Your SlideShare is downloading. ×
0
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Ws2011 sessione9 collesi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Ws2011 sessione9 collesi

922

Published on

The general government sector and the law on public accounting and finance. Collesi D.

The general government sector and the law on public accounting and finance. Collesi D.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
922
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza pubblica Daniela Collesi, Nicola Caccavale, Marco Porzionato, Eugenio Starnino Ministero dell’economia e delle finanze Servizio Studi della Ragioneria Generale dello StatoUniversità Europea di Roma Roma, 29 aprile 2011Workshop 2011 - Valorizzazione e responsabilità sociale della statistica pubblica
  • 2. Agenda Ambito di riferimento della finanza pubblica; Il settore delle amministrazioni pubbliche a livello europeo; L’armonizzazione dei bilanci pubblici: attori e modalità operative; Il livello di spesa degli enti oggetto di armonizzazione; Lista S.13 vs Liste per controllo giuridico contabile. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 2 pubblica
  • 3. Ambito di riferimento della finanza pubblicaArt. 1 , comma 2 legge 196/2009:“…. per amministrazioni pubbliche si intendono gli enti e gli altri soggetti che costituiscono il settore istituzionale delle amministrazioni pubbliche individuati dallIstituto nazionale di statistica (ISTAT) sulla base delle definizioni di cui agli specifici regolamenti comunitari”.I criteri fondamentali per l’individuazione delle istituzioni comprese nelsettore delle amministrazioni pubbliche (S13) sono:• La natura di unità istituzionale;• L’esistenza di un controllo da parte di altre amministrazioni pubbliche;• Il criterio economico che viene adottato per la classificazione dell’attività. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 3 pubblica
  • 4. Ambito di riferimento della finanza pubblica ante legge 196/2009Contabilità nazionale vs Contabilità pubblica Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 4 pubblica
  • 5. Ambito di riferimento della finanza pubblica ai fini UE AnniSottosettore Descrizione 2005 2006 2007 2008 Stato: Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri, 29 33 31 31 Organi costituzionali e di rilievo costituzionale Enti e Istituzioni di ricerca 50 47 44 44 S1311 Enti di regolazione dell’attività economica, Enti produttori di servizi economici, Autorità amministrative indipendenti e 33 39 36 36 Enti a struttura associativa Enti produttori di servizi assistenziali e culturali centrali 65 60 61 61 Totale S1311 177 179 172 172 Regioni e province autonome 22 22 22 22 Province 104 104 104 104 Unioni di comuni 282 321 311 311 Comuni 8.101 8.101 8.101 8.101 Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura 103 104 104 104 S1313 Comunità montane 356 354 354 354 Enti ed Agenzie per il turismo, Enti regionali di sviluppo agricolo, Autorità portuali, Agenzie regionali sanità, Altri 198 413 436 436 enti economici locali Aziende sanitarie locali, Aziende ospedaliere, Policlinici e 316 291 283 283 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici Università e istituti di istruzione universitaria pubblici, Enti per il diritto allo studio, Enti Parco, Enti regionali per la 311 531 553 553 ricerca e per lambiente, Altri enti assistenziali, culturali locali Totale S1313 9.793 10.241 10.268 10.268 S1314 Enti nazionali di previdenza e assistenza sociale 27 27 27 27 Totale S13 9.997 10.447 10.467 10.467 Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 5 pubblica
  • 6. La definizione del settore delle amministrazioni pubbliche a livello europeoLa composizione del settore delle amministrazioni pubbliche, definita secondo icriteri del SEC95, costituisce una delle informazioni fondamentali per la definizionedell’intero insieme delle statistiche di finanza pubblica, armonizzate a livelloeuropeo. In base al Regolamento (CE) n. 479/2009 gli stati membri sono tenuti acomunicare alla Commissione europea (Eurostat) questa informazione.Gli inventari dettagliati dei metodi, delle procedure e delle fonti utilizzati percompilare le statistiche si conti pubblici, comprendenti il disavanzo e il debitopubblico, riportano l’elenco delle unità istituzionali i cui conti entrano nelladeterminazione dei saldi che rilevano ai fini della procedura per deficit eccessivo. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 6 pubblica
  • 7. La definizione del settore delle amministrazioni pubbliche a livello europeo Liste delle AA.PP. degli stati membri comunicate a Eurostat Elenco S13 2005 2007-2009 Pubblicato in Previsto da Non Pubblicato in Previsto da Non Paesi inventario Legge disponibile inventario Legge disponibile Austria * * Cipro * * Belgio * * Finlandia * * Francia * * Germania * * Grecia per aggregati * Irlanda * * Italia * * * * Lussemburgo non dettagliata * Malta * * Paesi Bassi * * Portogallo * * Slovacchia * * Slovenia * * * Spagna * * Bulgaria * Danimarca * * Estonia * * Lettonia * * Lituania * * Polonia non dettagliata non dettagliata Regno Unito * * Repubblica Ceca non dettagliata non dettagliata Romania * Svezia * * Ungheria non dettagliata non dettagliata Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 7 pubblica
  • 8. La modifica della legge 196/2009 per il semestre europeoL’articolo 1 della legge 196/2009 (Principi di coordinamento e ambito di riferimento)prevede:Comma 1 formulazione originaria: “Le amministrazioni pubbliche concorrono al perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica sulla base dei principi fondamentali dellarmonizzazione dei bilanci pubblici e del coordinamento della finanza pubblica, e ne condividono le conseguenti responsabilità”.Comma 1 formulazione attuale ex Lege 7 aprile 2011, n. 39, “Modifiche alla legge 31dicembre 2009, n. 196, conseguenti alle nuove regole adottate dall’Unione europea inmateria di coordinamento delle politiche economiche degli Stati membri”: “Le amministrazioni pubbliche concorrono al perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica definiti in ambito nazionale in coerenza con le procedure e i criteri stabiliti dall’Unione europea e ne condividono le conseguenti responsabilità. Il concorso al perseguimento di tali obiettivi si realizza secondo i principi fondamentali dellarmonizzazione dei bilanci pubblici e del coordinamento della finanza pubblica”. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 8 pubblica
  • 9. L’armonizzazione dei bilanci pubblici: attori e modalità operativeL’armonizzazione dei bilanci pubblici è stato un tema ricorrente nel corso dell’ultimodecennio, connesso in modo particolare alla necessità di avere dati confrontabili trale amministrazioni pubbliche. Motivazioni• assicurare un più efficiente consolidamento dei conti pubblici;• omogeneizzare i sistemi di rilevazione contabile dei diversi enti componenti la PA;• avere una base informativa omogenea;• garantire la leggibilità e la trasparenza delle informazioni contenute nei bilancipubblici;• assicurare la confrontabilità dei bilanci tra le varie PA• consentire il superamento della frammentazione degli schemi di bilancio e deiprincipi contabili adottati dai vari soggetti che fanno parte della PA. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 9 pubblica
  • 10. L’armonizzazione dei bilanci pubblici: attori e modalità operative StrumentiLa legge 196/2009, ai fini dell’armonizzazione della contabilità pubblica, ha previstouna specifica delega al Governo, articolo 2, comma 2, per ladeguamento dei sistemicontabili secondo i seguenti principi e criteri direttivi:• adozione di regole contabili uniformi e di un comune piano dei conti integrato;• definizione di una tassonomia per la riclassificazione dei dati contabili e di bilancio per le amministrazioni pubbliche in contabilità civilistica;• adozione di comuni schemi di bilancio articolati in missioni e programmi coerenti con le classificazioni economica e funzionale comunitarie;• affiancamento, ai fini conoscitivi, al sistema di contabilità finanziaria di un sistema e di schemi di contabilità economico-patrimoniale;• adozione di un bilancio consolidato delle amministrazioni pubbliche con le proprie aziende, società o altri organismi controllati;• definizione di un sistema di indicatori di risultato semplici, misurabili e riferiti ai Programmi del Bilancio. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 10 pubblica
  • 11. L’armonizzazione dei bilanci pubblici: attori e modalità operative AttoriPer la predisposizione dei decreti legislativi e per il coordinamento del sistemadell’armonizzazione è stato istituito - articolo 2, comma 5- il Comitato per iprincipi contabili delle amministrazioni pubbliche, composto da ventitrecomponenti.Le competenze della legge 196/2009 escludono le regioni e gli enti locali, su cuiha competenza la Commissione paritetica per l’attuazione del federalismofiscale istituita ai sensi dellarticolo 4 della legge 5 maggio 2009, n. 42. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 11 pubblica
  • 12. Il livello di spesa degli enti oggetto di armonizzazione Enti della PA modalità attuative dellarmonizzazione contabile: spesa primaria consolidata e numerosità entiArmonizzazione Tipologie istituzionali 2007 2008 2009 2010 % spesa n° enti % spesa n° enti % spesa % spesa Stato 24,19% 31 23,21% 31 24,11% 23,18% Enti economici nazionali 1,53% 36 1,52% 36 1,42% 1,41% Legge 196/2009 Enti centrali assist., culturali, etc. 0,23% 61 0,22% 61 0,20% 0,20% Enti di previdenza 39,59% 27 40,12% 27 40,11% 41,42% Totale legge 196/2009 65,53% 155 65,07% 155 65,85% 66,21% Regioni 5,20% 22 5,15% 22 5,25% 4,56% Province 1,74% 104 1,72% 104 1,63% 1,60% Legge 42/2009 Comuni¹ 9,07% 8412 8,94% 8412 8,81% 8,71% Enti economici locali 0,77% 894 0,86% 894 0,82% 0,83% Sanità 15,12% 283 15,63% 283 15,18% 15,68% Totale legge 42/2009 31,90% 9.715 32,30% 9.715 31,69% 31,39% Legge 196/2009 Legge 42/2009 1,99% 553 2,04% 553 1,90% 1,84% Legge 240/2010 Enti locali assist., culturali, istruzione, etc. Legge 196/2009 e 0,58% 44 0,60% 44 0,57% 0,56% Legge 42/2009 Enti di ricerca Totale 100% 10.467 100% 10.467 100% 100%¹ comprendono: Comuni e Unioni di comuni. Fonte: nostre elaborazioni su dati Istat Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 12 pubblica
  • 13. Il livello di spesa degli enti oggetto di armonizzazione Enti della PA secondo le principali normative contabili (spesa primaria consolidata e numerosità enti) 2007 2008 2009 2010 % spesa n° enti % spesa n° enti % spesa % spesaStato 24,19% 31 23,21% 31 24,11% 23,18%Regioni 5,20% 22 5,15% 22 5,25% 4,56%Enti locali¹ 10,81% 8.516 10,66% 8.516 10,44% 10,31%Enti pubblici: 1.588 1.588 Enti Economici Nazionali 36 36 Enti Assistenziali Locali 553 553 5,09% 5,22% 4,91% 4,84% Enti di Ricerca 44 44 Enti Economici Locali 894 894 Enti Nazionali di Assistenza 61 61Sanità 15,12% 283 15,63% 283 15,18% 15,68%Enti di previdenza 39,59% 27 40,12% 27 40,11% 41,42% totale 100% 10.467 100% 10.467 100% 100%¹ comprendono: Provincie, Comuni e Unioni di comuni. Fonte: nostre elaborazioni su dati Istat Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 13 pubblica
  • 14. Lista S13 vs Liste per controllo giuridico contabile Contabilità pubblica e contabilità nazionale Diversa interpretazione della natura delle amministrazioni, a seconda che si faccia riferimento all’aspetto giuridico o a quello economico, ma anche al sistema dei controlli posto in essere da parte delle amministrazioni; controllo che può essere, a sua volta, di tipo giuridico-contabile o di natura economica, secondo la logica aziendalistica.• Elenco degli Enti ed organismi pubblici non territoriali diversi dagli Organi costituzionali. Ministero dell’Economia e delle Finanze - RGS, 2005;• Lista S.13: Elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato individuate ai sensi dell’art. 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196. ISTAT, 2010. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 14 pubblica
  • 15. Lista S13 vs Liste per controllo giuridico contabile Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 15 pubblica
  • 16. Lista S13 vs Liste per controllo giuridico contabileIl confronto tra le due listeLe amministrazioni presenti nella sola lista del Ministero dell’Economia e delle finanzecostituiscono fattispecie che non rilevano nella procedura di deficit eccessivo (es. RAI, ENEL,Associazioni e Accademie, ecc, considerate dal SEC95 come unità “market” o comeIstituzioni sociali private).Le unità istituzionali presenti solo nella lista S.13 sono agenzie, società, consorzi ed enti dinatura locale (regionale, provinciale e comunale) che non rilevano dal punto di vista delcontrollo per il Ministero dell’Economia e delle Finanze poiché rappresentano enti edorganismi strumentali di Regioni ed Enti locali.Le parti comuniAttraverso una stima per difetto ottenuta considerando Stato, Regioni, Enti locali, Enti delservizio sanitario ed enti di previdenza, ed escludendo tout court gli altri enti pubblici(moltissimi dei quali, peraltro, sono presenti in entrambi gli elenchi), l’ammontare dispesa pubblica riferibile agli enti comuni a entrambe le liste è pari a più del 95% di quellacomplessiva valutata attraverso la lista S.13. Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 16 pubblica
  • 17. Grazie per l’attenzione Daniela Collesi, Nicola Caccavale, Marco Porzionato, Eugenio Starnino daniela.collesi@tesoro.it Il settore delle amministrazioni pubbliche e la legge di contabilità e finanza 17 pubblica

×