Linux Day 2009 - Mappe libere e coinvolgimento dei cittadini
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Linux Day 2009 - Mappe libere e coinvolgimento dei cittadini

on

  • 2,115 views

Presentazione fatta in Piazza Telematica a Schio il 24 ottobre 2009 in occasione del Linux Day.

Presentazione fatta in Piazza Telematica a Schio il 24 ottobre 2009 in occasione del Linux Day.
http://www.piazzatech.it/linuxday-2009/linuxday-24-ottobre-2009-il-programma-di-schio.html

Statistics

Views

Total Views
2,115
Views on SlideShare
1,478
Embed Views
637

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

6 Embeds 637

http://taniafabrello.wordpress.com 625
http://www.slideshare.net 6
http://feeds2.feedburner.com 3
http://webcache.googleusercontent.com 1
http://feeds.feedburner.com 1
http://www.365dailyjournal.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Linux Day 2009 - Mappe libere e coinvolgimento dei cittadini Linux Day 2009 - Mappe libere e coinvolgimento dei cittadini Presentation Transcript

    • SchiOSM Mappe libere e coinvolgimento dei cittadini Schio, 24 ottobre 2009 Tania Fabrello Piazza Telematica Schio
    • Cos'è ? ● Un progetto per disegnare la mappa del mondo in modo collaborativo ● Un esperimento mai tentato prima, l'unico riferimento è Wikipedia Una rivoluzione resa possibile da: ● Internet ● GPS a basso prezzo ● Software GIS con curva di apprendimento amichevole
    • Perchè OpenStreetMap? ✔ Perché la cartografia esistente non è libera ✔ Perché la cartografia che ci viene fornita non è sempre e sufficientemente corretta e dettagliata ✔ Per liberare i geodati e sensibilizzare il pubblico al tema dei prodotti degli investimenti pubblici che dovrebbero essere proprietà comune (la cartografia finanziata con i soldi pubblici non è di pubblico dominio); ✔ Per fare sport, per rivalutare la bicicletta e il trasporto sostenibile, per valorizzare le piste ciclabili, i percorsi pedonali e la mobilità ecologica ed alternativa
    • Perchè OpenStreetMap? ✔ Perché il corriere non trova mai casa mia per la consegna del pacco ✔ Perché se voglio stampare una mappa del mio quartiere e divulgarla non posso farlo... (vedi la licenza di Google Maps) ✔ Perché voglio mappare anche i sentieri e le piste ciclabili ✔ Perché voglio mappare le fontane, le isole ecologiche, le cassette delle lettere, gli sportelli bancomat, le colonnine di alimentazione per le bici elettriche,...
    • Perchè OpenStreetMap?
    • ...quindi OpenStreetMap è... ✔ Libera per ogni uso (quindi anche gratis) ✔ Disponibile in forma sorgente ✔ Sia le immagini renderizzate che i dati vettoriali, oltre che lo stesso database di geodati sono rilasciati sotto una licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 (cc- by-sa). E' al vaglio una nuova licenza ad hoc chiamata Open Database License (ODbL) ✔ Il core software per la gestione del database, l'interazione utente e le API sono disponibili sotto GNU General Public License
    • Storia del progetto ✔ Agosto 2004: un'idea di Steve Coast (UK) ✔ Natale 2005: 1000° utente registrato ✔ Gennaio 2006: viene pubblicato JOSM, l'editor off-line ✔ Marzo 2006: la mappa di Weybridge (UK) è la prima ad apparire in Wikipedia ✔ Maggio 2007: debutta l'editor online Potlatch ✔ Luglio 2007: prima conferenza, "State Of The Map 2007" (Manchester) ✔ Agosto 2007: milioni di ways - 10,000 utenti registrati ✔ Settembre 2007: inizia l'importazione dei Simone Cortesi, Steve Coast, Flavio Rigolon dati TIGER (strade US) ✔ Settembre 2007: AND contribuisce con Olanda, India e Cina ✔ Ottobre 2007: 15.660 utenti, 132 milioni di punti GPS, 72 milioni di nodi ✔ Febbraio 2008: 25.000 utenti, 212 milioni di punti GPS, 18 milioni di strade ✔ 23 Ottobre 2009: 176.442 utenti, 1.239 milioni di punti GPS, 34 milioni di strade
    • 1 aprile 2008 L'incontro con Paolo Cavalini Grazie ad una comune conoscenza, Paolo Cavallini, presidente di GFOSS.it, partecipa come relatore a una serata de I Mercoledì della Piazza Telematica. L'incontro è preceduto da un proficuo scambio di esperienze con Giorgio Pizzolato, assessore all'innovazione, tecnologie e mobilità del Comune di Schio, da cui matura l'idea dell'opportunità di liberare i dati cartografici del territorio comunale. Schio e l'Alto Vicentino al 3 aprile 2008
    • 7 ottobre 2008 Schio libera i dati cartografici L'Amministrazione Comunale di Schio (VI) con la delibera 251 del 7 ottobre 2008 ha liberalizzato l'accesso ai dati cartografici in proprio possesso relativi al territorio comunale. Questi i dati effettivamente liberati: ✔ SHP del grafo stradale (line) ✔ SHP delle piazze (polygon); ✔ SHP delle contrade (polygon); ✔ DXF di Carta Tecnica Comunale in scala nominale 1:2000 con edifici, viabilità, recinzioni, corsi d'acqua,... Tutti in Gauss Boaga Fuso Ovest. I termini di licenza sono esplicitati all'interno della delibera stessa e sono perfettamente compatibili con una licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike: ...i dati suddetti siano divulgati senza limitazioni nell’uso in modo che possano essere usati, copiati, rielaborati da chiunque, per qualsiasi finalità, con l’unica condizione che i nuovi dati implementati nel sistema siano pure essi con licenza libera
    • 20 ottobre 2008 Consegna dei dati a GFOSS.it Consegna simbolica dei dati cartografici del Comune di Schio dalle mani dell'assessore Giorgio Pizzolato a quelle di Flavio Rigolon di Gfoss.it per l'inserimento nel progetto OpenStreetMap. L'iniziativa si è inserita nel calendario degli eventi del Linux Day 2008, che ha visto la collaborazione di Schio, Giorgio Pizzolato e Flavio Rigolon Vicenza, Bassano del Grappa e Nove.
    • 6 marzo 2009 Schio is “up” su openstreetmap.org! Schio al 24 ottobre 2009
    • 6 marzo 2009 Schio is “up” su openstreetmap.org! Sono stati trattati i dati relativi al grafo stradale mediante: ✔ conversione degli SHP in GPX ✔ conversione dei GPX in OSM e poi caricati in JOSM. ✔ controllo del merge dei nodi ✔ inserimento e/o correzione dei tag: ✔ highway → inserimento di “unclassified” nelle zone “ignote” ✔ name → come da SHP ✔ source → Comune di Schio Le tracce già presenti sono state mantenute o rettificate in casi di “forte” scostamento (in particolare zone del centro in cui si avverte l'effetto canyon) E' in corso l'upload di edifici e idrografia.
    • Il coinvolgimento dei cittadini Il materiale Sono stati acquistati dall’amministrazione comunale 3 GPS da prestare gratuitamente ai cittadini che ne facciano richiesta presso Piazza Telematica, dove sarà anche possibile sperimentare i primi inserimenti con l’aiuto di chi l’ha già fatto, grazie alle 4 postazioni su cui sono a disposizione JOSM e GPSBabel.
    • Il coinvolgimento dei cittadini Le associazioni e i semplici appassionati Sono stati coinvolti coloro che a vario titolo si occupano di territorio.
    • Il coinvolgimento dei cittadini Gli incontri ✔ 22 ottobre 2008: incontro Costruiamo insieme la mappa di Schio (relatore Flavio Rigolon di Gfoss.it) ✔ 25 ottobre 2008: incontro OpenStreetMap e cultura aperta nella pubblica amministrazione e nella scuola (relatore Luisanna Fiorini) ✔ 18 marzo 2009: incontro La cartografia di Schio: contribuisci anche tu! (relatore Flavio Rigolon di Gfoss.it) ✔ 20 maggio 2009: incontro Mappare con il GPS: istruzioni per l'uso (relatore Flavio Rigolon di Gfoss.it) ✔ 27 maggio 2009: incontro Il GPS e la cartografia libera - esempi pratici per un uso ludico (relatore Renato Augelli di Geograficamente)
    • Il coinvolgimento dei cittadini Gli incontri Rendere i cittadini partecipi e autori della mappa. Adesso che la mappa di Schio è stata caricata su OSM sono necessari correzioni e miglioramenti. ✔ istruzioni sulla registrazione al progetto ✔ installazione di JOSM ✔ utilizzo di JOSM per la correzione delle tracce caricate, inserimento e correzione di sensi unici, inserimento di nuovi POI. ✔ utilizzo dei GPS (quelli a disposizione presso Piazza Telematica) per la registrazione di tracce ✔ approfondimento sulla registrazione e mappatura di sentieri e percorsi escursionistici ✔ spazio per condividere dubbi ed esperienze di mappatura
    • Il coinvolgimento dei cittadini Escursione sul M. Novegno con mapping party Domenica 24 maggio 2009 i volontari dell'Associazione Ricercatori Storici "4 novembre" di Schio ci hanno fatto da guida in un percorso della prima guerra mondiale sul Monte Novegno, alla riscoperta delle trincee e delle fortificazioni da alcuni anni in corso di restauro. Contemporaneamente si è svolto un mapping party per il tracciamento dei percorsi e della cartografia libera per il progetto OpenStreetMap, a cura delle associazioni GFOSS.it e Geograficamente. Alcuni dei mappers sul Monte Novegno L'evento era inserito all'interno del Festival delle Libertà digitali, organizzato da Wikimedia Italia e LUGVi - Linux User Group di Vicenza.
    • Nel frattempo... ...sempre in provincia di Vicenza ✔ 10 novembre 2008: il comune di Montecchio Maggiore libera i dati con la delibera n. 386 ✔ 6 maggio 2009: il Comune di Vicenza con Deliberazione di Giunta Comunale n. 121/27490 libera i dati cartografici relativi alla propria rete viaria e ad alcuni punti di interesse (parchi, monumenti, parcheggi ...) 24 ottobre 2009 3 aprile 2008
    • Come sono stati usati i dati Mappa degli hotspots wireless Il progetto è basato sulle librerie Openlayers
    • Obiettivi... ...a breve-medio termine ✔ ritornare i risultati (tracciato, foto georeferenziate, schedatura dei reperti) del mapping party sul Monte Novegno ✔ organizzare nuove proposte per far conoscere il progetto e le modalità per contribuirvi, anche ai Comuni limitrofi ✔ correggere eventuali errori presenti e migliorare le indicazioni (sensi unici, tipologia di strada, ecc) ✔ arricchire la mappa con l'idrografia, gli edifici principali e i punti di interesse ✔ conoscere, vivere e valorizzare maggiormente il territorio ✔ tracciare il patrimonio dei sentieri del territorio ✔ tracciare i percorsi ciclabili (il progetto del comune Biciplan prevede la realizzazione, tra il 2008 e il 2009, di nuovi percorsi, oltre a una riorganizzazione della rete con una nuova cartellonistica che renda riconoscibili i percorsi associando a ciascuno un diverso colore)
    • Obiettivi... ...a breve-medio termine
    • Obiettivi... ...a breve-medio termine
    • Obiettivi... ...a breve-medio termine
    • Possibili idee... ...da sviluppare ✔ utilizzo pervasivo dei dati georeferenziati nell'attività quotidiana dei vari uffici comunali (ufficio tecnico, magazzini comunali, ...), magari abbinati a GIS open source ✔ collaborazione con il Laboratorio di Educazione Ambientale di Vicenza (nodo provinciale IN.F.E.A.) per la valorizzazione a fini didattici e turistici degli itinerari tracciati
    • A proposito di... ...Laboratorio di Educazione Ambientale E' stato preparato, per la didattica nelle scuole: ✔ un Live-DVD per consentire anche a chi non è dotato di connessione “veloce” di consultare i dati cartografici; in questo modo si abbina la divulgazione di dati e informazioni geografiche alla diffusione di un sistema operativo libero (basato su Debian con interfaccia grafica xfce4) Nei progetti futuri: ✔ un WebGIS (MapServer, p.mapper) per la consultazione della cartografia relativa a rilievi principali, idrografia, limiti amministrativi e rete viabilistica della Provincia di Vicenza ✔ un wiki per la raccolta di schede didattiche sull'utilizzo dei supporti software proposti
    • Riferimenti Link ✔ http://www.openstreetmap.org ✔ http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Schio ✔ http://www.comune.schio.vi.it ✔ http://www.piazzatech.it ✔ http://www.laboratorioambientale.vi.it ✔ http://www.cmleogratimonchio.it Blog ✔ Tania Fabrello http://taniafabrello.wordpress.com ✔ Flavio Rigolon http://flaviorigolon.wordpress.com Contatti ✔ Piazza Telematica info@piazzatech.it ✔ Tania Fabrello tania.fabrello@gmail.com