APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ‘MAC’                                     (MINDFULNESS-ACCEPTANCE-COMMITMENT) PER IL MIGLIORAM...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ‘MAC’ (MINDFULNESS-ACCEPTANCE-COMMITMENT) PER IL MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DI UN GRUPPO DI PALLAVOLISTE ADOLESCENTI

949 views
890 views

Published on

C. Fiorini, S. Bucci, F. Lavorini, G. Caselli, M. Giovini

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
949
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ‘MAC’ (MINDFULNESS-ACCEPTANCE-COMMITMENT) PER IL MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DI UN GRUPPO DI PALLAVOLISTE ADOLESCENTI

  1. 1. APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ‘MAC’ (MINDFULNESS-ACCEPTANCE-COMMITMENT) PER IL MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DI UN GRUPPO DI PALLAVOLISTE ADOLESCENTI C. Fiorini, S. Bucci, F. Lavorini, G. Caselli, M. Giovini INTRODUZIONE METODOIl presente lavoro si propone di migliorare alcune abilità mentali di pallavoliste adolescenti che praticano attività Il protocollo MAC prevede una valutazione iniziale di ciascuna atleta che comprende un colloquio individuale, lasportiva quotidiana, in una società giovanile di alto livello. Le ragazze, impegnate sia nello studio che nell’ attività somministrazione di questionari e l’osservazione del comportamento nel contesto sportivo. Il colloquio clinico sisportiva agonistica, per tutto l’anno accademico, hanno una età compresa tra i 16-17 anni. Alcune di loro prolungano basa su:il loro impegno sportivo durante l’estate, partecipando a selezioni o campionati internazionali con la squadra della • Valutazione delle richieste del contesto;nazionale prejuniores. • Valutazione delle abilità sviluppate e quelle richieste dal contesto;Il protocollo MAC (Mindfulness Acceptance Committment) è stato sperimentato negli Stati Uniti, prevalentemente • Valutazione delle richieste situazionali.su una popolazione di atleti adulti e praticanti sport a livello professionistico (Gardner & Moore , 2007). Il nostro I test utilizzati sono:intento è quello di sperimentare il miglioramento delle performance attraverso l’allenamento di abilità mentali, qualimindful awareness, mindful attention, experiential acceptance, in un contesto di gruppo. • MSC-SP (Multilevel Classification Sistem for sport Psycology, Gardner e Moore, 2004b);Si è ipotizzato che il protocollo potesse aiutare le atlete a: • Young Schema Questionnaire (Young 1999,2002);• Un miglior controllo di momenti negativi o difficili; • Test specifici per individuare schemi cognitivi che possono interferire negativamente con la prestazione.• Un miglior controllo delle proprie emozioni; Tutte le atlete sono risultate idonee al protocollo e a seguito di una distribuzione random, sono state suddivise in un gruppo sperimentale e in un gruppo di controllo.• Una miglior consapevolezza nel dirigere l’attenzione al proprio obiettivo; Per verificare le nostre ipotesi sperimentali abbiamo somministrato ad entrambi i gruppi, nel pre e post intervento, i• L’acquisizione di strumenti utili a mantenere l’attenzione focalizzata sull’obiettivo durante momenti critici quali seguenti test:la preparazione, la ripetizione dello stesso gesto tecnico (allenamento analitico) o della stessa situazione (allenamen-to sintetico), per ottenere quel miglioramento necessario a superare il limite. • Action and acceptance questionnaire-revised (Hayes e al. 2004); • Five Facets Mindfulness Questionnaire – FFMQ (Baer, Smith, Hopkins, Krietemeyer, Toney. Traduzione E Validazione Italiana A Cura Di Didonna F. E Bosio V., 2005); • Flow State Scale – FSS (Muzio e Al. 2009): misura le nove componenti del flow, cioè dello ‘stato positivo di esperienza che predispone la prestazione eccellente’(M. Csikszentmihalyi, 1975). Inoltre l’allenatore ha compilato, pre e post intervento, una checklist su ogni atleta. Il protocollo prevede 7 incontri, settimanali, di 2 ore ciascuno, nei quali sviluppare 7 moduli. In aggiunta agli incontri sono previste attività di allenamento delle abilità apprese. RISULTATI Time * Gruppo 20 14 18 12 16 14 10 12 T0 T0 8 T1 T1 10 6 8 6 4 4 2 2 0 0 controllo sperimentale controllo sperimentale Variabile M1: osservazione Variabile F8: destrutturazione del tempo La differenza è molto significativa p=0.07 La differenza è significativa con p=0.42Dall’analisi della varianza risultano significativi i cambiamenti nelle variabili F8 ed M1 (analisi tempo*gruppo). Considerando, però, la significatività di questi cambiamenti solo all’interno del gruppo sperimentale rimane significativo soloil cambiamento in M1 con una p=.026 CONCLUSIONINel presente studio si è evidenziato un miglioramento significativo delle abilità osservative. La capacità di osservazione è il nucleo principale della mindfulness attention, che era una delle abilità mentali che ci proponevamo di migliorare.Tale capacità è rappresentata da questi item:• Mentre sto camminando noto intenzionalmente le sensazioni del mio corpo in movimento;• Quando faccio una doccia o un bagno sto attento/a alle sensazioni che mi dà l’acqua sul corpo;• Noto come i cibi e le bevande influenzano i miei pensieri, le sensazioni fisiche e le emozioni;• Presto attenzione alle mie sensazioni, come quelle che mi dà il vento tra i capelli o il sole sul viso;• Presto attenzione ai suoni, come al ticchettio dell’orologio, al cinguettio degli uccelli o al rumore delle auto che passano;• Noto gli odori e gli aromi delle cose;• Noto degli elementi visivi nell’arte o nella natura, come colori, forme, conformazione e zone di luci e ombra;• Presto attenzione a come le mie emozioni influenzano i miei pensieri e i miei comportamenti.Come si può vedere è una capacità che fa riferimento all’osservazione delle percezioni corporee, sensoriali e propriocettive, ed ai vissuti emotivi e cognitivi.Nella pallavolo l’aspetto attentivo potrebbe essere utile all’acquisizione di abilità psicologiche più complesse quali le capacità di anticipazione del gioco, l’abilità strategica e la memorizzazione di schemi. Quindi questo cambiamento potrebbeessere correlato all’incremento delle prestazioni anche se i dati a disposizione non ci permettono di verificarlo.L’applicazione del protocollo Mac sul gruppo ha evidenziato alcuni limiti: mentre per migliorare la capacità di mindfulness attention sono stati sufficienti 7 incontri, per modificare le altre abilità, che non sono migliorate in modo significativo,potrebbe occorrere un tempo maggiore.BIBLIOGRAFIAGardner F.L e.Moore Z.E (2007).The Psycology Of Enhancing Human Performance. Springer Publishing CompanyGardner F.L. e Moore Z.E (2006).Clinical Sport Psycology. Human KineticsSchwanhausser Lori, La Salle university (2009). Journal of clinical sports Psychology, volume 4, 2009, pages377-395.Application of the Minfulness-Acceptance-commitment (MAC) Protocol With an Adolescent Springboard Diver.(2009)Human kinetics, Inc.

×