• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Esperimenti 6
 

Esperimenti 6

on

  • 165 views

 

Statistics

Views

Total Views
165
Views on SlideShare
150
Embed Views
15

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 15

http://esameluca.blogspot.it 15

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Esperimenti 6 Esperimenti 6 Presentation Transcript

    • Quando si prendono in esame leopere, i discorsi e i documenti diHitler e di altri ideologi nazisti, èfacile riscontrarne l’influenzadarwiniana. Hitler pensava di potermigliorare la razza umana comefanno gli allevatori. Per lui si dovevaeliminare chi "contaminava" la razzaariana, chi soffriva di malattiegenetiche e i deboli, quindi i menoevoluti. A questo scopo, ordinò ilferoce sterminio di molti, prova checonsiderasse gli esseri umani comeanimali e che fosse influenzato daldarwinismo.
    • Charles Darwin era uno scienziato inglese. Dal 1831 al 1836 compìun lungo viaggio raccogliendo dati sulla vegetazione e sulla faunadei Paesi visitati. Tornato in patria, Darwin dedicò più di venti anni ariordinare e interpretare i dati raccolti e a confrontarli con quelliprovenienti da altre fonti. Il frutto di questo lavoro è il libro“L’origine della specie per mezzo della selezione naturale” pubblicatonel 1859.Charles Darwin (1809 -1882)
    • Secondo Darwin, gli organismi che nascono, piante oanimali, non hanno tutti la stessa probabilità di viveree di riprodursi.Nella lotta per la sopravvivenza sono avvantaggiatigli individui che posseggono casualmentecaratteristiche più adatte all’ambiente, mentre quelliche sono meno capaci a sfruttare le risorsedell’ambiente sono destinati a soccombere senzalasciare discendenza.Questo processo viene chiamato da Darwin selezionenaturale. In altre parole, la selezione naturalefavorisce la sopravvivenza dei più adatti.
    • Rifacendosi a queste teorie, Hitler prevedeva quindi la spartizione del mondo fra le poche nazioni ritenutedegne di esercitare la sovranità. I tedeschi avrebbero naturalmente avuto il primo posto ottenendo così ilfamigerato spazio vitale. I popoli sottomessi venivano così schiavizzati oppure eliminati per fame, lavoro ocamere a gas nei “campi di concentramento” e nei “campi di sterminio” (questi ultimi adibiti esclusivamenteall’uccisione).
    • Nei campi di concentramento nazisti, inoltre, furono effettuati esperimenti medici sui prigionieri, conlo scopo di condurre ricerche e di mettere a punto metodi che permettessero di migliorare la possibilitàdi sopravvivenza e di guarigione dei soldati tedeschi in guerra, ma soprattutto per migliorare la “razzaariana”. Per gli internati e per le loro sofferenze, che quasi sempre avevano fine soltanto con la morte,nessuno degli autori di questi esperimenti mostrò la minima preoccupazione.
    • Gli studi sui gemelliper migliorare la razzaUno degli obiettivi primari del progetto nazista era quindiquello di difendere la “razza ariana” e favorirne la crescita;proprio per questo si studiarono a fondo tutte le strade perarrivare a questo obiettivo. Tra i primi a occuparsi di geneticaci furono Von Verschuer e il suo assistente Josef Mengele, iquali effettuarono ricerche pseudoscientifiche sui gemelli chearrivavano da tutta Europa principalmente nel campo diconcentramento di Auschwitz.Mengele, detto: “l’Angelo della Morte”
    • I gemelli venivano fotografati, sottoposti ai raggi X ea una lunga serie di esami, alcuni dei qualidolorosissimi, quindi se ne provocava la morterepentina con una iniezione di cloroformio al cuoreo con un colpo alla testa. I loro organi internivenivano poi attentamente studiati. Pare che circa il15% dei gemelli sia stato ucciso in questo modoatroce, mentre molti altri decedettero durante lemolteplici operazioni chirurgiche; nessuno di questisembra sia stato ucciso nelle camere a gas.Josef Mengele, in particolare, condusse esperimentidel tutto inutili per trovare il metodo di influire sullacolorazione degli occhi, per renderli azzurri. L’unicorisultato fu la cecità delle vittime…
    • Von VershuerMengeleAlla fine della guerra, Mengele riuscì a sfuggire sia ai russi sia agli americani e, nel 1949, raggiunse condocumenti falsi l’Argentina, sottraendosi così alla giustizia. Il “dottor morte” era stato incoraggiato a condurre isuoi esperimenti su cavie umane da Von Verschuer, che poté fare progressi nei suoi studi di genetica propriograzie agli organi che Mengele gli procurava dopo averli prelevati, anche senza anestesia, dai gemelli da luistudiati. Eppure, dopo la guerra, von Verschuer non solo non venne riconosciuto colpevole ma ebbe moltegratificazioni!
    • Tra i primi a essere messi a puntofurono gli esperimenti condotti agrandi altezze o a basse temperature. Ilprotrarsi del conflitto con la GranBretagna e la battaglia aerea fecerosorgere, infatti, alcuni interrogativi.Si voleva capire, ad esempio, se unaviatore si poteva lanciare con ilparacadute da un’altezza superiore allimite normale del respiro; quanto erapossibile sopravvivere in acque gelatee come poteva essere rianimato unaviatore congelato.
    • Durante gli esperimenti si provocò l’abbassamento della temperatura di prigionieri immersi in acqua, aiquali erano state fatte indossare tute da aviatore. Ai medici sperimentatori non rimase che constatare ildecesso di gran parte delle cavie. Tuttavia, nonostante l’enorme numero di vittime, i medici giunsero moltotardi alla ovvia conclusione che era necessario brevettare tute di aviazione che potessero riparare meglio gliaviatori a temperature così basse. Nel tentativo di valutare diversi metodi di riscaldamento, si notò che unbagno caldo poteva servire dopo il congelamento, anche se questo i medici lo sapevano fin dalla finedell’Ottocento. Si sperimentò anche il cosi detto “riscaldamento umano”, durante il quale i corpi congelativenivano messi a contatto con i corpi di altre due donne, provenienti dai campi di concentramento.Furono fatti esperimenti anche sui gruppi sanguigni, sui veleni, sulla sterilizzazione e per rendere potabile lacqua marina.