Costituzione italiana
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Costituzione italiana

on

  • 61,808 views

Articoli 1 - 12 della costituzione

Articoli 1 - 12 della costituzione

Statistics

Views

Total Views
61,808
Slideshare-icon Views on SlideShare
60,495
Embed Views
1,313

Actions

Likes
6
Downloads
216
Comments
0

23 Embeds 1,313

http://www.slideshare.net 351
http://buttimariagrazia.blogspot.com 270
http://buttimariagrazia.blogspot.it 234
http://storiadiunlustro.blogspot.com 205
http://storiadiunlustro.blogspot.it 139
http://arnaboldimatteo.blogspot.it 40
http://webcache.googleusercontent.com 15
http://arnaboldimatteo.blogspot.com 14
http://chiarasequi.blogspot.com 8
http://antonioauricchio.blogspot.it 7
http://moodle.unitus.it 6
http://www.buttimariagrazia.blogspot.com 6
http://buttimariagrazia.blogspot.ch 5
http://antonioauricchio.blogspot.com 2
http://gnapinoprof.blogspot.com 2
http://www.beketzr.blogspot.com 2
http://arnaboldimatteo.blogspot.ch 1
http://www.storiadiunlustro.blogspot.com 1
http://www.blogger.com 1
http://www.ig.gmodules.com 1
http://www.antonioauricchio.blogspot.com 1
http://www.gnapinoprof.blogspot.com 1
http://antonioauricchio.blogspot.com.br 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Costituzione italiana Costituzione italiana Presentation Transcript

    • http://it.youtube.com/watch?v=wcecgAo7p3A http://it.youtube.com/watch?v=qtBoXbLlYV8 Articolo 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. SPIEGAZIONE: L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La Costituzione è la legge fondamentale del nostro Stato secondo il principio di gerarchia delle fonti che la pone in posizione di dominanza a tutte le altre fonti normative: contiene tutte le norme e tutti i principi dell’ordinamento statale. I cittadini sono titolari in modo originario ed esclusivo del potere sovrano e lo esercitano nelle forme e nei limiti della costituzione. www.perlabasilicata.ilcannocchiale.it VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=n3oWoy9Pfmw http://it.youtube.com/watch?v=G1a9rNrRW1A http://it.youtube.com/watch?v=iR8_FVy5RBA Articolo 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. VIDEO: SPIEGAZIONE: L’Italia basa come principi inderogabili del suo ordinamento i diritti inviolabili dell’uomo, sia come persona fisica sia come forme di libertà esercitare collettivamente (Articolo 17 diritto a riunirsi,18 diritto ad associarsi, 49 libertà dei cittadini di associarsi in partiti politici,39 libertà di organizzazione sindacale), ove svolge la sua personalità e richiede che vengano eseguiti i doveri di solidarietà politica, economica e sociale. All’articolo 2 sono riconducibili molte norme costituzionali. È tuttavia una categoria aperta alla quale sono riconducibili tutti i diritti inviolabili dell’uomo che formino la personalità del soggetto sia fisico che giuridico. Questo è quello che si evince dall’interpretazione dell’articolo. www.convittosangiorgio.it
    • http://it.youtube.com/watch?v=HKPL_tCl5gw http://it.youtube.com/watch?v=wVe7DqJcSjs&feature=related Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Articolo 3 SPIEGAZIONE: Tutti i soggetti titolari di cittadinanza hanno pari dignità e sono indistintamente considerati davanti alla legge,senza possibilità di discriminazioni basate sul sesso (stato e regioni nel dettato costituzionale devono essere promotori delle pari opportunità fra uomini e donne art.51 tutti i cittadini hanno diritto a partecipare ai pubblici uffici e alle cariche elettive), razza ( predisponendo anche con leggi ordinarie ad integrazione alla costituzione per prevenire o reprimere ogni forma di razzismo), lingua(Art.6 segue), religione(segue art.7 ed 8), di ideologie politiche, di condizioni personali e sociali. Il nostro ordinamento giuridico, secondo l’articolo 3 comma 2, si fa promotore per rimuovere gli ostacoli economici e sociali che di fatto limitano la libertà e l’uguaglianza dei cittadini ed impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione del paese. 4.bp.blogspot.com VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=2ifTC8znRa8 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. Articolo 4 SPIEGAZIONE: Il nostro ordinamento riconosce come fondamentale il diritto al lavoro di tutti i cittadini e lo promuove (Art 35 la repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme di applicazione). Tutti i cittadini, secondo le proprie possibilità connesse alla possibilità ed alla scelta, hanno il dovere di svolgere una attività utile al progresso della società. www.agricoltura.provincia.venezia.it VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=T2GiaKYilvk Articolo 5 La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell'autonomia e del decentramento. SPIEGAZIONE: La repubblica è una sola e non è divisibile, tuttavia ricinosce autorità decentrate. Attua ,con disposizioni legislative,volte al miglior perseguimento delle esigenze e dell’autonomia del decentramento. Con la riforma del titolo V (regioni, province e comuni), sono state rafforzate le competenze degli enti locali. In materia di regioni(Art 117 comma 3 in materia di competenza legislativa) e per quanto riguarda province e comuni vedere D. Lgs 267/2000 sull’ordinamento degli enti locali. www.qforum.it VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=z7j8ZOfDtB4 La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche. Articolo 6 SPIEGAZIONE: Il nostro ordinamento tutela le minoranze linguistiche. Per quanto riguarda le regioni a statuto speciale(Valle d’Aosta e province autonome Trento e Bolzano) Art 116 che riconosce particolare autonomia a queste regioni, in virtù di una legge costituzionale che è lo statuto sono riconosciute le minoranze linguistiche. Per quanto riguarda la legislazione vigente, sono riconosciuti incentivi ai comuni che riconoscono le minoranze linguistiche. www.istitutomajorana.it VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=ggHwX2vt0c4 Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale. Articolo 7 SPIEGAZIONE: Stato e Chiesa sono indipendenti e chiascuno sovranonel proprio ordine. I loro rapporti sono regolati dai patti lateranenzi (che hanno un particolare tipo di resistenza di abrogazione.Procedimento aggravato della revisione della costituzione Art 138). Qualora si vogliono modificare di comune accordo(parlamento,rappresentanti della chiesa) possono essere modificate con legge ordinaria. Art 19 tutti sono liberi di professare la propria fede religiosa in luogo pubblico e privato e non sia contraria al buon costume. VIDEO: httpwww.kaldu.org
    • http://it.youtube.com/watch?v=QEs8jX0yFT8 Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. Articolo 8 SPIEGAZIONE: La legge vede le confessioni religiose con pari considerazione. Le fedi che non sono quella cattolica hanno il diritto di organizzarsi secondo i propri statuti in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico. I rapporti tra confessioni religiose e lo Stato sono regolati per legge con le intese delle relative rappresentanze. Art 20 il carattere ecclesiastico ed il fine religioso di culto di un’associazione o di una istituzione non possono essere causa di diminuizioni legislative né di speciali gravamenti fiscali per la sua costituzione né limitazione della capacità giuridica in ogni forma e attività. www.lideale.infoReadArticolo.aspxid=1743&par=c VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=i745RWzM-Kk La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Articolo 9 news.urp.cnr.itvarie5permille Art 9 La repubblica si fa promotore dello sviluppo della cultura e della ricera tecnica e scientifica ed esse sono libere secondo l’articolo 33 e libero ne è l’insegnamento. Si fa, inoltre tutelatore del paesaggio e del patrimonio artistico della nazione con delle leggi. VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=92z4KFPVPA0 L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici. Articolo 10 SPIEGAZIONE: Il nostro ordinamento riconosce le norme di diritto internazionale generalmente riconosciute ( es. i diritti inviolabili dell’uomo). La condizione giuridica (la capacità di essere titolare di diritti) dello straniero è regolata dalla legge in materia di trattati internazionali e dalle norme equanto il piu possibile si cerca di applicare il principio di reciprocità art 16 preleggi. Un esempio di trattato è quello che ha istituito la comunità europea (Maastricht 1992)per i cittadini comunitari, in virtù del riconoscimento della cittadinanza europea, gli vengono riconosciuti molti diritti. blog.libero.itdolcefiorellino VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=Ov8MVgIrVQY Articolo 11 L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. SPIEGAZIONE: L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come strumento delle risoluzione alle controversie internazionali; L’italia per promuovere la pace e la giustizia tra le nazioni accetta limitazioni della sovranità con altri stati in condizione di parità : i trattati che obbligano pariteticamente i vari soggetti che lo hanno stipulato. VIDEO:
    • http://it.youtube.com/watch?v=IfsYoLJvYag La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni. Articolo 12 SPIEGAZIONE: La bandiera della repubblica, formata da tre bande verticali di eguali dimensioni www.backstagepa.it VIDEO: