Diapositivesrl

8,579 views
8,873 views

Published on

BOZZA DI DIAPOSITIVE SULLE SRL.

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
8,579
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7,257
Actions
Shares
0
Downloads
94
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Diapositivesrl

  1. 1. 1
  2. 2. LA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATAPRIMA DELLA RIFORMA DEL2003• Modello societarioricalcato su quello dellesocietà per azioni• Differenze relative acapitale sociale e singolepartecipazioni, divietoemissione obbligazioni,facoltatività collegiosindacaleDOPO LA RIFORMARestano le precedentidifferenze ma disciplinaautonoma con pochi rimandi aquella delle s.p.a.Ampliata l’autonomia statutariaConsentito un accesso«controllato» al mercato deicapitaliRafforzato il ruolo dei soci2
  3. 3. I DUE POSSIBILI POLI DELLA NUOVA S.R.L.:COME LO STATUTO PUÒ CONFORMARE LASOCIETÀIl «polo corporativo»• Struttura corporativamodellata sulla s.p.a.• Assemblea priva dicompetenze gestionali;• Libertà di circolazione dellequote di partecipazione;• Organo Amministrativo• Eventuale Collegio SindacaleIl «polo personalistico»• Struttura libera e simile allesocietà di persone.• Decisioni dei soci in forma nonassembleare;• Divieto di circolazione dellequote;• Competenze gestionali dei soci;• Sistema amministrativo simile aquello delle società di persone(congiuntivo/disgiuntivo)3
  4. 4. COSA DICE LA RELAZIONE AL D. LGS.6/2003 (riforma società di capitali)«La s.r.l. cessa di presentarsi come una piccolasocietà per azioni … (e) si caratterizza invececome una società personale la quale perciò, purgodendo del beneficio della responsabilitàlimitata può essere sottratta alle rigidità didisciplina richieste per la società per azioni.»4
  5. 5. LA S.R.L. COME SOCIETÀ DI CAPITALI(2462 C.C.)• Nella società a responsabilità limitata per leobbligazioni sociali risponde soltanto lasocietà con il suo patrimonio.• In caso di insolvenza della società, per leobbligazioni sociali sorte nel periodo in cuilintera partecipazione è appartenuta ad unasola persona, questa risponde illimitatamentequando i conferimenti non siano statieffettuati interamente, o fin quando non siastata attuata la pubblicità prescrittadallarticolo 2470, 4 co.5
  6. 6. LA COSTITUZIONE DELLA SRL• Costituzione per contratto o per attounilaterale.• Atto costitutivo a contenuto minimoobbligatorio che deve rivestire formasolenne a pena di nullità.• Controllo di legalità affidato in viaesclusiva al notaio rogante.• Richiamo articoli 2329-2332 c.c.6
  7. 7. LA DOTAZIONE FINANZIARIA DELLAS.R.L.• Capitale (non inferiore a 10.000,00 Euro)sottoscritto dai soci che effettuanoconferimenti• Finanziamenti dei soci• Titoli di debito7
  8. 8. CAPITALE SOCIALE E QUOTE• Il capitale è diviso secondo criteriopersonale in quote che non possonoessere oggetto di offerta al pubblico diprodotti finanziari.• L’atto costitutivo può derogare allaproporzionalità tra il conferimento e lapartecipazione (art. 24682 c.c.) o allaproporzionalità tra diritti sociali e misuradella partecipazione (art. 24682-3 c.c.).8
  9. 9. CAPITALE SOCIALE E QUOTE• Le azioni sono di uguale ammontare, mentre lequote sono normalmente di diverso ammontare eattribuiscono, quindi, diritti diversi.• Le quote non possono essere rappresentate da titolidi credito.• I trasferimenti delle quote devono risultare dascrittura autenticata o documento informatico confirma digitale e sono efficaci verso la società solodopo il deposito presso il Registro Imprese.• Prevale l’acquisto di chi per primo effettual’iscrizione a Registro Imprese.9
  10. 10. TRASFERIMENTO DELLE QUOTE(ART. 2469)• Le partecipazioni sono liberamente trasferibili per atto tra vivie per successione a causa di morte, salvo contrariadisposizione dellatto costitutivo.• Qualora latto costitutivo preveda lintrasferibilità dellepartecipazioni o ne subordini il trasferimento al gradimento diorgani sociali, di soci o di terzi senza prevederne condizioni elimiti, o ponga condizioni o limiti che nel caso concretoimpediscono il trasferimento a causa di morte, il socio o i suoieredi possono esercitare il diritto di recesso ai sensidellarticolo 2473. In tali casi latto costitutivo può stabilire untermine, non superiore a due anni dalla costituzione dellasocietà o dalla sottoscrizione della partecipazione, prima delquale il recesso non può essere esercitato10
  11. 11. I CONFERIMENTI NELLA SRL (ART.2464 C.C.)• È ampliato rispetto alla s.p.a. l’elenco delleattività conferibili, arrivando a una situazionesimile a quella delle società di persone.• É semplificato il procedimento di stima deiconferimenti di beni in natura e di crediti.• L’incidenza delle partecipazioni dei soci puòessere regolata sulla base di sceltecontrattuali.11
  12. 12. I CONFERIMENTI NELLE S.R.L.• Il valore dei conferimenti non può esserecomplessivamente inferiore all’ammontareglobale del capitale sociale (art. 24641 c.c.).• Possono essere conferiti tutti gli elementidell’attivo suscettibili di valutazione economica(art. 24642 c.c.).• L’atto costitutivo può derogare allaproporzionalità tra il conferimento e lapartecipazione (art. 24682 c.c.) o allaproporzionalità tra diritti sociali e misura dellapartecipazione (art. 24682-3 c.c.).12
  13. 13. I CONFERIMENTI IN DANARO(ART. 24644)• Obbligo di versare contestualmente allasottoscrizione il 25% del conferimento (ol’intero ammontare in caso di costituzione conatto unilaterale).• Possibile sostituire il versamento con polizzaassicurativa o fideiussione bancaria.13
  14. 14. I CONFERIMENTI DI BENI IN NATURAE DI CREDITI (ART. 24645)• Consistono di «qualsiasi elementodell’attivo suscettibile di valutazioneeconomica».• Possono essere anche prestazioni d’operao di servizi con garanzia assicurativa ofideiussoria.• Devono essere liberati per l’intero all’attodella sottoscrizione.14
  15. 15. FINANZIAMENTI SOCI EPOSTERGAZIONE (ART. 2467C.C.)• Il rimborso dei finanziamenti dei soci a favore dellasocietà è postergato rispetto alla soddisfazione deglialtri creditori e, se avvenuto nell’anno precedente ladichiarazione di fallimento della società, deve essererestituito.• S’intendono per finanziamenti dei soci a favore dellasocietà quelli, in qualsiasi forma effettuati, che sonostati concessi in un momento in cui, anche inconsiderazione del tipo di attività esercitata dallasocietà, risulta un eccessivo squilibriodell’indebitamento rispetto al patrimonio netto oppurein una situazione finanziaria della società nella qualesarebbe stato ragionevole un conferimento.15
  16. 16. I TITOLI DI DEBITO (2483 C.C.)• Se l’atto costitutivo lo prevede, la società può emettere titoli didebito. L’atto costitutivo attribuisce la relativa competenza ai soci oagli amministratori determinando gli eventuali limiti, le modalità ele maggioranze necessarie per la decisione.• I titoli possono essere sottoscritti soltanto da investitoriprofessionali soggetti a vigilanza prudenziale a norma delle leggispeciali. In caso di successiva circolazione dei titoli di debito, chi litrasferisce risponde della solvenza della società nei confronti degliacquirenti che non siano investitori professionali ovvero soci dellamedesima.• La decisione di emissione dei titoli prevede le condizioni del prestitoe le modalità del rimborso ed è iscritta a cura degli amministratoripresso il registro delle imprese. Può altresì prevedere che, previoconsenso della maggioranza dei possessori dei titoli, la societàpossa modificare tali condizioni e modalità16
  17. 17. L’AMMINISTRAZIONE DELLA SRLSecondo il modello legale di default:• l’amministrazione della società spetta aduno o più soci, nominati con decisione deisoci (art. 24751);• se vi sono più amministratori, essi formanoun consiglio di amministrazione;• si applicano quarto e quinto comma articolo2483.17
  18. 18. LA NOMINA DEGLIAMMINISTRATORI• I primi amministratori sono nominatinell’atto costitutivo.• I successivi sono nominati con decisione deisoci.• É fatta salva l’eventuale diversa previsionedell’atto costitutivo.18
  19. 19. AUTONOMIA STATUTARIA E NOMINADEGLI AMMINISTRATORIL’atto costitutivo può:• Contemplare la possibilità di nominareamministratore un soggetto non socio;• Attribuire ad uno o più soci particolaridiritti amministrativi (art. 24683).19
  20. 20. AUTONOMIA STATUTARIA EORGANO AMMINISTRATIVOL’atto costitutivo può:• prevedere l’amministrazionepluripersonale in forma disgiuntiva ocongiuntiva (art. 24753);• sostituire al metodo collegiale, per ledeliberazioni consiliari, la consultazionescritta o il consenso espresso periscritto (art. 24754).20
  21. 21. DURATA E CESSAZIONE DELL’INCARICOAMMINISTRATIVO• La durata della carica non è previstadalla legge e può essere indeterminata.• La cessazione, la revoca, lasostituzione ed il compenso degliamministratori non sono espressamentedisciplinati.21
  22. 22. LE COMPETENZE DEGLIAMMINISTRATORI E QUELLE DEI SOCI• La legge riserva all’organo amministrativotalune materie (art. 2475 u.c.) e altre ai soci(art. 2479);• Al di fuori di tali materie spetta allo statuto dideterminare le rispettive competenze diamministratori e soci.22
  23. 23. COMPETENZE INDEROGABILIDEI SOCI• Approvazione del bilancio e distribuzionedegli utili;• Nomina degli amministratori, se prevista dalcontratto sociale;• Nomina del sindaco (eventuale).• Modificazioni dell’atto costitutivo.• Decisione di compiere operazioni checomportino una sostanziale modificazionedelloggetto sociale determinato nellattocostitutivo o una rilevante modificazione deidiritti dei soci.23
  24. 24. COMPETENZE INDEROGABILIDELL’ORGANO AMMINISTRATIVO• L’art. 2475 riserva in ogni caso “all’organoamministrativo” alcune deliberazioni diparticolare importanza.• Si tratta delle decisioni relative a: redazioneprogetto di bilancio e progetti di fusione oscissione e di aumento del capitale delegatoagli amministratori ex art.2481.24
  25. 25. DECISIONI DEI SOCI (2479 ss.c.c.)L’assemblea è obbligatoria solo : per modifiche atto costitutivo e decisione di compiereoperazioni che comportino la sostanziale modificadell’oggetto sociale o una rilevante modificazione deidiritti dei soci; nel caso di delibera concernente la riduzione del capitaleper perdite; quando lo richiedano uno o più amministratori o tantisoci che rappresentino almeno 1/3 del capitale.Negli altri casi è possibile, se previsto dall’atto costitutivo,che la decisione sia adottata attraverso consultazionescritta o consenso espresso per iscritto.25
  26. 26. Documentazione decisioni dei soci(2478 e 2479 c.c.)• Se si svolge l’assemblea va redatto verbale,• Se si tratta di modifica dell’atto costitutivo il verbale deveessere redatto da un notaio• Se la decisione è adottata tramite consultazione scritta oconsenso scritto va conservata la relativadocumentazione e dai dai documenti sottoscritti dai socidevono risultare con chiarezza largomento oggetto delladecisione ed il consenso alla stessa.• Verbali e documenti sono inseriti nel libro delle decisionidei soci.26
  27. 27. CONVOCAZIONE E COSTITUZIONEDELL’ASSEMBLEA (2479-BIS)• I modi di convocazione dell’assemblea sono stabilitedall’atto costitutivo e devono essere tali da assicuraretempestiva informazione sugli argomenti da trattare.• In mancanza di previsione: raccomandata inviata almenootto giorni prima dell’assemblea.• È ammessa l’assemblea totalitaria.• Deve essere nominato un presidente che accertalegittimazione presenti e dirige il dibattito.• È ammessa la rappresentanza .27
  28. 28. I QUORUM DELLE DECISIONIDEI SOCISe si tiene assemblea:– quorum costitutivo pari alla metà del capitale;– quorum deliberativo pari alla maggioranza del capitale presente.– delibere modificative atto costitutivo: voto favorevole dei soci cherappresentino almeno la metà del capitale sociale,Se non si tiene assemblea: consenso dei soci cherappresentino almeno la metà del capitale sociale.28
  29. 29. INVALIDITÀ DELLE DECISIONI DEI SOCI(2479-ter, 1 c.)• Invalidità meno grave (Annullabilità)• Riferita alle delibere contrarie alla legge o all’atto costitutivo o aquelle assunte con voto determinante di socio in conflitto diinteressi• Il termine di novanta giorni per agire che decorre dalla data dellatrascrizione nel libro delle delibere dei soci.• Legittimati: soci non consenzienti, ciascun amministratore, collegiosindacale.• Il Tribunale, qualora ne ravvisi l’opportunità e ne sia fatta richiestadalla società o da chi ha proposto l’impugnativa, può assegnare untermine non superiore a centottanta giorni per l’adozione di unanuova decisione idonea ad eliminare la causa di invalidità.• Si richiamano norme procedimento impugnazione s.p.a.29
  30. 30. INVALIDITÀ GRAVE (NULLITÀ)• È riferita alle decisioni che hanno oggetto illecito oimpossibile, o se sono state prese in assenza assoluta diinformazione;• È legittimato ad agire chiunque vi abbia interesse entrotre anni dalla trascrizione nel libro delle decisioni.• Se si tratta di decisione che modifica l’oggetto socialeprevedendo attività impossibili o illecite, non vi sono limitidi tempo per l’impugnazione.30
  31. 31. ASSEMBLEA NELLA SPA E NELLASRLSPA SRLCONVOCAZIONEAvviso su G.U. o su quotidiano.Solo per spa chiuse: opzione per altrimezziRaccomandata o altre modalitàASSEMBLEATOTALITARIAPresenza: 100% cap. soc. emaggioranza organi sociali (art. 2366,co. 4)Partecipaz. 100% cap.soc. eorgani sociali informati (art. 2479bis.)CONVOCAZIONE SURICHIESTAMinoranza pari al decimocap.soc., (art. 2367) o ventesimonelle s.pa. aperte⅓ cap.soc. e ciascunamministratore (art. 2479,co. 1, 4)LUOGO DICONVOCAZIONEComune sede società, salvodiversa previsione statutaria .Comune sede società, salvodiversa previsione statutaria31
  32. 32. CONFLITTO DI INTERESSI (2475-TER)I contratti conclusi dagli amministratori in conflitto diinteressi possono essere impugnati dalla società se ilconflitto era conosciuto o conoscibile dal terzo (comma 1).In caso di amministrazione collegiale è annullabile ladecisione adottata in conflitto di interessi (comma 2) se:– il voto del consigliere in conflitto è stato determinante,– la decisione possa cagionare un danno patrimonialealla società.32
  33. 33. RESPONSABILITÀ DEGLI AMMINISTRATORIResponsabilità verso la società (2476, 1 c.):– azione di responsabilità proponibile dai singoli soci(2476, 3 c.) senza limite partecipativo– non è prevista esplicitamente un’azione propostadalla società.• Non è prevista un’azione di responsabilità da parte deicreditori sociali (ammessa da talune decisionigiurisprudenziali).• È prevista la responsabilità verso terzi e singoli soci(2476, 6 c.).33
  34. 34. RESPONSABILITÀ AMMINISTRATORIVERSO LA SOCIETÀ«Gli amministratori sono solidalmente responsabili verso lasocietà dei danni derivanti dall’inosservanza dei doveri adessi imposti dalla legge e dall’atto costitutivo perl’amministrazione della società. Tuttavia la responsabilitànon si estende a quelli che dimostrino di essere esenti dacolpa e, essendo a cognizione che l’atto si stava percompiere, abbiano fatto constare del loro dissenso» (2476,1 c.).34
  35. 35. AZIONE RESPONSABILITÀ«L’azione di responsabilità contro gli amministratori è propostada ciascun socio, il quale può altresì chiedere, in caso di graviirregolarità nella gestione della società, che sia adottatoprovvedimento cautelare di revoca degli amministratorimedesimi. In tal caso il giudice può subordinare il provvedimentoalla prestazione di apposita cauzione» (2476, 3° c.).35
  36. 36. AZIONE DI RESPONSABILITÀ2476, 7 c: «sono altresì solidalmente responsabili congli amministratori i soci che hanno intenzionalmentedeciso o autorizzato il compimento di atti dannosi perla società, i soci o i terzi».2476, 7 c: «l’approvazione del bilancio da parte dei socinon implica liberazione degli amministratori e dei sindaciper le responsabilità incorse nella gestione».36
  37. 37. RINUNCIA E TRANSAZIONE DELL’AZIONEDI RESPONSABILITÀ«Salvo diversa disposizione dall’atto costitutivo, l’azione diresponsabilità contro gli amministratori può essere oggettodi rinuncia o transazione da parte della società, purché viconsenta la maggioranza dei soci rappresentante almeno idue terzi del capitale sociale e purché non si opponganotanti soci che rappresentano almeno il decimo del capitalesociale» (2476, 5 c.).37
  38. 38. CONTROLLO DA PARTE DEI SOCI (2476c.c.)• Collegato all’azione di responsabilità proponibile da parte di ognisocio è il potere di controllo: «i soci che non partecipanoall’amministrazione hanno diritto di avere dagli amministratori notiziesullo svolgimento degli affari sociali e di consultare, anche tramiteprofessionisti di loro fiducia, i libri sociali ed i documenti relativiall’amministrazione».• Il potere di controllo non è collegato alla presenza o meno delcollegio sindacale.• «Complementare al diritto del socio di s.r.l. di consultare ladocumentazione sociale (art. 2476 comma 2 c.c.), è il diritto adestrarre copia della stessa, anche tenuto conto che lausilio delprofessionista è facoltà aggiuntiva e non alternativa alla estrazionedella copia. Circa invece lestrazione di copia dei documenti relativiallamministrazione della società, lesigenza di riservatezza dellastessa, contrapposta allesigenza del socio di consultare i documentia fini di controllo sulloperato degli amministratori, comporta chepossa ammettersi lestrazione di copia della sola documentazioneche sia stata consultata» (Trib. Verona, 29 agosto 2011).38
  39. 39. COLLEGIO SINDACALE NELLAS.R.L.• La nomina del collegio sindacale è obbligatoria:– se il capitale sociale non è inferiore a quello minimo stabilito per lesocietà per azioni (2477, 2 c.),– se vengono superati i limiti previsti dall’articolo 2435-bis del codice civile(2477, 3 c. lett. c), ossia aver superato per due esercizi almeno duelimiti tra: 50 dipendenti; 4.400.000 € di totale attivo, 8.800.000 € diricavi,– se la società è tenuta alla redazione del bilancio consolidato (2477, 3c. lett. a),– se la società controlla una società obbligata alla revisione legale deiconti (2477, 3 c. lett. b).• Nei casi in cui è obbligatoria la nomina del collegio sindacale «si applicanole disposizioni in tema di società per azioni» (2477, 4 c.).• Se l’atto costitutivo non dispone diversamente, la revisione legale dei contiè esercitata dal collegio sindacale (2477, 4 c.).39
  40. 40. IL CONTROLLO GIUDIZIARIONELLE S.R.L.• Il codice civile non prevede nelle s.r.l. il controllogiudiziario di cui all’articolo 2509 c.c.• Corte Costituzionale n.481 del 29.12.2005 hadichiarato costituzionalmente legittima la differenza• Secondo talune pronunce di meritoi componenti del collegio sindacale di una società aresponsabilità limitata sono legittimati ad esperire ilrimedio di cui allart. 2409 c.c. nei casi in cui la loronomina sia obbligatoria per legge ex art. 2477 commi2 e 3 c.c.40
  41. 41. LIBRI SOCIALI OBBLIGATORI (2478 C.C.)• Libri contabili prescritti dall’art. 2214.• Libro dei soci (facoltativo).• Libro delle decisioni dei soci.• Libro delle decisioni degliamministratori.• Libro delle decisioni del collegiosindacale (se esistente).41
  42. 42. BILANCIO E DISTRIBUZIONE DEGLI UTILI (2478-BIS).MODIFICAZIONI ATTO COSTITUTIVO• Ampio rinvio a disciplina spa.• Latto costitutivo può attribuire agli amministratori lafacoltà di aumentare il capitale sociale, determinandone ilimiti e le modalità di esercizio.• Il diritto di opzione sull’aumento di capitale può essereescluso solo lo statuto lo prevede e con il correttivo deldiritto di recesso per i soci che non vi consentano.• In caso di riduzione del capitale per perdite è esclusaogni modificazione delle quote di partecipazione e deidiritti spettanti ai soci.42
  43. 43. LE DUE «NUOVE» S.R.L.• SRL semplificata (art. 2463bisc.c.)• SRL a capitale ridotto art. 44del d.l. 22 giugno 2012, n. 83).43

×