Your SlideShare is downloading. ×
27 08 12 lavoro e previdenza
27 08 12 lavoro e previdenza
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

27 08 12 lavoro e previdenza

137

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
137
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Sede Legale: 82030 San Salvatore Telesino (BN) Via Molino Pacelli 31 Uffici Amm.vi: 82037 Telese Terme (BN) Via Caio Ponzio Telesino, 63 C.F. e P.IVA 00897440624 – Tel. 0824/976528 – Fax 0824/974818 e-mail: info@studionatillo.it www.studionatillo.it STUDIO Informativa del 28.08.2012 Ai gentili lettoriLavoro & PrevidenzaLa circolare su temi previdenziali e giurislavoristici 27.08.2012ebiti contributiviD’ora in poi regolarizzare i debiti contributivi verso l’INPS sarà meno onerosoL’INPS, con la circolare n. 97 del 18 luglio 2012, ha specificato che dall’11 luglio scorso sono stati modificati gliinteressi per regolarizzare i debiti contributivi. Infatti, a seguito della decisione di politica monetaria adottata dallaBanca Centrale Europea il nuovo valore del TUR (Tasso Ufficiale di Riferimento), è passato dall’1% allo 0,75%fissando, di conseguenza, al 6,75% la misura degli interessi di dilazione. Inoltre, viene chiarito che la circolare incommento annulla e sostituisce quella pubblicata nei giorni scorsi (circolare n. 94/2012).PremessaLa BCE con la decisione del 5 luglio 2012 ha ridotto di 25 punti base il tasso ufficiale di riferimento che, pertanto,dall’11 luglio u.s., passa dall’1% allo 0,75%.Tale variazione, come è noto, incide inevitabilmente anche sulla determinazione del tasso di dilazione didifferimento da applicare agli importi dovuti a titolo di contribuzione agli Enti gestori di forme di previdenza eassistenza obbligatorie, nonché sulla misura delle sanzioni civili. Di conseguenza, è possibile affermare che d’orain poi costerà meno regolarizzare i debiti contributi verso l’INPS.Politica monetaria della Banca Centrale EuropeaGli interessi di dilazione e di differimentoCome appena accennato, a decorrere dall’11 luglio 2012, linteresse di dilazione per la regolarizzazione ratealedei debiti per i contributi e per le relative sanzioni civili e l’interesse dovuto in caso di autorizzazione aldifferimento del termine di versamento dei contributi dovranno essere calcolati al tasso del 6,75% (TURmaggiorato di sei punti).Mentre nei casi di autorizzazione al differimento del termine di versamento dei contributi, il predetto tasso è statogià reso operativo dalla contribuzione relativa al mese di giugno 2012.Le sanzioni civiliLa variazione del TUR, ai sensi dell’art. 116, c. 8, lett. a), della L. n. 388/2000, influenza anche l’applicazionedelle sanzioni civili. Infatti: per ritardato pagamento di inadempienze contributive spontaneamente denunciate nei termini o entro lanno epagate entro i 30 giorni successivi, sorte dal 1° o ttobre 2000, la sanzione è pari al TUR maggiorato di 5,5 punti,quindi al 6,25% annuo; per mancato pagamento di contributi accertati dallente denunciati dagli interessati a oltre un anno dallascadenza oppure denunciati entro lanno e non pagati nei 30 giorni, il tasso, dal 1° ottobre 2000, è p ari al 30%annuo; per le inadempienze dovute a incertezze connesse a contrastanti orientamenti giurisprudenziali oamministrativi e a condizione che il pagamento avvenga nei termini fissati dallente impositore, è pari al TURmaggiorato di 5,5 punti, quindi al 6,25% annuo. 1
  • 2. Sede Legale: 82030 San Salvatore Telesino (BN) Via Molino Pacelli 31 Uffici Amm.vi: 82037 Telese Terme (BN) Via Caio Ponzio Telesino, 63 C.F. e P.IVA 00897440624 – Tel. 0824/976528 – Fax 0824/974818 e-mail: info@studionatillo.it www.studionatillo.it STUDIOLa procedura concorsualeIl C.d.A. dell’INPS, con la deliberazione n. 1 dell’8 gennaio 2001 ha stabilito che: in caso di procedure concorsuali le sanzioni ridotte dovranno essere calcolate nella misura del TUR; nell’ipotesi di evasione invece la misura delle sanzioni è pari al TUR aumentato di due punti.Al riguardo, inoltre, bisogna tener presente che il limite massimo della riduzione non può essere inferiore allamisura dell’interesse legale. Pertanto “qualora il tasso del TUR scenda al di sotto del tasso degli interessi legali,la riduzione massima sarà pari al tasso legale, mentre la minima sarà pari all’interesse legale maggiorato di duepunti”.ConclusioniAlla luce di quanto finora affermato è possibile concludere che: in caso di evasione la misura degli interessi delle sanzioni ridotte sarà pari alla misura degli interessi legali(2,50% annuo); mentre in caso di omissioni contributive la misura delle sanzioni ridotte sarà pari al TUR maggiorato di duepunti (2,75% annuo). Lo Studio ringrazia per l’attenzione riservatagli e rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento, riservandosi la facoltà di tenervi costantemente aggiornati sulle novità e relativi adempimenti di Vostro interesse…… 2

×