5 online

388 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
388
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

5 online

  1. 1. Corso pratico di informatica<br />Livello “ONLINE”<br />Quarta lezione<br />Ing. Stefano Gorla<br />
  2. 2. Parametri di unclient di posta elettronica<br />Dati principali:<br />Indirizzo e-mail<br />Nome visualizzato<br />Posta in entrata<br />Server POP / Server IMAP (indirizzo:porta)<br />Posta in uscita<br />Server SMTP<br />Autenticazione del mittente<br />13/12/2010<br />2<br />
  3. 3. Facciamo qualche prova…<br />Invio di e-mail semplici<br />Invio di e-mail con diversi destinatari<br />Rispondi<br />Rispondi a tutti<br />Inoltra<br />Invio di allegati<br />Tipo, dimensione, tempi di scaricamento…<br />13/12/2010<br />3<br />
  4. 4. I nostri indirizzi<br />13/12/2010<br />4<br />Stefanogorla<br />@email.it<br />dinaronco<br />@email.it<br />rosanna.ghidini<br />@email.it<br />giordano1959<br />@email.it<br />normar<br />@email.it<br />ivanotorre<br />@email.it<br />annaaffinito<br />@email.it<br />barbaratevi<br />@email.it<br />annabombo<br />@email.it<br />barbaragrago<br />@email.it<br />
  5. 5. Parte terzaweb e comunicazione<br />Web 2.0, Social networking, Instantmessaging, VoIP<br />13/12/2010<br />5<br />
  6. 6. La nuova era del web<br />Web 1.0<br />Siti web<br />Statici<br />Senza alcuna interazione<br />Solo navigazione o ricerca<br />Modo di concepire il web diffuso fino agli anni novanta<br />Web 2.0<br />Siti web:<br />Dinamici<br />Alto livello di interazione<br />Tecnologie avanzate di gestione dei contenuti<br />Primi siti “dinamici” (forum, blog,…)<br />Nascita di piattaforme orientate alla collaborazione: Youtube, Myspace, Wikipedia, Twitter, Facebook...<br />13/12/2010<br />6<br />
  7. 7. Siti collaborativi<br />Wiki<br />Sito aggiornato dagli utilizzatori i cui contenuti sono sviluppati in collaborazione<br />wikipedia.org<br />imslp.org<br />Forum<br />aree di discussione organizzate per argomenti<br />forum.html.it<br />Contentsharing<br />Siti in cui è possibile condividere contenuti e commentare<br />youtube.it<br />flickr.com<br />audiofarm.org<br />13/12/2010<br />7<br />socialità<br />
  8. 8. Social network<br />Rete sociale<br />gruppo di persone connesse tra loro da diversi legami sociali<br />conoscenza casuale - rapporti di lavoro - vincoli familiari<br />Social Network<br />struttura informatica che gestisce nel Web le reti basate su relazioni sociali.<br />facebook.com<br />13/12/2010<br />8<br />
  9. 9. Parte quartaweb e sicurezza<br />Virus vs. internet, Phishing, Acquisti sicuri<br />13/12/2010<br />9<br />
  10. 10. Virus in internet<br />Quanto detto nel corso base vale anche per il corso online:<br />Un virus può trasmettersi tramite files:<br />Via supporti fisici rimovibili (chiavette, dischetti…)<br />Via download da siti poco attendibili<br />Via allegati di posta elettronica<br />Occorre molta prudenza nell’aprire messaggi di posta elettronica “sospetti”<br />Mittenti sconosciuti<br />Allegati con nomi strani o da noi non attesi<br />E-mail scritte in italiano maccheronico (traduzioni letterali)<br />Occorre un antivirus che controlli anche il traffico internet/e-mail che entra (esce) nel (dal) nostro computer<br />13/12/2010<br />10<br />
  11. 11. Il phishing<br />Frode informatica con lo scopo di appropriarsi nostri dei dati personali<br />Chiavi di accesso ai servizi di home banking<br />Numeri di carta di credito…<br />Il malintenzionato (phisher):<br />spedisce all’ignaro utente un messaggio email che simula, nella grafica e nel contenuto, quello di una istituzione nota al destinatario<br />L'e-mail contiene quasi sempre avvisi di particolari situazioni o problemi verificatesi con il proprio conto corrente/account.<br />invita il destinatario a seguire un link per evitare l'addebito e/o per regolarizzare la sua posizione con la società di cui il messaggio simula la grafica.<br />il link fornito:<br />Non porta al sito web ufficiale ma a una copia fittizia apparentemente simile<br />Porta a un server controllato dal phisher, allo scopo di richiedere e ottenere dal destinatario dati personali particolari, con la scusa di una conferma o la necessità di effettuare una autenticazione al sistema;<br />Le informazioni vengono memorizzate e quindi finiscono nelle mani del malintenzionato.<br />Il phisher utilizza questi dati per acquistare beni, trasferire somme di denaro o anche solo come “ponte” per ulteriori attacchi.<br />13/12/2010<br />11<br />
  12. 12. Come difendersi dal phishing<br />Diffidate sempre di chiunque vi chieda tramite e-mail di inviare dati personali<br />codice fiscale, numeri di conto<br />codici di accesso, codice cliente, PIN e password. <br />Nel dubbio contattate il Servizio Clienti o un riferimento dell'azienda mittente. <br />Non accedete a siti utilizzando link (indirizzi web) contenuti in mail <br />digitate direttamente l'indirizzo del sito nella barra degli indirizzi. <br />Controllate sempre quando inserite i vostri dati riservati su Internet di essere su una pagina protetta da certificato di crittografia valido <br />presenza, in basso a destra sulla finestra del browser, dell'immagine di un lucchetto <br />oltre a garantire la cifratura dei dati, consente di identificare con certezza l'autenticità del servizio utilizzato. <br />Qualora abbiate la sensazione che qualcuno possa aver carpito le vostre credenziali di accesso effettuate immediatamente il cambio delle stesse utilizzando il servizio di Internet Banking oppure il Servizio Clienti. <br />13/12/2010<br />12<br />
  13. 13. Acquisti sicuri in internet<br />Paura di essere truffati o che i dati della propria carta di credito possano finire nelle mani di ladri e altri utenti malintenzionati.<br />La maggior parte dei siti di e-commerce propongono diversi metodi di pagamento, (Bonifico, Bollettino, Carta, Contrassegno…)<br />Le transazioni tramite carta di credito (indubbiamente più comode e veloci) avvengono quasi sempre utilizzando sistemi mirati a proteggere i dati del consumatore, nell'interesse sia di chi acquista, ma anche di chi vende online.<br />13/12/2010<br />13<br />
  14. 14. Acquisti sicuri in internet<br />Le truffe più frequenti avvengono<br />tramite phishing<br />con modalità solitamente sospette, che con un minimo di accortezza posso essere individuate ed evitate.<br />Difficilmente, utilizzando siti conosciuti o comunque con un minimo di reputazione, le probabilità che qualcuno entri in possesso dei nostri dati sono superiori rispetto a un pagamento con carta di credito nei negozi tradizionali.<br />13/12/2010<br />14<br />
  15. 15. paypal<br />Società del gruppo Ebay<br />sistema di micropagamenti online tramite carta di credito<br />intermediario tra l'utente e chi riceve il pagamento.<br />Usato da più di 100 milioni di conti in tutto il mondo<br />Vantaggio:<br />I dati della propria carta non entrano in possesso della controparte: i propri dati vengono inseriti una sola volta, e da quel momento è sufficiente accedere al proprio conto per effettuare i pagamenti.<br />È possibile pagare i propri acquisti associando al proprio conto una carta di credito (o prepagata ricaricabile) Visa, Visa Electron e MasterCard.<br />La registrazione è gratuita e veloce; è necessario soltanto un indirizzo email, che verrà utilizzato anche per notificare ogni transazione eseguita. <br />13/12/2010<br />15<br />
  16. 16. Transazioni tramite carta<br />Metodo più comodo e veloce per effettuare acquisti su Internet.<br />Accettata da quasi tutti i negozi online, per utilizzarla è sufficiente inserire il numero della propria carta, il nome del titolare e la data di scadenza. In alcuni casi viene richiesto anche il numero di sicurezza a 3 cifre stampato sul retro della carta.<br />Protocollo SSL (Securesocketlayers)<br />Sistema più usato per garantire la sicurezza dei dati<br />permette lo scambio criptato di dati tra l'acquirente e il venditore. <br />La sicurezza di un sito è verificabile dall'indirizzo:<br />comincerà con https:// anziché con il solito http://. <br />Gateway di pagamento<br />al momento della transazione, il cliente viene “dirottato” su una pagina appartenente ad un sito sicuro, dotato di certificato SSL, di proprietà di una banca.<br />effettuare i pagamenti in una di queste modalità riduce rende gli acquisti online del tutto simili, in quanto a sicurezza, a quelli effettuati nei negozi tradizionali.<br />Numerose banche online offrono inoltre un servizio gratuito che notifica via SMS ogni transazione effettuata con la propria carta.<br />Per chi fosse ancora diffidente, oggigiorno esiste una vasta offerta di carte prepagate ricaricabili, accettate quasi ovunque.<br />13/12/2010<br />16<br />
  17. 17. Fine corso!<br />Domande?<br />Grazie!<br />Stefano<br />13/12/2010<br />17<br />

×