Polo ICT Torino Wireless
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Polo ICT Torino Wireless

on

  • 2,394 views

Il 14 luglio 2009 si è svolta la terza riunione Plenaria del Polo di innovazione ICT tra le aziende aderenti. Successivamente il Polo è stato presentato ai giornalisti durante una conferenza ...

Il 14 luglio 2009 si è svolta la terza riunione Plenaria del Polo di innovazione ICT tra le aziende aderenti. Successivamente il Polo è stato presentato ai giornalisti durante una conferenza stampa.

I progetti del Polo ICT sono elencati qui: www.torinowireless.it/progetti.php

Statistics

Views

Total Views
2,394
Views on SlideShare
2,282
Embed Views
112

Actions

Likes
0
Downloads
14
Comments
0

3 Embeds 112

http://studiobaroni.wordpress.com 109
http://www.slideshare.net 2
http://www.apurva.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Polo ICT Torino Wireless Polo ICT Torino Wireless Presentation Transcript

    • Il Distretto tecnologico piemontese Polo di Innovazione ICT Torino, 14 luglio 2009
    • Polo ICT: nomina dell’ente Gestore Con determinazione del 31/03/09 la Direzione Attività Produttive della Regione Piemonte ha disposto l'attivazione del Polo di Innovazione ICT, affidandone la gestione alla Fondazione Torino Wireless Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 1
    • Polo ICT – piattaforma per l’innovazione Imprese Università EPR POLO ICT Finanziamenti sul Animazione Polo Polo ICT (progetti e servizi) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 2
    • Polo ICT – piattaforma per l’innovazione POLO ICT ANIMAZIONE •Sviluppo del Capitale Intellettuale •Accompagnamento aziende Imprese nella costruzione di progetti Università EPR •Negoziazione con Regione piano annuale progettuale e attività •Supporto alle imprese per la gestione e rendicontazione dei finanziamenti percepiti nelle azioni del polo •Indirizzo progetti verso fonti di finanziamento altre da Polo •Promozione di azioni e accordi quadro ad esempio per l’accesso al credito •Marketing imprese Finanziamenti sul Animazione Polo Polo ICT (progetti e servizi) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 3
    • Polo ICT – piattaforma per l’innovazione POLO ICT PROGETTI E SERVIZI FINANZIABILI • studio di fattibilità • progetto R&S sperimentale • innovazione prodotto/servizio Imprese • innovazione processo Università EPR • innovazione attraverso interazione utente • Mobilità di personale altamente qualificato • supporto all’ideazione e all’introduzione sul mercato di nuovi prodotti e servizi • supporto alle nuove imprese innovatrici • acceso a reti internazionali di conoscenza • gestione della proprietà intellettuale • supporto all’utilizzo del design • technology intelligence Finanziamenti sul Animazione Polo Polo ICT (progetti e servizi) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 4
    • ATS del Polo ICT Per aderire al Polo regionale di Innovazione ICT è necessario: firmare in ogni pagina il documento di adesione e il regolamento di ATS firmare la dichiarazione che attesta lo stato della impresa (micro, piccola, media, grande impresa) in base ai regolamenti europei fornire una fotocopia della carta di identità del firmatario fornire la documentazione attestante i poteri di firma Successivamente alla firma dei documenti la Fondazione invierà ad ogni azienda una ricevuta di accettazione dell’adesione e l’indicazione per il versamento della quota annuale. il Polo è una struttura dinamica per numero di partecipanti, tematiche ed azioni il Polo è una struttura dinamica per numero di partecipanti, tematiche ed azioni Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 5
    • Elementi principali del Regolamento dell’ATS Governance: Governance • Comitato di Coordinamento: esprime indicazioni e pareri sull’attività e sullo sviluppo dell’Associazione e presenta proposte al fine di una ottimizzazione della gestione • 2 membri designati dal soggetto gestore- mandatario (TOW) • 4 membri designati dalle imprese aderenti • Comitato Tecnico - Scientifico (individuato dal gestore): analisi e valutazione delle coerenze di dominio, non vincolante, sulle candidature dei progetti e le richieste di finanziamento delle imprese aderenti Responsabilità: • il soggetto gestore è responsabile della conduzione dell’intero programma Durata: Durata • 5 anni, fino al 31/12/2013 Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 6
    • Polo ICT – l’aggregazione Oltre 70 membri candidati 60 PMI 8 Grandi Imprese 8 enti di ricerca privati o pubblici Circa 1.700 dipendenti (solo PMI) Circa 200 Milioni di euro di fatturato (solo PMI) 8 enti per partnership e accordi quadro a favore delle imprese del Polo Focalizzazione iniziale su due linee di indirizzo: BPM (27 imprese) Terminalistica (32 imprese) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 7
    • Polo ICT: filiera terminalistica Terminalistica Sistemi innovativi per la raccolta e la gestione di dati ed informazioni, e per l’abilitazione di funzionalità avanzate. Sensore Centro Nodo Rete locale Gateway Rete Attuatore Servizi WSN Reti locali wireless autoriconfiguranti e cooperative, in cui ciascun nodo dispone di funzionalità di rete, di elaborazione e di sensore. Le WSN trovano applicazione in molti settori. Risulta quindi importante sviluppare la capacità di progettazione e di performance delle WSN, anche alla luce della diversificazione degli ambiti applicativi. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 8
    • Terminalistica: temi e domini d’interesse Aree tematiche 15% Virtualizzazione Interfacce  50% Wireless Sensor Network 35% Nessuna preferenza Fonti: Questionari; Interviste; Proposte linee di sviluppo Domini wellness /  e‐health education life assistance 4% turismo / 2% 2%  beni culturali 5% sicurezza ambientale /  safety bancario 21% 8% domotica /  infomobilità controllo energetico 14% 9% GDO e retail nessuna preferenza 11% multimedia / infotainment 12% 12% Fonti: Questionari; Interviste; Proposte linee di sviluppo Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 9
    • Temi di interesse – WSN • Sviluppo di capacità di utilizzazione /elaborazione / integrazione di tecnologie WSN in applicazioni di vario genere ed in particolare con focus su problematiche di telemonitoraggio Aree di sviluppo Ambiti di applicazione Sensoristica: approfondimento di Monitoraggio ambientale problematiche di security e data Controllo ambienti integration, gestione e controllo efficienti integration produttivi delle reti, problematiche di energy efficiency, aspetti di routing intelligente efficiency Controllo energetico autoconfigurante; integrazione delle funzionalità e miniaturizzazione; problemi miniaturizzazione Emergenza RF (in particolare antenne) Sanità Networking: approfondimento di temi e problematiche relative ad architetture, interfacce e aspetti di standardizzazione Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 10
    • Temi di interesse – virtualizzazione interfacce per terminali mobili • Strumenti e tecnologie abilitanti per facilitare la realizzazione dell’interfacciamento tra applicazioni verticali (locali o remote) e terminali di vario genere (palmari, cellulari, unità gateway ad es. per il controllo sensori, attuatori, RFID ...). Aree di sviluppo Ambiti di applicazione Messa a punto di un livello di Pagamenti contactless/NFC/mobile intermediazione (middleware applicativo) che permetta lo sviluppo di applicazioni, con Tracing & Tracking (logistica, possibilità di fruizione in ambito marketing, service, …) geograficamente distribuito, Digital signage (sistemi per indipendentemente dalla conoscenza del l’aggiornamento dinamico di funzionamento, da un lato del sistema HW/SW contenuti multimediali negli store) del terminale e dall’altro dell’architettura e dei protocolli di rete dell’Operatore di TLC. Identificazione biometrica (per Condivisione di linee guida con le grandi autorizzazione a pagamento, imprese che sviluppano Sistemi operativi per accesso fisico, etc.) sistemi embedded e con l’Operatore di Rete Terminali wireless multimediali per affinché recepiscano requisiti provenienti dal controllo ed informazione in mondo delle applicazioni ambiente produttivo Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 11
    • Polo ICT: filiera BPM Business Process Management Metodologie, strumenti e sistemi SW avanzati ed integrati per una gestione di impresa “process oriented”, dove i processi siano espliciti, visibili e condivisi con l’obiettivo di sviluppare nelle imprese la capacità di rispondere in modo agile, flessibile, ed efficace alle rapide evoluzioni del contesto competitivo, del mercato e delle esigenze del cliente. Integrazione Sviluppo Sviluppo moduli esistenti per Consulenza Infrastruttura Moduli Verticali suite BPM personalizzazione sui processi abilitante su domini per specifici domini • Analisi • Business Intelligence • CRM Competenze Opportunità • DMS / CMS • F&A del Polo Open • Workforce mobility, Infomobility Source • Supply • Logistica, tracing e tracking Chain • eHealth Potenziali Attuali Potenziali Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 12
    • BPM: aree di sviluppo e domini d’interesse Aree di Sviluppo Aree di Sviluppo Sviluppo Ambienti  Sviluppo di  Software Sviluppo Ambienti  competenze di  37% Sviluppo di  Software integrazione competenze di  37% 44% integrazione 44% Sviluppo di  competenze di  Domini processo  22% Sviluppo di  competenze di  Infrastrutture processo  gestionale/CRM 9% 22% 18% BI 9% logistica 14% F&A 18% SFA / WFA 14% e-health 18% Fonti: Questionari; Interviste; Proposte linee di sviluppo Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved Polo di 13
    • Temi di interesse - BPM Metodologie per la modellazione Riorganizzazione dei processi aziendali come leva strategica Allineamento tra strategia e processi all’interno dell’azienda Applicazione della simulazione di sistemi ad eventi discreti per identificazione costi/benefici e KPI Sistemi Tool di sviluppo per integrazione tra Control Flow e Data Flow Migliore efficienza nel ciclo di sviluppo del software Sviluppo di BPM cooperativo intra ed inter aziendale Gestione delle negoziazioni (SCM) da modalità centralizzata a modalità peer-to-peer Estensione BPM come software collaborativo (Wiki) Lavoro collaborativo Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 14
    • Progetti in studio Web 3.0 semantic mobile content management solution Il progetto prevede una sperimentazione volta a superare il semantic gap dei processi di generazione dei contenuti da parte di operatori strutturati. Una possibile verticalizzazione riguarda il settore del turismo ed è volta a realizzare strumenti abilitanti per la coesione di un territorio e l’incontro con il turista nel luogo fisico, web e mobile. Il sistema prevede la realizzazione di un engine semantico e l’evoluzione di sistemi mobile in ottica user generated content. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 15
    • Progetti in studio APM-Chiosco multimediale Studio di fattibilità che si riferisce allo sviluppo di un chiosco per applicazioni in campo bancario, relativo alla automazione di filiale. I diversi servizi offerti all’utente saranno in grado di rendere più facile ed accessibile l’accesso ai servizi bancari, mantenendo tutte le caratteristiche di affidabilità, riservatezza e sicurezza necessarie. Il progetto si propone di sviluppare un sistema complesso in cui L’APM è lo strumento abilitatore alla automatizzazione della filiale grazie alla sua integrazione con: Interfacce remote multimodali/multicanali Interfaccia multimodale con il cliente Nuove modalità di connessione con I terminali (cellulare, smartphone….) del cliente tramite connessioni wireless (wifi, NFC, ZigBee …) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 16
    • Progetti in studio e-Lab Il progetto e-LAB si prefigge di realizzare un sistema diagnostico integrato dotato di connettività, che ne permette la remotizzazione presso Point-of-Care territoriali, per la diagnosi precoce di campioni biologici. Una possibile verticalizzazione analizzata nel progetto si riferisce ai tumori al colon retto (CRC) e il follow-up terapeutico dei pazienti in cura per questa patologia. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 17
    • Progetti in studio UMG L’oggetto della proposta è la conduzione di una studio di fattibilità per la realizzazione di un sistema informativo web-based, multicanale, interoperante, come supporto infrastrutturale ai Medici di Medicina Generale, associati in UMG all’interno dei Gruppi di Cure Primarie (GCP- previsti dal PSSR 2007-2010), in modo tale da massimizzare le possibilità di successo di un eventuale progetto in una prospettiva sistemica con le altre iniziative che vanno evolvendo nel quadro sanitario regionale e nazionale.. L’architettura generale del sistema intende essere d’ausilio ai Medici di Medicina Generale nella progettazione, gestione e controllo dei nuovi servizi proattivi di cura alla persona che sono chiamati a fornire alla popolazione regionale, in modo armonico e integrato con i servizi on-demand già erogati. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 18
    • Progetti in studio Estensione del sistema informativo aziendale ai collaboratori che operano in mobilità I processi aziendali devono essere pensati in un contesto di mobilità ed essere integrati nel BPM delle aziende, amministrazioni pubbliche ed istituzioni che vogliano interagire con i propri utenti in mobilità. I dati ed i processi esistenti negli attuali sistemi informativi devono essere opportunamente riconfigurati per poter essere usati da chi non è seduto ad una scrivania ma cammina, è in auto od è su un mezzo pubblico e necessita di un accesso diretto, veloce e sicuro dal proprio cellulare alle informazioni necessarie in quel momento ed in quel luogo, evitando navigazioni laboriose, costose e non ergonomiche con il browser del device. Si parla della estensione del sistema informativo aziendale a tutti i collaboratori che operano in mobilità. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 19
    • Progetti in studio AEQUA Il progetto consiste nella realizzazione di un motore semantico basato su un sistema di Question Answering specificatamente relazionato all’ambito del turismo culturale sul territorio di Torino, in grado di rispondere con precisione e coerenza a domande specifiche poste dall’utente in linguaggio naturale sia vocale che testuale. L’applicazione permette all’utente, attraverso il supporto di apparati mobili, di usufruire di un servizio di “guida virtuale” all’interno di musei, manifestazioni culturali e fiere, oltre ad un più ampio contesto turistico (ricerca di eventi culturali, monumenti, mostre, …). Il progetto AEQUA fornisce un alto valore aggiunto in termini di innovazione tecnologica e di ricaduta virtuosa nel tessuto culturale piemontese Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 20
    • Progetti in studio Ambiente integrato di progettazione, sviluppo e mantenimento di software gestionale, fondato sull’analisi di modello / processo Si vuole realizzare un ambiente integrato di progettazione, sviluppo e mantenimento di software gestionale, fondato sull’analisi di modello / processo. Tale prodotto si colloca nell’arena degli ambienti di produzione di software gestionale, e compete esemplificativamente con C, JAVA, ORACLE, DOTNET, SAP/ABAP etc. Esso si qualifica per il fatto di integrare in un’unica piattaforma gli strumenti di analisi e documentazione dei processi con l’ambiente di produzione e rilascio del software gestionale a supporto, automatizzando la produzione del codice software a partire dalle rappresentazioni formali e operazionali dei processi. Ciò consente di eliminare la frattura fra l’analisi del processo e lo sviluppo del software a supporto, e di disporre di un unico ambiente integrato di analisi e di produzione, fondato su un motore automatico di interpretazione e di traduzione dei modelli operazionali dei processi mappati, nelle corrispondenti procedure software a supporto degli stessi. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 21
    • Progetti in studio TWINKLE: Toy Worlds as INteractive Kid Learning Environments Rich interactive learning and playing environments are a key step forward to the development of the Internet of Things. The project aims at defining the building blocks of an ecosystem whose infrastructure is build upon the current state of the art digital and wireless technologies, on one side, and future communication protocols, on the other. The ecosystem can be composed of a large variety of components, including physical objects, digital terminals and other possible manipulative objects, so to expand the ubiquitous computing user experience. We are looking for partners that would be interested to join the project. In particular we would be interested to find companies specialized in open networks and software prototyping. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 22
    • Progetti in studio FA.RE. (FAst REading) Scopo del Progetto è mettere a punto, attraverso uno sviluppo prototipale ed una sua sperimentazione sul campo, le specifiche di una possibile soluzione di carattere informatico destinata agli operatori del settore della emissione e della gestione dei buoni pasto, rivolta anche, in generale, ai diversi soggetti coinvolti nella filiera della ristorazione. In particolare, dovranno essere definite le funzionalità del sistema, con le necessarie caratteristiche di qualità; la sperimentazione consentirà inoltre la raccolta di elementi utili per costruire un modello di business che dimostri la fattibilità economica, nel caso di una eventuale iniziativa di sviluppo commerciale della Soluzione. Nel seguito, a titolo di premessa, vengono richiamate alcune considerazioni generali che consentono di inquadrare il mercato che si intende indirizzare. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 23
    • Progetti in studio terminali EFT POS Progetto per lo sviluppo di una famiglia di terminali EFT POS, impiegabile per operazioni di pagamento con “moneta elettronica”, per applicazioni di gestione loyalty e carte fedeltà, per ricarica carte pre- pagate, ecc.; il terminale è composto di due parti comunicanti fra loro in modalità wireless: PINPAD touchscreen + base Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 24
    • Progetti in studio MusICT Tecniche di e-learning per la musica:studio di fattibilità per una didattica integrata alla robotica. Progettazione software educativo e interfaccia grafica per robot finalizzato all'apprendimento della musica. MusICT sarà connesso costantemente alla rete da cui potrà scaricare aggiornamenti e a sua volta potrà trasmettere dati alla Rete o su Mobile. E' un progetto multi-piattaforma. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 25
    • Progetti in studio Wearable antennas Il progetto ha come obiettivo, lo studio, la ricerca e la sperimentazione di diverse tipologie di antenne RF incorporate nei caschetti protettivi e nei tessuti degli abiti indossati dal personale che utilizza terminali radio (ricetrasmittenti) a loro volta indossabili e di nuova generazione. L’obbiettivo proposto è quello di estendere le capacità funzionali di futuri sistemi wireless professionali, sicuri ed affidabili, che verranno sviluppati per la comunicazione ed il coordinamento fra gruppi di persone possibilmente senza il supporto di un’infrastruttura fissa. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 26
    • Progetti in studio Sensori RFID con alimentazione capacitiva Il progetto consiste nello studio di fattibilità, nella progettazione, nello sviluppo di prototipi di un nodo di rete a radiofrequenza, caratterizzato da una comunicazione full-duplex e dalla assoluta assenza di batterie a bordo. Il prototipo di dispositivo, a basso consumo, sarà abbinato a sensori o sistemi distribuiti, per applicazioni in cui non sia possibile fornire alimentazione di rete e dove la sostituzione delle batterie a bordo può essere considerato un ostacolo nella adozione della soluzione proposta. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 27
    • Progetti in studio Tracking di persone e oggetti in edifici tramite RFID Il progetto si propone di costituire una piattaforma integrata di geolocalizzazione indoor che sia modulare e a basso costo, in modo da minimizzare l’investimento richiesto agli imprenditori più attenti all’efficienza e ai processi interni. La piattaforma potrà essere impiegata per la localizzazione di persone, affiancandosi ai sistemi di controllo accessi e controllo presenze, e facilitando il mantenimento di un quadro aggiornato in tempo reale della posizione di tutti gli ospiti di un edificio. Parallelamente, l’impiego della soluzione per il tracciamento di oggetti, ne faciliterà l’individuazione con diversi livelli di precisione, semplificando il lavoro di chi opera nel settore della produzione e della grande distribuzione, spesso in contesti poco organizzati. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 28
    • Progetti in studio Sviluppo sperimentale di un Sistema Embedded multi-funzione, aperto, configurabile, portatile e con bassi consumi energetici specializzato per il monitoraggio a distanza di Aree Sensibili e Protette, finalizzato all’erogazione di Servizi orientati al monitoraggio cognitivo ed attuativo di Politiche Ambientali a supporto delle Pubbliche Amministrazioni Locali Il Progetto proposto prevede la realizzazione sperimentale di un dimostratore che, opportunamente ingegnerizzato, consentirebbe di implementare ed erogare un Servizio, basato su tecnologie Web, finalizzato a dotare gli Enti Pubblici Locali di uno strumento di automazione, integrazione e supporto sia per l’attuazione ed il monitoraggio operativo di Aree Sensibili e Protette oggetto di Politiche Ambientali, sia per l’analisi, la sintesi e la divulgazione di informazioni caratteristiche degli EcoBilanci. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 29
    • Progetti in studio Generatore Universale Interfaccia Utente Nello sviluppo di un applicativo gestionale si evidenziano i seguenti punti caratteristici: A. Sviluppo della logica di gestione dei uno o più processi, che prevedono l’interazione dell’utente con il sistema per accedere ad informazioni o per modificarle. B. Sviluppo dell’interfaccia utente sia dal punto di vista grafico che di gestione degli eventi di interazione dell’utente con l’interfaccia stessa. C. Sviluppo della base dei dati e dei metodi di accesso sia in lettura che scrittura. Il punto A è il presupposto di conoscenza specifica dell’Azienda, che vuole sviluppare e proporre un Applicativo gestionale. Costituisce il suo know how e determina la sua posizione nel mercato. Pensando ad un Polo ICT, il cui scopo è quello di valorizzare il know how di ogni Azienda aderente e facilitarne il successo sul mercato attraverso l’innovazione tecnologica e l’azione sinergica, proponiamo una soluzione alla problematica esposta nella Premessa. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 30
    • Progetti in studio Common Application Layer – eXtended Banking System Il progetto informatico si divide in due parti: 1) un sistema di base applicativa (CAL - Common Application Layer), comune a più applicazioni, che costituirà la struttura da cui qualsiasi sviluppo verticale potrà procedere (in appoggio c’è un System Integrator) 2) un sistema informativo bancario completo (XBS – eXtended Banking System), integrato con applicazioni tipiche della Business Intelligence e fruibile secondo la formula s.a.a.s. Il progetto CAL consiste nella costruzione di un framework “open source”, uno strato di sviluppo che affronta in modo unitario le tematiche base relative al software e che si evolve autonomamente, attraverso l’uso delle più moderne tecnologie e inserendosi nei sistemi e reti tecnologiche sempre all’avanguardia. Il progetto XBS realizza un sistema informativo per il mondo bancario, completo di una struttura di Risk Management, fruibile secondo la formula s.a.a.s. anch’esso sviluppato su piattaforme “open source”, anche se si tratta di verticalizzazioni specifiche del sistema CAL e quindi non su community. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 31
    • Progetti in studio Smart TOols to Reduce our Impact on the Environment and to live more Sustainably (Monitoraggio consumi domestici/industriali) STORIES è un progetto che vuole facilitare il processo di cambiamento - auspicato a livello internazionale dal protocollo di Kyoto e dal programma Europeo di riduzione delle emissioni - verso un eco-sistema sostenibile: il principio fondamentale è che in questo processo le persone, i loro modelli di consumo di beni e servizi, le loro molteplici comunità d’appartenenza e le loro abitudini giocano un ruolo determinante che la tecnologia può e deve saper indirizzare. L’infrastruttura tecnologica non basta e un’evoluzione virtuosa dei consumi può essere duratura solo se è radicata nello stile di vita dei cittadini e nella cultura delle loro istituzioni. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 32
    • Progetti in studio Smart Video Assistant L’idea di base è quella di creare una piattaforma software e hardware, erogabile in modalità SaaS, in grado di analizzare automaticamente flussi di immagini video, provenienti da telecamere e riprese in contesti particolarmente interessanti, in modo da estrarre dei dati di sintesi sul contenuto delle immagini che possano essere utilizzati per sviluppare sistemi intelligenti di analisi del video. Gli output di questo sistema potranno essere utilizzati per semplificare il lavoro degli operatori umani. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 33
    • Polo ICT – prossimi passi Piano annuale di attività Presentazione alla Regione entro il 11.09.09 Definizione e consolidamento portafoglio progetti entro 24.07.09 Definizione e consolidamento portafoglio servizi entro 24.07.09 Sviluppo attività di animazione in base alle esigenze manifestate Selezione logo Polo di Innovazione ICT Pubblicazione sito web Polo di Innovazione ICT entro 20.09.07 Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 34
    • Il logo del Polo di Innovazione ICT Scegliamolo insieme! www.torinowireless.it/poll Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 35
    • Il sito web: caratteristiche Sito web Polo ICT: Area istituzionale informativa Area aziende con profilo pubblico Area riservata per interazione Area riservata alle aziende del Polo: profilo azienda: possibilità di gestire in autonomia le informazioni aziendali inserite, gestione di login e password proprie e di altri referenti aventi accesso; pubblicazione di news aziendali; download documenti. 3 livelli di pubblicazione dati: • pubblici, • visibili solo alle altre aziende del Polo, • visibili solo all’azienda e all’amministratore (TW) attività di animazione per eventi, tavoli, corsi, laboratori, servizi e progetti • Proposta • Iscrizione all’attività area collaborativa: analisi piattaforma e-collab del CSP Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 36
    • Vantaggi di una gestione unificata Gestione tramite CMS di Torino Wireless: Profilazione utenti gestione dinamica della homepage gestione dei menu e controlli automatici di visibilità gestione unificata di eventi, news, comunicati e rassegna stampa pubblicazione profilo pubblico delle aziende su entrambi i siti pubblicazione news delle aziende su entrambi i siti Vantaggi a livello di sistema: gestione efficiente nella condivisione di dati e utilizzo dello standard predefinito; presentazione differenziata dei contenuti nei vari sottosistemi; gestione centralizzata della sicurezza: controllo di accesso, backup e recovery da errori; facilità di implementazione di nuovi sottosistemi. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 37
    • Il sito web: home page Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 38
    • Il sito web: home page (2) Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 39
    • L’inquadramento normativo • Disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2006/C 323/0 I). • Regolamento (CE) 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008 (Regolamento generale di esenzione per categoria) in GUUE L214 del 9.8.2008 e • Regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 c1icembre 2006 relativo all'applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d'importanza minore (<<de minimis») Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 40
    • I beneficiari • Piccole e medie imprese (PMI), con unità produttive ubicate nel territorio della Regione Piemonte regolarmente censite presso la CCIAA di riferimento Le PMl possono concorrere singolarmente o in collaborazione con altre PMI, G l o OR; • Grandi imprese (GI), con unità produttive ubicate nel territorio della Regione Piemonte regolarmente censite presso la CCIAA a condizione che collaborino con PMI, e limitatamente ai progetti previsti nei "Progetti per la ricerca e l'innovazione"; • Organismi di ricerca (OR), come definiti ai sensi della disciplina RSI, con sede legale o unità operativa,· o laboratorio nel territorio della regione Piemonte. Possono concorrere solo in collaborazione con PMI, e solo nell'ambito dei progetti per la ricerca e l'innovazione. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 41
    • I costi ammissibili a) personale (ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella lmisura in cui sono impiegati nel progetto); b) i costi degli strumenti e delle attrezzature e nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamenti corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi della buona prassi contabile; c) servizi di consulenza e servìzi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto compresi ì servizi di ricerca contrattuale, le consulenze tecniche, i brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne a prezzi di mercato, nell'mnbit() di un'operazione effettuata alle norlnali condizioni di mercato e che non c(lmpuni elelncl1ti di collusione; d) spese di viaggio e altre spese strettamente legate alla partecipazione allo studio di fattibilità tecnica, e) altri costi d'esercizio, inclusi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi direttamente imputabili al progetto. Sono ammissibili solo i costì sostenuti successivamente alla presentazione della domanda. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 42
    • La dotazione finanziaria • Per le domande incluse nel primo programma annuale: 40 M€ • Per i successivi programmi annuali: 16 M€ oltre eventuali integrazioni Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 43
    • Procedura di verifica delle domande (1/2) Verifica formale L’istruttoria formale delle domande di finanziamento sarà effettuata da Finpiemonte e sarà mirata alla verifica delle seguenti condizioni: Ricevibilità: Inoltro della domanda nei termini prescritti dal Disciplinare; Completezza e regolarità della domanda. Ammissibilità: Presenza dei requisiti soggettivi prescritti dal Disciplinare; Inclusione del progetto/servizio per iI quale si richiede il finanziamento nel programma annuale del soggetto gestore del polo approvato dal CVM; Tipologia e localizzazione dell’investimento; Cronoprogramma conforme al disciplinare Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 44
    • Procedura di verifica delle domande (2/2) Verifica di merito tecnica finanziaria Per le sole domande che abbiano superato l'istruttoria formale, l'istruttoria di merito e tecnico- finanziaria sarà effettuata da Finpiemonte sulla base di due criteri: 1) Valutazione di merito • Qualità tecnico/scientifica del progetto/lnvestimento • Qualità e valore aggiunto della partnership (nel caso di progetti in modalità collaborativa); • Ricadute ed inpatti attesi (sul beneficiario/i) coerenti con la finalità della misura 2) Valutazione tecnica finanziaria • Congruità e pertinenza dei costi; • Idoneità tecnica e capacità finanziaria del/i soggetto/i a realizzare il progetto/investimento; • Merito creditizio (nel caso di progetti finanziati con FA). Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 45
    • Effetto incentivante dell’aiuto pubblico per le Grandi Imprese Per le Grandi Imprese occorre quantificare l'effetto incentivante dell'intervento pubblico verificando almeno uno dei seguenti punti: • L’aumento delle dimensioni del progetto (budget & effort). • Aumento dei risultati conseguibili • Accelerazione dei tempi di svolgimento • Aumento dell’importo totale della spesa di R&D Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 46
    • Ricerca industriale La Ricerca Industriale, come definito dalla Disciplina Comunitaria per gli Aiuti di Stato alla Ricerca, Sviluppo ed Innovazione n. 2006/C 323/01 : “la ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, utili per la messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o servizi o per conseguire un notevole miglioramento dei prodotti, processi produttivi o servizi esistenti”. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 47
    • Sviluppo Sperimentale 1/2 Lo Sviluppo sperimentale come definito dalla Disciplina Sviluppo Sperimentale 1/3 alla Ricerca, Sviluppo ed Comunitaria per gli Aiuti di Stato Innovazione n. 2006/C 323/01, e’ un insieme di attività: “consistenti nell'acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale ed altro, allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati. Può trattarsi anche di altre attività destinate alla definizione concettuale, pianificazione e documentazione di nuovi prodotti, processi e servizi. Tale attività possono comprendere l'elaborazione di progetti, disegni, piani e altra documentazione, purché non siano destinati a uso commerciale. Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 48
    • Sviluppo Sperimentale 2/2 Rientra nello sviluppo sperimentale la realizzazione di prototipi utilizzabili per scopi commerciali e di progetti pilota destinati a esperimenti tecnologici e/o commerciali, quando il prototipo è necessariamente il prodotto commerciale finale e il suo costo di fabbricazione è troppo elevato per poterlo usare soltanto a fini di dimostrazione e di convalida. L'eventuale, ulteriore sfruttamento di progetti di dimostrazione o di progetti pilota a scopo commerciale comporta la deduzione dei redditi così generati dai costi ammissibili. Possono, altresì, ricomprendersi attività di produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non possano essere impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali. Non si ricomprendono le modifiche di routine o le modifiche periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti e altre operazioni in corso, anche se tali modifiche possono rappresentare miglioramenti.“ Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 49
    • Polo ICT: ambito progetti Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 50
    • Polo ICT: ambito prodotto/servizio Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 51
    • Polo ICT: per ulteriori informazioni Polo di Innovazione ICT Corso Galileo Ferraris, 64 - Torino Telefono: +39 011 19501401 Fax: +39 011 5097323 www.poloinnovazioneict.org poloict@torinowireless.it Polo di Innovazione ICT - © Torino Wireless 2008. All rights reserved 52