Your SlideShare is downloading. ×
Cloud   Google App Engine Paas
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Cloud Google App Engine Paas

512
views

Published on

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
512
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Cloud Computing: PaaS Systems Castelfranco Veneto, 29 Maggio 2012 Michele Stecca
  • 2. • Alcuni PaaS provider – GAE – Windows Azure – Heroku – CloudFoundry – AppScale* –… * Non è un provider!
  • 3. Service models (Source: www.openadc.org)
  • 4. Google App Engine (1/5)• E’ un PaaS Cloud Provider• Permette il deployment di applicazioni sviluppate secondo la specifica delle HTTP Servlet (= deployment di WAR file)• Utilizza il Servlet container Jetty• Fornisce un plugin per Eclipse per facilitare lo sviluppo e il deployment di applicazioni• Gestisce in automatico la scalabilità (in base alle richieste/banda/…)• Alcune limitazioni: – Impossibilità di creare Thread – Impossibilità di creare Socket – …
  • 5. Google App Engine (2/5)Architettura di Google App Engine
  • 6. Google App Engine (3/5)Architettura di Google App Engine• Runtime Environment: livello di front-end (Application Server, Load Balancer, ecc…)• Datastore: livello di persistenza basato su BigTable (database non-relazionale)• Servizi aggiuntivi: memcache, mail, XMPP, URLFetch, ecc…
  • 7. Google App Engine (4/5)La specifica JPA è supportata:• Esiste un JPA Provider chiamato DataNucleus che gestisce il datastore• Oltre all’aggiunta di una nuova persistence-unit nel file persistence.xml, è necessario modificare l’applicativo per poter continuare ad utilizzare JPA
  • 8. Google App Engine (5/5)• Esiste comunque il concetto di “istanza” ma è diverso dal concetto di AMI/macchina virtuale dove l’utente deve gestire tutti gli aspetti sistemistici. – Una istanza è una macchina provvista di RAM ma sulla quale gira solo il container di riferimento (che NON viene gestito dall’utente)• Fornisce scalabilità automatica: – Quando le richieste passano troppo tempo nella coda delle “pending requests”, il sistema scala automaticamente – Il parametro “Pending request latency” è impostabile solo per le applicazioni a pagamento (2$/week)
  • 9. Altre piattaforme PaaS• Microsoft Windows Azure (applicazioni .NET)• CloudFoundry di VMware (Spring, Ruby on Rails, Node.js, ecc.)• Heroku (applicazioni Ruby)• Nuvola Italiana• Seeweb• Ma non solo Web Apps (per esempio Business Process as a Service come runmyprocess.com)• AWS Elastic Beanstalk Ancora Amazon ???
  • 10. AWS Elastic Beanstalk• Sviluppato su AWS (è stato rilasciato di recente)• Permette il deployment di HTTP Servlet (Tomcat server) o di applicazioni PHP• E’ possibile effettuare il deployment dei file WAR da Eclipse, via Web Service o da Command Line• Permette l’utilizzo dei DB di AWS
  • 11. Q&A Grazie per l’attenzione!ContattiE-mail: m.stecca@cipi.unige.itTwitter: @steccami