Presentazione Simpol Due PBK

  • 122 views
Uploaded on

 

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
122
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. SIMPOL DUEARCHITETTURA E FUNZIONALITÀ GENERALI
  • 2. ObiettiviI processi di consuntivazione, budgeting, analisi degli scostamenti e dellaprofittabilità, analisi per indici sono il cuore di un sistema di misurazionedelle Performance Aziendali.Simpol due si pone come obiettivo quello di unificare tutti questi processi inun unico sistema per gestire le performance aziendali senza dover integraremolteplici prodotti e file provenienti da fonti diverse. Ciò consente di:• Allineare le attività operative con la strategia aziendale;• Migliorare la conoscenza del proprio business;• Ottimizzare i processi di controllo;• Avere possibilità d’intervenire e quindi prevenire eventuali costi aggiuntivi fuori budget;• Ridurre i tempi di elaborazione dei dati. 2
  • 3. Architettura BILANCINI DI COSTI Lcube AMMORTAMENTI PERSONALE VERIFICA COMMERCIALI- Bilancini di verifica - Calcolo - Costo onerato - Pianificazione costi - Analisi rettificati per ratei ammortamenti annuo del commerciali per pluridimensionale extracontabili extra-contabili personale tipologia e per - Dati db relazionali dipendente prodotto vendite/costi/reddi tività RENDICONTO BUDGET VENDITE BUDGET ACQUISTI B.E.P. ECONOMICO E BUDGET Punto di pareggio - Pianificazione - Costi acquisti per- Calcolo Break Even - Consuntivo annuo T.A.M. mensile vendite per tipologia Point a consuntivo e Tendenza Annua merceologia, famigl - Consuntivo mensile Mobile ia, prodotti, ecc. a budget. - Budget annuo - Calcolo stagionalità CRUSCOTTO - Budget mensilizzato GESTIONE dei ricavi di vendita. AZIENDALE TESORERIA - Analisi scostamenti- Analisi per indici consuntivo vs Budget - Pianificazione- Confronto dati ACT - Proiezione a fine anno finanziaria vs BDG - Analisi crediti/debiti commerciali PRODUZIONE QUADRO SCHEDA ARTICOLO ANALISI CONTROLLO COSTI REDDITIVITA’ SCHEDA BANCHE - Ciclo lavorazioni - Calcolo prezzo di - Controllo costi per - Scheda ordini vendita per commessa / centro - Analisi redditività lavorazione - Analisi costo del famiglia, e prodotto. di lavoro / centro di per prodotto / - Scheda rilevazione denaro per conto costo. commessa / cliente dati corrente bancario ecc. - Layout 3
  • 4. Rendiconto Economico e Budget - funzionalitàLo strumento permette un migliore controllo dell’andamento economico aziendaleattraverso le seguenti funzionalità:Analisi dei valori (extracontabili) consolidati progressivi mensili, che consentono di controllare la reale situazione contabile aziendale, nell’ottica extracontabile del Controllo della Gestione Aziendale;Calcolo di un Budget automatico attraverso la definizione di un set di variabili parametriche; 4
  • 5. Rendiconto Economico e Budget - funzionalità 300,000 250,000Calcolo della stagionalità del fatturato 200,000 150,000 100,000 50,000 0Comparazione andamento vendite fra anni 2007 2008 2009 2010 diversi 7.8% 8.0%Analisi andamento vendite per tipologia di mercato 84.1% italia Estero Corrispondenza 5
  • 6. Rendiconto Economico e Budget - funzionalità 206649.44 26964.47 78128.87 67433.18 prodotto 1 prodotto 2 prodotto 3 prodotto 4 1396655.91 altroAnalisi andamento vendite per tipologia di prodotto 1600000 1400000 1200000 1000000 2009 800000 2008 600000 2007 400000 200000 0 prodotto 1 prodotto 2 prodotto 3 prodotto 4 altro 6
  • 7. Rendiconto Economico e Budget - funzionalitàRettifica del Budget Automatico attraverso inserimento manuale dei dati, calcolo di formule, input da altri moduli (es. Personale, Ammortamenti, ecc.) e creazione del Budget annuo effettivo (“ Budget 0”);Mensilizzazione del “Budget 0” attraverso coefficienti di stagionalità;Possibilità di creare Budget per centri di costo a partire dal “ Budget 0”. 7
  • 8. Rendiconto Economico e Budget - funzionalitàRaffronto tra i valori del Rendiconto Economico progressivo al periodo considerato ed i valori del Budget;Calcolo della proiezione a fine anno sulla base dei coefficienti di stagionalità; 8
  • 9. Rendiconto Economico e Budget – scopo e beneficiLo strumento permette inoltre il raggiungimento dei seguenti benefici:Ottenere una sintesi immediata della realtà economica e patrimoniale aziendale;Verificare la redditività operativa; 9
  • 10. Rendiconto Economico e Budget – scopo e benefici 120.00% 120.00% 100.00% 100.00% 22.36% 80.00% 80.00% 45.80% 60.00% 60.00% 46.77%Ottenere una sintesi immediata della realtà 40.00% 40.00% patrimoniale aziendale; 42.98% 20.00% 20.00% 30.87% 11.21% 0.00% 0.00% 1 1 Capitalizzazioni 22.36% Immobilizzazioni 45.80% Passività 46.77% Disponibilità 42.98% consolidate Liquidità 11.21% Passività correnti 30.87% Immobilizzazioni Disponibilità Liquidità € 2,477,228Effettuare la comparazione di attivo e 200 9 € 606,436 € 2,324,727 passivo dello Stato Patrimoniale tra i diversi € 2,581,241 anni 200 8 € 666,658 € 2,211,610 € 2,104,430 200 € 2,171,761 7 € 681,179 10
  • 11. Rendiconto Economico e Budget – scopo e beneficiOttenere informazioni necessarie per l’introduzione di eventuali azioni correttive della situazione economica complessiva;Verificare che gli obiettivi previsti a Budget siano progressivamente raggiunti;Individuare tempestivamente gli scostamenti da quanto programmato ed i punti critici dei Ricavi e delle Spese su cui intervenire; 11
  • 12. Rendiconto Economico e Budget – struttura CE riclassificato CE riclassificato CE riclass. finale Ricavi Ricavi Conto 1 Conto 1 Caricamento Conto 2 Conto 2 Conto n Conto n struttura in Simpol due Costo MP Costo MP Conto 1 Conto 1BILANCINO Conto 2 Conto n Conto 2 Conto nDI VERIFICA Costi commerc. Costi commerc. Conto 1 Conto 2 Riclassifica Conto 1 Conto 2 Conto n finale in Simpol Conto 3 Conto n Spese amm. due: Conto 1 Spese amm. Conto 2 - Ripartizione % Conto 1 Conto n Conto 2 conti Conto 3 Oneri finanziari Conto n - Aggiunta Conto 1 Conto 2 Oneri finanziari Conto n nuovi conti Conto 1 Conto 2 Imposte - Collegamento Conto n Utile ad altri moduli Imposte Utile 12
  • 13. Rendiconto Economico e Budget – esempio CE riclassificatoCE da excel (tabella di raccordo) CE riclassificato in Simpol due % conto AREA CONTO Descrizione AREA CONTO Descrizione originario conto 1 Ricavi prodotto 1 conto 1 conto 2 … conto 2 Ricavi conto 3 … Ricavi conto 3 conto 4 … conto 4 conto 1 … conto 1 conto 2 … conto 2 Costi conto 3 … Costi conto 3 produttivi produttivi conto 1/c Costo personale produttivo 40% conto 4 … conto 4 conto 1 … conto 1 conto 2 … conto 2 Costi Costi conto 3 … conto 3 commerciali commerciali conto 4 conto 4 … conto 1/b Costo personale commerciale 40% conto 1 costo del personale conto 1/a costo personale amministrativo 20% Costi conto 2 … Costi conto 2amministrativi conto 3 … amministrativi conto 3 conto 4 … conto 4 conto 1 … conto 1 Oneri conto 2 … Oneri conto 2 finanziari conto 3 … finanziari conto 3 conto 4 … conto 4 13
  • 14. Rendiconto Economico e Budget – creazione Budget 2011 Consuntivo BDG automatico BDG 0 2010 2011 2011Ricavi Ricavi RicaviConto 1 Conto 1 Conto 1Conto 2 Conto 2 Conto 2Conto n Conto n Conto nCosto MP Variabili Costo MP Correzione BDG Costo MPConto 1 Conto 1 Conto 1Conto 2Conto n parametriche: Conto 2 automatico: Conto 2 Conto n Conto n - Produz.-Ricavi % - CorrezioneCosti commerc. - Acq. Materie % Costi commerc. manuale dei dati Costi commerc.Conto 1 Conto 1 Conto 1Conto 2Conto n - Manodopera % Conto 2 - Input da moduli Conto 2 Conto 3 Conto 3 - Lavoraz. Terzi % Conto n collegati (es. Conto nSpese amm.Conto 1 - Ammort.Prod. % Spese amm. personale) Spese amm.Conto 2Conto n - Tasso Infl. % Conto 1 - Utilizzo di formule Conto 1 Conto 2 Conto 2 - Prezzo Un. Vend. % Conto 3 Conto 3Oneri finanziari Conto n Conto nConto 1Conto 2 Oneri finanziari Oneri finanziariConto n Conto 1 Conto 1 Conto 2 Conto 2Imposte Conto n Conto nUtile Imposte Imposte Utile Utile 14
  • 15. Rendiconto Economico e Budget – mensilizzazione Budget 1 2 … … BDG 0 2011 12 BDG 0 mensilizzatiRicaviConto 1Conto 2 RicaviConto n Conto 1 Conto 2Costo MP Conto nConto 1 Mensilizzazione Costo MPConto 2Conto n del Budget 0: Conto 1 Conto 2Costi commerc. RICAVI  coeff. Conto nConto 1Conto 2 Stagionalità Costi commerc. Conto 1Conto 3 Conto 2Conto n COSTI VARIABILI -> Conto 3Spese amm. coeff. stagionalità Conto nConto 1 Spese amm.Conto 2 COSTI FISSI -> Conto 1Conto 3Conto n importo/12 Conto 2 Conto 3Oneri finanziari Conto nConto 1 Oneri finanziariConto 2 Conto 1Conto n Conto 2 Conto nImposte ImposteUtile Utile 15
  • 16. Rendiconto Economico e Budget – Budget per Centro di Costo CdC 1 CdC 1 CdC 2 CdC 2 … … BDG 0 CdC n CdC n % per CdC BDG per CdCRicaviConto 1 Ricavi RicaviConto 2 % Conto 1 Conto 1Conto n % Conto 2 Conto 2 % Conto nCosto MP Conto nConto 1 Imputazione Costo MP Creazione Costo MPConto 2 % Conto 1 Conto 1Conto n percentuali: % Conto 2 % Conto n BDG per CdC: Conto 2Costi commerc. Conto nConto 1 - Per ogni voce Costi commerc. - Ogni voce Costi commerc. % Conto 1Conto 2Conto 3 di conto è % Conto 2 calcolata in Conto 1 Conto 2Conto n possibile % Conto 3 base alle % può Conto 3 % Conto n Conto nSpese amm. inserire Spese amm. essereConto 1 percentuali di rettificata Spese amm. % Conto 1 Conto 1Conto 2 % Conto 2Conto 3 ripartizione per % Conto 3 manualmente Conto 2Conto n Conto 3 centro di costo % Conto n dall’utente Conto nOneri finanziari Oneri finanziariConto 1 oppure avere in Oneri finanziari % Conto 1Conto 2Conto n % Conto 2 input il valore Conto 1 Conto 2 % Conto n da altri moduli Conto nImposte Imposte ImposteUtile Utile Utile
  • 17. Rendiconto Economico e Budget – struttura SP riclassificato SP riclassificato SP riclassificato Immobilizzazioni Immobilizzazioni Conto 1 Conto 1 Conto 2 Conto 2 Caricamento Conto n Conto n struttura in Magazzino Magazzino Conto 1 Conto 1 Simpol due Conto 2 Conto 2 Conto n Conto nBILANCINO Liquidità LiquiditàDI VERIFICA TOTALE ATTIVO TOTALE ATTIVO Riclassifica Mezzi propri finale in Simpol Mezzi propri Conto 1 due: Conto 1 Conto 2 Conto 2 Conto n - Ripartizione % Conto n Passività consol. conti Passività consol. Conto 1 Conto 1 Conto 2 Conto n - Aggiunta Conto 2 Conto n Passività correnti nuovi conti Passività correnti Conto 1 Conto 1 Conto 2 Conto 2 Conto n Conto n TOTALE PASSIVO TOTALE PASSIVO 17
  • 18. Modulo Personale – funzionalità e scopo Il modulo personale permette di determinare il costo onerato del personale previsto a budget, oppure a consuntivo, utilizzando mensilmente lo strumento, attraverso:Inserimento calendario aziendale (giorni lavorativi, festività, ferie, assenteismo preventivato, ecc.);Inserimento della situazione contrattuale di ogni dipendente (tipo contratto, livello, qualifica, tipologia retribuzione, ecc.); 18
  • 19. Modulo Personale – funzionalità e scopoInserimento dei parametri contrattuali;Calcolo del costo del personale annuale e mensile;Calcolo del costo del personale suddiviso per Centro di costo; 19
  • 20. Modulo Personale – funzionalità e scopo € 9.00 € 8.33 € 8.01 € 7.06 € 6.94 € 7.21 € 6.65 € 6.80 € 6.00 € 5.45Analisi Costo orario per dipendente; € 3.00 €- Trinca GuglielmiAnalisi ore lavorate per dipendente Panni Cabrini Sisinno Perego Foina Mariotti 1550 1600 1650 1700 1750 1800 1850 1900 1950 20
  • 21. Modulo Ammortamenti – funzionalità e scopo Il modulo ammortamenti permette di determinare le quote di ammortamento previste a budget, oppure a consuntivo, calcolando la quota di ammortamento mensile sulla base dei giorni lavorativi, attraverso:Inserimento dati relativi ai vari cespiti; 21
  • 22. Modulo Ammortamenti – funzionalità e scopoCalcolo della quota di ammortamento annua suddivisa per categoria di ammortamento; Fabbricati Industriali 14,626 11,283 6,358 65,596 Impianti e Macch.Generici 3,743 41,079 Impianti e Macch. Specifici- Automatici Automezzi 343,343 Mobili Macchine ufficio Macchine uff. elettroniche Costi Pluriennali (SW-Brevetti ecc.) 22
  • 23. Modulo Ammortamenti – funzionalità e scopoMensilizzazione della quota di ammortamento;Calcolo ammortamenti suddivisi per centri di costo; 23
  • 24. Break Even Point – funzionalità e scopo• Il modulo B.E.P. (Break Even Point) permette di calcolare sia a consuntivo che a budget, il punto di pareggio, ovvero la quantità, espressa in volumi di produzione o fatturato, di prodotto venduto necessaria per coprire i costi precedentemente sostenuti, al fine dunque di chiudere il periodo di riferimento senza profitti né perdite. Dal punto indicato in poi l’azienda comincia a guadagnare secondo il valore del margine di contribuzione unitario di ogni unità aggiuntiva che produce.• A tal fine è necessario:  Classificare i costi in fissi e variabili  Calcolo BEP attraverso la formula seguente: BEP= Costi Fissi 1-(CVariabili/Valore della Produzione) 24
  • 25. Break Even Point – Grafici VALORE PRODUZIONE COSTI FISSI COSTI VARIABILI BREAK EVEN POINT9,000,000.00 8202520.388,000,000.00 7796463.1357,000,000.00 6962184.1346,000,000.00 5601621.5635,000,000.00 4772361.5024,000,000.00 3,426,551.90 4017767.3433,000,000.00 2992220.928 2,079,027.14 2239538.8282,000,000.00 1659498.044 1136842.3771,000,000.00 778018.1862 449574.3433 0.00 0 0 Gen2009 Feb2009 Mar2009 Apr2009 Mag2009 Giu2009 Lug2009 Ago2009 Set2009 Ott2009 Nov2009 Dic2009 25
  • 26. Cruscotto aziendale – funzionalità e scopo• Il Cruscotto aziendale è lo strumento che supporta la direzione aziendale ad avere una visione sintetica ma precisa dell’andamento del proprio business.• Consente di controllare, attraverso una valutazione di sintesi (pochi indicatori ma efficaci), le attività aziendali e il raggiungimento degli obiettivi definiti in sede di budget e di attuare e verificare eventuali contromisure in caso di anomalie e/o scostamenti, sia a livello Strategico (che riguarda la direzione), sia di Processo (legato alle performance dei processi operativi o delle aree funzionali).• In sintesi il Cruscotto Aziendale consente di controllare ossia di guidare, decidere in modo programmato e coordinato tutte le attività aziendali. 26
  • 27. • LCUBE Caratteristiche:• Il modulo, chiamato anche Business Intelligence, permette la creazione di statistiche e grafici derivanti da qualsiasi tabella in tempi molto rapidi e in autonomia.• Lcube è l’estensione del foglio bidimensionale. Il cubo ha da tre e a un numero indefinito di facciate e ogni lato può essere ruotato con varie angolazioni. Questa è la metafora dell’analisi che può essere fatta con il modulo Lcube.• Ad esempio un azienda può essere interessata ad analizzare alcuni dati finanziari, per prodotto, per periodo di tempo, per città, per ricavo e costo, per rendimento, e alla comparazione di questi dati con una previsione di budget. Questi metodi di analisi sono noti come dimensioni.• Il modulo permette di creare una reportistica come la tabella Pivot, attraverso l’inserimento di elementi e campi calcolati che rielaborano i dati di partenza. Inoltre, se le dimensioni sono inserite all’interno di una gerarchia, permette l’attuazione delle funzioni di roll-up e drill-down.• Lo schema avrà una tabella per ogni dimensione di analisi contenente i valori ammissibili come ad esempio una tabella con tutti i prodotti, un’altra con tutte le tipologie di costo e ricavo ecc. Le dimensioni di analisi sono indipendenti tra di loro, per cui in un Database relazionale le tabelle riguardanti le dimensioni di analisi sono collegate da relazioni molti a molti.• Il dato numerico quindi è un attributo della relazione tra le tabelle.• Il modulo Lcube è acquistabile e pronto all’uso anche separatamente. 27
  • 28. Break Even Point – Grafici• Di seguito alcuni esempi di cruscotto aziendale: 28
  • 29. 29
  • 30. 30
  • 31. PBK SRL MAIL. info@pbksrl.comtel. 0342 201527 fax. 0342-201919 Via Stelvio, 1285/A 23020 Montagna in Valtellina (SO)