Strategia bottom-up,  il Patto di collaborazione  con le imprese Forum dei decisori pubblici , 5 marzo 2011 Giuseppe Giacc...
1°DISAGIO: meno imprese <ul><li>Le imprese che cessano l’attività sono tendenzialmente meno di quelle che l’iniziano </li>...
2°DISAGIO: meno ricchezza prodotta e distribuita <ul><li>Tra 2007-2009, la Sardegna ha perso circa 1 miliardo e 100 milion...
3° DISAGIO:  meno occupati meno reddito <ul><li>2007-2009 </li></ul><ul><li>Meno 7.500 occupati  in Gallura </li></ul><ul>...
4° DISAGIO: disoccupazione giovanile record <ul><li>29,7% giovani  tra 15-24 anni in Gallura sono disoccupati , circa 2.50...
5° DISAGIO: le ore di cassa integrazione sono quadruplicate <ul><li>Tra 2005-2010 da  3,4 milioni a 13,3 milioni di ore di...
C’è stato un grande cambio: da circa un decennio non è più cresciuta  la spesa pubblica per lo sviluppo © Studio Giaccardi...
Riepilogando … <ul><li>Nascono meno imprese </li></ul><ul><li>E’ crollato il valore aggiunto , cioè produciamo meno ricche...
Le persone e le imprese  sono la prima risorsa di un territorio <ul><li>L’impresa è il principale  strumento sociale  per ...
10 anni fa non c’erano <ul><li>Cultura del cibo e autenticità alimentare </li></ul><ul><li>Grande distribuzione organizzat...
Il web ha rivoluzionato i rapporti tra le persone e quindi tra imprese e consumatori SONO CAMBIATI GLI STILI DI VITA E’ ca...
L’impresa produce?  Sì, anche   contenuti di relazione  con il cliente <ul><li>100% o quasi delle imprese sono connesse a ...
Quindi, battere la crisi si può! <ul><li>Investire sulle persone, sostenere le imprese, far partecipare imprenditori e cit...
CNA GALLURA, la grande intuizione <ul><li>Progetto e indagine </li></ul><ul><li>Bottom-up Gallura – La parola alle imprese...
BOTTOM-UP GALLURA Che cosa hanno dichiarato le imprese <ul><li>Solo 1 impresa su 5 ha registrato nel biennio 2009-10 una c...
BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE 15 scelte immediate per  uscire dalla crisi ,  le 7 più citate <ul><li>Avere ...
BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE 15 scelte immediate per  tornare a crescere ,  le 7 più citate <ul><li>Tornar...
BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE Opportunità  e condizioni <ul><li>Potenzialità d’investimento privato, in bas...
La  sfida inedita  del  1° FORUM ECONOMIA DI GALLURA <ul><li>IL SENSO </li></ul><ul><li>IL MODELLO </li></ul><ul><li>Esser...
Dal Forum degli imprenditori (1) <ul><li>Questo territorio non si merita una crisi come questa </li></ul><ul><li>Tutti imp...
Dal Forum degli imprenditori (2) <ul><li>Valori d’impresa sarda mortificati, perdita di volontà e di denaro, l’impresa non...
Dal forum degli imprenditori (3) <ul><li>Credere negli investimenti intangibili, cultura identitaria, la differenza è in c...
Dal Forum degli imprenditori (4) <ul><li>La parola “insieme” ha un effetto magico </li></ul><ul><li>Il cambiamento è in at...
Dal Forum degli imprenditori (5) <ul><li>Scelta di vita fare l’artigiano, sono orgoglioso, se rinascessi la rifarei domatt...
71 argomenti da 21 testimonianze al Forum degli imprenditori Le maggiori evidenze <ul><li>Emerse  </li></ul><ul><li>Non em...
<ul><li>LA LEVA </li></ul><ul><li>IL PATTO LA VISIONE LO STRUMENTO </li></ul><ul><li>LE ATTIVITA’ </li></ul>© Studio Giacc...
La leva <ul><li>Il decalogo </li></ul><ul><li>Ascoltare il cliente,  far crescere la cultura del cliente in tutte le azien...
Il Patto <ul><li>Collaborazione imprese-istituzioni </li></ul><ul><li>Cambia il metodo di collaborare, dalla vecchia  econ...
La Visione <ul><li>«La Gallura, terra dei giovani, delle donne e dell’innovazione» </li></ul><ul><li>Un «ponte di collabor...
Lo Strumento <ul><li>Fondazione di partecipazione Sistema Gallura </li></ul><ul><li>Promuovere e sostenere lo sviluppo eco...
Le attività <ul><li>Sette Tavoli di lavoro </li></ul><ul><li>Rendicontare il lavoro dei Tavoli </li></ul><ul><li>Fiscalità...
© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione «Operazione Bottom-up – La parola alle imprese» e «Forum Economia...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Cogliere l'occasione di cambiare - Giuseppe Giaccardi

2,206

Published on

Intervento di Giuseppe Giaccardi al Forum Economia di Gallura del 4-5 marzo 2011 a Olbia.
Strategia di Bottom-up e il patto di collaborazione con le imprese.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,206
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cogliere l'occasione di cambiare - Giuseppe Giaccardi

  1. 1. Strategia bottom-up, il Patto di collaborazione con le imprese Forum dei decisori pubblici , 5 marzo 2011 Giuseppe Giaccardi Consulente di direzione Socio titolare Studio Giaccardi & Associati
  2. 2. 1°DISAGIO: meno imprese <ul><li>Le imprese che cessano l’attività sono tendenzialmente meno di quelle che l’iniziano </li></ul><ul><li>Il tasso di sviluppo imprenditoriale apparentemente positivo del nord Sardegna si gioca su poche centinaia di unità ed è negativamente compensato dal dato regionale </li></ul><ul><li>Rispetto ai valori di partenza (2007) flette sia la provincia di Olbia-Tempio sia quella di Sassari </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione Tasso di sviluppo imprenditoriale
  3. 3. 2°DISAGIO: meno ricchezza prodotta e distribuita <ul><li>Tra 2007-2009, la Sardegna ha perso circa 1 miliardo e 100 milioni di valore aggiunto a prezzi costanti, tornando a valori dell’anno 2000 </li></ul><ul><li>In Gallura la perdita è stimata in oltre 200 milioni </li></ul><ul><li>In Italia la perdita è stata più contenuta, circa 100 milioni </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  4. 4. 3° DISAGIO: meno occupati meno reddito <ul><li>2007-2009 </li></ul><ul><li>Meno 7.500 occupati in Gallura </li></ul><ul><li>Meno 17.500 occupati in Sardegna </li></ul><ul><li>Meno 250.000 occupati in Italia </li></ul><ul><li>Mediamente, sono stati persi 4-5 anni di crescita dell’occupazione </li></ul><ul><li>I disoccupati in Sardegna sono 90.700, una dimensione da media città continentale, oppure il doppio dei residenti in comuni come Olbia o Alghero </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  5. 5. 4° DISAGIO: disoccupazione giovanile record <ul><li>29,7% giovani tra 15-24 anni in Gallura sono disoccupati , circa 2.500 ragazzi senza opportunità </li></ul><ul><li>44,7% in Sardegna, circa 22.100 </li></ul><ul><li>25,4% in Italia, circa 450.000 </li></ul><ul><li>La provincia di Olbia-Tempio ha l’infelice primato della disoccupazione femminile più alta (20,7%) rispetto a Sardegna, Mezzogiorno e Italia </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione *Stima in base ai dati dei primi 3 trimestri 2010 Ns elaborazioni su fonte ISTAT
  6. 6. 5° DISAGIO: le ore di cassa integrazione sono quadruplicate <ul><li>Tra 2005-2010 da 3,4 milioni a 13,3 milioni di ore di cassa integrazione </li></ul><ul><li>Proporzionalmente, un volume di oltre 7.000 posti lavoro che potrebbero scomparire nel giro di pochi mesi </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione Ore autorizzate di Cassa Integrazione Guadagni in Sardegna (valori espressi in milioni) Ns. elaborazioni su fonti INPS
  7. 7. C’è stato un grande cambio: da circa un decennio non è più cresciuta la spesa pubblica per lo sviluppo © Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione Confronto tra spesa connessa allo sviluppo e spesa pubblica totale da parte del Settore Pubblico Allargato 2000-2008 (valori espressi in milioni di euro)
  8. 8. Riepilogando … <ul><li>Nascono meno imprese </li></ul><ul><li>E’ crollato il valore aggiunto , cioè produciamo meno ricchezza e ne distribuiamo ancora meno </li></ul><ul><li>Flette sensibilmente l’occupazione, molte persone disoccupate con meno reddito disponibile in circolazione </li></ul><ul><li>I giovani e le donne sono i più colpiti dalla mancanza di opportunità e dalla disoccupazione </li></ul><ul><li>Le ore di cassa integrazione, possibile rischio di ulteriori disoccupati, sono cresciute di 4 volte in cinque anni </li></ul><ul><li>La spesa pubblica per lo sviluppo non cresce più da circa dieci anni </li></ul><ul><ul><li>non ci sono più soldi per lo sviluppo , nessun governo, nazionale e regionale, è stato capace di modificare le scelte di spesa a favore della crescita </li></ul></ul><ul><li>Questi i dati. Che fare? </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  9. 9. Le persone e le imprese sono la prima risorsa di un territorio <ul><li>L’impresa è il principale strumento sociale per generare e distribuire ricchezza </li></ul><ul><li>Le imprese sono portatrici di competenze, esperienze, idee e relazioni </li></ul><ul><li>Le persone che fanno impresa, i giovani, le donne o gli ex-lavoratori dipendenti che si mettono a fare impresa sono una grande risorsa da sostenere e indirizzare, sono speranza e futuro. </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  10. 10. 10 anni fa non c’erano <ul><li>Cultura del cibo e autenticità alimentare </li></ul><ul><li>Grande distribuzione organizzata </li></ul><ul><li>Enciclopedia online </li></ul><ul><li>Telefonia all inclusive </li></ul><ul><li>Design abitazione low cost </li></ul><ul><li>Design abbigliamento low cost </li></ul><ul><li>Banca online </li></ul><ul><li>Turismo online </li></ul><ul><li>Volare low cost </li></ul><ul><li>Scienze della vita </li></ul><ul><li>Social housing </li></ul><ul><li>Auto low cost </li></ul><ul><li>Auto vintage </li></ul><ul><li>Auto ibrida </li></ul><ul><li>i-Phone </li></ul><ul><li>Social network </li></ul><ul><li>Nascono più mestieri nuovi di quanti ne scompaiono. </li></ul><ul><li>Dobbiamo capire e immaginare quali mestieri nuovi ci saranno tra 10-20 anni. </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  11. 11. Il web ha rivoluzionato i rapporti tra le persone e quindi tra imprese e consumatori SONO CAMBIATI GLI STILI DI VITA E’ cambiata la società <ul><li>2 miliardi di consumatori connessi a internet, 21 milioni in Italia, decine di milioni d’imprese presenti sul web, 500 milioni di blog </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  12. 12. L’impresa produce? Sì, anche contenuti di relazione con il cliente <ul><li>100% o quasi delle imprese sono connesse a internet </li></ul><ul><li>1 impresa su 2 ha un sito </li></ul><ul><li>74% delle informazioni utili al lavoro d’impresa proviene e/o viene verificata mediante internet </li></ul><ul><li>60% delle transazioni impresa-fornitori sono attuate tramite internet </li></ul><ul><li>35% delle transazioni impresa-consumatori avvengono su internet </li></ul><ul><li>Le aziende che usano il web marketing ottengono: </li></ul><ul><li>+81% visibilità nel business </li></ul><ul><li>+61% incremento relazioni di business </li></ul><ul><li>+56% sviluppo di partnership e accordi </li></ul><ul><li>+52% crescita nei motori di ricerca </li></ul><ul><li>+100% fatturato on-line </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  13. 13. Quindi, battere la crisi si può! <ul><li>Investire sulle persone, sostenere le imprese, far partecipare imprenditori e cittadini alle scelte di futuro che li riguardano </li></ul><ul><li>Unire ricerca economica e sociale, tecnica statistica e il mondo partecipativo del web 2.0 allo scopo di mettere al primo posto le esigenze di chi cerca di fare impresa tutti i giorni </li></ul><ul><li>E’ una metodologia, si chiama Bottom-up Analysis </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione Partecipazione Chiarezza delle sfide Visione condivisa Disegno comune Governance trasparente 5 «integratori» per battere la crisi
  14. 14. CNA GALLURA, la grande intuizione <ul><li>Progetto e indagine </li></ul><ul><li>Bottom-up Gallura – La parola alle imprese </li></ul><ul><li>L’ascolto delle esigenze e delle proposte delle 18.500 imprese attive nella provincia di Olbia-Tempio tramite un campione statisticamente rappresentativo di 360 soggetti e la libera discussione sul blog http://cnagallura.bottom-up.it/ </li></ul><ul><li>Un’operazione inedita, mai condotta in Sardegna </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  15. 15. BOTTOM-UP GALLURA Che cosa hanno dichiarato le imprese <ul><li>Solo 1 impresa su 5 ha registrato nel biennio 2009-10 una crescita di clienti e fatturato, la grande maggioranza ha visto diminuire entrambi </li></ul><ul><li>Solo 1 impresa su 3 è in utile, la grande maggioranza non guadagna oppure lavora in perdita </li></ul><ul><li>il circuito perverso e iniquo di pagamenti pubblici in forte ritardo e di contestuali sanzioni pubbliche fiscali provoca il rischio chiusura anche per aziende una volta sane e floride </li></ul><ul><li>Oltre il 50% delle imprese ha dovuto azzerare gli investimenti </li></ul><ul><li>Più del 50% degli imprenditori propone un fondo di sostegno all’innovazione per artigiani e PMI, ricavato dalle grandi rendite patrimoniali e finanziarie e da finalizzare tramite crediti d’imposta. </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  16. 16. BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE 15 scelte immediate per uscire dalla crisi , le 7 più citate <ul><li>Avere il supporto di incentivi e agevolazioni a sostegno di investimenti e occupazione </li></ul><ul><li>Ridurre i costi del lavoro e di gestione aziendale </li></ul><ul><li>Diminuire la pressione fiscale, affrontare il problema dell'IVA e degli studi di settore, ridurre la burocrazia e l'influenza della politica </li></ul><ul><li>Favorire un accesso al credito più semplice, ridurre il costo del denaro, dilazionare i pagamenti delle tasse, eliminare le more sui ritardi </li></ul><ul><li>Recuperare i crediti, ridurre i tempi di incasso </li></ul><ul><li>Fare più innovazione, aprire nuovi mercati, trovare nuovi clienti e aumentare le vendite </li></ul><ul><li>Operare insieme ad altri colleghi, agire come sistema </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione NB: aggregazione di risposte su domanda aperta
  17. 17. BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE 15 scelte immediate per tornare a crescere , le 7 più citate <ul><li>Tornare a investire </li></ul><ul><li>Fare più innovazione di prodotto e servizio </li></ul><ul><li>Diminuire la pressione fiscale, affrontare il problema dell'IVA, rivedere studi di settore </li></ul><ul><li>Trovare nuovi clienti e aumentare le vendite, aumentare le attività di promozione e marketing </li></ul><ul><li>Riorganizzare l'azienda </li></ul><ul><li>Avere incentivi e agevolazioni per le PMI allo scopo di sostenere lavoro e investimenti </li></ul><ul><li>Puntare sul web </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione NB: aggregazione di risposte su domanda aperta
  18. 18. BOTTOM-UP GALLURA, LE PROPOSTE DELLE IMPRESE Opportunità e condizioni <ul><li>Potenzialità d’investimento privato, in base a quelle priorità, stimata in 900 milioni di euro </li></ul><ul><li>Contestualmente, le dichiarazioni degli imprenditori denunciano anche un grave crollo di autorevolezza e consenso per istituzioni e pubblica amministrazione locale, regionale e nazionale, mentre solo le associazioni di categoria conservano un minimo di credibilità </li></ul><ul><li>2 imprenditori su 3 vogliono essere coinvolti di più nelle scelte di futuro che li riguardano </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  19. 19. La sfida inedita del 1° FORUM ECONOMIA DI GALLURA <ul><li>IL SENSO </li></ul><ul><li>IL MODELLO </li></ul><ul><li>Essere protagonisti del proprio futuro </li></ul><ul><li>Partecipare alle decisioni di sviluppo della Gallura </li></ul><ul><li>Condividere il ruolo sociale dell’imprenditore e dell’impresa </li></ul><ul><li>Vivere insieme il cambiamento come un’occasione individuale e collettiva per diventare migliori </li></ul><ul><li>Forum degli imprenditori della Gallura </li></ul><ul><li>Risultati dell’indagine Bottom-up e proposta di Piano Strategico </li></ul><ul><li>Testimonianza di imprenditori sardi che battono la crisi </li></ul><ul><li>Discussione </li></ul><ul><li>Forum dei decisori pubblici della Gallura e della Sardegna, aperto a imprenditori e cittadini </li></ul><ul><li>Risultati del forum degli imprenditori del pomeriggio precedente e della proposta di Piano strategico </li></ul><ul><li>Discussione </li></ul><ul><li>Conclusioni di Sergio Silvestrini, segretario nazionale CNA </li></ul><ul><li>Presentazione e sottoscrizione del Patto collaborazione tra imprenditori e responsabili di istituzioni e associazioni territoriali </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  20. 20. Dal Forum degli imprenditori (1) <ul><li>Questo territorio non si merita una crisi come questa </li></ul><ul><li>Tutti impreparati ad affrontare la situazione di crisi </li></ul><ul><li>Equitalia: tagliola fiscale + tagliola finanziaria  serve un decreto di compensazione tra credito e debito con pubblica amministrazione </li></ul><ul><li>+prodotto + marketing + competenze di persone </li></ul><ul><li>Classe dirigente più seria, l’impresa non è una cosa a parte dalla società </li></ul><ul><li>Nuovi mercati all’estero con prodotti di qualità unici </li></ul><ul><li>La politica guidare il cambiamento dei tempi </li></ul><ul><li>Per andare all’estero stimoliamo le persone, molta formazione e laboratorio di r&s </li></ul><ul><li>Investire in ricerca e nel capitale umano </li></ul><ul><li>Crisi come opportunità per migliorare e ridurre le sacche di inefficienza, creare introiettare gli anticorpi </li></ul><ul><li>Siamo sognatori, trasformiamo i sogni in attività di mercato </li></ul><ul><li>Condividere emozioni e pensieri, portare esperienza, anche se noi sardi non siamo portati alla condivisione del bello né del cattivo, è un difetto da correggere </li></ul><ul><li>La pubblica amministrazione non c’è, pochi distruggono il lavoro di molti a scapito delle imprese </li></ul><ul><li>Società inhouse della regione tradiscono la missione di far crescere le imprese sarde </li></ul><ul><li>Back office delle banche completamente insensibile alla realtà quotidiana </li></ul><ul><li>Modello strutturale sbagliato di governo (regionale), in 12 mesi non è stato fatto niente e non ci sono opportunità </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  21. 21. Dal Forum degli imprenditori (2) <ul><li>Valori d’impresa sarda mortificati, perdita di volontà e di denaro, l’impresa non cresce, la formazione è compito dell’impresa perché gli istituti ad hoc non fanno/non possono investire </li></ul><ul><li>Il fisco mi toglie le motivazioni per andare avanti </li></ul><ul><li>Più attenzione alla preparazione ed educazione dei ragazzi delle superiori, troppo lacune </li></ul><ul><li>Lezione più importante? Andare fuori dall’isola aiuta a migliorare continuamente </li></ul><ul><li>La regione Sardegna è insolvente nei confronti della BEI per cui i fondi sono stati dirottati in progetti di collaborazione con le aree limitrofe alla UE come il nord Africa </li></ul><ul><li>I titolari artigiani hanno la più bassa percentuale di pagamento dei propri contributi INPS, nonostante il presunto eldorado della Gallura assistiamo a una concorrenza sfrenata a sleale, siamo a livelli di scannamento </li></ul><ul><li>Ci aspettiamo tanto dal Forum, progettualità concreta per un’economia che sa provvedere da sé, la cultura dell’autosufficienza economica, ci sono questi fondamenti per il futuro? </li></ul><ul><li>Cultura d’impresa da lì ripartire </li></ul><ul><li>Ci vuole ottimismo </li></ul><ul><li>Investire in qualità: prodotti buoni e persone buone, essere i migliori </li></ul><ul><li>Il vantaggio del web: i clienti scrivono sul blog e tutti sanno che nel ns hotel si sta bene e da noi si mangia bene </li></ul><ul><li>Non solo formazione del personale, ma formazione di noi stessi perché noi siamo dirigenti delle nostre imprese, fare aggregazione e collaborare </li></ul><ul><li>In questo momento è l’associazione il fattore più importante </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  22. 22. Dal forum degli imprenditori (3) <ul><li>Credere negli investimenti intangibili, cultura identitaria, la differenza è in ciò che non si vede </li></ul><ul><li>Lunga ricerca, gli studi fatti sono la vera anima del nostro fare impresa e che valorizza la nostra identità </li></ul><ul><li>Finsardegna ci ha fatto capire l’importanza di lavorare insieme, è difficile ma indispensabile </li></ul><ul><li>Chi ci tira di fuori dalla crisi è il mercato, non il vanto del possedere, insieme condividiamo esperienze e miglioriamo, siamo scuola di noi stessi </li></ul><ul><li>Ascoltare ascoltare ascoltare, è l’unico modo di capitalizzare quello che sappiamo fare </li></ul><ul><li>Mercati importantissimi non valorizzati  Balcani 500.000 persone, nord Africa </li></ul><ul><li>Cercare i giovani laureati, provare a ingaggiarli e sperimentare le loro idee </li></ul><ul><li>Smettere di delegare il proprio futuro, tutti ci dobbiamo occupare del nostro futuro </li></ul><ul><li>Nessuno sa fare a pianificare </li></ul><ul><li>Ai prossimi che si candidano dobbiamo chiedere un piano serio di riqualificazione della città, aprire la città e renderla internazionale </li></ul><ul><li>Solo il 7% del prodotto locale entro nella filiera locale del turismo! </li></ul><ul><li>Grave difficoltà nei mercati del 2009, sistema bancario non ha fatto il proprio dovere </li></ul><ul><li>Salvati dalla CNA … la ricchezza è il lavoro sono le idee per il futuro … Finsardegna ci ha fatto credere in noi stessi, adesso andiamo avanti solo con le nostre capacità, i figli sono laureati e ciò che conta sono innovazione, progetto e comunicazione nel cuore della Sardegna </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  23. 23. Dal Forum degli imprenditori (4) <ul><li>La parola “insieme” ha un effetto magico </li></ul><ul><li>Il cambiamento è in atto, devono cambiare le mentalità </li></ul><ul><li>Tutti uniti con le associazioni di categoria </li></ul><ul><li>Forum promotore di energie positive </li></ul><ul><li>Crisi = tempesta perfetta! Ha dato la possibilità a noi figli di metterci in gioco verso i genitori con strumenti nuovi, 18 persone, lavoriamo in tutta la Sardegna, investiamo in un prodotto di qualità, cambio della compagine sociale per successione </li></ul><ul><li>Il successo di un’azienda è legato a un processo in 5 tappe: sognare, desiderare tenacemente, condividere ciò che si desidera, trovare le risorse e programmare  fare un percorso di grande consapevolezza </li></ul><ul><li>Cultura d’impresa, ci siamo impegnati dalle superiori ai corsi all’università ai master, un percorso normale si può fare </li></ul><ul><li>Aumento dei competitor e modificazione dei consumi, non abbiamo ridotto i prezzi, non abbiamo voluto fare i pusher di un’economia malata </li></ul><ul><li>Abbiamo approfittato del periodo di “calma” per ridurre gli sprechi, pianificazione anche finanziaria, strumenti di pianificazione indispensabili, investimento in comunicazione, valorizzazione delle caratteristiche del prodotto e del vantaggio per il cliente </li></ul><ul><li>Obiettivo comune: far crescere ciò che abbiamo ereditato, far esistere l’impresa anche senza di noi, qualcosa di più forte delle circostanze </li></ul><ul><li>Doppio problema e doppio punto di vista: da dipendente Tarsu, da moglie di artigiano </li></ul><ul><li>Le istituzioni non devono controllare solo il Durc ma se tutte le regole nei cantieri sono rispettate con costi giusti e senza pericoli </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  24. 24. Dal Forum degli imprenditori (5) <ul><li>Scelta di vita fare l’artigiano, sono orgoglioso, se rinascessi la rifarei domattina, tanti ostacoli ma esperienza positiva che consiglierei a tutti </li></ul><ul><li>Anche chi governa dovrebbe tenerla in grande considerazione perché è un patrimonio della Sardegna </li></ul><ul><li>L’impresa noi l’amministriamo protempore, l’impresa è una ricchezza inestimabile del territorio, che chi ci governa dovrebbe sempre difendere e tutelare </li></ul><ul><li>  Investire sui mercati esterni, investire in cultura, strada obbligata, imparare a stare nel mercato </li></ul><ul><li>Esperienza importante di Finsardegna, il primo confidi diventato 107, il primo certificato, l’unico con una grande capillarizzazione in Sardegna con13 sedi, gli unici che fanno microcredito e fanno start-up </li></ul><ul><li>Chiedo a chi ci amministra di investire nell’intelligenza, passione e sapere della PMI sarda </li></ul><ul><li>Raccomandata a Equitalia che vadano a confessarsi </li></ul><ul><li>Non riusciamo a far tramandare il ns sapere perché le leggi sono avverse e i giovani non hanno fiducia nel futuro </li></ul><ul><li>Voglia di fare e cambiare il futuro con spirito attivo, è quello che manca, anche la scuola non aiuta, rassegnazione dei giovani, cultura dominante illusione del denaro con poca fatica e mestiere </li></ul><ul><li>Leggi sull’apprendistato artistico sono fatte alla rovescia </li></ul><ul><li>Senza cultura non si cresce </li></ul><ul><li>La politica deve tornare ad essere al servizio della collettività </li></ul><ul><li>La crisi non ci ha toccato, ma sono molto ma molto preoccupato, fondamentale lavorare insieme da soli non andiamo da nessuna parte </li></ul><ul><li>L’Italia trova enormi difficoltà a produrre idee… all’Italia rimane il tessuto produttivo delle piccolissime imprese … </li></ul><ul><li>Non si progetta più il futuro </li></ul><ul><li>Riconquistare il senso della fiducia </li></ul><ul><li>Personalità di gruppo, la risultante delle parti è superiore alla sua somma </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  25. 25. 71 argomenti da 21 testimonianze al Forum degli imprenditori Le maggiori evidenze <ul><li>Emerse </li></ul><ul><li>Non emerse </li></ul><ul><li>Stare nel mercato, crescere nel mercato, sviluppare mercati nuovi </li></ul><ul><li>Investire in cultura e in cultura d’impresa </li></ul><ul><li>Progettare futuro, partecipare alle scelte di futuro </li></ul><ul><li>Monitorare la concorrenza sleale in odore di illegalità </li></ul><ul><li>Investire sull’azienda, non sui muri ma su persone, competenze, ricerche di mercato, innovazione, programmazione, nuovi rapporti di mercato, collaborazione con altre imprese, comunicazione, web e su noi stessi imprenditori come dirigenti d’impresa </li></ul><ul><li>Credere nella PMI sarda </li></ul><ul><li>Affrontare il nodo fisco-pagamenti dalla pubblica amministrazione, l’eccesso di peso fiscale e di burocrazia </li></ul><ul><li>Fare i conti con il ritardo dell’istruzione ma insistere nell’importanza dell’istruzione </li></ul><ul><li>Pensare ai figli e alle problematiche della successione </li></ul><ul><li>Avere una classe dirigente più seria </li></ul><ul><li>Richieste di maggiore credito alle banche </li></ul><ul><li>Richieste di nuovi incentivi politico-istituzionali o nuovi «favori» assistenziali </li></ul><ul><li>Richieste di sconti fiscali </li></ul><ul><li>Cattivi comportamenti di altri colleghi </li></ul><ul><li>Intrusione illecita di concorrenti esterni </li></ul><ul><li>Minacce di licenziamenti </li></ul><ul><li>Minacce di chiusura dell’attività </li></ul><ul><li>Rifiuti impliciti o espliciti a collaborare con altri imprenditori </li></ul><ul><li>Rinuncia al fare impresa </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  26. 26. <ul><li>LA LEVA </li></ul><ul><li>IL PATTO LA VISIONE LO STRUMENTO </li></ul><ul><li>LE ATTIVITA’ </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione «COGLIERE L’OCCASIONE DI CAMBIARE»
  27. 27. La leva <ul><li>Il decalogo </li></ul><ul><li>Ascoltare il cliente, far crescere la cultura del cliente in tutte le aziende e fra tutti i collaboratori delle aziende </li></ul><ul><li>Rispettare persone, regole e patti </li></ul><ul><li>Essere trasparenti ed efficienti nella gestione per diventare i più bravi nel «fare impresa» </li></ul><ul><li>Mettere in atto sviluppo sostenibile e innovazione continua </li></ul><ul><li>Rafforzare collaborazione e partecipazione alle scelte di futuro dei diretti interessati, dentro le aziende, nei territori e nelle istituzioni </li></ul><ul><li>Coltivare competenze , dare priorità all’investimento in conoscenza, fare formazione continua </li></ul><ul><li>Valorizzare il talento di giovani e donne , dare spazio alla creatività e alla sensibilità per far crescere il business e il valore di marca </li></ul><ul><li>Essere abili e competenti nel costruire e gestire “reti”, cioè associazioni di scopo e più forme di partnership tra imprenditori per abbattere i costi, inventare e sviluppare nuovi prodotti e servizi, mettere radici in mercati più ampi </li></ul><ul><li>Contare sulle proprie forze alimentando fiducia e conoscenza nella propria organizzazione, nel cliente e nel mercato </li></ul><ul><li>Fare come Obama, investire sul web : usare il web come un’infrastruttura di collaborazione per costruire visibilità e consenso. Diventare i più bravi a lavorare sul web con clienti, fornitori e collaboratori, riducendo i costi e aumentando le opportunità. </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  28. 28. Il Patto <ul><li>Collaborazione imprese-istituzioni </li></ul><ul><li>Cambia il metodo di collaborare, dalla vecchia economia top down all’«economia dal basso» quella che fa crescere il territorio per partecipazione, competenza, creatività, sensibilità, identità, orgoglio e merito </li></ul><ul><li>Serve ad attuare le proposte dei «generatori di ricchezza» (imprenditori e imprese) e a migliorare nel tempo scopi, idee e contenuti </li></ul><ul><li>La partecipazione avviene per senso, impegno e sottoscrizione di una quota monetaria annua , anche per dotare il Patto di una tesoreria capace di sostenere spese di analisi, informazione, comunicazione e rendicontazione </li></ul><ul><li>La proposta del Memorandum d’intesa per la formalizzazione del Patto di collaborazione imprese-istituzioni </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  29. 29. La Visione <ul><li>«La Gallura, terra dei giovani, delle donne e dell’innovazione» </li></ul><ul><li>Un «ponte di collaborazione» tra imprese e istituzioni per costruire futuro, che offra e generi convenienza reciproca </li></ul><ul><ul><li>Per politica e istituzioni, il senso storico di una missione e la ri-costruzione di con-senso </li></ul></ul><ul><ul><li>Per economia e imprese, la valorizzazione di risorse più vicine alle nuove tecnologie, alla cultura del design e della bellezza, alla sensibilità ambientale, al bisogno di felicità e di speranza, la più potente delle energie umane </li></ul></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  30. 30. Lo Strumento <ul><li>Fondazione di partecipazione Sistema Gallura </li></ul><ul><li>Promuovere e sostenere lo sviluppo economico sostenibile, sociale e culturale, del territorio della Gallura tramite </li></ul><ul><ul><li>Crescita e radicamento della cultura del mare e della nautica </li></ul></ul><ul><ul><li>Nuovi progetti di settore e di area e di nuove collaborazioni locali ed extra locali </li></ul></ul><ul><ul><li>Partecipazione “dal basso” di operatori economici e cittadini alle sfide che li riguardano </li></ul></ul><ul><ul><li>Promozione di neo impresa tra i giovani e le donne e composizione di reti di collaborazione imprenditoriale e sociale </li></ul></ul><ul><ul><li>Riduzione del digital divide, impiego di nuove tecnologie di collaborazione e comunicazione e radicamento di nuove competenze per il web </li></ul></ul><ul><ul><li>Attività di fund raising e la partecipazione a bandi e misure di co-finanziamento pubblico e privato a livello regionale, nazionale e comunitario </li></ul></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione
  31. 31. Le attività <ul><li>Sette Tavoli di lavoro </li></ul><ul><li>Rendicontare il lavoro dei Tavoli </li></ul><ul><li>Fiscalità e pubblica amministrazione </li></ul><ul><li>Formazione, Innovazione e Reti </li></ul><ul><li>Web e Comunicazione Multimediale </li></ul><ul><li>Nautica e Turismo </li></ul><ul><li>Credito e Finanza </li></ul><ul><li>Agricoltura, Alimentazione e Sicurezza Territoriale </li></ul><ul><li>Progettazione Comunitaria e attrazione investimenti esterni. </li></ul>© Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione 2012
  32. 32. © Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione «Operazione Bottom-up – La parola alle imprese» e «Forum Economia di Gallura» sono un prodotto originale di Studio Giaccardi & Associati – Consulenti di Direzione © All Rights Reserved, Ravenna-Sassari 1 dicembre 2010 EU - Italy - 48121 Ravenna via Cavour 3 - Tel/fax 0039 0544 33713 EU - Italy - 07100 Sassari via D. Demuro 22 – Tel/fax 0039 079 983312 www.giaccardiassociati.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×