Your SlideShare is downloading. ×
Il gioco farà rivivere l'educazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Il gioco farà rivivere l'educazione

1,591
views

Published on

Il gioco e l’integrazione degli sforzi educativi aiuteranno i nostri figli a sviluppare le differenti capacità che contano per vincere le sfide di domani …

Il gioco e l’integrazione degli sforzi educativi aiuteranno i nostri figli a sviluppare le differenti capacità che contano per vincere le sfide di domani

Published in: Education

0 Comments
10 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,591
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
10
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. il giocofarà riviverel’educazionebarbara laura alaimo | @straordinariamentenormale.itangelo sala| @angelosala
  • 2. i nostri figli devono affrontare sfide meravigliose edifficili
  • 3. che oggi nessuno è in grado di prevedere
  • 4. noi genitori abbiamo il compito altrettantomeraviglioso e difficile di preparare i nostri figli aqueste sfide
  • 5. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superati
  • 6. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superatii lavori più richiestinel 2010
  • 7. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superatii lavori più richiesti nel 2004 nonnel 2010 esistevano ancora
  • 8. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superatimetà di ciò che siimpara nel primoanno di studi
  • 9. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superatimetà di ciò che si il terzo anno è giàimpara nel primo obsoletoanno di studi
  • 10. lattuale sistema educativo fornisce ai nostri bambinirisposte a bisogni che presto saranno già superatimetà di ciò che si il terzo anno è giàimpara nel primo obsoletoanno di studi ** riferito a lauree tecniche
  • 11. non servono risposte
  • 12. servono strategie per affrontare le sfide di domaniqualunque esse siano
  • 13. servono strategie per affrontare le sfide di domaniqualunque esse siano connettere i puntini
  • 14. servono strategie per affrontare le sfide di domaniqualunque esse siano connettere i puntini vs collezionare puntini
  • 15. servono strategie per affrontare le sfide di domaniqualunque esse siano connettere i puntini * vs collezionare puntini * “ … you cant connect the dots looking forward; you can only connect them looking backwards.” – Steve Jobs Commencement address @ Stanford on June 12, 2005
  • 16. il gioco e l’integrazione degli sforzi educativiaiuteranno i nostri figli a sviluppare le differenticapacità che contano per vincere le sfide di domani
  • 17. ifferenti capacità
  • 18. ifferenti capacità … perchè i nostri figli non sono tutti uguali
  • 19. #1 la scuola deve diversificare gli obiettivi
  • 20. in futuro nasceranno nuove discipline che oggipossiamo solo provare ad immaginare
  • 21. in futuro nasceranno nuove discipline che oggipossiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza* The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 22. in futuro nasceranno nuove discipline che oggipossiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoria* The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 23. in futuro nasceranno nuove discipline che oggipossiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoriaintermediario nella compravendita del tempo* The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 24. in futuro nasceranno nuove discipline che oggi possiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoria intermediario nella compravendita del tempoagente di sorveglianza per le modifiche del clima * The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 25. in futuro nasceranno nuove discipline che oggi possiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoria intermediario nella compravendita del tempoagente di sorveglianza per le modifiche del clima gestore dei rifiuti digitali * The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 26. in futuro nasceranno nuove discipline che oggi possiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoria intermediario nella compravendita del tempoagente di sorveglianza per le modifiche del clima gestore dei rifiuti digitali manager del benessere degli anziani * The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 27. in futuro nasceranno nuove discipline che oggi possiamo solo provare ad immaginare progettista di organi ad alta efficienza specialista in impianti di memoria intermediario nella compravendita del tempoagente di sorveglianza per le modifiche del clima gestore dei rifiuti digitali manager del benessere degli anziani guida turistica per viaggi nello spazio * The shape of jobs to come – Fast Future Research, Final report 2010
  • 28. le economie emergenti sfornano ogni giorno nuovitalenti
  • 29. le economie emergenti sfornano ogni giorno nuovitalentise seiuno su un milione
  • 30. le economie emergenti sfornano ogni giorno nuovitalentise sei in Cina ci sono altreuno su un milione 1300 persone come te
  • 31. gli studenti di oggi in media cambieranno lavoroogni 2 anni
  • 32. #2 esistono vari tipi di “intelligenze”
  • 33. #2 esistono vari tipi di “intelligenze” log ica
  • 34. #2 esistono vari tipi di “intelligenze” log ica cr e at iva
  • 35. #2 esistono vari tipi di “intelligenze” log ica cr e at iva p r at ica
  • 36. #3 og n i b am b in o h a un t ale n t o d ive r so
  • 37. gli educatori devono aiutare i bambini a riconoscerlo
  • 38. gli educatori devono aiutare i bambini a scoprirlo
  • 39. gli educatori devono aiutare i bambini a valorizzarlo
  • 40. ioco
  • 41. … p e r ch é il g ioco p uò r e n d e r e p iù st im olan t e l’ap p r e n d im e n t oioco
  • 42. #4 in un gioco ben progettato il bambino sperimenta l’autonomia
  • 43. sceglie gli obiettivi da perseguire
  • 44. decide volontariamente di affrontare ostacolicomplessi perché superarli lo fa sentire più potente
  • 45. non è una pedina
  • 46. è colui che decide le mosse
  • 47. #5 il bambino quando gioca acquisisce sicurezza e autostima
  • 48. il gioco stabilisce chiaramente gli obiettivi
  • 49. i primi step da eseguire sono chiari e attuabili
  • 50. il gioco fornisce un feedback immediato
  • 51. #6 il bambinosquando gioca sperimenta qualcosa più grande di é
  • 52. il giocatore sperimenta l’appartenenza ad un gruppo
  • 53. il giocatore espertoinsegna ad altri giocatori ed è orgoglioso dei loro successi
  • 54. il giocatore hal’opportunità di realizzare imprese epiche
  • 55. ntegrazione degli sforzi educativi
  • 56. … perché l’educazione avviene sempre più negli ambiti extra-scolasticintegrazione degli sforzi educativi
  • 57. #7 educare è un compito universalmente riconosciuto alla scuola
  • 58. la scuola tuttavia deve evitarela trasmissione di conoscenze preconfezionate
  • 59. il test a risposta multipla fu ideato nel 1914da Frederick J. Kelly per classificare ilavoratori da impiegare nell’industria bellicaamericana
  • 60. il test a risposta multipla fu ideato nel 1914da Frederick J. Kelly per classificare ilavoratori da impiegare nell’industria bellicaamericanaqualche anno più tardi li suo stesso ideatorelo disconobbe perché troppo limitante
  • 61. il test a risposta multipla fu ideato nel 1914da Frederick J. Kelly per classificare ilavoratori da impiegare nell’industria bellicaamericanaqualche anno più tardi li suo stesso ideatorelo disconobbe perché troppo limitante… ma ancora oggi è utilizzato nella maggiorparte delle scuole di tutto il Pianeta
  • 62. la scuola deve insegnare agli studenti a formularedomande
  • 63. la scuola deve preparare gli studenti a sbagliare perché“se non sei preparato a sbagliare, non ti verrà mai inmente qualcosa di originale” - Sir Ken Robinson -
  • 64. #8 la scuola non è la sola agenzia educativa
  • 65. la famiglia è la prima responsabile dell’educazione
  • 66. le associazioni affiancano scuola e famiglianell’impegno educativo
  • 67. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino
  • 68. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro
  • 69. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo
  • 70. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione
  • 71. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving
  • 72. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione
  • 73. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione capacità di accettare e imparare dalle critiche
  • 74. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione capacità di accettare e imparare dalle critiche autostima
  • 75. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione capacità di accettare e imparare dalle critiche autostima flessibilità
  • 76. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione capacità di accettare e imparare dalle critiche autostima flessibilità adattabilità
  • 77. e contribuiscono allo sviluppo delle attitudinidel bambino etica del lavoro pensiero positivo capacità di comunicazione problem solving collaborazione capacità di accettare e imparare dalle critiche autostima flessibilità adattabilità gestione dello stress
  • 78. #9 … ma l’educazione avviene anche in maniera informale attraverso l’ambiente e le relazioni
  • 79. attraverso leesperienze quotidiane
  • 80. attraverso leesperienze quotidianeanche quelle negative
  • 81. attraverso l’interazionecon i media
  • 82. attraverso l’esempio e l’atteggiamento di familiari,amici e conoscenti
  • 83. noi educatori avremo il coraggio e la volontà disostenere un nuovo modo di educare i nostri figli?
  • 84. l’attuale sistema educativo non aiuta i nostri figli adaffrontare le sfide che riserva loro il futuro
  • 85. il gioco e l’integrazione degli sforzi educativiaiuteranno i nostri figli a sviluppare le differenticapacità che contano per vincere le sfide di domani
  • 86. Il gioco è una cosa estremamente seria
  • 87. “La grande sfida di oggi e del resto del nostro secolo sarà quella diintegrare il gioco nella vita di ogni giorno” – Jane McGonigal (2011)Reality is broken
  • 88. RiferimentiReality is broken - Jane McGonigalDrive - Daniel H. PinkTeaching for thinking - Robert SternbergShiftHappens - Karl Fish, Scott McLeod, Jeff BrenmanSchools kill creativity - Sir Ken Robinson @ TED
  • 89. Crediti fotoSlide 1, 17, 18, 33, 40, 41, 42, 44, 47, 51, 52, 55, 56, 65, 80, 81 : http://www.flickr.com/photos/jkunz/Slide 3: http://www.flickr.com/photos/brizzlebornandbred/Slide 11: http://www.flickr.com/photos/el_ramon/Slide 19: http://www.flickr.com/photos/syder/Slide 36: http://www.flickr.com/photos/26358755@N03/Slide 43: http://www.flickr.com/photos/regi_a/Slide 45: http://www.flickr.com/photos/dr/Slide 46: http://www.flickr.com/photos/frankietfotografia/Slide 53: http://www.flickr.com/photos/giovannamatarazzo/Slide 54, 57, 66: http://www.flickr.com/photos/wwworks/Slide 58: http://www.flickr.com/photos/albertogp123/Slide 62: http://www.flickr.com/photos/stinajonsson/Slide 63: http://www.flickr.com/photos/lawrence_evil/Slide 64: http://www.flickr.com/photos/mklingo/Slide 78: http://www.flickr.com/photos/sreejithk2000/Slide 82: http://www.flickr.com/photos/chicagonorthshore/Slide 83: http://www.flickr.com/photos/robertataylor/Slide 84: http://www.flickr.com/photos/thekellyscope/