• Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
456
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
24
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. VIA TURATI, 26 20121 MILANO, ITALY TEL. +39 02 659 6571 FAX +39 02 657 1150 www.nascimbene.com Laboratorio dal basso «start-up just do it» Aspetti legali e Contrattuali delle start-ups Michele Mario Nascimbene Andrea Zanoni j Lecce, 26-27 settembre 2013
  • 2. • Come si crea una start-up • Dove costituisco la start-up? • Quale tipo di società scelgo? • Come impostare i rapporti fra soci • Cosa sono i patti parasociali? • Mi conviene fare un patto parasociale? Perché? • Come faccio business con la mia start-up • Contratti B2B e B2C • Agenti e distributori • Privacy 2 INTRODUZIONE
  • 3. COME SI CREA UNA START-UP? 3
  • 4. • In Italia? Why not? • All’estero? Why? • UK (Ltd/Plc) • Delaware (LLC/Corporation) • Dove spendo meno e ho meno burocrazia? • Ma dove vive la società? Dove fa business? • Soggezione della società neocostituita al controllo dell’Agenzia delle Entrate (problematica della c.d. «esterovestizione») • Rischio obbligo di deposito del bilancio tradotto a registro imprese italiano e tenuta doppia contabilità 4 DOVE COSTITUISCO LA START-UP?
  • 5. • Società di persone – S.n.c. e S.a.s. • S.p.A. • S.r.l. • S.r.l. ordinaria • S.r.l. ordinaria a 1 Euro • S.r.l. semplificata • Start-up innovativa • Associazione in partecipazione 5 QUALE TIPO DI SOCIETÀ SCELGO?
  • 6. • Non è una società bensì un contratto • Due categorie di partecipanti: associante e associati • Associante: gestione dell’impresa o dell’affare • Associati: partecipazione agli utili e alle perdite • Limitazione del numero degli associati fino a 3 se con apporto di lavoro, salvo assunzione a tempo indeterminato 6 ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE – 2549 C.C.
  • 7. • Modello base: S.n.c. • Responsabilità illimitata dei soci per le obbligazioni sociali • S.a.s. – due categorie di soci: soci accomandatari e soci accomandanti • Accomandatari: gestiscono e hanno responsabilità solidale e illimitata • Accomandanti: non possono gestire (c.d. soci di capitali) e hanno responsabilità limitata • Hanno bilancio «semplificato» 7 SOCIETÀ DI PERSONE – S.N.C. E S.A.S.
  • 8. • Ha senso costituire una start-up con una S.p.A.? • Capitale sociale minimo richiesto: Euro 120k • Costi di «gestione» tendenzialmente più alti di una S.r.l. • Quando si vedono start-up in forma di S.p.A.? • Quando entra nella società un VC che richiede l’adozione di questo modello societario 8 SOCIETÀ DI CAPITALI – S.P.A.
  • 9. • S.r.l. • S.r.l. ordinaria • S.r.l. ordinaria a 1 Euro • S.r.l. semplificata • Start-up innovativa 9 SOCIETÀ DI CAPITALI – S.R.L.
  • 10. S.r.l. ordinaria S.r.l. ordinaria a 1 Euro S.r.l. semplificata Start-up innovativa Chi la può costituire Persona fisica e giuridica Persona fisica e giuridica Qualunque persona fisica. No persone giuridiche Si applica la forma scelta tra (i) ordinaria e (ii) semplificata (oltre ad alcuni ulteriori benefici) Forme atto costitutivo Atto pubblico tradizionale Atto pubblico tradizionale Atto pubblico standard (clausole inderogabili) Capitale sociale Euro 10k 1 Euro Da 1 Euro a 9.999,99 Amministrazion e Soci e non soci Soci e non soci Soci e non soci Cessione quote Libera Libera Libera tra persone fisiche 10 TIPOLOGIE DI S.R.L.
  • 11. S.r.l. ordinaria e S.r.l. ordinaria a 1 Euro S.r.l. semplificata Start-up innovativa Onorario Notaio 1500 Euro - Dipende dalla forma scelta Imposta di Registro 168 Euro 168 Euro - Imposta di bollo 156 Euro - - Diritti di Segreteria 90 Euro - - Diritto di annuale CCIAA 200 Euro 200 Euro - Vidimazione Libri 309,87 + 14,62 per ogni 100 pg di ogni libro 309,87 + 14,62 per ogni 100 pg di ogni libro 309,87 + 14,62 per ogni 100 pg di ogni libro Totale 2425 Euro circa + libro 680 Euro circa + libro Da 309,87 Euro + libro in su 11 COSTI DI COSTITUZIONE DI S.R.L.
  • 12. • Costituzione: qualunque persona fisica o giuridica per atto pubblico tradizionale senza limiti di età • Capitale sociale minimo: Euro 10k in denaro o in natura, di cui il 25% deve essere versato all’organo amministrativo nominato nell’atto costitutivo • Libera cessione delle quote • Spese notarili e di registrazione a carico dei costituenti (Euro 1.500 presso notaio non strozzino!) 12 S.R.L. ORDINARIA – 2463 C.C.
  • 13. • Costituzione: qualunque persona fisica o giuridica per atto pubblico tradizionale senza limiti di età • Capitale sociale: minimo 1 Euro da versarsi in denaro e per intero alla costituzione • Non possono essere effettuati conferimenti diversi dal denaro • Deve essere accantonato a riserva legale 1/5 degli utili annui, fino a che il patrimonio netto non raggiunge Euro 10k. Questa riserva può essere utilizzata solo per essere imputata a capitale sociale o per copertura di eventuali perdite e deve essere reintegrata se diminuita per qualsiasi ragione 13 S.R.L. ORDINARIA A 1 EURO – 2463 C.C.
  • 14. • Qualunque persona fisica (anche over 35 anni) • Solo per atto pubblico standard, le cui clausole sono inderogabili. • Amministratori anche non soci • Libera cessione delle quote anche a over 35 anni • No oneri notarili, imposta di bollo e diritti di segreteria. Sì imposta di registro (168 Euro), diritti camerali e vidimazione libri (509,87 Euro) • Abolite le S.r.l. a capitale ridotto, con automatica conversione di quelle esistenti in Srls senza formalità e costi ulteriori 14 S.R.L. SEMPLIFICATA – 2463 BIS C.C.
  • 15. • Costituzione: qualunque persona fisica o giuridica per atto pubblico con la forma di S.p.A., S.a.p.a. o S.r.l. • Oggetto sociale prevalente: sviluppo e commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico • Esenzione da diritti di bollo, registro e diritti camerali (risparmio pari a ca. Euro 600) • Benefici fiscali per angel investors purchè in società per 2 anni • Sì stock options • Deroghe al diritto societario e fallimentare 15 START-UP INNOVATIVA – DECRETO LAVORO CONVERTITO IN LEGGE N. 99/2013
  • 16. START-UP INNOVATIVA – I REQUISITI • È costituita e svolge attività di impresa da non più di 48 mesi • Ha la sede principale dei propri affari ed interessi in Italia • A partire dal secondo anno di attività della start-up innovativa, il totale della produzione annua, così come risultante dall'ultimo bilancio approvato entro 6 mesi dalla chiusura dell'esercizio, non è superiore ad Euro 5 milioni • Non distribuisce e non ha distribuito utili • Ha come oggetto esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico • Non è stata costituita da fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo d'azienda.
  • 17. START-UP INNOVATIVA – I REQUISITI • Possiede almeno uno dei seguenti ulteriori requisiti: • Le spese in ricerca e sviluppo sono uguali o superiori al 15% del maggiore valore tra costo e valore totale della produzione della start-up innovativa • Impiego come dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo, in percentuale uguale o superiore al terzo della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di titolo di dottorato di ricerca o che sta svolgendo un dottorato di ricerca presso un'università italiana o straniera, oppure in possesso di laurea e che abbia svolto, da almeno tre anni, attività di ricerca certificata presso istituti di ricerca pubblici o privati, in Italia o all'estero, ovvero, in percentuale uguale o superiore a due terzi della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di laurea magistrale • Sia titolare o depositaria o licenziataria di almeno una privativa industriale (es. un brevetto) ovvero è titolare un software originario registrato presso il relativo registro SIAE, purché tali privative siano afferenti all'oggetto sociale e all'attività di impresa
  • 18. COME REGOLARE I RAPPORTI FRA I SOCI? 18
  • 19. • Codice civile (diritto societario) • Statuto sociale • È sempre presente in una start-up (tranne S.r.l. semplificata…) • Patti parasociali • Non sono presenti quasi mai in una start-up • Perché? • Perchè gli startuppari sono masochisti! 19 LE REGOLE TRA I SOCI DI UNA START-UP
  • 20. • È la magna charta della società • Comprende tutte le regole per una corretta organizzazione e un corretto funzionamento della start-up • Esempi: ammontare del capitale sociale, mechanics per funzionamento assemblea e consiglio di amministrazione • Obbliga tutti i soci! • Tutto molto bello, ma basta? 20 COSA CONTIENE UNO STATUTO SOCIALE?
  • 21. • Accordo tra i soci ulteriore allo statuto sociale • Scrive le “regole di condominio” tra i soci • Può essere firmato da tutto o solo da alcuni soci • Obbliga solo chi lo ha firmato! • Attenzione prima di firmare contratti con chiunque (inclusi incubatori/acceleratori) 21 COS’È UN PATTO PARASOCIALE?
  • 22. • Sì perché a voi interessa cosa c’è scritto nella magna charta o quali sono le regole del vostro condominio? • Sì, perché le cose vanno sempre bene finché non vanno male • Questo significa che fare un patto parasociale, scritto bene (e non copiato da internet … ), vi può evitare grattacapi dopo 22 MI CONVIENE FARE UN PATTO PARASOCIALE?
  • 23. • Dopo due anni di vita della start-up il tuo socio di minoranza se ne va e si apre un’altra società con l’amico pieno di soldi copiandoti l’idea. E adesso cosa fai?!?! • Il tuo socio aveva promesso che avrebbe sviluppato la piattaforma software del nuovo sito di ecommerce ma è sempre in giro per feste, vacanze e aperitivi. Tu intanto hai già messo parecchi soldi nella start-up. Che si fa adesso? • Il tuo socio che ha la maggioranza vuole assumere in società un dipendente di cui tu non ti fidi. Come fai ad impedirlo? 23 MI CONVIENE FARE UN PATTO PARASOCIALE?
  • 24. • Governance • Chi tra i soci entra in consiglio di amministrazione • Chi tra i soci si impegna a rimanere amministratore della società e per quanto • Chi tra i soci fa il CEO • Stipendio amministratori/CEO • Diritti di veto cda/assemblea 24 QUALI CLAUSOLE DEL PATTO PARASOCIALE MI SONO PIÙ UTILI?
  • 25. • Exit • Nessuno vende per un certo periodo dalla costituzione della società (lock-up) • Se poi qualcuno vende, gli altri soci hanno diritto di acquistare la quota (prelazione) • Se un socio vende, ho diritto di vendere anche io alla stessa persona (tag-along) • Se vendo, ho diritto di trascinare anche gli altri soci (drag-along) • Opzioni di acquisto/vendita (per garantire uscita) 25 QUALI CLAUSOLE DEL PATTO PARASOCIALE MI SONO PIÙ UTILI?
  • 26. • Altre previsioni • Se 50/50 cosa succede se non si è d’accordo? • Non-compete • Diritti IP • Recesso per eventi particolari (mancato raggiungimento milestone?) • Quotazione in borsa? Just kidding … 26 QUALI CLAUSOLE DEL PATTO PARASOCIALE MI SONO PIÙ UTILI?
  • 27. COME FACCIO BUSINESS CON LA MIA START-UP? 27
  • 28. • Tipologie di clienti • B2B • B2C • Tipologie di contratti che una società può avere: • Compravendita • Fornitura di Servizi/Appalto • Rete commerciale attraverso distributori/agenti 28 COME FACCIO BUSINESS CON LA MIA START-UP
  • 29. • Condizioni generali (standard form/modulo) • Codice civile • Libertà contrattuale e quindi clausole “cattive”: • Manleva • Limitazione di responsabilità • Interessi moratori 29 ATTIVITÀ B2B
  • 30. • Condizioni generali (standard form/modulo) • Codice civile • Meno libertà contrattuale per codice del consumo! • Alcune clausole “cattive” (cd. vessatorie) sono nulle 30 ATTIVITÀ B2C
  • 31. • Agenti • Non acquistano direttamente i prodotti ma fanno «pubblicità» • Per le start-up, attenzione a usare solo procacciatori e non agenti! Perché? Come faccio a distinguerli? • Distributori • Acquistano e rivendono i prodotti (es. grossisti) 31 RETE COMMERCIALE
  • 32. • Argomento molto “pericoloso” per tutti (start-up e non) • Privacy riguarda tutte le attività che una società svolge (es., contratti con i clienti) • Basta una privacy policy sul sito? • No! Perché? • Perché serve il consenso degli utenti 32 PRIVACY
  • 33. • Privacy e start-up web-based (piattaforme ecc.) • Queste start-up raccolgono grandi quantità di dati • Che cosa devo fare per stare tranquillo? • Che dati raccolgo? Di chi? • Cosa ne faccio? Solo storage? Dove? Li cedo a terzi? • E soprattutto, se faccio profilazione/analisi di mercato o raccolgo dati sensibili… cercatevi un bravo avvocato! 33 PRIVACY
  • 34. COS’È IL CROWDFUNDING? • Piattaforme di raccolta di capitale online • Accesso solo alle start-up innovative • Nuova regolamentazione Consob • Diversi modelli di business possibili • Mercato secondario e exit