ICEA - Eco bio turismo

909 views
791 views

Published on

Presentazione di Eco Bio Turismo, la certificazione ambientale di ICEA, durante l'evento "Il racconto turistico [come] può essere sostenibile?" di venerdì 1 Giugno, all'interno del festival Itacà

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
909
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
34
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ICEA - Eco bio turismo

  1. 1. Eco-Bio TurismoCertificato ICEADr. Paolo Foglia (R&S ICEA) 1.
  2. 2. CertificazioneEco Bio Turismo 2.
  3. 3. La Certificazione “ECO BIO Turismo” di ICEA valorizza lestrutture turistiche che offrono ospitalità e propongonoattività nel rispetto delle risorse naturali, culturali e sociali delnostro Paese attraverso il ricorso all’agricoltura biologica, latutela degli ecosistemi e la conservazione della biodiversità 3.
  4. 4. Il marchio “ECO BIO Turismo” di ICEAoffre alle Strutture Turistiche lapossibilità di qualificarsi e distinguersi,acquisendo un’immagine positiva egarantendo i propri clienti sul rispettodell’ambiente, su una alimentazione sanaa base di alimenti biologici, e sullaprofessionalità del personale. 4.
  5. 5. Lo standard Eco Bio Turismo Campo di applicazione: lo standard ECO BIO Turismo si applica a tutte le principali strutture turistiche: Agriturismo B&B Camping Hotel 5.
  6. 6. Macro aree dello Standard Tutela dell’ambiente e delle risorse naturali Agricoltura Biologica Paesaggio e diversità Verde ornamentale e ricreativo Gestione ecologica delle strutture Inquinamento Indoor Riduzione consumi energetici Contenimento dei consumi idrici Riduzione e corretta raccolta dei rifiuti Informazione e sensibilizzazione degli ospiti Promozione e sostegno alla cultura locale Ristorazione biologica Mobilità sostenibile 6.
  7. 7. Struttura dei requisitiRequisiti Requisiti obbligatori facoltatividevono sempre essere rispettati collegati ad un sistema a punti che al fine di ottenere la consente attribuire la “Classe certificazione e la licenza d’uso di Qualità Ambientale” che va del marchio Eco-Bio Turismo. Il da 1 Sole a 5 Soli. Maggiore è possesso dei requisiti il numero dei requisiti facoltativi obbligatori consente di adottati, maggiore è il raggiungere il primo livello di punteggio totalizzato e più alto Qualità Ambientale (un sole). è il livello di qualità ambientale raggiunto 7.
  8. 8. Numero di “soli” Requisiti Obbligatori Requisiti Facoltativi (CM)  Possesso di tutti i requisiti obbligatori < 20  Possesso di tutti i requisiti obbligatori > = 20  Possesso di tutti i requisiti obbligatori > = 40  Possesso di tutti i requisiti obbligatori > = 60 Possesso di tutti i requisiti obbligatori > = 80 8.
  9. 9. Alcuni criteridello standardEco Bio Turismo 9.
  10. 10. Quest’anno dove andiamo in vacanza? 10.
  11. 11. CRITERI - Agricoltura BiologicaL’offerta degli Eco Bio Agriturismo inizia dalrisultato del quotidiano lavoro degliagricoltori biologici a garanzia dellariduzione dell’inquinamento, delmantenimento della fertilità del terreno edella biodiversità, nonché dellaconservazione dei bellissimi paesaggiagrari che ancora oggi costituiscono l’identitàculturale e geomorfologica di molte regioniitaliane 11.
  12. 12. Criteri - tutela dell’ambienteLo standard pone attenzione ai temi della conservazione del paesaggiosempre più minacciato da alcuni effetti negativi dell’agricoltura, comel’inquinamento, la degradazione degli habitat, l’erosione del suolo.Rispetto a ciò vengono rivalutate le funzioni positive svolte dall’agricoltura(come la creazione e la gestione di habitat e paesaggi seminaturali di elevatovalore ambientale, estetico e ricreativo) e, a tal fine, sono stati inseriti nellostandard specifici requisiti di gestione delle emergenze e delle infrastruttureecologiche.Gli agriturismo presenti nel circuito offronol’opportunità di vedere e vivere la campagna nei suoiaspetti più affascinanti e originali, che sono il frutto diun sapiente incrocio di paesaggi naturali e tradizionilocali, ma anche del costante impegno degli agricoltoribiologici a salvaguardia dell’ambiente e a protezionedella sua diversità 12.
  13. 13. Il Convento di Agghielli - Spoleto (PG) 13.
  14. 14. Tutela dell’ambiente e conservazione del paesaggio Inserimento in area protetta 26 animali o vegetali a rischio estinzione 38 instal. nidi artificiali 22 ingegn. naturalistica 27ambienti idonei salv. sistema. Idrogeologico 59 Buffer zones 67 creaz. amb.flora fauna 77 cura boschi cedui ì 66 cura dei pascoli 33 Miglioramento spazi verdi intra-aziendali 80 Colture intercalari per copertura vegetale 77 Coltiv.a perdere per fauna selvatica 52 14. verde ornamentale 93 EII-Indice infrastrutture ecologiche 100PSD-Diversità delle piante a livello di specie 100 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100
  15. 15. [ Criteri Facoltativi ] Tutela dell’ambiente –Educazione AmbientaleIl turismo sostenibile nelle aree rurali deve essere ancheoccasione di far sperimentare al turista modalità e formedi fruizione del territorio che siano in equilibrio e sintoniacon le esigenze del patrimonio ambientale, storico eculturale. A tale riguardo, lo standard promuove unaserie di specifici requisiti: l’istituzione di itinerari di scoperta degli elementi naturali presenti nell’ambito dell’azienda e del territorio circostante. attività di educazione agro-ambientale rivolte ai bambini, ai giovani come anche agli adulti, che siano connaturate con il campo coltivato, i suoi cicli biologici e i prodotti, la vita rurale e 15. i suoi aspetti culturali e di tradizione, il legame natura-tavola.
  16. 16. Servizi naturalistici e di educazione ambientale Fornitura strum enti per l’osservazione della fauna 57 Organizzazione visite alle aree protette 66Area specializzata con esposizione di attrezzi agricoli 43 Percorso naturalistico didattico 50 Laboratori didattico-dim ostrativi su agr-bio 67 info aree protette 86 16. Visite guidate alla attività aziendali 91 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100
  17. 17. Criteri - Strutture ricettiveGli Eco Bio Agriturismo sonoquotidianamente impegnati per Abbattere i consumi energetici Diminuire le emissione inquinanti Gestire in modo razionale l’acqua Ridurre i rifiuti e gestire la loro raccolta differenziata 17.
  18. 18. Panta Rei – Passignano sul Trasimeno (PG) 18.
  19. 19. Colle Regnano - Tolentino (MC) 19.
  20. 20. Bio agriturismo Vojont – Ponti sul Mincio(MN) 20. Biomass heating system
  21. 21. Riduzione dei consumi di acqua Bio-fitodepurazione 34 Vasca per la raccolta della pioggia 53 Azioni sensibilizzazione clienti 78 Manutenzione impianto Idrico 95Sciacquone dotato di dispositivo bloccaggio 79Cambio asciugamani solamente su richiesta 94 21. Aeromiscelatori nelle docce e nei lavabi 77 0 20 40 60 80 100
  22. 22. Vallerita – Ginosa (TA) 22.
  23. 23. [ Criteri Obbligatori ] Ristorazione  Nella composizione del menù sono impiegati alimenti ed ingredienti da agricoltura biologica in misura almeno uguale al 51% del totale degli ingredienti calcolato in peso e su base settimanale. Nell’ambito di questa quota rientra anche il pesce da acquicoltura biologica;  Gli alimenti e gli ingredienti da agricoltura biologica devono essere chiaramente indicati nel menù.  Di norma deve essere servita acqua dell’acquedotto. E’ ammesso l’uso di acqua minerale, a condizione che sia disponibile in contenitori di vetro e, ove disponibile, a rendere che provenga da fonti presenti nella regione in cui è ubicata la struttura turistica o in regioni confinanti  Il menù deve presentare pietanze tipiche della cucina locale o regionale 23.  Il menù deve presentare proposte per vegetariani
  24. 24. Le Casette – Montecchio (TR) La Balucca - Pietralunga (PG) 24.
  25. 25. Masseria Ruotolo – Cassano Murge (BA) 25.

×