Your SlideShare is downloading. ×
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Questionario montetullio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Questionario montetullio

66

Published on

Questionario realizzato dall'associazione Terra Terra in collaborazione con il Comitato di Quartiere Montetullio.

Questionario realizzato dall'associazione Terra Terra in collaborazione con il Comitato di Quartiere Montetullio.

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
66
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Questionario Montetullio Dati relativi ai primi questionari raccolti Comitato Don Bosco & Associazione Terra Terra
  • 2. Perché un questionario…    L’idea progettuale nasce dalla partecipazione dell’Associazione Terra Terra a un bando ministeriale sul riutilizzo di beni immobili pubblici. Sotto l’osservazione attenta dell’Assessore Infante viene individuato “l’asilo” di Montetullio come possibile bene immobile da rigenerare e restituire al quartiere. Da questa premessa scaturisce il primo incontro con il comitato di quartiere Montetullio-Don Bosco per meglio definire questa rigenerazione. Durante una riunione tra l’Associazione Terra Terra, l’associazione Castelli di Carta e il Comitato di quartiere MontetullioDon Bosco si decide di utilizzare un questionario anonimo per meglio individuare e indirizzare le attività da proporre e realizzare all’interno dello stabile.
  • 3. Il questionario  Parte I:Dati anagrafici
  • 4. Il questionario  Parte II: Attività
  • 5. Il questionario  Parte III: opinioni sul quartiere
  • 6. Risultati    Sono stati distribuiti alle famiglie del quartiere Montetullio una prima trance di questionari. La distribuzione e la raccolta è avvenuta grazie al supporto del Comitato di quartiere Montetullio-Don Bosco. Sono stati così, raccolti 40 questionari, vale a dire, 40 nuclei familiari intervistati.
  • 7. Dati anagrafici:  Età degli intervistati: Età 50 40 30 Serie1 20 10 0 0-10 10 20 20 - 30 30- 40 40- 50 50- 60
  • 8. Età    Il campione intervistato rileva una forte presenza di bambini sotto i 10 anni. Molti dei quali non sono nemmeno in età scolare L’altra grande presenza è quella di adulti tra i 30 e i 40 anni e i 40 e 50 anni. In mezzo alle due percentuali si insediano i ragazzi sotto 20 anni che ricoprono una fetta importante della piramide di età del quartiere
  • 9. Titoli di studio Titolo di studio 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 0 Serie1 licenzia media diploma di maturità laurea
  • 10. Titoli di studio    Dal campione intervistato emergono due dati rilevanti che seguono l’andamento nazionale: 1) vi è un campione ridotto di laureati 2) vi è un’alta percentuale di individui che hanno conseguito il Diploma di Maturità. Seguono naturalmente gli abitanti che hanno conseguito esclusivamente la Licenza media.
  • 11. Pr of es sio st n e ud pe en ns te io n in oc ato c di u p so a cc to up lib at er o a o p r v vo of es cat sio o ni s op ta e ca raio sa lin g m a e in dico ge gn im er e p pa ieg rru a to cc hi se era co m rigr a m e r fo ci fa a nt e le m gn ag a a z me zin ie re cu o es co te ca tis rp ta en in tie r fe e rm ie r m e ilit in s e are gn an te Professione Professione 25 20 15 10 5 0 Serie1
  • 12. Professioni     Il campione intervistato è composto da una maggioranza di operai e di casalinghe. Appena inferiore è il dato numerico relativo agli impiegati che a sua volta si discosta di poco dal numero di studenti. A seguire vi sono i pensionati,e i liberi professionisti (commercianti, avvocati, medici, ingegneri ecc.) Bassa è la percentuale di disoccupati.
  • 13. Dogsitting Servizi di spesa a domicilio Spazi dedicati a giochi di società Luogo attrezzato per feste (compleanni…) Attività culturali (cineforum, presentazioni di libri…) Attività associazionistica Laboratori creativi e/o artigianli Asilo Attività Quali di queste attività possono essere più utili per il quartiere Serie1 Serie2 20 18 16 14 12 10 8 6 4 2 0 Serie3 Serie4 Serie5
  • 14. Attività    Il campione intervistato reputa come attività che meglio soddisferebbero il “fabbisogno sociale” del quartiere siano: l’asilo e un luogo attrezzato per feste di compleanni. Scoperta, infatti, nel quartiere è la fascia relativa all’età prescolare. Altro punto dolente sentito dagli abitanti del quartiere è la mancanza di spazi adibiti alle attività sportive. Si lamenta la presenza di campetti da calcio e da tennis non in sicurezza e di conseguenza non utilizzabili (totale assenza di barriere protettive e di porte sul campetto di calcio) Vengono richiesti, inoltre, dei laboratori creativi e/o artigianali e la presenza di un polo aggregativo per la socialità del quartiere (doposcuola, attività ludiche,internet, ecc.)
  • 15. Valutazione sul quartiere quartiere Serie1 Serie2 20 15 Serie3 Serie4 Serie5 10 5 0 Sicuro Ben collegato con la città Accogliente Vivibile
  • 16. Valutazione sul quartiere    Il campione intervistato ritiene che il quartiere non sia collegato alla città in maniera ottimale (strade dismesse, servizi autobus che non coprono tutte le fasce orarie. ecc.) Lamenta una mancanza di sicurezza proprio perché il quartiere è poco vissuto. Nonostante queste negatività il campione ritiene il quartiere accogliente e tutto sommato vivibile (viene notato inoltre, che vi sono stati, nell’ultimo periodo, molti cambiamenti positivi)
  • 17. Conclusioni   Il campione intervistato ha espresso un forte senso civico e un forte desiderio nel migliorare la socialiatà all’interno del quartiere Montetullio. L’idea della collaborazione con varie realtà associative è la diretta espressione di questo desiderio. La presenza di un comitato di quartiere testimonia la voglia di rigenerazione urbana reale che parte da chi abita quello spazio. Uno spazio, questo, che si presta a qualsiasi attività sociale che preveda un utilizzo dello stesso in maniera ponderata e tale da tutelare tutte le fasce di età: dalla prescolare fino a quella adulta.
  • 18. Ringraziamenti  Questo primo campione di interviste è stato realizzato grazie all’aiuto reale del Comitato di quartiere Montetullio- Don Bosco. Senza di esso non saremmo stati in grado di eseguire questa prima analisi che viene oggi condivisa con tutto il quartiere e con la città intera. Asso. Terra Terra

×