Studio Casani-ESA-Convegno shipfinance_22 nov 2011

672 views
651 views

Published on

Risultati della ricerca: la crisi può essere un'opportunità nel settore dell ship finance?

Published in: Art & Photos
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
672
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Si ricercano le garanzie sono economiche (ovvero garanzie di redditività) e garanzia finanziarie (ovvero la capacità di ripagare i servizi finanziare nonchè i running cost).
  • Si ricercano le garanzie sono economiche (ovvero garanzie di redditività) e garanzia finanziarie (ovvero la capacità di ripagare i servizi finanziare nonchè i running cost).
  • In un momento di crisi si sta molto attenti agli aspetti economici dei finanziamenti. Attraverso tassi meno onerosi si può sostenere la gestione della nave e la sua redditività (oggi resa più difficile dai bassi noli). Inoltre la leva finanziaria denota una necessità di avere una copertura finanziaria più alta in quanto gli istituti di credito hanno minore propensione a coprire eventuali fabbisogni finanziari; del resto il difficile andamento del mercato dei noli porta a una riduzione del cash flow aziendale.
  • In un momento di crisi si sta molto attenti agli aspetti economici dei finanziamenti. Attraverso tassi meno onerosi si può sostenere la gestione della nave e la sua redditività (oggi resa più difficile dai bassi noli). Inoltre la leva finanziaria denota una necessità di avere una copertura finanziaria più alta in quanto gli istituti di credito hanno minore propensione a coprire eventuali fabbisogni finanziari; del resto il difficile andamento del mercato dei noli porta a una riduzione del cash flow aziendale.
  • L’armatore ha difficoltà a convincere il sistema bancario della validità dell’investimento perché non riesce a tradurlo in indicatori economici prospettici inquadrati negli altri n-1 fattori della produzione dell’azienda e del mercato. Inoltre la complessità della materia crea difficoltà nella gestione dei rapporti con la banca nella fase di negoziazione dell’investimento. IN POCHE PAROLE NON PUO’ FARE DA SOLO!
  • L’armatore ha difficoltà a convincere il sistema bancario della validità dell’investimento perché non riesce a tradurlo in indicatori economici prospettici inquadrati negli altri n-1 fattori della produzione dell’azienda e del mercato. Inoltre la complessità della materia crea difficoltà nella gestione dei rapporti con la banca nella fase di negoziazione dell’investimento. IN POCHE PAROLE NON PUO’ FARE DA SOLO!
  • Sembra chiaro dalle risposte che una relazione commerciale continua permette alla Banca di essere disponibile a sostenere l’investimento nel tempo in quanto diventa per lei ulteriore fonte di reddito. Di fatto se la nave esce dal patrimonio dell’azienda, non solo si perde il finanziamento ma si perde anche il giro d’affari (entrate e uscite / costi e ricavi legate al fatturato della nave stasse) Ne consegue l’opportunità di ricerca di soluzioni di reciproco interesse e compromesso in caso di difficoltà.
  • Sembra chiaro dalle risposte che una relazione commerciale continua permette alla Banca di essere disponibile a sostenere l’investimento nel tempo in quanto diventa per lei ulteriore fonte di reddito. Di fatto se la nave esce dal patrimonio dell’azienda, non solo si perde il finanziamento ma si perde anche il giro d’affari (entrate e uscite / costi e ricavi legate al fatturato della nave stasse) Ne consegue l’opportunità di ricerca di soluzioni di reciproco interesse e compromesso in caso di difficoltà.
  • La competenza tecnica e la conoscenza del mercato favoriscono la conclusione del finanziamento e in ogni caso ne riducono i tempi di decisione. Sembra chiaro che esiste la necessità che tutte le parti (banche, armatori e professionisti del settore) si adopero per ridurre il GAP che oggi esiste tra mercato italiano e quello internazionale.
  • La competenza tecnica e la conoscenza del mercato favoriscono la conclusione del finanziamento e in ogni caso ne riducono i tempi di decisione. Sembra chiaro che esiste la necessità che tutte le parti (banche, armatori e professionisti del settore) si adopero per ridurre il GAP che oggi esiste tra mercato italiano e quello internazionale.
  • Qui si evince come dalle risposte emerge la necessità di incrementare le competenze tecniche del settore attraverso una conoscenza più approfondita del mercato con l’obiettivo di rendere il sistema bancario più oggettivo ed efficiente e recuperare competitività internazionale.
  • Qui si evince come dalle risposte emerge la necessità di incrementare le competenze tecniche del settore attraverso una conoscenza più approfondita del mercato con l’obiettivo di rendere il sistema bancario più oggettivo ed efficiente e recuperare competitività internazionale.
  • Nella quarta domanda erano già emerse delle difficoltà di comunicazione tra armatori e banche. In questa chart viene pienamente confermato questo punto critico. Perché il consulente facilità l’approccio al sistema bancario? Perché il consulente da una parte conosce gli elementi fondamentali che le banche vogliono sapere sul progetto d’investimento e le modalità con le quali devono essere a loro presentati; dall’altra comprende le esigenze vere degli armatori compatibili con il sistema finanziario. Il consulente riesce quindi ad essere elemento chiave di congiunzione fra le reciproche esigenze e trova il punto d’incontro ottimale. Il consulente, inoltre, riesce a selezionare e trovare per l’armatore le migliori condizioni possibili sul mercato in termini di costi del finanziamento, leva finanziaria più alta, durata del finanziamento più lungo e tempestività dei tempi di risposta.
  • Nella quarta domanda erano già emerse delle difficoltà di comunicazione tra armatori e banche. In questa chart viene pienamente confermato questo punto critico. Perché il consulente facilità l’approccio al sistema bancario? Perché il consulente da una parte conosce gli elementi fondamentali che le banche vogliono sapere sul progetto d’investimento e le modalità con le quali devono essere a loro presentati; dall’altra comprende le esigenze vere degli armatori compatibili con il sistema finanziario. Il consulente riesce quindi ad essere elemento chiave di congiunzione fra le reciproche esigenze e trova il punto d’incontro ottimale. Il consulente, inoltre, riesce a selezionare e trovare per l’armatore le migliori condizioni possibili sul mercato in termini di costi del finanziamento, leva finanziaria più alta, durata del finanziamento più lungo e tempestività dei tempi di risposta.
  • In progetti di forte espansione e in progetti particolarmente innovativi nei quali i promotori hanno competenza e non hanno adeguati mezzi finanziari, il ricorso al fondo di investimento rappresenta un’idoneo strumento. Il fondo d’investimento entra nella proprietà della società/nave assistendo l’armatore ed entrando nel vivo della gestione insieme all’armatore stesso.
  • In progetti di forte espansione e in progetti particolarmente innovativi nei quali i promotori hanno competenza e non hanno adeguati mezzi finanziari, il ricorso al fondo di investimento rappresenta un’idoneo strumento. Il fondo d’investimento entra nella proprietà della società/nave assistendo l’armatore ed entrando nel vivo della gestione insieme all’armatore stesso.
  • L’instabilità finanziaria, conseguenza della crisi dei noli, e la diminuzione del valore-nave sono le faccie diverse della crisi e sono una causa ed effetto dell’altra e generano turbolenze nel mercato. La disponibilità delle banche di non prendere posizioni rigide, come emerge dalla ricerca, permette di superare la criticità di questi due fenomeni. Per uscire dal vortice, l’atteggiamento disponibile delle banche deve essere accompagnato dalla capacità degli imprenditori e dei loro consulenti.
  • L’instabilità finanziaria, conseguenza della crisi dei noli, e la diminuzione del valore-nave sono le faccie diverse della crisi e sono una causa ed effetto dell’altra e generano turbolenze nel mercato. La disponibilità delle banche di non prendere posizioni rigide, come emerge dalla ricerca, permette di superare la criticità di questi due fenomeni. Per uscire dal vortice, l’atteggiamento disponibile delle banche deve essere accompagnato dalla capacità degli imprenditori e dei loro consulenti.
  • Concludiamo sugli scenari futuri. Un efficiente sistema finanziario è percepito come elemento base per un rilancio dello shipping, e quindi: competenze tecniche, tempistiche, volontà di sostenere il settore sono elementi chiave per la ripresa. L’atteggiamento del sistema bancario deve essere accompagnato e sostenuto da interventi a livello politico come quelli illustrati nel questionario che permettono di sostenere le iniziative esistenti e di lanciarne di nuove.
  • Concludiamo sugli scenari futuri. Un efficiente sistema finanziario è percepito come elemento base per un rilancio dello shipping, e quindi: competenze tecniche, tempistiche, volontà di sostenere il settore sono elementi chiave per la ripresa. L’atteggiamento del sistema bancario deve essere accompagnato e sostenuto da interventi a livello politico come quelli illustrati nel questionario che permettono di sostenere le iniziative esistenti e di lanciarne di nuove.
  • Studio Casani-ESA-Convegno shipfinance_22 nov 2011

    1. 1. Genova 22 Novembre 2011 Shipping and Finance: la crisi può essere un' opportunità ? Risultati della ricerca presentati da Andrea Mosca Paola Tongiani
    2. 2. <ul><li>METODOLOGIA: erogazione di questionari on line su un campione di operatori dello shipping nel periodo ottobre - novembre 2011 </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Individuare il Sentiment degli operatori dello Shipping Finance nell’attuale contesto macroeconomico Obiettivi dell’indagine
    3. 3. 1. Quali ritenete siano i motivi principali per acquistare una nave? <ul><li>Perché ho già un impiego per la nave (carichi propri / noleggio a tempo / COA / etc. ) </li></ul><ul><li>Perché le prospettive di mercato sono favorevoli </li></ul><ul><li>Perché i prezzi di acquisto delle navi sono favorevoli </li></ul><ul><li>Perché il mercato finanziario è favorevole </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    4. 4. 1. Quali ritenete siano i motivi principali per acquistare una nave? <ul><li>L’impiego della nave per coprire i costi finanziari e i running cost </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 4 = meno importante
    5. 5. 2. Quale ritenete sia l’aspetto più importante nella valutazione di fattibilità dell’investimento su una nave ? <ul><li>La disponibilità di mezzi propri </li></ul><ul><li>La reperibilità del finanziamento a medio/lungo termine </li></ul><ul><li>La sostenibilità dei flussi finanziari </li></ul><ul><li>La redditività dell’operazione </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    6. 6. 2. Quale ritenete sia l’aspetto più importante nella valutazione di fattibilità dell’investimento su una nave ? <ul><li>Dominano gli elementi di redditività e sostenibilità finanziaria </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? % rispondenti (T=108)
    7. 7. 3. Quali ritenete sia l’elemento essenziale di un finanziamento navale ? <ul><li>L’importo del finanziamento rispetto all’investimento (leva finanziaria) </li></ul><ul><li>La durata del finanziamento </li></ul><ul><li>Le garanzie richieste e gli impegni collaterali (covenants) </li></ul><ul><li>Il tasso e le condizioni finanziarie </li></ul><ul><li>La tempestività della risposta sulla concessione del finanziamento </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    8. 8. 3. Quali ritenete sia l’elemento essenziale di un finanziamento navale ? <ul><li>Tasso e Leva Finanziaria: elementi chiave per un finanziamento </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? % rispondenti (T=108)
    9. 9. 4. Quali sono le difficoltà e le problematiche nell’organizzazione di un finanziamento navale? <ul><li>Non competenza specifica nell’approccio contrattuale da parte della banca </li></ul><ul><li>Complessità nella predisposizione della documentazione richiesta </li></ul><ul><li>Difficoltà a far comprendere la validità dell’investimento </li></ul><ul><li>Laboriosità nella negoziazione delle garanzie, delle condizioni finanziarie e dei covenants </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    10. 10. 4. Quali sono le difficoltà e le problematiche nell’organizzazione di un finanziamento navale? <ul><li>Banche e Armatori necessitano di “conduit” </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 4 = meno importante
    11. 11. 5. Quali ritenete siano i motivi per scegliere una banca italiana per il finanziamento navale? <ul><li>La maggiore conoscenza delle problematiche dell’armamento nazionale </li></ul><ul><li>La maggiore apertura alla ricerca di soluzioni in caso di difficoltà </li></ul><ul><li>La migliore assistenza dovuta al fatto di avere normalmente anche un rapporto commerciale per le operazioni ordinarie </li></ul><ul><li>La semplicità contrattuale e la legislazione applicabile </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    12. 12. 5. Quali ritenete siano i motivi per scegliere una banca italiana per il finanziamento navale? <ul><li>Reciproci vantaggi e soluzioni di interesse comune </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 4 = meno importante
    13. 13. 6. Quali ritenete siano i motivi per scegliere una banca straniera per il finanziamento navale? <ul><li>La maggior competenza tecnica e la maggiore conoscenza delle problematiche shipping </li></ul><ul><li>La maggior tempestività nella decisione di concedere il finanziamento </li></ul><ul><li>La maggior trasparenza e completezza dei contratti </li></ul><ul><li>La maggior disponibilità al rischio </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    14. 14. 6. Quali ritenete siano i motivi per scegliere una banca straniera per il finanziamento navale? <ul><li>Competenze e tempistiche sono le chiavi del successo </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 4 = meno importante
    15. 15. 7. Quale ritenete sia la principale criticità nei rapporti con le banche? <ul><li>La non conoscenza del settore dello shipping </li></ul><ul><li>Il “name lending” (presto solo a chi è conosciuto ed è già cliente della banca) </li></ul><ul><li>La richiesta di garanzie terze rispetto alla nave </li></ul><ul><li>La tempestività della risposta sulla concessione del finanziamento </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    16. 16. 7. Quale ritenete sia la principale criticità nei rapporti con le banche? <ul><li>Necessità di maggiore conoscenza dello shipping </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? % rispondenti (T=108)
    17. 17. 8. Quali i principali vantaggi nel far ricorso a un consulente esterno per un finanziamento navale? <ul><li>Maggiore facilità nell’approccio al sistema bancario </li></ul><ul><li>Maggiore tempestività nell’ottenere le risposte dalle banche </li></ul><ul><li>Migliori condizioni (spread, durata e clausole) </li></ul><ul><li>Clausole contrattuali più favorevoli e trasparenti </li></ul><ul><li>Maggior concentrazione nel business aziendale senza disperdere energie </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    18. 18. 8. Quali i principali vantaggi nel far ricorso a un consulente esterno per un finanziamento navale? <ul><li>Elemento chiave di congiunzione tra banca e armatore </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? % rispondenti (T=108)
    19. 19. 9. Quali ritenete siano le migliori forme di finanziamento alternative a quelle classiche? <ul><li>I fondi di investimento </li></ul><ul><li>Gli strumenti di mezzanine finance </li></ul><ul><li>Le strutture finanziarie tipo K/S o K/G </li></ul><ul><li>La finanza islamica </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    20. 20. 9. Quali ritenete siano le migliori forme di finanziamento alternative a quelle classiche? <ul><li>F.d.I. un’ alternativa valida ed emergente </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? % rispondenti (T=108)
    21. 21. 10. Quali aspetti della crisi hanno avuto impatti più pesanti sulle imprese di shipping? <ul><li>L’instabilità dei mercati finanziari </li></ul><ul><li>La rigidità degli istituti di credito </li></ul><ul><li>La diminuzione dei ‘valori nave’ </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    22. 22. 10. Quali aspetti della crisi hanno avuto impatti più pesanti sulle imprese di shipping? <ul><li>Instabilità e perdita del valore-nave: due aspetti della crisi </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 3 = meno importante
    23. 23. 11. Quali possibili iniziative per rilanciare il mercato dello shipping ? <ul><li>Maggiore efficienza del sistema finanziario, nazionale ed internazionale, a sostegno di nuove iniziative, con facilitazione di accesso al credito </li></ul><ul><li>Liberalizzazione dei traffici nazionali ed internazionali ed eliminazione delle barriere burocratiche </li></ul><ul><li>Divieto di approdo nei porti europei delle navi di età superiore a 30 anni </li></ul><ul><li>Potenziamento delle infrastrutture portuali e dei relativi accessi, anche con project finance </li></ul><ul><li>Misure per rendere competitiva la bandiera nazionale nel mercato internazionale </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    24. 24. 11. Quali possibili iniziative per rilanciare il mercato dello shipping ? <ul><li>Efficienza del sistema finanziario </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? Ranking Medio, scala 1= più importante – 5= meno importante
    25. 25. 12. Principali evidenze e spunti per la discussione <ul><li>… .. </li></ul>Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità?
    26. 26. Shipping and Finance: la crisi può essere un’opportunità? GRAZIE

    ×