Your SlideShare is downloading. ×
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Lezione 7   L'Enterprise 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Lezione 7 L'Enterprise 2.0

2,386

Published on

Slide della settima lezione del corso di Tecnologie applicate alla comunicazione d'impresa. L'enterprise 2.0

Slide della settima lezione del corso di Tecnologie applicate alla comunicazione d'impresa. L'enterprise 2.0

Published in: Education, Technology, Business
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,386
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
415
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. L’enterprise 2.0
  • 2. Tecnologie
    Modellidi servizio
    Ruolo dell’Utenza
    Gli ambiti
  • 3. Gli ambiti: tecnologie
    Tecnologie
    Tecnologie nuove
    (anche)
    Modellidi servizio
    MA SOPRATTUTTO
    JavaScript
    Tecnologie già esistenti, utilizzate in modo nuovo
    AJAX
    XML
    RSS
    Ruolo dell’Utenza
    SOAP
    OpenAPI
  • 4. SaaS
    Software as a Service
    Gli ambiti: modelli di servizio
    Tecnologie
    Modellidi servizio
    Mash-Up
    Ruolo dell’Utenza
    Architetture
    Reticolari
  • 5. Gli ambiti: ruolo dell’utenza
    Tecnologie
    BLOG
    User
    Generated
    Content
    Modellidi servizio
    Folksonomy
    Wiki
    Ruolo dell’Utenza
  • 6. Dal Web all’azienda. E viceversa
    Web 2.0
    Enterprise 2.0
  • 7. Cosa vuol dire?
    Quali sono gli strumenti?
    Che opportunità offre?
    Quali sono i rischi?
    Enterprise 2.0
  • 8. Cosa vuol dire?
    Enterprise 2.0
  • 9. Enterprise 2.0: che vuol dire?
    Come il sesso per gli adolescenti…
    Everybody thinks about it
    Everybody thinks everybody else is doing it
    Hardly anyone is really doing it
    The few who do it:
    Do it a bit poorly
    Are sure it’ll be better next time
    Don’t do it safely
    Everybody boasts of his successes, even if few
    have really had any.
  • 10. Quale definizione le sembra più corretta per il termine “Enterprise 2.0”
    Fonte: MarketIQ – Enterprise Content Management Association, 2008
    Enterprise 2.0: che vuol dire? – Le risposta degli IT Manager
  • 11.
  • 12. Cosa vuol dire?
    L’uso in modalità emergente
    di piattaforme
    di social software
    all’interno delle aziende o tra le aziende
    ed i propri partner e clienti.
    Andrew McAfee, Hardward Business School
    Enterprise 2.0: una definizione
  • 13. L’un contro l’altro armati?
    Fonte: Adattamento da Forrester Research
  • 14. L’un contro l’altro armati?
    Enterprise 1.0
  • 15. L’un contro l’altro armati?
    Enterprise 2.0
  • 16. Una linea d’orizzonte?
  • 17. Enterprise
    2.0
    1.0
    L’un contro l’altro armati?
    …o un binario?
  • 18. Enterprise
    2.0
    1.0
    L’un contro l’altro armati?
  • 19. Una sola Enterprise 2.0?
  • 20. Appartenenza
    Aperta
    Modelli
    Social
    Networking
    Global
    Mobility
    Open
    Enterprise
    Social
    Enterprise
    Adaptive
    Enterprise
    Conoscenza
    in rete
    Riconfigurabilità
    adattiva
    Collaborazione
    emergente
    Fonte: Osservatorio Enterprise 2.0 – Politecnico di Milano
  • 21. Le opportunità
    Cosa vuol dire?
    Quali sono gli strumenti?
    Che opportunità offre?
    Quali sono i rischi?
  • 22. Le opportunità
    Aspetti legati al Business
    Aspetti legati all’
    Information Tecnology
    Che opportunità offre?
    Aspetti legati alla
    Comunicazione ed alla Conoscenza
  • 23. Le opportunità
    Aspetti legati alla Comunicazione ed alla Conoscenza
    Aspetti legati all’
    Information Tecnology
    Aspetti legati al Business
    Granular
    Addressability
    of content
    The Right
    to Remix
    UCG
    Data as the
    “Intel Inside”
    Intelligenza
    Collettiva
    Feedback
    Folksonomy
    &
    Folktology
    Blog
    Wiki
  • 24. Le opportunità
    Aspetti legati alla Comunicazione ed alla Conoscenza
    Aspetti legati all’
    Information Tecnology
    Aspetti legati al Business
    Total Cost
    of
    Ownership
    Small Pieces
    Loosely Joined
    Flessibilità
    Web OS
    Service
    Orientation
    Semplicità
  • 25. Le opportunità
    Aspetti legati alla Comunicazione ed alla Conoscenza
    Aspetti legati all’
    Information Tecnology
    Aspetti legati al Business
    The Long Tail
    UCG
    Relazioni
    Network
    Economy
  • 26. Cosa vuol dire?
    Quali sono gli strumenti?
    Che opportunità offre?
    Quali sono i rischi?
    Gli strumenti
  • 27. SLATES
    Quali sono gli strumenti?
    FLATNESSES
  • 28. Gli strumenti
    SLATES
    FLATNESSES
    S
    L
    A
    T
    E
    S
    earch (presenza di meccanismi di ricerca)
    ink (capacità di interconnettere contenuti)
    uthorship (possibilità per gli utenti di divenire autori)
    agging (orientamento allo sviluppo di folksonomie)
    Andrew McAfee, Hardward Business School
    xtension (sfruttamento del valore latente dell’informazione)
    ignal (orientamento ad una logica push)
  • 29. Gli strumenti
    SLATES
    FLATNESSES
    FLATNESSES
    reeform (assenza di barriere all’authorship)
    ink (capacità di interconnettere contenuti)
    uthorship (possibilità per gli utenti di divenire autori)
    agging (orientamento allo sviluppo di folksonomie)
    etwork Oriented (orientamento alla rete)
    xtension (sfruttamento del valore latente dell’informazione)
    earch (presenza di meccanismi di ricerca)
    Dion Hinchliffe
    ocial (enfatizzazione dei rapporti tra utenti)
    mergence (facilitazione delle strategie bottom-up)
    ignal (orientamento ad una logica push)
  • 30. Gli strumenti
    Bulletin board
    Web “statico”
    Forum
    1.0
    E-Mail
    Chat
    Instant Messaging
    Web Service
    Agenti Intelligenti
    Intranet
    1.5
    Web “Dinamico”
    Portali
    Collaborative Filtering
  • 31. Gli strumenti
    Mashup
    Social Network
    Social Ranking
    Blog
    2.0
    Podcasting
    Wiki
    Social Bookmarking
    RSS
  • 32. La diffusione in azienda
    Di quali degli strumenti indicati conosce le logiche di funzionamento?
    Fonte: MarketIQ – Enterprise Content Management Association, 2008
  • 33. Cosa vuol dire?
    Quali sono gli strumenti?
    Che opportunità offre?
    Quali sono i rischi?
    I rischi
  • 34. Si può scegliere COME esserci?
    Cosa comporta un processo user-driven?
    Si può perdere il controllo dei processi?
    Quali implicazioni per la sicurezza?
    Tecnologia o Organizzazione?
    Network Noise
    Si può scegliere SE esserci?
    Privacy
    Quali sono i rischi?
    Controllo dell’informazione
    I Rischi
  • 35. Per concludere…
    La popolazione della terra è
    in continuo aumento,
    peccato che l’intelligenza sia una costante

×