Iuavcamp presentazione dal bo' alberto aprile 2011

129
-1

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
129
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Iuavcamp presentazione dal bo' alberto aprile 2011

  1. 1. Architettura nel suono Alberto Dal Bo’(mat. 271570) IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo
  2. 2. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo Essa ha invece una grande importanza per mantenere confortevole la fruibilità degli ambienti progettati. La progettazione dell’acustica architettonica non sempre viene a sufficienza considerata nello sviluppo di spazi interni dedicati ad un uso pubblico oppure privato.
  3. 3. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo Bisogna comunque tener conto che vi sono milioni di differenti possibilità di propagazione del suono e che ognuna di quelle analizzate conterrà altrettante variabili. <ul><li>Modelli di calcolo basati su formule semiempiriche </li></ul><ul><li>Sistema di modellazione basati su sorgenti immagine </li></ul><ul><li>Modelli Ray Tracing </li></ul><ul><li>Modelli combinati tra Ray Tracing e sorgenti immagine </li></ul><ul><li>Tracciatori di fasci sonori conici </li></ul>I principali metodi di calcolo attualmente considerati sono:
  4. 4. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo I modelli basati su formule semiempiriche sono solitamente costituiti da modellazioni sonore eseguite attraverso la rielaborazione di formule del campo acustico sulla base dell'immissione di dati rilevati in ambito progettuale. I modelli basati sulla costruzione delle sorgenti immagine si avvalgono della misurazione al ricevitore dell'onda sonora prodotta e sminuita dall'assorbimento acustico delle superfici con cui entra in contatto nella propagazione.
  5. 5. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo I modelli Ray Tracing si basano sull'emanazione di raggi da sorgenti puntiformi che grazie ad un algoritmo generatore si distribuiscono sulla superficie riflettente e vengono a loro volta rigenerati dopo l’impatto in modo arbitrario per giungere al ricevitore. I modelli ibridi fondano i loro risultati sull'applicazione del Ray Tracing usato come preprocessore di suono abbinato alla tecnica della sorgente immagine.
  6. 6. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo Modelli come tracciatori di fasci divergenti sfruttano una tecnologia più complessa che impiega il progressivo allargamento del fascio sonoro, questo sistema è però poco preciso in quanto si possono creare situazioni di sovrapposizione dei fasci o di perdita di segnale. Sarebbe quindi necessario correggere l’impulso di risposta.
  7. 7. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo Il software Odeon sfrutta il modello di calcolo del Ray Tracing abbinato ad una sorgente immagine attraverso lo sviluppo conico delle onde ma ha aggiunto nella versione 10 un sistema di altoparlanti direzionabili che limita il margine di errore dovuto alla emanazione di raggi conici.
  8. 8. Architettura nel suono IUAV – Corso di Informatica e Disegno Digitale – Prof. Maurizio Galluzzo una versione industriale concepito per la valutazione della pressione sonora principalmente in ambienti di lavoro Esso si compone di: una versione auditorium, più indirizzata allo studio dell’ambiente di riflessione del suono in sale da musica, aule scolastiche o per conferenze una versione combinata tra la industriale e la auditorium

×