Your SlideShare is downloading. ×
0
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Decuamo1 Inferiore
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Decuamo1 Inferiore

626

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
626
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1.
    • Alla scoperta di….
    • Decumano Inferiore: Spaccanapoli
    • Da piazza del Gesù alle mura greche
  • 2.  
  • 3. Mura greche Trianon teatro
  • 4.
    • Dall’aprile del 2006 lo storico Teatro Trianon di piazza Calenda è diventato un teatro pubblico della Regione Campania e della Provincia di Napoli, diretto da Nino D’Angelo :” Un corpo vivo nel corpo della città”…
  • 5.
    • Dedicata al grande commediografo
    • e attore Raffaele Viviani, la struttura
    • ha assunto il nuovo nome
    • di teatro del popolo Trianon Viviani
  • 6.
    • Uno sguardo
  • 7.
    • Uno sguardo….
  • 8. Mura greche Trianon teatro
  • 9.
    • del IV secolo a. C., che, sono state ritrovate in diversi punti della città. Sono la più bella ed affascinante testimonianza della sua origine
  • 10. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno
  • 11.  
  • 12.  
  • 13.
    • Il Monastero di S. Gregorio Armeno è situato nella parte forse più antica e nobile di Napoli, dove un tempo era il foro della città greco-romana, splendida di vitalità, di monumenti e di civiltà, resa famosa per le botteghe che realizzano pastori.
  • 14.  
  • 15.
    • La chiesa di San Gregorio Armeno o San Biagio Maggiore , conosciuta volgarmente con il nome di chiesa di Santa Patrizia.
    • Sorge sull'omonima via, prende il nome dal vescovo che nel V sec. Costruì il primo ospedale per i poveri
  • 16. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà
  • 17.
    • Il Monte fu fondato nel 1539 da alcuni nobili napoletani per combattere l'usura elargendo
    • prestiti senza scopo di lucro; alla
    • fine del secolo acquistarono il
    • Palazzo di Girolamo Carafa e
    • affidarono il progetto per il
    • restauro all'architetto
    • romano Gian Battista Cavagni
    • che costruì nell'edificio una
    • cappella d'impronta manierista
  • 18.  
  • 19.  
  • 20.
    • La chiesa dei Santi Filippo e Giacomo è situata in via San Biagio dei Librai
    • L'edificio, voluto nel 1593 dai mercanti e tessitori di quella zona popolare, è una tappa obbligatoria di chi vuole ammirare le tracce rinascimentali in città; nonostante un rifacimento nel 1750 durante il quale gli fu impressa la maggior parte dell'attuale aspetto, salvandone però alcuni caratteri originari.
  • 21. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo
  • 22.  
  • 23.
    • La chiesa e l'originario complesso conventuale furono fondati nel XVII secolo ; entrambe le strutture vennero dedicate a San Nicola Vescovo di Mira, protettore degli orfani e dei droghieri. I giovani ospiti vivevano secondo la regola monastica e, nel corso del tempo, il ritiro si trasformò in monastero aperto ad adolescenti di agiate
    • condizioni economiche.
  • 24. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO
  • 25.  
  • 26.
    • La scultura testimonia il culto della divinità egiziana del Nilo . Ritrovata nel XV secolo venne considerata una madre, anzi la città che allatta i figli, da li nasce il toponimo " Corpo di Napoli " dato al largo dove tuttora è ubicata. Nel XVII secolo la scultura acefala venne completata con la testa di un uomo barbuto.
  • 27. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo
  • 28.  
  • 29.  
  • 30.  
  • 31. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano
  • 32.
    • Il Palazzo di Sangro di Casacalenda è un palazzo di Napoli situato in piazza San Domenico Maggiore .
    • Ha la facciata in ordine dorico caratterizzata da un basamento in piperno su cui s'innalzano le strutture sovrastanti; i portoni sono affiancati da colonne dello stesso ordine in marmo bianco che sorregono i balconi del piano nobile .
    • Palazzo Corigliano, ospito varie famiglie infine i Saluzzo di Corigliano dai quali fu ristutturato ed ampliato durante il 1700. La famiglia se ne disfece nel 1935 per un milione e mezzo di lire. Oggi è una delle sedi dell'Istituto Universitario Orientale.
  • 33.
    • Al di qua della piazza, di fronte alla basilica, si trova invece Palazzo Casacalenda, che ospita attualmente la rinomata pasticceria Scaturchio e un'importante sede della libreria Guida. Il palazzo in origine era adiacente alla chiesetta paleocristiana di S.Maria della Rotonda, poi abbattuta nella seconda metà del settecento, quando Mario Gioffredo e poi Luigi Vanvitelli si occuparono dell'ampliamento del Palazzo.
  • 34. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano
  • 35.  
  • 36.  
  • 37. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano Cappella San Severo
  • 38.  
  • 39.
    • La Cappella dei Sansevero (o Chiesa di Santa Maria della Pietà ) è tra i più importanti edifici di culto di Napoli .
    • Ospita varie opere di importante rilievo come la pietà, il Cristo Velato e le “Macchine Anatomiche”
  • 40. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano Cappella San Severo Complesso san domenico Magg.
  • 41.  
  • 42.  
  • 43.  
  • 44.
    • Situata nel cuore del centro storico ed in una delle più belle piazze a cui da il nome
    • Il complesso di San Domenico Maggiore fu fatto edificare tra il 1283 e il 1324 per volontà di Carlo d'Angiò in forme gotiche.
  • 45.
    • Situato sempre in piazza San Domenico Maggiore edificato dai De Balzo a metà del‘400.
    • Di origine medievale, ha subito varie ristrutturazioni nel periodo neoclassico e barocco.
  • 46.
    • detto anche Palazzo Foglia, che fu costruito dall'architetto Di Palma nel 1544-1545 per il banchiere genovese A. Pinelli
    • Oggi ospita il b&b Heidelberg, (città tedesca appoggiata sul fiume Neckar e famosa per la sua antica università romantica)
  • 47.
    • L'edificio, costruito nel Sedicesimo secolo, in via Benedetto Croce. Si trova nel cuore del Centro Antico, Spaccanapoli, e conserva l'originario impianto. Del Settecento è la bella scala in fondo al cortile.
  • 48. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano Cappella San Severo Complesso san domenico Magg. P.Zzo Venezia Santa Marta
  • 49.  
  • 50.  
  • 51.  
  • 52.
    • Il palazzo fu fondato nel 1412 .
    • Inizialmente il complesso aveva un vasto giardino che compredeva anche una parte del Palazzo Filomarino , finché nel 1512 la Repubblica di Venezia non cedette i suoli per l'espansione del Palazzo Filomarino.
    • Nel palazzo non ci sono decorazioni, ma di notevole interesse sono il cortile, il giardino pensile e la casetta pompeiana.
  • 53.
    • Il Palazzo Mazziotti ubicato in via B.Croce
    • Fu costruito nel primo ‘800, sulle preesistenti strutture ‘700 del chiostro della Chiesa di San Francesco delle Monache
    • Di rilevante importanza, sono il cortile che riutilizza le arcate del chiostro e la scala in stile neoclassico
  • 54.  
  • 55.
    • L'edificio venne fondato al principio del XV sec. su commissione di Maria Durazzo.
    • All’interno vi è un presepe che è posizionato sulla parete di fondo di una sala, è uno dei pochissimi presepi in cui è ancora conservata la tradizionale grotta con le "anime del Purgatorio". Figurine di personaggi avvolti tra le fiamme che per tradizione popolare venivano a continuare il viaggio dei Re Magi quando questi giungevano alla grotta, o meglio ad accompagnarci nel viaggio della Vita durante il resto dell'anno.
  • 56.  
  • 57.  
  • 58. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano Cappella San Severo Complesso san domenico Magg. P.Zzo Venezia Santa Marta P.Zzo Filomarino
  • 59.  
  • 60.  
  • 61.  
  • 62.  
  • 63.  
  • 64.  
  • 65.  
  • 66.  
  • 67.  
  • 68.  
  • 69.  
  • 70. Mura greche Trianon teatro San gregorio Aremeno Monte di pietà Chiesa santi Filippo e Giacomo Chiesa san Nicola nilo Statua del NILO Chiesa Sant’Angelo a Nilo P.Zzo Casacalenda P.zzo Corigliano Cappella San Severo Complesso san domenico Magg. P.Zzo Venezia Santa Marta P.Zzo Filomarino Complesso Santa Chiara Chiesa Gesu Nuovo
  • 71.  
  • 72.  
  • 73.  
  • 74.  

×