Collaboration & Security in printing

689 views
603 views

Published on

La presentazione introduttiva per il convegno di ZeroUno sul tema "Collaboration & Security in Printing"

Published in: Education, Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
689
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
18
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Collaboration & Security in printing

  1. 1. Collaboration & Security Dati e informazioni sotto controllo Stefano Epifani (http://blog.stefanoepifani.it/)
  2. 2. Input Elaborazione Output Conservazione
  3. 3. Area Area Area Area Area Area Input Elaborazione Output Area Area Area Area Area Conservazione Area
  4. 4. Area Area Area Area Area Area Input Elaborazione Output Area Area Area Area Area Conservazione Area
  5. 5. Azienda Azienda Input Elaborazione Output Conservazione Azienda
  6. 6. Azienda Azienda Input Elaborazione Output Conservazione Azienda
  7. 7. AziendaElaboraziAzienda Input Output one Elaborazi Conservazi Input Output one one Azienda Conservazi one Elaborazi Input Output one Conservazi one
  8. 8. Condivisione • La condivisione delle informazioni su sempre più vasta scala rende complessa l’attività di controllo dei dati riservati. Diffusione • La possibilità di diffondere le informazioni attraverso strumenti on ed off-line aumenta il rischio che tali dati ed informazioni si perdano o vengano trafugate. Distribuzione • La possibilità di distribuire documenti stampati o in formato elettronico consente si di ampliare i potenziali distributori, ma porta anche ad una maggiore difficoltà nel controllo della documentazione prodotta.
  9. 9. Creazione e Ricezione • L’informazione “entra” in azienda e nel processo. Creata o acquisita altrove. Distribuzione • L’informazione non è statica. Serve nella misura in cui viene distribuita. Uso • L’informazione genera decisioni. Aggiornamento • L’informazione non è un oggetto (2), ma un processo. Un processo “vivo” ed autopoietico. Conservazione • L’informazione non muore. Si sposta.
  10. 10. Informazione Distribuzione Sicurezza *L’insieme di azioni orientate a: • Far si che i device di stampa siano “sicuri” • I dati trasmessi ai device di Secure Enterprise Printing stampa rispettino i requisiti di confidenzialità, integrità e disponibilità. *ENISA: European Network and Information Security Agency – Secure Printing Report (2008)
  11. 11. Asset fisici Stampanti Fax … Persone Dipendenti Visitatori Clienti … Software Stampa … Dati Stampati Copiati / Fotocopiati Trasmessi
  12. 12. • Quando documenti stampati o copiati vengono sottratti ed utilizzati per danneggiare la reputazione dell’azienda… Reputazione • Quando i documenti vengono utilizzati per danneggiare economicamente l’azienda… Business • Quando documenti stampati o copiati vengono sottratti illecitamente ed utilizzati per danneggiare l’immagine dell’azienda… Immagine • Quando un documento stampato o copiato finisce nelle mani di colleghi che non avrebbero dovuto vederlo… Riservatezza • Quanto un documento che contiene informazioni riservate finisce sotto gli occhi di personale non autorizzato… Privacy • Quanto un documento viene “smarrito” dopo esser stato stampato… Furti • Quando il sistema di stampa è la “porta d’accesso” verso il sistema informatico… Hacking
  13. 13. Gestione delle Gestione di sistemi Protezione dei dati e autorizzazioni nelle di crittografia dei loro rimozione al operazioni di dati in transito termine dei task stampa, copia, invio Utilizzo di Utilizzo di PIN per la Utilizzo di sistemi di protocolli di gestione dei Pull Printing (con trasmissione sicuri processi di stampa PIN o Smart-card). Sicurezza dei Protezione dei dati device di stampa sulla rete Attività di monitoraggio e gestione
  14. 14. Il Secure Printing NON E’ (soltanto) • Device • Hardware (Stampanti e…) • Software MA (soprattutto) • Gestione dei processi • Protocolli
  15. 15. Grazie per l’attenzione…

×