"Il censimento delle istituzioni Non Profit" by Sabrina stoppiello
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

"Il censimento delle istituzioni Non Profit" by Sabrina stoppiello

on

  • 1,472 views

Sabrina Stoppiello, Responsabile del censimento delle organizzazioni non profit dell'ISTAT, interviene al Workshop dell'Osservatorio ICT per il non-profit 2012 "TERZO SETTORE: OLTRE IL DIVARIO ...

Sabrina Stoppiello, Responsabile del censimento delle organizzazioni non profit dell'ISTAT, interviene al Workshop dell'Osservatorio ICT per il non-profit 2012 "TERZO SETTORE: OLTRE IL DIVARIO DIGITALE" organizzato da THINK! e Informatici senza Frontiere lo scorso 21 Marzo

www.thinkinnovation.org

Statistics

Views

Total Views
1,472
Views on SlideShare
1,408
Embed Views
64

Actions

Likes
2
Downloads
21
Comments
0

4 Embeds 64

http://www.thinkinnovation.org 49
http://www.robertomasiero.org 9
http://feeds.feedburner.com 5
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial LicenseCC Attribution-NonCommercial License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

"Il censimento delle istituzioni Non Profit" by Sabrina stoppiello "Il censimento delle istituzioni Non Profit" by Sabrina stoppiello Presentation Transcript

  • Osservatorio ICT per il non-profit 2012 Terzo Settore: oltre il divario digitale Il Censimento delle istituzioni non profitSabrina StoppielloISTAT – Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statisticiU.O. SCE/C Censimento delle istituzioni non profitMilano, 21 marzo 2012
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Introduzione Obiettivo Presentare la prossima rilevazione censuaria sulle istituzioni non profit, nei suoi aspetti principali:  Contesto di riferimento  Obiettivi della rilevazione  Definizioni e campo di osservazione  Lista censuaria  Tecnica di rilevazione e innovazioni  Campagna di comunicazione  Contenuti informativi Alcune informazioni tecniche… Data di riferimento: 31 dicembre 2011 Avvio della rilevazione: settembre 2012 Chiusura della rilevazione: dicembre 2012 Diffusione dei dati: II semestre 2013 Milano, 21 marzo 2012 2
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale I numeri dell’universo non profit – La rilevazione censuaria 2001 Associazione non riconosciuta 235.000 Fondazione 66,3% istituzioni non profit 1,3% Associazione riconosciuta 26,5% Cooperativa Altra istituzione sociale Mezzogiorno nonprofit 2,4% 27,9% 3,5% Nord 51,4% Tutela degli Centro 20,7% interessi 8,7% Altre attività 0,7% Assistenza sociale 8,8% Sanità 2,6% Istruzione e ricerca 4,8% Cultura, sport e ricreazione 74,4% Fonte:elaborazioni su dati Istat, 8° Censimento generale dell’Industria e dei Servizi - 2001 Milano, 21 marzo 2012 3
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale I numeri dell’universo non profit – La rilevazione censuaria 2001 500 mila dipendenti 3.335 mila volontari 100 90 80 70 60 76,4 50 volontari 10,5 dipendenti 40 30 2,1 8,7 39,1 20 22,5 2,0 10 13,9 14,1 0,3 8,2 2,2 0 Cultura, sport Istruzione e Sanità Assistenza Tutela degli Altre attività e ricreazione ricerca sociale interessi Fonte:elaborazioni su dati Istat, 8° Censimento generale dell’Industria e dei Servizi - 2001 Milano, 21 marzo 2012 4
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale I numeri dell’universo non profit La digitalizzazione delle istituzioni non profit Le istituzioni non profit con un sito internet erano: 7.579 istituzioni non profit (3,4%) - 1999 7.363 cooperative sociali (23,1%) - 2005 2.712 organizzazioni di volontariato (23,1%) - 2003 Fonte:elaborazioni su dati Istat Milano, 21 marzo 2012 5
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Le prossime rilevazioni censuarie Rileva le unità giuridico- RILEVAZIONE SULLE economiche presenti sul IMPRESE territorio nazionale Il 9° Censimento RILEVAZIONE SULLE ISTITUZIONI generale dell’industria e NON PROFIT dei servizi – 2011 RILEVAZIONE SULLE ISTITUZIONI PUBBLICHE Milano, 21 marzo 2012 6
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Gli obiettivi della rilevazione censuaria sulle INP 1. Misurare la consistenza del settore, consentendone l’analisi in serie storica (1999-2001) 2. Cogliere le principali caratteristiche strutturali delle INP italiane 3. Rispondere alle esigenze informative nazionali e internazionali - conto satellite delle istituzioni non profit (Johns Hopkins University, UNSD - United Nations Statistic Division); - misurazione del lavoro volontario - ILO 7. Consentire la messa a regime di un registro statistico delle istituzioni non profit, da aggiornare annualmente tramite l’integrazione di fonti amministrative 8. Costruire la base di riferimento per la produzione di statistiche aggiornate, anche di natura campionaria, relative a specifiche tipologie istituzionali Milano, 21 marzo 2012 7
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Le definizioni e il campo di osservazione La definizione statistica di INP adottata dall’ISTAT trova i suoi riferimenti in: - System of National Accounts – SNA1993 e SNA2008 - Handbook on Non-profit Institutions (United Nations, 2003) Istituzione non profit Unità giuridico - economica dotata o meno di personalità giuridica, di natura privata, che produce beni e servizi destinabili o non destinabili alla vendita e che, in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non ha facoltà di distribuire, anche indirettamente, profitti o altri guadagni, diversi dalla remunerazione del lavoro prestato, ai soggetti che la hanno istituita o ai soci. Natura Adesione privata e volontaria Costituzione non profit Autonomia formale istituzionale Milano, 21 marzo 2012 8
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Il campo di osservazione Forme giuridiche  Associazione riconosciuta  Associazione non riconosciuta  Comitato  Fondazione  Cooperativa sociale  Ente ecclesiastico  Altra ente privato Tipologie istituzionali • Cooperative sociali • Istituzioni di studio e di ricerca • Fondazioni • Associazioni sportive • Organizzazioni di volontariato • Associazioni culturali e ricreative • Istituzioni sanitarie • Partiti politici • Università • Sindacati e associazioni di categoria • Istituzioni educative e di formazione • Organizzazioni non governative Milano, 21 marzo 2012 9
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Lista censuaria - Le tipologie istituzionali presenti … Tabella 1 – Unità istituzionali incluse in lista censuaria (dicembre 2011) per tipologia istituzionale Descrizione Numerosità % Cooperativa sociale 11.282 2,4 Fondazione 5.375 1,1 Ente ecclesiastico 12.541 2,7 Comitato 5.082 1,1 Istituzioni sanitarie 5.006 1,1 Istituzioni mutualistiche e previdenziali 2.356 0,5 Ente di Patronato 582 0,1 Istituzioni di rappresentanza 19.255 4,1 Università 833 0,2 Istituzioni educative e di formazione 6.363 1,4 Istituzioni di studio e ricerca 2.956 0,6 Associazione 370.025 79,1 ONG 196 0,0 Non classificate 25.877 5,5 Totale 467.729 100,0 Milano, 21 marzo 2012 10
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Lista censuaria - La localizzazione territoriale (%) Milano, 21 marzo 2012 11
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale La tecnica di rilevazione e le innovazioni  Lista di partenza - individuazione sul territorio delle INP potenzialmente attive Sistema - confronto archivio/censimento informativo - spedizione postale dei questionari personalizzati INP  Organizzazione decentrata con organi di rilevazione provinciali (CCIAA) Autonomia e  Presenza di rilevatori flessibilità - acquisizione questionari delle istituzioni non rispondenti organizzativa - registrazione, controllo e correzione on-line dei questionari per gli organi compilati (con data-entry controllato presso CCIAA) di censimento  Sistema di monitoraggio on line  Acquisizione dei dati con procedure multi-canale: - compilazione via web del questionario da parte delle unità Autonomia di rilevazione dei rispondenti - compilazione tradizionale del questionario cartaceo e nelle modalità consegna presso centro di raccolta o punto di ritiro di partecipazione - intervista tramite rilevatore (per le unità non rispondenti) Milano, 21 marzo 2012 12
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale La campagna di comunicazione: obiettivi Progetto di Comunicazione organica, articolata e fortemente integrata Obiettivo: raggiungere le differenti anime del settore per: - informare su obiettivi e modalità del censimento - favorire il riconoscimento di una comune “identità” non profit - sensibilizzare la partecipazione al censimento Milano, 21 marzo 2012 13
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale La campagna di comunicazione: azioni  Azioni di PR e partnership → Coinvolgimento degli attori intermedi (gatekeeper) →Realizzazione di un ufficio stampa dedicato  Partecipazione a fiere e manifestazioni  Strategia di ADV: → Creazione di uno specifico marchio/logo che consentirà di delineare l’identità del censimento → Campagna su radio nazionali locali; → Pubblicità su media specializzati a stampa e on line; → Servizi web: portale e presenza su social network Milano, 21 marzo 2012 14
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Il questionario - Contenuti informativi Caratteristiche strutturali Assetto istituzionale Struttura organizzativa Struttura territoriale Attività • Attività svolte, servizi erogati e utenti serviti • Reti di relazione/collaborazione • Ambito territoriale di attività • Forme di comunicazione e di raccolta fondi Risorse umane • Orientamento: mutualistico/solidaristico • Tipologie • Categorie/figure professionali • Caratteristiche volontariato Risorse economiche • Entrate e uscite. Ammontare e tipologia • Attività svolta: market/non market • Finanziamento prevalente: pubblico/privato Milano, 21 marzo 2012 15
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Social network Bil. Blog, Sociale/ missione Sito Forum, Chat internet Carte Pubblicità servizi Newsletter periodica Brochure Milano, 21 marzo 201216
  • Terzo Settore: oltre il divario digitale Grazie per l’attenzione ISTAT - Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici U.O. SCE/C Censimento delle istituzioni non profit sabrina.stoppiello@istat.it Milano, 21 marzo 2012