COS’E’

Ѐ una misura per le nuove imprese del Mezzogiorno che puntano su innovazione,
utilizzo delle tecnologie digitali e...
QUALI SETTORI ESLUSI

-attività connesse all'esportazione verso Paesi terzi o Stati membri;
-della pesca e dell'acquacoltu...
IMPORTANTE

DOTAZIONE: 190 milioni di euro

Smart&Start è una agevolazione a fondo perduto ed “a sportello”: questo 
signi...
LINEA DI INTERVENTO “SMART”:
AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE
COSA FINANZIA
Le agevolazioni SMA...
LINEA DI INTERVENTO “SMART”:
AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE
INTENSITA’ DI AIUTO
Ogni società ...
LINEA DI INTERVENTO “SMART”:
AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE
COSTI AMMISSIBILI :
a)interessi s...
LINEA DI INTERVENTO “SMART”:
AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE
MODALITA’ DI EROGAZIONE:
L’erogaz...
LINEA DI INTERVENTO “SMART”:
AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE
ESEMPIO DI IMPRESA FINANZIABILE:
...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
LINEA DI INTERVENTO “START”:
SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE
IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TE...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Presentazione Smart & Start: incentivi alle imprese

1,159

Published on

Smart & Start: incentivi alle imprese
Finanza agevolata

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,159
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • {}
  • Presentazione Smart & Start: incentivi alle imprese

    1. 1. COS’E’ Ѐ una misura per le nuove imprese del Mezzogiorno che puntano su innovazione, utilizzo delle tecnologie digitali e valorizzazione dei risultati della ricerca. A COSA SERVE Permette di agevolare iniziative riguardanti i settori di nuova imprenditorialità, tesi a rafforzare la competitività dei sistemi produttivi e a sostenere le politiche di trasferimento tecnologico e di valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata. CHI PUO’ PARTECIPARE Le imprese costituite in forma societaria, ivi incluse le start-up innovative: a) costituite da non più di sei mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione o che intendono costituirsi entro e non oltre 30 gg dalla di ammissione a finanziamento; b) di piccola dimensione (meno di 50 dipendenti, fatturato non superiore ai 10 milioni di euro); c) con sede legale e operativa ubicata nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia;
    2. 2. QUALI SETTORI ESLUSI -attività connesse all'esportazione verso Paesi terzi o Stati membri; -della pesca e dell'acquacoltura che rientrano nel campo di applicazione del Regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio; -della produzione primaria dei prodotti agricoli di cui all'allegato I del TFUE; -della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli di cui all'allegato I del TFUE; -Carboniero; nonché, limitatamente agli aiuti di cui al Titolo II ovvero la linea di intervento SMART, nei settori: -della siderurgia; - della costruzione navale; - della produzione di fibre sintetiche.
    3. 3. IMPORTANTE DOTAZIONE: 190 milioni di euro Smart&Start è una agevolazione a fondo perduto ed “a sportello”: questo  significa che l’accesso ai fondi disponibili non è un effetto automatico della  presentazione della domanda, ma la conseguenza della conclusione con esito  positivo della valutazione del relativo progetto. La valutazione sarà avviata secondo l’ordine cronologico di presentazione della  domanda, ma le risorse finanziarie a disposizione saranno utilizzate per  agevolare le sole iniziative che soddisfano i criteri di valutazione stabiliti. Chi ha i requisiti per accedere sia agli incentivi START sia agli incentivi SMART, potrà presentare un’unica domanda, fino ad un massimo di 500.000 € in quattro anni, per ogni impresa beneficiaria
    4. 4. LINEA DI INTERVENTO “SMART”: AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE COSA FINANZIA Le agevolazioni SMART prevedono contributi a fondo perduto per la copertura di costi di gestione aziendali , sostenuti nei 48 mesi successivi alla presentazione della domanda . CHI FINANZIA : Imprese che prevedano nella loro attività: - l’adozione di soluzioni tecniche, organizzative e/o produttive nuove rispetto al mercato di riferimento dell’impresa proponente, anche in chiave di riduzione dell’impatto ambientale; - Interventi funzionali all’ampliamento del target di utenza del prodotto-servizio offerto, rispetto al bacino attualmente raggiunto dagli altri operatori attivi nel medesimo mercato di riferimento e/o nel medesimo settore; - lo sviluppo e la vendita di prodotti-servizi innovativi o migliorativi rispetto ai bisogni dei clienti e/o destinati ad intercettare nuovi bisogni e/o rivolti a innovative combinazioni prodotto-servizio/mercato; - l’adozione di modelli di business orientati all’innovazione sociale, anche attraverso l’offerta di prodotti-servizi volti ad intercettare bisogni sociali o ambientali
    5. 5. LINEA DI INTERVENTO “SMART”: AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE INTENSITA’ DI AIUTO Ogni società può ricevere un contributo annuo fino a 50.000 euro, per un ammontare complessivo fino a 200.000euro in quattro anni. Per le domande presentate da “start-up innovative” il contributo complessivo può essere elevato fino a un importo massimo di 300.000 euro L’impresa riceverà per i primi 3 anni il 35% dei costi ammissibili mentre per il successivo anno il 25% dei costi ammissibili. Esempio IMPORTO CHIESTO A FINANZIAMENTO € 400.000 COSTI SOSTENUTI E RENDICONTATI 1° ANNO € 100.000 IL SOGGETTO EROGATORE RICONOSCERA’ IL CONTRIBUTO DEL 35% PARI € 35.000 (rispetta il criterio del contributo annuale erogabile max € 50.000) ….. COSTI SOSTENUTI E RENDICONTATI 4° ANNO € 100.000 IL SOGGETTO EROGATORE RICONOSCERA’ CONTRIBUTO DEL 25% PARI € 25.000 COSTI SOSTENUTI A FINE PROGETTO AGEVOLAZIONE RICEVUTA COMPLESSIVA A FINE PROGETTO (rispetta il criterio del contributo totale erogabile max € 200.000) € 400.000 € 130.000
    6. 6. LINEA DI INTERVENTO “SMART”: AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE COSTI AMMISSIBILI : a)interessi sui finanziamenti esterni concessi all’impresa, ossia gli interessi derivanti da finanziamenti bancari ordinari concessi a tasso di mercato, fisso o variabile, ammissibili in misura non superiore al tasso di riferimento vigente alla data di concessione dell’agevolazione, stabilito dalla Commissione europea; b)costi relativi all’acquisto della disponibilità di impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici, con particolare riferimento a quelli connessi all’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, necessari all’attività di impresa. c)costi salariali, nei limiti massimi stabiliti dai CCNL, relativi al personale dipendente assunto dall’impresa, concernenti rapporti di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato, comprensivi di tutti gli oneri fiscali e contributivi, del TFR e dei premi di produttività. Sono esclusi i compensi per lavoro straordinario, gli assegni familiari, gli eventuali emolumenti per arretrati e altri elementi mobili della retribuzione.
    7. 7. LINEA DI INTERVENTO “SMART”: AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE MODALITA’ DI EROGAZIONE: L’erogazione delle agevolazioni avviene in 4 quote annuali a titolo di rimborso dei costi effettivamente sostenuti nei primi 4 anni a decorrere dalla data di presentazione della domanda, nel limite massimo complessivo per il quadriennio previsto nel provvedimento di concessione. L’importo annuo del contributo erogato a ciascuna impresa beneficiaria non può comunque eccedere il 33% del contributo massimo complessivamente concesso al medesimo soggetto. Le richieste di erogazione devono essere presentate, utilizzando la procedura informatica, secondo le modalità e gli schemi ivi indicati, entro il termine perentorio di 60 giorni dalla data di conclusione della relativa annualità I pagamenti delle spese oggetto della richiesta di contributo dovranno essere effettuati esclusivamente mediante assegni nominativi non trasferibili, vaglia postali, bonifici bancari, ricevute bancarie Il Soggetto gestore, verificata la documentazione, eroga le somme dovute entro 60 giorni dalla data di presentazione della richiesta
    8. 8. LINEA DI INTERVENTO “SMART”: AIUTI IN FAVORE DELLE PICCOLE IMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE ESEMPIO DI IMPRESA FINANZIABILE: Un impresa che ha adotta soluzioni tecniche, organizzative e/o produttive nuove rispetto al mercato di riferimento dell’impresa proponente, anche in chiave di riduzione dell’impatto ambientale potrebbe essere: UNA LAVANDERIA “VERDE” che introduce il nuovo sistema all’ozono, tale sistema permette di usare l’acqua fredda, invece dell’acqua calda, per fare il bucato. In effetti l’ozono, mescolato nell’acqua, è un potente disinfettante che agisce molto bene nell’acqua fredda, al contrario del cloro che agisce meglio nell’acqua calda. Il sistema permette anche di ridurre il consumo di sapone e di cloro, prodotti tossici per l’ambiente.
    9. 9. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO CHI FINANZIA: START UP “INNOVATIVE” ovvero imprese che:  a) operino nell’economia digitale, cioè che intendono realizzare programmi d’investimento per sviluppare o produrre servizi e prodotti digitali, oppure che intendono tecnologie digitali come elemento abilitante di nuovi processi o modelli di business al fine di migliorare l’efficienza gestionale, organizzativa o produttiva ovvero b) realizzino programmi di investimento a contenuto tecnologico, finalizzati a valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca pubblica e privata COSA FINANZIA: Le agevolazioni START prevedono contributi a fondo perduto e servizi di tutoring a sostegno di programmi di investimento
    10. 10. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO INTENSITA’ DI AIUTO Ogni società può ricevere un contributo fino ad un massimo di 200.000 euro comprensivo dei servizi di tutoring tecnico-gestionale. Il contributo è pari al 65% delle spese per investimenti; tale percentuale è elevabile fino al 75% per le società costituite esclusivamente da giovani (under 36) e/o da donne. I programmi di investimento devono essere realizzati entro 18 mesi dall’accettazione del provvedimento di concessione delle agevolazioni e in ogni caso entro il 30 giugno 2015. I servizi di tutoring tecnico-gestionale – fino ad un massimo di 5.000 euro per singola beneficiaria –sono erogati direttamente da Invitalia nella fase di realizzazione degli investimenti e di avvio dell’impresa e la durata massima è di 18 mesi.
    11. 11. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO COSTI AMMISSIBILI a) impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici, funzionali alla realizzazione del programma di investimento; b) componenti hardware e software funzionali al progetto di investimento; c) brevetti e licenze; d) certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa; e) progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche funzionali al progetto di investimento, nonché relativi interventi correttivi e adeguativi.
    12. 12. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO I SERVIZI DI TUTORING sono finalizzati all’accompagnamento nelle fasi dello start-up e nelle successive strategie di sviluppo con particolare riferimento ai seguenti ambiti: a)competenze di marketing; b)supporto alla pianificazione finanziaria; c) assistenza per l’accesso al mercato dei capitali; d) supporto alla corretta fruizione delle agevolazioni; e) organizzazione interna, comunicazione, risorse umane; f) attività di networking indirizzate a far nascere collaborazioni commerciali, tecniche e organizzative, formali e informali, anche in funzione dell’internazionalizzazione; g) supporto ai processi di innovazione tecnologica e trasferimento tecnologico.
    13. 13. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO MODALITA’ DI EROGAZIONE L’erogazione del contributo avviene su richiesta dell’impresa beneficiaria, a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute e quietanzate, in non più di due stati di avanzamento lavori (di seguito SAL):   a) un primo SAL, di importo non inferiore al 40% e non superiore all’80% delle spese complessivamente ammesse; b) un SAL a saldo pari all’importo residuo dell’investimento complessivamente ammesso, ovvero un’unica soluzione pari alla totalità dell’investimento ammesso. È fatta salva la possibilità per l’impresa beneficiaria di richiedere l’erogazione di una prima quota di agevolazione a titolo di anticipazione, svincolata dall’avanzamento del programma degli investimenti, di importo non superiore al 40% del contributo complessivamente concesso, previa presentazione di idonea fideiussione bancaria o polizza fideiussoria.
    14. 14. LINEA DI INTERVENTO “START”: SOSTEGNO AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO EFFETTUATI DA NUOVE IMPRESE DIGITALI E/O A CONTENUTO TECNOLOGICO ESEMPIO DI IMPRESA FINANZIABILE Un impresa che opera nell’economia digitale, realizzando programmi di investimento per sviluppare o produrre servizi e prodotti digitali, adottando le tecnologie digitali come elemento abilitante di nuovi processi o modelli di business, con conseguente miglioramento dell’efficienza gestionale, organizzativa o produttiva IMPRESA 2.0 ovvero che introduce Sistemi informativi, e-commerce e web “
    1. A particular slide catching your eye?

      Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

    ×