Your SlideShare is downloading. ×
0
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Marisa grande - Progetto tutela del paesaggio salentino - Sito astronomico

905

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
905
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Marisa GrandeTutela attiva del paesaggio salentino - Sito astronomicowww.synergetic-art.com
  • 2. PROGETTO: INTERVENTI PER LA TUTELA ATTIVA DEL PAESAGGIO SALENTINO PER “TUTELA ATTIVA DEL PAESAGGIO SALENTINO”, SINTENDE LA PROMOZIONE DA PARTE DI PERSONE FISICHE, ASSOCIAZIONI, MOVIMENTI, OPERATORI CULTURALI, SPORTIVI, TURISTICI, ENTI LOCALI E ORGANI SUPERIORI DI UNAZIONE PROGETTUALE DI “LUNGO PERIODO E DI QUALITA ECO-SOSTENIBILE” ORIENTATA ALLOSVILUPPO DEL TERRITORIO, NEL RISPETTO DELLE INTERRELAZIONI TRA FATTORI UMANI E FATTORI AMBIENTALI, SECONDO LE INDICAZIONI DELLA “CONFERENZA EUROPEA DEL PAESAGGIO”, BASATE SULLE DIRETTIVE DELLA “CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO”
  • 3. PROGETTO PER LA TUTELA ATTIVA DEL TERRITORIO SALENTINO.➲ LA TUTELA DI UN TERRITORIO NON PUO PRESCINDERE DALLA CONOSCENZA DEI SUOI SPECIFICI CARATTERI GEOLOGICI, DA CUI DIPENDONO LE FUNZIONI E LE DESTINAZIONI DI RUOLO ATTRIBUITE AL PAESAGGIO.➲ DA CUI LA NECESSITA DI CONOSCERE:➲ LA STRUTTURA LITICA DEL PAESAGGIO➲ LA RETE IDROLOGICA➲ LA VEGETAZIONE SPONTANEA➲ LA VEGETAZIONE ASSISTITA➲ GLI INSEDIAMENTI ANTROPICI A DIVERSA DESTINAZIONE RURALE, URBANA, INDUSTRIALE.
  • 4. CARATTERISTICHE LITOLOGICHE DEL SALENTO ● LA CARTINA GEOLOGICA DELLITALIA RISALENTE A 60 MILIONI DI ANNI FA -ERA TERZIARIA O CENOZOICA- ATTESTA CHE LA MAGGIOR PARTE DEL SALENTO ERA SOMMERSA. ● LE TERRE OGGI EMERSE RISPETTO AL LIVELLO MARINO RAGGIUNGONO UN MASSIMO DI 200 METRI DI ALTITUDINE● PER QUALSIASI INTERVENTO PAESAGGISTICO DI TUTELA ATTIVA E NECESSARIO, QUINDI, FARE RIFERIMENTO ALLA CARATTERISTICA PREVALENTE DEL SALENTO:● AMPIE AREE PIANEGGIANTI, POCO ELEVATE SUL LIVELLO DEL MARE, COMPRESE TRE I LIEVI RILIEVI DELLE SERRE, TRE SERIE DI ALTURE DI MASSIMO 200 METRI S.L.M. ORIENTATE IN DIREZIONE NORD-OVEST/SUD-EST.●
  • 5. CARATTERISTICHE LITOLOGICHE DEL SALENTO● LE SERRE SALENTINE CORRISPONDONO ALLE PROPAGGINI ESTREME DELLE PIU ELEVATE MURGE PUGLIESI, POICHE IL SALENTO COSTITUISCE LESTREMA PUNTA PENINSULARE DELLA PUGLIA● LA LINEA CHE COLLEGA LE CITTA DI TARANTO E DI BRINDISI SEPARA LA PARTE PENINSULARE SALENTINA DA QUELLA CONTINENTALE DELLA PUGLIA.
  • 6. SALENTO:EVOLUZIONE GEOLOGICA NEL TARDO MIOCENE, QUANDO LA PLACCA ADRIATICA SI STACCO DALLA PLACCA AFRICANA E INVERTI LA SUA ROTAZIONE IN SENSO ORARIO, LA PENISOLA SALENTINA SUBI UN MOVIMENTO OBLIQUO IN ROTAZIONE DI 25 GRADI, CHE LA SEPARO DALLA PUGLIA CONTINENTALE CON UNA FRATTURA COMPRESA TRA IL GOLFO DI TARANTO E IL PORTO DI BRINDISI, AL LIVELLO DELLA FAGLIA NORD-SALENTO, CHE ASSUNSE CARATTERISTICHE D DORSALE E CHE DETERMINA IL CONFINE NORD DELLA PENISOLA SALENTINA ( M. Tozzi et alii, 1998)● IL SALENTO HA ATTRAVERSATO ANCHE FASI GEOLOGICHE IN CUI ERA UN ARCIPELAGO COSTITUITO DA ISOLE CORRISPONDENTI ALLE SUE SERRE, AVENTI CARATTERISTICHE CARSICHE.● I DEPOSITI MARINI TERRAZZATI, NON PERMEABILI, FINO ALLA FINE DEL PLEISTOCENE COSTITUIVANO IL FONDO MARINO DI ACQUE POCO PROFONDE, COME INDICANO MOLTE PALEOCOSTE INTERNE AL TERRITORIO
  • 7. LA SUPERFICIE ESTERNA DEL MANTELLO E SUDDIVISA INCELLE GEOMORFOLOGICHE CIRCOLARI MODULARI, CHEESPANDENDOSI, INTERAGISCONO TRA LORO● ANCHE IL SALENTO RISPONDE ALLA MEDESIMA MATRICE DI SUDDIVISIONE GEOMETRICA DEL MANTELLO IN CELLE GEOMORFOLOGICHE CIRCOLARI DETERMINATE DALLENERGIA IN ESPANSIONE DA UN CENTRO GEOMAGNETICO● LA MATRICE ENERGETICA DEL MANTELLO CONFIGURA ANCHE LA LITOSFERA E LENERGIA IN ESPANSIONE DAL CENTRO GEODETICO AGISCE MODELLANDO IL PROFILO DELLE TERRE EMERSE
  • 8. SALENTO: SUDDIVISIONE IN CELLE GEODETICHE● RICOPERTA LA FAGLIA NORD- SALENTO DAI DEPOSITI MARINI TERRAZZATI DEL PLEISTOCENE, IL TERRITORIO SI E CONFIGURATO IN CELLE GEOMORFOLOGICHE DI FORMA CIRCOLARE● OGNI CELLA GEOMORFOLOGICA HA IL PROPRIO CENTRO IN UN LUOGO EMERGENTE, UNALTURA GEOMAGNETICA INTORNO ALLA QUALE RESTA COESO IL TERRITORIO EMERSO DELLA PENISOLA SALENTINA
  • 9. ALTO SALENTO: CELLA MORFOLOGICA E GEODETICA● LA CELLA GEOMORFOLOGICA DELLALTO SALENTO SI ESPANDE DAL CENTRO IN CIRCONFERENZE CONCENTRICHE CHE MODELLANO LE COSTE IONICA E ADRIATICA.● I GEOMANTI ASSECONDARONO LA DISPOSIZIONE DELLA CELLA CON MONUMENTI MEGALITICI, CHE I MESSAPI E I POPOLI SUCCESSIVI FONDAMENTALMENTE RISPETTARONO E RIMARCARONO
  • 10. LA SUDDIVISIONE DEL SUD-SALENTO IN CELLEGEOMORFOLOGICHE DIPENDE DALLACONFIGURAZIONE GEOLOGICA DEL TERRITORIO● I CENTRI GEOMAGNETICI SULLE SERRE SALENTINE ESPANDONO IL TERRITORIO● LE CELLE GEOMORFOLOGICHE INTERAGISCONO TRA LORO MODELLANDO IL TERRITORIO E DETERMINANDO IL PROFILO DELLE COSTE
  • 11. LA CONFIGURAZIONE IN CELLE GEOMORFOLOGICHECIRCOLARI DEL SUD-SALENTO FU ASSECONDATA DALLADISTRIBUZIONE GEODETICA MEGALITICA ● LA SUDDIVISIONE DELLE CELLE GEOMORFOLOGICHE IN CELLE GEODETICHE FU OPERATA DAI COSTRUTTORI DI MEGALITI, CHE DISTRIBUIRONO DOLMEN E MENHIR SECONDO UNA CONFIGURAZIONE A “TELA DI RAGNO” INTORNO AI CENTRI GEOMAGNETICI INDIVIDUATI SULLE SERRE SALENTINE, CHE MARCARONO CON GRANDI SPECCHIE DI MIRA
  • 12. SUDDIVISIONE DEL SUD SALENTO IN CELLE GEODETICHEMEGALITICHE A FORMA DI “TELA DI RAGNO”● PARTENDO DA UN LUOGO EMERGENTE SUL TERRITORIO, PERCEPITO DAI GEOMANTI COME “CENTRO GEOMAGNETICO”, I COSTRUTTORI DI MEGALITI IMPRESSERO LORIGINARIA IMPRONTA GEODETICA A “TELA DI RAGNO” AL SALENTO, DEFINITO IN SEGUITO: “TERRA DI ARACNE”, RIPRODUCENTE IN TERRA IL RIFLESSO DELLA “TELA COSMICA”
  • 13. IL CARATTERE ASTRONOMICO DEL SALENTO ● LOSSERVAZIONE DEL CIELO, LINDIDUAZIONE DI UNA DEA MADRE ASTRALE DELINEATA DALLE COSTELLAZIONI, GUIDO LE GENTI SALENTINE DAL GRAVETTIANO FINO ALLA FINE DEL PALEOLITICO SUPERIORE, NELLEMICICLO PRECESSIONALE CONCLUSIVO DEL PLEISTOCENE
  • 14. SALENTO: SITO DI CARATTERE ASTRONOMICONELLA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO SI REGISTRO IL PASSAGGIOTEMPORALE E CAOTICODALLEMICICLO PRECESSIONALE DEL PLEISTOCENE, GOVERNATO DALLA GRANDEMADRE ASTRALE, ALLEMICICLO PRECESSIONALE DELLOLOCENE, GOVERNATO DALGRANDE PADRE ORIONE, LUOMO COSMICO E POI “ARCIERE CELESTE” ● AL PASSAGGIO PRECESSIONALE DAL PLEISTOCENE ALLOLOCENENE LA CALOTTA CELESTE, CONCEPITA COME UNA TELA DI RAGNO, FU VISTA OSCILLARE E ALLA FINE IL CIELO MUTO. ● ALLA DEA MADRE ASTRALE SUBENTRO IL GRANDE PADRE ORIONE
  • 15. SALENTO: SITO DI CARATTERE ASTRONOMICO, LUOGO SCELTO DAIFREQUENTATORI DELLA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCOPER RINSALDARE IL VINCOLO ENERGETICO TRA TERRA E CIELODALLINIZIO DELLOLOCENE FINO AL V MILLENNIO A.C.● IL “TRIANGOLO DELLE OTTAVE ORACOLARI” PRECEDENTE AL V MILLENNIO A.C. CORRISPONDEVA AL RIFLESSO TERRENO DELLA “PRUA “ DELLA COSTELLAZIONE “NAVE ARGO”.● IL TRIANGOLO TERRESTRE, PROIEZIONE OMOTETICA DEL TRIANGOLO CELESTE, AVEVA LA SUA PRIMA OTTAVA ORACOLARE ESTESA SUL 40 ° PARALLELO NORD, TRA LA GROTTA DI BADISCO (VERTICE OVEST) E IL MONTE ARARAT (VERTICE EST)● COMPLETAVA LANTICO TRIANGOLO ORACOLARE BEDHET SUL DELTA DEL NILO (VERTICE SUD SUL 31° PARALLELO NORD), OGGI INABISSATA NEL MEDITERRANEO.
  • 16. IL SALENTO: SITO DI CARATTERE ASTRONOMICO SCELTO DALPOPOLO COSTRUTTORE DEI MEGALITI PER RINSALDARE ILVINCOLO ENERGETICO TRA TERRA E CIELO, CON RIFERIMENTOALLA CINTURA DELLA COSTELLAZIONE DI ORIONE● LA COSTELLAZIONE DI ORIONE, IMMAGINATA COME UN ANTROPOMORFO CELESTE IL NUOVO PROTETTORE DELLEMICICLO DELLOLOCENE, ASSOCIATA ALLA COSTELLAZIONE DEL LEONE, SECONDO UNA RICORRENZA CICLICA RIEVOCATA DALLA STATUETTA DI ORIONE CON TESTA DI LEONE RISALENTE AL 32.000 A.C.
  • 17. SALENTO: SITO DI CARATTERE ASTRONOMICO, LUOGO SCELTO DAI COSTRUTTORI DI MEGALITI PER RINSALDARE IL VINCOLO ENERGETICO TRA TERRA E CIELO● IL PRIMORDIALE RAPPORTO ISTAURATO TRA CIELO E TERRA SI BASA SULLA RELAZIONE ARMONICA CHE VINCOLA LA TERRA CON IL SOLE E CON IL COSMO● UN VINCOLO PRECISO DI “GEOMETRIA SACRA”, CHE LING. ALFONSO RUBINO HA SVILUPPATO BASANDOLO SU UN “CODICE AERMONICO”, COLLEGA TRA LORO LE LOCALITA DI SPECCHIA DALLALTO, DI SPECCHIA DEI MORI E DI MONTE VERGINE.● I TRE “CENTRI GEOMAGNETICI” SALENTINI, COLLEGATI IN UN RAPPORTO OMOTETICO ALLE TRE STELLE DELLA CINTURA DI ORIONE, FURONO MARCATI, QUALI “CENTRI GEODETICI”, DA MONUMENTI MEGALITICI
  • 18. PROPOSTA DI TUTELA UNESCO DEL SALENTO COME “SITO DI CARATTEREASTRONOMICO”“DALLA VIA DELLA SOPRAVVIVENZA ALLE VIE DELLA FEDE” ● NELLANNO DELLASTRONOMIA 2009 ● LA SYNERGETIC-ART PROPONE ALLUNESCO IL RICONOSCIMENTO DEL SALENTO COME “SITO DI CARATTERE ASTRONOMICO”, ADERENDO ALLA PROPOSTA DELLA S.I.A.-INAF SULLA BASE DEI DOCUMENTI RAPPRESENTATI DAI LIBRI:LORIZZONTE CULTURALE DEL MEGALITISMO DI MARISA GRANDE E LA VIA DEI PELLEGRINI DI EZIO SARCINELLA.
  • 19. Marisa GrandeTutela attiva del paesaggio salentino - Sito astronomicowww.synergetic-art.com

×