L’OPINIONEAl cambiamento                                                                            Dinamica sociale      ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Opinione: Al cambiamento servono leader

202 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
202
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Opinione: Al cambiamento servono leader

  1. 1. L’OPINIONEAl cambiamento Dinamica sociale L’innovazione ha bisogno di persone ‘apripista’ cheservono leader sappiano gestire e motivare un gruppo, per un ricambio del potere, economico e politicodi roberto siagri Il leader è chi porta la luce a collaboratori. Il controllo e lo un gruppo smarrito in una stimolo proveniente dai pro-H o parlato, a più ri- stanza buia. È colui che è più pri uomini rappresentano la prese in questa ru- adatto a fare un determinato migliore garanzia per conti- brica, di un tema a percorso e viene riconosciu- nuare a mantenere la giustame caro, cioè la creazione to come tale dal gruppo. direzione nel momento cru-di nuove imprese innovative Allo stesso modo, il leader ciale delle decisioni.come chiave per la ripresa deve essere disposto a rico-e per uno sviluppo virtuo- noscere i propri limiti ed es- aperti al nuovoso dell’economia del Paese. sere pronto ad accettare, alIl tema dell’innovazione è momento giusto, un nuovo Il leader ha necessità distrettamente legato a quello leader in grado di sostitu- avvalersi di chi è in gradodella dinamica sociale, per- irlo. Non bastano solo doti di suggerire una correzioneché l’innovazione richiede intellettuali per diventare in corso d’opera della stra-trasformazione. E la trasfor- leader, ma piuttosto è oppor- tegia: proprio per la naturamazione, a sua volta, ha bi- Il termine ‘classe tuno il possesso di un buon ambigua della lettura delsogno di leadership: il leader dirigente’, diffusamente equilibro tra quoziente di futuro e della predizione deiè, infatti, il catalizzatore di usato in Italia, rivela intelligenza cognitiva (QI) trend a venire, diventa in-una dinamica trasformativa e quoziente di intelligenza dispensabile per il leader ilbasata su una fisiologia di invece una dimensione emotiva (QE). circondarsi di uomini con cuiricambio del potere, sia eco- più decisamente statica condividere un’interpreta-nomico, sia politico. e conservativa competenza tecnica zione e una progettualità del futuro. È fondamentale cheuna via non percorsa In un’impresa tecnologica i collaboratori più stretti ab- di team. Il leader è più assi- la leadership è condizionata biano l’onestà intellettuale e Il termine ‘classe dirigen- milabile alla guida in una dalla presenza di un minimo il coraggio di dichiarare se ilte’, diffusamente usato in salita in gruppo, che ha la di competenze tecniche: l’in- progetto iniziale necessita diItalia, rivela invece una di- responsabilità di condurre novatore deve disporre, per- cambiamenti. Come dicevamensione più decisamente gli uomini in sicurezza, mo- lomeno nella fase iniziale, di Roosevelt: “Occorre guarda-statica e conservativa. Cer- tivandoli a salire secondo un una sufficiente capacità di re alle stelle, ma con i piedicare di interpretare il futuro, passo diverso per ciascuno. vedere la strada e di prepara- per terra”. Si tratta di aprire lae non conservare il passato, Anche qui vale la massima: re gli ‘strumenti’ per entrare mente, di formarsi alla tolle-è il compito vero del leader, ‘se vuoi andare veloce vai da nel futuro. Deve anche saper ranza alle soluzioni imperfet-che è dunque l’apripista su solo, se vuoi andare lontano avvalersi delle competenze te: se, infatti, dobbiamo mi-una via non ancora percorsa. vai in gruppo’. dei collaboratori: è impor- surare tutto con gli strumentiRicorrendo alla similitudine tante per il leader non cir- della percezione rischiamotra leadership e arrampica- carattere ed esperienza condarsi di ‘yes man’ o meri di rimanere troppo incollatita è utile fare un’ulteriore esecutori, ma di persone in al presente e divenire schia-considerazione: una scalata Per meno del 50% la lea- grado di collaborare con una vi del realismo e incapaci disenza chiodi in solitaria è dership dipende da fattori mentalità aperta e un piede contemplare il possibile. Bi-una performance individua- personali, caratteriali, e per già nel futuro. È altrettanto sogna, allora, restare aperti alle che richiede forte caratte- la maggior parte dipende importante la presenza di nuovo e al diverso, cavalcan-re, ma non necessariamente dai vissuti esperienziali, sintonia, di una sorta di af- do l’onda del cambiamentoattitudine alla leadership. Il dagli incontri fatti, dalle si- finità elettive che rivelano che avanza, perché solo ciòleader è, invece, chi sa dare tuazioni relazionali che ne una medesima visione del che muta può rinascere con-il meglio di sé in un contesto agevolano la maturazione. mondo tra leader e team di tinuamente a nuova vita.1 giugno 2012 ilFRIULI BUSINESS 5

×