Accesso

335 views
259 views

Published on

Corso Introduzione alla Biblioteca Digitale

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
335
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Accesso

  1. 1. Accesso alla Biblioteca Digitale Anna Maria Tammaro Università di Parma Corso Introduzione alla Biblioteca Digitale Messina 5-6 novembre 2012 Palermo 8-9 novembre 2012
  2. 2. Il focus della biblioteca digitale è sugli utentiLa biblioteca digitale ha lo scopo di facilitare laccesso veloce e semplice alle risorse digitali, rendendo disponibili diversi canali di trasmissione, dispositivi di fruizione ed interfacce
  3. 3. Modelli di fruizioneTuristico EditorialeSi rende disponibile un Si rende disponibile sito Web per la visita linterazione, in modo virtuale alla risorsa più o meno limitato, digitale con un ri-uso possibile Collaborativo della risorsa Si rende disponibile uno spazio virtuale per la condivisione e creazione di risorse digitali ed il lavoro collaborativo
  4. 4. Spazio virtualeSpazio virtuale (Information Spaces) sono un concetto elaborato nel campo del Computer Supported Cooperative Work (CSCW) da Snowdon, Churchill, e Freon (2005):Connected Communities: ad es. Facebook ed altri social networkInhabited Information Spaces: ad es. Biblioteche digitali che facilitano la creazione di comunità che condividono, creano e ri-utilizzano le collezioni digitali
  5. 5. Web serviceLa Biblioteca digitale usa I servizi del Web come suo terzo pilastro, dopo 1) digitalizzazione, 2) diffusione in InternetI servizi Web sono software progettati per supportare linteroperabilità tra diversi elaboratori distribuiti in Internet
  6. 6. Funzionalità del WebFunzioni di  Funzioni diricerca accessoRicerca, Fruizione,Localizzazione, Raccolta per ricercaRichiesta integrata (OAI- PMH), Creare, Condividere
  7. 7. Semantic Web Uso dello standard RDF per un formato comune dei dati nel Web Incoraggia luso di contenuto semantico al posto delle prevalenti risorse digitali non strutturate o semistrutturate. XML è adatto alla descrizione di risorse digitali, RDF alla rappresentazione di dati
  8. 8. Ontologie E una rappresentazione della conoscenza in un dato dominio contenente tutti i dati e le loro relazioni E una struttura dei dati formalizzata, condivisa e esplicita – es. EUROWORDNET – http://www.ilc.cnr.it/viewpage.php/sez=rice rca/id=820/vers=ita
  9. 9. Architettura dellinformazione
  10. 10. Architettura dellebiblioteche digitali
  11. 11. Iniziativa AIBNel Manifesto AIB delle Biblioteche digitali (http://www.aib.it/aib/cg/gbdigd05a.htm3) le tesi 19 e 20 indicano che sono usati interfacce di ricerca avanzate che consentono una ricerca integrata: – Ad es. Interfacce di ricerca federata come AquaBrowser, Primo, VuFind, Endeca
  12. 12. Iniziative ARLQuale è il nuovo ruolo del bibliotecario? Convegni 2003, 2004 e 2006 – Virtual Reference Environment – Nuovi strumenti di ricerca – Data curation e preservazione – Supporto all’interoperabilità (applicazione di standard), avviso sul copyright
  13. 13. Nuovi servizi della biblioteca digitale•Servizi avanzati per la condivisione dirisorse digitali e la collaborazione•Servizi avanzati per il riuso e l’editingdelle risorse digitali•Servizi avanzati per la creazione dirisorse digitali
  14. 14. Nuovi servizi della biblioteca digitale•Servizi avanzati per la condivisione di risorsedigitali e la collaborazione delle comunità di utenti•Serviziavanzati per il riuso e l’editing dellerisorse digitali nello spazio virtuale degli utenti•Servizi avanzati per la creazione di risorse digitalicon nuove prtnership con gli utenti
  15. 15. Conclusioni Una collezione digitale è una biblioteca digitale? Quali sono i tre pilastri su cui poggia la realizzazione della biblioteca digitale? La biblioteca digitale è centrata sullutente: quali funzioni rende disponibili? Una biblioteca digitale è una biblioteca?
  16. 16. Grazie per lattenzione Anna Maria TammaroAnnamaria.tammaro@unipr.it

×