Your SlideShare is downloading. ×

E Alla Fine Fu Portale

930
views

Published on

Dopo 11 anni di utilizzo a 360° di Lotus Domino e del Client Lotus Notes, inizialmente utilizzato per le applicazioni e solo successivamente anche per la posta, lo scenario nel qual molti erano e sono …

Dopo 11 anni di utilizzo a 360° di Lotus Domino e del Client Lotus Notes, inizialmente utilizzato per le applicazioni e solo successivamente anche per la posta, lo scenario nel qual molti erano e sono i database applicativi utilizzati, abbiamo deciso, dopo una breve esperienza di migrazione delle applicazioni Domino in ambito Web. Ma questo ancora non ci bastava nel 2008 la decisione è stata centralizzare servizi applicativi e di altro tipo in un\'unico punto centralizzato : Websphere Portal Server.
La nostra esperienza può essere di aiuto anche ad altri che ancora sono indecisi per la scelta del portale IBM.
Semplicità di utilizzo, integrazione ai massimi livelli con l\'infrastruttura esistente, scalabilità e continua evoluzione del prodotto sono le caratteristiche che ci hanno convinto e con cui abbiamo introdotto anche la gestione dei contenuti con Lotus Web Content Management.

Published in: Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
930
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. …e alla fine fu portale SITGroup Case Study Autore: Alice Stocco Professione: Application Engineer in SIT La Precisa
  • 2. domino point day2009 SITGroup Presentazione aziendale 13/11/2009 2
  • 3. domino point day2009 La Mission di SIT SIT sviluppa e produce sistemi per la sicurezza, il comfort e l’alto rendimento degli apparecchi a gas 13/11/2009 3
  • 4. domino point day2009 Storia di SIT: alcuni cenni 1953 Pierluigi e Giancarlo de’ Stefani fondano a Padova SIT La Precisa, una società operante nella meccanica di precisione 1974 La continua crescita porta all’apertura della prima filiale estera in Olanda; altre filiali a breve 1983 SIT diventa globale iniziando ad operare direttamente in Australia (Melbourne) 1989 L’espansione continua con l’apertura di una filiale negli Stati Uniti SIT vende la sua prima scheda elettronica per apparecchi a gas 1997 Iniziano le operazioni dirette in Cina con l’apertura di una filiale a Shanghai 1999 SIT acquisisce ENCON, un’azienda olandese produttrice di schede elettroniche per apparecchi a gas 2000 Apertura dei nuovi stabilimenti di produzione a Monterrey (Messico) e a Shanghai (China) 2001 SIT acquisisce OMVL, un’azienda italiana operante nel mercato degli impianti per auto 2002 OP Controls, azienda italiana attiva nei sistemi di controllo per il gas, si unisce a SIT 2003 SIT apre un nuovo stabilimento produttivo a Buenos Aires (Argentina) 2004 SIT acquisisce la quota di maggioranza di Natalini, un’azienda italiana produttrice di ventilatori e kit di scarico fumi per caldaie 2005 Ampliamento del sito produttivo di Rovigo a 17.000 mq. 2006 Apertura del nuovo stabilimento di produzione SIT a Brasov, Romania 2007 Apertura del nuovo stabilimento di produzione SIT a Chengdu, Cina 2008 Apertura del nuovo SIT Hub China a Shenzen 2009 Ampliamento del sito produttivo di Hoogeveen, Olanda 13/11/2009 4
  • 5. domino point day2009 L’organizzazione di SIT SIT è organizzata in 3 Divisioni: SIT - Combustion Controls and Electronics NATALINI - Air Management OMVL - Alternative Fuel Engines 13/11/2009 5
  • 6. domino point day2009 Mercati obiettivo (1/2) Sistemi Controlli Ventilatori Sistemi Gruppi Controlli Meccanici Integrati Sensori Elettronici Scarico Fumi Aspiranti Heating Catering Large Appliances Bainmaries Fry tops Caldaie a Scaldabagni Caminetti Furnaces basamento Patio Heaters Lavasciuga Cappe Forni Friggitrici Riscaldamento Stufe Unità di per RV Caldaie recupero calore 13/11/2009 6
  • 7. domino point day2009 Mercati obiettivo (2/2) Electronic Controls Reducers Injectors Rail CNG and LPG Fuel Engines 13/11/2009 7
  • 8. domino point day2009 SIT nel mondo (1/2) Uffici commerciali Arnsberg, GERMANY Copertura globale Randers, DENMARK Hoogeveen, Brno, CZECH REPUBLIC THE NETHERLANDS Bielsko-Biala, POLAND Paris, FRANCE Budapest, HUNGARY Doncaster, UK Moscow, RUSSIA HEADQUARTERS Padova, ITALY Seoul, KOREA Shanghai, CHINA Los Angeles, CALIFORNIA Pernumia, ITALY Monterrey, Montecassiano, MEXICO ITALY Toronto, CANADA Teheran, IRAN Istanbul, TURKEY Nashville, TENNESSEE São Paulo, BRAZIL Rethymno, GREECE Charlotte, NORTH CAROLINA Melbourne, AUSTRALIA Rosario, ARGENTINA Subsidiari Agent es s 13/11/2009 8
  • 9. domino point day2009 SIT nel mondo (2/2) Padova - ITALY Shanghai - CHINA Chengdu - CHINA Controlli meccanici Controlli meccanici Riduttori Dipendenti: 312 Dipendenti: 20 Dipendenti: 20 Area coperta mq: 11.600 Area coperta mq: 1.250 Area coperta mq: 2.800 Rovigo - ITALY Controlli meccanici, Buenos Aires - ARGENTINA Riduttori, Miscelatori Riduttori Dipendenti: 400 Dipendenti: 20 Area coperta mq : 17.000 Area coperta mq : 1.150 Pernumia (PD) - ITALY Monterrey - MESSICO Sensori, Riduttori, Iniettori Controlli meccanici, Sensori Dipendenti: 148 Dipendenti: 253 Area coperta mq : 5.000 Area coperta mq: 12.500 Montecassiano (MC) - ITALY Brasov - ROMANIA Ventilatori, Scarichi fumi Controlli meccanici, Sensori Dipendenti: 191 Dipendenti: 122 Area coperta mq: 18.000 Area coperta mq: 2.700 Hoogeveen - HOLLAND Controlli elettronici Dipendenti: 74 Area coperta mq: 2.500 ISO 9001 ISO 14001 Sedi Produttive Copertura globale 13/11/2009 9
  • 10. domino point day2009 Filiale Australiana Una progressione nella qualità 2009 Stabilimenti di Padova, Rovigo e Pernumia Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2008 Stabilimento di Brasov (Romania) Tutti gli stabilimenti Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 Certificazione del Sistema Qualità ISO 9001:2000 2007 Stabilimento di Monterrey (Mexico) Certificazione Ambientale ISO 14001 Stabilimenti di Rovigo e Monterrey 2006 Stabilimento di Rovigo (Italy) Certificazione Ambientale ISO 14001 Secondo sito produttivo Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 2005 Stabilimento di Padova (Italy) - Laboratori di prova EMC Riconoscimento attività di prova “pre-compliance EMC” in accordo a EN 298 e idoneità di questo laboratorio agli elementi applicabili della EN ISO 17025 2004 Stabilimento di Rovigo (Italy) Certificazione Ambientale ISO 14001 Filiali Inglese, Olandese e Australiana Stabilimento di Buenos Aires (Argentina) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 2003 Stabilimento di Pernumia (Italy) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 2002 Stabilimento di Monterrey (Mexico) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 Stabilimento di Montecassiano (Italy) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 2001 Stabilimenti di Padova e Rovigo (Italy) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:2000 1995 Filiale Australiana Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:1994 1994 Stabilimenti di Padova e Rovigo (Italy) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:1994 1988 Stabilimento di Padova (Italy) Certificazione Sistema Qualità ISO 9001:1988 1984 Stabilimento di Padova (Italy) Certificazione Sistema Qualità BS 5750 1965 Certificazione di Prodotto DIN-DVGW 13/11/2009 10
  • 11. domino point day2009 Mi presento… Faccio parte dell’IT Department del gruppo SIT dal 2007 e mi occupo di: Enterprise Content Management e Document Management per la gestione e il supporto al ciclo di vita evolutivo dell’informazione digitale, strutturata e non, e dei documenti relativi ai processi organizzativi di business. IBM Websphere Portal per l’aggregazione delle informazioni e per la loro integrazione con le persone e i processi trasversali all’organizzazione. Applicazioni Domino Implementazione e manutenzione di applicativi di workfow sviluppati su piattaforma IBM Lotus Domino. Analisi e modellazione dei processi aziendali di business. 13/11/2009 11
  • 12. domino point day2009 SITGroup IT Department L’IT Department è centralizzato a Padova e si compone di 9 persone: Direttore Sistemi e Processi Informativi Integrazione processi Sicurezza, infrastrutture Sistemi e informativi e Groupware Processi ERP System Architect ERP Manufacturing Communication & open Business Intelligence source Specialist Application Engineer, ERP Application lotus domino e Engineer workflow 13/11/2009 12
  • 13. domino point day2009 SITGroup e le soluzioni IBM Una collaborazione che inizia da lontano… 13/11/2009 13
  • 14. domino point day2009 SITGroup e IBM: un po’ di storia 1998 Prodotto e versione: IBM Lotus Notes v. 4.6 Infrastruttura: 1 server Domino (SIT LP Padova), client Lotus Notes Data e Application: 20 database utilizzati come repository documentale Utenti: 30, utilizzato unicamente dalle direzioni marketing e R&D 1999/2000 Infrastruttura: medesima piattaforma, con accesso web Data e Application: estensione all’utilizzo delle filiali commerciali per la raccolta di dati ed informazioni da locazioni geografiche distribuite Utenti: ulteriori 20 utenti abilitati 2001 Prodotto e versione: IBM Lotus Notes, upgrade dalla v. 4.6 alla v. 5; IBM Tivoli Storage Manager v. 5.4 Infrastruttura: client Notes e web; 1 server Linux Suse Data e Application: Estensione di utilizzo come piattaforma di groupware, mail, calendar e db documentali; Va a sostituire 3 prodotti: Microsoft Mail (posta aziendale); Netscape (posta web); Microsoft Schedule++ (calendario aziendale); Microsoft Outlook (integratore dei precedenti). IBM Tivoli per backup file system di Server Windows e Linux, TDP per mail (Domino, applicativi specifici Lotus Notes), TDP per database (MS SQL). Utenti: tutti gli utenti SIT La Precisa Padova (80 utenti) 13/11/2009 14
  • 15. domino point day2009 SITGroup e IBM: un po’ di storia 2002 Infrastruttura: 2 server, uno intranet e l’altro pubblico (SIT LP Padova); 1 server (IMER Rovigo); 1 server (SIT Manufacturing NA Monterrey-Messico) Data e Application: groupware, mail, calendar e db documentali, portale web intranet Utenti: ulteriori 10 a rovigo; 40 in messico 2004 Prodotto e versione: IBM Lotus Notes, upgrade dalla v. 5 alla v. 6.5 Infrastruttura: Cluster domino (posta e applicativo) e migrazione da Windows a Suse Linux Enterprise v. 9 (SIT LP Padova) – 3 server; migrazione di 1 server da Microsoft Exchange 5.5 a Domino 6.5 (OMVL Pernumia-Padova) Data e Application: sviluppo interno delle prime applicazioni web di workflow Utenti: ulteriori 20 abilitati (OMVL) 2005 Prodotto e versione: BES v. 4.1.6 Enterprise Infrastruttura: 1 server BES e 1 server Domino (SIT LP Padova) Data e Application: mail e calendar su dispositivi mobili Blackberry Utenti: 10 utenze abilitate 13/11/2009 15
  • 16. domino point day2009 SITGroup e IBM: un po’ di storia 2006 Prodotto e versione: IBM Lotus Notes, upgrade dalla v. 6.5 alla v. 7; IBM Sametime v. 7.51 Infrastruttura: 1 server (ENCON Hoogeveen-Olanda); 1 server Sametime Data e Application: Domino Web Access per la posta web Utenti: ulteriori 20 utenti (Encon) 2007 Prodotto e versione: IBM Sametime, upgrade dalla v. 7.51 alla v. 8 Data e Application: intensa attività di sviluppo di applicazioni web Utenti: estensione dell’utilizzo di dispositivi mobili, 40 utenze 2008 Prodotto e versione: IBM Websphere Portal v. 6.0.1; IBM Content Manager v. 8.4 e IBM Commonstore. Data e Application: Portale intranet; archiviazione della posta Utenti: portale, tutto il gruppo; archiviazione posta, 10 utenti 13/11/2009 16
  • 17. domino point day2009 SITGroup e IBM: un po’ di storia 2009 Prodotto e versione: IBM Lotus Notes, upgrade dalla v. 7 alla v. 8; IBM Websphere Portal dalla 6.0.1 alla 6.1 Data e Application: Revisione del portale intranet e upgrade di versione; test delle soluzioni IBM Traveler, Quickr, Domino 8.5/8.5.1 2010 Progetti per il 2010: • Start up di FileNet P8 • Start up di Quickr • Upgrade alla versione 8.5.1 • Tivoli monitoring 13/11/2009 17
  • 18. domino point day2009 SITGroup e IBM: un po’ di numeri 800 Database Notes, applicativi e di posta 4 7 diverse nazioni 535 Mail Server ospitano i utilizzatori di client Mail Server Notes 7H tempo medio di backup dei mail server 500 GB sono le dimensioni dei 10 backup dei Server applicativi * mail server (macchine IBM su SAN IBM) * icm, BlackBerry, Sametime, Server-BCK, Traveler, Domino 8, CM, Websphere portal 13/11/2009 18
  • 19. domino point day2009 www.sitplanet.net Il portale IBM Websphere Portal in SITGroup 13/11/2009 19
  • 20. domino point day2009 Fase di progetto 1: Obiettivi Informazioni Centralizzare e migliorare la disponibilità delle informazioni aziendali. Migliorare l’efficienza dei vari uffici, attraverso modalità di processo digitale anziché cartaceo. Collaborazione Permettere l’accesso via web alle informazioni aziendali, alle applicazioni aziendali e alla piattaforma collaborativa (posta elettronica, chat, audiovideo conference, calendari condivisi…) Integrazione Integrare facilmente il patrimonio informativo attuale con altre informazioni destrutturare (quali e-mail, fax, documenti di office automation), dati e documenti provenienti dal gestionale aziendale e da altre applicazioni aziendali. 13/11/2009 20
  • 21. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultati attesi Implementare un sistema B2E che rappresenti un collettore unico del know-how aziendale e di supporto dei processi aziendali. contents & data process application people 13/11/2009 21
  • 22. domino point day2009 Fase di progetto 1: Le motivazioni Sopperire alla dispersione delle informazioni aziendali tra sistemi diversi e in locazioni geografiche distribuite. Assicurare la disponibilità delle informazioni all’intera azienda e l’accessibilità delle stesse (via web), in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo. Necessità di gestire sia informazioni strutturate che destrutturate, ad oggi non gestite, ma comunque di vitale importanza per l’azienda. Facilitare la gestione ‘collaborativa’ dell’informazione e dei documenti, mediante l’utilizzo di workflow di approvazione o di raccolta dati, trasversali all’intera azienda. Permettere agli utenti aziendali di produrre o fruire delle informazioni, in modalità protetta e sicura, a tutte e solo le informazioni di loro pertinenza in base ai diritti di accesso a ciascuno assegnati. 13/11/2009 22
  • 23. domino point day2009 Fase di progetto 1: Evoluzione del progetto Attivo in otto mesi!!! Team di progetto: Responsabile di progetto esterno Responsabile di progetto interno – business analyst Responsabile tecnico – system architect 13/11/2009 23
  • 24. domino point day2009 Fase di progetto 1: Infrastruttura portale SO Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 2 (su macchina virtuale Vmware infrastructure v. 3.5) CPU Intel Xeon 2.66 GHz RAM 2,5 GB IBM Websphere Portal Server 6.0 IBM HTTP Server 6.1 IBM DB2 Configurazione portale su unica macchina: HTTP Server e DB2 sullo stesso server. 13/11/2009 24
  • 25. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultato (1/5) Per i dipendenti dell’intero gruppo SIT (italia e filiali estere), il portale è l’unico punto di accesso al patrimonio: Informativo news, comunicati aziendali/dipartimentali… e Applicativo funzionalità quali posta elettronica, calendario, chat e agli attuali applicativi aziendali (Db lotus, Workflow), ulteriori applicativi ed integrazioni 13/11/2009 25
  • 26. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultato (2/5) News Le news saranno divise in due tipologie: - Aziendali: visibili a tutti gli utenti autenticati. - Dipartimentali: visibile nella pagine dell’area Aziendale solo ai dipendenti che appartengono alla stessa. Bullettin Si tratta di una bacheca contenente dei comunicati aziendali con lo stesso comportamento definito per le news. sono suddivisi per priorità (alta, media, normale); ad ogni livello di priorità è associato un colore differente. 13/11/2009 26
  • 27. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultato (3/5) I contenuti strutturati in pagine: PAGINA WELCOME, contenuti pubblici; PAGINE DI AREA, contenuti specifici per area, visibili agli appartenenti dell’area ma anche di altre aree. A livello di visibilità, possono essere: privati visibili solo dagli utenti dell’area; pubblici visibili da tutti gli utenti autenticati. 13/11/2009 27
  • 28. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultato (4/5) Area Applicativa Ciascuna area aziendale riporta il link ai principali applicativi specifici per area. Applicazioni aziendalmente condivise accessibili dalla welcome page. Forte integrazione con: • Posta • Chat • Piattaforma Lotus Domino 13/11/2009 28
  • 29. domino point day2009 Fase di progetto 1: Risultato (5/5) Pag. Pag. Aree Welcome Aziendali Area News Menu applicazioni aziendali Area Bullettin 13/11/2009 29
  • 30. domino point day2009 Fase di progetto 1: Gestione dei contenuti (WCM) Avviene mediante la Web Content Authoring Portlet L’utente gestisce i contenuti pubblici e privati della propria area. La differenza tra contenuti pubblici e contenuti privati è data dal workflow di pubblicazione. L’area di appartenenza e la classificazione pubblico/privato determina la pagina di visualizzazione dei contenuti. 13/11/2009 30
  • 31. domino point day2009 Fase di progetto 1: Pubblicazione dei contenuti (WCM) Authoring Template: Struttura contenuto News Sezione 1 Sezione 2 13/11/2009 31
  • 32. domino point day2009 Fase di progetto 1: WCM Aspetti migliorabili nella gestione dei contenuti: Inserimento e modifica da wcm portlet non immediata per l’utilizzatore finale Difficile scelta dell’authoring template delegata all’utente nel caso di gestione di un elevato numero di contenuti Mancata categorizzazione del contenuti (news e bullettin non sufficiente) Formato del contenuti troppo restrittivo (limitato numero di campi gestibili) Le richieste di approvazione di un contenuto in pubblicazione non è immediata 13/11/2009 32
  • 33. domino point day2009 Fase di progetto 1: Limiti dell’implementazione (1/3) Funzionali modelli di sviluppo e di pubblicazione realizzati ad hoc, funzionalità poco intuitive e difficoltà di fruizione da parte dell’utilizzatore finale Portlet standard non soddisfano completamente i requisiti iniziali Una vera integrazione applicativa non presente Integrazione delle applicazioni non uniforme (se non attingendo altre soluzioni come portlet factory o xpages, per esempio) Difficoltà reperimento dei contenuti e applicazioni 13/11/2009 33
  • 34. domino point day2009 Fase di progetto 1: Limiti dell’implementazione (2/3) Usabilità Tema e layout non standard sviluppato ad hoc, adottando soluzioni legate alla competenza specifica e alla sensibilità dello sviluppatore. Qualsiasi modifica è onerosa (dimensione caratteri selezionabile dall’utente, dimesione del portale adattata alla risoluzione del monitor…). Coerenza a standard e convenzioni di pubblicazione migliorabile (W3C) 13/11/2009 34
  • 35. domino point day2009 Fase di progetto 1: Limiti dell’implementazione (3/3) Affidabilità Compatibilità con i principali browser Il portale è stato ottimizzato per funzionare su Explorer, ma non su Firefox portando a crash improvvisi Performance del sistema Architettura basata su Windows Server anziché su Linux con rapporto di performance 1:6 Architettura migliorabile (database su server fisico e non virtuale, divisione tra macchina http server e database) 13/11/2009 35
  • 36. domino point day2009 Fase di progetto 1: Dettaglio prestazioni (ultimo anno) CPU RAM 13/11/2009 36
  • 37. domino point day2009 Fase di progetto 1: Conclusioni Come fare a rispondere velocemente ad esigenze di un business sempre più reattivo? Il sistema è realmente gestibile, adattabile e aggiornabile? Non esistono soluzioni OOTB per rispondere ad esigenze definite? 13/11/2009 37
  • 38. domino point day2009 www.sitplanet.net... La Rivincita! La revisione del portale IBM Websphere Portal in SITGroup 13/11/2009 38
  • 39. domino point day2009 Fase di progetto 2: Obiettivi (1/2) Le problematiche di funzionalità, usabilità e affidabilità emerse dalla fase di progetto 1 divengono i requisiti della seconda fase di progetto. Fase di progetto 2 Fase di progetto 2 Aspetti migliorabili e limiti … dell’implementazione 13/11/2009 39
  • 40. domino point day2009 Fase di progetto 2: Obiettivi (2/2) Contenuti e Applicazioni • Punto di accesso unico e controllato a documenti, informazioni e applicazioni • Semplificazione nella gestione dei contenuti • Categorizzazione dei contenuti • Migliore reperibilità dei contenuti, enfatizzando quelli in evidenza, e delle applicazioni Integrazione • Integrazione di applicazioni aziendali diverse, uniformando stili e funzionalità • Fornitura di servizi di collaborazione • Funzionalità di SSO Affidabilità • Migliori prestazioni • Completa compatibilità con i principali browser 13/11/2009 40
  • 41. domino point day2009 Fase di progetto 2: Risultati attesi Maggior efficacia e soddisfazione degli utenti Maggior efficienza dei processi di business Distribuzione dei contenuti profilati agli utenti autenticati Facilità integrazione di ambiti e processi eterogenei tramite un unico front-end Allineare le soluzioni aziendali esistenti con standard tecnologici Riduzione della complessità informatica, che diviene trasparente all’utente finale Ottenere soluzioni tecnologiche con semplicità e flessibilità 13/11/2009 41
  • 42. domino point day2009 Fase di progetto 2: Soluzione adottata, IBM Portal Now Supporto allo sviluppo del modello di Business con IBM Portal Now Di che cosa si tratta? È un template software riutilizzabile Offre un insieme di servizi specifici link a applicazioni e/o siti web People Finder Feed RSS interni o esterni Sametime Contact List Aiuta Nel deployment di un portale completamente funzionante Si propone come Content Solution 13/11/2009 42
  • 43. domino point day2009 Fase di progetto 2: Soluzione adottata (1/2) Supporto allo sviluppo del modello di Business con IBM Portal Now Vantaggi Il modello ci ha permesso di analizzare come eravamo effettivamente organizzati mediante una serie di analisi, questionari e roadmap di implementazione già preconfezionate e testate su altre realtà. Soluzione immediatamente pronta all’uso Rispecchia le esigenze comuni di numerosi progetti intranet e extranet e offre una struttura portale preconfigurata Struttura Web Content Managment preconfigurata (tipi di documenti, workflow di pubblicazione e struttura di pubblicazione) Alcuni temi grafici offerti 13/11/2009 43
  • 44. domino point day2009 La nuova veste del portale Area informativa: Servizi di utilità Contenuti in (people finder, evidenza sametime contact list…) Link a applicazioni e servizi interni o esterni 13/11/2009 44
  • 45. domino point day2009 L’area informativa: I contenuti aziendali 13/11/2009 45
  • 46. domino point day2009 …contenuti di natura diversa 13/11/2009 46
  • 47. domino point day2009 Fase di progetto 2: Soluzione adottata (2/2) Supporto allo sviluppo del modello di Business La decisione di “cambiare la carrozzeria” Non ci è bastato ed abbiamo esteso l’implementazione con una soluzione più estesa e ricca di applicazioni avanzate: Gestione documentale (ECM) Gestione dei contenuti (ICM) Aggregare informazioni e processi di business (HR, Marketing…) Mail Collect Fornisce una libreria di ulteriori soluzioni e di portlet aggiuntivi disponibili: Images Lib, Video Lib, Quickr Integration, Ftp distribuito, Mapping di applicazioni Domino già esistenti ecc. Gestione LDAP, gestione sicurezza e accessi in modo “Dinamico” per ruoli Temi di tipo dinamico basati su ajax, utilizzo di portali virtuali 13/11/2009 47
  • 48. domino point day2009 13/11/2009 48
  • 49. domino point day2009 Fase di progetto 2: Evoluzione del progetto Definizione del Raccolta delle informazioni Analisi AS-IS TO-BE e Implementazione (interviste) per la definizione e definizione progettazione della soluzione di esigenze, funzioni, priorità, dei requisiti per il soddisfacimento portale persone e ruoli coinvolti dei requisiti Attivo in poco più di tre mesi!!! 13/11/2009 49
  • 50. domino point day2009 Fase di progetto 2: Fase di implementazione Definizione del Raccolta delle informazioni Analisi AS-IS TO-BE e Implementazione (interviste) per la definizione e definizione progettazione della soluzione di esigenze, funzioni, priorità, dei requisiti per il soddisfacimento portale persone e ruoli coinvolti dei requisiti A cura di WP specialist: A cura del personale IT di SIT: • Installazione dell’ambiente portale, • Alberatura dei contenuti e pagine configurazione LDAP e integrazione con Sametime • Definizione ed organizzazione servizi e applicativi • Installazione e configurazione del WCM • Inserimento utenti, gruppi, definizione e distribuzione permessi e accessi a contenuti e • Personalizzazione stile grafico e layout applicativi • Configurazione e abilitazione portlet e servizi • Inserimento contenuti aggiuntivi • Formazione per amministrazione contenuti e portale 13/11/2009 50
  • 51. domino point day2009 Fase di progetto 2: Infrastruttura Portale 1 Server Suse Linux Enterprise Server 32 bit su macchina virtuale 2 CPU Pentium 4 a 2 GHz 2 GB di RAM 30 GB di spazio disco LDAP Lotus Domino 7.0 Database IBM DB2 9.1.0.5 13/11/2009 51
  • 52. domino point day2009 Fase di progetto 2: Infrastruttura Portale intranet http sametime wp wcm DB2 Utenti utilizzatori LDAP Gestore contenuti Amministratori Sviluppatori IT & System Architect 13/11/2009 52
  • 53. domino point day2009 SITGroup Reference Carlo Meneghini Responsabile Sicurezza, Infrastrutture e Groupware Luca Chiarello System & Infrastructure Architect http://it.linkedin.com/in/lucachiarello Riccardo Carturan System & Infrastructure Architect, Communication, Opensource http://it.linkedin.com/in/riccardocarturan Alice Stocco Business Analyst & Application Engineer http://it.linkedin.com/in/alicestocco http://www.sitgroup.it 13/11/2009 53
  • 54. domino point day2009 Platinum Sponsor Gold Sponsor 13/11/2009 54