Pianificazione e controllo di commessa 2012 stefano amista

6,785 views
6,528 views

Published on

I processi tipici della pianificazione e controllo di commessa nell'ottica dell'ottimizzazione ai fini di ottenere dei risparmi gestionali

Published in: Real Estate
0 Comments
4 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
6,785
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
190
Comments
0
Likes
4
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pianificazione e controllo di commessa 2012 stefano amista

  1. 1. Pianificazione e controllo commesseOttimizzare tempi e costi nei processi costruttiviMilano – 29 novembre 2012Dott. Stefano Amista – Marketing Specialist Imprese Innovare24 –Gruppo24Ore 1
  2. 2. Perché controllare?
  3. 3. La commessaCome un viaggio
  4. 4. Cosa uso per fare un viaggio?Azienda = Auto
  5. 5. Il sistema informativoCruscotto = Software
  6. 6. Le imprese: ieri e oggiL’evoluzione del software ieri oggi
  7. 7. Controllare una commessa oggiIl concetto del navigatore
  8. 8. Il controlloCosa fa un navigatore?
  9. 9. Come posso implementareun processo di controllo inun’impresa che opera percommessa?
  10. 10. I 5 passi organizzativi a. definire gli obiettivi del sistema di controllo b. scelta delle strutture di riferimento del sistema informativo c. investire nelle risorse umane d. definire ruolo dei PM e dei Controller e. organizzare la rilevazione dati dal cantiere
  11. 11. I 5 passi tecnici a. rilevazione dei costi/ricavi per fase b. riduzione dei tempi di inserimento dati c. gestione ordini e contratti d. preventivo operativo, programmazione lavori e rilevazione SAL/SIL integrati e. earned value analysis
  12. 12. Dal concetto di controlloall’Earned Value AnalysisIl ruolo del Project Management
  13. 13. Controllare la commessaIl Project Management
  14. 14. La commessaIl ruolo del Project Management, cosa controllo in un progetto!? Planned Value Time Earned Value Cost Actual Scope Cost
  15. 15. La commessaIl ruolo del Project Management, l’Earned Value Analysis
  16. 16. Come strutturo un sistemadi controllo?
  17. 17. La commessaStrutture, Processi e Misure  STRUTTURE  WBS  ARTICOLI  RISORSE  PROCESSI  Preventivazione (Computo, Gantt, Budget, Fabbisogni)  Produzione (SAL/SIL)  Rilevazione Costi (MDO, ATT, SUB, MAT, IND)  MISURE  Contabilità Industriale  Earned Value Analysis  Cash Flow  Scenari a finire 17
  18. 18. La commessaLe strutture del controllo: WBS (Work Breakdown Structure)
  19. 19. La commessaLe strutture del controllo: gli articoli
  20. 20. La commessaLe strutture del controllo: le risorse
  21. 21. La commessaLe strutture del controllo: WBS, Articoli, Risorse
  22. 22. Preventivazione
  23. 23. SAL/SIL
  24. 24. Rilevazione costiMDO, ATT, SUB, MAT, IND
  25. 25. Rilevazione di costi/ricavi per commessa - Flusso della gestione della manodoperaGESTIONE COMMESSA CONTABILITÀ ANALITICA RILEVAZIONE COSTI / RICAVI CONTABILITÀ GENERALE DIPENDENTI LISTINI COSTI ORARI SALARI E STIPENDI Prima Nota Bilancio CoGe RAPPORTINI ORE/COSTI Libro Cespiti MANODOPERA Adempimenti Fiscali Scadenze Tesoreria
  26. 26. Rilevazione di costi/ricavi per commessa - Flusso della gestione delle attrezzatureGESTIONE COMMESSA CONTABILITÀ ANALITICA RILEVAZIONE COSTI / RICAVI ATTREZZATURE LISTINI COSTI ORARI GESTIONE CESPITI RAPPORTINI ORE/COSTI Costi Nolo a freddo MANODOPERA + Ammortamenti + Revisioni + Costi fiscali Costi Nolo a caldo + Consumi + Manutenzioni = Costo totale ÷ hh/gg lavorate su base aaaa/mm = Costo orario
  27. 27. Rilevazione di costi/ricavi per commessa - Flusso della gestione delle attrezzatureGESTIONE COMMESSA CONTABILITÀ ANALITICA RILEVAZIONE COSTI / RICAVI ATTREZZATURE CONTABILITÀ GENERALE LISTINI COSTI ORARI GESTIONE CESPITI Prima Nota RAPPORTINI ORE/COSTI Costi Nolo a freddo Bilancio CoGe Libro Cespiti MANODOPERA + Ammortamenti + Revisioni + Costi fiscali Costi Nolo a caldo Adempimenti + Consumi Fiscali + Manutenzioni = Costo totale ÷ hh/gg lavorate su base aaaa/mm Scadenze = Costo orario Tesoreria → Analisi Lease/Buy
  28. 28. Rilevazione di costi/ricavi per commessa – La scelta della fase (Impresa Edile)GESTIONE COMMESSA PIANIFICAZIONE E CONTROLLO P.C. di commessa CONTABILITÀ ANALITICA Controllo di gestione RISORSE Controllo direzionale • manodopera Bilancio CoAn • materiali Situazione Commessa • attrezzature RILEVAZIONE COSTI CONTABILITÀ GENERALE • opere di terzi (Subappalti) • lavorazioni (Appalti) • spese generali COMMESSA (Centri di costo) Ddt Fornitori Prima Nota Bilancio CoGe Fatture Libro Cespiti Fornitori Adempimenti Ddt Interni Fiscali Pagamenti Scadenze Magazzino Tesoreria Altro CdC
  29. 29. Rilevazione di costi/ricavi per commessa Flusso della Rilevazione Costi SAL passivi (dal contratto al Sal) Gestione Commessa Contabilità AnaliticaContabilità Lavori Rilevazione Costi Contabilità Generale Contratti Appalti fornitori Subappalti Prima Nota Bilancio CoGe Libro Cespiti Adempimenti Fiscali Scadenze Tesoreria
  30. 30. Rilevazione di costi/ricavi per commessa Flusso della Rilevazione Costi SAL passivi (dal Sal alla Fattura) Gestione Commessa Contabilità AnaliticaContabilità Lavori Rilevazione Costi Contabilità Generale P.C. di commessa Controllo di gestione Contratti Controllo direzionale Appalti fornitori Bilancio CoAn Subappalti Situazione Commessa Prima Nota Bilancio CoGe Libro Cespiti Adempimenti Fiscali Scadenze Tesoreria
  31. 31. Earned Value Analysis
  32. 32. La commessaL’Earned Value Analysis nome metrica acronimo significato BCWS(Budgeted Cost of Work Planned Value Costo pianificato (in giorni o €) per realizzare le attività di progetto alla data corrente. Scheduled) ACWP(Actual Cost of Work Actual cost Costo effettivamente sostenuto (gg o €) alla data corrente. Performed) Valore (gg o €) delle attività realizzate alla data corrente.Rappresenta il valore prodotto dal progetto BCWP(Budgeted Cost of Work Earned Value ossia il valore dei deliverable rilasciati fino al momento della misurazione in seguito alle attività Performed) svolte. Budget at Completion BAC Valore previsto per la realizzazione del progetto (valore iniziale previsto). Estimated at Revisione del valore stimato per la realizzazione del progetto (costo sostenuto + stima costo ancora da EAC Completion sostenere), ossia il BAC rivisto allo stato corrente del progetto. EAC = ACWP + ETC. Estimate to Complete ETC Valore stimato per la realizzazione delle rimanenti attività necessarie al completamento del progetto. Indica se il valore del costo realmente maturato è maggiore, uguale o minore rispetto al costo effettivo.CV = BCWP – ACWP Cost Variance CV È un indicatore di produttività o efficienza soprattutto nei confronti del Management dell’azienda. Se CV > 0 significa che il progetto produce con maggior efficienza (minor costo) rispetto a quanto pianificato, viceversa se negativo. Indica se si è in linea, in anticipo o in ritardo rispetto alla schedulazione delle attività di progetto pianificate nella baseline.SV = BCWP – BCWS Schedule Variance SV È un indicatore di efficacia soprattutto nei confronti del Cliente. Se SV > 0 significa che il progetto sta producendo (ossia rilasciando deliverable) con maggior velocità a quanto pianificato, viceversa se negativo. Indica se alla data corrente si è speso di più o di meno rispetto a quanto previsto a budget alla data corrente.BV = BCWS – ACWP È un indicatore che ha un valore unicamente contabile e finanziario. Se BV > 0 significa che il Budget Variance BV progetto sta spendendo il proprio budget con minor velocità di quanto pianificato, viceversa se negativo. Il fatto di spendere più velocemente il budget non ha nulla a che fare con il risparmio che se ne può avere, rappresentato invece da CV.
  33. 33. La commessaL’Earned Value Analysis
  34. 34. La commessaL’Earned Value Analysis, cosa serve?!? WBS PREVENTIVO SIL CO.IN. E.V.A.
  35. 35. Earned Value Analysis
  36. 36. La commessaL’Earned Value Analysis, l’evoluzione per scenari
  37. 37. La commessaRipianificazione
  38. 38. Aspetti finanziari
  39. 39. Aspetti finanziariDeterminare flussi finanziari di progetto: quando conviene? Commesse Immobiliari  TIR più importante del ROI  Società = Commessa  Ricavi solo a fine commessa  Costi Certi / Entrate incerte  = Business Plan E/P/F Commesse in appalto >6 mesi (almeno >11m) Commesse in appalto grandi  Correlazione stretta Costi/SIL Pag/Inc  Forte attenzione a GG medi Inc/Pag  Σ Cashflow dei progetti => Cash Flow Operativo Aspetti finanziari di progetto diventano aziendali 39
  40. 40. Situazione Finanziaria PreconsuntivaBreve periodo, Budget progetti, Lungo periodo ± Breve periodo ± Saldo Cassa attuale ± Scadenze certe (fatture, paghe e adempimenti) ± Scadenze provvisorie (ordini, ddt, SAL, rapportini) ± Rate finanziamenti (mutui, fidi, etc.) ± = Cash Flow Aziendale Previsionale ± Budget progetti ± Flussi economici (preventivo C/R x Gantt) ± Iva ± Condizioni di pagamento ± = Cash Flow Operativo x Progetto/Centro di costo ± Lungo Periodo ± Cash Flow Aziendale Previsionale ± Σ (Cash Flow operativi per Progetti/Centri di costo) ± = Situazione Finanziaria Preconsuntiva ± => Uso delle Leva Finanziaria 40
  41. 41. Conclusioni
  42. 42. ConclusioniHIGHLIGHT Controllo di gestione di commessa  Deve servire a dire cosa sta succedendo e non cosa solo cosa è successo  Non analizzare solo il lato economico ma anche a quello finanziario  Utilizzare il SIA per costituire la base del KNOW HOW aziendale Cosa FARE?!!?!? 42
  43. 43. Cos’è il risparmio gestionale?La spending review in azienda
  44. 44. Risparmio gestionaleCos’è? Risparmio Gestionale E’ l’attività di riorganizzazione del Sistema Informativo Aziendale che comporta un utilizzo più efficiente ed efficacie delle risorse e dei tempi necessari al reperimento delle informazioni fondamentali per la gestione di un’impresa.
  45. 45. Risparmio gestionaleCome si ottiene? Risparmio Gestionale Si ottiene risparmio gestionale se il costo di un processo o di una procedura aziendale diminuisce in base al numero di persone coinvolte, il loro costo orario, il tempo impiegato e i costi delle attrezzature e delle materie prime utilizzate €P = nMdo*€h*t + €att + €mat
  46. 46. Risparmio gestionaleFacciamo un esempio Pagamento fatture Cartaceo Digitale nMdo / / €H / / T + - €att PC/Stampa PC €mat stampa (carta/inchiostro) 0 RG = n°fatture*(€Carta - €Digitale)
  47. 47. Il Risparmio GestionaleUn esempio di tutti i giorni L’innovazione tecnologica Un alleato fondamentale
  48. 48. Il Risparmio GestionaleL’importanza dell’evoluzione tecnologica L’innovazione tecnologica nell’informatica gestionale Dai report ai cruscotti
  49. 49. Il Risparmio GestionaleL’importanza dell’evoluzione tecnologica L’innovazione tecnologica nell’informatica gestionale Dalle cartelle ai documentali su DB
  50. 50. Il Risparmio GestionaleL’importanza dell’evoluzione tecnologica L’innovazione tecnologica nell’informatica gestionale Dalla contabile bancaria al remote banking
  51. 51. L’evoluzione della specieBIMSistemi di controllo a 4/5D
  52. 52. Building Information Modelling
  53. 53. Building Information Modelling
  54. 54. Building Information ModellingCome passare dai modelli 2D a quelli 5D? Progettazione 3D (Architetturale, Strutturale, Impiantistica) PiCo (STR VISION CPM + P6 Primavera) 4D => TIME 5D => COST
  55. 55. Sistema Gestionale Integrato3 modelli per i 3 segmentidel settore delle costruzioni
  56. 56. STR Vision per le imprese edili PIANIFICAZIONE E CONTROLLO GESTIONE COMMESSA Pi.Co. di commessa Controllo direzionale PREZZARi e LISTINI• CCIAA• Regionali• Provinciali Listini CONTABILITÀ GENERALE Fornitori• Specialistici CONTABILITÀ ANALITICAPREVENTIVAZIONE CONTABILITÀ INDUSTRIALE Adempimenti Spese Generali Fiscali Salari StipendiComputo Metrico Epu Rapportini Estimativo MDO Rda Cespiti Prima Nota Selezione Rapportini Bilancio CoGe Programmazione Analisi Attrezzature Libro Cespiti Lavori Costi Offerte Magazzino Fatture Ordini Documenti Fornitori Incarichi trasporto Budget per fasi Fabbisogni TESORERIA Fatture Pagamenti CONTABILITÀ SAL/SIL Clienti Incassi LAVORI Passivi Gestione Scadenze Contratti Remote Banking Appalto SAL/SIL Attivi Controllo Banche
  57. 57. STR Vision: operare in un sistema integrato per gliimpiantisti PIANIFICAZIONE E CONTROLLO GESTIONE COMMESSA Pi.Co. di commessa Controllo direzionale PREZZARI e LISTINI• CCIAA• Regionali• Provinciali Listini Fornitori CONTABILITÀ GENERALE• Specialistici CONTABILITÀ ANALITICAPREVENTIVAZIONE CONTABILITÀ INDUSTRIALE Adempimenti Spese Cespiti Generali Fiscali Analisi Rapportini Costi Preventivo Rda Attrezzature Fatture Prima Nota Selezione Documenti Fabbisogni Magazzino Fornitori Bilancio CoGe Programmazione Offerte trasporto Libro Cespiti Lavori Ordini Rapportini Salari Rapportini Stipendi MDO Giornalieri TESORERIA Gestione clienti Fatture ODL Pagamenti Clienti Manuntenzioni Incassi Contratti Gestione Scadenze Remote Banking Nuovi SAL/DDT Impianti Controllo Banche
  58. 58. STR Vision per le imprese immobiliari PIANIFICAZIONE E CONTROLLOGESTIONE INIZIATIVA B.P. di Iniziativa E/P/F Controllo direzionalePIANIFICAZIONE E/P/F CONTABILITÀ GENERALE CONTABILITÀ ANALITICA CONTABILITÀ INDUSTRIALE Spese Adempimenti Generali Fiscali Salari Appalti Stipendi Acquisto Area Lavori SAL fornitori Cespiti Prima Nota Preventivo Lavori Bilancio CoGe Documenti Libro Cespiti Forniture trasporto Listino di vendita Fatture Fornitori Finanziamenti VENDITE TESORERIA Fatture Pagamenti Scadenze Clienti Incassi Compromessi Gestione Scadenze Remote Banking Controllo Banche
  59. 59. STR, chi siamoDal 1979 STR si occupa di sviluppo disoftware gestionale per il settore edile,immobiliare e impiantistico.Dal 2007 Società del Gruppo 24 OreDal 2010 BU di INNOVARE24 25.000 installazioni 150 addetti 50 Partner Certificati UNI EN ISO 9001:2000 Sede principale a: Pegognaga (MN) Le altre sedi BU STR sono a: Milano Roma Napoli
  60. 60. STR, l’offerta per le imprese Grandi imprese Soluzioni a progetto TOP Medie imprese Soluzioni MEDIUM StandardImprese artigiane Pacchetti SMALL
  61. 61. GRAZIE

×