva
    • razionale rispetto al valore
  • 13. Infrastruttura
    • Newsgroup/mailinglist
    • Modello di sviluppo modulare a pacchetti stile kernel Linux
    • Policy Manual (primo documento formale della Debian comunity): http://www.debian.org/doc/debian-policy/
  • 14. Infrastruttura
    • Tutela del proprio lavoro tramite la licenza GPL
    • Supporto diretto della FSF (assunzione di Ian Murdock) interrotto nel 1995
  • 15. Infrastruttura
    • La GPL garantiva ai sviluppatori che il progetto sarebbe sempre rimasto sotto il controllo della comunità
    • L’iniziale supporto della FSF fornì risorse tecniche, un riconoscimento istituzionale al progetto e legittimità. (30-120)
  • 16. B. Come si “interagisce” all’interno della Debian Comunity
    • La maggiorparte delle iterazioni avvengono on-line
    • Gli strumenti cardine sono:
    • Mailinglist
    • Debian IRC
  • 17. Comunicare ≠ Interagire
  • 18. Il ruolo fondamentale delle mailinglist Le mailinglist non sono solo uno strumento di comunicazione, ma un elemento costitutivo dell’organizzazione. L’apertura o la chiusura di una mailinglist ci segnala l’evoluzione dell’organizzazione. Ad esempio: Una nuova mailinglist dimostra il crescente interesse per un nuovo obiettivo/processo dello sviluppo. Ad esempio: l’apertura di molte mailinglist in lingua locale mostra una maggiore attenzione per le localizzazioni e le mini-comunità locali.
  • 19. Il ruolo fondamentale delle mailinglist Oppure indica la nascita di una conflittualità o problematica crescente che non può essere più risolta e discussa nella mailinglist madre. Ad esempio: Il secondo project leader di Debian alla nascita del dissenso sulla creazione del primo board, aprì immediatamente una mailinglist apposita dove raccogliere tuttii commenti al riguardo.
  • 20. Il ruolo fondamentale delle mailinglist Le mailinglist sono un vera e propria istituzione fondamentale per struttura democratica del progetto Debian perché:
    • Sono asincrone :
    • Permette ai soggetti di partecipare con i propri tempi e non rimanendo vincolati ai tempi della discussione
    • Permette ai soggetti a latitudini diverse di essere sempre “sincronizzati” fra loro
    • Elimina alcuni ostacoli sociali
  • 21. Il ruolo fondamentale delle mailinglist
    • Ad esempio, è emblematica la storia di Joel Klecker morto nel Luglio 2000, noto anche come Espy, all'età di 21 anni. Nessuno che vedeva 'Espy' in #mklinux, in liste o canali Debian, sapeva che dietro a quel nickname c'era un giovane che soffriva di una forma di distrofia muscolare di Duchenne . Molte persone lo conoscevano solo come 'il tizio delle glibc e dei powerpc di Debian' e non avevano idea delle difficoltà contro le quali Joel combatteva che sebbene menomato fisicamente, ha condiviso le sue grandi conoscenze con gli altri.
  • 22. Il ruolo fondamentale delle mailinglist 2. Sono Pubbliche: Il fatto che sono pubbliche permette che la conoscenza sia equamente distribuita all’interno dell’organizzazione; evitando che si formino gruppi di persone che conoscano meglio l’organizzazione in base alla loro disponibilità di tempo a partecipare. I nuovi entrati possono acquisire la storia, la cultura e l’esperienza precedentemente acquisite dalla comunità cosi da ottenere in poco tempo pari dignità all’interno della comunità.
  • 23. Il ruolo fondamentale delle mailinglist Soggetto fondamentale per il funzionamento dell’organizzazione il mantainer delle mailinglist
  • 24. Quando avvengono le comunicazioni?
    • Nel tempo libero
    • Durante i normali orari di ufficio.
  • 25. C. La crescita del progetto e la creazione delle prime strutture burocratiche Il progetto Debian attorno al 1997 cresce enormemente sia in numero di sviluppatori coinvolti ( da 200 a 400) sia in interesse da parte della stampa. Dimostrando che la crescita rappresenta un male per le comunità on-line. A questo si aggiunge nel medesimo anno il problema della successione dal secondo leader al terzo leader.
  • 26. Le richieste della Comunità
    • Un leader eletto democraticamente
    • La possibilità di vendere il lavoro svolto
    • Stabilità dei principi fondamentali della comunità messi in crisi dal cultura non omogenea dei nuovi membri
  • 27. Le richieste della Comunità
    • Tutela legale (non avvertita da tutti, causa di conflitto)
  • 28. Come risponde la Debian Community a queste sfide?
    • La creazione di un sistema di votazioni per l’elezione del leader e per tutte le scelte della comunità basato sul modello di Schulze (metodo perfetto?)
    • Il rifiuto di vendere il proprio lavoro, ma creazione di una tutela della proprietà intellettuale tramite la registrazione il marchio e del logo.
  • 29. Come risponde la Debian Community a queste sfide?
    • IL Contratto Sociale 1997
    • Le Guide Linea Debian per il Software Libero (alla base dell’Open Source Definition) 1997
    • Raccolta fondi per la creazione della fondazione di SPI (Software in Public Interest) Bruce Perens. Trasferimento dei diritti
  • 30. Come risponde la Debian Community a queste sfide?
    • Debian Costitution ratificata nel Settembre 1998 all’unanimità da 357 sviluppatori.
    • Nel 2000 viene creato il comitato per la selezione dei mantainers nasce il primo processo formale di selezione
  • 31. Il processo di selezione: il virtuale incontra il reale
    • Identificazione (pgp gnupg)
    • Presentazione da parte di membro
    • Dimostrare di comprendere la filosofia e procedure della comunità
    • Dimostrare di possedere sufficienti capacità tecniche
  • 32. Ricapitolazione
    • Il 16 Agosto 1993 Nasce Debian fondata da Ian Murdock
    • 1994-95 Comincia a svilupparsi sotto l’ala protettrice della FSF
    • 1997-1998 Crescita ampia di Debian: Contratto Sociale, Linee Guida, Costituzione, Fondazione
    • 2000 Comitato di selezione
  • 33. Altri “aspetti” di Debian
    • Un nuovo modello di organizzazione del lavoro
    • Un nuovo modello di organizzazione sociale
  • 34. Nuovo modello di organizzazione del lavoro
    • Lavorano insieme persone che:
    • Sono geograficamente distanti
    • Culture diverse
    • Non si conoscono fra loro fisicamente se non in piccoli gruppi
  • 35. Un nuovo modello di organizzazione sociale
    • L’organizzazione delle comunicazioni
    • La modalità di identificazione dei soggetti
    • Il modello di voto. Prototipo per il “voto elettronico”
    • Extra-territorialità della legge
    • Aumenta la partecipazione dei membri (bassi costi di partecipazione)